Sei sulla pagina 1di 2

QUARTO D ORA

Credo e Atto di dolore


Eterno Padre, prendete le mie miserie e consumatele, prendete il mio cuo
re, l anima mia e il mio amore o Signore.
Padre santo, Ti offro tutte le mie azioni, tutti i miei sentimenti quale
olocausto d amore unendomi all immolazione del Figlio Tuo: Con Gesù, per Gesù e in Gesù v
oglio adorarTi per il perdono e la salvezza del gregge e di tutto il mondo.
O Eterno Padre che per amore degli uomini hai dato alla morte il Tuo Uni
genito Figlio, per il Suo Sangue, per i Suoi meriti, per il Suo Cuore abbi pietà d
el mondo intero e perdona tutti i peccati che si commettono. Ricevi l umile ripara
zione che ti offrono le Tue anime elette; uniscile ai meriti del Tuo divin Figli
olo.
O Eterno Padre abbi pietà delle anime e ricordati che non è ancora giunto il
tempo della giustizia, ma è quello della misericordia.
Padre mio, celeste Padre, Ti offro la tristezza di coloro che stanno per
partire da questo mondo e di quelli che restano. Degnati di accompagnare e sost
enere le anime nel loro passaggio dal tempo all eternità. Amen
6 Miserere alle piaghe
Baciare la terra
Padre mio, Dio santo e misericordioso, ricevi il mio desiderio di consol
arTi. Vorrei poter riparare tutte le offese degli uomini, ma siccome ciò mi è imposs
ibile, Ti offro i meriti di Gesù Redentore del genere umano per soddisfare la Tua
giustizia. (da recitare faccia a terra).
O Dio infinitamente Santo, Ti adoro, mi prostro umilmente alla Tua prese
nza e Ti prego, in nome del Tuo divin Figliolo, di perdonare a tanti peccatori c
he Ti offendono. Ti offro le mie azioni, la mia vita e desidero riparare tanta i
ngratitudine. Prendete, o Signore, e ricevete la mia libertà, la mia memoria, il m
io intelletto e la mia volontà.
Mio Signore e mio Dio, eccomi qui in compagnia del Tuo divin Figlio che,
malgrado la mia grande indegnità, è il mio tutto. Sottometto la mia volontà alla Tua
e mi abbandono interamente per fare e soffrire tutto ciò che Ti degnerai di chiede
rmi, col solo fine di glorificare la Tua Maestà infinita e di cooperare alla salve
zza delle anime. Ricevi a questa intenzione i meriti del Cuore di Gesù Cristo Tuo
Figlio, che è mio Salvatore, mio Padre, mio tutto.
Mio Dio e Padre mio, la dolorosa solitudine del Tuo Figlio gesù Cristo Ti
glorifichi, la Sua pazienza e la Sua sottomissione Ti plachino, la Tua giusta in
dignazione si plachi. Guarda il Figlio Tuo, vedi le Sue mani legate con quelle c
atene con cui fu caricato dai carnefici, in nome della pazienza ammirevole con c
ui sopportò tanti supplizi, perdonaci, non lasciarci soccombere sotto il peso dell
a nostra debolezza, dacci la forza di sopportare le pene e le miserie della vita
con piena adesione alla Tua Santa adorabile volontà.
O Padre mio, Celeste Padre, guarda le piaghe del Figlio Tuo e degnati di
riceverle affinché le anime si aprano alla Grazia. I chiodi che Gli trafissero le
mani e i piedi trafiggano i cuori induriti e il Sangue di Lui le commuova e le
pieghi al pentimento. Ti offro Celeste Padre la corona di spine del Tuo Figlio a
matissimo e per il dolore che Gli cagionò fa che le anime si lascino penetrare da v
era contrizione delle loro colpe. Il peso della croce sulle spalle di Gesù, Tuo di
vin Figlio, ottenga alle anime di scaricarsi dei loro delitti nel tribunale di p
enitenza.
Poiché, o Signore, hai voluto che nel mio cuore sorgesse il grande ideale
di una carità che abbraccia tutto il mondo, non permettere che giammai mi tradisca
la collera d irritazione e d incompatimente dell altrui debolezza, ma fa che si armi
il mio spirito di una calma e di una bontà tale che io possa servire Te come strum
ento Tuo a conforto di tutti coloro che mi circondano.
3 Salve Regina (per invocare l aiuto di Maria)
7 Ave Maria (ai dolori di Maria)
12 Salve Regina (ai poteri di Maria)
O Madre del Santo Amore
O Madre del Santo Amore
O Madre del santo amore, o vita rifugio e speranza nostra Voi già sapete c
he il vostro divin Figliuolo Gesù, non contento di farsi nostro perpetuo avvocato
presso l Eterno Padre, ha voluto che ancor Voi vi impegnaste presso di Lui per imp
etrare le divine misericordie. Egli ha dato a Voi tanto di forza, che ci ottenga
quanto si domanda. Egli ha disposto che le Vostre preghiere aiutino la nostra s
alute. Dunque a Voi mi rivolgo, o speranza dei miseri, io misero peccatore. Io s
pero o Signore, che per i meriti di Gesù Cristo e poi per la Vostra intercessione
ho da salvarmi, così confido e confido tanto che se la speranza della salute etern
a stesse in mano mia, la metterei in mano Vostra mentre più mi fido di Voi che di
tutte le opere mie. Madre speranza mia non mi abbandonate come io meriterei, gua
rdate le mie miserie e muovetevi a pietà di me, soccorretemi e salvatemi, confesso
che io pure tante volte ho chiuso con i miei peccati la porta ai meriti che Voi
dal Signore mi avete procurato. Ma la potenza che Voi avete verso i miseri supe
ra la malizia di tutti i miei demeriti, ed è noto al cielo ed alla terra che chi è p
rotetto da Maria certamente non si perde. Si scordino tutti dunque di me e non d
imenticate Voi, o Maria, che siete la Madre della misericordia, dite a Dio che s
ono vostro servo, dite che voi mi difendete ed io sarò salvo. O Maria io mi fido d
i Voi, in questa speranza vivo, in questa voglio morire, dicendo sempre, dopo Ge
sù Voi siete l unica speranza mia. O Vergine Maria. Così sia.