Sei sulla pagina 1di 320

Isole

Canarie

© Lonely Planet Publications. Per agevolarne l’utilizzo, questo libro non ha restrizioni digitali.Tuttavia ti ricordiamo che
l’uso è strettamente personale e non commerciale. Nello specifico, non caricare questo libro su siti di peer-to-peer,
non inviarlo via email e non rivenderlo. Per ulteriori informazioni, leggi le Condizioni di vendita sul nostro sito.
© Lonely Planet Publications

Isole
Canarie
Lanzarote
p102

La Palma
p194

La Gomera
p176
Tenerife Fuerteventura
El Hierro p128 p78
p218 Gran
Canaria
p42

EDIZIONE SCRITTA E AGGIORNATA DA

Lucy Corne, Josephine Quintero


PIANIFICARE ON THE ROAD
IL VIAGGIO

Benvenuti nelle GRAN CANARIA . . . . . 42 LANZAROTE. . . . . . . 102


Isole Canarie. . . . . . . . . . . . 4
Las Palmas Arrecife . . . . . . . . . . . . . . 104
Top 17. . . . . . . . . . . . . . . . . . 8 de Gran Canaria . . . . . . . . 45 Costa Teguise . . . . . . . . . . . 109
In breve . . . . . . . . . . . . . . . 16 Tafira Alta . . . . . . . . . . . . . . . 55 Teguise. . . . . . . . . . . . . . . . . 111
Caldera de Bandama Guatiza e Charco
Se vi piace… . . . . . . . . . . . 18 e Santa Brígida. . . . . . . . . . . 55 del Palo . . . . . . . . . . . . . . . . 113
Mese per mese. . . . . . . . . 21 Telde. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56 Arrieta . . . . . . . . . . . . . . . . . 113
Itinerari . . . . . . . . . . . . . . . 23 Agüimes. . . . . . . . . . . . . . . . . 57 Malpaís de la Corona. . . . . 113
Barranco de Guayadeque 58 Órzola. . . . . . . . . . . . . . . . . . 114
Attività all’aperto. . . . . . . 27
Teror. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 59 Arcipelago Chinijo . . . . . . . 115
Viaggiare Arucas . . . . . . . . . . . . . . . . . 60
con i bambini . . . . . . . . . . 35 Mirador del Río. . . . . . . . . . 116
Moya. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 62 Haría. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 117
Primo piano. . . . . . . . . . . . 38 Santa María de Guía . . . . . 62 La Caleta de Famara . . . . . 118
Gáldar. . . . . . . . . . . . . . . . . . 63 San Bartolomé e dintorni. 119
Agaete e Puerto La Geria. . . . . . . . . . . . . . . . 120
de las Nieves. . . . . . . . . . . . 64
Parque Nacional de
Aldea de San Nicolás. . . . . 66 Timanfaya . . . . . . . . . . . . . . 121
Tejeda. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 67 Puerto del Carmen . . . . . . 122
Fataga. . . . . . . . . . . . . . . . . . 69
KAROL KOZLOWSKI / GETTY IMAGES ©

Puerto Calero . . . . . . . . . . . 124


Playa del Inglés Yaiza. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 125
e Maspalomas. . . . . . . . . . . 69
El Golfo e dintorni . . . . . . . 125
Puerto Rico e Arguineguín.74
Playa Blanca. . . . . . . . . . . . 126
Puerto de Mogán . . . . . . . . . 75
Punta del Papagayo. . . . . . 127
Mogán . . . . . . . . . . . . . . . . . . 76

TENERIFE . . . . . . . . . 128
FUERTEVENTURA. . . . 78
Santa Cruz
Puerto del Rosario. . . . . . 80 de Tenerife . . . . . . . . . . . . 131
SANTA CRUZ DE
Betancuria. . . . . . . . . . . . . . 83 La Laguna . . . . . . . . . . . . . . 139
LA PALMA P197 Antigua. . . . . . . . . . . . . . . . . 85 San Andrés e dintorni. . . . 142
Caleta de Fuste Taganana
e dintorni. . . . . . . . . . . . . . . 86 e i Monti Anaga. . . . . . . . . . 142
La Oliva . . . . . . . . . . . . . . . . 88 Punta del Hidalgo
MICHAL SLECZEK / GETTY IMAGES ©

Corralejo . . . . . . . . . . . . . . . 89 e dintorni. . . . . . . . . . . . . . . 143


El Cotillo. . . . . . . . . . . . . . . . 94 Tacoronte e dintorni . . . . . 143
La Lajita. . . . . . . . . . . . . . . . 96 Puerto de la Cruz. . . . . . . . 144
Península de Jandía. . . . . 97 La Orotava. . . . . . . . . . . . . . 151
Costa Calma . . . . . . . . . . . . . 97 Icod de los Vinos . . . . . . . . 154
La Pared. . . . . . . . . . . . . . . . . 97 Garachico . . . . . . . . . . . . . . 154
Playa de Sotavento Parque Nacional
de Jandía. . . . . . . . . . . . . . . 98 del Teide . . . . . . . . . . . . . . . . 156
Morro Jable. . . . . . . . . . . . . 98 Punta de Teno. . . . . . . . . . 160
PUERTO DE MOGÁN P75
Sommario
CONOSCERE

Santiago del Teide . . . . . . . 161 Los Tiles. . . . . . . . . . . . . . . . 215 Isole Canarie


Masca. . . . . . . . . . . . . . . . . . 161 Parque Cultural oggi. . . . . . . . . . . . . . . . . . 258
Los Gigantes e La Zarza. . . . . . . . . . . . . . . . 217 Storia. . . . . . . . . . . . . . . . 260
Puerto de Santiago . . . . . . 162
La cucina delle isole . . . 267
Los Cristianos, EL HIERRO. . . . . . . . . 218
Playa de las Américas Arti e cultura. . . . . . . . . . 270
e Costa Adeje . . . . . . . . . . . 163 Valverde. . . . . . . . . . . . . . 221
El Mocanal. . . . . . . . . . . . . 223 Vivere su un vulcano. . . 276
Las Galletas. . . . . . . . . . . . 172
Candelaria. . . . . . . . . . . . . . 173 Echedo. . . . . . . . . . . . . . . . 224
Tamaduste
Güímar e dintorni. . . . . . . . 174
e La Caleta . . . . . . . . . . . . 224 GUIDA
El Médano . . . . . . . . . . . . . . 174
Puerto de la Estaca PRATICA
e Las Playas . . . . . . . . . . . 225
LA GOMERA. . . . . . . . 176 Mirador de la Peña. . . . . . 225 Informazioni . . . . . . . . . . 282
San Sebastián San Andrés e dintorni. . . 226 Trasporti . . . . . . . . . . . . . 290
de la Gomera. . . . . . . . . . 178
Isora . . . . . . . . . . . . . . . . . . 226
Parque Nacional Salute. . . . . . . . . . . . . . . . 295
de Garajonay. . . . . . . . . . 183 El Pinar. . . . . . . . . . . . . . . . 227
Guida
Hermigua. . . . . . . . . . . . . . . 186 Hoya del Morcillo linguistica . . . . . . . . . . . . 301
e dintorni. . . . . . . . . . . . . . 227
El Cedro. . . . . . . . . . . . . . . . 187 Indice . . . . . . . . . . . . . . . . 310
La Restinga. . . . . . . . . . . . 228
Agulo . . . . . . . . . . . . . . . . . . 187
El Golfo. . . . . . . . . . . . . . 229 Legenda
Vallehermoso . . . . . . . . . . . 188 delle cartine . . . . . . . . . . 319
Las Puntas. . . . . . . . . . . . . 229
Playa Santiago . . . . . . . . . . 189
La Maceta e Charco
Alajeró e dintorni. . . . . . . 190 Los Sargos. . . . . . . . . . . . . 230
Valle Gran Rey. . . . . . . . . . . 191 Tigaday . . . . . . . . . . . . . . . . 231
La Frontera . . . . . . . . . . . . . 231
LA PALMA. . . . . . . . . 194 Los Llanillos
Santa Cruz e Sabinosa. . . . . . . . . . . . . 232
de la Palma . . . . . . . . . . . 197 La Dehesa . . . . . . . . . . . . 232
Los Cancajos. . . . . . . . . . . 203 Ermita de Nuestra
Breña Alta . . . . . . . . . . . . . 204 Señora de los Reyes . . . . 233
Villa de Mazo. . . . . . . . . . . 204 El Sabinar e dintorni . . . . 233
Parque Ecológico
de Belmaco. . . . . . . . . . . . 205 ALLOGGIO. . . . . . . . . 234
Fuencaliente . . . . . . . . . . . 206
Gran Canaria. . . . . . . . . . 236
El Paso. . . . . . . . . . . . . . . . 209
Fuerteventura. . . . . . . . 240
Parque Nacional de la
Caldera de Taburiente. . . 209 Lanzarote. . . . . . . . . . . . . 242
Los Llanos de Aridane. . . . 212 Tenerife . . . . . . . . . . . . . . 245
Puerto Naos . . . . . . . . . . . . 214 La Gomera. . . . . . . . . . . . 249
San Andrés La Palma . . . . . . . . . . . . . 251
e Los Sauces. . . . . . . . . . . . 215 El Hierro. . . . . . . . . . . . . . 253
Benvenuti nelle
Isole Canarie
Vulcani, siti preistorici, pinete rigogliose,
paesaggi lunari, baie sabbiose
e chilometri di dune. Oltre le località balneari
delle Canarie, c’è un mondo da scoprire.

Un paesaggio suggestivo O semplicemente relax...


Le Isole Canarie godono di una temperatura Se la vostra idea di una vacanza perfetta
quasi perfetta tutto l’anno, e ciò significa che alterna il riposo con il divertimento, eccovi
offrono, d’estate come d’inverno, panorami nel posto giusto. Il luogo più ovvio dove
vari e affascinanti, che di solito si vedono rilassarsi è la spiaggia, e davvero avrete l’im-
soltanto recandosi in un altro continente. barazzo della scelta: dalle morbide dune di
V’incanterete davanti alla vegetazione sub- Fuerteventura agli ampi archi di sabbia dora-
tropicale del parco nazionale di La Gomera, ta di Tenerife. Se preferite coccolarvi in una
alle vette ammantate di pini nell’entroterra spa, sappiate che ovunque stanno spuntando
montuoso di Gran Canaria o alle impetuo- centri di talassoterapia, che offrono massaggi
se cascate di La Palma. Confronterete poi e trattamenti di ogni tipo. Infine, nei bar sul
quest’abbondanza di verde con i bassopiani lungomare potrete sorseggiare un cocktail al
spogli intorno a El Teide di Tenerife, il gioco tramonto, contemplando le onde che lambi-
di colori delle distese di lava di Lanzarote e scono dolcemente la spiaggia.
le pianure infinite di Fuerteventura, punteg-
giate di cactus, arbusti e capre. Splendori artistici
e architettonici
Sport avvincenti
Le Isole Canarie non possono vantare i musei
La varietà del paesaggio, insieme al bel tem- prestigiosi delle grandi città spagnole, ma
po, favorisce ovviamente le attività all’aper- offrono comunque numerose attrattive arti-
to: passeggiate lungo i sentieri segnalati che stiche e culturali. Chi ama il surrealismo ap-
attraversano le isole in tutti i sensi, salendo prezzerà le spettacolari tele del celebre pittore
sulle montagne; immersioni nelle invitanti Óscar Domínguez nella sua città natale, Santa
acque tiepide, tra oltre 350 meravigliose Cruz de Tenerife, e non potrà fare a meno di
specie di pesci (e qualche relitto); oppure notare le gigantesche sculture astratte di Mar-
avventure ad alto tasso di adrenalina nel tín Chirino e César Manrique a Gran Canaria
vento e tra le onde – kitesurf, windsurf e surf e Lanzarote. Se invece siete appassionati di
vanno tutti forte nelle isole. Rallentate infine architettura, apprezzerete i suggestivi balconi
l’andatura in groppa a un cammello o un in legno e le facciate dipinte a colori vivaci che
cavallo, in un campo da golf o in barca. caratterizzano l’architettura delle Canarie.
WESTEND61 / GETTY IMAGES ©

Perché amo le Isole Canarie


Lucy Corne, autrice
Poche mete turistiche sono sottovalutate come le Isole Canarie, e anche la mia prima esperienza
lavorativa in un resort di Gran Canaria non è stata la migliore introduzione alla loro ricchezza.
Poi, però, ho scoperto splendide montagne, pueblos pittoreschi e incantevoli villaggi sul mare.
Innamorata di questo arcipelago, dove mi sono trasferita poco dopo, l’ho esplorato per anni,
restandone sempre ammaliata, anche quando vi ho fatto ritorno per scrivere questa guida. Anche
voi ne resterete affascinati, passeggiando tra i campi di lava di Tenerife, attraversando in automobile
le montagne centrali di Gran Canaria o gustando un piatto di formaggi in un pueblo di collina.
Per maggiori informazioni sulle nostre autrici, v. p320

Sopra: Charco de San Ginés (p105) ad Arrecife, Lanzarote


Isole Canarie
18°W 17°W 16°W

30°N

Parque Nacional de la
Caldera de Taburiente
18°W Percorrete sentieri
spettacolari (p209)

San Sebastián de la Gomera La Laguna


Acquistate il delizioso miele Visitate questa cittadina
di palma locale (p178) storica ben conservata (p139)
29°N
29°N
El Teide
Roque de los Barlovento Camminate in un paesaggio
Muchachos \
unico (p157)
#
(2426m) # San Andrés
\

3
R
Parque Nacional de la LA PALMA
Caldera de Taburiente
Los Llanos \ #Santa Cruz
^
#
de la Palma
de Aridane #
\
#
\ Villa de Mazo
Puerto Naos
Volcán R\ La Laguna
San Antonio Fuencaliente
#

(657m) Puerto de #
\

la Cruz \
]
#
Santa Cruz
La Orotava de Tenerife
#
\
#
Garachico \

33
# \
#
Icod de los Vinos
18°W
Alto de Garajonay LA GOMERA
Puerto de R Pico del Teide
(3718m)
Alto de Santiago
#
\
Raggiungete la vetta di Parque Nacional TENERIFE
Garajonay del Teide
questa montagna (p184) # Hermigua
(1487m) \
R Playa de las
Valle \
# ^
# Américas
Gran Rey
Playa \
# San Sebastián \
#

28°N de la Gomera Los Cristianos


Santiago

EL HIERRO
# Valverde
^
Tigaday #
\

Malpaso R
#
\
Puerto de
(1501m) la Estaca
#
\ La Restinga Santa Cruz de Tenerife
Non perdetevi lo scatenato
Carnevale (p131)
16°W
La Restinga
Immergetevi nelle profondità
di queste acque (p228)
18°W

ATLANTIC
OCEAN

27°N
18°W 17°W 16°W
0 100 km
e
# 0 50 miles

15°W 14°W Cadice

D
(Spagna)

30°N

Isla Graciosa
Fate perdere le vostre tracce su
questa isoletta sabbiosa (p115)

Timanfaya
Godetevi un po' di attività Isla de Alegranza
Agujas
vulcanica (p121) Grandes
(266m)
Isla Graciosa R Monte
ATLANTIC Corona

33
LANZAROTE
OCEAN Haría R(609m)
El Cotillo La Caleta de Famara\ #
\
#
\
Puro relax in un ritrovo #
Timanfaya # Arrieta
di surfisti (p94) Parque Nacional (510m) \ Teguise
de Timanfaya R
Mozaga Tahiche
#
\

33
#
\

El Golfo
#
\
^
# 29°N
#
\ Arrecife
Playa Blanca \
# Puerto
Calero

3
Corralejo Isla de Lobos
#
\
Lajares
El Cotillo \
# #
\
Parque Natural
# de Corralejo
La Oliva \
Las Palmas de Gran Canaria
Un po' di storia prima di FUERTEVENTURA
Puerto del
sdraiarsi sulla spiaggia (p45) ^
#
Rosario
Betancuria
#
\
Gran Montaña
Pájara R (708m)
#
\
#
\ Pozo Negro

Puerto Santa María


de las de Guía Las Palmas de
Nieves \# ^
#
Gran Canaria
#
\
#
\ Playa de
Arucas Sotovento Jandía
#
\
Morro Jable
Tejeda \
#
Roque Nublo
R
(1803m) 28°N
Mogán San \#
# Bartolomé
\
#
\
Agüimes
#
\
de Tirajana GRAN CANARIA
Puerto #
\
de Mogán
Maspalomas
ALTITUDINE

Tejeda 2000m
1500m
A piedi, in bici o in auto, ammirate 1000m
gli spettacolari scenari (p67) 500m
200m
0

27°N
15°W 14°W
Top 17
9
La magnificenza di El Teide Il Carnaval

1 Cominciate con una passeggiata intorno


alle pendici del vulcano El Teide,
a Tenerife (p157), facendo finta di trovarvi
2 Gli abitanti delle Canarie amano fare
baldoria, e a Santa Cruz de Tenerife
lo spirito festaiolo raggiunge il culmine,
sulla luna, perché si tratta di un’esperienza tra lustrini e paillettes, durante l’annuale
altrettanto straordinaria. I sentieri si adden- Carnaval (p136). Di solito le celebrazioni
trano in un paesaggio alieno, con crateri iniziano ai primi di febbraio e durano circa
rossi, gialli e marroni che paiono giganteschi tre settimane, con spettacoli di gala, gare
cumuli di terra, bizzarre formazioni vulcani- di costumi, fuochi d’artificio e sfilate.
che e distese di lapilli. Se vi sentite Tutte le isole festeggiano il Carnaval
in forma potete salire sulla vetta, o in alter- dall’alba al tramonto e ciascuna lo fa
nativa prendervela comoda in funivia. secondo le proprie tradizioni, perciò
Portatevi degli indumenti pesanti, perché prenotate per tempo l’albergo (sempre am-
tra le nuvole può fare fresco. messo che abbiate intenzione di dormire).
Pretendente al titolo di Regina del Carnaval.
TIM E WHITE / GETTY IMAGES ©

JUERGEN RICHTER / LOOK-FOTO / GETTY IMAGES ©


10
Guidare nel cuore selvaggio Le straordinarie spiagge
di Gran Canaria di Fuerteventura

3 Sebbene la maggior parte dei visitatori


non si allontani dalle coste, la regione
più affascinante di quest’isola è l’entroterra
4 Alcune delle spiagge più belle delle
Canarie si trovano a Fuerteventura.
Se desiderate allontanarvi dalle file di sdraio
PIA NI FI CA RE I L VIAGG I O T op 1 7

montuoso, dove a ogni curva – e ce ne sono e dai turisti che prendono il sole, andate
tante! – scoprirete qualche insolita forma- nella parte nord-occidentale dell’isola, dove
zione rocciosa o un paesaggio che vi farà troverete spiagge incontaminate e lambite
accostare per scattare una fotografia. da onde possenti nei pressi di El Cotillo.
Fortunatamente ci sono anche tantissimi Per il windsurf consigliamo Playa de
graziosi villaggi (p67) dove fare una sosta Sotavento de Jandía (p98), mentre lo
per assaporare una gustosa minestra e un spettacolare arco di sabbia a Morro Jable è
dolce, senza dover distogliere gli occhi dal l’ideale per altri sport acquatici. Chi viaggia
panorama. con i bambini apprezzerà le spiagge di
Costa Calma e Caleta de Fuste.
Spiaggia di Morro Jable (p98)

HANS-PETER MERTEN / GETTY IMAGES ©

4
PRITZ PRITZ / GETTY IMAGES ©
11
5 6
FEARGUS COONEY / GETTY IMAGES ©

GONZALO AZUMENDI / GETTY IMAGES ©

PIA NI FI CA RE I L VIAGG I O T op 1 7
ALEX BRAMWELL / GETTY IMAGES © 7

Escursioni Il quartiere storico Mercati di strada


alla Caldera di La Laguna
7 Lucide melanzane blu,
de Taburiente
6 Il quartiere storico pomodori rosso san-

5
di La Laguna (p139), gue, salsicce che profuma-
Andate alla scoperta
a Tenerife, è uno dei meglio no di aglio, burrosi biscotti
dello spettacolare
conservati dell’isola, con alle mandorle, enormi teste
Parque Nacional de la Cal-
vie in acciottolato e antiche d’aglio, pane appena sfor-
dera de Taburiente (p209)
residenze di mercanti dai nato… Chi può resistere a
percorrendo uno dei nume-
balconi in pino. Questi edifi- un mercato di strada? Nei
rosi sentieri. Per molti visi-
ci caratteristici e l’impianto mercati settimanali che si
tatori, le pinete e la coltre
urbanistico del quartiere svolgono in tutta l’isola si
di nubi lungo i ripidi ver-
sono stati presi a modello vendono soprattutto frutta
santi della caldera rendono
in molte cittadine coloniali e verdura locali: qui trovere-
ancora più incantevole una
delle Americhe. Nonostante te specialità regionali come
delle passeggiate più belle
sia immersa nel passato, il cremoso queso de flor,
di tutto l’arcipelago. Gli
La Laguna è una zona molto formaggio di Gran Canaria,
itinerari possono richiedere
vivace, con un’atmosfera il vino dolce malvasía di
da un’ora a tutto il giorno.
giovane ed effervescente, La Palma (p214) o il famoso
Non dimenticate di dare
e ha un’animata vita formaggio caprino majorero
un’occhiata ai tabelloni
notturna, grazie ai numero- di Fuerteventura – assag-
informativi presso il centro
si bar e locali dove rilassarsi giate prima di acquistare.
visitatori del parco.
con un caffè o una birra. Formaggio di capra in un mercato
Il Barranco de las Angustias
di strada, Gran Canaria
scorre attraverso il Parque Nacio-
nal de la Caldera de Taburiente
12
8 9

TRAVELSTOCK44 - JUERGEN HELD / GETTY IMAGES ©

FEARGUS COONEY / GETTY IMAGES ©


PIA NI FI CA RE I L VIAGG I O T op 1 7

10

DORLING KINDERSLEY / GETTY IMAGES ©


Arte e architettura Barranco de Patate raggrinzite
di César Manrique Guayadeque
10 Forse non vi sem-

8 9
Nato a Lanzarote, Il periodo migliore per breranno il cibo più
César Manrique ha visitare questa gola appetitoso del mondo, però
avuto una profonda influen- (p58) a Gran Canaria, am- le onnipresenti papas arru-
za sull’arte e l’architettura mantata da una rigogliosa gadas (patate raggrinzite)
dell’isola, dove porte e vegetazione, è la primavera, sono molto saporite. Le
finestre hanno stipiti color quando sui mandorli spun- piccole patate novelle ven-
verde foresta, il preferito tano fiorellini rosa e bianchi. gono bollite con la buccia,
dall’artista. Molte rotonde In ogni periodo dell’anno, coperte di sale e poi servite
spartitraffico sono decorate comunque, la gola è ver- con salse squisite: mojo
dalle enormi sculture deggiante e incantevole e picón, mojo verde e mojo
d’acciaio di Manrique, lungo i suoi ripidi fianchi de cilantro (rispettivamente
la cui casa (p110), costruita sono stati scavati ristoranti, al peperoncino, prezzemolo
intorno a una grotta, si può bar e persino una cappella. e coriandolo). Questa tapa
visitare per vedere opere Veniteci all’ora di pranzo, tipica delle Canarie si gusta
prestigiose di maestri come per mangiare in una grotta, al meglio con una caña
Picasso. Da non perdere poi passeggiate lungo uno (birra alla spina) a Vegueta
anche la Cueva de los dei sentieri per ammirare (p45), il cuore storico di Las
Verdes e il Jameos del Agua. gli splendidi panorami Palmas de Gran Canaria.
Il Mirador del Rio di Manrique che spaziano fino al mare.
a Lanzarote Cappella rupestre nei pressi del
Barranco de Guayadeque
13
Isla Graciosa Surf a El Quemao

11 In Europa non sono molte le strade


pedonali, ma la minuscola Graciosa
(p115) non ha nemmeno le strade – o per
12 Definite dai surfisti le ‘Hawaii
europee’, le Isole Canarie vantano
numerosi siti per il surf di fama mondiale,
lo meno non asfaltate. Raggiungetela da ma la palma della notorietà spetta
Lanzarote con una traversata piuttosto sicuramente al reef break sinistro

PIA NI FI CA RE I L VIAGG I O T op 1 7
movimentata ma fortunatamente breve e El Quemao (p118), a Lanzarote. Per
godetevi per un paio di giorni i suoi piaceri i surfisti esperti, in grado di gareggiare
semplici: un giro in bicicletta lungo le piste con gli abitanti del posto, queste onde
sabbiose, il sole sulle spiagge deserte o una gigantesche promettono sfide memorabili.
birra con la gente del posto. Quando sarà A chi invece non se la sente di affrontare
partito l’ultimo traghetto, avrete l’impres- El Quemao, la vicina La Caleta de Famara
sione di trovarvi sul set di un film western, offre le condizioni ideali per fare pratica.
mentre la sabbia si alza al vento nelle vie
deserte di Caleta de Sebo.

11
SABINE LUBENOW / LOOK-FOTO / GETTY IMAGES ©

12
RICHARD CLARKE / GETTY IMAGES ©
14
Alto de Garajonay Degustazioni a Lanzarote

13 L’Alto de Garajonay (p183), la cima


più elevata dell’isola (1487 m), fa ca-
polino sopra la coltre di nubi che ammanta
14 La Geria (p120) non è sicura-
mente la tipica zona vinicola fatta
di vigneti ubertosi, filari scenografici e verdi
La Gomera per gran parte dell’anno. La sa- colline. A Lanzarote la coltivazione della vite
lita alla vetta consente di ammirare l’incan- è piuttosto insolita, dato che le piante cre-
PIA NI FI CA RE I L VIAGG I O T op 1 7

tevole laurisilva (foresta di lauro endemica) scono in buche nel terreno, all’interno di pic-
che domina questa piccola isola circolare. coli semicerchi di pietre vulcaniche chiamati
La passeggiata è facile, ma il panorama che zocos. Degustare i vini locali è molto facile,
si gode dalla cima sulle foreste e (nelle gior- perché la maggior parte delle bodegas
nate limpide) su El Teide a Tenerife, spruzza- sono situate lungo la strada sconnessa che
to di neve, è tutt’altro che ordinario. attraversa La Geria, compresi i produttori
del celebre vino dolce malvasía, che in pas-
sato deliziava l’aristocrazia europea. Prima,
però, visitate il museo del vino.

13

MICHAEL RUNKEL / GETTY IMAGES ©

14
EMILIE CHAIX / GETTY IMAGES ©
15
15 16
FRANCO BANFI / GETTY IMAGES ©

DAMIEN SIMONIS / GETTY IMAGES ©

PIA NI FI CA RE I L VIAGG I O T op 1 7
MORITZ WOLF / GETTY IMAGES © 17

Immersioni San Sebastián In cerca di


a El Hierro per buongustai Moby Dick

15 Lasciatevi abbrac-
ciare da un polpo,
mandate baci ai labridi
16 Le isole occidentali
sono famose per la
cucina semplice e casalinga
17 Non solo i turisti
amano nuotare nelle
acque al largo delle Canarie.
o fate amicizia con un e la piccola La Gomera Anche balene e delfini ap-
anemone. Nelle acque spicca per le numerose prezzano questo mare tie-
a sud di El Hierro (p228) prelibatezze locali. Potrete pido, e il canale tra Tenerife
si cela un fantastico mondo assaggiarne qualcuna gi- e La Gomera è la loro meta
di meravigliose creature ronzolando per il mercato preferita: se soggiornate in
marine che, insieme all’ac- di San Sebastián (p181) una delle due isole, dovete
qua tiepida e alle condizioni alla ricerca del miele assolutamente partecipare
adatte per le immersioni, di palma, prodotto con la a un’escursione in barca per
rendono questo sito una linfa di questa pianta. Un’al- avvistarli (p162).
delle destinazioni più entu- tra specialità è l’almogrote, Globicefali
siasmanti di tutto l’Atlantico un pâté piccante preparato
settentrionale per i sub. con formaggio a pasta dura,
Immergersi è facile, dato peperone e pomodoro, che
che diverse scuole offrono si spalma sul pane.
servizi di ogni genere, dalle Il miele di produzione locale
‘immersioni di prova’ ai a San Sebastián de la Gomera
corsi completi.
16
© Lonely Planet Publications

In breve
Per maggiori informazioni v. Guida pratica (p281)

Moneta Quando andare


Euro (€)

Lingua
Spagnolo

Documenti Lanzarote
Per i cittadini italiani e febbraio-marzo
La Palma
svizzeri è sufficiente la marzo-aprile
carta d’identità valida
per l’espatrio (p285). Tenerife Fuerteventura
gennaio-aprile marzo-maggio

Banche
I bancomat sono molto La Gomera
febbraio-aprile
diffusi. Le carte di cre-
Gran Canaria
dito vengono accettate El Hierro febbraio-aprile
nella maggior parte di febbraio-aprile
alberghi, ristoranti e
negozi.

zona desertica, clima molto caldo


Telefoni cellulari zona desertica, clima temperato
Sistemi GSM e 3G
compatibili con Italia
e Svizzera. Acquistate
un cellulare con credito Alta stagione ¨¨Luglio e agosto Media stagione
a partire da €30. Le (dic-apr e lug- sono i mesi più caldi (mag-giu e set-nov)
SIM locali si possono dell’anno, ma le tem-
agosto) ¨¨Le temperature
utilizzare con i telefoni perature superano
GSM non bloccati. ¨¨Comprende le raramente i 38°C si aggirano sui 28°C,
vacanze di Natale, con notti più fresche
¨¨Da gennaio a
Carnevale e Pasqua ¨¨In autunno ci sono
marzo potrebbe
Ora ¨¨I prezzi degli al- pochi turisti
piovere, soprattutto in
Fuso orario Greenwich berghi raggiungono il montagna ¨¨Le temperature
Mean Time (GMT/ massimo in gennaio e alle quote più elevate,
UTC+0; -1 rispetto febbraio soprattutto a Gran
all’Italia e a buona parte
¨¨L’estate coincide Canaria e Tenerife,
dell’Europa); ora legale
con le vacanze in possono essere
d’estate.
Spagna, perciò ci fresche, e talvolta c’è
sono molti turisti nebbia
17
Siti web Budget giornaliero Arrivo
Lonely Planet Italia (www. Meno di €60 Aeropuerto de Gran Canaria
lonelyplanetitalia.it/canarie) (p44) Autobus di linea per Las
¨¨Camera in albergo econo-
Informazioni sulle varie desti- Palmas. Taxi €30; circa 25
mico (con bagno in comune):
nazioni, forum di viaggio e altro minuti.
€25-35
ancora.
¨¨Chi vuole farsi la spesa può Aeropuerto de Lanzarote (p104)

PIANIFICARE IL VIAGGIO I n breve


Governo delle Isole Canarie contare su eccellenti mercati e Autobus di linea per Arrecife.
(www.gobiernodecanarias.org) supermercati Taxi €12; circa 15 minuti.
Sito istituzionale, con moltissi-
¨¨Verificate gli ingressi gratuiti Aeropuerto Tenerife Sur (p130)
me informazioni per i turisti. In
per musei, parchi, chiese e Autobus di linea per Los Cristia-
spagnolo.
itinerari a piedi nos. Taxi €20; circa 30 minuti.
Ufficio turistico
Aeropuerto de Fuerteventura
(www.turismodecanarias.com) Medio: €60-150 (p80) Autobus di linea per Puerto
Informazioni sulla regione e
¨¨Camera doppia in albergo di del Rosario. Taxi €10; circa 15
sulle singole isole.
media categoria: €55-80 minuti.
Notizie in lingua inglese (www.
¨¨Pasto di tre portate in un
islandconnections.eu) Aggiorna-
ristorante di media categoria: Trasporti locali
menti quotidiani.
€25, più il vino Automobile Poiché le strade
¨¨I migliori musei, gallerie e siti sono tortuose ma generalmente
Numeri utili in buone condizioni, il mezzo di
turistici: €6 in media
Per le chiamate all’interno delle trasporto migliore per visitare
Canarie, tutti i numeri hanno le isole è l’automobile. Ci sono
Più di €150
nove cifre e iniziano con 9 per i autonoleggi presso gli aeroporti
telefoni fissi e 6 per i cellulari. ¨¨Camera in albergo a quattro e i resort e nelle principali città,
stelle: €100 ma è consigliabile prenotare
Prefisso %00 in anticipo nelle isole minori.
¨¨Pasti di ottimo livello a pran-
di accesso Informazioni utili: www.aci.it/
zo e cena
internazionale il-club/soci-in-viaggio/per-chi-
¨¨Autonoleggio: a partire da
Prefisso %00 (+39 va-allestero/guidare-in-europa/
€20 al giorno
di uscita Italia) spagna.
internazionale %00 (+41
Orari di apertura Autobus Tutte le isole sono
Svizzera)
servite da linee di autobus che
Prefisso %34 I seguenti orari di apertura si collegano i principali siti di in-
del paese riferiscono esclusivamente teresse, ma in molte zone rurali
Ambulanza %061 all’alta stagione, perché negli le corse non sono frequenti. Di
altri periodi in genere sono solito sono disponibili tessere
Polizia %112
ridotti. che garantiscono sconti.
Banche 8.30-14 lun-ven Imbarcazioni Per i trasferimenti
Tassi di cambio Bar 19-24 tra isole vicine, i traghetti veloci
sono eccellenti; inoltre, molte
Regno £1 €1,29 Negozi 10-14 e 17-21 lun-ven,
linee hanno partenze frequenti.
Unito 10-14 sab
Stati Uniti US$1 €0,89 Ristoranti i pasti vengono
Svizzera Sfr1 €0,89 serviti dalle 13 alle 16 e dalle 19
fino a tardi
Cambio aggiornato al mese di Supermercati 9-21 lun-sab
febbraio 2016. Per i tassi di cam-
Uffici postali 8.30-20.30 lun-
bio correnti v. www.xe.com.
ven, 9.30-13 sab (nelle principali
città); 8.30-14.30 lun-ven, 9.30-
13 sab (negli altri centri abitati)
Per altre informa-
zioni sui trasporti
interni, v. p292
18

Se vi piace…
Playa de las Canteras Questa Playa de Sotavento de Jandía
Panorami magnifica spiaggia urbana è Appassionati di kitesurf e
delimitata da un’ampia passeg- windsurf di ogni livello affollano
suggestivi giata. (p50) quest’ampia spiaggia dorata
Gran Canaria Il fantastico che ospita la Windsurfing World
Playa de las Teresitas Sabbia
entroterra ricorda le Montagne Cup. (p98)
finissima, buoni ristoranti di
Rocciose, specie le zone di Cruz
pesce e una rassicurante atmo- Pozo Izquierdo Un posto più
de Tejeda e Artenara. (p68)
sfera spagnola. (p142) tranquillo dove saltare su una
Pico del Teide Non servono gli tavola da windsurf, con alcune
Dune a perdita d’occhio Le
scarponi da trekking per salire agenzie affidabili che propongo-
straordinarie dune di Fuerteven-
sulla vetta più alta della Spagna, no corsi e noleggio dell’attrez-
tura e Gran Canaria ricordano
che è raggiungibile con la zatura. (p73)
molto il Sahara. (p89)
funivia; da lassù ammirerete un
Località meridionali Le coste
panorama mozzafiato. (p157) Playa Mujeres, Lanzarote Una
sono più sfruttate ma l’oceano è
pista sterrata conduce a questa
Parque Nacional de Timanfaya sempre quello. A Tenerife optate
distesa di sabbia chiara in una
Per ammirare un paesaggio per Los Cristianos; a Gran Cana-
suggestiva baia. (p127)
lunare, con formazioni rocciose, ria perTaurito. (p163)
colori e atmosfera straordinari, Playa de las Conchas, Isla
visitate il parco nazionale di Graciosa Probabilmente avrete
Lanzarote. (p121) questa meravigliosa spiaggia di
sabbia gialla tutta per voi, ma
Escursionismo
La Gomera Uno dei punti badate alle correnti. (p115) A parte luglio e agosto,
panoramici più belli dell’isola quando fa molto caldo, il
è l’Alto de Garajonay, ma tutta clima è sufficientemente
l’isola è un vero paradiso per i mite per fare bellissime pas-
fotografi. (p183) Sport acquatici seggiate in tutte le isole.
Mirador del Río Dal capolavoro Fuerteventura e Lanzarote
Parque Nacional del Teide,
di Manrique, appeso a una sono note per il vento e le
Tenerife Sia la cima sia le
scogliera di Lanzarote, si am- onde, El Hierro per le im-
pendici di questa montagna
mira uno splendido panorama mersioni.
offrono un panorama lunare,
dell’Arcipelago Chinijo (p116) El Cotillo Capitale del surf a con alcune delle passeggiate più
Fuerteventura, circondata da belle dell’arcipelago. (p156)
spiagge intatte e ventose. (p94)
Ruta de los Volcanes, La Pal-
Spiagge La Caleta de Famara La ma Trekking impegnativo di 19
spiaggia più frequentata sulla km sulle ceneri vulcaniche, fino
Le località turistiche
costa ovest di Lanzarote per al sito dell’eruzione più recente
meridionali si affacciano
kiteboard, windsurf e body- delle Canarie. (p209)
su spiagge magnifiche ma
board. (p118)
affollate, mentre le splen- Parque Nacional de Garajonay,
dide distese di sabbia nera La Restinga Le acque tiepide e La Gomera Numerosi sentieri
di El Hierro, La Palma e limpide rendono questo villaggio ombrosi e ben indicati attraver-
La Gomera sono spesso sulla costa di El Hierro un vero sano in tutte le direzioni il parco
deserte. paradiso per i sub. (p228) nazionale di La Gomera. (p183)
19
Parque Nacional de Timanfaya,
Lanzarote Prenotate con largo
LUNAMARINA / GETTY IMAGES ©

anticipo la fantastica passeggiata


con guida lungo i campi di lava di
Lanzarote. (p121)
Parque Nacional de la Caldera

PIANIFICARE IL VIAGGIO S e vi piace …


de Taburiente, La Palma Seguite
i sentieri che attraversano il Bar-
ranco de las Angustias o i brevi
itinerari che raggiungono diversi
belvedere. (p209)
Roque Nublo, Gran Canaria In
soli 30 minuti dal parcheggio
lungo la strada si raggiunge
l’iconico monolite di Gran
Canaria. (p68)
Barranco de Masca, Tenerife
Faticosa e suggestiva discesa
in un burrone fino all’oceano,
dove si può prendere una barca
e tornare indietro lungo la costa
– risparmiandosi la salita.
(p161)
Camino de la Virgen, El Hierro
Seguite l’itinerario di 26 km
percorso dai pellegrini durante la
fiesta più importante dell’isola.
(p230)
Isla de Lobos Vi sembrerà di
essere soli al mondo percorrendo
il litorale di quest’isola disabitata,
che offre eccellenti opportunità
di birdwatching. (p93)
JUERGEN RICHTER / LOOK-FOTO / GETTY IMAGES ©

Vini e formaggi
La Geria Nella regione vinicola
più famosa di Lanzarote troverete
diverse bodegas dove fare degu-
stazioni e acquisti. (p120)
Queso majorero Assaggiate e
acquistate il formaggio di Fuerte-
ventura in una quesería (negozio
di formaggi) locale. (p85)
Malvasía Vino dolce da dessert,
che si può degustare nelle bode-
gas di Tenerife e La Palma.
(p214)
Casa del Vino La Baranda, Tene-
In alto: Dunas de Maspalomas, Gran Canaria (p70)
rife Questo museo con ristorante
adiacente propone i robusti vini
In basso: Playa de las Canteras, Gran Canaria (p50)
rossi della regione. (p144)
20
Queso de Flor, Gran Canaria e gli edifici di questo artista Charco Azul, La Palma
Formaggio cremoso aromatiz- contrastano magnificamente Gustate il pescato del giorno,
zato con fiori di cardo selvatico: con lo spoglio paesaggio. (p110) poi immergetevi nelle pozze che
assaggiatelo nella graziosa Santa il mare ha scavato nella roccia
Tenerife Espacio de las Artes
María de Guía. (p62) vulcanica. (p215)
Entusiasmante centro di arte
contemporanea specializzato in Fortaleza de Ansite, Gran
PIANIFICARE IL VIAGGIO S e vi piace …

fotografia e arte d’avanguardia, Canaria Raggiungete a piedi


con particolare attenzione alle questo sito dei guanci in posizione
Archeologia tematiche sociali. (p131) spettacolare, dove troverete una
La cultura preispanica fu galleria scavata nel fianco della
CAAM, Gran Canaria Insieme
spazzata via dalla conquista, montagna. (p58)
ai due musei satellite, il Centro
ma sono rimasti alcuni inte-
Atlántico de Arte Moderno di
ressanti siti dei guanci.
Las Palmas organizza splendide
Cueva Pintada, Gran Canaria mostre di arte contemporanea.
Si pensa che i motivi geometrici (p49)
Centri benessere
di questa grotta siano una sorta Nelle Canarie potrete farvi
La Oliva L’antica capitale di Fuer-
di calendario. Il museo adiacen- coccolare in alcune spet-
teventura ha interessanti edifici
te illustra la vita quotidiana dei tacolari spa. Nei centri di
settecenteschi e una splendida
guanci. (p63) talassoterapia si utilizza
galleria d’arte moderna. (p88)
l’acqua di mare (che sulle
Cenobio de Valerón, Gran
Architettura tradizionale isole non manca).
Canaria Straordinario gruppo
Centri storici ben conservati,
di grotte e granai sito lungo una Aqua Club Termal A Tenerife
come Teguise (Fuerteventura),
scogliera. (p63) ci sono molte spa, ma questo
Santa Cruz de La Palma, il
grande complesso a Costa Adeje
Cuatro Puertas, Gran Canaria quartiere Vegueta a Las Palmas,
è il migliore in fatto di relax, e
Grotta artificiale con quattro in- ma soprattutto La Laguna
offre una vasta gamma di trat-
gressi, che si trova in cima a una (Tenerife). (p139)
tamenti, massaggi e un circuito
collina appena fuori Telde. (p56)
completo di talassoterapia. (p171)
La Zarza, La Palma Accanto
Balneario Thalasso A Fuerte-
alle spirali incise in questo
ventura visitate l’imponente
sito si trova un piccolo centro Mete insolite cubo di vetro sulla spiaggia che
visitatori. (p217) Cofete, Fuerteventura ospita il centro di talassoterapia
Los Letreros, El Hierro Un Al termine di una vertiginosa di Caleta de Fuste. (p87)
lungo sentiero conduce a questi strada sterrata si trovano
un minuscolo villaggio e una San Agustín Uno dei più grandi
petroglifi, che non sono ancora
spiaggia spettacolare, sulla centri europei di talassoterapia
stati decifrati. (p228)
quale incombe una misteriosa si trova a Gran Canaria. (p70)
Musei Il Museo Canario a dimora... (p100) Finca Argayall Piacevole atmo-
Las Palmas de Gran Canaria
Monti Anaga, Tenerife Pas- sfera hippy in questo lodge
e il Museo de la Naturaleza y
seggiate tra verdi pinete, alla di La Gomera, che offre corsi
el Hombre a Tenerife hanno
scoperta di villaggi che il tempo di yoga e meditazione e vari
splendide collezioni sulla cultura
non ha sciupato. (p142) trattamenti benessere. (p251)
preispanica. (p48)
Isla Graciosa, Lanzarote Accam- Hotel Balneario Pozo de
patevi sulla spiaggia e visitate in La Salud La sorgente vicina
bicicletta quest’isola minuscola, all’albergo più occidentale della
Arte e architettura in cui vivono 700 anime. (p115) Spagna è rinomata per le sue
Tra le località da non per- proprietà curative sin dal XVIII
Cala de Tacorón, El Hierro secolo. Fate un bagno termale
dere citiamo Las Palmas de Preparatevi un pranzo al sacco
Gran Canaria, Santa Cruz in camera o scegliete fra i
e raggiungete queste idilliache numerosi trattamenti proposti.
de Tenerife e Lanzarote. baie rocciose dalle acque cristal- (p255)
Opere di César Manrique Spar- line, incorniciate da suggestive
si in tutta Lanzarote, le sculture montagne. (p228)
21

Mese per mese


canarias.com), che vanta z Processioni
IL MEGLIO ormai più di trent’anni di pasquali
attività. I coniglietti pasquali e le
Carnaval, febbraio o uova di cioccolato qui non
marzo sono i protagonisti della
San Juan giugno settimana di Pasqua, du-
Festival de Músi- Febbraio rante la quale si svolgono
ca de Canarias, invece suggestive processio-
Le località meridionali sono
gennaio-febbraio ni di carri religiosi in tutte
generalmente soleggiate,
le cittadine e i villaggi delle
International Jazz mentre il clima più fresco
isole.
Festival, luglio dell’entroterra offre le
Gay Pride, maggio condizioni ideali per il
trekking. Questo è anche il
mese del Carnevale, perciò
consigliamo di prenotare Aprile
Gennaio l’albergo per tempo! Il sole splende radioso sulle
spiagge meridionali, ma
Un mese apprezzato, z Carnaval le serate sono fresche e a
perché nelle località Secondo solo a quello di volte ci sono dei temporali,
meridionali il clima è Rio quanto a esuberanza e soprattutto a Tenerife.
sufficientemente mite per atmosfera festaiola, il Car-
trascorrere le giornate
in spiaggia. Il nord e
nevale è particolarmente 5 Deliziosamente
vivace a Santa Cruz di Tene- gustoso
l’entroterra, invece, sono rife e a Las Palmas de Gran
più freschi e spesso piove, Assaggiate il delizioso queso
Canaria. Santa Cruz de La de flor di Gran Canaria nel
mentre El Teide, a Tenerife, Palma ospita un evento
può essere incappucciato suo luogo di produzione:
minore, ma assolutamente Santa María de Guía, che
di neve. memorabile. ospita l’annuale festival del
formaggio (www.santa
z Epifania mariadeguia.es).
I bambini spagnoli ricevono
i regali a gennaio, non da Marzo 5 Fiera gastronomica
Babbo Natale bensì dai Re delle Canarie
Magi, e l’Epifania si celebra Godetevi la fioritura
primaverile, soprattutto Questa fiera del cibo ca-
con sontuose processioni e
sulle colline di El Hierro, nario si svolge durante un
banchetti tradizionali.
La Palma, La Gomera e weekend a Tenerife, nella
Gran Canaria. Durante località di Los Cristianos;
z Festival de Música la settimana di Pasqua i qui potrete assaggiare e
de Canarias turisti aumentano in modo acquistare prodotti tradi-
In questo mese si tiene considerevole. zionali provenienti da tutte
l’annuale festival di musica le isole.
classica (www.festivalde
22
canariasjazz.com per il 2 Maratona musicale
Maggio calendario degli eventi. L’annuale Music Marathon
Festival (www.musicma
Un altro mese ideale per
una vacanza alle Canarie:
2 Campionati rathon.com), che si svolge
mondiali di windsurf a Puerto del Carmen, a
le spiagge sono poco
Come nuvole di farfalle Lanzarote, è aperto a tutti,
affollate e nelle serate
colorate, i migliori atleti del dai bambini di quattro anni
PIANIFICARE IL VIAGGIO M ese per mese

tiepide è delizioso cenare


kiteboard e del windsurf si (corsa di mezzo miglio) in
all’aperto.
ritrovano all’inizio del mese su, con sottofondo musicale.
3 Gay Pride a Playa de Sotovento de Jan-
día, nell’isola di Fuerteven-
Il secondo gay pride spa-
tura, per sfidarsi in questa
gnolo per importanza (dopo
quello di Madrid) si svolge
competizione internazionale.
Novembre
a metà mese a Maspalomas, Di sera fa piuttosto fresco,
Gran Canaria (www.gay mentre le temperature
pridemaspalomas.com). diurne consentono ancora
Agosto di fare vita da spiaggia;
In questo mese dovrete inoltre, non è ancora
usare l’ombrello… per iniziato l’arrivo in massa
Giugno ripararvi dal sole. Le
temperature sono elevate,
dei turisti.

