Sei sulla pagina 1di 1

“…abbandonarsi alla volontà di Dio è l’unica azione consona alla sua

volontà…” (Saul Arpino)


!
Ma che valgono le parole? Tu sfuggi a ogni descrizione! Che mai posso osare
non avendo conoscenza? O cuore,se desideri cercare,incamminati lungo la via,
guarda innanzi e indietro,divieni cosciente! Osserva i viandanti che giunsero a
corte, sostenendosi l’uno all’altro.
!
Ogni atomo trova una porta diversa, una via particolare che a Lui conduce. Ma
come puoi sapere quale strada percorrerai,da quale direzione entrerai in quella
corte? Quando segretamente Lo cerchi, Egli si palesa; quando Lo cerchi
apertamente, Egli si cela. Così se andrai alla ricerca di Lui, Egli rimarrà celato;
se invece Lo cercherai in segreto, Egli si renderà manifesto. E in qualunque
modo Lo cercherai, Egli sfuggirà comunque, essendo inafferrabile.
Oh tu che nulla hai voluto perdere,non cercare! Egli non è quel che tu credi, e
allora taci una buona volta! Ogni tua parola, ogni tua conoscenza si riferisce a
te soltanto -e però conosciti meglio- non a Lui!
!
…Ma non osare analogie, o tu che vuoi conoscere Iddio, perché un azione
indescrivibile non le tollera. La sua gloria sconvolse la mente e il cuore di
coloro che ti precedettero, lasciandoli attoniti a mordersi le dita. Contemplando
la sua perfezione,lo spirito e l ‘intelletto annichilirono: l’uno si scompose e
l’altro si confuse. Né i profeti, né gli inviati riuscirono a cogliere un solo atomo
del tutto e alla fine, dichiarandosi impotenti, chinarono il capo e ammisero:”
Non Ti conosciamo”.
Ma chi sono io per poter aspirare a conoscerLo? Può farlo solamente chi
stabisca con Lui un rapporto totale.
!
…Scompari a te stesso, giacché questo richiede l’unione! Perditi in Lui,giacché
tutto il resto non è che delirio. Entra nell’Uno, da “due” trasformati in Uno! Sii
un cuore, un volto, una direzione.
!
Da “Il verbo degli uccelli” di FARID AL-DIN ‘ATTAR