Le folle di turisti non sono ma di rado raggiungono i 2 Festival


ancora arrivate e il clima è 40°C, che sono la norma degli aquiloni
perfetto, con una media di per le costas della Spagna Per un fine settimana i cieli
10 ore di sole al giorno. meridionale. sopra Corralejo, a Fuerte-
ventura, sono percorsi dai
1 Notte dei falò z Danza variopinti aquiloni che tan-
Barbecue e feste sulla spiag- della pioggia to divertono le famiglie.
gia dal tramonto all’alba, La Fiesta de La Rama ad
fuochi d’artificio e concerti. Agaete è uno degli eventi
La festa di San Juan (23 più importanti di Gran
e 24 giugno) si celebra in
tutte le isole, ma è parti-
Canaria. Ispirata alla danza
della pioggia preispanica,
Dicembre
colarmente vivace a Lan- oggi è una processione reli- A Natale arrivano molti
zarote e Las Palmas (Gran giosa che di sera si trasfor- turisti, soprattutto
Canaria). ma in una festa sfrenata. nordeuropei in cerca del
sole invernale. Di notte le
z Festa patronale temperature scendono
considerevolmente e nelle
Il Dia de San Ginés, che
Luglio cade il 25° giorno del mese, località più settentrionali
il tempo può essere
è una festa importantissima
La colonnina di mercurio nuvoloso, anche se piove
a Lanzarote e si celebra con
sale; e nelle località di rado.
una settimana di concerti,
meridionali le temperature
partite di calcio e concorsi
medie superano appena
di bellezza. z Festa di strada
i 30°. Crescono anche le La Fiesta de la Virgen de
presenze turistiche. la Concepción di El Hierro
si celebra l’8 dicembre con
3 Una ventata vari eventi religiosi, ma già
di jazz per le giornate Ottobre dalla sera precedente le vie
calde La temperatura media di Valverde sono affollate
Il Festival Internacional si attesta sui 23°C, con di gente che mangia, beve
Canarias Jazz & Más Hei- notti più fresche. Il clima è e fa festa.
neken richiama i grandi perfetto per le escursioni
nomi internazionali del in montagna – o per
jazz. Consultate il sito www. rilassarsi sulla spiaggia.
23

Itinerari
Las Palmas
É •
# de Gran
Puerto •
# É Canaria
de las •
# Arucas
Nieves

Gran
Canaria
Puerto
de la Aldea •
#
# Tejeda

Barranco de
É

Guayadeque

#

# Agüimes

É
É

Puerto •
# AT L A N T I C
de Mogán OCEAN

É •
# Maspalomas

7 NI Il giro di Gran Canaria


GIOR

Trascorrendo una settimana a Gran Canaria, avrete modo di esplorare i musei e i risto-
ranti del capoluogo, mangiare pesce sulla costa, ammirare le montagne e persino trascor-
rere un po’ di tempo in spiaggia.
Iniziate da Las Palmas de Gran Canaria con una passeggiata a Playa de las Canteras
o un bagno nelle acque calmissime dell’oceano – ideali per lo snorkelling. Il secondo gior-
no gironzolate nelle vie acciottolate della storica Vegueta e nei suoi musei. Il terzo, recatevi
nell’incantevole cittadina di Arucas e proseguite lungo la costa settentrionale, dove potre-
te mangiare pesce a Puerto de las Nieves. Il quarto percorrete la spettacolare e tortuosa
strada lungo la costa occidentale, pranzando nel quieto Puerto de la Aldea, poi prose-
guite fino al grazioso Puerto de Mogán, con il suo porto turistico dall’atmosfera medi-
terranea. Il quinto giorno dirigetevi a sud-est verso la sabbia scintillante di Maspalomas
per una passeggiata o un bagno, poi imboccate la GC-60 in direzione nord verso Tejeda
per un pranzo con vista. Dedicate il sesto giorno a un’escursione a piedi o in automobile
in montagna, ammirando un panorama mozzafiato. E per finire raggiungete Agüimes
con le sue deliziose case in tinte pastello e il fascino storico, per poi dirigervi nell’entro-
terra al lussureggiante Barranco de Guayadeque, dove pranzerete in una grotta.
WESTEND61 / GETTY IMAGES ©

di Corralejo (p89),
Sopra: Valle Gran Rey
(p191), La Gomera
A sinistra: Il porto

Fuerteventura
SABINE LUBENOW / LOOK-FOTO / GETTY IMAGES ©
24 PIANIFICARE IL VIAGGIO I tinerari
25

Isla Graciosa •
#
Cueva de Los Verdes

# e Jameos del Agua
Haría •
#•# Arrieta
La Caleta de Famara•
#

É
# Teguise

É
Parque Nacional
de Timanfaya#÷ É
El Golfo •
# •
#

É
# Arrecife

PIANIFICARE IL VIAGGIO I tinerari



La
AT L A N T I C Lanzarote
OCEAN Geria

Isla de
f
# Lobos

# AT L A N T I C
Lajares Corralejo OCEAN
El Cotillo •
# •
#

La Oliva •
#

É
Puerto del

É
# Rosario

Betancuria •
#

Pájara •
# Pozo
É # Negro

Fuerteventura

Il meglio di Fuerteventura
Il meglio di Lanzarote

6 NI Il meglio 6 NI Il meglio
GIOR di Fuerteventura GIOR di Lanzarote
Le spiagge sono splendide, ma quest’isola Un po’ d’arte, un sorso di vino, pesce e
offre molto di più. L’itinerario comprende meravigliosi panorami brulli.
pittoreschi villaggi di pescatori e borghi Esplorate l’arte e la storia di Arrecife,
nell’entroterra, le famose dune e le spiagge. fate un bagno a Playa del Reducto e cena-
Partite dal delizioso porto di Corralejo, te nell’elegante nuovo porto turistico. Il
dove vi dedicherete alla vita da spiaggia o giorno successivo dirigetevi a nord verso
agli sport acquatici. Dirigetevi poi a sud- la Cueva de los Verdes e Jameos del
est, oltre le dune a perdita d’occhio lungo Agua prima che arrivino le comitive, poi
la strada FV-1, e concludete la giornata tornate indietro e trascorrete il resto della
con una passeggiata e la cena a Puerto giornata al mare, nella semplice Arrieta.
del Rosario. Il secondo giorno proseguite Il terzo giorno sarà dedicato a Órzola,
verso sud, fermandovi al piccolissimo Pozo piuttosto trascurata dal turismo, da dove
Negro, dove semplici ristoranti di pesce partono i traghetti per l’Isla Graciosa,
si affacciano sul mare. È tempo di ripo- un’isola dalle spiagge deserte. Tornati
sarvi da tutto questo blu, perciò dirigetevi a Lanzarote, fermatevi nella gradevole
nell’entroterra verso la graziosa Pájara, Haría per visitare la ex casa dell’artista
ammirate la chiesa e pregate di trovare una César Manrique, poi dirigetevi a sud verso
camera libera nell’incantevole casa rural. Il Teguise, una bella cittadina dov’è un pia-
terzo giorno visitate l’imponente chiesa e i cere passeggiare. Al tramonto concedetevi
curiosi musei di Betancuria, poi dedicate una cena di pesce a La Caleta de Fama-
il pomeriggio all’arte e all’architettura di ra. All’alba potrete osservare i surfisti in
La Oliva. Trascorrete il quinto giorno nella azione prima di visitare le aziende vinicole
tranquilla cittadina balneare di El Cotil- di La Geria. Il sesto giorno esplorate i
lo, tra bei caffè e ristoranti di pesce sul campi di lava del Parque Nacional de
mare. Il sesto giorno tornerete a Corralejo Timanfaya, partecipando al tour in auto-
passando da Lajares, meta di surfisti, e bus della suggestiva Ruta de los Volcanes.
nel pomeriggio raggiungerete in traghetto Pernottate nella genuina El Golfo e infine
l’intatta Isla de Lobos per una rilassante godetevi un piatto di pesce ammirando
passeggiata in spiaggia. le onde.
26

# Charco Azul

# San Andrés

÷ Los Tiles
#
Parque Nacional#
de la Caldera ÷ # Santa Cruz de la Palma

de Taburiente

# É •
#
Puerto Villa
PIANIFICARE IL VIAGGIO I tinerari

Naos de Mazo
É
La
Puerto de •
# Laguna
É
La Palma f
# la Cruz •
#
Garachico •
# É # La Orotava

AT L A N T I C É
OCEAN Pico del
La R Teide
Gomera
Playa de

É
Hermigua •
# Tenerife
Alto de GarajonayR # la Caleta
Ù
La Playa •

#
É

#
# É

#
Valle Gran Rey • # San Sebastián Los Cristianos
de la Gomera
É Playa
Ecomuseo f
# Santiago
de Guinea AT L A N T I C
Charco

OCEAN
Azul É •
#
# •
• #
Tigaday •
#
Valverde
÷
#

#
El Pinar Tenerife e La Palma
El Hierro •
# La Gomera ed El Hierro
La Restinga

10NI Tenerife 7 NI La Gomera


GIOR e La Palma GIOR ed El Hierro
Quest’avventura tra le isole fa scoprire Le isole minori offrono piaceri semplici:
antichi edifici ben conservati sullo sfondo cucina rustica, passeggiate nei boschi, ba-
di imponenti montagne. gni nell’oceano e strade tortuose.
A Tenerife, alloggiate due notti a Puerto Dedicate il primo giorno a La Gomera
de la Cruz, godendovi i negozi, i bar e le alle vie e vicoli di San Sebastián; il gior-
spiagge, e il terzo giorno visitate La Orotava no successivo, riposatevi con un bagno a
e le sue sontuose residenze del XVII secolo. Playa Santiago. Il terzo giorno dirigetevi
Seguendo il filo della storia, pernottate nel verso il verdeggiante nord, fermandovi
quartiere La Laguna, e il giorno successivo nella caratteristica Hermigua e all’incan-
tornate a Garachico e alle sue casette di tevole Playa de la Caleta. Il giorno suc-
pescatori. Dedicate il quinto giorno a El Tei- cessivo proseguite verso sud per fare una
de, lasciandovi incantare dal suo fascino, e il passeggiata tra le felci della foresta pluviale
sesto raggiungete Los Cristianos per pren- fino alle cime imponenti (e ai panorami)
dere il traghetto giornaliero per La Palma. dell’Alto de Garajonay. Percorrete la
Alloggiate un paio di giorni nel capoluo- strada lungo la gola della Valle Gran Rey
go, Santa Cruz, visitando il centro storico, fino al mare e pernottate a La Playa per
rilassandovi in spiaggia e andando in pel- poi tornare a San Sebastián e prendere il
legrinaggio al Santuario de la Virgen de las traghetto per El Hierro.
Nieves. Proseguite verso nord fino alle ripi- Visitate il tranquillo capoluogo, Valver-
de viuzze di San Andrés e l’ottavo giorno de, poi proseguite a sud verso l’Ecomuseo
visitate la foresta pluviale di Los Tiles e fate de Guinea, un’attrattiva naturalistica. Gu-
un bagno rinfrescante nelle piscine salate state ottimi piatti tipici e pernottate nella
di Charco Azul. Il nono giorno passeggiate rustica Tigaday, poi raggiungete le piscine
nel Parque Nacional de la Caldera de naturali di Charco Azul, prima di dirigervi
Taburiente, poi proseguite verso sud fino verso le lussureggianti pinete di El Pinar,
alla vivace Puerto Naos; infine, visitate il al Centro Volcanológico e a fare delle im-
museo dell’artigianato a Villa de Mazo. mersioni al largo di La Restinga.
27

Pianificare il viaggio

Attività all’aperto
Le Isole Canarie sono famose per le attività all’aperto. Grazie al
clima mite tutto l’anno, alle precipitazioni che, essendo scarse, non
rovineranno le vostre avventure, al mare pulitissimo, alle onde im-
petuose e alla straordinaria varietà dei paesaggi, non avrete proprio
voglia di starvene al chiuso.

L’isola migliore per…


Escursionismo Escursioni a piedi
Centinaia di sentieri, molti dei quali trac- Un quesito che suscita sempre vivaci discussioni
ciati storici utilizzati da secoli, attraversano nella comunità degli escursionisti; si contendono
le isole in ogni direzione. Un buon punto di il titolo Tenerife, La Palma e La Gomera.
partenza sono i parchi nazionali – Parque
Nacional del Teide a Tenerife, Parque Na- Kitesurf e windsurf
cional de Garajonay a La Gomera e Parque
Tutte le Isole Canarie vantano condizioni straordi-
Nacional de la Caldera de Taburiente a La
narie per questi sport, ma forse
Palma hanno tutti bellissimi percorsi escur-
i venti più adatti soffiano a Fuerteventura.
sionistici. Ciascuno di essi, inoltre, offre
diversi tipi di itinerari, dalle facili passeg-
giate che conducono a punti panoramici ai
Surf
trekking di diversi giorni tra monti e gole. Le Canarie sono definite le ‘Hawaii dell’Atlantico’.
Quasi tutte queste isole hanno
onde fantastiche, ma è Lanzarote a dominare
Quando andare la scena.
Nelle Isole Canarie si possono effettuare
trekking in qualunque stagione, però al- Immersioni e snorkelling
cuni sentieri diventano pericolosi o non Se pensate che la minuscola El Hierro sia
transitabili quando piove e altri (come fantastica, allora aspettate di esservi tuffati
la salita sulla vetta di El Teide) sono più nelle sue acque.
faticosi d’inverno, essendo parzialmente
innevati. Tenete presente che, quando sulla
Ciclismo
costa e in pianura fa caldo e c’è il sole, alle
quote più elevate ci possono essere vento Lanzarote e Fuerteventura sono mete
e nebbia, e la temperatura dell’aria può interessanti grazie alle strade deserte
abbassarsi drasticamente; portate quindi e relativamente pianeggianti, ma i ciclisti
sempre con voi indumenti caldi e imper- più intrepidi preferiscono le montagne centrali
meabili. E non dimenticate l’acqua, dato di Gran Canaria.
che lungo i percorsi ci sono poche sorgenti
o venditori.
28

WESTEND61 / GETTY IMAGES ©


PIANIFICARE IL VIAGGIO Attività all’aperto

A passeggio nel Parque Nacional del Teide (p156), Tenerife

Camminare a… ¨¨El Hierro Nuova arrivata sulla scena escursio-


nistica delle Canarie, la minuscola El Hierro pro-
¨¨Tenerife Il Parque Nacional del Teide è una pone moltissimi itinerari, dalle passeggiate per
delle zone più belle della Spagna dove fare un famiglie lungo la costa (come il facile tragitto tra
trekking, ma a Tenerife non c’è solo El Teide. I bo- Las Puntas e La Maceta) ai percorsi ombreggiati
scosi Monti Anaga, nel nord-est, sono percorsi da nelle pinete di El Pinar o il Camino de Jinama,
sentieri che attraversano una foresta umida piena più lungo.
di uccelli canori, e nella zona più a nord-ovest il
¨¨Gran Canaria Molto meno frequentata dagli
villaggio di Masca dà accesso ad alcuni trekking
escursionisti rispetto alle isole occidentali, Gran
meravigliosi e decisamente impegnativi.
Canaria gode tuttavia di alcune straordinarie
¨¨La Gomera Grazie alla presenza quasi costante opportunità. I percorsi migliori si diramano dalla
della nebbia (definita ‘pioggia orizzontale’), la Cruz de Tejeda, situata nei pressi del punto più
foresta verde del Parque Nacional de Garajonay è
ricca di piante e muschi. Dal punto più elevato del
parco, Alto de Garajonay, si vedono Tenerife ed El
Teide (sempre che il cielo sia sereno). In questo CARTINE TOPOGRAFICHE
parco e nelle immediate vicinanze si possono fare
bellissime escursioni a piedi, adatte a tutti i livelli Alcune isole sono meglio attrezzate
di allenamento. per accogliere gli escursionisti. La Pal-
ma e La Gomera, in particolare, hanno
¨¨La Palma Considerata da molti l’isola migliore sentieri ben indicati e uffici turistici
dell’arcipelago per le passeggiate, La Palma, nel molto efficienti. Se non riuscite a otte-
Parque Nacional de la Caldera de Taburiente, nere informazioni lì, potrete rivolgervi
mostra un paesaggio a metà strada tra il verdeg- al cabildo (amministrazione dell’isola),
giante Garajonay e il brullo Teide. Si può cammi- che in genere dispone di carte dei
nare lungo le pareti di roccia nella parte interna sentieri, ma sappiate che trovare la
oppure sui pendii ammantati di pinete. Numerosi persona giusta è talvolta faticoso
altri sentieri si diramano in tutta l’isola, tra foreste quanto il trekking!
pluviali e aride pendici vulcaniche.
29

MAURO LADU / GETTY IMAGES ©


GUIDE SUL TREKKING
Esistono moltissime guide dedicate
ai trekking nelle Canarie (soprattut-
to in lingua spagnola), facilmente
reperibili in tutte le principali librerie

PIANIFICARE IL VIAGGIO Attività all’aperto


dell’arcipelago. Le migliori guide in
inglese sono quelle edite da Discovery
Walking Guides, con testi e cartine
su Lanzarote, La Palma, La Gomera e
Tenerife, e da Sunflower Books, che
pubblica guide su tutte le isole.

elevato di Gran Canaria, o nelle verdi gole della


parte orientale dell’isola.
¨¨Fuerteventura Se volete fare una passeggiata
non troppo impegnativa, a Fuerteventura troverete
alcuni itinerari piacevoli. Il Monte Tindaya, vicino a
La Oliva, è interessante dal punto di vista archeo-
logico e inoltre ci sono alcuni sentieri panoramici
lungo la costa settentrionale.
¨¨Lanzarote Le escursioni nel parco nazionale
devono essere pianificate con cura, però l’isola
offre anche altre possibilità di trekking. Si può
seguire il percorso a piedi tra le aziende vinicole Surf a Fuerteventura (p78)
di La Geria oppure fare una facile passeggiata
nell’Isla Graciosa – sempre che la sabbia negli
scarponi non vi dia fastidio.
Sport acquatici
Surf, windsurf e kitesurf sono sport po-
polari su quasi tutte le isole, e sulle coste
più ventose troverete facilmente scuole
ITINERARI MENO BATTUTI
che offrono corsi e l’attrezzatura a noleg-
Oltre ai trekking più noti, che descri- gio. Potrete scegliere tra varie possibilità,
viamo in questo capitolo, esistono dalle spiagge sabbiose di Fuerteventura,
moltissimi percorsi meno battuti adatte ai principianti, agli impegnativi
in tutte le Isole Canarie. Tra i nostri reef break di Lanzarote e Gran Canaria. In
preferiti citiamo quelli nella Riserva tutte le località balneari si trovano scuole
della Biosfera di Los Tiles a La Palma, di immersioni, ma El Hierro è considerata
dichiarata Patrimonio dell’Umanità la destinazione migliore per le avventure
dall’UNESCO, e le dune di Maspalo- sottomarine.
mas a Gran Canaria. Per scoprire un
itinerario veramente spettacolare,
iscrivetevi all’escursione organizzata
Surf
di Tremesana nel Parque Nacional Nelle isole ci sono onde di vario genere,
de Timanfaya; dovrete programmare dai tubi mozzafiato che s’infrangono sulle
quest’attività in anticipo, ma ne varrà barriere coralline a pelo d’acqua, fino ai
la pena. banchi di sabbia adatti ai principianti. La
Chiedete informazioni alla gente stagione migliore per il surf alle Canarie va
del posto se intendete percorrere un da ottobre ad aprile, quando occorre una
sentiero meno battuto – alcuni sono muta completa da 3 mm.
trascurati e invasi dalla vegetazione, Per maggiori informazioni sul surf alle
e in altri casi l’assenza di indicazioni Canarie procuratevi l’eccellente Storm-
potrebbe creare problemi. rider Guide: Atlantic Islands pubblicata
da Low Pressure. E se vi spaventa l’idea
30

MARTIN SIEPMANN / GETTY IMAGES ©


PIANIFICARE IL VIAGGIO Attività all’aperto

Sopra: Sentiero nei


ATMN VICTOR / GETTY IMAGES ©

pressi di Alajeró (p190),


La Gomera
A sinistra: Playa Jardín
(p147) a Puerto de la
Cruz, Tenerife
31
SINDRE ELLINGSEN / GETTY IMAGES ©

PIANIFICARE IL VIAGGIO Attività all’aperto


In bicicletta nel Parque Nacional del Teide (p156), Tenerife

di organizzare quest’esperienza da soli, I migliori siti per principianti


Errant Surf Holidays (www.errantsurf.com) ¨¨La Caleta de Famara (Lanzarote) Con la sua
è un’agenzia specializzata in surf che ha spiaggia sconfinata e le numerose scuole di surf,
sede nel Regno Unito e organizza nume- questa località è l’ideale per i principianti.
rose vacanze alle Canarie, adatte anche ai
principianti. ¨¨El Cotillo (Fuerteventura) Condizioni perfette
per avvicinarsi a questo sport.
I migliori break per il surf ¨¨Playa de las Américas (Tenerife) Onde tran-
quille e diverse scuole.
LOCALITÀ TIPO DI ONDA
Los Lobos, Fuerteventura Break destro, lungo Windsurf e kiteboard
e veloce
Grazie ai venti costanti, alle belle onde e al
El Fronton, Gran Una delle onde più clima perfetto, le Isole Canarie sono una
Canaria potenti del mondo – delle destinazioni migliori al mondo per il
solo per bodyboarder windsurf e il kiteboard.
Confital, Gran Canaria Fondo roccioso Nell’arcipelago le gare internazionali si
e tubi enormi svolgono tutto l’anno, e appassionati di questi
El Quemao, Lanzarote Tubo sinistro, potente sport provenienti da tutto il mondo si danno
e pericoloso appuntamento sulle lunghe spiagge sabbiose
San Juan, Lanzarote Lunga e impegnativa
per prendere confidenza con le onde. Se siete
onda sinistra
principianti, troverete scuole in tutte le locali-
tà più note, con corsi che durano da due gior-
Spanish Left, Tenerife Lunga onda sinistra, che ni a una settimana, e tariffe molto variabili a
forma tanti tubi seconda dei risultati che si vogliono ottenere.
32
Le spiagge sono molto varie per forma

IAN AITKEN / GETTY IMAGES ©


e dimensione – lunghe e dorate, intime e
tranquille, adatte alle famiglie e piene di
animazione, rocciose e suggestive, solitarie
e remote, ventose e battute dalle onde.
Dovrete fare attenzione, specialmente se
nuotate nell’oceano. La prima regola è non
PIANIFICARE IL VIAGGIO Attività all’aperto

fare mai il bagno da soli, assolutamente. Le


correnti e la risacca possono essere molto
forti nell’Atlantico, e le correnti di risuc-
chio sono in grado di trascinarvi lontano
dalla costa prima che abbiate il tempo di
reagire. Se finite nella corrente, nuotate
parallelamente alla costa (non cercate di
raggiungere la spiaggia) fino a quando sa-
rete nuovamente liberi, e solo a quel punto
puntate verso la spiaggia.
La qualità delle acque intorno alle
Isole Canarie è generalmente eccellente.
Gli unici posti in cui potreste trovare
inquinamento sono le vicinanze dei porti
(dove capita di vedere piccole chiazze di
petrolio) e le affollate spiagge turistiche.
Inoltre, sembra quasi che i fumatori con-
siderino alcune spiagge alla stregua di
enormi portacenere, perciò dovrete badare
ai mozziconi.
Windsurf a Pozo Izquierdo (p73), Gran Canaria

The Kite and Windsurfing Guide Eu-


Immersioni e snorkelling
rope, edita da Stoked Publications, è uno La varietà della vita marina e le acque
splendido manuale patinato che descrive tiepide e relativamente calme delle Isole
le migliori località europee per kitesurf e Canarie rendono questo arcipelago una
windsurf, e comprende anche alcuni capi- meta ideale per le immersioni e lo snorkel-
toli dedicati alle Isole Canarie. ling. Certo non vedrete i colori intensi dei
coralli dei Caraibi, però le coste di origine
I migliori siti vulcanica sono caratterizzate da grotte e
per il windsurf e il kiteboard magnifiche formazioni rocciose. Per quanto
riguarda la vita sottomarina, potrete os-
ISOLA SPIAGGIA servare circa 350 specie di pesci e 600 tipi
Fuerteventura Playa de Sotavento diversi di alghe.
de Jandía e Playa de Le scuole di immersioni e i centri che
Barlovento de Jandía noleggiano l’attrezzatura sono sparsi in
tutto l’arcipelago, perciò non faticherete a
Gran Canaria Pozo Izquierdo
praticare questi sport. Provate El Hierro
Lanzarote Costa Teguise Taxi Diver (p229) a La Restinga, Atlantik
Tenerife Las Galletas Immersioni (p75) a Puerto de Mogán o Los
ed El Médano Gigantes Diving Centre (p162) a Tenerife.
Un’immersione standard costa da €35 a
€40 circa compreso il noleggio dell’attrez-
Nuoto zatura, mentre la ‘try dive’ (prima immer-
Il sole e il mare tiepido (da 18°C a 26°C) sione di un principiante con l’istruttore)
garantiti tutto l’anno rendono il nuoto può costare il doppio. I corsi per il brevet-
un’attività ovviamente molto praticata nelle to partono da €280 e di solito durano da
Isole Canarie. Dalle spiagge dorate delle tre giorni a una settimana. Molti centri
isole orientali alle piscine vulcaniche di organizzano anche escursioni di snorkel-
quelle occidentali, ci sono moltissime op- ling per chi non fa immersioni; in genere
portunità per fare il bagno. costano la metà rispetto a un’immersione.
33

LE SPIAGGE PIÙ BELLE


Nelle Canarie ci sono moltissime spiagge e decidere qual è la più bella suscita spesso
discussioni; in ogni caso, questo è il nostro personale elenco delle ‘perle’.
¨¨Playa de las Canteras (Gran Canaria) Figura certamente tra le più incantevoli
spiagge europee sulle quali si affacci un capoluogo: un arco di sabbia dorata lungo 3

PIANIFICARE IL VIAGGIO Attività all’aperto


km, delimitato da un’ampia passeggiata perfetta per ammirare il tramonto; grazie alla
barriera corallina, con la bassa marea diventa una specie di piscina. (p50)
¨¨Parque Natural de Corralejo (Fuerteventura) Delimitate da dune di sabbia impal-
pabile che ricordano il Sahara, le spiagge intatte di questo parco sono tra le più belle
dell’isola. (p90)
¨¨La Caleta de Famara (Lanzarote) Magnifica spiaggia frequentata da kiteboarder
e windsurfisti, con un’atmosfera tranquilla e tanto spazio per stendere l’asciugamano
sulla sabbia. (p118)
¨¨Puerto de la Cruz (Tenerife) Questa pietra miliare del turismo di Tenerife ha tutto
ciò che si può desiderare: posizione fantastica, strutture, acque sicure, sport acquatici
di ogni genere e una profusione di alberghi e ristoranti. (p144)
¨¨Playa Santiago (La Gomera) Sebbene sia una spiaggia di ciottoli, è riparata dal
vento e dalle nuvole e ha una vivace atmosfera, alcuni buoni alberghi e diversi ristoranti
fantastici. Vi piacerà. (p189)
¨¨Puerto Naos (La Palma) Nuova località balneare. Tranquilla e gradevole, con mor-
bida sabbia nera e acque generalmente sicure: perfetta per tutta la famiglia. (p214)
¨¨Playa de las Arenas Blancas (El Hierro) Sull’isola selvaggia di El Hierro, questa
splendida spiaggia bianca è intatta ma spesso ventosa e battuta dalle onde (può quindi
essere pericoloso fare il bagno). Di qui partono alcune bellissime passeggiate costiere.
(p232)

I migliori siti di immersione


¨¨La Restinga Una profusione di fauna marina e Whale-watching
tantissimi operatori che vi mostreranno le meravi- e uscite in barca
glie subacquee.
Circa 30 specie di cetacei transitano nei
¨¨Puerto Calero Visibilità fino a 20 m e acque mari dell’arcipelago; i più facili da avvista-
particolarmente calde, dove vivono marlin, barra- re sono i globicefali e i delfini tursiopi.
cuda e altri pesci. Il tratto di mare migliore per imbattersi
¨¨Los Gigantes e Puerto de Santiago Immer- in queste creature è quello tra Tenerife e La
sioni presso relitti e grotte, fatte da barche d’epo- Gomera; numerosi operatori organizzano
ca. Varie le specie marine: murene, squali angelo uscite in barca con partenza dal porto di
e pastinache. Los Cristianos.
Ecco altri porti adatti per il whale-
¨¨Puerto de Mogán Immersioni nelle grotte e nei watching:
loro pressi, e ai relitti che giacciono non lontano
¨¨Los Gigantes e Puerto de Santiago (Tenerife)
dalla costa.
¨¨Valle Gran Rey (La Gomera)
¨¨Playa de las Canteras Più che una meta per
immersioni, questa spiaggia è una delle più ac- ¨¨Puerto Rico (Gran Canaria)
cessibili dell’arcipelago per lo snorkelling, a pochi Qualunque operatore scegliate, valutate
metri dalla sabbia. quanto sia sensibile alle tematiche ambien-
tali (dal canto nostro, abbiamo cercato di
descrivere in questa guida soltanto gli ope-
ratori responsabili), poiché alcuni portano
i propri clienti troppo vicino alle balene,
attitudine che può causare inutile stress
ai cetacei e modificarne profondamente il
34
comportamento, inducendoli addirittura le organizzazioni ambientaliste ritengono
ad abbandonare questi mari. invece che l’acqua venga sottratta alle col-
A parte l’osservazione di balene e delfini, tivazioni agricole. Probabilmente la verità
praticamente in tutte le località turistiche sta nel mezzo, e politici locali, giocatori di
costiere dell’arcipelago si organizzano golf, ambientalisti e agricoltori stanno an-
uscite in barca di qualche tipo, ma forse cora discutendo per cercare di capire quale
le crociere più belle sono quelle in par- sia l’effettiva provenienza dell’acqua.
PIANIFICARE IL VIAGGIO Attività all’aperto

tenza da Valle Gran Rey, a La Gomera. Le D’inverno i green fee costano circa €100,
imbarcazioni (p191) navigano per chilometri ma in piena estate il prezzo può anche
costeggiando impervie scogliere, per poi dimezzare.
raggiungere uno dei siti più straordinari
dell’isola, Los Órganos (‘gli Organi’), una
formazione visibile soltanto dall’acqua che
somiglia a un enorme organo a canne sca-
vato nella roccia. Bicicletta
Se avete gambe allenate, la bicicletta po-
trebbe essere il mezzo di trasporto perfetto
per visitare le Isole Canarie. Le tariffe di
Golf noleggio dipendono soprattutto dal tipo
di bicicletta – sospensioni e altri accessori
Nell’ultimo decennio, la parte meridionale
fanno lievitare i costi. In generale, per un
di Tenerife è diventata il paradiso del golf
giorno di noleggio si parte da circa €15,
nelle Isole Canarie. I golfisti in cerca di
mentre un’escursione con guida costa circa
temperature miti, che consentano di gio-
€45.
care tutto l’anno hanno dato impulso alla
creazione di una mezza dozzina di campi
Le migliori località
nella sola Playa de las Américas e dintor-
per la bicicletta
ni. I corsi si rivolgono a golfisti di livello
amatoriale e non sono particolarmente PERCORSO DIFFICOLTÀ
faticosi. El Teide (Tenerife) Avanzato
Troverete diversi campi da golf anche
Alto de Garajonay Avanzato
nei pressi di Las Palmas de Gran Canaria
(La Gomera)
e Maspalomas, uno a La Gomera, e altri
persino nelle aride isole di Lanzarote e Valle Gran Rey (La Gomera) Avanzato
Fuerteventura. Los Llanos de Aridane Moderato
La scarsità di acqua tipica di queste isole (La Palma)
rende il golf uno sport di notevole impatto Barranco de Fataga Avanzato
ambientale, difficilmente sostenibile. I (Gran Canaria)
proprietari dei campi assicurano che per
Timanfaya (Lanzarote) Moderato
irrigare l’erba utilizzano solo acqua di su-
perficie o proveniente da depuratori, ma Isla Graciosa (Lanzarote) Facile
35

Pianificare il viaggio

Viaggiare
con i bambini
Le Isole Canarie sono in grado di soddisfare anche i piccoli viaggia-
tori più esigenti, cominciando con la natura – ampie spiagge con
acque tranquille e poco profonde – per proseguire con un’escursio-
ne sottomarina o un corso di immersioni per bambini, con la visita
a un museo dedicato alla storia marinara dell’arcipelago o al suo
passato piratesco, ma soprattutto con una gita a dorso di cammello
tra le dune e uno dei tanti parchi a tema.

Il meglio per i bambini


Le Isole Canarie Tenerife
per i bambini Forse alcuni genitori non approveranno, ma
Molte attrattive, tra cui parchi a tema e zoo, i parchi a tema nei dintorni di Los Cristianos eser-
sono stati ideati pensando ai piccoli viaggia- citano un innegabile fascino sui bambini, mentre
tori, ma anche negli spazi pubblici, come le go-kart, whale-watching, spiagge e gite
piazze di cittadine e villaggi, si può giocare a in barca piaceranno a tutta la famiglia.
palla e andare in bicicletta, mentre i genitori
bevono un aperitivo con una tapa in uno dei Fuerteventura
bar all’aperto. In molte piazze, poi, ci sono La spiaggia di Corralejo è stupenda, e ai più gran-
veri parchi giochi. Tendenzialmente i bam- dicelli piacerà arrampicarsi sulle dune a sud della
bini delle isole stanno alzati fino a tardi, ed cittadina, mentre le piccole baie riparate vicino al
è normale vedere i più piccini in giro svegli porto sono adatte ai piccolissimi. Citiamo inoltre
fino a mezzanotte durante le fiestas, cosa il vastissimo Baku Water Park, le escursioni in
che piacerà molto ai bimbi stranieri, anche barca e i corsi di snorkelling per bambini.
se non sempre riusciranno a imitare i loro
Lanzarote
coetanei locali.
Il Parque Nacional de Timanfaya è indimenticabile,
con geyser naturali, un paesaggio lunare, presen-
Cibo e bevande tazioni audiovisive ed escursioni in cammello. Il
Vedere intere famiglie, spesso comprenden- barbecue del ristorante è alimentato a energia
ti diverse generazioni, sedute al tavolo di geotermica.
un ristorante o al bar intente a mangiare e
chiacchierare fa parte della vita quotidiana Gran Canaria
nelle isole, ed è raro trovare un locale dove Las Palmas è un po’ sottovalutata, ma la sua
i bambini non siano bene accetti. Anche se spiaggia è magnifica, il modellino di galeone nella
un ristorante non pubblicizza il menu per Casa-Museo de Colón sorprendente e il museo
bambini (pochi ne hanno uno), di solito è di scienze farà impazzire i piccoli viaggiatori.
facile farsi preparare una piccola porzione
o una tapa o due adatte ai vostri figli. Seg-
gioloni e fasciatoi sono molto comuni nelle
36
località balneari, ma meno frequenti nelle balene, noleggio kayak e leoni marini proprio in
zone più isolate. mezzo al porto. (p87)
Oltre alle solite bibite, forse troverete ¨¨Submarine Safaris, Tenerife e Lanzarote
una zumeria che serve vari succhi di frutta Escursioni su un battello subacqueo, con opportu-
fresca. Nei bar una bevanda molto popola- nità di immersioni per i più grandicelli ed esperti.
re per i bambini è la Cola Cao (al cioccola- (p124)
to), servita calda o fredda con latte.
¨¨Canary Island Divers, Puerto del Carmen,
PIANIFICARE IL VIAGGIO V iaggiare con i bambini

Lanzarote Corsi di immersione nella piscina o


Sconti nell’oceano (per maggiori di otto anni) e corsi
In genere i bambini di età inferiore a 12 PADI per maggiori di 10 anni. (p123)
anni usufruiscono di tariffe scontate sui ¨¨Nashíra Uno, Los Gigantes, Tenerife Escursio-
trasporti pubblici e gli ingressi ai vari siti, ni di due ore, effettuate tutti i giorni, per avvistare
mentre per i minori di 5 anni di solito non balene e delfini. (p162)
si paga nulla.
¨¨Tina, Playa Santiago, La Gomera Escursioni
di whale-watching della durata di quattro ore, che
Siti utili comprendono il pranzo. (p189)
Chiedete sempre al personale degli uffici
turistici l’elenco delle attività per famiglie, Spiagge
che comprendono le fiestas tradizionali, Tutte le spiagge seguenti hanno acque poco
e consigli sugli alberghi particolarmente profonde, sabbia bellissima (per fare i ca-
adatti per i bambini. stelli), varie attività (pedalò, escursioni in
Per altre informazioni di carattere ge- barca, pallavolo o simili), e inoltre ristoran-
nerale sull’argomento, v. la guida Lonely ti per famiglie e gelaterie a pochi passi.
Planet Viaggiare con i bambini (EDT, 2015)
¨¨Fuerteventura: Corralejo Viejo, Muelle Chico
oppure i siti internet www.travelwithyour (Corralejo), Caleta de Fuste, Costa Calma, Playa
kids.com, www.oddizzi.com e www.family del Matorral (Morro Jable)
travelnetwork.com.
¨¨Lanzarote: Playa Grande (Puerto del Carmen),
Playa Blanca, Playa del Castillo (Caleta de Fuste)
¨¨Gran Canaria: Playa de las Canteras, Playa del
A misura di bambino Inglés, Playa de Mogán
¨¨Tenerife: Los Cristianos, Playa de las Américas,
Parchi a tema Costa Adeje, Playa de las Teresitas
¨¨Guinate Tropical Park, Guinate, Lanzarote Quasi tutte le spiagge di La Palma, La
Questo parco ospita circa 1300 specie esotiche Gomera ed El Hierro hanno la sabbia
tra voliere, giardini e sentieri. (p116) nera e poche attività per bambini, a parte
¨¨Siam Park, Costa Adeje, Tenerife Vastissimo le crociere di whale-watching e le onni-
parco acquatico con numerose attrattive, tra cui presenti escursioni con barche dal fondo
rafting (su rapide), piscina con onde artificiali e trasparente.
persino una spiaggia di sabbia bianca. (p164) ¨¨La Palma: Puerto Naos, Puerto de Tazacorte,
¨¨Maroparque, Breña Alta, La Palma Piccolo Charco Azul (piscine naturali nella roccia)
zoo con recinti spaziosi e giardini molto curati. ¨¨La Gomera: Playa de las Vueltas e La Playa
(p204) (Valle Gran Rey), Playa Santiago
¨¨Oasis Park, La Lajita, Fuerteventura Oltre a ¨¨El Hierro: La Restinga
mammiferi, uccelli e animali marini, questo parco
propone anche escursioni a dorso di cammello. Musei
(p96)
¨¨Museo de la Piratería, Teguise, Lanzarote
Divertente museo che narra la storia della pirate-
Sport acquatici e gite in barca ria sull’isola. (p112)
¨¨Dive Academy, Arguineguín, Gran Canaria ¨¨Casa Santa María, Betancuria, Fuerteventu-
Corso di immersione per bambini da otto a 10 anni ra Folklore e artigianato, e bellissimi film in 3D sul
di età. (p71) mondo sottomarino. (p83)
¨¨Oceanarium Explorer, Calea de Fuste, Fuer- ¨¨Ecomuseo la Alcogida, Tefía, Fuerteventura
teventura Gite per l’avvistamento di delfini e In questo villaggio rurale restaurato ci sono
37
moltissimi edifici da esplorare (e in cui giocare a rete di arrampicata e un percorso di corde sospe-
nascondino). (p88) se per i più piccoli. (%648 65 04 41; San Eugenio
¨¨Museo Elder de la Ciencia y la Tecnología, Alto, Costa Adeje; escursione di 2 h €50)
Las Palmas de Gran Canaria Affascinante museo
di scienza e tecnologia, con moltissime installa-
zioni multimediali per bambini. (p50)
Pianificare il viaggio

PIANIFICARE IL VIAGGIO V iaggiare con i bambini


¨¨Casa-Museo de Colón, Las Palmas de Gran
Canaria Narra i viaggi di Colombo e ha uno straor- Le Canarie sono una meta facile e adatta
dinario modellino di galeone. (p46) ai bambini, soprattutto ricorrendo a un po’
¨¨Museo de la Naturaleza y el Hombre, Santa di pianificazione. In luglio e agosto ci sono
Cruz de Tenerife Museo di scienze naturali e moltissime famiglie spagnole in vacanza,
archeologia, in cui sono esposte anche alcune e gli alberghi delle principali località turi-
mummie dei guanci. (p131) stiche sono spesso al completo perché pre-
¨¨Museo de la Ciencia y el Cosmos, La Laguna, notati dalle agenzie di viaggi. L’inizio della
Tenerife Bellissimo museo di scienze adatto ai primavera è un buon periodo per viaggiare
bambini, che comprende un planetario. (p141) con i bambini, dato che il clima è ancora
abbastanza caldo per fare vita da spiaggia,
¨¨Museo delle Bambole Artlandya, Icod de los
senza tuttavia essere afoso, e i parchi a
Vinos, Tenerife Affascinante museo delle bam-
tema e le varie attrattive delle isole non
bole che espone una ricca collezione di bambole
sono troppo affollate – perlomeno fino alle
provenienti da tutto il mondo. (p154)
vacanze di Pasqua.
Il latte in polvere o liquido per neonati
Altri siti e attività e i disinfettanti, come il Milton, sono in
¨¨Isla de Lobos, Fuerteventura Ai bambini vendita nelle farmacie; i pannolini si acqui-
piaceranno il trasferimento in traghetto e il fatto stano in supermercati e farmacie.
di approdare su un’isola minuscola e disabitata,
proprio come Robinson Crusoe. (p93)
Prima di partire
¨¨Cueva de los Verdes e Jameos del Agua,
Malpaís de la Corona, Lanzarote Intriganti grot- ¨¨La maggior parte degli autonoleggi affitta
te e caverne. (p113; p114) seggiolini per bambini e neonati, che prima però
dovrebbero sempre essere prenotati.
¨¨Parque Nacional de Timanfaya, Lanzarote
Affascinante parco vulcanico con mostre sui ¨¨Quasi tutti gli alberghi dispongono di culle per
geyser ed escursioni a dorso di cammello. (p121) neonati, ma talvolta in numero limitato, perciò
conviene segnalare le vostre esigenze al momento
¨¨Lanzarote a Caballo, Puerto del Carmen, della prenotazione.
Lanzarote Escursioni a cavallo e brevi trekking. (p123)
¨¨Quando scegliete un albergo, verificate che
¨¨Pueblo Canario, Las Palmas de Gran Canaria abbia un club per i bambini, attività per i più picco-
Ricostruzione di un villaggio delle Canarie con li e/o servizio di babysitting.
parco giochi nei pressi ed esibizioni di musica
popolare. (p50) ¨¨Nelle Isole Canarie non sono necessarie parti-
colari precauzioni sanitarie, ma non dimenticate
¨¨Grotte trogloditiche, Artenara, Gran Canaria che è indispensabile proteggersi dal sole con
Suggestive grotte preistoriche in stile Flintstone. creme e cappellino, che si possono anche acqui-
(p66) stare sul posto.
¨¨Lago Martiánez, Puerto de la Cruz, Tenerife ¨¨Eviterete lacrime e capricci scegliendo con
Straordinario parco acquatico. (p147) cura e per tempo le attività e le visite ai parchi a
¨¨La Caldera del Rey, Los Cristianos, Tenerife tema e ai musei che vi interessano e che rientrano
Escursioni a cavallo, zoo di animali domestici, pa- nel vostro budget.
38

Primo
PIANIFICARE IL VIAGGIO P rimo piano

piano Gran Canaria

Montagne
Archeologia
Cucina

Le Isole Canarie appartengono al medesimo Magnifici itinerari


arcipelago, ma sono molto diverse tra loro. Se L’entroterra montuoso di
amate la natura, qui troverete alcuni paesaggi quest’isola ha una bellezza
spettacolari dove fare belle passeggiate o austera ed è fantastico da
trekking più impegnativi, soprattutto a Gran esplorare, in automobile o
a piedi, lungo uno dei suoi
Canaria, La Palma, Tenerife e La Gomera. Ci sentieri. Foreste di lauri e
sono spiagge in tutte le isole, ma quelle di pinete, crateri vulcanici e
Fuerteventura sono probabilmente le mi- freschi laghi di montagna
gliori, e quest’isola è un punto di riferimento contribuiscono a rendere
per gli sport acquatici. Cercate qualcosa di spettacolare il paesaggio,
specie in primavera.
completamente diverso? Andate a Lanzarote:
i suoi campi di lava vulcanica formano uno Grotte dei guanci
sfondo ideale per alcune suggestive sculture La storia degli antichi
e architetture. Anche gli appassionati di storia guanci rivive nell’interes-
troveranno in questo arcipelago molti spunti sante museo della Cueva
Pintada (‘grotta dipinta’), a
interessanti, soprattutto a Gran Canaria, dove Gáldar, nel vicino Cenobio
sono stati portati alla luce alcuni straordinari de Valerón, e in diversi in-
siti archeologici. teressanti musei e decine di
caverne meno note, tra cui
le Cuatro Puertas di Telde.

Ristoranti raffinati
I ristoranti nelle città della
costa settentrionale servono
ottimi piatti di pesce, men-
tre fra le montagne troverete
gustosi stufati, eccellenti
formaggi locali e moltissimi
dolci tradizionali. Spicca in
particolare la scena culina-
ria di Las Palmas, con lun-
ghi elenchi di tapas, bistrò
fusion e menu che si trova-
no soltanto sulla terraferma
spagnola.

p42
39

PIANIFICARE IL VIAGGIO P rimo piano


Fuerteventura Lanzarote Tenerife

Spiagge Paesaggi vulcanici Paesaggi vulcanici


Surf Arte Feste
Itinerari in auto Spiagge Villaggi tradizionali

Sabbie dorate Campi di lava Vette


Le spiagge sono la princi- Che vi piaccia o no, il cupo Lasciatevi sedurre dalla
pale attrattiva di Fuerte- paesaggio vulcanico ha un cima slanciata di El Teide,
ventura, e a buon diritto, suo fascino, soprattutto il monte più alto di Spagna.
perché sono magnifiche e nel cuore del Parque Na- Nel parco nazionale che la
abbastanza varie da soddi- cional de Timanfaya, dove circonda ci sono fantastiche
sfare tutti: sabbia d’oro in troverete rilievi ondulati, passeggiate; in alternativa
baie appartate e sferzate baratri e colori cangianti. potrete salire a piedi (o
dalle onde, o neri ciottoli Attraversare in automobile prendere la funivia) fino
vulcanici sullo sfondo delle l’entroterra, dove svettano alle altezze vertiginose della
scogliere. oltre 300 coni vulcanici, è vetta.
un’esperienza straordinaria.
Vento e onde Pittoresche fiestas
Oltre che per le magnifiche Sculture moderne I tinerfeños amano le feste
spiagge, i litorali sono un Tutta l’isola è una gigan- e non passa mese senza
paradiso anche per gli sport tesca opera d’arte, grazie qualche evento. L’annuale
acquatici. Surf, windsurf e soprattutto all’influenza di Carnaval è simile a quello
kitesurf godono d’immensa César Manrique. Le sculture di Rio de Janeiro quanto a
popolarità in tutta l’isola, so- all’aperto, i musei d’arte vivacità e spirito festaiolo;
prattutto lungo la costa nord- e alcune gallerie e archi- i festival musicali, le fiere
occidentale. Se non riuscite tetture eccezionali con- gastronomiche e la stra-
a far stare l’attrezzatura nel tribuiscono al fascino che ordinaria celebrazione del
bagaglio, potrete affittarla l’isola esercita sugli amanti Corpus Christi a La Orotava
sul posto. dell’arte. sono altrettanto memo-
rabili.
Diritte e strette Baie di ciottoli
Vita rurale
Se le infinite curve a gomito Il simbolo dell’isola sono le
delle isole occidentali vi dan- spiagge di ciottoli neri, ma I villaggi e le cittadine tra-
no la nausea, allora provate c’è anche moltissima sabbia dizionali, con le loro vie in
le strade lunghe e diritte di dorata, per esempio nelle acciottolato e l’architettura
Fuerteventura, dove guidare spiagge splendide e remote tipica, rappresentano l’an-
è un vero piacere. L’itinerario a Punta del Papagayo e nel- titesi delle affollate località
da Betancuria a Pájara è più la minuscola Isla Graciosa. balneari. La Laguna e La
movimentato, e le tortuose Orotava sono una buona
strade sterrate della penisola p102 introduzione alla vita
di Jandía sono ancora più rurale nell’arcipelago, ma
emozionanti. esplorando a fondo le isole
scoprirete altre perle.
p78
p128
40
PIANIFICARE IL VIAGGIO P rimo piano

La Gomera La Palma El Hierro

Natura Natura Natura


Cucina Sport avventurosi Escursionismo
Escursionismo Escursionismo Immersioni

Panorami suggestivi Scenari verdi Paesaggi intatti


Difficile trovare una strada Fitte foreste tropicali, cime Quest’isola è caratteriz-
che non attraversi un ma- ammantate di pinete, dolci zata da una meravigliosa
gnifico panorama. Grandi colline e pareti di roccia: atmosfera remota, con
piantagioni di banani ed La Palma offre meravigliosi cieli sconfinati, boschetti di
enormi massi erratici, stra- panorami verdi, che contra- ginepro battuti dal vento,
ordinarie formazioni roccio- stano con l’arido e desolato pinete (spesso avvolte dalla
se e profondi burroni, fore- sud. Non ci sono spiagge nebbia), antichi sentieri e
ste di lauri e oltre 100.000 dorate, ma a qualcosa biso- pochissimi abitanti: solo
palme da dattero: certo gna pure rinunciare! 11.000 persone circa vivono
non mancano i paesaggi da tutto l’anno a El Hierro.
cartolina. Volare, arrampicare,
remare Trekking impegnativi
Piatti tradizionali Per un’esperienza diversa, Sentieri curatissimi e ben
Tra le delizie locali ricordia- ad alto tasso di adrenalina, segnalati attraversano l’iso-
mo il miel de palma, miele sappiate che parapen- la in tutte le direzioni; tra
ottenuto dalla linfa delle dio (anche in tandem), di essi, il famoso Camino
palme, la sopa ranchero speleologia, kayak e canoa de la Virgen (26 km), un
(minestra di verdura), il for- sono tutti sport assai pra- itinerario storico che va da
maggio di capra affumicato ticati nell’isola, oltre alle Nuestra Señora de los Re-
e l’almogrote (pâté di for- escursioni in mountain bike yes a Valverde, e i percorsi
maggio caprino, peperoni, con guida, alle immersioni che attraversano le fresche
olio e aglio), da accompa- e ai trekking impegnativi. pinete a sud.
gnare con un fresco succo
di papaya. Itinerari tra i vulcani Ricchezze marine
Il panorama invita decisa- Intorno a El Hierro si tro-
Gite in montagna mente alle camminate, e vano alcuni fantastici siti di
I bellissimi paesaggi delle ci sono chilometri e chilo- immersione. A La Restinga
isole invitano a indossare metri di sentieri segnalati, ci sono diversi centri specia-
gli scarponi. Fortunata- soprattutto nell’incontami- lizzati che organizzano corsi
mente a La Gomera ci sono nato Parque Nacional de e noleggiano l’attrezzatura,
molti sentieri, in modo la Caldera de Taburiente. I e le acque della zona sono
particolare nel Parque Na- sentieri attraversano gran una riserva marina. La tem-
cional de Garajonay. parte del territorio, consen- peratura dell’acqua è legger-
tendo di visitare a fondo mente superiore rispetto alle
p176 l’Isla Bonita. altre isole, per cui la zona è
popolata da specie diverse.
p194
p218
© Lonely Planet Publications

On the
Road

Lanzarote
p102

La Palma
p194

La Gomera
p176
Tenerife Fuerteventura
El Hierro p128 p78
p218 Gran
Canaria
p42
Gran Canaria
% 928 / POP. 852.000

Perché andare
Las Palmas Gran Canaria è la terza isola dell’arcipelago per dimensioni,
De Gran Canaria. . . . . . . 45 ma vi risiede quasi la metà della popolazione complessiva.
Telde. . . . . . . . . . . . . . . . . 56 All’altezza della sua fama di ‘continente in miniatura’, è ca-
ratterizzata da una morfologia estremamente varia, dal nord
Agüimes. . . . . . . . . . . . . . 57
fertile e lussureggiante al sud arido e desertico, passando
Barranco per l’entroterra montuoso. Per farvi un’idea del paesaggio
de Guayadeque. . . . . . . 58 impenetrabile di Gran Canaria visitate la zona centrale: le
Teror. . . . . . . . . . . . . . . . . 59 imponenti montagne vi ricorderanno gli altopiani del Tibet
Arucas . . . . . . . . . . . . . . 60 più che una piccola isola.
Santa María de Guía . . . 62 All’idilliaco entroterra montuoso si contrappone una costa
frastagliata, in cui si susseguono spiagge di sabbia bianca e
Gáldar. . . . . . . . . . . . . . . 63
soprattutto vistosi (quando non pacchiani) resort turistici.
Agaete e Puerto Gran Canaria offre però innumerevoli opportunità anche
de las Nieves. . . . . . . . . 64
per i viaggiatori più attivi, che non vogliono limitarsi alla
Aldea de San Nicolás. 66 vita da spiaggia e preferiscono dedicarsi a passeggiate,
Artenara. . . . . . . . . . . . . 66 escursioni a cavallo e sport acquatici. Gli amanti della
Tejeda. . . . . . . . . . . . . . . . 67 cultura rimarranno ugualmente soddisfatti, in particolare
Playa del Inglés nello storico capoluogo di Las Palmas, che offre una vivace
e Maspalomas. . . . . . . . 69 atmosfera cosmopolita.
Puerto de Mogán . . . . . . 75
Quando andare
¨¨L’alta stagione coincide con la primavera (da febbraio a Pa-

Il meglio – squa): il clima è mite, le piogge sporadiche e lo splendido en-


troterra offre un paesaggio incredibilmente verde, punteggiato
Ristoranti qua e là dai mandorli in fiore.
¨¨Deliciosa Marta (p52)
¨¨La primavera è anche la stagione delle feste: al Carnevale,
¨¨Samsara (p72) che si celebra a febbraio, seguono altre festività, che culmina-
¨¨Kitchen Lovers (p52) no nella Settimana Santa.
¨¨A giugno si svolge una delle fiestas più grandi dell’isola, San
Juan, e le temperature sono perfette, con una media di 24°C.
Il meglio – ¨¨Luglio e agosto sono i mesi più affollati, con gli spagnoli con-
Hotel tinentali e le famiglie del Nord Europa in vacanza.
¨¨Villa del Conde (p239) ¨¨Settembre e ottobre sono perfetti: il clima è ideale e non c’è
¨¨Fonda de la Tea (p238) folla.
¨¨Downtown House (p236)
D
Santa Cruz de Tenerife; Cádiz (Spain)

D
Santa Cruz de la Palma

Punta de
Punta la Vieja
Faro de Sardina Playa de las
R
La Isleta
Sardina õ
# Canteras Isleta Roque Negro

0̧ 0̧
Sardina \
# Gáldar Santa María Bahia del (239m)
#de Guía
6
#
\ GC-2
GC-330
Confital Ù #
#
\
R La Montaña
Pico del de Arucas Las Palmas de

Viento Moya Arucas \
f
# B (837m)
#
#
^
#2
Gran Canaria
# de a
#
\
# Firgas
GC-23
Agaete \ R \
Ag San\ Jardín Botánico

rr a e
an te
0̧ 0̧ 0̧
#
Puerto de # 4 Fernando GC-305 Canario Viera

co
GC-21 Playa de

las Nieves y Clavijo
# Los
GC-75
\
Berrazales æ GC-110 la Laja
#
# Teror Ù
#
D
\
Tafira \

R #
Valleseco\ # Bandama
GC-200 Tamadaba Santa

#
\
R
(1444m) Brígida \
GC-42
#
Caldera de Puerto del Rosario

Artenara #7 Cruz de La Atalaya Bandama
#
\
(Fuerteventura);

Tejeda # Vega de GC-100 Arrecife
Puerto de\ Roque ö
#
\


la Aldea
# Aldea de Bentayga R \ GC-15 San Mateo # Telde
\ (Lanzarote);
#1 Tejeda
#
San Nicolás

(1404m) GC-41 Morro Jable

0̧ 0̧
#
\
Todocomán \
# GC-210 Roque NubloR Cuatro (Fuereventura)
GC-130


R (1803m) Pozo de las Puertas GC-1
Montaña de las R Nieves Barranco de ä

# GC-140

#
\
Monjas (1468m) Ayacata (1949m) Guayadeque GC-100
GC-605
Los Azulejos #
æ San Bartolomé \ # 3 – Airport
#
#
R Presa de las de Tirajana #
\ Ingenio
Mogarenes # Temisas
Cuevas de Santa Lucía
\
#
\ 5 Agüimes
#
(892m) las Niñas
#
\
# Las Rosas


\
de Tirajana
Mogán \ GC-551

Ba

#
R Fataga\ #
R GC-1


rr

Guirre Palmitos Amurga



an

0̧ (932m) Park GC-65 Arinaga


co

(1131m) eT a GC-500
#
\
GC-200
d

#
æ i r ja
0̧ Vecindario
na

#
\
GC-60
Puerto
de Mogán \ æ Mundo El Doctoral
#
\
#
# Taurito #
\
Aborigen
Playa del Cura Ù
# Juan Grande #
\

Playa del TauroÙ


#
# Playa de Tarajalillo
Ù
San
0̧ 0̧ (Bahía Feliz)
#
\
Puerto Rico Agustín Ù
GC-500 # Playa Aguila
GC-1 Maspalomas #
\
# Playa de las Burras
Ù

44
#
\
Arguineguín \
#
\
#
Ù
# #
\ Playa del Inglés
Playa de Triana Ù
#\#õ#Ù Dunas de Maspalomas
Costa Meloneras Pasito
#
ATLANTIC
Playa de Carpinteras Bea Playa de
Maspalomas
OCEAN

e
# 00 10km
5miles

Il meglio di Gran Canaria


1 Godetevi l’incredibile scenografico Barranco de XV secolo splendidamente
panorama dal dehors di un Guayadeque (p58) restaurato
ristorante a Tejeda (p67), in 4 Percorrete in auto la 6 A Gáldar, ammirate le
cima alla montagna spettacolare strada costiera splendide pitture rupestri
2 Passeggiate sulla sabbia occidentale fino a Puerto de del Museo y Parque
di Playa de las Canteras, poi las Nieves (p64), per un pranzo Arqueológico Cueva Pintada
esplorate il barrio Vegueta di di pesce sul porto (p63)
Las Palmas (p45) 5 Ammirate gli edifici dai 7 Esplorate le grotte abitate
3 Mangiate in un ristorante colori pastello di Agüimes di Artenara (p66), un
allestito in una grotta nello (p57), un villaggio del villaggio fuori dal tempo
44
Storia E l’afflusso di denaro continua ancora oggi,
Gran Canaria è caratterizzata da un’affa- per quanto a beneficiarne sia il settore turisti-
scinante mescolanza tra la cultura ufficiale co. Il boom dei viaggi organizzati verificatosi
e quelle etniche, evidente soprattutto a alla metà del XX secolo ha donato all’isola
Las Palmas, il capoluogo dell’isola. Non si una stabile prosperità, che però è stata pagata
tratta tuttavia di un fenomeno recente, dal in termini di inquinamento.
momento che Gran Canaria è stata storica-
88 Per/da Gran Canaria
Gran Canaria P er / da G ran Canaria

mente meta di numerose ondate migratorie,


ciascuna delle quali ha lasciato un’impronta AEREO
profonda e duratura sulla sua fisionomia. L’aeroporto di Las Palmas sorge 25 km a sud della
I primi a stabilirsi sull’isola, intorno al capoluogo. Binter Canarias (% 902 391392;
1000 a.C., furono i guanci, una popolazione www.bintercanarias.com) gestisce voli diretti per
nordafricana che le diede il nome di Ta- tutte e sei le isole, mentre Canary Fly (% 902
marán, dal termine che indica la palma da 808065; www.canaryfly.es) offre voli diretti per
Lanzarote, Tenerife e La Palma.
datteri (tamar). Nel 1478, nonostante una
strenua resistenza, la cultura dei guanci fu di IMBARCAZIONI
fatto cancellata dagli spagnoli. Gran Canaria Gran Canaria ha due porti per il traffico passeggeri
venne ben presto colonizzata da una serie di con traghetti che offrono collegamenti tra le isole.
avventurieri provenienti da Galizia, Andalu- Le imbarcazioni in partenza da Las Palmas vanno
sia, Portogallo, Italia, Francia, Paesi Bassi e a Tenerife, Fuerteventura, Lanzarote e, con minor
persino Gran Bretagna e Irlanda. frequenza, a La Palma. Vi sono anche traghetti
Las Palmas divenne in seguito sede della regolari da Puerto de las Nieves a Tenerife. Tre
diocesi e della corte reale delle Isole Canarie, società operano sull’isola.
oltre che scalo sulla rotta verso le Americhe. Fred Olsen (% 902 100107; www.fredolsen.es)
L’economia attraversò un periodo di notevole Gestisce un servizio di traghetti veloci da Las
prosperità grazie all’esportazione di canna Palmas a Morro Jable (Fuerteventura; €45, 2 h,
2 al giorno) e da Puerto de las Nieves (Agaete)
da zucchero e al commercio transatlantico
a Santa Cruz de Tenerife (€45, 1 h 30 min, 6 al
tra la Spagna e le Americhe. Ma quando la giorno), da dove si prosegue per La Gomera e La
domanda di canna da zucchero diminuì e Palma.
la viticoltura assunse un ruolo di maggiore Naviera Armas (% 902 456500; www.navier
importanza, l’isola perse la posizione domi- aarmas.com) Gestisce traghetti diretti da Las
nante in favore di Tenerife, la sua maggiore Palmas a Santa Cruz de Tenerife (€32, 2 h 30 min,
rivale. 4 al giorno), Morro Jable (Fuerteventura; €43, 3 h,
Molti abitanti di Gran Canaria emigrarono tutti i giorni), Puerto del Rosario (Fuerteventura;
in Sud America, circostanza che favorì la €35, 6 h 30 min, tutti i giorni) e Arrecife (Lanza-
nascita di legami culturali molto stretti tra rote; €49, 7 h, lun-ven).
la piccola isola e l’America Latina, evidenti Sono disponibili anche servizi regolari per
ancora oggi. Fu solo alla fine del XIX secolo Santa Cruz de la Palma e San Sebastián (La Go-
che Gran Canaria riacquistò una posizione mera) via Santa Cruz de Tenerife, più un servizio
di primo piano; il suo ruolo di scalo di rifor- al giorno per Isla Graciosa via Arrecife (Lanza-
nimento per i grandi piroscafi transoceanici rote).
attirò gli investimenti di mercanti stranieri, Trasmediterránea (% 902 454645; www.tras
mediterranea.com) Una volta a settimana, il
compresi i britannici.
giovedì, un traghetto salpa da Las Palmas per
attraccare a Puerto del Rosario (Fuerteventura;
€27, 6 h) e Arrecife (Lanzarote; €27, 9 h 30 min).
DISTANZE STRADALI (KM) C’è anche un altro traghetto, il sabato, diretto a
Santa Cruz de Tenerife (€22, 4 h) e Santa Cruz de
Maspalomas 68
la Palma (€28, 19 h).
Puerto de Mogán 95 29

Las Palmas de Gran Canaria 14 56 104 88 Trasporti locali


Teror 13 66 35 21 AUTOBUS
L’isola è attraversata da una rete capillare di auto-
Las Palmas de
Gran Canaria
Maspalomas

bus, con Las Palmas e, seppur in misura minore,


Puerto de

Maspalomas, che fungono da nodi dei trasporti.


Arucas

Mogán

Global (p55) tocca ogni angolo dell’isola; le città più


piccole e remote sono spesso servite solo da una
Distanze approssimate o due corse al giorno.
45
AUTOMOBILE
A Las Palmas troverete autonoleggi all’aeroporto, APP PER VIAGGIATORI
al terminal dei traghetti e nel quartiere di Santa
Catalina. Se viaggiate con smartphone o tablet al
seguito sarà utile scaricare Canje Ocio
(www.canjeocio.com), un’app gratuita
LAS PALMAS che elenca tutte le cose da vedere, i
posti dove mangiare e le feste, gli eventi
DE GRAN CANARIA

Gran Canaria L as Palmas D e G ran Canaria


e le attività cui partecipare nell’isola. Vi
POP. 382.200 garantirà inoltre alcuni sconti.
Las Palmas possiede la tipica atmosfera
della Spagna continentale, ravvivata da un
eclettico mix di altre culture, come quella che però scontentò i notabili di Las Palmas,
africana, cinese e indiana, e dalla presenza che ebbero la loro rivincita nel 1927, quando
degli equipaggi delle navi container e dei la città divenne capoluogo di Gran Canaria,
personaggi equivoci che si ritrovano in tutte Fuerteventura e Lanzarote.
le città portuali. È un luogo affascinante, Las Palmas conobbe alterne fortune fino
con i ritmi lenti e l’energia che in genere alla fine del XIX secolo quando, grazie alla
si associano al Mediterraneo e al Nord crescente presenza di cittadini inglesi, ebbe
Africa, ma i clacson dei tassisti, gli animati inizio una nuova fase di sviluppo economico.
quartieri commerciali, i bar rumorosi e Nel febbraio del 1936 Francisco Franco fu
l’attivo porto ci ricordano che si tratta di nominato Generale Comandante delle Ca-
una grande città, la settima della Spagna narie – una notevole retrocessione, che egli
per dimensioni. considerò alla stregua di un esilio. Mentre
Vegueta, il quartiere più antico, è sug- era ospite dell’Hotel Madrid di Triana, diede
gestivo e alla moda; vi si trovano molti dei il via al colpo di stato che sfociò nella guerra
migliori bar e boutique della città. All’altra civile spagnola.
estremità di Las Palmas si estende l’ampia Dagli anni ’60, quando ebbe inizio il
Playa de las Canteras, che offre l’allettante boom turistico, Las Palmas si è trasformata
possibilità di fare una nuotata tra una da cittadina portuale di 70.000 anime a fre-
visita ai monumenti e un po’ di shopping. netica metropoli di quasi 400.000 abitanti.
Avventuratevi nell’intricato labirinto di stra- Pur condividendo lo status di capoluogo
dine dietro la spiaggia e troverete eccellenti con Santa Cruz de Tenerife, Las Palmas è
ristoranti che non servono unicamente la senza dubbio più importante in termini di
classica serie di piatti canari. Las Palmas è influenza e dimensioni.
soprattutto un’autentica città spagnola in cui
si vive e si lavora e, sebbene vi siano zone
degradate in cui è meglio non avventurarsi di
1 Che cosa vedere
I siti turistici più interessanti di Las Palmas
notte con una costosa macchina fotografica
si concentrano a Vegueta, che ospita anche
al collo, nel complesso si tratta di un luogo
quasi tutti gli alberghi, mentre la zona più
sicuro, che merita almeno un paio di giorni
animata e dall’atmosfera maggiormente
di visita.
internazionale è quella di Santa Catalina.
Playa de las Canteras, con i suoi 3 km di
Storia
sabbia dorata, è una delle spiagge urbane
Quando Cristoforo Colombo vi fece scalo più incantevoli d’Europa. Durante la vostra
nel 1492, prima di proseguire il suo viaggio visita, non mancate di fare una bella passeg-
verso le Americhe, il piccolo e animato nucleo giata sul lungomare o un tuffo nelle calme
storico di Las Palmas era già delineato. La acque dell’Atlantico.
città trasse grande beneficio dalla conquista
spagnola dell’America Latina e dal commer-
cio transatlantico che ne derivò. Purtroppo 1Vegueta e Triana
divenne però anche uno dei bersagli predi- Questa zona è la più antica e ricca di edifici
letti di pirati e bucanieri. Nel 1595 Francis storici, impreziosita da tradizionali resi-
Drake la saccheggiò assicurandosi un grande denze di epoca coloniale e da affascinanti
bottino. cortili interni. Trovate il tempo per fare una
Nel 1821 Santa Cruz de Tenerife fu di- passeggiate nelle sue strade, fermandovi nei
chiarata capoluogo della nuova provincia pittoreschi bar e ristoranti situati lungo il
spagnola di Las Islas Canarias, una decisione percorso.
66
46
Las Palmas (sud)
cartina:11-las-palmas-sth-cni6 e
# 00 200 m
0.1 miles
A B C D
Pueblo Canario (2km);

D
14
ian Las Palmas North (3km)
Pa

CP
br ÿ
#

66
Ce
se
C Bus Station

ero
oT

o # Information Office
1 rill Parque ï 1

jo
om

u
oM Estación
rav San Telmo ›
ás

# San Telmo
CB #8#
Mo

Ü
Gran Canaria L as Palmas D e G ran Canaria

Tourist ÷ 10
Pa

ra

.
#
se o

Information ï
les

#
Kiosk
Ch

Av
Island
il

Av
Tourist
CP

Raf
12 ÿ #
ï
# Office
ér

C
ael

ana
o
ez

21 va rr
æ VEGUETA
# 17
ú o J Na þ # 3#
ming
Ga

Cab
ý
#
C Do

ria
2 23 2
ldó

rer

s
s

.
#

a
20
15 # ntino
û
TRIANA

CF
ú
# s ta
Con

ran
C

CM

ci
sco
ayo
C so
vie
Tra 24
rd
C

Go
Gr

#
þ
eT

urié
al

C
Av

r ia n
3 3
Br

Ca

6
P

av

no

#4
â a
rim

o
ero
Ma

ro # 22
ý
CP

se
y

Lo
o

er e

C 7 Plazoleta

Av
grin

â
# Cairasco

Ra
13
a

6
in

fa
ÿ
#
nt

el
Le
C

Plaza

Ca
4 C en 4
M

Hurtado 18 ú di

bre
# 2 z
Mendoza a
#ú# ba
ra
â
19
l

Casa-Museo de ú
#
C Gobernado ña
#
Colón â 16
r M Ac u 1
5 #6
â
Ü
#
da Tourist Plaza u San
to
sa C Es
pírit
ue Information ï

#
# Santa Ana
D

nQ (16km)
ua Kiosk
C Dr Chil
5 CJ 5
C Dr Verneau

illo â
#
ast
CC 9
11 â
#
A B C D

oCasa-Museo de Colón MUSEO del presente. Gli appassionati di navigazione


(cartina p46; % 928 31 23 73; www.casadecolon apprezzeranno le sale 5 e 6, che contengono
.com; Calle Colón 1; interi/bambini €4/gratuito; mappe in gran parte risalenti al XVI secolo.
h 10-18 lun-sab, fino alle 15 dom; c ) F Que- L’edificio è un superbo esempio di archi-
sto affascinante museo documenta i viaggi tettura canaria ed è realizzato intorno a due
intrapresi da Colombo e approfondisce con patio dotati di balcone, con tanto di fontane,
le sue esposizioni il ruolo storico delle Isole palme e pappagalli. L’esterno è già di per sé
Canarie come scalo per le rotte transatlanti- un’opera d’arte, con sfarzosi elementi in stile
che. Non perdetevi il modellino di galeone al plateresco (simili all’argento cesellato) che si
pianterreno, in particolare se visitate il mu- armonizzano perfettamente con i tradizionali
seo con dei bambini. Si dice che il crocifisso balconi di legno.
provenga dalla nave di Colombo. Al piano Nonostante venga chiamata ‘Casa di Co-
superiore sono allestiti una galleria d’arte e lombo’ (non è certo che il navigatore geno-
alcuni modelli di Las Palmas del passato e vese sia passato di qui nel 1492), la maggior
47

Las Palmas (sud)


æ Da non perdere 14 Hotel Parque.............................................C1
1 Casa-Museo de Colón.............................D4
ú Pasti
æ Che cosa vedere 15 Deliciosa Marta........................................ B2
2 CAAM San Antonio Abad........................D4 16 La Dolce Vita............................................D4

Gran Canaria L as Palmas D e G ran Canaria


3 Calle Mayor de Triana..............................C2 17 La Olivia................................................... B2
4 Casa-Museo de Pérez Galdós................C3 18 Latienza Gastro Bar................................C4
5 Catedral de Santa Ana e Museo 19 Restaurante Casa Montesdeoca............D4
Diocesano de Arte Sacro.................... C5
6 Centro Atlántico de Arte Moderno.........D5 û Locali e vita notturna
7 Gabinete Literario...................................C4 20 Bodegón Lagunetas................................C2
8 Iglesia de San Telmo................................C1
9 Museo Canario........................................ C5 ý Divertimenti
10 Parque San Telmo....................................C1 21 El Escenario............................................. A2
11 San Martín Centro de Cultura 22 Teatro Pérez Galdós................................D3
Contemporánea.................................. B5
þ Shopping
ÿ Pernottamento
23 Fedac........................................................ B2
12 Downtown House.................................... B2 24 Librería del Cabildo Insular
13 Hotel Madrid............................................C4 de Gran Canaria..................................C3

parte degli oggetti esposti risale al periodo in alle 14 dom) La costruzione dell’imponente
cui l’edificio fungeva da residenza per i primi cattedrale di colore grigio, cuore spirituale
governatori di Las Palmas. della città, fu intrapresa agli inizi del XV
secolo, subito dopo la conquista spagnola,
Catedral de Santa Ana e Museo e si protrasse per ben 350 anni. La facciata
Diocesano de Arte Sacro CATTEDRALE neoclassica contrasta con l’interno, un
(cartina p46; % 928 33 14 30; Calle Obispo Codina 13; bell’esempio di quello che gli storici dell’arte
interi/bambini €3/gratuito; h 10-17 lun-ven, fino definiscono ‘gotico atlantico’, con alte colonne

NAVIGARE DI BOLINA
Intorno al 1880, quando Puerto de la Luz (Las Palmas) si stava sviluppando come città
portuale, le navi mercantili e passeggeri dovevano gettare l’ancora al largo, a una certa
distanza dal molo. Di conseguenza, per garantire il trasporto di persone e merci dalle navi
alla costa, venne ideato un apposito tipo di imbarcazione, equipaggiato con remi e vele.
Come accade per ogni attività, questi piccoli botes (imbarcazioni) conoscevano
momenti di intenso lavoro e periodi di fiacca. Quando c’era poco da fare i capitani e
le relative ciurme organizzavano regate nella zona del porto. Da quest’idea, nata per
spezzare la monotonia di lunghe giornate (non esisteva ancora Facebook!), nacque una
competizione che si disputa ancora oggi con cadenza regolare, chiamata Vela Latina
Canaria.
Potrete vedere queste imbarcazioni in azione il sabato (in genere a partire dalle 17) e
la domenica (verso mezzogiorno) da aprile a ottobre. Ogni barca ha un equipaggio che
va da otto a 12 persone e rappresenta un quartiere di Las Palmas.
A parte lo strano aspetto delle imbarcazioni, la regata è particolare perché l’unica
andatura ammessa è quella en bolina (di bolina), che deve essere mantenuta in modo
da risalire il vento nel punto in cui spira più forte. Poiché nei mesi in cui si svolgono le
regate il vento al largo della costa orientale di Gran Canaria ha quasi sempre la stessa
intensità, questa zona è ideale per gareggiare. I botes partono da Playa de la Laja, pochi
chilometri a sud dei sobborghi meridionali di Las Palmas, e concludono la regata a Pla-
ya de Alcaravaneras. Per maggiori informazioni consultate il sito web www.federacion
velalatinadebotes.org.
48

66 Las Palmas (nord)


cartina:11-las-palmas-nth-cni6
A B
e
# 00
C D
500 m
0.25 miles

6666
LA

C Luján
C Alonso
Rejón

Pérez
PUERTO

444444
Ojeda 13 ISLETA C Juan
ú
# #8
ÿ
eras
C Ferr 3
1 1
Punta del #
p

444444
Arrecife Av de los Consignatorios
Gran Canaria L as Palmas D e G ran Canaria

La Puntilla

66
a

te
a
ared
gast

or
444444

de N
C Sa
C Alb

ima
Tourist Muelle

444444
Information

Av Marit
Pesquero
2 Kiosk 19 2
Salvador # þ
ï Naviera

6
# # Armas Ferry
f
Cuyás

444444
La Barra Playa de Ù Terminal
#2
las Canteras as ú # 12
r
e C Pa
nt dre Cu
Ca eto

444444
s SANTA
la
deC Alfredo L Jones CATALINA Puerto de la Luz
o
se #9
ú

666
Pa
w

444444
C Bernardo Luis Morote
#C
w
3 #û
ÿ â
# Museo Elder de 3
de la Torre Parque
6 15 Santa la Ciencia y la
C Sargento C Ripoche Catalina Tecnología
C Dr Grau Bassa

Llagas 11 Acciona –

444444
# Main Tourist Office
ï #
ú
# Trasmediterránea f
w
w

s Estévanez Ferry Terminal


C Nicolá
C Presidente Alvear

66
ras

C Simón Bolíva

4# e C José 17

444444
em
w
Cante

5
a rt Franchy Roca ý
#
ÿ
# an
s

Gu
eo

C Tomás Miller

ÿ
# û
#
4 do 4
s

7 16

444444
n
Pa

C na
Ga er Muelle
r

lile F Base
o C
Naval
C Montevideo
10
w

ú
#
ran Gonzàlez
Plaza C Manuel Du
D

España 18 þ
#
La Guarida del y López
Av José Mesa
w

Blues (450m); .
# 14ú
#
5 Oceanside(1km); Hotel Santa Catalina (1.5km); 5
C Néstor de la Torre Museo Néstor (1.5km);
o y

Auditorio Alfredo Parque Doramas (1.5km);

4
lay ez
de Chil
Paseo

Kraus (1.5km)
Pe énd

Pueblo Canario (1.5km);


D

Las Palmas South (3km)


en
M

A B C D

che imitano gli alberi di palma all’esterno.


Nella cattedrale si possono ammirare anche
diversi quadri di Juan de Miranda, il più
4
al campanile e ammirare un ampio panora-
ma che spazia dalla città alla costa.

celebre artista canario del XVIII secolo. Museo Canario MUSEO


Il biglietto comprende anche l’ingresso al (cartina p46; % 928 33 68 00; www.elmuseocanario
museo diocesano d’arte sacra, disposto su .com; Calle Dr Verneau 2; interi/bambini €4/gratuito;
due livelli intorno al Patio de los Naranjos, e h 10-20 lun-ven, fino alle 14 sab e dom; c ) Questo
contenente una collezione piuttosto comune museo un po’ antiquato ma ancora interes-
di arte e oggetti sacri, tra cui manoscritti sante illustra la storia di Gran Canaria prima
antichi, sculture lignee e altre decorazioni, della conquista. Vanta la più ricca collezione
ma l’ubicazione è incantevole – in particolare al mondo di teschi dell’uomo di Cro-Magnon,
in primavera, con il dolce profumo dei fiori oltre a diverse mummie e a una raccolta di
d’arancio. vasi e utensili guanci provenienti da tutta
Una volta visitato il museo, prendete l’isola. Nel negozio annesso troverete splen-
l’ascensore (ingresso €1,50) per salire in cima dido materiale educativo per i più piccoli.
49

Las Palmas (nord)


æ Da non perdere 10 De Tapa en Tapa....................................... A5
1 Museo Elder de la Ciencia 11 El Cid Casa Pablo.................................... B3
y la Tecnología..................................... B3 12 Kitchen Lovers......................................... B2
2 Playa de las Canteras.............................. B2 13 La Marinera...............................................B1
14 Natural Burguer...................................... B5

Gran Canaria L as Palmas D e G ran Canaria


Ø Attività, corsi e tour
3 7 Mares Las Canteras..............................C1 û Locali e vita notturna
4 Gran Canaria School 15 Disco 3x1.................................................. A3
of Languages....................................... A4 16 Pachichi................................................... A4

ÿ Pernottamento ý Divertimenti
5 Apartamentos Brisamar......................... A4 17 Casino Las Palmas..................................B4
6 Apartamentos Playa Dorada.................. A3
7 La Ventana Azul....................................... A4 þ Shopping
8 NH Imperial Playa....................................B1 18 El Corte Inglés......................................... B5
19 La Casa de los Quesos............................ B2
ú Pasti
9 De Cuchara.............................................. B3

Centro Atlántico de Arte alzate lo sguardo per ammirare una serie di


Moderno GALLERIA gioielli architettonici, tra cui alcuni pregevoli
(CAAM, Centro Atlantico di Arte Moderna; cartina esempi di scuola modernista.
p46; % 928 31 18 00; www.caam.net; Calle Balcones
11; interi/bambini €5/gratuito; h 10-21 mar-sab, Casa-Museo de Pérez Galdós MUSEO

fino alle 14 dom) Il più importante museo di (cartina p46; www.casamuseoperezgaldos.com;


arte moderna della città ha sede in un edi- Calle Cano 6; interi/bambini €3/gratuito; h 10-18
ficio del XVIII secolo restaurato con grande mar-ven, fino alle 14 sab e dom) Lo scrittore più
gusto e inondato dalla luce del sole. Non famoso delle Canarie, Benito Pérez Galdós,
ospita collezioni permanenti ma splendide nacque nel 1843 in questa casa situata nel
mostre temporanee. Le due gallerie satellite cuore della vecchia Las Palmas. Qui trascorse
espongono mostre a rotazione: CAAM San i primi 19 anni della sua esistenza, dopodiché
Antonio Abad (cartina p46; Plaza San Antonio si trasferì a Madrid e ottenne i primi grandi
Abad; interi/bambini €2/gratuito), vicino a Casa successi letterari. Le visite guidate (in ingle-
de Colon, e San Martín Centro de Cultura se e spagnolo) esplorano le stanze al piano
Contemporánea (cartina p46; www.sanmartin superiore, con la ricostruzione dello studio
contemporaneo.com; Calle Ramon y Cajal 1; interi/ dell’autore, vari effetti personali e altri oggetti
bambini €5/gratuito), ospitato in un ex ospedale. legati alla sua vita trasportati qui dalla Spa-
Il biglietto cumulativo intero per visitare tutti gna continentale dopo la sua morte.
e tre costa €8. Parque San Telmo PARCO

Gabinete Literario EDIFICIO STORICO


(cartina p46) L’Iglesia de San Telmo, sul lato
(Biblioteca; cartina p46; www.gabineteliterario.com; sud-occidentale del parco, è uno dei più
Plazoleta Cairasco) Questo elaborato e sontuoso antichi edifici religiosi della città. Accanto
edificio storico, risalente al 1844, è stato di- sorge un chiosco di informazioni turistiche
chiarato monumento nazionale. Ha ospitato e nell’angolo nord-occidentale si trova un bel
il primo teatro dell’isola e possiede un’elegan- chiosco in stile modernista, oggi occupato
za d’altri tempi, con un grazioso patio e sale da un elegante caffè che serve sulla terrazza
tappezzate di scaffali. Oggi è occupato da un all’aperto bevande, prime colazioni e spun-
club privato, ma il magnifico ristorante con tini leggeri.
dehors (O’Clock) è aperto a tutti.
Calle Mayor de Triana STRADA STORICA 1Ciudad Jardín
(cartina p46) Questa strada pedonale è da sem- Questo sobborgo esclusivo e ricco di verde
pre la principale via dello shopping di Las è un eclettico mix di stili architettonici, che
Palmas. Curiosando tra una vetrina e l’altra, spaziano dal coloniale inglese all’andaluso
50
porto malfamato e un centro affaristico. A
VISITE GUIDATE volte esplorandola si ha la sensazione di
DI VEGUETA trovarsi in un paese in via di sviluppo, altre
di essere nella Spagna continentale. Il Parque
Gran parte dei visitatori di Las Palmas
Santa Catalina durante il giorno è un luogo
trascorrono del tempo a Vegueta e in
sicuro, anche se vi incontrerete numerosi
molti casi si limitano a visitare le prin-
mendicanti, il cui numero aumenta parec-
cipali attrattive tralasciando le graziose
Gran Canaria L as Palmas D e G ran Canaria

chio dopo il tramonto. Il sabato mattina alle


viuzze della città vecchia. Per conosce-
11 vi si tengono spettacoli di musica e danza
re meglio questo quartiere, in partico-
tradizionali canarie.
lare la parte storica, partecipate alle
visite guidate a piedi (% 674 128849; oMuseo Elder de la Ciencia
www.tripgrancanaria.com; interi/bambini y la Tecnología MUSEO
€6/gratuito; h 12 lun-sab). La camminata (cartina p48; www.museoelder.org; Parque Santa
di un’ora parte da Plaza Hurtado de Catalina; interi/bambini €5/3,50, incluso film in
Mendoza (chiamata dai locali Plaza de 3D €8,50/€7; h 10-20 mar-dom; c ) Questo
las Ranas), all’estremità meridionale modernissimo museo della scienza e della
del quartiere Triana. È essenziale pre- tecnologia è pieno di congegni che vibrano,
notare in anticipo. ticchettano e ronzano. Si trova in un magaz-
zino portuale ristrutturato, a est del Parque
Santa Catalina, ed è un luogo fantastico in
(con le tipiche mura imbiancate a calce). cui trascorrere qualche ora. Potrete pilotare
Racchiude anche l’incantevole Parque Dora- un aereo supersonico, assistere al lancio di
mas, che ospita splendidi dragos (albero del un satellite o fare un giro sul Robocoaster, un
drago delle Isole Canarie) e magnifiche aree braccio meccanico che eseguirà una serie di
gioco per bambini. Il parco fu progettato da mirabolanti manovre con voi a bordo. Anche
inglesi verso la fine del XIX secolo, quando i bambini subiscono il fascino del museo –
il Regno Unito dominava la vita economica grazie soprattutto alla capsula spaziale e al
di Las Palmas. generatore Van de Graaff.
Pueblo Canario VILLAGGIO TURISTICO
C’è anche un piccolo cinema che proietta
(h 10-20 mar-sab, fino alle 14.30 dom; c ) F
film in 3D.
Progettato dall’artista Néstor Martín-Fernán-
dez de la Torre e costruito da suo fratello Mi- r Spiagge
guel, il Pueblo Canario fiancheggia i giardini oPlaya de las Canteras SPIAGGIA
del Parque Doramas. È un po’ trascurato e il (cartina p48) Questa splendida spiaggia di
ristorante ha orari variabili, ma vale la pena sabbia dorata lunga 3 km, poche centinaia
di visitarlo la domenica mattina, quando di metri a ovest del centro, rappresenta la
alle 11.30 si tengono concerti di musica folk principale zona turistica della città. Il grade-
tradizionale. Il pueblo si trova sul lato meri- vole paseo marítimo (lungomare) – il Paseo
dionale del Parque Doramas, e vi si accede Canteras – è ideale per chi vuole camminare,
da Calle León y Castillo. pedalare, fare jogging e pattinare con i rol-
lerblade, perché costeggia l’intera lunghezza
Museo Néstor MUSEO della spiaggia ed è chiuso al traffico. La parte
(% 928 24 51 35; Pueblo Canario; interi/bambini più bella, però, è con tutta probabilità la
€0,50/gratuito; h 10-19 mar-sab, 10.30-14.30 dom) barriera, chiamata La Barra, che con la bassa
Questa galleria d’arte dedicata alle opere del marea trasforma le acque di Las Canteras in
pittore simbolista Martín-Fernández de la una gigantesca piscina salata perfetta per
Torre (noto come Néstor), morto nel 1938, praticare snorkelling.
comprende anche una modesta collezione di Più a sud, i ristoranti e gli alberghi diminu-
tele di altri artisti canari. Si trova all’interno iscono gradualmente e le onde diventano un
del Pueblo Canario. po’ più alte. Qui, nei pressi dell’auditorium,
in una zona nota come La Cicer, si ritrovano
i surfisti e chi ama giocare a calcio sulla
1Santa Catalina spiaggia.
e Playa de las Canteras
La zona compresa tra Las Canteras e Parque 2 Attività
de Santa Catalina è un affascinante mix tra Nei dintorni di Las Palmas sorgono 12 spot
una spiaggia, un quartiere multietnico, un per surf, tra cui il più famoso è La Cicer,
51
all’estremità meridionale di Playa de las Can-
teras. È un posto perfetto per i principianti TESSERA SCONTO
e in questa estremità della spiaggia vi sono
Se pensate di impiegare un paio di gior-
alcune scuole di surf.
ni per visitare i siti di interesse turistico
7 Mares Las Canteras IMMERSIONI di Las Palmas, acquistate la LPA Card
(cartina p48; www.7mares.es; Calle Tenerife 12; immer- (www.lpacard.com; interi/bambini €15/8),
sione con noleggio di attrezzatura €25, immersione di che offre accesso gratuito a quasi tutti

Gran Canaria L as Palmas D e G ran Canaria


2 h per principianti €60) Ha istruttori subacquei i musei della città, oltre a sconti in vari
che parlano inglese e corsi per tutti i livelli, ristoranti e negozi. Si trova in vendita
e propone immersioni su relitti e noleggio presso gli uffici turistici di Santa Catali-
dell’attrezzatura. na e San Telmo.

Oceanside SURF
(www.grancanariasurf.es; Calle Numancia 47; corso Corpus Christi FESTA RELIGIOSA
di 2 h €25) Un’apprezzata scuola di surf che (h giu) In occasione di questa festa, che cade
offre una serie di corsi e noleggio di mute e a giugno in data variabile, alcune strade della
tavole (€25 al giorno). Sono disponibili anche città vecchia di Las Palmas vengono coperte
corsi di stand up paddling allo stesso prezzo. con straordinari tappeti di fiori.
Intorno alla città vi sono decine di spot dove
praticare surf, e tra questi il più famoso è La Fiesta de San Juan FESTA RELIGIOSA

Cicer a Playa de las Canteras. (h 23 giu) Questa festa si tiene in onore del
santo patrono. Tutta la città ospita eventi
C Corsi culturali, mentre a Playa de las Canteras si
svolgono spettacoli pirotecnici e concerti, in-
A Las Palmas ci sono diverse scuole di lingue sieme al tradizionale salto del falò in spiaggia
in cui potrete prendere lezioni di spagnolo. e al bagno di mezzanotte. Il giorno successivo
Gran Canaria School in genere è festivo.
of Languages CORSI DI LINGUA
(cartina p48; % 928 26 79 71; www.grancanaria 5 Pasti
school.com; Calle Dr Grau Bassas 27; corso intensivo La scelta di ristoranti a Las Palmas riflette
di 1 settimana €170) Questa scuola, che gode la sua atmosfera metropolitana. I locali
di ottima reputazione, opera nel settore più pittoreschi si concentrano nei barrios
dell’insegnamento da oltre 40 anni. Può Vegueta e Triana. All’altra estremità della
anche aiutarvi a trovare una sistemazione. città, con un paio di eccezioni, i ristoranti
sul lungomare tendono a servire pietanze
z Feste ed eventi di vario tipo, con menu multilingue, ma se
si avventurate una o due vie più all’interno
Carnaval CARNEVALE
troverete ristoranti spagnoli vecchio stile e
(www.laspalmascarnaval.com; h 2-3 settimane
caratteristici tapas bar.
prima della Quaresima) Due-tre settimane di
follia e costumi fantasiosi celebrano la fine
dell’inverno a febbraio. Le manifestazioni si 5Vegueta e Triana
svolgono principalmente nella zona del Par- La Olivia CANARIO €
que de Santa Catalina, dove vengono allestiti (cartina p46; Calle Pérez Galdós 32; menú del día €10;
un gigantesco palco all’aperto e numerosi h 7-17 lun-sab) Questo locale cambia menu
bar temporanei. ogni giorno: tutto è preparato in casa e al
Tra gli eventi in programma, l’incorona- momento, quindi i piatti dipendono da quello
zione della regina del Carnevale e di quella che si trova al mercato la mattina. Aspettatevi
delle drag queen e la Sepoltura della Sar- pietanze tradizionali come ropa vieja (ceci in
dina, nel corso della quale l’enorme effigie umido) e tanto pesce fresco.
di una sardina viene fatta sfilare per le vie
della città fino alla spiaggia di Las Cante- Latienza Gastro Bar TAPAS €
ras, dove viene celebrata una cerimonia di (cartina p46; Calle Pelota 20; tapas €2,50-5; h 11-fi-
sepoltura. I festeggiamenti si concludono no a tardi) Di giorno questo posto accogliente
con uno splendido spettacolo pirotecnico. serve tapas discrete dai prezzi interessanti
Il Carnevale viene festeggiato in tutta l’iso- nella sua sala dalle pareti di pietra o fuori,
la ma in modo particolarmente vivace a ai tavoli lungo la via acciottolata. Di notte
Las Palmas. si trasforma in un posto rilassato dove
52
DESTINAZIONI INSOLITE
5Santa Catalina
RUTA DE LAS TAPAS e Playa de las Canteras
Il giovedì sera, Calle Mendizabal a Ve- De Cuchara CANARIO €
gueta è il luogo ideale per incontrare la (cartina p48; Calle Alfredo LJones 37; menú del día €12,
gente del posto (e altri viaggiatori) in tapas €4-9; h 13-16.30 e 20-24 mar-dom) Oltre al
giro per tapas. Spendendo €2 potrete solito menú del día da tre portate, troverete
Gran Canaria L as Palmas D e G ran Canaria

gustare una birra piccola e una tapa in qui anche un menu degustazione con cinque
numerosi bar lungo la via. Dovrete visi- portate, tutti famosi piatti tradizionali canari.
tare più di un locale o prendere più ta- Propone anche un’interessante selezione di
pas, perché le porzioni sono minuscole. tapas che vengono servite a partire dalle 20.
È un’ottima occasione per socializzare Provate l’arroz negro de chipirones (riso al
e per approfondire l’approccio canario nero di seppia).
ai locali all’aperto. Il divertimento inizia
De Tapa en Tapa TAPAS €
alle 20.
(cartina p48; Calle Diderot 23; tapas €3-8; h 13-16 e
19-fino a tardi lun-sab) Il menú del día (€9,50)
sorseggiare una birra o un bicchiere di da tre portate proposto da questo locale di
vino accompagnati da una selezione di tapas da tempo in attività attira a pranzo
stuzzichini. lavoratori, mentre di sera una folla giovane
viene a gustare tapas e cañas (birra alla
oDeliciosa Marta SPAGNOLO €€ spina). Ottimi i datteri avvolti nella pancetta.
(cartina p46; % 928 37 08 82; Calle Pérez Galdós
23; portate principali €15-20; h chiuso mar sera e Natural Burguer HAMBURGER €
dom) Questo elegante ristorante con muri in (cartina p48; Avenida José Mesa y López 3; portate
pietra a vista e luci soffuse, inaugurato nel principali €2,50-3,50; h 13-16 e 19-fino a tardi; v ) A
2007, è diventato uno dei più frequentati sud di Santa Catalina, questo locale propone
locali della città. Poli, chef e proprietario, eco-burger ed è giustamente apprezzato da
ha lavorato a Barcellona nelle cucine del studenti e persone con budget ridotto. Tro-
famoso El Bulli – e si vede dal menu sempre verete hamburger vegetariani accompagnati
diverso, caratterizzato da ingredienti come da una serie di condimenti, ma anche classici
cappesante, pancetta di maiale e tartufi. Si hamburger di manzo. Tra gli extra insalata
consiglia di prenotare. di crescione, pannocchie di mais e papas
del abuelo (patatine tagliate a pezzi spessi).
La Dolce Vita ITALIANO €€
(cartina p46; Calle Agustín Millares 5; portate principali oKitchen Lovers MEDITERRANEO €€
€11-15; h chiuso mer sera e dom; v ) La specialità (cartina p48; % 928 98 76 10; Paseo de las Canteras
di questo ristorante, nascosto in fondo a una 16; portate principali €10-18; h 13-16 e 19-fino a tardi
stretta strada pedonale, è la pasta fatta in mar-dom) Ignorate la miriade di menu turisti-
casa condita con sughi creativi come quello ci esposti lungo la passeggiata e fermatevi in
con caviale e tartufo nero. Sono disponibili questo ristorante elegante e arioso – una vera
anche pietanze senza glutine. L’arredamento chicca. Propone cucina spagnola e italiana,
è allegro, con locandine di film italiani alle dando vita a piatti semplici ma presentati in
pareti; sul retro si trova un negozietto che modo impeccabile, da gustare ammirando la
vende specialità italiane. meravigliosa vista. Cercate di farvi dare un
tavolo di fronte alla finestra. La prenotazione
Restaurante Casa
è essenziale.
Montesdeoca CANARIO €€
(cartina p46; % 928 33 34 66; Calle Montesdeoca 16; El Cid Casa Pablo SPAGNOLO €€
portate principali €15-20; h 13-16 e 19-fino a tardi (cartina p48; % 928 22 46 31; Calle Nicolás Estévenez
lun-sab) Ristorante dall’atmosfera romantica 10; portate principali €12-20; h 13-16 e 19-fino a
situato in una raffinata dimora del XVI tardi) Un vecchio ristorante imponente con
secolo. Potrete cenare nel magnifico patio un cavaliere in armatura che fa la guardia
ricco di vegetazione, con tradizionali balconi all’ingresso. Fotografia di celebrità spagnole
di legno e allegri muri dipinti di giallo. Da decorano le pareti, tanto per non lasciare
provare le bistecche. alcun dubbio sul fatto che questo è il posto
dove venire a Las Palmas per gustare so-
stanziosa cucina tradizionale, in particolare
pesce. Il menú del día per pranzo viene pro-
53
posto al prezzo molto ragionevole di €10. Si
consiglia di prenotare per cena. SEGUITE I SACCHETTI
DELLA SPESA
La Marinera CUCINA DI MARE €€
(cartina p48; % 928 46 88 02; Paseo de las Canteras; Troverete i prodotti più freschi ed
portate principali €12-18; h 13-16 e 19-fino a tardi) economici, compreso tutto ciò che
Cenate con il sottofondo musicale delle onde potrebbe servirvi per un picnic, nei
che si infrangono sulla costa, in questo ap- mercati coperti: i migliori si trovano tra

Gran Canaria L as Palmas D e G ran Canaria


prezzato locale sul mare da tempo in attività. Calles Barcelona e Néstor de la Torre e
Il menu è dominato dal pesce, con pesce all’angolo tra Calles Mendizabal e Juan
fresco venduto al chilo (state attenti al prezzo, de Quesada a Vegueta.
per evitare spiacevoli sorprese al momento
di pagare il conto). Paella, pescado a la sal
(pesce al sale) e sopa de mariscos (zuppa di tariffa d’ingresso, ma i suoi rilassati spet-
mare) sono alternative altrettanto valide. tacoli di jazz e flamenco dal vivo valgono
il prezzo.
6 Locali e vita notturna La Guarida del Blues MUSICA DAL VIVO
A Las Palmas non mancano i bar. La zona
(Calle Portugal 68; h 18-24 gio-sab, 17-22 dom)
di Vegueta, con il suo ambiente semplice,
Concerti dal vivo di musica jazz, rock e
è perfetto per bere un drink ghiacciato in
soprattutto blues si tengono qui alle 20 il
relax o trascorrere la serata in un pub infor-
giovedì e il venerdì, alle 18.30 il sabato e alle
male – Calle La Pelota e Calle Mendizabal
17.30 la domenica.
ospitano la più grande concentrazione di
bar. Se cercate la musica dal vivo, dirigetevi Auditorio Alfredo Kraus MUSICA DAL VIVO
verso l’estremità meridionale del Paseo de (% 928 49 17 70; www.auditorioteatrolaspalmas
Las Canteras, nei pressi dell’auditorium. gc.es; Avenida Principe de Asturias) Questo stra-
La parte settentrionale della città, invece, ordinario auditorium dalle geometrie sor-
ospita gran parte delle discoteche, ma vi prendenti è stato progettato dall’architetto
troverete anche locali più rilassati, in par- catalano Óscar Tusquets. Costruito in parte
ticolare le terrazas a Plaza España e lungo con rocce vulcaniche, ha un’enorme vetrata
Parque Santa Catalina. con vista sull’oceano e domina l’estremità
Bodegón Lagunetas BAR
meridionale di Playa de las Canteras. È una
(cartina p46; Calle Constantino 16; h 19-24 lun-sab)
delle sedi del Jazz Festival (www.canariasjazz
.com), che si tiene in estate.
Uno dei numerosi tapas bar situati lungo
questa strada, con ristorante annesso. Fate Casino Las Palmas CASINÒ
una sosta per bere una caña e ammirare (cartina p48; www.casinolaspalmas.com; Calle
le fotografie color seppia che testimoniano Simón Bolívar 3; h 20-4) Se siete in vena di
com’era Las Palmas alla fine del XIX secolo. tentare la fortuna, prendete il passaporto
Pachichi BAR
e dirigetevi al casinò situato nella parte
(cartina p48; Calle Los Martínez de Escobar 51; h 19- settentrionale della città, vicino al Parque
24) Posticino angusto dall’arredamento molto Santa Catalina.
curato, la Bodega Don Juan Pachichi – abbre- Teatro Pérez Galdós TEATRO
viata in genere in Pachichi – è un’istituzione (cartina p46; % 928 43 33 34; www.auditorioteatro
locale che serve rum e coca per iniziare la laspalmasgc.es; Plaza Stagno) Ospita spettacoli
serata. Si trova a due isolati dalla spiaggia. teatrali e recital musicali.
Disco 3x1 DISCOTECA Unión Deportiva Las Palmas CALCIO
(cartina p48; Calle Luis Morote 51; h 24-5 mer-sab) (www.udlaspalmas.net) Meglio nota come UD
Una discoteca che si anima tardi e propone Las Palmas, è la più importante squadra
musica commerciale. Di solito si paga una di calcio di Gran Canaria. Se desiderate
tariffa di ingresso, che però comprende una assistere a una partita unitevi ai tifosi che
consumazione. affollano l’Estadio Gran Canaria, in grado
di accogliere 31.000 spettatori. L’impianto
3 Divertimenti sportivo si trova a circa 4,5 km dal quartiere
El Escenario MUSICA DAL VIVO Vegueta, in direzione sud-ovest passando
(cartina p46; Avenida Primero Mayo 57; h 20-2 per le statali GC-23 e GC-1 (in direzione
mer-sab) Questo locale fa pagare una piccola di Teror).
54
7 Shopping questo negozio troverete ben 150 varietà di
La strada tradizionale dello shopping è Calle formaggio proveniente dalla Spagna conti-
Mayor de Triana, interessante sia per la sua nentale o da altre parti del mondo. È il posto
architettura sia per i suoi eccentrici negozi. perfetto per acquistare generi alimentari per
Altre strade commerciali degne di nota un picnic da gourmet. Vende anche sughi,
sono Calle Cano, Calle Viera y Clavijo e le marmellate e torte prodotti localmente e
vie circostanti, tutte nella parte meridionale un’ottima selezione di vini canari.
Gran Canaria L as Palmas D e G ran Canaria

della città.
La strada più chic di Las Palmas è Avenida 88 Informazioni
Mesa y López, dove troverete due gigante- ACCESSI A INTERNET
sche filiali dei grandi magazzini El Corte Sebbene gli internet bar non siano più numerosi
Inglés (cartina p48; www.elcorteingles.es; Avenida come un tempo, potrete ancora collegarvi in rete
Mesa y López 15 e 18) oltre a numerosi negozi e nei locutorios (centri telefonici) della città, dove si
boutique. Nelle vicinanze, intorno al Parque possono effettuare anche chiamate internazionali
Santa Catalina, ci sono negozi che vendono a prezzi economici.
macchine fotografiche, orologi, computer Il collegamento wi-fi è diffuso: la maggior parte
e telefoni cellulari a prezzi estremamente di alberghi, caffè e ristoranti offre la connessione
vantaggiosi. ed è persino in programma il lancio di hotspot
sulla spiaggia.
Fedac ARTIGIANATO
(Fondazione per l’Etnografia e lo Sviluppo dell’Ar- BANCHE
tigianato Canario; cartina p46; www.fedac.org; Calle Gli istituti bancari dotati di sportelli bancomat
Domingo J Navarro 7; h 10-14 e 17-21 lun-ven, 10-14 aperti 24 h sono concentrati in Calle José Franchy
sab) In questi due negozi adiacenti, senza Roca, immediatamente a sud del Parque Santa
Catalina.
scopo di lucro e finanziati dal governo,
troverete diversi prodotti artigianali. Uno è INFORMAZIONI TURISTICHE
specializzato in design moderno – le sciarpe Il sito dell’autorità turistica regionale è www.
di seta dipinte a mano, gli scialli di lana e i lpavisit.com ed è un’eccellente risorsa con infor-
gioielli sono deliziosi – mentre l’altro, più mazioni su attività, attrazioni, alloggi e ristoranti
tradizionale, è dedicato alla ceramica e agli della città.
oggetti di vimini. Ufficio turistico centrale (cartina p48; www.
lpavisit.com; Parque Santa Catalina; h 9-18
Librería del Cabildo Insular
lun-ven, 10-14 sab e dom) Ospitato in un edificio
de Gran Canaria LIBRI
in stile neo-canario progettato dall’artista locale
(cartina p46; Calle Travieso 15; h 10-14 e 17-21 lun-ven, Néstor Martín-Fernández de la Torre, questo
10-14 sab) Dispone di numerosi titoli sulle ufficio mette a disposizione iPad con numerose
Isole Canarie. Sono per lo più in spagnolo, ma app relative a Las Palmas e una più tradizionale
troverete anche qualche scaffale con guide in serie di opuscoli.
inglese (comprese le Lonely Planet). Ufficio turistico dell’isola (cartina p46; % 928
21 96 00; www.grancanaria.com; Calle Triana
La Casa de los Quesos CIBO E BEVANDE
93; h 8-15 lun-ven) Offre numerose cartine e
(cartina p48; www.lacasadelosquesos.com; Calle brochure su tutta l’isola. Chiedete anche le cartine
Sagasta 32; h 10-14 e 17-21 lun-ven, 10-14 sab) In per il trekking.
Ufficio informazioni dell’autostazione
(cartina p46; Estación San Telmo, Parque San
ENERGIA A PEDALI Telmo; h 6.30-20.30 lun-ven, 7.30-13 sab e
dom) Copre i trasporti su tutta l’isola e fornisce
Potete muovervi per la città gratui- informazioni su altre città vicino a Gran Cana-
tamente iscrivendovi a By Bike LPA ria. C’è anche un ufficio più piccolo nel Parque
(p294). In città vi sono 11 posteggi Santa Catalina.
appositi dove potete prendere in presti- Chiosco di informazioni turistiche (cartina
to una bici per tre ore a volta. Per iscri- p46; Plaza de Santa Ana; h 9-18 lun-ven, 10-14
vervi, dovrete presentare un documento sab) Altri chioschi si trovano al Parque San
d’identità e acquistare una tessera LPA Telmo (cartina p46; Parque San Telmo; h 10-20
Movilidad (€1,50, disponibile presso lun-ven, fino alle 15 sab) e Playa de las Canteras
l’ufficio degli autobus municipali di San- (cartina p48; Paseo de las Canteras; h 10-19
ta Catalina). Per maggiori informazioni, lun-sab).
consultate il sito web.
55
88 Per/da Las Palmas AUTOMOBILE
de Gran Canaria Guidare a Las Palmas è un vero e proprio incubo
a causa degli ingorghi stradali nelle ore di punta,
AUTOBUS tipici di ogni grande città, e di un esasperante
Global (% 928 25 26 30; www.globalsu.net) ge- sistema di strade a senso unico. I parcheggi del
stisce autobus che collegano ogni punto dell’isola centro funzionano per lo più a tassametro (solo
e partono dalla Estación San Telmo (cartina p46; monete), ma trovare un posto è arduo. In alter-
Parque San Telmo), all’estremità settentrionale del nativa esistono vari parcheggi sotterranei, dove

Gran Canaria Tafira A lta


quartiere Triana. potrete lasciare la vostra automobile al prezzo
Di seguito segnaliamo le linee principali con gli di circa €2 l’ora. I più vicini al centro sono quelli
autobus più frequenti: del Parque Santa Catalina, di Plaza de España e
¨¨Autobus n. 30 e 50 diretti per Maspalomas del Parque San Telmo, di fronte all’autostazione
(€6,15, 1 h) centrale.
¨¨Autobus n. 1 per Puerto de Mogán (€8,75, 1 h
30 min) TAXI
¨¨Autobus n. 12 e 80 per Telde (€1,65, 20 min Se avete bisogno di un taxi (% 928 15 47 77, 928
circa) 46 90 00, 928 46 00 00), potete telefonare, fer-
¨¨Autobus n. 105 per Gáldar (€3,10, 1 h).
marne uno per strada o recarvi in uno dei numero-
si posteggi sparsi in tutta la città.
L’autobus notturno n. 5 collega Las Palmas de
Gran Canaria e Maspalomas. Parte ogni ora dalle
20 alle 3 dalla Estación San Telmo della capitale,
e ogni mezz’ora dalle 21.30 alle 4.30 da Maspa- L’EST
lomas.
Per quanto affascinante, Las Palmas è anche
una città rumorosa e caotica. Se cercate zone
88 Trasporti locali più tranquille e suggestive, fortunatamente
PER/DALL’AEROPORTO però non dovrete andare lontano: a pochi
Autobus minuti di auto scoprirete pittoresche città
L’autobus n. 60 fa la spola tra l’aeroporto e l’Esta- storiche, villaggi di montagna circondati da
ción San Telmo 2 volte all’ora tra le 6 e le 19 e ogni nebbia e le svettanti pendici del verdeggiante
ora dalle 19 in poi (€2,30, 25 min), proseguendo
Barranco de Guayadeque, una gola famosa,
per Santa Catalina (€2,95, 35 min).
a ragione, tra la gente del posto e i turisti.
Taxi
Una corsa in taxi dall’aeroporto al centro di Las
Palmas costa circa €30. Tafira Alta
AUTOBUS Jardín Botánico Canario
Autobus gialli (www.guaguas.com) Gli autobus Viera y Clavijo GIARDINO BOTANICO
gialli (guaguas municipales) servono l’area me- (www.jardincanario.org; h9-18; p) F Circa
tropolitana. Procuratevi una cartina dei percorsi 9 km a sud-ovest della città, sorge questo
presso i chioschi di informazioni turistiche o vasto giardino botanico, il più grande della
l’autostazione. Le corse singole costano tutte, Spagna, che si estende su una superficie di
€1,40 ma, se prevedete di usare l’autobus più 27 ettari e ospita un’ampia varietà di specie
volte, vale la pena di acquistare un bono de guagua floreali provenienti da tutte le sette isole delle
da 10 corse (€8,50) in vendita presso le autosta-
Canarie, tra cui molte a rischio di estinzione.
zioni e le edicole. Un bono de guagua può essere
condiviso da diversi viaggiatori. Il giardino confina con le pareti del Barranco
de Guiniguada e ha tanti cartelli informativi
Gli autobus gialli n. 1, 12, 13 e 17 compiono tutti
il tragitto che da Triana va a nord fino al porto e in inglese e spagnolo. All’ingresso superiore
all’estremità settentrionale di Playa de las Cante- c’è un ristorante (sulla strada GC-110).
ras, passando per l’autostazione e il Parque Santa Gli autobus n. 301, 302 e 303 passano
Catalina. davanti all’ingresso superiore del giardino.
City Sightseeing Bus (% 902 70 20 71; interi/ Quello inferiore si trova sulla GC-310.
bambini €15/7.50; h 9.30-19) Questo autobus
turistico che consente di salire e scendere quando
si vuole è perfetto per farsi una prima idea di Las
Palmas. Il punto di partenza principale è il Parque
Caldera de Bandama
Santa Catalina, ma si può scegliere di salire in una e Santa Brígida
delle 10 fermate tra il parco e Vegueta. A sud di Tafira Alta sorge l’imponente
Caldera de Bandama, uno dei più grandi
crateri vulcanici estinti dell’isola, profondo
56
200 m e con un diametro di 1 km. Potrete
arrivare fino alla cima per ammirare vedu- Vega de San Mateo
te del cratere e oltre. Se siete abbastanza La zona intorno a San Mateo, come quasi
allenati, provate l’escursione in discesa tutta la parte settentrionale di Gran Ca-
verso il fondo del cratere: ne vale la pena. naria (soprattutto a nord-est), è fertile e
Lì vedrete attrezzi agricoli e vinicoli, ma fino intensamente coltivata. Inoltre è una nota e
a poco tempo fa Bandama era disabitata. importante regione vinicola.
Gran Canaria V ega de San M ateo

L’escursione parte dal gruppetto di edifici L’intera area è densamente popolata, dal
sulla GC-802, dove troverete un accogliente momento che la maggior parte degli abitanti
ristorante e una cantina. Nei pressi sorge La di Gran Canaria risiede nella parte settentrio-
Atalaya, il più importante villaggio di Gran nale dell’isola. La cittadina si distingue per
Canaria per la produzione di ceramiche, la sua posizione scenografica e ogni sabato
dove potrete acquistare graziosi souvenir, e domenica ospita un mercato agricolo che
per poi chiedervi subito dopo come farete a si tiene in un grande edificio dietro al par-
trasportarli a casa... cheggio gratuito. Se pensate di trattenervi
La strada prosegue in salita verso Santa in zona, lasciate l’affollata strada principale
Brígida, circa 5 km a ovest di La Atalaya. Piut- e imboccate le tranquille vie acciottolate del
tosto anonima, questa cittadina è ravvivata casco histórico (la città vecchia). Se intendete
solo da un grazioso parco e da un centro in visitare la zona in settembre, ricordatevi che
cui si snodano strette strade alberate. Dalla il 21 si celebrano la romería (pellegrinaggio)
chiesa parrocchiale si può ammirare una e la festa di san Matteo, il patrono della città.
bella vista che spazia dai campi e dai boschi L’autobus n. 303 (€2,55, 30 min) arriva da
di palme alle montagne nel centro dell’isola. Las Palmas ogni mezz’ora.
Fate una sosta alla Casa del Vino (Calle Calvo
Sotelo 26; portate principali €10-18; h chiuso dom
a cena e lun), un bel ristorante ai margini del
parco che propone specialità canarie, oltre a Telde
numerosi piatti di carne alla griglia. La scelta POP. 19.400

dei vini è eccellente e ogni bottiglia provie- Telde è la seconda città dell’isola per dimen-
ne da Gran Canaria. Si possono fare anche sioni e, sebbene non vanti musei o attrattive
degustazioni. C’è un piccolo museo (h 10-15 di particolare interesse, il centro storico
lun-ven) F con una discreta esposizione di merita comunque di essere visitato.
attrezzi vinicoli. La città fu fondata prima della conquista
L’autobus n. 311 (€1,55, 30 min) parte spagnola ed è famosa soprattutto per la
ogni ora da Las Palmas per Santa Brígida, produzione di strumenti a corda, primo fra
fermando a Bandama e La Atalaya. tutti il timple (una piccola chitarra a cinque
corde simile a un ukulele), icona musicale
delle isole.

DESTINAZIONI INSOLITE 1 Che cosa vedere


Oltre la squallida periferia industriale si
SITO PRE-ISPANICO: CUATRO
estende l’affascinante centro storico della cit-
PUERTAS
tà, che abbraccia tre quartieri: San Juan, San
Benché si trovi solo 5 km a sud di Telde, Francisco e, un po’ più lontano, San Gregorio.
questo imponente sito pre-ispanico vie- Iniziate da San Juan, dove è piuttosto facile
ne visitato raramente, anche dai locali. parcheggiare, e passeggiate per le strette vie
Cuatro Puertas (‘Quattro Porte’) deve il acciottolate in direzione di San Francisco,
suo nome ai numerosi ingressi, scavati fermandovi per fotografare le semplici case
nella roccia, di questo complesso di imbiancate a calce punteggiate da magni-
grotte create dall’uomo. Vi sono cartelli fiche bougainvillee color vermiglio acceso.
informativi ma nessun centro visitatori,
Iglesia de San Francisco CHIESA
perciò potrete visitarlo quando volete.
(Plaza San Francisco; h variabile) Per raggiungere
Sorge nelle immediate vicinanze della
la chiesa dalla centrale Plaza de San Juan
strada GC-100, nel minuscolo villaggio
Bautista imboccate Calle Inés Chanida in
omonimo. L’autobus n. 36 in partenza
direzione ovest. Questa tranquilla strada di
da Telde (€1,40, 10 min) ferma qui ogni
acciottolato costeggia un vecchio acquedotto
ora lungo il tragitto per Maspalomas.
che passa sopra a bananeti e aranceti. All’in-
57
terno della chiesa potrete ammirare tre altari
in pietra policroma collocati nella navata più VISITA GUIDATA A PIEDI
settentrionale e splendidi soffitti artesonado DI TELDE
(a cassettoni).
Se capitate a Telde di venerdì, parteci-
Basílica de San Juan Bautista CHIESA pate alla visita guidata a piedi (www.
(Plaza San Juan Bautista; h 9.30-12.30 e 17-20) Tra discovertelde.com; h 12) gratuita della
i maestosi edifici antichi situati nella zona città di Telde con audioguida. La pre-

Gran Canaria Ag ü imes


di Plaza San Juan Batista c’è anche questa notazione è essenziale, e potrete effet-
chiesa neogotica. Non perdetevi la pala tuarla anche in altri giorni e orari, ma
d’altare del XVI secolo, meravigliosamente in tal caso costa €10. Le visite di solito
kitsch con le sue elaborate decorazioni in partono da Plaza San Juan Bautista.
oro e la Crocifissione al centro. La figura di
Cristo è stata realizzata dagli indios tarasco
del Messico usando un particolare gesso a dell’albergo extralusso Villa del Conde di
base di granturco. Maspalomas. Agüimes è spesso trascurata
dai turisti, ma è in realtà una delle città
Museo León y Castillo MUSEO
più graziose dell’isola e merita decisamente
(www.fernandoleonycastillo.com; Calle León y Ca- una visita.
stillo 43; interi/bambini €2/1; h 10-18 mar-dom)
Il museo è dedicato al più famoso cittadino
di Telde, Fernando León y Castillo, un uomo
1 Che cosa vedere
Le strade pedonali sono fiancheggiate da
politico che visse nell’edificio che ospita il
incantevoli edifici realizzati nel tradizionale
museo alla fine del XIX secolo. Il palazzo è
stile architettonico delle isole, specialmente
incantevole, con suggestivi ballatoi in legno,
nelle vicinanze dell’ombreggiata Plaza del
mentre la collezione di oggetti esposti può
Rosario.
risultare un po’ noiosa.
Iglesia de San Sebastián CHIESA
r Spiagge (h 9.30-12.30 e 17-19 mar, gio, sab e dom) Questa
Playa de Melenara SPIAGGIA grande chiesa, con la cupola scandita da
Questa discreta spiaggia, situata a circa 5 12 grandi finestre (che simboleggiano i 12
km dalla città, è frequentata soprattutto apostoli), è considerata una delle più belle
dalla gente del posto. Di fronte all’ampio costruzioni in stile neoclassico canario. La
arco di sabbia scura sorgono residence e costruzione è iniziata alla fine del XVIII
diversi ristoranti di pesce, economici ma di secolo, ma è stata completata solo negli anni
buon livello. Da qui è possibile percorrere ’40 del XX secolo.
un sentiero che, seguendo la costa rocciosa,
raggiunge Playa de la Garita, un’altra spiaggia Museo de Historia de Agüimes MUSEO

molto frequentata dai canari, situata circa 3 (Calle Juan Alvarado y Saz 42; interi/bambini €3/gra-
km più a nord. Lungo il tragitto vi sono alcuni tuito; h 9-17 mar-dom) Dedicate alla storia della
buoni posti dove praticare surf. città, le esposizioni, ben presentate, offrono
una valida introduzione alla storia canaria,
spaziando dalle tradizioni pre-ispaniche e
88 Informazioni dalla conquista spagnola fino all’agricoltura,
L’ufficio turistico (www.telde.es; Calle Conde de
la Vega Grande 9; h 8-15 lun-ven) si trova in una
al folclore e alla stregoneria.
via a nord della Basílica de San Juan. Centro de Interpretación
del Casco Histórico MUSEO
88 Per/da Telde (Plaza San Antón 1; h 8-15 lun-ven) F Ospita
Gli autobus n. 12 e n. 80 collegano Telde con Las una mostra molto dettagliata su come la
Palmas (€1,65, circa 20 min, ogni 20 min). struttura urbana della città si è evoluta attra-
verso i secoli. Non dimenticate di dare uno
sguardo alla vecchia cappella. Si trova nello
Agüimes stesso palazzo dell’ufficio turistico.
Da Telde, con un breve tragitto in autobus (o
automobile) verso sud è possibile raggiunge- 5 Pasti
re la cittadina di Agüimes, con il suo centro El Populacho CANARIO €
storico perfettamente restaurato. La chiesa (Plaza del Rosario 17; tapas €2,50-6; h 13-16 e
del paese ha ispirato la pretenziosa lobby 19-fino a tardi; v ) Situato in un angolo della
58
VALE IL VIAGGIO

STRADA PANORAMICA: AGÜIMES


La stretta e tortuosa GC-550 sale verso nord-ovest da Agüimes, regalando splendide
vedute delle montagne e, in lontananza, dell’Oceano Atlantico. Dopo 10 km raggiunge-
rete il minuscolo villaggio di Temisas, adagiato su una terrazza naturale. Si tratta di un
posto sonnacchioso ma pieno d’atmosfera, con case di pietra tradizionali e un ristorante
Gran Canaria Barranco de G uayadeque

dove rifocillarsi.
La strada procede serpeggiando per altri 10 km fino a Santa Lucía, dove sorgono due
castelli (o qualcosa del genere). Non potete perdere il bizzarro Castillo de la Fortaleza
(ingresso €2; h 9.30-15; c ), un museo privato con torri grigie all’ingresso meridionale della
città. In passato abitazione di Vicente Sanchez Araña, archeologo, scrittore, artista e col-
lezionista locale, è costituito da 16 sale in cui si espone di tutto, da antiche armi a scheletri
di mammiferi, dipinti e una collezione di manufatti guanci rinvenuti nelle vicine grotte.
Dirigendosi a sud, lungo la GC-65 supererete la svolta per La Sorrueda, un lago
artificiale mozzafiato, con verdi montagne sullo sfondo e palme tutto intorno. Poco più
a sud sorge il secondo castello di Santa Lucía, una struttura molto più naturale. La For-
taleza de Ansite potrebbe sembrare solo una montagna fra le altre, ma si tratta di una
fortezza naturale ed è uno dei siti pre-ispanici più importanti di Gran Canaria: fu l’ultima
roccaforte dei guanci, molti dei quali preferirono gettarsi nel burrone piuttosto che af-
frontare una vita di schiavitù. Indossate le scarpe da trekking ed esplorate la ‘fortezza’,
con le grotte e la galleria scavate nella montagna per 34 m.
Mentre la strada scende, cercate la svolta per la GC-551 sulla vostra sinistra, una
strada ancora più stretta lungo la quale tornerete con tutta calma a Agüimes.

piazza principale, questo accogliente tapas una maestosa distesa di crinali irregolari. Per
bar con un bancone di zinco e luci in stile la maggior parte dell’anno la vegetazione è
art déco un tempo era una drogheria (1933), lussureggiante; se riuscite, visitatelo all’inizio
come testimoniano i vivaci murales. Se avete della primavera, quando i mandorli sono in
parecchio appetito scegliete una generosa fiore e il paesaggio è incredibilmente verde
porzione di garbanzada (ceci in umido con e suggestivo. Iniziate la visita dal Centro de
pancetta). Il venerdì sera viene proposta Interpretación (ingresso €2,50; h 9-17 mar-sab,
musica dal vivo. 10-15 dom), all’ingresso del barranco, che è sta-
to costruito dentro una caverna e comprende
88 Informazioni esposizioni dedicate alla geologia della gola e
Ufficio turistico (www.aguimes.es; Plaza de San alla sua affascinante storia, dai primi abitanti
Antón 1; h 8-15 lun-ven) Qui potete procurarvi della zona ai trogloditi attuali. L’elemento
una brochure con gli itinerari a piedi per la città.
più interessante è con tutta probabilità la
mummia scoperta in una grotta della gola
88 Per/da Agüimes nel XIX secolo.
e trasporti locali
A circa 4 km da qui, potrete fare una
AUTOBUS passeggiata a Cuevas Bermejas, un piccolo
Gli autobus n. 21 e 11 collegano Las Palmas con insediamento fatto di caverne scavate sulla
Agüimes (€3,40, 45 min, ogni ora). L’autobus n.
parete della montagna. Date uno sguardo alla
22 si dirige verso sud-est raggiungendo Arinaga
(€1,40, 20 min, ogni ora), una località costiera minuscola cappella sotterranea, caratterizza-
molto frequentata da bagnanti, anche se non ha ta da un pulpito, un altare e un confessionale
una vera spiaggia. interamente scavati nella roccia.
La strada prosegue salendo tortuosa fino
AUTOMOBILE a giungere Montaña de las Tierras, con i suoi
Troverete un parcheggio a pagamento in Calle ristoranti e una manciata di case. Se da qui
Acebuche, subito fuori dal centro storico. volete continuare a piedi avrete bisogno di
scarpe da trekking molto resistenti. Vi sono
un paio di sentieri estremamente panora-
Barranco de Guayadeque mici che arrivano proprio in riva all’oceano.
Il Barranco de Guayadeque (Gola di Guaya- Per informazioni rivolgetevi al Centro de
deque) si apre nel centro di Gran Canaria, in Interpretación.
59
La gola è particolarmente bella dopo sono fiancheggiate da vecchie dimore pit-
che le folle venute qui all’ora di pran- toresche dipinte a colori vivaci, con muri
zo se ne sono andate. Se volete trascor- obliqui e balconi di legno. L’unico edificio
rere qui la notte, provate www.casasru che stona in questo contesto è il moderno
ralesdeguayadeque.com, che offre alloggi Auditorio de Teror; estetica a parte, grazie
rurali nel barranco – la maggior parte dei a questo auditorium la città si è arricchita
quali, ovviamente, in caverne. di un nuovo punto di riferimento culturale.

Gran Canaria T eror


Sulla piazza il sabato mattina si svolge un
5 Pasti mercato dei contadini, con bancarelle che
Chi vuole organizzarsi i pasti in modo auto- vendono prodotti locali come il delizioso
nomo sappia che poco dopo aver superato chorizo de Teror, una salsiccia all’aglio che vi
Cuevas Bermejas c’è un posto molto grazioso aiuterà a tenere lontani i vampiri. Il mercato
e apprezzato per i picnic. della domenica è più grande e commerciale.
Si trova circa 20 km a sud-ovest di Las
Bar Guayadeque TAPAS € Palmas.
(Cueva Bermeja 23; tapas €4-9; h 13-16 e 19-fino
a tardi) Con prosciutti appesi al soffitto e un 1 Che cosa vedere
interessante menu di tapas, questo è un posto La cosa più bella da fare qui è passeggiare per
più tranquillo dove fermarsi a pranzo rispetto le vie del centro storico scattando fotografie.
ai ristoranti che si trovano più in alto sulla In alternativa, potrete dare un’occhiata alle
gola. Sorge accanto alla cappella. attrattive descritte di seguito.
Restaurant Tagoror CANARIO €€
Basílica de la Virgen del Pino CHIESA
(www.restaurantetagoror.com; Montaña de las (Plaza Nuestra Señora del Pino 3; h chiesa 8-12 e
Tierras; portate principali €8-16; h 13-16 e 19-fino a 14-18, sala del Tesoro 13-15 lun-ven, 11-14 e 15.30-17.45
tardi) Non c’è molta differenza tra i numerosi dom) La piazza è dominata da questa chiesa
ristoranti ospitati nelle grotte che danno sulla neoclassica del XVIII secolo, dedicata alla
gola, ma questo è in attività da lungo tempo santa patrona di Gran Canaria. Secondo una
e riceve sempre ottime recensioni. Troverete leggenda, la Vergine nel XV secolo apparve
sempre stufati sostanziosi, come non manca- su un albero di pino della vicina foresta; in
no papas arrugadas (patate raggrinzite) con seguito a questo evento, Teror divenne un
la speziata sala mojo. luogo di pellegrinaggio importante quasi
quanto Fatima. Nel sontuoso interno della
chiesa, rivestito d’oro, la Vergine circondata
IL NORD dagli angeli siede su un trono al centro di
un’elaborata pala d’altare.
A Gran Canaria le fertili e ondulate colline
Non perdetevi la sala del Tesoro, cui si ac-
settentrionali rappresentano una via di
cede dal retro della chiesa. Qui potrete vedere
mezzo tra il selvaggio interno montuoso e la
da vicino la Vergine e ammirare i numerosi
regione meridionale, dominata dalle località
e insoliti oggetti donati dai devoti. C’è una
balneari e dalle dune. Gole scenografiche,
campi e terrazzamenti intensamente coltivati
e foreste di pini ricche di licheni caratte- SI DICE SUL POSTO
rizzano il paesaggio che potrete ammirare
percorrendo le tortuose strade, punteggiate BISCOTTI CISTERCENSI
da una miriade di villaggi e piccoli borghi.
Solo quando si raggiunge la parte occiden- Sembra che un sorta di aura divina
tale dell’isola questa ricca vegetazione cede aleggi sopra Teror, visto che qualsiasi
il passo a un paesaggio più brullo, anche se spuntino si compri è fatto dalle mona-
non meno affascinante: la costa occidentale che. Percorrete la ripida salita di Calle
è infatti la più suggestiva dell’isola. Herrería, accanto al museo, fino a rag-
giungere Calle del Castaño. Qui sorge
un monastero cistercense (h 10-13
e 15-18), dove le monache producono
Teror ottimi biscotti. Se non c’è nessuno in
POP. 6650 / ALT. 543 M
giro, suonate il campanello e preparate
Nonostante il nome, Teror ha un aspetto i contanti: una sorella rapida e invisibile
tutt’altro che spaventoso. Le centralissime seguirà la transazione.
Plaza Nuestra Señora del Pino e Calle Real
60

CIBO E BEVANDE
La cucina locale è nota per l’utilizzo di ogni parte possibile e immaginabile del cochino
(maiale). La graziosa coda arricciata (templero) veniva tradizionalmente appesa alla
porta della cucina e di tanto in tanto immersa nelle pentole per insaporire i piatti. Una
delle tipiche tapas di Gran Canaria, in genere accompagnata dal tradizionale aperitivo a
Gran Canaria A rucas

base di rum, è la caracajas (pezzi di fegato di maiale fritto conditi con una salsa piccan-
te). Anche la carne di capra è molto diffusa, così come lo sono il coniglio e il vitello, e in
genere si possono anche ordinare appetitosi piatti a base di pesce – in fondo ci trovia-
mo su un’isola. Provate la vieja (pesce pappagallo), molto apprezzata, che appartiene
alla famiglia delle orate.
Il formaggio di capra viene prodotto su diverse isole, ma uno dei più rinomati dell’ar-
cipelago è il queso de flor di Gran Canaria, ottenuto usando latte di mucca e pecora.
Questa specialità, prodotta esclusivamente nella zona settentrionale di Guía, viene
aromatizzata con i fiori del cardo alcausí. Un altro formaggio delizioso, di gusto simile
al precedente, è il pastor, prodotto nella regione di Arucas. Per maggiori informazioni
procuratevi l’opuscolo La Ruta de los Quesos disponibile anche in inglese negli uffici
turistici più grandi.
Le mandorle sono sicuramente uno degli ingredienti più utilizzati nella preparazione
di dolci tradizionali, tra cui l’imperdibile bienmesabe (che tradotto letteralmente significa
‘per me ha un buon sapore’), a base di mandorle tritate, scorza di limone, miele e uova.
Tra i migliori vini di Gran Canaria spicca il Del Monte, un vino fruttato perfetto per
accompagnare i piatti di carne, con una gradazione alcolica superiore all’11,5%. Oltre al
ron miel (rum al miele), più un liquore che un rum, l’isola produce un ottimo rum dora-
to. Per una degustazione completa recatevi alla distilleria di Arucas. !Salud!

stanza che espone gli abiti indossati dalla all’aperto e una sala da pranzo con muri di
statua negli anni: ogni anno viene offerto mattoni a vista, piatti di ceramica e fotografie
un nuovo abito, presentato durante la festa di clienti illustri, come l’ex premier spagnolo
in suo onore. Aznar, alle pareti.
Casa de los Patronos El Encuentro CANARIO €€
de la Virgen MUSEO (Plaza Nuestra Señora del Pino 7; portate principali €8-
(Plaza Nuestra Señora del Pino 3; ingresso €3; h 11- 16; h 13-16 e 19-fino a tardi mar-dom) Proprio sulla
14 lun-ven, 10-14 dom) Questa dimora, una delle piazza, questo posto simpatico ha un’ottima
più graziose di Teror, risale al XVII secolo. selezione di bistecche e tradizionali potaje
Ospita un museo dall’aria piacevolmente (stufati) del giorno (€4) – perfetti in inverno,
antiquata che ricostruisce la vita nel XVIII quando a Teror può fare piuttosto freddo.
secolo, pieno di interessanti cianfrusaglie
appartenute per lo più alla famiglia Las Pal- 88 Informazioni
mas, che utilizzò l’edificio come seconda casa. Ufficio turistico (Calle Padre Cueto 2; h 9.30-16
lun-ven) Si trova dietro la chiesa, all’angolo della
z Feste ed eventi piazza.
Fiesta de la Virgen del Pino FESTA RELIGIOSA
(h prima settimana di set) La Virgen del Pino è 88 Per/da Teror
la patrona dell’isola e Teror è considerata la Gli autobus n. 216, 220 e 229 collegano Teror con
sua capitale religiosa. Questa festa non è solo Las Palmas (€2,30, 30 min, ogni ora); l’autobus
un importante evento per Teror, ma anche n. 215 raggiunge invece Arucas (€1,40, 20 min,
la ricorrenza religiosa più rilevante di Gran ogni ora).
Canaria. Il programma prevede processioni,
una fiera del bestiame, musica e danze.
Arucas
5 Pasti POP. 10.400
El Rincón de Magüi PIZZA €€ Arucas è una meta perfetta per una gita di
(Calle Diputación 6; portate principali €9-15; un giorno da Las Palmas. È una cittadina
h 13-16) Pizzeria molto popolare con tavoli graziosa e di dimensioni contenute, con stra-
61
de pedonali fiancheggiate da eleganti edifici Jardín de la Marquésa GIARDINI
storici e un parco pieno di fiori. (www.jardindelamarquesa.com; interi/bambini
€6/3; h 9-13 e 14-18 lun-sab; p ) A nord-ovest
1 Che cosa vedere della città, sulla strada per Bañaderos, si in-
Dalla Iglesia de San Juan percorrete Calle contra questo incantevole giardino botanico
Gourié fino a Calle León y Castillo, fiancheg- di proprietà della Marquésa de Arucas (così
giata da pittoreschi edifici in stile coloniale. come l’Hacienda del Buen Suceso), con oltre

Gran Canaria A rucas


Svoltate a destra in Plaza Constitución, che 2500 specie di piante, alberi e cactus, laghetti,
ospita l’ayuntamiento (municipio) moder- posti per sedersi e una serra con banani. Il
nista del XIX secolo e un paio di piacevoli biglietto d’ingresso comprende una guida
bar con dehors. Di fronte sorgono i graziosi dettagliata alle piante del giardino.
giardini municipali. Museo La Cantera MUSEO

oIglesia de San Juan Bautista CHIESA


(Camino los Callejones; h 9-17 lun-ven) F Si-
(h 9.30-12.30 e 16.30-19.15) Questa splendida tuato sopra un’ex cava, questo piccolo museo
chiesa neogotica domina con la sua mole ben allestito è dedicato all’industria dei muri
severa e imponente le luminose case bianche in pietra, un tempo fiorente in città.
di Arucas. Lo stile dell’iglesia ricorda quello Destilerías Arehucas DISTILLERIA DI RUM
della Sagrada Família di Barcellona (di Gau- (www.arehucas.com; h 10-14 lun-ven; p ) F
dì), per via delle elaborate guglie appuntite. Le visite guidate gratuite di questa distilleria
La costruzione, che iniziò nel 1906 sul sito di di rum terminano con una degustazione di
una precedente ermita (cappella), fu portata cinque rum e 11 liquori, con la possibilità
a termine solo 70 anni dopo. All’interno, tra i di acquistare qualche bottiglia da portare
vari tesori, spiccano la statua lignea del Cristo a casa.
giacente dello scultore locale Manolo Ramos
e le tre finestre a rosone. Museo Municipal MUSEO
(Jardines Municipales; h 10-18 lun-ven, fino alle 13
Jardines Municipales GIARDINI sab) F Nei giardini municipali si trova il
(Calle Heredad; h 9-22) F Nei giardini mu- principale museo della città, che ospita una
nicipali in stile francese potrete ammirare mostra permanente di pittori e scultori delle
numerose fontane, padiglioni, sculture e Canarie ed esposizioni temporanee.
alberi tropicali, tra cui la Quillaja sapona-
ria, un raro albero sempreverde e diversi
magnifici dragos (albero del drago delle Isole 5 Pasti e locali
Canarie). Calle Heredad fiancheggia i giardi- oEl Belingo TAPAS €
ni sul lato meridionale della plaza, dominato (Calle León y Castillo 3; tapas €4-10; h chiuso dom
dall’Heredad de Aguas de Arucas y Firgas, a cena, lun; W ) Il menu di questo simpatico
uno splendido edificio in stile neoclassico caffè con tavoli lungo il marciapiede propo-
completato nel 1908, oggi sede del magistrato ne pietanze tradizionali canarie senza però
delle acque. essere troppo turistico. La ropa vieja (ceci in

GIORNI DI MERCATO
Le città e i villaggi dell’isola ospitano alcuni interessanti mercatini, dove in genere è
possibile acquistare formaggi, carne fredda e prodotti da forno oltre a souvenir e nin-
noli vari. Visitarli è un’occasione per trascorrere una mattinata rilassante lontano dalla
confusione delle località balneari. Tra i numerosi mercati, che di solito restano aperti
dalle 9 alle 14, segnaliamo i seguenti:
Puerto de Mogán (venerdì) Uno dei più turistici.
San Fernando (mercoledì e sabato)
Arguineguín (martedì e giovedì)
Santa Brígida (sabato)
Teror (sabato e domenica)
Vega de San Mateo (sabato e domenica)
62
lacoronadearucas.com; portate principali €10-25)
UN SORSO DI RUM offre un magnifico panorama e, per quanto
un po’ turistico, serve piatti gustosi. Il menu
In genere associato all’immagine di principale prevede talmente tanta carne da
gente che danza a piedi nudi su una soddisfare l’appetito di un cavernicolo, oltre
spiaggia caraibica, il rum in realtà a diversi piatti di pesce e qualche insalata. C’è
viene prodotto a Gran Canaria fin dai anche un menu di tapas con alcune ottime
tempi delle piantagioni di canna da
Gran Canaria M oya

proposte canarie. Provate il formaggio di


zucchero. Il rum locale è molto rino- capra alla griglia con bienmesabe (una salsa
mato a livello internazionale sia per dolce fatta con mandorle, scorza di limone e
il gusto piacevole sia per le sue virtù tanto zucchero).
terapeutiche. Avete qualche linea di
febbre? Bevete un sorso di ron miel
(rum al miele): vedrete, sarà meglio
dell’aspirina!
Moya
POP. 1320 / ALT. 490 M
La spettacolare strada di 20 km che collega
Arucas e Moya costeggia il fianco della mon-
umido) è eccellente. Il sabato pomeriggio c’è tagna, offrendo una vista mozzafiato sulla
anche la musica dal vivo. costa settentrionale. Moya è una modesta e
Tasca Jamón Jamón TAPAS €
operosa cittadina che possiede alcuni edifici
(Calle Gourié 5; tapas €3,50-8; h 13-16 e 19-fino a in stile canario tradizionale, come l’incan-
tardi mar-dom) Situato in splendida posizione tevole Casa-Museo Tomás Morales (www.
in una stretta via pedonale, offre tavoli tomasmorales.com; interi/bambini €2/gratuito;
all’aperto da cui si gode la splendida vista h 10-18 mar-dom) F. Un tempo dimora di
della chiesa. Potrete gustare semplici tapas, Tomás Morales, famoso poeta morto nel 1922
tra cui fette di formaggio Manchego accom- a soli 37 anni, il museo comprende una sala
pagnato da croccante pane bianco. dedicata alla musica con un clavicordo di 170
anni, una piccola sala utilizzata per concerti
La Dolorosa BAR di musica classica e un grazioso giardino cin-
(Calle Párroco Cárdenes 5; h 19-24 mer-lun; W ) Il to da mura con alberi di pompelmo e cactus.
locale più elegante della città offre un cocktail Più impressionante, però, è la vista oltre il
bar alla moda e tapas leggere. I tavoli all’aper- barranco (gola) che si gode dal retro della
to distano non più di 5 m dall’imponente chiesa del XVI secolo, battuta solo dalla vista
facciata della chiesa. della chiesa stessa dall’altra parte della gola,
che appare come precariamente aggrappata
88 Informazioni al fianco della montagna.
Ufficio turistico (Calle León y Castillo 10; h 8.30- Gli autobus n. 116 e 117 collegano Moya a
17 lun-ven, 10-14 sab) Può aiutarvi a prenotare una Las Palmas (€2,95, 1 ora,).
sistemazione e ha bagni pubblici.

88 Per/da Arucas Santa María de Guía


Gli autobus n. 205 e 210 collegano Arucas con Las POP. 4900
Palmas (€2,10, 25 min) ogni mezz’ora, mentre il n. A breve distanza dalla statale principale
215 parte ogni ora per Teror (€1,40, 15 min).
GC-2, 25 km a ovest di Las Palmas, sorge
Santa María de Guía (o più semplicemente
Guía), una pittoresca cittadina dove per un
Dintorni di Arucas periodo visse il compositore francese Camille
Se disponente di una bicicletta, o meglio Saint-Saëns (1835-1921), che suonava l’organo
ancora di un’automobile, percorrete la nella chiesa in stile neoclassico della città,
ripida strada ben segnalata che porta a La risalente al XVII secolo. La chiesa si affaccia
Montaña de Arucas, 2,5 km a nord della su una piazza ampia, perfetta per sgranchirsi
città. Da qui potrete ammirare uno splendido le gambe.
panorama che comprende Las Palmas, la Nel XVIII secolo la città e i dintorni fu-
costa settentrionale dell’isola, una distesa di rono devastati da un’invasione di locuste;
frutteti e piantagioni di banane e, purtrop- per liberarsi da questo flagello, gli abitanti
po, anche svariati ettari di serre di plastica. del posto invocarono l’aiuto della Vergine
Il ristorante La Corona de Arucas (www. Maria. Questa vicenda ha dato origine
63
a una tradizione che si è mantenuta nel dall’Iglesia de Santiago de Gáldar, in stile
tempo: la terza domenica di settembre si neoclassico. Sulla piazza si trova anche la
celebra La Rama de las Marías, durante la Casas Consistoriales, sede dell’ufficio turi-
quale gli abitanti della cittadina procedono stico (www.ciudaddegaldar.com; Plaza de Santiago
danzando fino alle porte della chiesa, dove 1; h 9-15.30 lun-ven). Nel patio dell’edificio,
lasciano in dono frutti. La città è anche risalente al XIX secolo, è possibile ammirare
famosa per il queso de flor, formaggio tipico uno dei più antichi dragos dell’isola, piantato

Gran Canaria G á ldar


che potrete trovare nei supermercato locali nel 1718.
o provare da Casa Arturo in Calle Lomo
Gullén (la strada principale che trovate 1 Che cosa vedere
entrando dalla GC-2). oMuseo y Parque Arqueológico
Gli autobus 103, 105 e 150 (€2,85, 50 min) Cueva Pintada SITO ARCHEOLOGICO
passano più o meno ogni mezz’ora lungo il (% 902 40 55 04, 928 89 54 46; www.cuevapin
loro tragitto per Las Palmas. tada.com; Calle Audiencia 2; interi/bambini €6/
gratuito; h 10-18 mar-sab, dalle 11 dom, visite guidate
Dintorni di Santa María de Guía 12.30 in inglese, 14.30 in tedesco, 15 in francese; c )
Scoperto da un contadino del posto alla fine
Circa 3 km a est della città sorge il Cenobio
del XIX secolo, è uno dei siti preispanici
de Valerón (www.arqueologiacanaria.com; Cue-
più importanti di Gran Canaria. Si tratta di
sta Silva s/n; interi/bambini €3/gratuito; h 10-18
una grotta decorata con simboli geometrici,
mar-dom), un antico sito che comprende 350
molto probabilmente legati al calendario
grotte e cavità di varie dimensioni, situate su
lunare e solare. È anche il più accessibile
ripidi pendii, utilizzate per immagazzinare i
dei siti archeologici dell’isola, situato non in
cereali in epoca preispanica e collegate da
mezzo a una parete rocciosa ma proprio nel
gradini e passerelle. Il sito è disseminato di
cuore della città (può essere visitato anche
targhe informative che illustrano la storia
da persone in carrozzella).
e l’archeologia, nonché la natura vulcanica
Il museo presenta video e ricostruzioni
dell’area.
che approfondiscono lo stile di vita locale
prima dell’arrivo dei conquistadores e mo-
stra il sito di 5000 mq scavato nella roccia,
Gáldar con i resti delle abitazioni ricavate diretta-
POP. 10.780 / ALT. 124 M mente dalla roccia vulcanica. La parte più
Questa affascinante cittadina, che in epoca interessante è la grotta dipinta. Sebbene sia
preispanica era la capitale del guanartemato possibile visitarlo da soli, consigliamo di
(regno), è meritatamente famosa per i suoi prendere parte al tour guidato di 90 minuti.
straordinari siti archeologici. L’animato e Provate a prenotare in anticipo tramite il
grazioso centro storico si sviluppa intorno sito web oppure presentatevi direttamente
all’incantevole Plaza de Santiago, dominata all’orario stabilito, ma in questo caso tenete

CANI, CANARINI O CANARII?


Qual è l’origine del toponimo ‘Isole Canarie’? Forse gli allegri canarini originari dell’ar-
cipelago? O magari il termine latino canus, visto che i membri di un’antica spedizione
si imbatterono in strani animali che descrissero come cani insolitamente grandi?
(Per non parlare della leggenda secondo la quale gli indigeni dell’isola si nutrivano
di cani!). Una teoria più plausibile sostiene che gli abitanti di Canaria, arrivati molti
secoli prima di Cristo, fossero in realtà berberi appartenenti alla tribù dei canarii,
originaria del Marocco. Il nome della tribù venne semplicemente trasferito all’iso-
la e in seguito diffuso da Plinio. Per spiegare la trasformazione di Canaria in Gran
Canaria sono state avanzate un paio di ipotesi poco probabili: secondo alcuni fu la
conseguenza della strenua lotta della popolazione locale contro i conquistatori spa-
gnoli, secondo altri il ‘Gran’ fu aggiunto perché l’isola era considerata la più grande
dell’arcipelago. Evidentemente all’epoca non erano in grado di effettuare misurazioni
molto precise: oggi sappiamo infatti che le due isole più grandi sono Tenerife e Fuer-
teventura.
64
presente che per ogni visita sono ammesse
al massimo 20 persone, quindi potreste Agaete e Puerto
rimanere esclusi. de las Nieves
Per evitare che le pitture possano deterio- POP. 4660
rarsi ulteriormente, la grotta è aperta in orari Agaete, una cittadina piena di verde 10 km a
prestabiliti (troppi per essere elencati qui!) sud-ovest di Gáldar, merita una breve sosta.
e può essere visitata per non più di quattro La via principale, Calle de la Concepción, è
Gran Canaria Agaete e P uerto de las N ieves

minuti stando dietro un vetro. A quanto pare fiancheggiata da edifici in tipico stile canario,
nel decennio tra il 1972 e il 1982 i colori dei alcuni con i tradizionali balconi di legno,
pigmenti si sono ridotti addirittura del 50% mentre il centro della città è dominato da
a causa del flusso ininterrotto di visitatori. una bella chiesa madre.
Casa Museo Antonio Padrón MUSEO Ad appena 1 km di distanza sorge Puerto
(Calle Capitán Quesada 3; interi/bambini €2/gra- de las Nieves, fino al XIX secolo il principale
tuito; h 10-18 mar-dom) Gli abitanti di Gáldar porto di Gran Canaria; oggi è il terminal dei
sono giustamente orgogliosi del loro con- traghetti veloci per Tenerife. Questa località,
cittadino Antonio Padrón, morto nel 1968 a con spiagge piccole e sassose, non presenta
soli 48 anni per una reazione allergica alla particolari attrattive, ma si trova in un’incan-
penicillina. Artista poliedrico, riuscì a salire tevole posizione tra le montagne e offre una
alla ribalta della scena artistica europea negli vista mozzafiato verso sud sulle imponenti
anni ’60. I suoi quadri, originali e pieni di co- scogliere di Anden Verde. La cittadina ha
lore, sono spesso ispirati ai motivi geometrici l’atmosfera tipica dei villaggi di pescatori e
dei guanci. Il museo è stato allestito nello gli edifici, con i loro particolari blu intenso
studio dell’artista. che spiccano sugli stucchi bianchi, sembrano
essere stati catapultati qui da qualche isola
88 Per/da Gáldar greca. La zona del porto è famosa per gli otti-
e trasporti locali mi ristoranti di pesce, che nel fine settimana
si riempiono di gente del posto.
AUTOBUS Dal molo potrete ammirare il Dedo de
L’autobus n. 105 (€3,10, 1 h) parte per Las Palmas, Dios (‘Dito di Dio’), un monolito basaltico
in direzione est, ogni 30 min circa. L’autobus n. che è stato il simbolo della città fino al 2005,
103, diretto a sud (€1,40, 20 min, ogni ora), colle- quando è stato gravemente danneggiato da
ga Gáldar con Agaete e Puerto de las Nieves.
un uragano. Date un’occhiata alle fotografie
AUTOMOBILE esposte fuori dall’omonimo ristorante per
Il traffico in città è piuttosto caotico, con strade vedere come lo scoglio appariva un tempo,
strette a senso unico e praticamente nessun in tutta la sua svettante gloria.
parcheggio lungo le vie. Ci sono 2 parcheggi gratuiti
in Calle Real de San Sebastián, entrando in città
venendo da Las Palmas. 1 Che cosa vedere
Iglesia de Nuestra Señora
de la Concepción CHIESA
(Plaza Constitución, Agaete; h sporadico) Costruita
DESTINAZIONI INSOLITE
nel 1874, questa bella chiesa ha uno stile
CAFFÈ CANARIO spiccatamente mediterraneo. Piccola ma
altrettanto interessante è l’Ermita de las
Una strada graziosa e abbastanza Nieves (h 11-13 lun-sab, 9-11 dom), una minusco-
dritta parte dalla città di Agaete e la cappella situata a Puerto de las Nieves, a
attraversa per 6 km la fertile valle omo- pochi passi dal mare. Qui potrete ammirare
nima, dove potrete trovare una delle un famoso trittico dell’artista fiammingo
numerose piantagioni di caffè. La Finca del XVI secolo Joos van Cleve, dedicato alla
La Laja (www.bodegalosberrazales.com; Virgen de las Nieves.
Calle de los Romeros; h 10-17 lun-ven, fino
alle 14 sab) coltiva frutta tropicale e uva, Museo de la Rama MUSEO

oltre al caffè. Durante la visita guidata


(% 928 55 43 82; Calle Párroco Alonso Luján 5;
potrete degustare i vini e una tazza del
interi/bambini €2/gratuito; h su appuntamento)
raffinato e ricco caffè. In alto sopra alla
Situato accanto alla chiesa, questo piccolo
valle, la foresta di conifere di Tamadaba
museo è dedicato a La Rama, la più impor-
è perfetta per escursioni a piedi.
tante festa annuale di Agaete. La mostra
fornisce innumerevoli informazioni sulla
65
festa, compresa una precisa ricostruzione DESTINAZIONI INSOLITE
storica. Oltre a vari oggetti, potrete osservare
pittoresche maschere in cartapesta dalle teste ECOTURISMO A EL ROQUE
gigantesche, che dovrebbero rappresentare Le acque al largo della costa di Puerto
note personalità della cittadina. de la Aldea fanno parte di un progetto
Huerto de las Flores GIARDINI BOTANICI pilota per far decollare l’ecoturismo
(Calle Huertas; interi/bambini €1,50/1; h 10-16 nella zona. La El Roque Micro Área

Gran Canaria Agaete e P uerto de las N ieves


mar-sab; p ) Creato nel XIX secolo, questo (www.microareas.org) comprende un pic-
giardino botanico, che ospita oltre 300 colo tratto di magnifica costa vergine e
specie di piante tropicali, offre un verdeg- le autorità locali sperano che possa at-
giante rifugio nelle giornate più calde. Il tirare escursionisti, sub, appassionati di
bar serve caffè prodotto nella vicina Valle snorkelling e kayak all’interno di un’ini-
di Agaete. ziativa sostenibile volta a sensibilizzare
l’opinione pubblica – e a raccogliere
z Feste ed eventi fondi – in questo angolo dimenticato
dell’isola. Attualmente, le strutture
Fiesta de la Rama FESTA
presenti sono poche e dovrete essere
(h 4 agosto) Le origini di questa festa stra-
autosufficienti, ma il posto è di certo
ordinaria risalgono a una misteriosa danza
spettacolare. Per il momento non viene
della pioggia guancia. Oggi la gente del
applicata nessuna tassa d’ingresso.
posto, accompagnata da bande musicali,
sfila per le vie della città brandendo rami
di alberi. Al termine della parata si fa festa
Restaurante Dedo de Dios CUCINA DI MARE €€
tutti insieme.
(Carretera Puerto Nieves; portate principali €8-10;
5 Pasti h 13-16 e 19-fino a tardi mer-lun) Enorme risto-
rante pieno di felci situato in un incantevole
Se si esclude un’anonima pizzeria, il pano-
edificio storico affacciato sulla spiaggia e
rama culinario di Puerto de las Nieves è
sul moncone roccioso del Dedo. Nei fine
dominato dai ristoranti di pesce.
settimana si riempie di famiglie numerose e
Bar Angor CUCINA DI MARE € piuttosto chiassose. Il lungo menu propone
(Avenida de los Poetas 2; portate principali €8-12; soprattutto pesce e frutti di mare, oltre a una
h 13-16 e 19-fino a tardi) Ospitato in un grazio- buona selezione di dolci.
so edificio bianco e blu, questo bar è molto
frequentato dalla gente del posto e dai visita- 88 Informazioni
tori, principalmente per il suo menú del día Ufficio turistico (www.agaete.es; Calle Nuestra
(€7) da tre portate dall’eccellente rapporto Señora Nieves 1, Puerto de las Nieves; h 9-17
qualità-prezzo. lun-ven, 9-14.30 sab) Si trova vicino al Restaurante
Dedo de Dios.
oCofradía
de Pescadores CUCINA DI MARE €€
(Muelle Puerto Nieves; portate principali €9-16; 88 Per/da Agaete
h 13-16 e 19-fino a tardi) In questo ottimo risto- e Puerto de las Nieves
rante accanto al porto, con dehors all’aperto, AUTOBUS
potrete mangiare pesce freschissimo in L’autobus n. 103 collega la città e il porto con Las
compagnia di pescatori locali – garanzia di Palmas (€4,30, 1 h 15 min) almeno ogni ora. L’au-
ottima qualità. Provate la specialità della tobus n. 101 raggiunge Aldea de San Nicolás, a sud
casa, la parrilla de pescado y marisco (frittu- (€3,95, 50 min, 4 al giorno).
ra di pesce) o la meravigliosa paella. Il menu AUTOMOBILE
propone numerosi piatti a base di carne ma
Ad Agaete c’è un parcheggio gratuito di fronte ai
anche qualche pietanze vegetariana. giardini botanici in Calle Huertas. A Puerto de las
Restaurante Las Nasas CUCINA DI MARE €€ Nieves è piuttosto facile trovare parcheggio lungo
(Calle Nuestra Señora Nieves 7; portate principali le vie, in particolare nei giorni feriali.
€8-10; h 13-16 e 19-fino a tardi mer-lun) Questo IMBARCAZIONI
ex magazzino dagli interni bianchi e neri Da Puerto Nieves, Fred Olsen (% 902 10 01 07;
vecchio stile, con modellini di barche, alti www.fredolsen.es) gestisce 6 traghetti veloci
soffitti e una piccola terrazza aperta ai lati (interi/bambini €42/25; 1 h) al giorno per Santa
affacciata sull’oceano, è ricco d’atmosfera. Cruz de Tenerife. C’è una navetta gratuita per Las
66

GRAN CANARIA PER I BAMBINI


Con le sue bellezze naturali, i parchi a tema e altre innumerevoli attrattive, Gran Cana-
ria è un vero paradiso per i più piccoli. Le spiagge costituiscono il richiamo più ovvio
e le località balneari nel sud dell’isola offrono gite in barca di ogni tipo. A Puerto Rico
potrete osservare i delfini insieme ai vostri figli con Spirit of the Sea (p74). Più a
ovest, Taurito assomiglia a un parco dei divertimenti, con numerose piscine (con tanto
Gran Canaria A ldea de San N icol ás

di biliardi) e una vasta gamma di giochi per bambini e genitori. I parchi a tema sono
numerosi soprattutto nella zona di Playa del Inglés, dove potrete scegliere tra pas-
seggiate a dorso di cammello, zoo, parchi acquatici, spettacoli ambientati nel selvaggio
West e molto altro ancora. Il Cocodrilo Park (www.cocodriloparkzoo.com; interi/bambini
€10/7; h 10-17 dom-ven), nei pressi di Agüimes, è in parte zoo in parte riserva naturale.
La maggior parte degli ospiti è costituita da animali esotici abbandonati. Passando a
qualcosa di più impegnato, anche i bambini che odiano i musei rimarranno colpiti dai
modellini di galeone esposti nella Casa-Museo de Colón (p46) di Las Palmas,
dove viene rievocata la vita di Cristoforo Colombo. Gli scienziati in erba, invece, potran-
no accodarsi alle scolaresche e visitare il magnifico Museo Elder de la Ciencia y la
Tecnología (p50), anch’esso a Las Palmas.

Palmas (Parque Santa Catalina). Al ritorno, l’auto-


bus lascia Las Palmas un’ora prima della partenza Dintorni di Aldea de San Nicolás
del traghetto. Uscendo dalla città in direzione nord, fate
una deviazione per Puerto de la Aldea, che
ha un piccolo porto e un paio di ristoranti
Aldea de San Nicolás di pesce – la specialità locale è la ropa vieja
POP. 2575 de pulpo (ceci in umido con polpo). Per chi
Chiamata talvolta San Nicolás de Tolentino, preferisce fare un picnic, l’ombreggiato Par-
ma nota più spesso semplicemente come ‘La que Ruben Día, con tavoli e panche di pietra
Aldea’ (‘il villaggio’), questa anonima cittadi- collocati sotto alberi di pino, è un ottimo
na non offre particolari attrattive; è il tipico posto. Dopo pranzo andate a passeggiare sul
luogo in cui si può fare una sosta durante lungomare e ammirate la piccola spiaggia di
un viaggio in auto. La bellezza sta tutta nel ciottoli neri e il Charco (‘pozza’), dove ogni
tragitto per arrivarci. La strada che collega anno a settembre si svolge un bizzarro festi-
Agaete e San Nicolás è estremamente sugge- val che richiama da tutta l’isola gente in vena
stiva, perché fiancheggia le montagne. Diri- di gozzoviglie che si getta in acqua tentando
gendovi a sud-ovest, nel tardo pomeriggio di prendere i pesci con le mani.
potrete assistere allo spettacolo offerto dal Appena fuori città, nel villaggio di Toco-
tramonto del sole, che delinea con la sua luce domán si trova Cactualdea (www.cactualdea
soffusa i crinali montuosi che vengono man .com; interi/bambini €6/3; h 10-18), un parco ben
mano avvolti dall’ombra. Lungo il percorso segnalato che, a quanto pare, possiede la più
non ci sono molti punti panoramici dove grande collezione di cactus d’Europa (con più
ammirare questo aspro paesaggio, perciò di 1200 specie), oltre alla ricostruzione di una
approfittate appena ne vedete uno. Chi soffre caverna guancia. Aspettatevi i soliti anonimi
di vertigini preferirà affrontare il percorso di ristoranti da parco a tema; se potete portate
40 km, che richiede due ore di viaggio circa, l’occorrente per un picnic.
nella direzione opposta. Se vi dirigete da sud
a nord, costeggerete la montagna piuttosto
che seguirne le innumerevoli curve con lo
strapiombo proprio sotto di voi. MONTAGNE CENTRALI
Anche il tragitto che parte da Mogán e dal
sud, per quanto non offra la vista sul mare, è
davvero spettacolare. Artenara
L’autobus n. 38 (€3,85, 1 h, 5 al giorno) col- POP. 920 / ALT. 1270 M
lega Puerto de Mogán e Aldea de San Nicolás. In posizione suggestiva, è il villaggio situato
L’autobus n. 101 (€3,95, 1 h, 4 al giorno) è in all’altitudine più elevata di tutta Gran Ca-
servizio tra Agaete e San Nicolas. naria. Dal Mirador de Unamuno (uno dei
67
tanti punti panoramici) si apre una vista solo). Il menu è dominato dalla carne, con le
mozzafiato su un enorme cratere vulcanico, bistecche cotte alla brace nei fine settimana.
mentre dal Mirador de la Atalaya, sul lato
opposto del villaggio, si possono ammirare 88 Per/da Artenaria
numerose grotte trogloditiche, alcune delle L’autobus n. 220 parte ogni ora per/da Teror
quali ancora abitate, e la cima di El Teide, a (€2,95, 1 h 15 min), da dove potrete raggiungere
Tenerife, che si staglia in lontananza. facilmente Las Palmas.

Gran Canaria T ejeda


Artenara è il paese delle grotte: si vive Una strada particolarmente vertiginosa (GC-
nelle grotte, i ristoranti si trovano all’interno 210) collega Artenara con Aldea de San Nicolás,
di grotte, il museo municipale è ospitato in però non è percorsa da autobus.
una serie di grotte e se volete trascorrere la
notte in zona potrete persino dormire in una
casa rural situata – indovinate un po’ – in Tejeda
una grotta. Per conoscere le varie possibilità POP. 1485 / ALT. 1050 M
di alloggio, consultate il sito www.artenatur Situato al centro dell’isola, Tejeda è un in-
.com. Questa città sonnacchiosa è dominata cantevole villaggio collinare con una graziosa
dal Corazón de Jesus, una statua del Cristo chiesa e ripide stradine tortuose fiancheg-
con le braccia aperte simile a quella di Rio giate da case con balconi. Qualsiasi strada
(sebbene molto più piccola). prendiate per arrivare fin qui, attraverserete
uno splendido paesaggio fatto di vette aspre e
1 Che cosa vedere imponenti e profonde gole. Bello in qualsiasi
Santuario de la Cuevita CHIESA momento dell’anno, il paese è però meravi-
(Calle Camino de la Cuevita) Risalente al XIX glioso a febbraio, con i mandorli in fiore. In
secolo, è una delle cappelle più piccole e questo periodo si svolge una fiesta dedicata
più graziose di Gran Canaria. Ogni cosa alla mandorla e ai prodotti collegati.
qui – altare, confessionale, pulpito – è stata
scavata nella roccia. Si tratta di una versione 1 Che cosa vedere
in miniatura di una chiesa di Lalibela. Ospita Questa regione è ideale per fare non solo
la Virgen de la Cuevita, santa patrona del pae- lunghe escursioni, ma anche passeggiate
se, protettrice, stranamente, sia del folklore poco impegnative. Presso l’ufficio turistico
canario sia dei ciclisti. troverete depliant che illustrano i sentieri
che si snodano nei dintorni.
Iglesia de San Matías CHIESA
(Plaza San Matías) Una deliziosa chiesetta della Centro de Plantas Medicinales GIARDINO
fine del XVIII secolo, con un soffitto di legno (% 928 66 60 96; Calle Párroco Rodriguez Vega 10;
intagliato, un altare affrescato e vetri istoriati interi/bambini €3/gratuito; h 10-16 lun-ven, 10-15
in stile art nouveau. sab e dom) Si tratta di un magnifico giardino
dedicato alle piante officinali, con spiegazioni
Museo Etnografico Casas Cuevas MUSEO anche in inglese. Ci sono un piccolo centro
(Calle Pàrroco Domingo Bàez; ingresso a offerta; didattico e un caffè, dove potrete concludere
h 11.30-16.30) Questo complesso di grotte,
la vostra visita con una salutare tisana.
un tempo abitato, ospita oggi il museo del
villaggio: un posto interessante dedicato alla Museo de las Tradiciones MUSEO
vita che si conduceva nel paese nei tempi (Calle Párroco Rodríguez Vega; interi/bambini €3/
passati. Capirete perché si può desiderare di gratuito; h 10-16 lun-ven, 10-15 sab e dom) Ospitato
vivere in queste caverne: arredate con mobili in uno degli edifici più suggestivi della città,
d’epoca, sono sorprendentemente spaziose e questo museo offre un’ottima panoramica
regalano vedute mozzafiato. della vita locale, a partire dall’epoca dei
guanci fino alla conquista, oltre a interessanti
5 Pasti esposizioni sull’agricoltura montana.
Restaurante Mirador La Cilla BARBECUE €€
(% 609 163944; Camino de la Cilla 9; portate princi- 5 Pasti
pali €8-16; h 13-16 e 19-fino a tardi) Una galleria oDulceria Nublo Tejeda PASTICCERIA €
scavata attraverso il fianco della montagna (Calle Hernández Guerra 15; h 9.30-22) La princi-
funge da ingresso per questo ristorante pale attrattiva gastronomica locale è questa
attivo da tempo. Prenotate in anticipo per sublime pasticceria, che propone delizie
assicurarvi un tavolo sull’ampia terrazza con locali appena sfornate. Provate la torta di
magnifiche vedute del Roque Nublo (e non mandorle con glassa di cioccolato e acquista-
68
te un barattolo di delizioso bienmesabe (una sentieri lastricati a escursioni di cinque ore
composta spalmabile di mandorle e miele). tra le montagne. Consigliamo in particolare
il percorso ad anello di 12,5 km da Cruz de
oDéjate Llevar BISTRO €€ Tejeda al Roque Nublo. Concedetevi circa 3
(% 637 083694; www.letmetakeu.com; Calle Doctor ore e mezzo e portate con voi abiti caldi anche
Domingo Hernández Guerra 25; portate principali €6- quando il tempo è bello. Potrete chiedere
12; h 13-16 e 19-fino a tardi mer-dom; W v ) Con il informazioni e consigli all’Hotel El Refu-
suo arredamento artistico e minimalista e il
Gran Canaria D intorni di T ejeda

gio o all’ufficio turistico (h 10-17) situato


menu da bistro pieno di pietanze vegetariane, accanto al grande parcheggio gratuito. Se
questo posto è una perla inattesa. Le insalate preferite unirvi a un gruppo, provate Walk
creative offrono una sana alternativa a tutti in Gran Canaria (www.walkingrancanaria.com;
i piatti di carne di coniglio e capra in umido escursioni in giornata a partire da €40 a persona),
proposti in altri locali. Qui inoltre troverete che programma escursioni sulle montagne
anche una selezione di succhi freschi e, per nei giorni feriali. A Cruz de Tejeda troverete
chi non deve guidare lungo le strade tortuo- anche un paio di ristoranti molto turistici;
se dopo pranzo, una scelta di vini locali. Si se invece cercate qualcosa di più particolare,
consiglia di prenotare. provate il Parador.
L’autobus n. 305 (€1,45, 1 h, 6 al giorno)
88 Informazioni proveniente da San Mateo ferma a Tejeda.
Ufficio turistico (www.tejedaturistica.com;
Avenida de los Almendros; h 10-17 lun-ven, fino
alle 16 sab e dom) Si trova in un chiosco vicino al Roque Bentayga
distributore di benzina all’ingresso meridionale Pochi chilometri a ovest del villaggio di
della città.
Tejeda si erge il Roque Bentayga (1404 m).
La strada per raggiungerlo è ben indicata,
88 Per/da Tejeda ma occorre disporre di un mezzo di trasporto
L’autobus n. 305 (€2,55, 1 h, 6 al giorno) collega autonomo. Sul Roque e nei dintorni si posso-
Tejeda a San Mateo, da dove partono frequenti no ammirare vari reperti che testimoniano la
corse per Las Palmas.
presenza dei guanci, come iscrizioni rupestri,
granai e un sito destinato a cerimonie fune-
bri. Fate assolutamente un salto al Centro
Dintorni di Tejeda de Interpretación (h 10-16 lun-ven, fino alle
17 sab e dom) F alla base della roccia.
Offre interessanti notizie sugli insediamenti
Cruz de Tejeda preispanici nelle montagne centrali di Gran
La croce di pietra grigio-verde da cui pren- Canaria. Chiedete informazioni sui sentieri
de il nome questa località indica il centro da percorrere per visitare le grotte che un
geografico di Gran Canaria. Da qui si dipar- tempo ospitavano famiglie guance.
tono gli storici caminos reales (strade reali),
percorrendo i quali è ancora possibile attra-
versare l’intera isola. Questa località è una Pozo de las Nieves
delle mete più battute dalle gite in pullman Chi dispone di un’automobile può raggiun-
organizzate dai resort, e l’assalto dei turisti gere questa vetta – con i suoi 1949 m la più
è testimoniato dalle bancarelle di souvenir alta dell’isola – percorrendo da Tejeda 15 km
e dagli abitanti del posto che propongono in direzione sud-est. Seguite le indicazioni
passeggiate a dorso d’asino. per Los Pechos e usate come punto di riferi-
Dai punti panoramici potrete ammirare le mento la postazione per le telecomunicazioni
più belle attrattive naturali dell’isola: a ovest militari situata in cima al monte. Nei giorni
il picco sacro del Roque Bentayga e, se il cielo di cielo sereno il panorama è straordinario.
è sereno, l’imponente piramide vulcanica di Verso nord-ovest sorge lo spettacolare Roque
El Teide, a Tenerife; a sud-est la vetta più Nublo.
alta di Gran Canaria, il Pozo de las Nieves, e
lo straordinario simbolo dell’isola, il Roque
Nublo, spesso avvolto dalle nubi, come dice Roque Nublo
il nome stesso. A nord-est si estende invece Questo impressionante monolito (1803 m),
la Vega de San Mateo. che svetta per 80 m sul paesaggio vulcanico
Da qui partono trekking di ogni livello circostante, è il simbolo dell’isola. Compare
di difficoltà, da passeggiate di mezz’ora su praticamente sullo sfondo di ogni fotografia
69
che si scatti nella zona, ma vale la pena di bodegas, tutte ben indicate ma con orari di
avvicinarsi per osservarlo meglio e fargli apertura variabili.
una foto in primo piano. La camminata di Circa 1,5 km a nord del villaggio, sorge El
mezz’ora che parte dal lato della strada è Molino del Agua (% 928 17 23 03; Ctra Fataga;
caratterizzata da alcuni tratti ripidi, ma non portate principali €10-15; h 13-16 e 19-fino a tardi),
è troppo impegnativa e consente magnifiche una hacienda in parte risalente al XVI secolo.
vedute. Lo storico mulino, immerso in una macchia

Gran Canaria San Bartolom é de T irajana


formata da circa 1000 palme, offre anche
la possibilità di pernottare. Il ristorante ha
San Bartolomé de Tirajana tavoli all’aperto disposti sotto gli aranci e un
POP. 5800 / ALT. 890 M discreto menu di specialità canarie.
San Bartolomé è una città graziosa con Situato sulla strada principale, il Bar Re-
numerosi punti panoramici che offrono ma- staurante La Albaricoque (Calle Nestor Álamo
gnifiche vedute sulla Valle di Tirajana. Vale 4; portate principali €7-12; h 13-16 e 19-fino a tardi
la pena anche di visitare la secentesca chiesa mer-lun; W ) serve tapas e gustosi piatti locali,
con splendide finestre di vetro istoriato. In tra cui crocchette con una serie di ripieni,
questa zona si pratica la viticoltura e nella ropa vieja e carne de cabra (carne di capra
parte superiore della città, nei pressi dell’al- in umido). La principale attrattiva, tuttavia,
bergo, troverete la Bodega Las Tirajanas è il dehors, da cui si gode uno splendido
(www.bodegaslastirajanas.com; Calle Las Lagunas; panorama sulle montagne.
degustazioni €1 a vino; h 10-16 lun-ven, fino alle 14 L’autobus n. 18 (€2,65, 50 min, 4 partenze
sab e dom). Potete venire qui senza preavviso al giorno), in servizio tra Maspalomas e San
per una degustazione, ma dovrete prenotare Bartolomé, ferma nel villaggio.
se volete fare una visita guidata con assaggi
di formaggio locale, olive e mojo in accom-
pagnamento al vostro vino. San Bartolomé IL SUD
costituisce una buona base da cui partire per
esplorare il circostante territorio montuoso.
Gli escursionisti hanno a disposizione nume-
rosi sentieri segnati.
Playa del Inglés
Troverete un piccolo parcheggio gratuito e Maspalomas
in Calle Los Naranjos, all’ingresso settentrio- POP. 30.000 CIRCA

nale della città. Playa del Inglés e Maspalomas sono le due


località di villeggiatura più famose di Gran
5 Pasti Canaria, frequentate da turisti in prevalenza
del Nord Europa che adorano crogiolarsi al
La Panera de Tunte PANETTERIA
sole e fare baldoria. Detto questo, durante
(Calle Reyes Católicos; h 7.30-20 lun-sab, fino alle
il giorno (e fuori stagione) sono caratte-
15 dom) Che vi spostiate a piedi o in auto, le
rizzate da un’atmosfera più raffinata ed
montagne che circondano San Bartolomé
esclusiva di quanto ci si potrebbe aspettare.
sono proprio adatte per un pranzo al sacco.
Non assomigliano né a Benidorm né a Los
Fermatevi in questa panetteria-caffè da
Cristianos, sull’isola di Tenerife. Nelle zone
tempo in attività per acquistare l’occorrente
centrali vi capiterà di vedere più alberghi
(salumi, pane fresco e formaggio locale). Con
costosi e appartamenti eleganti che mal-
i suoi tavoli sulla piazza, è anche un posto
destre imitazioni di pub inglesi. Purtroppo,
grazioso dove fermarsi per un caffè e una
però, non è rimasto praticamente nulla di
fetta di torta.
autenticamente spagnolo: tutto è pensato
per i turisti e le uniche lingue parlate sono
il tedesco e l’inglese. Anche le aree urbane
Fataga sono piuttosto anonime, con viali disposti
Con una deviazione di 7 km a sud di San Bar- secondo un reticolo ordinato e rotonde che
tolomé de Tirajana raggiungerete il delizioso tradiscono un progetto urbanistico da piano
villaggio di Fataga, adagiato su una collinetta quinquennale.
e quasi schiacciato dagli alti speroni rocciosi La vita notturna si concentra nello Yum-
che incombono a ovest. I viottoli acciottolati bo Centrum e nei suoi immediati dintorni,
di questa piccola località dedita alla viti- quando l’attenzione si sposta dalle borse e dai
coltura sono perfetti per girovagare senza portafogli di cuoio in bella mostra nelle ve-
meta, soprattutto perché ci sono almeno tre trine dei negozi alla moda alle tenute di pelle
70
indossate dai clienti dei bar per omosessuali. sentieri segnati. In alternativa potrete vivere
L’atmosfera familiare vagamente rassicuran- un’esperienza da deserto del Sahara facendo
te svanisce non appena le discoteche (per gay una passeggiata a dorso di cammello con Ca-
ed etero), dove si balla fino all’alba, iniziano mello Safari (% 928 76 07 81; www.camellosafari
ad animarsi; nei bar si consumano dozzine .com; interi/bambini €12/8; h 9-16.30).
di bottiglie e i locali di drag queen, le saune
e i sexy shop fanno affari d’oro. Centro de Talasoterapia SPA
(% 928 77 64 04; www.gloriapalaceth.com; Hotel
Gran Canaria P laya del I ngl é s e M aspalomas

L’unica attrattiva naturale degna di nota è


costituita dalle splendide dune di Maspalo- Gloria Palace, Calle Las Margaritas, San Agustín;
mas, che ospitano alcuni degli alberghi più circuito di 2 h €23; h 10-21) Questo lussuoso
lussuosi di Gran Canaria e il campo da golf centro talassoterapico, uno dei più grandi
più grande dell’isola. Le dune, che iniziano a d’Europa, occupa un complesso di 7000 mq.
sollevarsi subito dietro la spiaggia, coprono Si tratta di una spa che impiega per le sue
una superficie di 400 ettari. La parte centrale, terapie distensive acqua di mare riscaldata.
ad accesso limitato, è stata dichiarata riserva Nel circuito troverete una serie di trattamenti
naturale. con idromassaggio, saune e una grotta del
Ci sono fermate dell’autobus presso tutti ghiaccio. Sono disponibili anche massaggi,
i resort, tra cui un paio accanto allo Yumbo. trattamenti per il viso e simili.

Parchi a tema
1 Che cosa vedere e fare In questa zona sorgono innumerevoli parchi
Dunas de Maspalomas RISERVA NATURALE
a tema – troverete opuscoli e pubblicità
Queste magnifiche dune sono state dichiarate ovunque. Quelli riportati di seguito sono
riserva naturale negli anni ’90, garantendo i migliori. L’ufficio turistico potrà fornirvi
così che gli alberghi in rapido aumento non informazioni sugli orari e gli itinerari degli
avrebbero mai toccato le loro sabbie dorate. autobus. Alcuni parchi offrono servizio na-
Il punto migliore per ammirarle è la parte vetta gratuito dai resort.
finale di Avenida Tirjana. Procedete attra-
versando le arcate dell’Hotel Riu Palace Ma- Palmitos Park ZOO
spalomas fino alla terrazza circondata da un (www.palmitospark.es; interi/bambini €30/22;
giardino botanico, dove crescono numerosi h 10-18; c ) Il Palmitos Park è un’oasi sub-
arbusti e piante endemiche delle Canarie. tropicale con innumerevoli piante esotiche,
Qui troverete un piccolo ufficio informazioni 1500 specie di uccelli, un acquario, una
aperto soltanto poche ore. esposizione di orchidee, un rettilario, una
È possibile camminare su queste splendide fattoria didattica e animali come wallaby e
dune, benché si tratti di un ambiente assolu- oranghi. Viene applicato uno sconto per le
tamente incontaminato, a patto di rispettare prenotazioni online. Da notare che il parco
le regole indicate dai cartelli e di seguire i propone anche uno spettacolo di delfini che

LA META PREDILETTA DAI VIAGGIATORI OMOSESSUALI


Gran Canaria è l’isola dell’arcipelago preferita dai gay e Playa del Inglés, in particolare,
è il luogo in cui vengono a svernare gli omosessuali europei; vi sono numerosi hotel e
residence che si rivolgono a una clientela gay e lesbica. Una sequenza apparentemen-
te senza fine di bar, discoteche e club è raggruppata nello Yumbo Centrum. Si tratta
in prevalenza di locali per gay, il che non impedisce a piccoli gruppi di lesbiche ed ete-
rosessuali di frequentarli. L’atmosfera si scalda dopo mezzanotte e fino alle 3 circa il
centro della movida sono i bar al quarto piano dello Yumbo Centrum, che poi cedono il
testimone ai locali notturni situati al secondo piano.
All’alba i clienti escono barcollando per andare a dormire. Alcuni si dirigono sulla
spiaggia di Maspalomas, oltre le dune, che sono uno dei luoghi preferiti dagli omoses-
suali per incontrarsi.
Il Maspalomas Pride (www.gaypridemaspalomas.com; h maggio) si svolge per 10 giorni
tra sfilate, concerti, escursioni e feste.
Per maggiori informazioni su discoteche, eventi, alloggi e annunci legati al mondo
omosessuale visitate i seguenti siti web: www.gaygrancanaria.com, www.gaymap.info.
71
può sembrare simpatico, ma che in realtà ha principianti a partire da €46, immersioni in mare
ricevuto severe critiche da gruppi animalisti, aperto per esperti €270) Dispone di un minibus
secondo i quali gli animali marini in cattività che va a prendere gratuitamente i turisti ai
sono sottoposti a una vita difficile e stres- loro alberghi per portarli alla scuola di sub,
sante, condizioni esacerbate dall’interazione a ovest della città. È possibile immergersi sia
con l’uomo. da terra sia da una barca.
Il parco sorge pochi chilometri a nord
Prosurfing Company SURF

Gran Canaria P laya del I ngl é s e M aspalomas


dell’area dei resort di Playa del Inglés.
(% 628 104025; www.prosurfingcompany.com;
Mundo Aborigen PARCO DIVERTIMENTI Avenida de Moya 6, CC Eurocenter; corso di surf di 1
(www.mundoaborigen.es; Carretera Playa del giorno €49, noleggio di tavola e muta €30 al giorno)
Inglés-Fataga; interi/bambini €10/5; h 9-18; c ) Operatore affidabile che offre lezioni di surf,
Situato 6 km a nord dei resort, lungo la kitesurf, windsurf e stand up paddling (SUP),
strada per Fataga, Mundo Aborigen è la oltre al noleggio di tavole e mute.
ricostruzione di un antico villaggio delle
Canaries Extreme KAYAK
Canarie, con un centinaio di personaggi a
(% 675 911923; www.canariasextreme.com; Calle Al-
grandezza naturale che danno un’idea di
fereces Provisionales 33; uscite in kayak di 3 ore €49)
come doveva svolgersi la vita dei guanci
prima che i conquistatori arrivassero e Se amate gli sport acquatici e volete vivere
costruissero parchi a tema. un’esperienza più emozionante della classica
crociera sui battelli con il fondo trasparente,
Aqualand PARCO ACQUATICO questo centro organizza escursioni in kayak
(www.aqualand.es; Carretera Palmitos Park; interi/ singoli e doppi su tutta la costa.
bambini €26/18,50; h 10-17; c ) Enorme parco
Altri sport
acquatico con attrazioni e scivoli di ogni
genere. Se volete fare una bellissima passeggiata
senza spendere un euro vi basterà seguire il
Camel Safari Park lungomare che da Playa del Inglés procede
La Baranda PASSEGGIATE A DORSO DI CAMMELLO per 5 km in direzione est. Il percorso è piut-
(www.camelsafarigrancanaria.com; Carretera Playa tosto vario in quanto si snoda sia a livello
del Inglés-Fataga; passeggiata di 1 ora €25; h 9-18; della spiaggia sia più in alto.
c ) Dispone di 70 cammelli ed è situato in
una tenuta lussureggiante, con palme e alberi oFree Motion BICICLETTA

di avocado e agrumi 13 km a nord di Playa (% 928 77 74 79; www.free-motion.net; Hotel Sandy


del Inglés. Il complesso include anche un Beach, Avenida Alféreces Provisionales; noleggio
ristorante, un bar e un piccolo zoo. biciclette a partire da €14 al giorno, escursioni a
partire da €49 al giorno) Questo centro, gestito
Sport acquatici in modo eccellente, offre una serie di escur-
Benché sia possibile praticare il surf (le sioni guidate per piccoli gruppi e noleggia
onde migliori si infrangono all’estremità mountain bike, bici da strada e da città. Il
occidentale di Maspalomas, presso il faro), centro organizza anche il trasporto per/da
questa zona non è la più indicata delle Ca- varie località di villeggiatura sulla costa, tra
narie per gli appassionati di questo sport. cui Puerto Rico e Puerto de Mogán, a un
Chi preferisce il windsurf dovrebbe dirigersi prezzo assai conveniente.
a est, oltre i resort, verso Bahía Feliz, Playa
Aguila e, soprattutto, Pozo Izquierdo, 25 km Happy Biking BICICLETTA

lungo la costa. (% 828 12 57 95; www.happy-biking.com; Avenida de


Gran Canaria 30, Centro Comercial Gran Chaparral;
Club Mistral WINDSURF noleggio biciclette a partire da €10 al giorno; h 9-11
(% 928 15 71 58; www.club-mistral.com; Carretera e 17-19 lun-sab) Noleggia biciclette di tutti i tipi
General del Sur, Km 47, Playa de Tarajalillo; corso di e organizza escursioni impegnative, a partire
windsurf di 6 h per principianti €140) Club Mistral, da 60 km, compreso noleggio del mezzo,
a Bahía Feliz, noleggia tavole da bodyboard, trasporto e pranzo al sacco (€60).
surf e windsurf e tutta l’attrezzatura neces-
saria, nonché kayak. Organizza anche safari Happy Horse EQUITAZIONE

in windsurf. (% 658 925286; www.happy-horse.org; passeg-


giata di 3 h €65) Organizza passeggiate a
Dive Academy Gran Canaria IMMERSIONI cavallo nell’entroterra a sud-est della città.
(% 928 73 61 96; www.diveacademy-grancanaria Il trasferimento dall’albergo è compreso
.com; Calle La Lajilla, Arguineguín; immersioni per nel prezzo.
72
r Spiagge metà strada tra un ristorante americano e
Playa del Inglés SPIAGGIA
uno giapponese, possiede un’elegante sala
Oltre alle magnifiche dune di Maspalomas, la da pranzo in stile minimalista con piastrelle
principale attrattiva per le migliaia di turisti retrò bianche e nere e sedie rosso ciliegia.
dei viaggi organizzati che ogni anno vengono Provate la pasta al nero di seppia con gamberi
qui in vacanza è la splendida distesa di sabbia reali, se è presente sul menu. Si consiglia di
che si estende per 2,7 km. Le spiagge, da est prenotare.
Gran Canaria P laya del I ngl é s e M aspalomas

a ovest, sono Playa de las Burras (San Agu- Casa Vieja CANARIO €€
stín), Playa del Corralillo, Playa del Inglés e (Calle El Lomo 139, Carretera de Fataga; portate
Playa de Maspalomas. Sono tutte collegate principali €8-15; h 13-16 e 19-fino a tardi) Questo
a formare una lunga, spettacolare spiaggia. ristorante, gestito con grande passione, è
situato subito a nord della GC-1, lungo la
5 Pasti strada per Fataga. Possiede un’atmosfera
Come è facile immaginare, Playa del Inglés autenticamente rustica, con piante che de-
e Maspalomas sono piene di ristoranti corano il tetto basso, canarini cinguettanti e
che offrono il classico mix di buffet cinesi, piatti genuini. Vi consigliamo, in particolare,
grigliate argentine, piatti internazionali e, la carne alla griglia. Quasi tutte le sere è
sempre più raramente, qualche specialità possibile ascoltare musica tradizionale dal
tradizionale spagnola. vivo a partire dalle 20.
El Salsete CANARIO MODERNO €€ oSamsara FUSION €€€
(% 928 77 82 55; www.elsalsete.com; edificio (% 928 14 27 36; www.samsara-gc.com; Avenida
Jovimar Bloque 1, Calle Secundino Delgado; portate Oasis 30; portate principali €18-25; h 19-fino a tardi
principali €12-18; h 13-16 e 19-fino a tardi lun-sab) mar-sab) Una gigantesca statua del Buddha
Questo locale, lontano dalle piste turistiche crea la giusta atmosfera in questo ristorante
più battute, è situato a nord del quartiere di situato di fronte al Palm Beach Hotel. Le pie-
San Fernando. Nonostante l’aspetto piuttosto tanze uniscono ingredienti canari e spagnoli
anonimo, non appena avrete assaggiato la con aromi asiatici, tipo formaggio caprino
sua cucina vi sembrerà di trovarvi in uno dei affumicato con wasabi o pasta ai frutti di
locali più rinomati di Barcellona. I piatti, pre- mare al profumo di citronella. Si consiglia
parati e presentati in modo molto originale, di prenotare.
sono realizzati utilizzando solamente ingre-
dienti freschissimi. Si consiglia di prenotare. Restaurante La Toja MEDITERRANEO €€€
(% 928 76 11 96; edificio Barbados II, all’angolo tra
Mundo FUSION €€ Avenidas Tirajana ed EE UU; portate principali €15-25;
(% 928 76 10 63; Apartamentos Tenesor, Avenida h 13-16 e 19-fino a tardi) Ristorante di notevole
Tirajana 9; portate principali €10-18; h chiuso sab a livello che fonde il meglio delle tradizioni
pranzo, dom; v ) Elegante e alla moda, il Mun- gastronomiche francese e galiziana. Provate
do ha contribuito notevolmente a innalzare il vitello al marsala o il bizzarro ‘orecchio
il livello dell’offerta culinaria della zona. A di elefante’ con patatine (in realtà si tratta
semplicemente di un filetto sottile). Propone
anche una serie di piatti di riso grandi abba-
TROPPO LONTANI DAL MARE
stanza da saziare due persone.
La spiaggia di Playa del Inglés è fian-
cheggiata da una schiera di hotel e resi-
dence che si susseguono fino alla zona
6 Locali e divertimenti
di San Fernando, un paio di chilometri
Di notte lo Yumbo Centrum si trasforma in
circa verso l’entroterra. Sebbene ci sia-
un autentico paradiso per chi ama la vita
no diversi autobus che fanno la spola
notturna. I locali per etero e gay sono così
con la spiaggia, i loro orari potrebbero
numerosi che potreste fermarvi settimane
non coincidere con i vostri. Pertanto, se
senza riuscire a provarli tutti.
avete prenotato in uno degli alberghi
Il livello qualitativo della musica dal vivo
della zona una camera a prezzi esage-
può essere imprevedibile. Un locale da tempo
ratamente economici, chiedete dove
in attività, caratterizzato da musica irlandese
si trovi esattamente; ricordate che, se
e birra Guinness alla spina, è Dunes & Tunes
avete voglia di camminare, l’isola offre
(www.dunesandtunes.com; Beach Blvd, Playa del
zone molto più belle e interessanti.
Inglés; h 20.30-fino a tardi). Se cercate una
discoteca con DJ famosi, provate l’esclusivo
73
DESTINAZIONI INSOLITE

WINDSURF DI LIVELLO MONDIALE


La ventosa ma gradevole città di Pozo Izquierdo, 25 km a nord-est di Playa del Inglés,
merita di essere visitata per una ragione: il windsurf. Nei mesi di giugno e luglio, la città
si riempie di appassionati di questo sport in occasione del Windsurfing World Cup, men-
tre il resto dell’anno è un posto tranquillo, sebbene le condizioni per praticare windsurf

Gran Canaria P laya del I ngl é s e M aspalomas


siano sempre ottime.
Qui troverete numerosi operatori che noleggiano attrezzatura e tengono lezioni.
Provate Cutre Windsurf School (% 928 79 13 04; www.cutre.com; noleggio attrezzatura
e assicurazione €75 al giorno, corso di 10 h per principianti €150), che conduce le lezioni
tramite apparecchi radio inseriti nei caschi, oppure Pozo Winds (% 928 15 50 09; www.
pozowinds.com; corso di 10 h per principianti €140), che offre anch’esso lezioni di windsurf,
kitesurf e stand up paddling (SUP). Le scuole possono anche trovare una sistemazione.
In alternativa c’è un grande ostello presso il Centro Internacional de Windsurfing
(% 928 12 14 00; www.pozo-ciw.com; Calle Centro Internacional de Windsurfing; letti in camera-
ta/doppie con bagno in comune €18/32; pWs ), proprio sulla spiaggia, con viste dell’ocea-
no dalle camerate.

Pacha (www.pachagrancanaria.com; Avenida alle 13 sab) Più piccolo, in comoda posizione sulla
Sargentos Provisionales 10; h 23-5). spiaggia principale.

7 Shopping 88 Per/da Playa


I principali centri commerciali si trovano a del Inglés e Maspalomas
nord del centro, a San Fernando e Bellavista. Gli autobus collegano regolarmente Playa del
Qui potrete acquistare di tutto, dall’ab- Inglés e Maspalomas con altre località della costa,
bigliamento per bambini agli apparecchi a ovest fino a Puerto de Mogán (€4,15, 45 min) e a
elettronici. est fino a Las Palmas. Per Las Palmas (€6,15, 1 h),
prendete gli autobus espressi n. 30 o 50 (diretti).
Fedac ARTIGIANATO C’è anche un autobus notturno (linea n. 5) per chi
(Centro Insular del Turismo, all’angolo tra Avenidas vuole provare la marcha (vita notturna) all’altra
España ed EE UU; h 10-14 e 16-19.30 lun-ven) Se estremità dell’isola. L’ufficio turistico ha orari che
siete alla ricerca di oggetti artigianali, visitate coprono i tragitti a nord e a sud.
il piccolo negozio della Fedac situato presso
l’ufficio turistico principale. La Fedac è un’or- 88 Trasporti locali
ganizzazione no profit sostenuta dal governo, PER/DALL’AEROPORTO
di cui potete prendere i prezzi come riferi- L’autobus n. 66 fa la spola per/dall’aeroporto
mento per valutare quelli della concorrenza. (€3,75, 30 min, ogni ora) fino alle 20 circa. Una
Gli oggetti in vendita sono tutti in garanzia. corsa in taxi costa circa €35 per Playa del Inglés e
€40 per Maspalomas.
Yumbo Centrum CENTRO COMMERCIALE
(www.cc-yumbo.com; Avenida EE UU; h 24 h) AUTOBUS
Questo centro commerciale su quattro piani Global (www.globalsu.net) gestisce autobus per
ospita oltre 200 negozi. Potrete acquistare molti dei parchi a tema descritti sopra. La tariffa
scarpe, articoli di pelle, profumi e qualunque standard per una corsa in città è di €1,40.
altra cosa desideriate esentasse, anche se
è bene controllarne sempre la qualità. Nel AUTOMOBILE
centro ci sono anche alcuni supermercati. Se dovete utilizzare l’automobile per raggiungere
la spiaggia, troverete un grande parcheggio a
pagamento accanto a Playa del Inglés. La sosta in
88 Informazioni strada costa a partire da €0,50 per 30 min.
Ufficio turistico centrale (www.grancanaria
.com; angolo tra Avenidas España ed EE UU; TAXI
h 9-18 lun-ven, fino alle 13 sab) Appena fuori dallo Se avete bisogno di un taxi, i relativi posteggi
Yumbo Centrum, dispone di cartine, personale sono numerosi e affidabili; in alternativa potrete
cortese e bagni pubblici. chiamarlo (% 928 76 67 67). Da Playa del Inglés,
Ufficio turistico di Playa del Inglés (Commercial le corse verso tutte le destinazioni dell’area urba-
Centre Anexo 11, Local 20; h 9-18 lun-ven, fino na dovrebbero costare più di €10.
74

STRADA PANORAMICA: DEVIAZIONE LITORANEA


Se in spiaggia vi piace avere parecchio spazio per stendere il vostro asciugamano, vi
suggeriamo di dirigervi verso una delle numerose spiagge situate sulla costa fiancheg-
giata dalla GC-500, a ovest di Playa del Inglés. Dal centro di Maspalomas (in cima ad
Avenida Tirajana), seguite le indicazioni per l’ospedale cittadino e Puerto de Mogán
Gran Canaria P uerto R ico e A rguinegu í n

superando, a sinistra, Holiday World. La strada, salendo, costeggia piantagioni di pal-


me e un campo da golf, il Meloneras Golf. Al Km 7 cercate l’indicazione per Pasito Bea
e girate a sinistra su una strada dissestata che porta a una piccola baia di sabbia nera
circondata da rocce e frequentata anche da nudisti.
Dopo una veloce nuotata, continuate lungo la strada che serpeggia attraverso aride
colline e raggiunge, dopo 1,2 km, Playa de Carpinteras. Seguite la pista a est della
spiaggia principale e parcheggiate sugli scogli. Scoprirete un’idilliaca e poco nota (al-
meno finora!) spiaggetta, chiamata Playa de Montaña Arenas, orlata da dune e con
acque poco profonde. Anche qui è possibile trovare qualche nudista. Ricordate che,
per raggiungerla, dovrete arrampicarvi sulle rocce in direzione est. La terza spiaggia
che vi segnaliamo, Playa de Triana, si trova in corrispondenza del Km 9,2; è fatta di
ciottoli neri, con un parcheggio sulla strada principale; tenete presente che qui il nudi-
smo è vietato!
Continuate per altri 4 km fino a una rotonda, dove la strada che state percorrendo
si ricongiunge alla GC-1, che prosegue verso le spiagge decisamente più turistiche di
Puerto Rico e oltre.

za grande da accogliere tutti i turisti che


Puerto Rico e Arguineguín soggiornano in città. L’unica vera alterna-
Se Maspalomas può suscitare qualche inte- tiva a questo delirio è rappresentata dalle
resse grazie alle splendide dune e alla sfrena- numerose escursioni in barca che partono
ta vita notturna, non si può dire altrettanto dal porto, compresa una crociera di due ore
delle località turistiche che si susseguono più per avvistare i delfini organizzata da Spirit
a ovest, che dimostrano fino a che punto l’avi- of the Sea (% 928 56 22 29; www.dolphin-whale
dità degli imprenditori edili possa devastare .com; interi/bambini €27/14), che propone uscite
una costa ricca di fascino, che ricorda la co- di due ore a bordo di catamarani dal fondo
stiera amalfitana. A ogni passo si incontra un trasparente, con una seconda uscita offerta
resort circondato da ammassi di condomini in omaggio se non si avvistano i cetacei la
che si estendono verso l’entroterra. prima volta.
Nella zona portuale di Arguineguín si in- Le località balneari situate più a ovest,
contrano ancora alcune aree che ci ricordano come Playa del Cura, Playa del Tauro e
come questa località fosse un piccolo e vivace Taurito, sono simili a Puerto Rico. L’ultima,
villaggio di pescatori, ma per il resto la città se non altro, cerca di soddisfare le esigenze
è piuttosto anonima e non offre nessuna delle famiglie con un grande parco acquatico
spiaggia degna di nota. Se dovete pranzare, dotato di piscine in stile laguna, campi da
fate un salto al ristorante della Cofradía de tennis, minigolf, palestra, bar e lettini per
Pescadores (Muelle Pesquero de Arguineguin; prendere il sole sulla spiaggia di sabbia gri-
portate principali €8-15; h chiuso mer e set), gia. Il mare, sempre piatto come una tavola,
che, nonostante le tovaglie di plastica e un è sicuro per nuotare.
disarmante menu in sei lingue, serve ottimo Un servizio di autobus collega Puerto Rico
pesce appena pescato. Arguineguín è anche e Arguineguín con Maspalomas e Playa del
la sede di una rinomata scuola di immersioni. Inglés (€2, 30 min) e con Puerto de Mogán
Puerto Rico è il risultato di un pessimo (€1,55, 15 min) e Las Palmas (€7,55, 1 h 45 min),
piano urbanistico: l’originario villaggio di più o meno ogni mezz’ora. Se preferite spostar-
pescatori è stato sommerso da un mare di vi per mare, Lineas Blue Bird (% 629 989633;
cemento, con interminabili schiere di condo- www.lineasbluebird.com) offre una partenza
mini costruiti sulle pendici delle montagne, all’ora per Puerto de Mogán da Arguineguín
simili alle gradinate di un gigantesco stadio. (interi/bambini €12/6,50, 70 min) e Puerto
La spiaggia è piacevole, ma non abbastan- Rico (interi/bambini €6,50/3,50, 30 min).
75
da un’imbarcazione (€40 compreso noleggio
Puerto de Mogán dell’attrezzatura), corsi di quattro giorni con
A ovest di Taurito, un tratto di costa frasta- rilascio di certificazione PADI (€340) e corsi
gliata lungo un paio di chilometri rende l’idea di un giorno per principianti nella piscina
di come doveva essere la parte meridionale del centro (€75).
dell’isola 50 anni fa, prima dell’avvento del
turismo di massa.
5 Pasti

Gran Canaria P uerto de M og á n


A un certo punto la strada descrive una Troverete numerosi caffè e ristoranti con
curva, sotto la quale potrete notare una piacevoli terrazas dove gustare pesce fresco.
minuscola spiaggia a forma di mezzaluna e La Cucina ITALIANO €
subito dopo un piccolo ma trafficato porto (Calle Corriente 8; pizze €6-9; h 13-16 e 19-fino a
turistico e di pesca. Puerto de Mogán, per tardi) Gestito da italiani, questo minuscolo
quanto invasa dal turismo, è lontana anni locale prepara soprattutto specialità da
luce dalle sfavillanti località di villeggiatura asporto. Dispone comunque anche di un
situate più a est. Fortunatamente, anche gli paio di tavoli all’aperto. Oltre a servire ottime
edifici di più recente costruzione sono gra- pizze, offre un buon assortimento di piatti
devoli dal punto di vista estetico. di pasta e insalate; per dessert, ordinate il
Il soprannome di ‘Venezia delle Isole Cana- tiramisù. Sorge nella parte vecchia della città,
rie’ è forse un po’ eccessivo, ma l’architettura in posizione arretrata rispetto al complesso
e i ponti sui canali sono davvero incantevoli principale.
e l’atmosfera nel complesso è suggestiva ed
elegante. Nel cuore della zona del porto po- Jack El Negro BARBECUE €€

trete ammirare bassi palazzi con balconi in (Pasaje Pescadores 6; portate principali €12-16;
h 13-16 e 19-fino a tardi) Ospitato in uno dei
ferro battuto e decorazioni dai colori vivaci,
ricoperti da magnifiche bougainvillee. pochi capanni di pescatori sopravvissuti
Purtroppo durante il giorno Puerto de Mo- nella zona, questo ristorante offre un’at-
gán viene preso d’assalto da turisti invidiosi mosfera molto informale e disinvolta. Dal
che soggiornano in località balneari meno 1970 è gestito da un italiano, Claudio, come
gradevoli; specie il venerdì mattina, quando attestato dalle numerose bottiglie di Chianti
praticamente tutto il paese è invaso dalle sistemate sui tavoli e usate come candelabri.
bancarelle del mercato, che vendono il solito La specialità della casa sono le bistecche cotte
assortimento di cinture, borse e gioielli fatti a puntino su una parilla (griglia all’aperto).
di conchiglie a prezzi astronomici: se allog- Anche le pizze sono ottime.
giate qui, cercate di fuggire altrove. La Bodeguilla Juananá MEDITERRANEO €€
(Plaza Mayor; portate principali €8-22; h 13-16 e
1 Che cosa vedere e fare 19-fino a tardi) Nascosto in un angolo di Plaza
Nascosta tra i ristoranti e i bar di Calle Los Mayor, davanti al porto turistico, questo
Pescadores, la semplice Ermita de San Fer- ristorante è gestito con passione. Gli interni
nando è una chiesa del 1936. Potrete dare sono in stile africano e il menu comprende
un’occhiata al suo interno durante la messa piatti del giorno come sanguinaccio fritto con
delle 18 il martedì e il sabato. salsa di avocado e aglio. Sono presenti anche
Le acque qui sono piuttosto calme per numerosi piatti a base di formaggio, ovvero
praticare surf o windsurf, ma sono perfette il queso canario.
per immersioni e snorkelling, con grotte e
Patio Canario CUCINA DI MARE €€
relitti a pochi metri dalla costa.
(www.restaurantemogan.com; Urbanización Puerto
Atlantik Diving IMMERSIONI de Mogán; portate principali €15-20; h 13-16 e 19-
(% 689 352049; www.grancanariadiveresort.com; fino a tardi) Questo locale molto frequentato
Hotel Puerto de Mogán, Playa de Mogán; immersione ha un’ottima posizione e due ampi dehors
singola con noleggio attrezzatura €40) Offre corsi affacciati sul porticciolo. Il menu comprende
per tutti i livelli, dal Discover Scuba per prin- piatti come gamberoni reali al forno con co-
cipianti (3 ore, €90) al Dive Master per veri riandolo fresco; si propongono anche piatti
esperti (minimo 20 giorni, €720). a base di carne. Il cibo è ottimo, mentre il
servizio potrebbe migliorare.
Canary Diving Adventures IMMERSIONI
(% 928 56 54 28; www.canary-diving.com; Hotel oQué Tal by Stena SPAGNOLO MODERNO €€€
Taurito Princess, Playa de Taurito) Organizza (% 928 56 55 34; www.quetalbystena.com; Urbani-
immersioni guidate con ingresso in mare zación de Puerto de Mogán; menu da 5 portate €60;
76

UN PICNIC IN RIVA AL LAGO


Se avete voglia di qualcosa di diverso dai lettini sulla spiaggia e dai panini pieni di
sabbia, prendete in considerazione l’idea di un picnic in riva al lago seduti su comode
panchine. Da Mogán procedete per 2,5 km e imboccate la GC-605, da poco asfaltata,
che attraversa un paesaggio autenticamente bucolico con grandi rocce, imponenti
Gran Canaria M og á n

montagne e boschetti di palme e pini. Dopo aver percorso 10 km arriverete al mirador


Cruz de San Antonio, da dove si apre una splendida vista sul lago e sulla strada che
serpeggia più in basso. Da qui parte un incantevole sentiero segnato che arriva fino a
Inagua (10 km). La strada prosegue serpeggiando attraverso i pini della Pinar de Pa-
jonales fino alla vostra destinazione, il lago della Presa de las Cuevas de las Niñas,
dove troverete tavoli da picnic disposti vicino alla riva. Il viaggio da Mogán dura meno di
un’ora. Da qui potrete tornare indietro o proseguire fino a Tejeda e alle cime più elevate
dell’isola.

h 19-fino a tardi) Con dipinti contemporanei piantagioni di avocado, la coltura più diffusa
di artisti locali appesi alle pareti, tovaglie da queste parti.
candide e un eccellente menu che cambia Mogán è una cittadina tranquilla e rilas-
regolarmente, Qué Tal è il posto ideale dove sata situata in una posizione incantevole tra
venire per una cena speciale. Scegliete il le montagne. Non offre molte attrazioni, ma
menu con i vini abbinati (€45) per degustare è un posto delizioso e quieto dove pranzare
alcune etichette speciali direttamente dalla o fare una passeggiata.
cantina. C’è un unico turno, alle 19.30. La
prenotazione è caldamente consigliata. 5 Pasti
I migliori bar e ristoranti si trovano lungo la
88 Per/da Puerto de Mogán sinuosa via principale, Calle San Jose.
e trasporti locali
El Tomate CANARIO €
AUTOBUS
(Calle San José; portate principali €8-10; h chiuso
Numerosi autobus corrono verso est in direzione dom a pranzo) Il ristorante più elegante della
di Puerto Rico (€1,55, 15 min) e Playa del Inglés
città serve piatti della cucina tradizionale,
(€2, 45 min). L’autobus n. 1 (€8,75, 2 h) parte
ogni ora per Las Palmas. Un servizio di traghetti
come carne di capra in umido e ropa vieja,
collega il porto con Puerto Rico (interi/bambini oltre a menu di tapas piuttosto standard.
€6,50/3,50, 30 min). Restaurante Acaymo CANARIO  €€

AUTOMOBILE (www.restauranteacaymo.com; Carretera General


Km 15; portate principali €12-18, menú del día €12,50;
Ci sono 2 parcheggi sotterranei, il più economico
h 13-16 e 19-fino a tardi; p ) Non lasciatevi
dei quali è situato in Calle La Mina. Troverete dei
cartelli entrando in città. In genere non ci sono scoraggiare dalle bandiere che sventolano
problemi per parcheggiare. Nella zona centrale i all’esterno. Questo locale da tempo in attività
parcheggi a pagamento sono delimitati da strisce è molto frequentato dalla gente del posto e
blu (€1,80 l’ora). dai turisti. È famoso per la carne: propone
vitello, agnello, coniglio e bistecche. Trove-
rete anche pietanze classiche canarie come
Mogán gofio escaldado de pescado (gofio in umido
POP. 1415
con brodo di pesce).
Come Puerto de Mogán, anche Mogán è Casa Enrique CANARIO €€
un’oasi in cui rifugiarsi per dimenticare la se- (Calle San José 7; portate principali €9-15; h 13-16
quenza ininterrotta di condomini, bungalow e 19-fino a tardi) Serve autentici piatti della
e Guinness alla spina che caratterizza molte cucina canaria, ottimo caffè e torte.
località balneari nella parte meridionale
dell’isola. La strada GC-200, che si snoda a
nord del porto, rappresenta una tranquilla Da Mogán ad Aldea de San Nicolás
alternativa alle folle. A mano a mano che si Da Mogán, la GC-200 si snoda verso nord-
risale l’ampia vallata verso Mogán, a soli 8 ovest per 26 km attraverso un paesaggio
km di distanza, si superano aspre montagne e aspro e spettacolare fino a raggiungere Aldea
77
de San Nicolás, purtroppo rovinata da un cimeli. In stagione potrete acquistare miele
mare di serre di plastica. Fermatevi a bere locale ed enormi avocado.
un bicchiere di succo di papaya fresco da Las La tortuosa GC-200 passa anche per Los
Cañadas (tapas €4-7; h 9-19 ven-mer), situato Azulejos, una caratteristica formazione roc-
a circa 8 km di distanza da Mogán, sulla ciosa creata da minerali dalle sfumature verdi,
sinistra. Si tratta di un locale piacevolmente gialle e ocra. Per evitare di sbattere la testa
eccentrico, con una splendida vista; popolato contro le rocce, scattate le vostre fotografie

Gran Canaria M og á n
da alcune tartarughe e da un camaleonte, dal Fuente de los Azulejos Mirador, un belve-
racchiude anche un piccolo museo dove sono dere segnalato, dove troverete una magnifica
esposti vecchi attrezzi agricoli, radio e altri bancarella che vende succhi freschi.
© Lonely Planet Publications

Fuerteventura
% 928 / POP. 107.000

Perché andare
Puerto del Rosario. . . . 80 Fuerteventura si trova a soli 100 km dalla costa africana e il
suo paesaggio presenta notevoli affinità con quello del Nord
Betancuria. . . . . . . . . . . 83
Africa, soprattutto se si osservano i tetti piatti delle case,
Antigua . . . . . . . . . . . . . . 85 costruiti in modo da raccogliere l’acqua piovana. Sotto altri
Pájara. . . . . . . . . . . . . . . 86 aspetti, Fuerteventura ricorda la vicina Lanzarote, ma è più
Caleta de Fuste colorata: i vulcani assomigliano a cumuli di zafferano, pe-
e dintorni. . . . . . . . . . . . 86 peroncino e coriandolo, surreali triangoli di spezie esotiche.
Il Nord. . . . . . . . . . . . . . . 88 La maggior parte dei visitatori, tuttavia, è più interessata
La Oliva . . . . . . . . . . . . . 88 al surf e al windsurf che a contemplare la bellezza del pae-
saggio. Fuerteventura, la seconda isola dell’arcipelago dopo
Corralejo . . . . . . . . . . . . 89
Tenerife, è baciata dal sole tutto l’anno e offre le spiagge più
El Cotillo. . . . . . . . . . . . . 94 belle e ampie delle Canarie.
La Lajita. . . . . . . . . . . . . 96 Le principali località turistiche si trovano alle estremità
Costa Calma. . . . . . . . . . 97 opposte dell’isola: sulla punta settentrionale sorge Corra-
La Pared. . . . . . . . . . . . . . 97 lejo, prediletta dagli inglesi che adorano crogiolarsi al sole,
mentre a sud si trova Morro Jable, amatissima dai tedeschi
Playa de Sotavento e dall’atmosfera decisamente più tranquilla.
de Jandía. . . . . . . . . . . . 98
Nel maggio del 2009 l’UNESCO ha dichiarato l’isola
Morro Jable. . . . . . . . . . 98 Riserva della Biosfera.

Quando andare
Il meglio – Spiagge ¨¨L’alta stagione va da dicembre a febbraio; occorre prenotare
¨¨Playa de Cofete (p101) in anticipo. Le temperature sono leggermente più fresche, con
¨¨Parque Natural venti costanti, ma piacevoli.
de Corralejo (p90) ¨¨La fine della primavera (da aprile a maggio) è il momento
¨¨Playa de la Barca (p98) migliore, con temperature assai gradevoli; durante le festività
¨¨Playa de la Mujer (p88)
pasquali però le spiagge tendono a essere piuttosto affollate.
¨¨A luglio e agosto l’isola è presa d’assalto dai turisti spagnoli
e da famiglie con bambini. Le temperature spesso superano i
Il meglio – Hotel 30°C, ma raramente il clima è afoso. La Windsurfing World Cup
si svolge a luglio.
¨¨Casa Isaítas (p240)
¨¨L’autunno è il momento ideale per le feste, tra cui il Kite Festi-
¨¨Hotel Rural Mahoh (p241)
val di Corralejo e la Fiesta de la Virgen del Rosario nel capoluo-
¨¨Soulsurfer Hotel (p241) go. La temperatura diurna si aggira in media sui 20°C, mentre
di notte scende gradualmente.
Playa Blanca

D
(Lanzarote)

e 0
# 0
20 km
10 miles Isla de
Majanicho é
# Lobos #
Ý
#
Ù #f
Ù # # 3 Ù#
The Bubble #
é #
\
Corralejo
Faro de
Parque Natural Ù #Ý## é
Tostón õ#
Los Lagos \ de Corralejo # 2
# (Grandes Playas)
Ý
#
El Burro
El Cotillo #
1
0̧ Ý##é
#
\ #
\


Lajares #
\
FV-101

Montaña de
Tindaya
FV-10

Villaverde \
#
FV-1

Esquinzo Ù
# (401m)
R
#
\
La Oliva
ATLANTIC \
#
Arrecife
OCEAN # Tindaya
Playa de la Mujer Ù (Lanzarote)
0̧ \
#
La Matilla

0̧ Tefía

D
FV-207


Los Molinos \
# FV-211 Tetir
\
#
\
#
FV-10 Puerto del
Ecomuseo la Alcogida #
æ Rosario
# f
] #
Los Llanos de Casillas del
la Concepción \
#
\
Ángel # Playa
Ù
#


Valle de # La Ampuyenta
\ Blanca
Parque Natural #
÷ Santa Inés FV-20 –
#
de Betancuria
# Mirador Morro Velosa
ö
# Antigua
Betancuria # #
6 Calete #

5 \
Ajuy & Puerto FV-621 7 Ù
#Ý##
é
Gran de Fuste
de la Peña Vega de \
#
\


#R
Montaña


Río Palmas
FV-30
(708m) FV-2 \
#
Las
Salinas
#
\ \
#
Tiscamanita
0̧ Pájara
FV-605 #
\
Tuineje \
#
é
#
Pozo Negro
0̧ 0̧
FV-20
FV-2

Playa de
la Pared Las Playitas Faro de la
# La Pared # Entallada
õ

ç #\ #
\
# Giniginamar \
El Brasero \ # # Playa del
Ù
# Gran Gran Tarajal
#
\
Playa de Ù
Costa La Lajita
#
\
Barlovento de #
\
#Tarajalejo Tarajal
Ù
Jandía Calma \
#

Ù ##é
#
Ù
Pico de la ##
Ù
Zarza (807m) é
Playa de Sotavento

R
Puerto de Cofete ía
Jan d de Jandía
#
\
FV-2
la Cruz Penín sula d e
#
\ Morro A T L A N T IC
# Faro de Jandía
õ Jable OCEAN
#
4 Punta de
#
\ #Ý
Ù ##
é
f
# Playa del
Jandía Matorral
Las Palmas de Las Palmas de
D

Gran Canaria Gran Canaria


D

Il meglio di Fuerteventura
1 Surf, windsurf o 3 Godetevi le onde dell’Isla 6 Assaggiate il famoso
semplicemente un caffè e una de Lobos (p93), una delle formaggio Majorero al Museo
fetta di torta nella rilassata località più in voga tra i surfisti del Queso Majorero (p85),
cittadina costiera di El Cotillo di Fuerteventura ad Antigua
(p94) 4 Cenate a base di pesce 7 Concedetevi un
2 Toglietevi le scarpe e a Punta de Jandía (p100), trattamento talassoterapico
camminate sulle soffici dune di ai confini del mondo nel Balneario Thalasso (p87),
sabbia del Parque Natural de 5 Ammirate stupiti la sulla spiaggia di Caleta
Corralejo (p90) verdeggiante valle della de Fuste
graziosa Betancuria (p83)
80
Storia DISTANZE STRADALI (KM)
Fuerteventura ha avuto diversi nomi nella Corralejo 32
storia, dallo scontato Planaria (in riferimento
El Cotillo 58 20
alla piattezza generale della sua superficie)
dei romani, al più interessate Fuerteventura Caleta de Fuste 10 36 56

(Forte Avventura), dei primi conquistatori Costa Calma 64 90 87 56


europei. Nel 1405 l’isola fu sottomessa da
un gruppo di avventurieri guidati dal no-

Puerto del
bile normanno Jean de Béthencourt. Essi

Corralejo

El Cotillo

de Fuste
Rosario

Caleta
scoprirono che l’isola era divisa in due regni
tribali separati da un basso muro lungo 6
km: Jandía, nella penisola meridionale, che si Distanze approssimate
Fuerteventura P uerto del R osario

estendeva a nord fino a La Pared, e Maxorata,


che occupava il resto dell’isola.
Béthencourt creò una base permanente IMBARCAZIONI
nella zona montuosa dove, in seguito, sareb- Fred Olsen (% 902 10 01 07; www.fredolsen.es) I
be sorta Betancuria, e vi fece costruire una traghetti partono 6 volte al giorno da Corralejo per
cappella. Il villaggio che si sviluppò intorno, Playa Blanca (€27, 25 min) a Lanzarote. I biglietti
possono essere acquistati nel porto a Corralejo.
Santa María de Betancuria, divenne la capita- C’è anche un servizio da Morro Jable a Las Palmas
le dell’isola. La scelta del sito fu determinata de Gran Canaria (€45, 2 h, 2 partenze al giorno).
dalla presenza di acqua (dimostrata ancora Naviera Armas (% 928 54 21 13, a Corralejo e
oggi dalla rigogliosa vegetazione) e dalla Morro Jable 902 45 65 00; www.navieraarmas
conformazione montuosa, che garantiva un .com) Sei traghetti al giorno salpano da Corralejo
certo grado di protezione contro gli attacchi diretti a Playa Blanca (€26, 35 min), a Lanzarote.
dei guanci e le incursioni dei pirati. Da Morro Jable, ogni giorno partono traghetti per
A poco a poco si diffusero nuovi insedia- Las Palmas de Gran Canaria (€41, 3 h) e Santa
menti in tutta l’isola e, nel XVII secolo, gli Cruz de Tenerife (€70, 6 h 30 min). Da Puerto del
europei occuparono El Cotillo, un tempo Rosario sono attivi collegamenti per Las Palmas
sede del regno guancio di Maxorata. In de Gran Canaria (€35, 6 h 30 min) e Santa Cruz
quel periodo le famiglie degli Arias e dei de Tenerife (€62, 11 h) alle 11 da martedì a sabato.
Saavedra assunsero il controllo del señorío Trasmediterránea (% Puerto del Rosario 902
45 46 45; www.trasmediterranea.es) Gestisce un
(il governo dell’isola che faceva le veci della
traghetto da Puerto del Rosario a Las Palmas de
Corona spagnola). Nel secolo successivo, Gran Canaria (€33, 6 h) con partenza il sabato.
tuttavia, alcuni ufficiali della milizia dell’iso- Sono attivi anche traghetti non diretti da Santa
la avevano ormai costituito un centro di Cruz de Tenerife e Santa Cruz de La Palma, ma
potere rivale a La Oliva. Los Coroneles (‘i le traversate sono lunghe ed è sicuramente più
Colonnelli’) assunsero gradualmente l’effet- comodo l’aereo.
tivo controllo degli affari di Fuerteventura,
arricchendosi a spese della popolazione 88 Trasporti locali
contadina, che viveva in povertà. Per mag- AUTOBUS
giori informazioni sul loro dominio visitate Tiadhe gestisce 17 linee autobus che toccano le
la Casa de los Coroneles a La Oliva, che fu destinazioni principali dell’isola.
la loro splendida residenza.
La milizia venne sciolta nel 1834 e nel AUTOMOBILE
1912 l’isola ottenne, insieme ad altre terre Guidare qui è molto piacevole: l’isola è in gran
dell’arcipelago, un certo grado di autono- parte pianeggiante e le strade sono eccellenti.
mia attraverso l’insediamento del cabildo Cicar è un autonoleggio locale affidabile, con uffici
(autorità locale). all’aeroporto, a Puerto del Rosario e in tutte le
principali località balneari.
88 Per/da Fuerteventura
AEREO
L’aeroporto di Fuerteventura (% 902 40 47 04; PUERTO DEL ROSARIO
www.aena.es) si trova 6 km a sud di Puerto del POP. 29.012
Rosario, a El Matorral. Binter Canarias (www. Puerto del Rosario, il capoluogo dell’isola,
binternet.com) gestisce voli diretti per Gran ospita una quota importante della popola-
Canaria e Tenerife, da dove poi si raggiungono le zione di Fuerteventura. È una piccola città
altre isole. relativamente moderna, che ha iniziato a
81
svilupparsi solo nel XIX secolo. Se raggiun- Le quattro camere al pianterreno sono
gerete l’isola in aereo o vi sposterete al suo state arredate con mobili risalenti al periodo
interno in autobus, con tutta probabilità pas- in cui Unamuno visse in questa casa. Da
serete da Puerto del Rosario. Caratterizzata segnalare la camera da letto (con tanto di
da uno strano reticolo urbano e da sobborghi pitale) e lo studio, con lo scrittoio originale.
dalla crescita disordinata, non ha un vero e Troverete anche depliant in inglese.
proprio centro, il che può rendere difficile
trovare negozi, ristoranti e bar. Centro de Arte
A lungo trascurato, il capoluogo sta facen- Juan Ismael CENTRO CULTURALE

do del suo meglio per attirare i turisti, con (Calle Almirante Lallermand 30; h 10-13 e 17-21
sculture e opere d’arte pubbliche sparse in mar-sab) F Dedicato a un artista nativo di
giro per la città. Non ci sono particolari at- Fuerteventura, questo centro ospita mostre a
trattive, ma comunque merita venire qui per rotazione, ma non possiede nessun dipinto di

Fuerteventura P uerto del R osario


fare una passeggiata e fermarsi per il pranzo. Ismael. Potete comunque acquistare souvenir
e copie delle sue opere surrealiste.
Storia
Puerto del Rosario, un tempo poco più che
z Feste ed eventi
un gruppetto di case di pescatori, nel 1860 Fiesta de la Virgen
divenne il capoluogo dell’isola grazie alla sua del Rosario FESTA RELIGIOSA

posizione strategica. (h 7 ott) Puerto del Rosario si veste a festa


Fino al 1956 era conosciuta con il nome di per celebrare la Virgen del Rosario, patrona
Puerto de las Cabras, per via degli animali del capoluogo. La statua della Vergine viene
che la popolavano e che vi si recavano per portata in processione lungo le vie della città.
abbeverarsi (in seguito, però, divenne il
principale punto di partenza per l’espor- 5 Pasti
tazione della loro carne). In un precoce A Puerto del Rosario mangiare fuori è
tentativo di autopromozione, fu ribattezzata un’esperienza molto piacevole, perché in
Puerto del Rosario, nome considerato più tutta la città si trovano ristoranti di buon
elegante. livello che applicano prezzi contenuti. Il
Quando si ritirò dal Sahara occidentale mercado (Calle Teófilo Martínez Escobar) locale è
nel 1975, la Spagna inviò circa 5000 soldati piccolo ma perfetto per gustare (e acquistare)
della Legión Extranjera a Fuerteventura, alcuni dei famosi formaggi di capra dell’isola.
per conservare un avamposto affacciato sul
Nord Africa. L’enorme caserma di Puerto del
oCasa Toño SPAGNOLO €€
(% 928 34 47 36; Calle Alcalde Alonso Patallo 8;
Rosario è tuttora in uso, anche se ora i soldati
portate principali €12-20; h 13-16 e 19-fino a tardi
ammontano a meno di 1000 unità.
lun-sab) Prenotate in anticipo un tavolo in
1 Che cosa vedere questo famoso ristorante che porta un
tocco di originalità nel panorama culinario
Procuratevi la guida Puerto on Foot all’ufficio di Puerto del Rosario. La specialità della
turistico; contiene una cartina di facile let- casa è il tonno rosso leggermente scottato.
tura sulla quale sono riportate le 16 sculture Aspettatevi anche tante tapas preparate con
collocate in posizione più centrale. C’è anche freschi ingredienti locali. Ha pure un vasto
una cartina che descrive in dettaglio i mura- assortimento di gin, con quasi 50 etichette.
les lungo le vie della città. Avenida 1 de Mayo,
pedonalizzata, porta a ovest dalla chiesa Mar y Monte SPAGNOLO €€
madre ed è fiancheggiata da negozi e bar. (Carretera a los Pozos 6; portate principali €12-16;
h 13-16 e 19-fino a tardi) Uno dei numerosi ri-
Casa Museo Unamuno MUSEO
storanti con dehors affacciati su Playa Chica,
(Calle Rosario 11; h 9-14 lun-ven) F Questo all’estremità meridionale delle città. Il menu,
piccolo museo è dedicato a Miguel de Una- assai vario, comprende una buona scelta di
muno, che alloggiò in questo edificio nel tapas e tante pietanze a base di pesce.
1924, prima di essere esiliato dalla Spagna
per aver criticato la dittatura di Primo de El Cangrejo Colorao SPAGNOLO €€€
Rivera, sia a parole sia per iscritto. In seguito (% 928 85 84 77; Calle Juan Ramón Jiménez 1;
si rifugiò in Francia, da dove fece ritorno portate principali €14-24; h 13-16 e 19-fino a tardi)
in patria nel 1931 quando, saliti al potere i Questo ristorante affacciato sul mare ha una
repubblicani, fu nominato rettore dell’uni- gradevole eleganza d’altri tempi, con i came-
versità di Salamanca. rieri in papillon e i tavoli coperti con tovaglie
82
Camelot CLUB
TESSERA SCONTO (Calle Ayose 6; h 23-3 gio-sab) Questo bar
arredato in stile medievale propone video
Se pensate di utilizzare gli autobus con
musicali su maxischermi e musica da disco-
una certa frequenza, vale la pena di
teca mixata da DJ. Di tanto in tanto ospita
acquistare la tessera sconto BtF Bono
qualche spettacolo dal vivo, ma non sempre
Card (€15). L’autista la timbrerà quando
di alto livello.
gli comunicherete la vostra destinazio-
ne; potrete risparmiare circa il 30% per
ogni tratta e una tessera può essere 88 Informazioni
condivisa tra due o più persone. Potrete Ufficio turistico (www.turismo-puertodelrosario
acquistarla a bordo dell’autobus. .org; Avenida Marítimo; h 9-19 lun-ven, 10-13 sab)
Gli autisti non accettano banconote Un ufficio molto utile con personale disponibile
e preparato che offre informazioni sulla città. Si
Fuerteventura P uerto del R osario

da €50.
trova sulla passeggiata di fronte all’Hotel Roque-
mar.
immacolate. Il menu comprende vari stufati Ufficio turistico provinciale (www.visitfuerteven
di carne, ma la gente del posto consiglia di tura.es; Almirante Lallermand 1; h 7-15 lun-ven)
provare i frutti di mare e il pesce fresco. Si
consiglia di prenotare per cena. 88 Per/da Puerto del Rosario
Gli autobus della Tiadhe (% 650 53 28 66; www.
6 Locali tiadhe.com) partono dalla fermata principale,
Puerto del Rosario ha una modesta vita subito dopo l’angolo tra Avenida León y Castillo e
notturna e i suoi locali sono frequentati Avenida Constitución. Le linee elencate di seguito
soprattutto dalla gente del posto. I bar sono operano da Puerto del Rosario:
raccolti nelle strette viuzze della città vecchia, Autobus n. 1 Morro Jable via Costa Calma (€10, 2
di fronte all’ufficio turistico, partendo da h, almeno 12 al giorno)
Calle León y Castillo. Autobus n. 2 Vega de Río Palmas via Betancuria
(€3,30, 50 min, 3 al giorno)
Pub La Tierra BAR Autobus n. 3 Caleta de Fuste via aeroporto
(Calle Eustaquio Gopar; h 19-24) Nascosto in (€1,50, 30 min, almeno 18 al giorno)
un vicoletto acciottolato, La Tierra è un bel Autobus n. 6 Corralejo (€3,40, 40 min, almeno
posto dove sorseggiare un drink nei tavoli 16 al giorno)
all’aperto. La colonna sonora è dominata da Autobus n. 7 El Cotillo (€4,35, 45 min, 3 al
rock, jazz e blues. giorno)

PER CHI APPREZZA IL FORMAGGIO…


La cucina tradizionale di Fuerteventura nasce da secoli di povertà ed è la più semplice
dell’arcipelago. Tra i suoi segreti, la qualità e la freschezza degli ingredienti.
Considerando che a Fuerteventura ci sono più capre che esseri umani (sul serio!),
lo stufato di capra è un piatto molto popolare, ma è il formaggio a fare la parte del
leone. Il queso majorero è così rinomato che, proprio come un vino pregiato, porta un
marchio di denominación de origen, che ne certifica l’effettiva provenienza dall’isola e
la genuinità. È stato il primo formaggio delle Isole Canarie, nonché il primo caprino di
tutta la Spagna, a ricevere questo riconoscimento.
Al centro del processo produttivo c’è la capra majorero, un ibrido molto docile ori-
ginariamente importato dal continente spagnolo. Il formaggio ideale da comprare è
quello fresco e morbido, con una bianca crosta farinosa che diventa giallognola con la
maturazione. Il Majorero è uno dei migliori formaggi di capra d’Europa (dal gusto non
troppo marcato), ricco e burroso con una nota di noce che si sposa particolarmente
bene con la frutta. Sui formaggi che devono essere conservati per qualche tempo
spesso viene applicato uno strato protettivo di olio, farina di granturco (gofio) o pa-
prica. Il posto migliore in cui acquistare una forma di queso è presso uno dei mercati
locali, dove si trovano sempre molte bancarelle di formaggio. Chiedetene un assaggio.
Per saperne di più su formaggio – e capre – visitate il Museo del Queso Majorero
(p85) ad Antigua.
83
88 Trasporti locali al 1834. La vicinanza di Fuerteventura alla
Nonostante Puerto del Rosario si estenda in modo costa nordafricana rese Betancuria una facile
irregolare, il reticolo di strade rende abbastanza preda dei pirati marocchini ed europei che,
facile attraversarla. C’è un grande parcheggio in molteplici occasioni, la saccheggiarono
gratuito subito oltre il mercato in direzione est nonostante le difese naturali, rappresentate
lungo Avenida Marítimo. dalle montagne che la circondano.
Un autobus municipale fa il giro della città Oggi Betancuria è una città piuttosto
ogni ora. Se avete bisogno di un taxi chiamate il turistica, con menu multilingua, negozi di
(% 928 85 02 16, 928 85 00 59). souvenir e addetti dei musei vestiti con abiti
tradizionali. In ogni caso merita senz’altro
PER/DALL’AEROPORTO
una visita, anche se forse fareste meglio a
Prendete l’autobus n. 3. Il tragitto fino all’aero-
venire di prima mattina, prima dell’arrivo
porto dura da 10 a 15 min e costa €1,30. Per una
degli autobus turistici.

Fuerteventura B etancuria
corsa in taxi pagherete circa €10.

1 Che cosa vedere


Se arrivate da nord, ammirate alla vostra
L’ENTROTERRA sinistra le rovine del primo monastero
L’entroterra di Fuerteventura ha i paesaggi dell’isola, fatto costruire dai francescani.
più variegati che si possano trovare su Pur essendo molto piccola, Betancuria offre
quest’isola, prevalentemente desertica. Le numerose attrattive.
imponenti montagne del Parque Natural de
Casa Santa María MUSEO
Betancuria sono interrotte a sud da un’oasi
(interi/bambini €6/3; h 10-16 lun-sab; c ) Nono-
punteggiata di palme, Vega del Río de Pal-
stante la chiara vocazione turistica, questo
mas. La costa occidentale e quella orientale
posto merita di essere visitato. Il proprietario
sono costituite da scogliere rocciose infram-
tedesco, Reiner Loos, comprò quest’ampio
mezzate da piccole spiagge di ciottoli neri e
edificio negli anni ’90; trascorse poi diversi
semplici villaggi di pescatori.
anni a collezionare pezzi di artigianato
Le pianure centrali color rame che si
tradizionale e antichi utensili agricoli e ad
estendono intorno ad Antigua sono invece co-
abbellire il giardino. All’interno potrete ve-
stellate di vecchi mulini a vento che risalgono
dere artigiani al lavoro, assaggiare il tipico
a un paio di secoli fa. Di fronte a un simile
formaggio della zona e la piccante salsa
paesaggio, vi pentirete di non aver acquistato
mojo e visitare persino la ‘stalla delle capre
il grandangolo per la macchina fotografica.
virtuale’. L’attrattiva principale è, tuttavia, un
Se viaggiate in automobile potrete percorrere
documentario in 3D, realizzato con grande
alcune delle strade più suggestive dell’isola,
perizia, dedicato alle specie che vivono nelle
soprattutto tra Betancuria e Tefía.
acque dell’arcipelago, compresa la rara tar-
taruga franca.
Museo Arqueológico
Betancuria de Betancuria MUSEO
POP. 800
(Calle Roberto Roldán; interi/bambini €2/gratuito;
Questo grazioso paesino ricco di lussureg-
h 10-18 mar-sab) Gli appassionati di archeolo-
giante vegetazione, nascosto nei recessi delle
gia non devono perdersi questo piccolo ma
colline basaltiche, è un mosaico di muretti a
interessante museo dedicato alle tribù guan-
secco, alberi di palma e semplici case rurali
ce. Il reperto più interessante della collezione
imbiancate a calce, dominato da una magnifi-
è uno scheletro ritrovato in una tomba locale,
ca chiesa del XVII secolo con un bel chiostro.
che si ritiene risalga a un periodo compreso
Quando vide questa valle, Jean de Bé-
tra 600 e 1000 anni fa. Sono esposti anche
thencourt la ritenne un luogo ideale in cui
manufatti del periodo dell’occupazione ro-
trasferirsi e così, nel 1405, vi fece costruire
mana. Il biglietto d’ingresso comprende un
una serie di abitazioni e una cappella. Scelse
ottimo opuscolo in inglese.
di dare a questo modesto insediamento il
proprio nome che, con il passare del tempo, Iglesia de Santa María CHIESA
fu storpiato in Betancuria. Nel corso del XV (Calle Alcalde Carmelo Silvera; ingresso €1,50;
secolo arrivarono i frati francescani: essi h 10-16 lun-sab) Questa chiesa, risalente al
contribuirono a far crescere questa picco- 1620, ha un magnifico pavimento di pietra,
la località che, nonostante le dimensioni un soffitto di legno e un elaborato altare
ridotte, rimase il capoluogo dell’isola fino barocco. Non mancate di visitare la sacrestia,
84

PER I PIÙ SPORTIVI


Fuerteventura è una meta ideale per gli appassionati di sport e offre attività in ogni
stagione. Sebbene cavalcare le onde e cercare di domare il vento siano i passatempi
più popolari, avrete a disposizione anche alternative meno adrenaliniche. Il suo paesag-
gio tranquillo ma ricco di contrasti è infatti perfetto per splendide escursioni a piedi;
alcune di esse, riservate ai turisti più allenati, raggiungono oasi, crateri vulcanici, tenute
abbandonate e coste rocciose. Anche la riserva naturale di Isla de Lobos è una meta
consigliabile; dirigendovi a destra appena scesi dal traghetto, potrete fare il giro com-
pleto dell’isola. La scalata della Caldera de la Montaña merita invece di essere segnala-
ta per la magnifica vista che si gode dalla cima.
A Fuerteventura la mountain bike è un’attività da non perdere, che vi farà dimenti-
Fuerteventura D intorni di B etancuria

care le solite piste fangose. ‘Esplorare l’entroterra è un po’ come pedalare sulla luna’,
ha dichiarato una volta un appassionato ciclista. In quasi tutte le località turistiche è
possibile noleggiare biciclette. Chiedete all’ufficio turistico una copia della cartina Eco-
Fuerteventura, che descrive in dettaglio i percorsi da trekking e ciclabili dell’isola.
Se avete voglia di giocare a golf, la Caleta de Fuste ospita il primo e unico campo
dell’isola affiliato alla PGA, il Fuerteventura Golf Club. Potreste anche approfittare del
clima ventoso per divertirvi a far volare un aquilone. Se vi trovate a Corralejo ai primi di
novembre, potrete prendere parte a un festival di tre giorni sulla spiaggia: centinaia di
aquiloni colorati punteggiano il cielo come farfalle variopinte.

dove potrete ammirare diversi paramenti che vanno dall’arrosto al fritto con formaggio
sacri, arredi d’altare e uno splendido soffitto e chutney a colorate insalate dove il formag-
ligneo intagliato e dipinto di oro e rosso. I gio di capra la fa da padrone. Costoso ma ne
pirati distrussero l’edificio gotico preesistente vale la pena.
nel 1593. Il biglietto d’ingresso dà accesso
anche all’adiacente Museo de Arte Sacro, 88 Per/da Betancuria
che espone la solita serie di dipinti e statue e trasporti locali
a soggetto sacro. L’autobus n. 2 (€2,80, 50 min) passa da qui 3 volte
al giorno lungo il tragitto che collega Puerto del
z Feste ed eventi Rosario a Vega del Río de Palmas, a breve distanza
Día de San Buenaventura FESTA RELIGIOSA in direzione sud.
(h 14 luglio) Il 14 luglio gli abitanti di Betan- A sud del centro si trova un piccolo parcheggio
curia celebrano il Día de San Buenaventura, gratuito.
dedicato al santo patrono della città, con una
fiesta che risale al XV secolo.
Dintorni di Betancuria
5 Pasti Questa zona comprende splendidi paesaggi
Valtarajal CANARIO €
e panorami che si estendono a perdita d’oc-
(Calle Juan de Béthencourt; raciónes €6-8; h 13-16 chio. Un paio di chilometri a nord di Betancu-
e 19-fino a tardi lun-sab) Accogliente locale che ria, sulla FV-30, si incontra un comodo punto
offre una ricca scelta di raciónes (porzioni panoramico (su entrambi i lati della strada),
molto abbondanti di tapas), oltre a torte con pannelli che spiegano i nomi delle varie
fatte in casa. cime montuose visibili all’orizzonte. Le
immense statue che vedrete qui raffigurano
Casa Santa María CANARIO MODERNO €€€ due dei sovrani pre-ispanici dell’isola, Ayose e
(% 928 87 82 82; www.restaurantecasasantamaria Guize. Più avanti, il Mirador de Morro Velosa
.com; Plaza Santa María de Betancuria 1; portate (www.artesaniaymuseosdefuerteventura.org; h 10-
principali €20-25; h 12-17 lun-sab) Accanto al 18 lun-sab) F offre una vista stupefacente
complesso museale, questo ristorante sembra sul misterioso e desolato paesaggio lunare
essere stato trasportato qui dall’Andalusia. dell’isola. Fate una sosta al bar che, oltre a
Cercate di farvi dare un tavolo nel cortile una grande finestra panoramica, dispone di
cintato da piante e fiori. Il menu comprende uno spazio espositivo dedicato all’ambiente
innumerevoli prelibatezze a base di capra, e al paesaggio.
85
La vista è quasi altrettanto spettacolare da un giardino di cactus e corredato da un
dal passo su cui si inerpica la statale FV-30, negozio di souvenir, il cui ricavato va diret-
da dove prosegue verso nord attraversando tamente agli artigiani che hanno realizzato
il piccolo villaggio di Valle de Santa Inés. i manufatti esposti.
Nel grazioso villaggio di Casillas del
Ángel, sulla FV-20, la piccola Iglesia de Iglesia de Nuestra Señora
Santa Ana custodisce una scultura lignea de Antigua CHIESA

di sant’Anna risalente al XVIII secolo. Per (h 10-14) Si tratta di una delle chiese più
un pasto squisito provate La Era (% 633 antiche dell’isola, costruita sul sito di una
113888; Carretera General de Casillas del Ángel; cappella del XVI secolo. Situata in una pia-
portate principali €14-22; h 13-16 e 19-fino a tardi cevole piazza, ha un grazioso altare dipinto
mar-dom), all’estremità occidentale del vil- di verde e rosa.
laggio. L’elegante sala da pranzo, situata in

Fuerteventura A ntigua
un lungo e basso edificio color ocra, attira 88 Per/da Antigua
gli uomini d’affari di tutta l’isola grazie a un L’autobus n. 1 (€2,15, 30 min) passa di qui lungo
menu a base di piatti tradizionali della zona il tragitto che collega Puerto del Rosario e Morro
Jable.
preparati in modo sublime. È indispensabile
prenotare.
Procedendo a sud di Betancuria in dire-
zione di Pájara incontrerete la piccola oasi Dintorni di Antigua
di Vega de Río Palmas (‘fertile pianura del Per visitare i piccoli villaggi di La Ampuyen-
fiume Palma’). La ragione del suo nome vi ta e Tiscamanita è necessario disporre di
apparirà subito chiara: la strada segue il un’automobile.
corso di un canale quasi asciutto ma ancora
in grado di mantenere in vita un gruppo 1 Che cosa vedere
di palme. Ermita de San Pedro
de Alcántara CAPPELLA
Nel minuscolo villaggio di La Ampuyenta
Antigua sorge la secentesca Ermita de San Pedro de
POP. 1800
Alcántara. Questa cappella è circondata da
Nel XVIII secolo la sonnacchiosa Antigua un solido muraglione protettivo costruito da
detenne il titolo di capoluogo, seppure per normanni. All’interno i muri della navata
un solo anno. Oggi è un posto piacevole dove sono decorati con grandi affreschi risalenti
fare una passeggiata e visitare l’eccellente al 1760. Sebbene il paragone con quelli della
museo. Ci sono uno sportello bancomat e Cappella Sistina, formulato su molti depliant
un distributore di benzina, nel caso dobbiate pubblicitari, sia decisamente esagerato,
riempire il portafogli o il serbatoio. questi affreschi realizzati con colori pastello
sono indubbiamente notevoli pur nella loro
1 Che cosa vedere semplicità.
Il modo migliore per visitarla è parte-
oMuseo del Queso Majorero MUSEO cipare alla visita guidata a piedi gratuita
(% 646 972202; artesaniaymuseosdefuerteventura che parte dal Centro de Interpretación
.org; interi/bambini €2/gratuito; h 10-18 mar-sab; de Las Ermitas de Fuerteventura (h vi-
p c ) Questo nuovo museo è uno dei migliori site guidate 10.30, 12.30, 14.30 e 16.30 mar-sab)
dell’isola, con numerose esposizioni inte- F. Oltre alla cappella, le passeggiate
rattive compresa una ‘mungitura virtuale’! I toccano l’ottocentesca Casa Museo Doctor
bambini si divertiranno un mondo premen- Mena e il luogo natale di Fray Andresito,
do i pulsanti che forniscono informazioni un monaco francescano nato a La Ampu-
sulla flora e la fauna dell’isola, mentre gli yenta nel 1800.
adulti potranno apprendere la tecnica di
produzione del formaggio Majorero, oltre Los Molinos Centro
a consigli sulla degustazione del prodotto de Interpretación MUSEO
finito. C’è anche un negozio che vende una (www.artesaniaymuseosdefuerteventura.org; interi/
serie di formaggi ma purtroppo, almeno bambini €2/gratuito; h 10-18 lun-sab) Questo
per il momento, non vengono proposte mulino completamente funzionante ha un
degustazioni. piccolo centro didattico che fornisce tutte
Potrete anche salire dentro un mulino a le informazioni possibili e immaginabili
vento completamente restaurato, circondato sui mulini a vento; è disponibile una guida
86
gratuita in inglese. Al momento della nostra alcune interessanti tapas e una buona scelta
visita, nel mulino non c’era più il mugnaio, di piatti vegetariani.
ma potrete comunque assaggiare il gofio
(miscela di cereali macinati e tostati utiliz- 88 Per/da Pájara
zata al posto del pane nella cucina canaria). e trasporti locali
Il mulino sorge a Tiscamanita, 9 km a sud L’autobus n. 18 (€3,30, 30 min, 3 volte al giorno)
di Antigua. collega Pájara a Gran Tarajal, da dove potrete
proseguire prendendo gli autobus diretti a Puerto
del Rosario e Morro Jable.
Pájara Potrete lasciare la vostra automobile in un
POP. 2000 parcheggio a sud della città, di fronte alla Casa
Pájara è un’oasi di verde in mezzo a un Isaítas, un albergo in stile rustico.
Fuerteventura Pá jara

paesaggio desertico. Deve tuttavia la sua


notorietà alla secentesca Iglesia de Nuestra
Señora de Regla. L’esterno è di ispirazione Caleta de Fuste e dintorni
azteca, con raffigurazioni di animali, mentre Questa località di villeggiatura, elegante, ricca
i semplici retablos dietro l’altare, più sobri e curata, ricorda la California meridionale,
rispetto agli eccessi barocchi della Spagna soprattutto nella zona dell’immenso villaggio
continentale (per illuminarli bisogna infilare turistico Barceló, situato di fronte alla spiaggia
una moneta nella macchinetta sulla destra, principale. Caleta viene spesso chiamata El
all’ingresso della chiesa), testimoniano gli Castillo (specialmente nei segnali stradali)
influssi dell’America Latina, in questo caso a causa della tozza torre Martello del XVIII
del Messico. Non dimenticate di guardare secolo che sorge nel porto. La cittadina è vicina
in alto; c’è un magnifico soffitto di legno all’aeroporto e, se viaggiate con bambini al
intagliato. seguito, la sua ampia spiaggia ad arco e le sue
acque basse rappresentano una scelta ideale.
5 Pasti Se però prediligete un’atmosfera più autentica,
In città ci sono molti ristorante discreti e non è il posto che fa per voi: si tratta dell’en-
un’incantevole posto dove alloggiare (p241). nesima località di Fuerteventura dedicata ai
turisti. È comunque un posto tranquillo, che
Ca’Luisa CRÊPERIE €
offre alberghi e ristoranti di buon livello.
(Calle Nuestra Señora de Regla 19; crêpe €3-5; h 13-
16 e 19-fino a tardi mar-dom) Se vi siete stancati
delle tapas, le crêpes dolci e salate in vendite
r Spiagge
in questo simpatico caffè costituiranno un Playa del Castillo SPIAGGE

piacevole diversivo. Di fronte al resort si estende una spiaggia di


sabbia bianca, con tanto di rete da pallavolo
Casa Isaítas CANARIO €€ e la possibilità di fare passeggiate a dorso
(% 928 16 14 02; www.casaisaitas.com; Calle Guize 7; di cammello (passeggiata di 30 min per 2 persone
portate principali €10; h 10-16.30; v ) Situato €12). È ideale per le famiglie, ma non può
nell’albergo omonimo, questo è il posto certo vantare il fascino delle dune ondulate
migliore dove mangiare in città. Il menu, e delle interminabili distese di sabbia di
vario, comprende zuppe e stufati sostanziosi, Corralejo e Jandía.

VALE IL VIAGGIO

AJUY E PUERTO DE LA PEÑA


Se disponente di un mezzo di trasporto, da Pájara potrete raggiungere, con una devia-
zione di 9 km in direzione nord-ovest, Ajuy e Puerto de la Peña. Si tratta di un insedia-
mento di pescatori che non offre particolari attrattive, a parte una spiaggia di sabbia
nera molto diversa dalle celebri distese dorate della vicina Península de Jandía. Vedrete
molte barche da pesca e, di fronte alla spiaggia, ci sono un paio di ristoranti che servono
il pescato del giorno.
Dopo aver fatto scorpacciata di pesce fresco, smaltite il pranzo percorrendo a piedi
un circuito di 40 minuti lungo la costa. Il sentiero inizia all’estremità settentrionale della
spiaggia, supera una vecchia fornace per la calce e termina presso alcune imponenti
grotte affacciate sulla scogliera rocciosa.
87
VALE IL VIAGGIO

ITINERARI PANORAMICI
Il tragitto in automobile tra Betancuria e Pájara lungo la FV-30 è uno dei più spetta-
colari di tutta l’isola, a patto che non soffriate di vertigini. La stretta strada si inerpica
zigzagando tra cime vulcaniche e campi di lava, con il mare che a volte fa capolino in
lontananza. In primavera le montagne si ricoprono di una vegetazione inaspettatamente
rigogliosa e il verde intenso degli alberi crea un netto contrasto con i gialli e i rossi della
terra.
L’itinerario diretto a sud verso la Península de Jandía via La Pared è altrettanto
spettacolare. Fuerteventura sembra relativamente piatta se paragonata a Lanzarote
e alle altre isole a ovest, ma è facile cambiare idea addentrandosi in questo territorio

Fuerteventura Caleta de F uste e dintorni


aspro e affascinante.

1 Che cosa vedere e fare Golf


Museo de la Sal MUSEO
Fuerteventura Golf Club GOLF

(Museo del Sale; Las Salinas; interi/bambini €5/ (www.fuerteventuragolfclub.com; Carretera de Jan-
gratuito; h 10-18 mar-sab) Subito a sud di Caleta, día; 18 buche €75) Esteso su una superficie di
questo museo offre esposizioni audiovisive ben 1,5 kmq, questo club offre servizi di alto
che illustrano la storia del sale e mostrano livello, tra cui un negozio specializzato e la
come viene estratto dal mare. Sta appolla- presenza costante di un membro della PGA.
iato sull’oceano, proprio accanto alle saline
ancora attive. Bicicletta
Caleta Cycles BICICLETTA
Sport acquatici (% 676 600190; Hotel Los Geranios; visite guidate
Deep Blue IMMERSIONI €30-50) Questo centro gestito da inglesi non
(% 606 275468; www.deep-blue-diving.com; immer- solo noleggia biciclette (un giorno €10), ma
sioni per principianti €23, corso open water €390; organizza anche escursioni guidate.
c ) Questo operatore da tempo attivo si trova
in comoda posizione accanto al porto e offre Talassoterapia
corsi, immersioni per sub già qualificati (a Balneario Thalasso SPA
partire da €30), corsi per bambini (€45) e (% 928 16 09 61; www.barcelo.com; Calle Savila
uscite di snorkelling (€20). 2; circuito spa €25, massaggio di 1 h a partire da
€60) L’edificio di vetro con l’enorme insegna
Fuerte Fun Center WINDSURF ‘Thalasso’, situato dietro la spiaggia, non
(www.fuerte-surf.com; Playa de Caleta de Fuste; passa certo inosservato. Offre una serie di
attrezzatura €25/60/220 per ora/giorno/settimana; trattamenti ‒ provate il ‘total aloe’ (€99),
h 10-17 dom-ven) Sul lato più lontano della che unisce peeling, bendaggio e massaggio
spiaggia, questo centro affidabile offre corsi con l’aloe dell’isola, oppure rilassatevi negli
per principianti di quattro ore a €90, com- idromassaggi e nelle varie vasche del circuito
preso il noleggio dell’attrezzatura da wind- spa. Vengono riservati sconti agli ospiti che
surf. Noleggia anche stand up paddleboard risiedono al Barceló.
(€15/40 per ora/giorno).

Escursioni in barca 5 Pasti e locali


Oceanarium Explorer GITE IN BARCA oFrasquita CUCINA DI MARE €€
(% 928 54 76 87; porto turistico di Puerto Castillo; (% 928 56 69 98; Playa de Caleta de Fuste; portate
c ) Questo centro organizza un’ampia gam- principali €15; h 13-16 e 19-fino a tardi mar-dom;
ma di attività per famiglie, tra cui uscite di p ) Uno dei migliori ristoranti dell’isola per
pesca di mezza giornata (a partire da €70), il pesce fresco, nonostante l’aspetto spartano,
noleggio di kayak e moto d’acqua (a partire con tavoli e sedie di plastica bianca. Non c’è
da €6 l’ora), osservazione dei leoni marini ed menu, solo un piatto di frutti di mare e pesce
escursioni in barca (interi/bambini €40/20) appena pescato. Prenotate in anticipo per
che, con un po’ di fortuna, vi permetteranno farvi riservare un tavolo nella sala dalle pareti
di vedere delfini e balene. di vetro affacciata sulla spiaggia.
88
Los Caracolitos CUCINA DI MARE €€ lavorano in alcuni edifici del complesso, fab-
(% 928 17 42 42; Salinas del Carmen 22; portate bricando pizzi e cestini di vimini. Troverete
principali €10-15; h chiuso dom cena; p ) Sulla inoltre dépliant in inglese, oltre a un negozio
costa antistante le saline, questo locale è di souvenir e un bar.
un’ottima alternativa ai menu turistici com- Seguite la strada che esce da Tefía e gira a
posti da numerose pietanze proposti nelle destra (est) per immettersi nella FV-211 per
località balneari. Pesce e crostacei la fanno Los Molinos. Si tratta di un altro incantevole
da padrone e i viaggiatori vanno matti per la itinerario che si sviluppa tra dolci colline
zuppa di frutti di mare. Si trova 2 km a sud dove è facile incontrare gruppi di palme o
di Caleta de Fuste; se non volete percorrere qualche gregge di capre. Lungo il percorso
a piedi la strada lungo la costa, il ristorante non lasciatevi sfuggire il vecchio mulino a
offre un servizio navetta gratuito. vento usato per macinare i cereali destinati
alla produzione del gofio. Questo tozzo
Fuerteventura L a strada per L a O liva

El Faro BAR
edificio si trova di fronte a un caratteristico
(Puerto Castillo; h 19-24) Posto su un molo
osservatorio dalla cupola bianca.
proteso sull’oceano, questo bar chic dalle pa- La strada prosegue tortuosa oltre la cresta
reti di vetro è il posto ideale per sorseggiare della collina per poi scendere costeggiando
un cocktail al tramonto. Propone anche un un profondo dirupo fino ad arrivare a Los
interessante menu di birre e serve spuntini Molinos. In questo minuscolo villaggio, for-
leggeri. Fa parte del complesso Barceló, ma mato da un gruppo di semplici case affacciate
è aperto a tutti. su una piccola spiaggia di ciottoli grigi, con
a est scogliere attraversate da sentieri, vaga-
88 Informazioni no oche, gatti randagi e greggi di capre. Se
Ufficio turistico (Centro Comercial Castillo; proprio volete fermarvi, date un senso alla
h 9-15 lun-ven) Distribuisce opuscoli, ma rara-
vostra sosta godendovi un pranzo a base
mente c’è personale a gestire lo stand.
di pesce al Restaurante Casa Pon (portate
principali €8-14; h 13-16 e 19-fino a tardi mar-dom),
IL NORD dal quale potrete ammirare le onde spumeg-
gianti dell’Atlantico.
Un paio di chilometri a nord, lungo una
strada sterrata, si incontra la Playa de la
La strada per La Oliva Mujer, uno splendido tratto di sabbia fre-
La statale FV-10, che si allontana da Puerto quentato dagli appassionati di surf.
del Rosario in direzione ovest, si snoda Se seguite la FV-10 anziché la strada
verso l’entroterra attraverso il tipico terri- costiera, cercate la statua di Miguel de
torio di Fuerteventura: il suolo color ocra Unamuno, in una posizione spettacolare a
e i vulcani che si stagliano in lontananza metà strada verso Montaña Quemado – lo
creano un paesaggio spoglio, dove forme scrittore una volta disse che avrebbe voluto
e colori mutano in base alla posizione del essere sepolto qui.
sole. Prima di raggiungere il crinale che L’autobus n. 7, che collega Puerto del
costituisce la ‘spina dorsale’ dell’isola, la Rosario a El Cotillo, attraversa Tetir, La Ma-
strada attraversa i sonnolenti villaggi di Tetir tilla e Tindaya tre volte al giorno. L’autobus
e La Matilla. In quest’ultimo troverete una n. 2 (€1,70, 20 min, 2 volte al giorno), tra
minuscola cappella del 1902: un bell’esempio Puerto del Rosario e Vega del Río de Palmas
dei semplici edifici nello stile tradizionale passa da Tefía. Non ci sono autobus per Los
delle Isole Canarie: funzionali, disadorni ma Molinos, ma se disponete di un’automobile
esteticamente gradevoli. potrete arrivarci lungo una magnifica strada
Circa 7 km a sud di La Matilla, lungo la panoramica ben asfaltata.
FV-207 e 1 km oltre il villaggio di Tefía, sorge
l’Ecomuseo la Alcogida (interi/bambini €5/
gratuito; h 10-18 mar-sab; c ), un villaggio agricolo
restaurato completo di case arredate, fabbri- La Oliva
cati annessi e animali domestici (anche se i POP. 1370
cani tenuti alla catena sono uno spettacolo Un tempo capitale dell’isola, di fatto se non
che non vorremmo mai vedere). Nell’insieme, di diritto, La Oliva conserva ancora qualche
si tratta di un’interessante opportunità per retaggio dei suoi giorni di gloria. L’impo-
scoprire la difficile vita rurale di un passato nente torre campanaria della settecentesca
non troppo lontano. Gli artigiani locali Iglesia de Nuestra Señora de la Candelaria
89
VALE IL VIAGGIO

POZO NEGRO
Circa 20 km a sud di Caleta de Fuste sorge uno dei villaggi di pescatori più autentico
di Fuerteventura, Pozo Negro. Il tragitto di 5 km verso la costa partendo dalla FV-2 è
davvero spettacolare, fiancheggiato da piantagioni di palme, prati verdeggianti, greggi di
capre e scoscese pareti rocciose. Probabilmente incontrerete molti escursionisti. Lungo
il tragitto cercate i segnali per Poblado de La Atalayita (www.artesaniaymuseosdefuerte
ventura.org; interi/bambini €2/gratuito; h 10-18 mar-sab), un insediamento pre-ispanico con
un piccolo centro informazioni. Quest’ultimo al momento della nostra visita era chiuso,
ma le rovine di roccia vulcanica meritano la breve deviazione lungo una strada sterrata,
se vi trovate nei pressi.

Fuerteventura C orralejo
La minuscola comunità di pescatori di Pozo Negro è l’esatto opposto di Caleta de
Fuste; vi troverete appena una manciata di case, qualche barca dipinta a colori vivaci e
due apprezzati ristoranti, che servono pesce freschissimo e poco altro. Entrambi sono
specializzati in paella e hanno dehors affacciati sulla spiaggia di ciottoli. Pozo Negro è
uno dei luoghi preferiti dagli amanti del windsurf, però non ci sono centri in cui noleggia-
re l’attrezzatura.

rappresenta, in un certo modo, il punto focale oCentro de Arte Canario GALLERIA D’ARTE
della cittadina; la sua mole, nera per le pietre (Calle Salvador Manrique de Lara; ingresso €4; h 10-
di origine vulcanica, contrasta nettamente 17 lun-ven, 10-14 sab; p ) Questo museo d’arte è
con le mura imbiancate della chiesa. un’attrattiva dell’isola, con un giardino ricco
di sculture e gallerie con opere di artisti
1 Che cosa vedere canari come César Manrique, Ruben Dario
Per chi ama l’arte e la storia, questa cittadina e Alberto Agullo. Due gallerie sono dedicate
offre numerosi luoghi interessanti. Cercate al famoso acquarellista Alberto Manrique
di visitarla il martedì o il venerdì, quando (nessuna parentela con César), che ha dipinto
viene allestito il mercato (h 10-14) alimentare i paesaggi della sua terra insieme a scene più
e artigianale, e si può acquistare il biglietto surreali, ambientate per lo più in interni.
cumulativo Ruta de los Coroneles (€6; h 10- La galleria si trova vicino alla Casa de los
14), garantendosi così l’accesso a due musei, Coroneles; per raggiungerla, basta seguire
alla galleria d’arte e alla chiesa. le indicazioni dal centro.

oCasa de los Coroneles MUSEO Casa Cilla Museo del Grano MUSEO
(www.artesaniaymuseosdefuerteventura.org; ingres- (interi/bambini €1,50/gratuito; h 10-15 e 16-18
so €3; h 10-18 mar-sab; p ) Questo edificio del mar, 10-15 ven, 10-14 sab) Circa 250 m a nord
XVIII secolo è stato restaurato preservando della chiesa, sulla strada per El Cotillo, sorge
il tradizionale patio centrale e i loggiati di questo piccolo museo dedicato ai cereali, che
legno. Il pianterreno ospita prestigiose mo- ne illustra sia la coltivazione sia i processi
stre temporanee d’arte moderna, mentre al produttivi.
primo piano troverete esposizioni dedicate
alla storia dell’edificio. Non perdetevi la 88 Per/da La Oliva
cappella, un piccolo edificio con il pavimento L’autobus n. 7 (€2,40, 35 min), che collega Puerto
rivestito di piastrelle originali. Il perfetto del Rosario con El Cotillo, ferma a La Oliva 3 volte
cono vulcanico che si innalza alle spalle della al giorno.
casa è un’autentica opera d’arte naturale.
La ‘Casa dei Colonnelli’ vanta una storia
interessante. Sin dai primi anni del Sette- Corralejo
cento, gli ufficiali della milizia dell’isola, POP. 16.300
insediati in questa casa, controllavano in L’opinione che vi farete di questa località
pratica tutti gli affari locali. Essi sfruttarono a dipenderà interamente dalla zona che visite-
tal punto i concittadini, accumulando potere rete. L’ex villaggio di pescatori vicino al porto
e ricchezza, che nel 1834 il governo di Madrid, e alla spiaggia principale ha mantenuto il suo
dopo ripetute e sanguinose ribellioni, dovette fascino, nonostante i turisti, grazie agli stretti
smobilitare la milizia locale. e tortuosi vicoli, agli ottimi ristoranti di pesce
90

UNA MONTAGNA CONTROVERSA


La sua vetta tocca appena 400 m sul livello del mare, ma il Monte Tindaya è la mon-
tagna più importante – e famosa – dell’isola. La vetta, 7 km a sud di La Oliva, riveste un
ruolo speciale nella storia e nella mitologia locale. Più di 200 incisioni rupestri guance
sono state rinvenute sulle sue pendici, molte delle quali paiono l’impronta di un piede
che sembra puntare verso il Monte Teide di Tenerife. La gente del posto insiste nell’af-
fermare che nei pressi della montagna avvengono fatti strani: le persone malate guari-
scono, i malfattori subiscono la giusta punizione ecc.
Recentemente la montagna ha fatto parlare di sé per un motivo diverso. Nel 1985,
lo scultore basco Eduardo Chillida scelse il Monte Tindaya come sito per un progetto
gigantesco che sarebbe dovuto essere il suo capolavoro. Il progetto però incontrò non
Fuerteventura C orralejo

poche proteste, perché richiedeva la rimozione di 64.000 metri cubi di roccia per rea-
lizzare una grotta profonda 40 m. L’opera, che Chillida aveva definito il suo ‘Monumen-
to alla tolleranza’, intendeva mostrare quanto sia imponente la mole della montagna.
Chillada è morto nel 2002, ma nove anni dopo le autorità locali hanno alla fine dato
il loro benestare. Il progetto è rimasto fermo per un altro po’, ma all’inizio del 2015 la
famiglia di Chillada ha concesso i diritti del progetto al governo canario e al cabildo di
Fuerteventura. Le proteste continuano a imperversare, ma le autorità insistono che il
progetto attirerà un ‘turismo di qualità’ e che perciò verrà portato avanti.
Per raggiungere la cima si segue un semplice sentiero, durante il quale si possono
ammirare alcune incisioni rupestri. Rivolgetevi però all’ufficio turistico di Corralejo per
avere notizie più aggiornate su quando cominceranno i lavori relativi al progetto, per-
ché allora la montagna magica di Fuerteventura rimarrà di certo impraticabile per un
po’ di tempo.

e alle poche case di pescatori rimaste. Proce- di arbusti. Grazie a questo accorgimento,
dendo verso l’entroterra per un paio di isolati riescono a ripararsi dal vento quando si sten-
si incontra invece tutto ciò che caratterizza dono a prendere il sole. Questa zona, nota
le moderne località balneari, con buffet in anche come Grandes Playas, è accessibile
stile nave da crociera, fish and chips e ampie gratuitamente; davanti ai due mostruosi
strade rettilinee. Fortunatamente non ci sono alberghi di lusso è possibile noleggiare sedie
grattacieli, ed è ancora possibile imbattersi a sdraio e ombrelloni.
in qualche tipico bar spagnolo.
La principale attrattiva di Corralejo è però Playas Corralejo Viejo
costituita dalle dune di sabbia bianchissima e Muelle Chico SPIAGGIA

situate a sud della città, simili a morbidi pan Le piccole spiagge che circondano il porto
di zucchero che nascono dall’oceano, e da sono caratterizzate da fondali poco profondi
magnifiche spiagge. Le dune sono protette e sabbia finissima, utilizzata tutto l’anno per
come parco naturale e, almeno per ora, è realizzare suggestive sculture.
vietato costruire anche nelle loro vicinanze.
Purtroppo due mostri di cemento della 1 Che cosa vedere e fare
catena alberghiera Riu sono stati edificati Gran parte delle attività ruotano attorno al
prima che entrasse in vigore la nuova rego- mare; le principali spiagge per surfisti sono
lamentazione. raggiungibili in taxi. Chi preferisce la terra-
ferma potrà dedicarsi alle escursioni a piedi
r Spiagge o in bicicletta; c’è anche un campo da golf a
nove buche subito a sud della città.
Parque Natural de Corralejo SPIAGGIA
Questo parco naturale si estende per 10 km Sport acquatici
lungo la costa a est di Corralejo. La zona è Dive Center Corralejo IMMERSIONI
spesso ventilata, il che ne spiega il successo (% 928 53 59 06; www.divecentercorralejo.com; Cal-
tra gli appassionati di windsurf e di kitesurf. le Nuestra Señora del Pino 22; immersioni a partire da
Gli abitanti del posto hanno aguzzato l’inge- €45) Questo rinomato operatore è in attività
gno e usando massi hanno costruito qua e là dal 1979. Leggermente arretrato rispetto al
piccoli ripari sulle collinette sabbiose coperte lungomare, propone corsi per principianti
91
(€50) e per sub esperti che possono scegliere te – l’Estrecho de la Bocaina – presentano
tra varie opzioni, tra cui corsi più avanzati e condizioni ideali per il windsurf e il kitesurf.
fotografia subacquea (€240). Questo operatore si trova sulla spiaggia, in
fondo a Calle Fragata, a sud del centro della
Kayak Fuerteventura KAYAK
città. Offre anche corsi di surf (€45 al giorno)
(% 650 899893; www.kayakfuerteventura.com; e noleggia tavole da surf (€12 al giorno).
uscite di mezza giornata €35) Il tour della costa
è ideale per i principianti, mentre chi ha più Escursioni in barca
esperienza può seguire il percorso più lungo Grupo Lobos GITE IN BARCA
per l’Isla de Lobos (€50 a persona), compren- (% 616 986982; www.grupolobos.es; Estacíon
sivo anche dell’attrezzatura da snorkelling. Marítimo; interi/bambini €15/7,50; c ) Ci sono
Potete noleggiare kayak (€50 al giorno) e collegamenti regolari per l’Isla de Lobos con
attrezzatura da snorkelling (€10 al giorno). sette partenze al giorno dalle 10 alle 17.15.

Fuerteventura C orralejo
L’ultimo traghetto ritorna alle 18. La società
Billabong Surf Camp SURF
inoltre organizza minicrociere da un’ora
(% 639 501777; www.billabongsurfcamp.com; Galera (interi/bambini €18/9) su imbarcazioni dal
Beach; corso di 1 giorno €45, corso avanzato di 3 gior- fondo trasparente per l’isolotto, con partenze
ni €120) Corralejo è una località giustamente alle 13 tutti i giorni, e alle 16.30 e 17.15 in base
famosa tra i surfisti, con tante scuole sparse alla richiesta. I biglietti si acquistano nel
in giro. Questo centro da tempo in attività chiosco presso il porto.
sorge proprio sulla spiaggia e offre corsi il cui
costo comprende attrezzatura, assicurazione Bicicletta ed escursioni a piedi
e trasporto fino ai siti. Organizza anche ‘sur- Easy Riders Bikecenter BICICLETTA
fari’ e propone sistemazioni spartane lungo (% 928 86 70 05; www.easyriders-bikecenter.com;
la spiaggia. Calle Nuestra Señora del Carmen 5; escursione di 4
h €42; h 9-13 e 18-20 lun-sab) Organizza escur-
Flag Beach Windsurf Center WINDSURF
sioni guidate tutto l’anno con orari flessibili
(% 609 029804; www.flagbeach.com; Flag Beach;
a seconda della richiesta, compreso un giro
noleggio tavola da surf €12 al giorno; c ) Flag
dell’Isla de Lobos. Noleggia inoltre biciclette
Beach offre corsi di windsurf per principianti (a partire da €10 al giorno) e fornisce infor-
a €140 per tre giorni e il noleggio di wind- mazioni su itinerari ciclabili.
surf a €35/60 per ora/giorno. Il personale è
composto da eccellenti istruttori di kitesurf, Natoural Adventure ESCURSIONISMO
con un corso introduttivo di due giorni al ( % 664 849411; www.natouraladventure.com;
costo di €230. Inoltre, potrà aiutarvi a tro- trekking a partire da €48) Offre diversi trekking
vare alloggio. guidati con distanze comprese tra 6 e 12 km
e vari livelli di difficoltà.
Ventura Surf Center WINDSURF
(% 928 86 62 95; www.ventura-surf.com; Calle Fra-
gata; corso di 1 h 30 min a partire da €45, noleggio 5 Pasti
attrezzatura €50 al giorno) Buona parte della La zona pedonale situata intorno al piccolo
costa e lo stretto fra Corralejo e Lanzaro- porto di Corralejo offre numerosi ristoranti

A CACCIA DI ONDE
Il mare è il fulcro delle attività che si possono praticare a Fuerteventura. A Caleta de
Fuste, Morro Jable e Corralejo potrete dedicarvi alle immersioni e al windsurf. Le acque
al largo di Corralejo sono ideali per la pesca d’altura e le onde che vengono a infrangersi
a riva attirano i surfisti. Anche il kitesurf sta acquistando grande popolarità grazie alle
regolari raffiche di vento che sferzano la costa.
Presso la maggior parte degli uffici turistici è possibile trovare la Surfers’ Map, che
riporta tutto ciò che può essere utile agli appassionati di surf, dai campeggi ai negozi
specializzati e all’unico locale per surfisti dell’isola (dove è possibile navigare in internet
e incontrare altri patiti di questo sport). Nella Surfers’ Map vengono inoltre indicate in
ordine di importanza le migliori spiagge per il surf dell’isola.
In questo capitolo troverete altre notizie sugli sport acquatici, comprese informazio-
ni su corsi e noleggio dell’attrezzatura.
92
con tavoli all’aperto, ideali per osservare il mobili di legno scuro creano un’atmosfera
viavai dei passanti. piacevolmente rustica. I piatti di pesce par-
tono da soli €8 per una porzione di calamari
Antiguo Café del Puerto SPAGNOLO €
alla griglia; tra le carni arrostite vengono
(Calle La Ballena 10; tapas a partire da €3; h 13-16 serviti agnello, pollo, coniglio e maiale.
e 19-fino a tardi ) Animato e accogliente, con
tappezzeria sbiadita alle pareti, buoni vini e La Arrocería SPAGNOLO €€
più di 50 tipi di tapas per godersi il dehors (% 928 53 52 91; Calle Pejin 10; portate principali
affacciato sull’oceano. €12-17; h 13-16 e 19-fino a tardi mer-dom) Capirete
di aver trovato un locale frequentato dalla
Citrus Surf Cafe CAFFÈ €
gente del posto quando leggerete il menu solo
(www.citrus-surfcafe.com; Calle Anzuelo 1; portate in spagnolo. Nascosto tra le vie secondarie,
principali €8; h 9-24 lun-sab; Wv ) Consigliato questo ristorante accogliente ha un elegante
Fuerteventura C orralejo

dai lettori, questo locale rilassato serve una arredamento in stile nautico e un eccellente
serie di pietanze per coloro che si sono menu ridotto, concentrato su piatti a base di
stancati delle tapas. Il menu (inciso su un riso. Oltre alla solita paella di pesce, trove-
tavola da surf) propone, infatti, insalate ori- rete anche versioni con carne e con verdure
ginali, piatti tex-mex, hamburger e involtini, oltre alla fideuà, che impiega spaghetti tipo
accompagnati da frullati e succhi freschi. vermicelli al posto del riso.
Alcune sere viene proposta musica dal vivo
nel dehors coperto sul retro. El Andaluz SPAGNOLO €€
(Calle La Ballena 5; portate principali €10-18;
La Factoria ITALIANO €
h 18.30-22 lun-sab) Questo locale continua a
(Avenida Marítimo 9; pizze a partire da €8, pasta a ricevere recensioni entusiaste da parte dei
partire da €10; h 13-16 e 19-fino a tardi ; v ) Gestito nostri lettori. Arredato in modo molto pit-
da un bolognese, questo locale serve, non a toresco, El Andaluz dispone di pochi tavoli,
caso, deliziosi piatti di pasta fresca, preparata per cui vi consigliamo di arrivate presto.
tutti i giorni. Le pizze rappresentano una Il menú degustación (€19) offre un buon
scelta altrettanto valida: la base è sottile e rapporto qualità-prezzo; si può scegliere tra
croccante e la farcitura appetitosa. Sorge carne e pesce. Per la preparazione dei piatti
proprio sulla spiaggia nel vecchio porto vengono utilizzate molte più erbe e verdure
oRestaurante Avenida SPAGNOLO €€
di quanto non sia consueto nella cucina spa-
(Calle General Prim 11; portate principali €8-16; h 13- gnola e c’è anche una gustosa torta di porri
16 e 19-fino a tardi mar-dom; c ) Benché situato a per i vegetariani.
diversi isolati dalla spiaggia, questo locale è
sempre affollato da un’allegra clientela locale 6 Locali
attratta da una cucina all’insegna della sem- A Corralejo non è certo difficile trovare un
plicità. Il soffitto con le travi a vista e i pesanti posto in cui bere qualcosa. I bar, le discoteche

FUERTEVENTURA PER I BAMBINI


La principale attrattiva è costituita dalle spiagge, molte delle quali, grazie alla pre-
senza di sabbia fine e bianca e di acque poco profonde, sono perfette per i più piccoli:
Playa del Castillo (p86) e Playa del Matorral (p98) sono entrambe ottime.
Chi adora i parchi acquatici ha a disposizione l’immenso Baku Water Park (Avenida
Nuestra Señora del Carmen 41; interi/bambini €25/19; h 10-18) di Corralejo che offre, oltre a
piscine con le onde e a scivoli mozzafiato, bowling e, per i golfisti, un fantastico campo
e un driving range.
I vari resort dell’isola organizzano numerose escursioni in barca, ideali per le
famiglie. A Caleta de Fuste, Oceanarium Explorer propone escursioni giornaliere per
avvistare delfini e balene, mentre a Corralejo, El Majorero organizza crociere all’Isla
de Lobos, dove c’è un’incantevole spiaggia in stile Robinson Crusoe e la possibilità di
noleggiare biciclette per esplorare l’entroterra. Il museo migliore per i bambini è l’inte-
rattivo Museo del Queso Majorero (p85) di Antigua. In alternativa, se vi piacciono
gli zoo potete visitare l’ Oasis Park (p96) di La Lajita, che ospita mammiferi, uccelli
e animali marini e organizza spettacoli e passeggiate a dorso di cammello.
93
VALE IL VIAGGIO

ISLA DE LOBOS
La spoglia Isla de Lobos, che occupa una superficie di 4,4 kmq, prende il nome dai lobos
marines (lupi di mare) che la abitavano. In realtà si trattava di focas monje (foche mona-
che), che scomparvero nel XV secolo, mangiate in più occasioni dagli affamati marinai
che sbarcavano sulle aride coste dell’isola. La buona notizia è che si sta provvedendo
alla loro reintroduzione.
Vale la pena di prendere parte a un’escursione diretta all’isolotto partendo da Cor-
ralejo. Una volta sbarcati potrete fare una breve passeggiata, ordinare il pranzo al risto-
rante sul molo (prenotate appena arrivati se intendete pranzare qui) e rilassarvi su una
piacevole spiaggetta. L’escursione a piedi intorno all’isola dura un’ora – seguite sempre

Fuerteventura C orralejo
i percorsi segnalati. C’è anche un piccolo centro didattico (h 10-17) F con alcune
interessanti esposizioni sulla storia e sulla geografia dell’isola.
Non dimenticate il binocolo, dal momento che l’Isla de Lobos è una rinomata destina-
zione per il birdwatching, senza contare che potreste avvistare anche uno dei numerosi
squali che nuotano nelle acque che la circondano. Avrete inoltre buone opportunità per
praticare il surf, perciò imbarcate sul traghetto la vostra tavola e non abbiate paura,
perché a nuotare in queste acque sono i pesci martello, innocui parenti degli squali veri
e propri. L’isola è frequentata anche da appassionati di immersioni e di snorkelling. Si
può esplorare l’isola in modo originale praticando stand up paddling (SUP). Red Shark
(% 928 86 75 48; www.redsharkfuerteventura.com) offre uscite in giornata che compren-
dono il trasporto su gommone, il noleggio dell’attrezzatura e una breve lezione (€65 a
persona).
Il mezzo più rapido ed economico per raggiungerla è il traghetto Grupo Lobos
(p91) che salpa da Corralejo alle 10, 11, 12, 13, 15.30, 16.30 e 17.15, e ritorna indietro
dall’isola alle 10.15, 11.15, 12.15, 13.45, 16 e 17. Potete anche partecipare a minicrociere
intorno all’isola in imbarcazioni con il fondo trasparente.

e i locali di karaoke occupano gran parte del Mojito Beach Bar BAR
Centro Comercial Atlántico (Avenida Nuestra (Avenida Marítimo; h 11-fino a tardi; W ) Locale
Señora del Carmen). Se cercate qualcosa di più rilassato e alla moda a pochi centimetri
rilassato, dirigetevi in Calle La Iglesia, una dall’oceano, con una carta caratterizzata da
via pedonale con una serie di enoteche e Mojito esotici.
locali alla moda dove sorseggiare un cocktail
in tranquillità. 3 Divertimenti
oRock Island Bar LIVE MUSIC
Waikiki CLUB
(www.rockislandbar.com; Calle Crucero Baleares;
(Calle Arístides Hernández Morán 11; h 10-fino a h 19.30-fino a tardi; W ) Mandy e il marito Gary,
tardi) Sebbene durante il giorno funga anche musicista, hanno aperto questo bar 21 anni fa
da ristorante, questo locale dà il suo meglio e sono riusciti a renderlo uno dei più amati
la sera, quando una clientela variegata com- della città. Ogni sera si possono ascoltare
posta da surfisti, festaioli, famiglie e amici si concerti di musica acustica e la clientela è
riunisce per bere cocktail e ascoltare musica costituita da appassionati di questo genere.
fino a tarda notte. Situato sulla spiaggia
e circondato da ibischi, propone favolose
Piña colada.
7 Shopping
A meno che non siate alla ricerca di tovagliet-
Zazamira CAFFÈ
te all’americana o di berretti con la scritta
(Calle La Iglesia 7; h 10-23 mer-lun; W ) Situato in
‘kiss-me-quick’, troverete i migliori negozi,
fondo a una stretta stradina vicino al porto, compresi quelli di diverse catene nazionali,
questo locale prepara bevande salutari come lungo Avenida Nuestra Señora del Carmen,
succhi di frutta freschi (per esempio, papaya nel tratto che inizia a ovest dell’ufficio turisti-
e arancia) e caffè al ginseng. Se desiderate co e prosegue fino a Calle Crucero Baleares.
qualcosa di più forte, ordinate un cocktail No Work Team TEMPO LIBERO
mentre ammirate i cimeli appartenuti a Bob (Avenida Nuestro Señora del Carmen 46; h 10-14 e
Marley appesi alle pareti. 19-21 lun-ven, 10-14 sab) Marca locale di abbi-
94
gliamento da surf da non lasciarsi sfuggire. laterali nei pressi di Avenida Nuestra Señora del
Nel negozio troverete capi d’abbigliamento Carmen.
comodi e di buona qualità per uomo, donna Se avete bisogno di un taxi chiamate il % 928
e bambino e un’inconfondibile clima da surf. 53 74 41 o % 928 86 61 08. Una corsa dal centro
alle spiagge principali costa circa €8. C’è un
comodo posteggio vicino al Centro Comercial
88 Informazioni Atlántico.
Ufficio turistico (www.corralejograndesplayas
.com; Avenida Marítimo 2; h 8-15 lun-ven, dalle 9
sab e dom) L’ufficio turistico si trova sul lungomare,
vicino al porto; i suoi scaffali sono pieni di opuscoli. El Cotillo
POP. 2100
88 Per/da Corralejo Questo ex villaggio di pescatori è pieno
Fuerteventura E l C otillo

AUTOBUS d’atmosfera, e unisce la natura selvaggia di


L’autostazione è situata in Avenida Juan Carlos I. una città costiera poco turistica all’ambien-
L’autobus n. 6 (€3,30, 40 min) la collega regolar- te rilassato di una apprezzata destinazione
mente con Puerto del Rosario. per surfisti. El Cotillo è riuscita finora ad
L’autobus n. 8 (€3,10, 40 min, 13 al giorno) si di- evitare grosse speculazioni edilizie e offre
rige a ovest, verso El Cotillo, passando per La Oliva. eccellenti opportunità per gourmet, appas-
sionati di sport acquatici o semplicemente
AUTOMOBILE E MOTOCICLETTA persone in cerca di relax. Calle Muelle
Cicar (% 928 82 29 00; www.cicar.com) Ha un Pescadores, dietro al vecchio porto, funge
ufficio, situato proprio all’ingresso del Centro anche da galleria all’aperto, con dipinti e
Comercial Atlántico, che propone tariffe vantag-
sculture sparse qua e là. Questa via pedo-
giose: il costo di un’utilitaria parte da circa €120
per una settimana. nale è piena di negozi hippy e animati bar
che servono tapas.
Rent A Bike Club (% 928 86 62 33; Avenida Juan
Carlos I 21; h 9-13 e 17-20 lun-sab, 9-13 dom) Un tempo centro del potere dei capitribù
Se preferite viaggiare su due ruote rivolgetevi a di Maxorata (il regno settentrionale di Fuer-
questo operatore dal nome originale, di fronte teventura all’epoca dei guanci), El Cotillo è
all’autostazione. Noleggia scooter e motociclette stata generalmente trascurata dopo la con-
il cui costo parte rispettivamente da €40 e €65 al quista, se si eccettuano i sanguinari pirati
giorno, con copertura assicurativa totale. che di tanto in tanto la saccheggiavano e la
lenta ma crescente invasione (decisamente
88 Trasporti locali meno violenta) dei turisti in cerca di sole,
La città è facile da girare e spesso si trova par- che apprezzano la semplice tranquillità
cheggio lungo la strada, soprattutto nelle vie del luogo.

IN BICICLETTA LUNGO LA COSTA


L’accidentata strada sterrata che collega Corralejo a El Cotillo può essere affron-
tata anche in automobile. Tuttavia, essendo relativamente pianeggiante, è possibile
percorrerla con soddisfazione in bicicletta (o a piedi). Dopo averla imboccata poco a
nord dell’autostazione di Corralejo, in Avenida Juan Carlos I, ci si inoltra con percorso
tortuoso tra campi di lava, ma dopo 5 km il paesaggio cambia facendosi più desertico.
Dopo altri 8 km si arriva al minuscolo villaggio di pescatori di Majanicho, le cui case
sono raggruppate attorno a una piccola insenatura dove potrete ammirare pittoresche
barche che beccheggiano sull’acqua, nonché la più piccola cappella che possa capitare
di vedere. Da qui potrete immettervi sulla FV-101, una strada asfaltata, e compiere una
deviazione fino a Lajares (7 km). Fate una sosta in una delle sue ottime panetterie per
uno spuntino leggero, oppure proseguite fino a El Cotillo. Passerete accanto a spiagge
di sabbia bianca intervallate da piccole baie di roccia nera e a due delle spiagge per
kitesurf e windsurf più apprezzate della zona. Provenendo direttamente da Corralejo,
dopo una ventina di chilometri arriverete al Faro de Tostón di El Cotillo, dove potrete
visitare il Museo de la Pesca Tradicional. In alternativa, pedalate (o camminate) in un
paesaggio desertico coperto di macchia mediterranea fino al centro di El Cotillo (4,5
km), che sorge dopo Los Lagos.
95
VALE IL VIAGGIO

DEVIAZIONE: LAJARES
Situata 13 km a sud-ovest di Corralejo passando per la FV-101 e la FV-109, Lajares è
attraversata da una modesta via principale caratterizzata da un’atmosfera rilassata. Un
gruppetto di stranieri ha aperto un’attraente serie di ristoranti, negozi, bar per surfisti
e meravigliose panetterie. Che ne dite di una grossa fetta di torta al cioccolato o di una
cremosa cheesecake ricoperta di frutti di bosco, o di una prima colazione in stile scan-
dinavo a base di uova sode e formaggio? Troverete tutto questo da Pastelo. Se invece
preferite uno squisito dolce francese attraversate la strada ed entrate nel minuscolo El
Goloso. Se avete voglia di qualcosa di più sostanzioso, fermatevi al Canela Café, un loca-
le supertrendy che offre un menu vario che comprende cremosi curry alla zucca (€8),

Fuerteventura E l C otillo
bistecche e gamberi con burro all’aglio (€17). Il venerdì sera si può ascoltare musica
acustica dal vivo.
Il sabato mattina a Lajares si tiene uno dei migliori mercati artigianali dell’isola. Se
non capitate di sabato, provate Cabracadabra per acquistare abiti di seta stampati o il
vicino La Vaca Loca per maglioni lavorati a mano. Se avete intenzione di proseguire fino
a El Cotillo, prendete in considerazione l’idea di imboccare la strada secondaria che
parte immediatamente a est del centro, in direzione nord verso Majanicho; da qui prose-
guite lungo la strada costiera fino a El Cotillo.

1 Che cosa vedere Questa scuola di surf ci è stata caldamente


Museo de la Pesca Tradicional MUSEO
consigliata dai viaggiatori. I corsi vanno da
(Faro de Tostón; interi/bambini €3/1,50; h 10-14.30
quattro ore a cinque giorni (€195), oppure
e 15.15-18 mar-sab; p ) Questo interessante
potete noleggiare tavola e muta (a partire
museo sorge accanto all’inconfondibile faro da €15 al giorno).
a strisce della città (che non è aperto ai visita- Riders Surf ‘n’ Bike SURF
tori). Salite in cima al faro originale, notevol- (www.riders-surfnbike.com; Calle 3 de Abril 1979;
mente più piccolo, per ammirare il mare, poi lezioni di surf a partire da €45, noleggio tavola €10
visitate le varie gallerie. Le didascalie sono al giorno) Un operatore simpatico situato
anche in inglese; vengono inoltre proiettati all’ingresso della città. Oltre a frequentare i
brevi documentari, abbastanza interessanti, corsi potrete noleggiare tavole da surf, boogie
sui metodi di pesca tradizionali. board e stand up paddling e, se preferite
Castillo de Tostón CASTELLO
rimanere con i piedi per terra, biciclette
(interi/bambini €1,50/gratuito; h 10-15 lun-ven, (€10 al giorno).
9-14 sab e dom) Questo tozzo castillo non è
un vero e proprio castello, bensì una torre 5 Pasti
Martello. Le mostre di arte e storia allestite A El Cotillo si trovano alcuni dei migliori
al suo interno sono interessanti, ma il suo ristoranti della costa settentrionale, dove
punto di forza è l’ampia vista sulla spiaggia il pescato del giorno fa la parte del leone.
frequentata dai surfisti. Provate anche i caffè con i tavoli lungo il
marciapiede sulla pedonale Calle Muelle
2 Attività Pescadores.
Gli sport acquatici costituiscono la principale
attività di El Cotillo. I surfisti più esperti non oEl Goloso de Cotillo CAFFÈ €
devono lasciarsi sfuggire la località nota (Calle Pedro Cabrera Saavedra 1; panini €3, paste €2;
come Bubbles (‘Bolle’), che si trova a nord h 7.30-19.30; W ) Gustate paste eccellenti in un
del centro e che non è tanto innocua come locale tranquillo all’estremità settentrionale
potrebbe far pensare il nome. Per arrivarci, della città. Prepara anche succhi freschi,
avrete bisogno di un mezzo di trasporto frappè e ottimi caffè. Per dessert provate la
privato. Fortunatamente vi sono anche tante meringa al limone: è divina.
opzioni per i surfisti con meno esperienza.
El Mentidero CAFFÈ €
Shock Wave SURF (Calle Punta Aguda 1; panini €3-8; h 8-17 mar-dom;
(www.shockwavesurfschool.com; Calle Pintor W ) Famoso caffè con carattere da vendere.
Néstor de la Torre 1; corso di mezza giornata €50) Perfetto per le prime colazioni, un bicchiere
96
di succo fresco, un pranzo leggero o una fetta 88 Per/da El Cotillo
di torta con un’ottima tazza di caffè. L’autobus n. 7 (€4,20, 45 min) per Puerto del
Rosario parte ogni giorno alle 6.30, alle 12 e alle
Mare Alta TAPAS €
17. L’autobus n. 8 (€2,90, 40 min, 13 al giorno)
(Calle 3 Abril 1979 25; tapas €4-9, portate principali va a Corralejo. Ci sono molti parcheggi lungo le
€8-12; h 16-24 dom-ven) Questo tapas bar, di strade della città, anche se i sensi unici creano un
proprietà di un belga, offre un’ampia scelta po’ di confusione. Altri parcheggi si trovano nelle
e tavoli disposti in un grazioso cortile. vicinanze del castillo.
La Marisma CUCINA DI MARE €€
(Calle Mariquita Hierro; portate principali €14-20;
h 13-16 e 19-fino a tardi) Questo ristorante, IL SUD-EST
caratterizzato da interni in stile marinaro,
Fuerteventura Tarajalejo

offre un menu che comprende superbi piatti


a base di pesce e frutti di mare. In una città Tarajalejo
piena di viste magnifiche, questo posto ne ha Questo tranquillo villaggio di pescatori
una delle migliori. continua a vivere la propria vita senza
curarsi più di tanto dei turisti, nonostante
Casa Rústica MEDITERRANEO €€
sia stato costruito il Bahía Playa, un albergo
(Calle Constitución 1; portate principali €10-15; h 19-
a quattro stelle che domina gran parte del
23) Questo locale gode da molto tempo di
lungomare. La piccola spiaggia grigia non
una grande popolarità sia presso i turisti sia
è niente di particolare, ma è poco affollata
presso la gente del posto. Un’ampia gamma di
e ha un’ampia passeggiata dove è piacevole
piatti preparati con cura viene servita in una
camminare. Fermatevi a bere un drink al
sala da pranzo rustica e confortevole; alcuni
semplice Piscolabis Adeyu, lungo la spiag-
tavoli si affacciano sulla strada. La cucina
gia, che serve paella tutte le domeniche. Si
è spagnola con qualche influenza italiana,
tratta di un locale molto frequentato dagli
come gli gnocchi con mascarpone e jamón
appassionati di windsurf. Per corsi e noleggi
serrano (prosciutto spagnolo affumicato).
rivolgetevi al Bahía Playa.
Restaurante La Vaca Azul SPAGNOLO €€ L’autobus n. 1 (€5,70, 80 min, ogni ora) in
(Porto Vecchio; portate principali €14-20; h 12.30- servizio tra Puerto del Rosario e Morro Jable,
fino a tardi mer-lun) Questo ristorante si affaccia ferma a Tarajalejo.
su una spiaggia di ciottoli, ed è presidiato da
una surreale mucca sul tetto (che la sera si
illumina di blu). Il principale punto di forza è La Lajita
la posizione, anche se non potrete sbagliarvi Questo piccolo villaggio di pescatori ha una
ordinando un piatto di pesce fresco. Propone insenatura di ciottoli e sabbia nera, con pitto-
anche alcune pietanze vegetariane. resche barche da pesca e un lungomare non
Azzurro MEDITERRANEO €€
ancora invaso dal cemento. Tuttavia, proce-
(Carretera Al Faro; portate principali €10-15; h 13-23 dendo verso la statale si incontra un caotico
mar-dom) Questo ristorante affacciato sulla agglomerato di anonimi condomini. Uscendo
spiaggia di Los Lagos cucina piatti di pasta da La Lajita, verso sud si passa accanto a
e di pesce di buon livello. uno dei più grandi parchi a tema dell’iso-
la, l’Oasis Park (www.fuerteventuraoasispark
.com; Carretera General de Jandía; interi/bambini
7 Shopping €25/16; h 9-18; c ). Qui si può passeggiare nel
Clean Ocean Project ABBIGLIAMENTO piccolo zoo abitato da scimmie, uccelli esotici
(www.cleanoceanproject.org; 11 Calle del Muelle e altri animali, tra cui leoni marini, rapaci
de Pescadores; h 10-14 e 19-21 lun-ven, 10-14 sab) e pappagalli. Si può anche partecipare alla
S Questo negozio trendy, assai attento alle passeggiata a dorso di cammello (interi/
tematiche ambientaliste, vende abbiglia- bambini €11/8), di 35 minuti. Se preferite la
mento da surf nelle tenui tonalità del verde flora, visitate il giardino botanico del parco,
e dell’azzurro. Una parte consistente del che ospita più di 2300 specie di cactus.
fatturato viene devoluta a progetti di pulizia L’autobus n. 1 (€6, 1 h 30 min, ogni ora)
della spiaggia e a campagne contro l’inqui- ferma presso l’uscita della statale; da qui, una
namento. Ha filiali a Lajares e Corralejo; breve passeggiata in direzione sud vi condur-
per maggiori informazioni, date un’occhiata rà allo zoo. L’Oasis Park offre anche navette
al sito internet. gratuite per tutti i principali resort della zona.
97
PENÍNSULA DE JANDÍA scelta di corsi, dalle immersioni in piscina
per bambini (€30) a uscite in mare aperto
La maggior parte della Península de Jandía per sub esperti (€290)
è inclusa nell’area protetta del Parque Na-
tural de Jandía. La zona sud-occidentale Club Mistral WINDSURF
è un mosaico di colline dirupate e spoglie (% 667 796688; www.club-mistral-fuerteventura
pianure che conducono alle scogliere a ovest .com; corso di 6 h a partire da €160, noleggio tavola
di Morro Jable. La parte restante, invece, è a partire da €75 al giorno) Un operatore profes-
per lo più caratterizzata da dune, boscaglia sionale che offre anche corsi di kitesurf (2 h
e spiagge. a partire da €120).
Si dice che durante la seconda guerra mon-
diale gli equipaggi dei sottomarini tedeschi 5 Pasti e locali
fossero soliti, di tanto in tanto, rifugiarsi in Rapa Nui CAFFÈ €

Fuerteventura C osta Calma


un misterioso punto situato lungo la costa (Centro Commerciale Bahia Calma; panini €3-6;
della penisola. Provate a immaginare queste h 9-18) Questo locale è il posto giusto in cui
spiagge, senza un solo turista e senza con- rifugiarsi in una giornata di sole accecante,
domini di cemento; per i marinai in guerra grazie alla sua incantevole terrazza con vi-
dovevano rappresentare un vero paradiso, a sta sul mare. Gestisce l’adiacente negozio e
loro completa disposizione! scuola di surf e serve panini, spuntini, gelati
Secondo un’altra versione della storia, (fatti in casa), cocktail e caffè a una clientela
dopo la fine della guerra alcuni ufficiali composta principalmente da surfisti giovani
nazisti si rifugiarono da queste parti per e abbronzati. Offre anche lezioni giornaliere
procurarsi documenti falsi prima di fuggire di surf.
definitivamente in Sud America. Pare addi-
rittura che qui da qualche parte sia sepolto Bar Synergy BAR
dell’oro razziato nei paesi occupati, quindi (Calle Playa de las Pilas, Centro Comercial Costa
armatevi di secchiello e paletta. Calma; h 19-3 lun-sab) Questo locale molto
Qui ci sono strade di ogni genere: inghiaia- trendy, con interni minimalisti dai toni neutri
te, sterrate e asfaltate. Se vi dirigete a Cofete e finestre panoramiche aperte sull’oceano che
è consigliabile usare un fuoristrada, ma non si estende in lontananza, è perfetto per un
è essenziale. C’è un autobus che arriva fin nel Mojito al tramonto.
cuore della penisola e un viaggio spaventoso
a bordo di questo bus a quattro ruote motrici
è già un motivo valido per venire fin qui. La Pared
Situata sulla costa occidentale, è un’altra
località amata dai surfisti. Mentre vi avvici-
Costa Calma nate alla spiaggia di sabbia e basalto nero,
Costa Calma, circa 25 km a nord-est di Morro cercate il negozio con l’insegna queso arte-
Jable, è un confuso intrico di strade a senso sano alla vostra destra: potrete acquistarvi
unico disseminate di residence, centri com- il formaggio di capra locale, prodotto con
merciali (almeno otto!) e qualche albergo. metodi biologici.
La lunga spiaggia sabbiosa è magnifica, ma
il posto in sé è privo di atmosfera e non può 2 Attività
nemmeno vantare una lunga storia. La sua Adrenalin Surf School SURF
ancora di salvezza è costituita dai turisti, (% 928 94 90 34; www.adrenalin-surfschool.com;
prevalentemente tedeschi. corsi di 4 h per principianti €45) Offre corsi e
noleggio di tavole (€20 al giorno).
2 Attività
Waveguru SURF
Davinga Surf School SURF
(% 619 804447; www.waveguru.de; noleggio tavola a
(% 677 411090; www.davinga-surf.com; Centro
partire da €15 per mezza giornata) Scuola di surf
Comercial El Palmeral; corso mezza giornata €45,
noleggio tavola mezza giornata €15) Offre noleggio
da tempo in attività, offre corsi da quattro
tavole e corsi di una giornata, ma anche di ore (€50) a una settimana (€220) per prin-
tre-cinque giorni per principianti. cipianti ma anche per surfisti più esperti.
Sono disponibili anche lezioni di stand up
Acuarios Jandia IMMERSIONI paddling (corso di un giorno €80). Può inol-
(% 928 87 60 69; www.acuarios-jandia.com; c ) tre organizzare sistemazioni in appartamenti
Questo centro ben gestito offre un’ampia o campeggi.
98
DESTINAZIONI INSOLITE €70/350 per giorno/settimana, corsi per principianti
a partire €140; h 10-17), che possiede un centro di
FARO DE LA ENTALLADA windsurf al capo settentrionale della spiaggia
Situato in cima a una scogliera vicino e un centro di kitesurf a quello meridionale.
al villaggio di pescatori di Las Playitas, Quest’ultimo ha un piccolo bar-ristorante
il Faro de la Entallada merita una visita dall’atmosfera caraibica, con palmeto e sedie
se cercate una strada panoramica fuori a sdraio sul bagnasciuga. I corsi e il noleggio
dagli itinerari più battuti. Non si può sono più economici se si prenota in anticipo
entrare all’interno dell’imponente faro, ed è possibile organizzare una sistemazione.
ma la sinuosa strada che dovrete fare Ogni anno a luglio per 10 giorni la son-
per raggiungerlo è piacevole e le viste nolenta tranquillità di questa zona viene
sul mare degne di essere immortalate. sconvolta da una frenetica attività diurna e
da una rutilante vita notturna, in occasione
Fuerteventura P laya de S otavento de J and í a

Dopo la visita fermatevi a Las Playitas a


pranzare in un ristorante di pesce. delle gare del Windsurfing World Cham-
pionship (www.fuerteventura-worldcup.org), che
attira appassionati di windsurf e kitesurf da
tutto il mondo.
5 Pasti L’autobus n. 5 ferma al Melia Gorriones
Restaurante Hotel, proprio sopra Playa de la Barca,
Bahía La Pared CUCINA DI MARE €€ durante il tragitto per Costa Calma (€1,40,
(% 928 54 90 30; portate principali €12-15; h 13- 20 min) e Morro Jable (€1,70, 30 min) sette
16 e 19-fino a tardi ) Affacciato sulla spiaggia, volte al giorno.
è specializzato in pesce fresco e paella con
frutti di mare. Il ristorante gestisce anche la
piscina adiacente, dotata di scivoli per bam- Morro Jable
bini (h 12-17), cui i clienti possono accedere POP. 16.700
gratuitamente. Più sofisticata di Corralejo, suo corrispettivo
settentrionale, Morro Jable è frequentata
88 Per/da La Pared quasi esclusivamente da turisti tedeschi. L’at-
L’autobus n. 4 collega La Pared con Morro Jable trattiva principale è costituita dalla spiaggia,
(€2,80, 45 min) una volta al giorno. che si estende per circa 4 km dal lato della
città vecchia. Vi si affacciano residence e
alberghi bassi ed estremamente curati. Alle
Playa de Sotavento spalle della spiaggia il paesaggio è meno sug-
de Jandía gestivo, con una strada a doppia carreggiata
disseminata di centri commerciali e alberghi.
Questo toponimo si riferisce a una serie di La città vecchia, in cima alla collina, permette
spiagge davvero spettacolari che si estendono di farsi un’idea di come doveva essere Morro
lungo la costa orientale della penisola, un Jable prima dell’arrivo dei voli charter.
vero paradiso per chi ama nuotare, pren-
dere il sole e fare windsurf, con chilometri
e chilometri di finissima sabbia bianca che
r Spiagge
si insinua, quasi impercettibilmente, nelle Playa del Matorral SPIAGGIA

acque turchesi dell’Atlantico. La splendida Playa del Matorral, che si esten-


La spiaggia che viene subito in mente de verso est per oltre 4 km da Morro Jable, è
quando si pensa a Sotavento è Playa de la la spiaggia principale. Particolarmente adatta
Barca, segnalata lungo la FV-2, 2,5 km a sud alle famiglie, è ideale per praticare sport
di Costa Calma. Si tratta di una striscia di acquatici, andare in pedalò o semplicemente
sabbia che pare fatta apposta per windsurf crogiolarsi al sole sulla sabbia. È raramente
e kitesurf, con strutture ottime sia per prin- affollata, ma se desiderate maggiore privacy
cipianti sia per professionisti. Con la bassa vi consigliamo di raggiungere le spiagge
marea, la spiaggia di sabbia bianca come il situate 7 km più a est, accessibili solo con
talco è larga quasi 200 m, mentre con l’alta un proprio mezzo di trasporto.
marea si crea una laguna dalle basse acque
turchesi ideale per i bambini e per i neofiti 2 Attività
del windsurf. Gli sport acquatici vengono Com’è prevedibile, la maggior parte delle
tutti organizzati da René Egli (% 928 54 74 attività offerte da Morro Jable ha a che fare
83; www.rene-egli.com; noleggio tavole a partire da con il mare.
99
Ocean World IMMERSIONI La Bodega de Jandía TAPAS €
(% 928 54 14 18; www.tauchen-fuerteventura.com; (Calle Diputado Manuel Velazquez Cabrera; tapas
immersione con attrezzatura €45, corso open water €4-9; h 13-16 e 19-fino a tardi mer-lun) Con i pro-
€360) Questo centro organizza immersioni sciutti appesi al soffitto e i clienti locali che
subacquee tutti i giorni alle 9 e alle 14. fanno le loro ordinazioni a voce alta, questo
posto mostra più carattere dei ristoranti
Surfers Island SURF
turistici affacciati sul lungomare. Vengono
(www.surfers-island.es; Calle Melindraga 2; corso di 4 proposte specialità canarie come ropa vieja
h €49, noleggio tavole €12 l’ora) Una buona scuola (stufato a base di carne) e mousse de gofio
di surf che offre anche corsi di kitesurf, stand (mousse con cereali arrostiti); in alternativa,
up paddling, windsurf e vela. la domenica potrete gustare un piatto di
Volcano Bike NOLEGGIO BICICLETTE paella a uno dei tavoli lungo la via pedonale
acciottolata.

Fuerteventura M orro J able


(www.volcano-bike.com; Calle Melindraga, Club Hotel
Aldiana Jandia; noleggio biciclette a partire da €12 al La Laja CUCINA DI MARE €€
giorno; h 9-11 e 17-19) Offre anche una serie di (Calle Tomas Grau; portate principali €10-18; h 13-
escursioni guidate in bici per l’isola. 16 e 19-fino a tardi) Buon ristorante di pesce
sull’angolo del lungomare, con splendide
5 Pasti viste.
Molti locali situati tra i residence, i condomi-
ni e i centri commerciali di Avenida Saladar 6 Locali e divertimenti
propongono la consueta, e anonima, cucina La vita notturna di Morro Jable si concentra
internazionale. Recatevi nella città vecchia per lo più lungo il mare. Troverete anche un
per gustare piatti di pesce e specialità au- paio di bar e una discoteca nel Cosmo Centro
tentiche. Comercial, anche se ultimamente il centro
appare un po’ trascurato.
Bar La Parada TAPAS €
(Calle Nuesta Señora del Carmen 6; tapas €3-6; Olympia BAR
h 13-16 e 19-fino a tardi; W ) Nonostante il (Centro Comercial Playa Paradiso, Avenida Saladar;
breve menu sia tradotto in diverse lingue, il h 10-1) Con le sue comode seggiole di vimini,
locale è frequentato quasi esclusivamente da il bancone centrale e le finestre panorami-
gente del posto. I señores locali vengono per che affacciate sul lungomare, questo locale
assaggiare sostanziosi stufati di ceci, capra e è ideale per bere un cocktail dopo cena; la
coniglio. La domenica è dedicata alla paella, musica di sottofondo è rilassante quanto
e una porzione generosa costa appena €7,50. l’atmosfera.

SALVAGUARDIA AMBIENTALE
La Peninsula de Jandía ospita un importante progetto di salvaguardia delle tartarughe
marine, con la reintroduzione di esemplari di caretta assenti ormai da circa un secolo.
Il programma risale al gennaio del 2007, quando 145 tartarughe marine sono nate con
successo sulla spiaggia della costa occidentale di Cofete, nel Parque Natural de Jandía.
Queste spiagge sono il secondo sito scelto per un simile trasloco di uova; il primo si
trova in Messico. Le uova provenivano infatti da una colonia di tartarughe di Capo Ver-
de, arcipelago più meridionale ma con spiagge e caratteristiche ambientali simili, tra
cui la qualità dell’acqua, la sabbia e, soprattutto, il clima costantemente mite. Le uova
di tartaruga si sono schiuse in nidi artificiali, e i cuccioli, prima di incamminarsi verso un
futuro incentro, sono stati trasferiti in vasche speciali nella nursery di Morro Jable, dove
sono rimasti fin quando non sono diventati sufficientemente forti da affrontare il mare.
Prima di essere rilasciati in acqua, però, sono stati dotati di microchip, con la speranza
che, una volta adulti, possano ritornare alla natia Cofete per deporre le uova, in modo
che, la specie possa, riprodursi spontaneamente sull’isola.
I responsabili del progetto auspicano di ripetere questa operazione ogni cinque anni,
in modo da contrastare l’estinzione di questi animali.
Potete visitare la nursery (h 9-13 lun-ven) F, nel porto di Morro Jable, che acco-
glie anche tartarughe ferite trovate sull’isola.
100
88 Trasporti locali
ARTIGIANATO DI QUALITÀ C’è un grande parcheggio gratuito vicino all’ufficio
In tutta Europa i negozi d’arte e artigia- turistico del Cosmo Centro Comercial. Trovare
parcheggio nella città vecchia può essere un’im-
nato che godono del sostegno statale
presa. Per chiamare un taxi, telefonate al % 928
sono costretti a praticare prezzi elevati
54 12 57.
e sono dunque da evitare se viaggiate
con un budget limitato. A Fuerteventura,
invece, sono gli artigiani a determinare il
prezzo e a incassare il 100% dei profitti.
Dintorni di Morro Jable
Il governo si limita a verificare l’auten- Molto più selvagge di quelle sottovento, le
ticità dei pezzi artigianali, cosa diventata lunghe distese di sabbia del lato sopravvento
oggi fondamentale visto il proliferare di della Península de Jandía sono anche più
Fuerteventura D intorni di M orro J able

imitazioni cinesi di pizzi, merletti e pro- difficili da raggiungere. Per arrivare al faro
dotti affini. Cercate il marchio di garan- non è necessario un fuoristrada, ma ne avrete
zia, che ha il bordo verde per l’artigiana- bisogno per percorrere la strada sterrata e
to creativo e il bordo marrone per l’ar- tortuosa che conduce a Cofete.
tigianato tradizionale. Tutte le etichette
devono essere numerate e contengono Punta de Jandía
dettagliate informazioni sull’artigiano.
Circa 2 km a sud di Morro Jable, la strada
Troverete negozi nel Molino de Antigua,
asfaltata termina e inizia la parte sterrata;
a Betancuria, a Puerto del Rosario e
dal momento che è molto utilizzata, è però
anche all’interno dell’aeroporto.
in condizioni discrete. Da Morro Jable si
snoda lungo la parte meridionale della pe-
nisola fino a un faro (h 10-18 mar-sab) F
7 Shopping solitario, a Punta de Jandía. A ​ ll’interno del
C’è un piccolo mercato (Avenida Saladar; h 9- faro troverete esposizioni che descrivono in
14 lun e gio) in un parcheggio situato a ovest dettaglio la flora, la fauna e la geologia del
dell’ufficio turistico. Dal momento che la Parque Natural de Jandía.
maggior parte delle bancarelle appartiene a Poco prima di raggiungere il faro incon-
venditori marocchini e africani, non vi sarà trerete Puerto de la Cruz, un minuscolo
facile trovare oggetti tipici delle Isole Canarie. insediamento di pescatori con una spiaggia.
Qui ci sono tre ristoranti, tutti specializzati in
Cosmo Centro pesce e tutti con dehors, ma solo El Caletón
Comercial CENTRO COMMERCIALE (portate principali €8-12; h pranzo mar-dom) ha
(Avenida Saladar) In questo grande centro la vista sull’oceano. Lo stufato di pesce è la
commerciale troverete moltissimi negozi che specialità locale. Il faro è un posto perfetto
vendono merci esenti da imposte. per ammirare il tramonto, ma non dovrete
dilungarvi troppo, se non volete guidare su
88 Informazioni piste sterrate al buio.
Ufficio turistico (Cosmo Centro Comercial,
Avenida Saladar; h 8-15 lun-ven) Dispone di Cofete
numerose brochure e di personale esperto.
Circa 10 km a ovest di Morro Jable, una
svolta conduce a nord-est e, dopo aver
88 Per/da Morro Jable attraversato un passo, scende ripida verso
Il porto, Puerto de Morro Jable, è situato a 3 km Cofete, un minuscolo villaggio della penisola
dal centro della città. situato all’estremità meridionale di Playas
L’autobus n. 1 parte per Puerto del Rosario de Barlovento de Jandía. Con curve strette,
(€10, 2 h, almeno 12 al giorno) tra le 5.45 (feriali) dirupi e nessuna barriera, guidare lungo la
e le 22.30. L’autobus n. 10 (€9,70, 1 h 45 min, 3 al strada sterrata che conduce fin qui richiede
giorno), che passa per l’aeroporto, è più veloce. nervi d’acciaio. Circa a metà strada c’è un
L’autobus n. 5 (€2,70, 40 min) per Costa Calma belvedere sferzato dai venti, dove gran parte
effettua corse frequenti.
degli automobilisti rinuncia a proseguire
PER/DALL’AEROPORTO e torna indietro. Se tuttavia persevererete,
L’autobus n. 10 (€8,20, 1 h 30 min, 3 al giorno) verrete ripagati con una della spiagge più
collega la città con l’aeroporto; una corsa in taxi remote e spettacolari dell’arcipelago. Sentieri
costa circa €75. sabbiosi, percorribili a piedi o in fuoristrada,
101
SI DICE SUL POSTO

VILLA WINTER: LA CASA MISTERIOSA


Arrivando a Cofete, non potrete non notare una grande residenza abbandonata appollaia-
ta sopra la costa, né potrete evitare di restarne affascinati; sappiate che non siete i primi.
L’imponente struttura, con la sua torre simile a quella di un castello, è stata costruita
dall’ingegnere tedesco Gustav Winter negli anni ’30. Le voci che lo collegano al partito
nazista non sono mai state confermate, ma le teorie cospirazioniste su Villa Winter (chia-
mata anche Casa de los Winter) abbondano. Winter probabilmente voleva avviare un’atti-
vità agricola nella zona, ma non vi sono molte prova a riguardo; inoltre, all’epoca nessuna
strada conduceva alla misteriosa residenza. Alcuni credono che la casa sia stata costruita
come rifugio segreto per alti ufficiali nazisti, tra cui Hitler stesso. Altri hanno ipotizzato che

Fuerteventura D intorni di M orro J able


Cofete fosse il sito di un base sottomarina e che vi siano gallerie segrete che attraversano
la montagna, o che si trattasse di una clinica specializzata in chirurgia plastica, cui si rivol-
gevano i generali tedeschi interessati a cambiarsi i connotati.
Nella residenza c’è un guardiano e per una piccola mancia dovrebbe farvi dare uno
sguardo alla casa. Alcuni hanno detto di aver visitato il seminterrato, dove avrebbero
visto ceppi, celle e fori di pallottola ma, come per tutto quello che si dice su Villa Winter,
non si può essere troppo sicuri. Su una cosa però si può star certi: questa residenza è
un posto intrigante, che vi farà venire voglia di scoprire la verità o, quanto meno, cono-
scere altre storie sul suo conto...

si snodano tortuosi fino a questo tratto di de ed eccellenti spuntini, propone un menu


costa spazzato dai venti. La spiaggia princi- più sofisticato di quanto ci si aspetterebbe
pale qui è Playa de Cofete, piuttosto bella da un locale posto al termine di una strada,
e completamente selvaggia, ma pensateci con piatti a base di pesce fresco e carne de
due volte prima di fare il bagno in queste cabra en salsa.
acque: le onde e le correnti sono più forti Se non ve la sentite di percorrere la strada
che sull’altro versante dell’isola. Se siete da soli, potete prendere lo strano, piccolo
sicuri di quel che fate e avete l’attrezzatura autobus fuoristrada (€2,70, 90 min) che parte
con voi, è un buon posto per praticare surf. da Morro Jable alle 10 e alle 14 tutti i giorni, e
Il Restaurante Cofete (% 928 17 42 43; portate ritorna alle 12.30 e alle 16.30. L’autobus ferma
principali €8-14; h 11-19), oltre a servire bevan- anche a Puerto de la Cruz e al faro.
© Lonely Planet Publications

Lanzarote
% 928 / POP. 142.000

Perché andare
Arrecife . . . . . . . . . . . . . 104 Dichiarata dall’UNESCO Riserva della Biosfera, Lanzarote
è un’isola affascinante, dalla geologia straordinaria. Dis-
Costa Teguise. . . . . . . . 109
seminata di ben 300 coni vulcanici, ha splendide spiagge,
Teguise. . . . . . . . . . . . . . 111 incantevoli luoghi d’interesse turistico e numerosi alberghi
Guatiza e Charco e ristoranti. Lo spoglio paesaggio lunare è interrotto qua e
del Palo . . . . . . . . . . . . . 113 là da valli piene di palme lussureggianti che si stagliano su
Malpaís de la Corona. . 113 uno sfondo di surreali campi di nera lava.
Arcipelago Chinijo . . . . 115 Associata a lungo all’idea di viaggi organizzati e pacchiani
Haría. . . . . . . . . . . . . . . . 117 villaggi turistici, finalmente l’isola si sta lasciando alle spalle
questa immagine e oggi registra una crescente presenza di
La Caleta de Famara. . 118
viaggiatori indipendenti. In risposta a ciò, è aumentato il
San Bartolomé numero delle sistemazioni rurali e il governo sta munendo
e dintorni. . . . . . . . . . . . 119 di segnaletica i sentieri escursionistici di tutta l’isola.
La Geria. . . . . . . . . . . . . 120 La bellezza dei principali siti d’interesse di Lanzarote
Parque Nacional è stata enfatizzata dall’intervento di César Manrique, un
de Timanfaya . . . . . . . . 121 artista originario dell’isola. Anche se sono passati molti
Puerto del Carmen. . . . 122 anni dalla sua morte, avvenuta nel 1992, Manrique esercita
Puerto Calero . . . . . . . . 124 tuttora una notevole influenza sulla vita dell’isola tramite
una fondazione culturale che promuove la tutela ambientale,
Yaiza. . . . . . . . . . . . . . . . 125
la valorizzazione del patrimonio culturale e il rispetto dello
El Golfo e dintorni . . . . 125 stile architettonico tradizionale di Lanzarote.
Playa Blanca. . . . . . . . . 126

Quando andare
¨¨Le celebrazioni che si tengono sull’isola in occasione del
Il meglio – Carnevale (febbraio/marzo), anche se leggermente meno
Ristoranti grandiose di quelle di Tenerife o Gran Canaria, sono comunque
¨¨El Navarro (p110) movimentate e colorite e prevedono sfilate, musica e gran
¨¨Lilium (p107) baldoria.
¨¨La Cabaña (p124) ¨¨I periodi di maggiore affluenza turistica sono Pasqua, i mesi
di luglio e agosto, e dicembre.
¨¨Le stagioni migliori per usufruire di sconti sui biglietti aerei
Il meglio – Hotel da altri paesi europei sono l’autunno e la primavera (con l’ecce-
¨¨El Hotelito del Golfo (p244) zione delle festività pasquali).
¨¨Finca de Arrieta (p243) ¨¨La festività del Día de San Ginés cade il 25 agosto; sono
previste celebrazioni su tutta l’isola.
¨¨Caserío de Mozaga (p244)
0 10 km
e
#0 5 miles

6
La Caldera
(52m)
R Montaña Lobos
R
(256m)
Isla de
Alegranza

Parque Natural

66
6
Roque del Oeste
(Roque del Inferno) del Archipiélago
Chinijo
Isla de MontañaR
Clara (256m)
Playa de lasÙ
# # Playa Lambra
Ù
Conchas
#Pedro Barba
Isla Graciosa #
5 \

ATLANTIC Playa de la

66
OCEAN Caleta de Cantería
Sebo \
#
# Ù
f # f #
Playa
# ío #
Ù 2
#
\
Orzola
R
Francesa El Mirador del Río
# Yé
\
Guinate\ #
R
Monte Corona

Famo de
(609m) æ# Cueva de los Verdes

ara
#
\
Máguez æ # Jameos del Agua

Risc
Playa de #4 LZ-10
#
\
# Playa
Ù
San Juan Mujeres
La Isleta Haría #
\
Cádiz

D

Ù

# Ù # Arrieta (Mainland Spain)
El Quemao La Caleta de \ #
LZ-10
ç
# #\
\ #
Famara # Mala
La Santa Los
\
le Ermita deö #\ # ÿ# Charco del
las Nieves Valles Palo
b
EI Ja

Guatiza

#
\
Guanapay

66
Tinajo\#
LZ-20 Tiagua
Teguise R (447m)
#
\
Caldera Blanca #
\
# Castillo de
V
Nazaret #
0̧ 0̧ 0̧ 0̧
(458m) R Mancha
#
\
3
#
\ Santa Bárbara
Parque Nacional de 1 LZ-409 LZ-30
Timanfaya
# Islote de Blanca # Mozaga
\
LZ-10 LZ-10

Ruta de losHilario Monumento alá


RTimanfaya Campesino \
# San #Tahiche
\
#Playa de las
Ù

#
\
Volcanes ñaso (510m) Bartolomé Costa\

#
Cucharas
ta eg LZ-30 r i a Teguise Ý
#
#
u e LZ-20
de on

G

El Golfo \ F

66
Las Casitas a Arrecife
M

#
L

l

Charco de los Clicosæ


# LZ-703 de Femés Tías ##Ù
6
] #
Mácher \ LZ-2
Yaiza \
#
Los Herviderosæ# #
# Uga
\ #
\ – Airport f
# # Muelle de
La Hoya \ æ
# Puerto del los Mármoles

4
#
Puerto Carmen # Playa Los
Ù
Playa de JanubioÙ# LV-702 Calero \ # #Ù
\ ## Ý
Pocillos

0̧ # Femés
\
#
Ý
LZ-2 El Rubicón
# Playa Quemada
Ù
R Hacha Grande
Playa (560m)
Bahía de ATLANTIC
Blanca Playa de
#
\ las Mujeres Avila OCEAN
f
# #
Ù Punta del

ç ## 7
Papagayo
# Playa del
Ý
Papagayo

Corralejo Puerto del Rosario (Fuerteventura);


D
D

(Fuerteventura) Las Palmas de Gran Canaria (Gran Canaria)

Il meglio di Lanzarote
1 Esplorate il magnifico Omar Sharif, Lagomar, 6 Dirigetevi ad Arrecife
Parque Nacional de a Nazaret (p111) (p104), presso la zona della
Timanfaya (p121), con i suoi 4 Visitate il villaggio di Haría Marina Lanzarote, per bere,
paesaggi lunari e i campi di lava (p117), una lussureggiante oasi mangiare e ballare
2 Ammirate la splendida di palme 7 Rilassatevi sulle spiagge
vista che si gode dal Mirador 5 Trascorrete la notte di sabbia dorata di Punta
del Río (p116) sull’Isla Graciosa (p115), dove del Papagayo (p127), sulla
3 Immaginate di essere troverete spiagge poco selvaggia costa meridionale
invitati a un party di celebrità frequentate e facili percorsi
degli anni ’70 nell’ex dimora di escursionistici
104
Storia Fly (% 902 80 80 65; www.canaryfly.es) operano
voli diretti per Gran Canaria e Tenerife. Canary Fly
Nel corso del suo turbolento passato, Lan- offre anche voli diretti per La Palma.
zarote ha conosciuto una lunga serie di
sventure. Essendo stata la prima delle Isole IMBARCAZIONI
Canarie ad arrendersi a Jean de Béthencourt I traghetti in partenza da Puerto de los Mármoles
nel 1402, divenne la base da cui gli spagnoli ad Arrecife collegano Lanzarote con Gran Canaria
si mossero alla conquista del resto dell’ar- e, con frequenza minore, con Tenerife e La Palma.
cipelago. Molti abitanti del posto furono Da Playa Blanca, al sud, ci sono partenze regolari
venduti come schiavi e coloro che rimasero di traghetti che vi porteranno direttamente sulla
dovettero subire i ripetuti attacchi dei pirati sponda di fronte, a Corralejo, su Fuerteventura.
provenienti dalla costa nord-occidentale del Trasmediterránea (cartina p106; % ad Arrecife
continente africano. Durante le razzie e i sac- 902 45 46 45; www.trasmediterranea.es) Tutti
i mercoledì un traghetto della compagnia salpa
cheggi, quanti non riuscivano a fuggire verso
alle 24 (€33, 8 h) da Arrecife per Las Palmas de
Gran Canaria trovavano rifugio nella Cueva Gran Canaria. Potete acquistare i biglietti presso il
de los Verdes, divenuta oggi un popolare sito terminal dei traghetti fino a un’ora prima dell’im-
turistico. Anche i corsari inglesi, come Walter barco oppure tramite il sito web della compagnia.
Raleigh, saccheggiarono l’isola e, alla metà Ci sono anche collegamenti settimanali per Santa
Lanzarote A rrecife

del XVII secolo, la popolazione si era ridotta Cruz de la Palma (€35, 32 h) e Santa Cruz de
ad appena 300 persone. Tenerife (€35, 17 h).
Proprio quando le lotte contro i nemici Fred Olsen (% 902 10 01 07; www.fredolsen.es)
provenienti dal mare parevano terminate, fu Gestisce un servizio di traghetti (€30, 25 min, 6
la natura a scatenare la sua furia distruttiva. partenze al giorno) che collega Playa Blanca con
Tra il 1730 e il 1739 una serie di violentissime Corralejo a Fuerteventura.
eruzioni vulcaniche distrusse una decina di Naviera Armas (cartina p106; % 902 45 65 00; www.
cittadine e alcuni dei terreni più fertili di navieraarmas.com) Cinque traghetti a settimana
Lanzarote. Tuttavia gli abitanti dell’isola (€49, 5 h 30 min) tra Arrecife e Las Palmas de
Gran Canaria e 6 collegamenti al giorno (€25, 35
scoprirono che le ceneri vulcaniche avevano min) tra Playa Blanca e Corralejo a Fuerteventura.
creato condizioni ideali per alcune coltiva- Ci sono anche 5 traghetti a settimana per Santa
zioni, in particolare la vite, circostanza che Cruz de Tenerife (€72, 10 h).
contribuì a creare una certa ricchezza.
Oggi, grazie all’industria turistica e a un 88 Trasporti locali
prospero, per quanto piccolo, settore agri-
AUTOBUS
colo, Lanzarote è abitata da circa 142.000
persone, senza contare il nutrito numero Intercity Bus Lanzarote gestisce sull’isola una
rete piuttosto estesa di autobus, ma se prevedete
di vacanzieri che ne fa raddoppiare la po-
di passare da una cittadina all’altra conviene
polazione. pianificare attentamente gli spostamenti, poiché i
passaggi non sono molto frequenti.
88 Per/da Lanzarote
AEREO AUTOMOBILE
L’aeroporto (% 902 40 47 04; www.aena.es) Spostarsi in auto è il modo migliore per visitare
dell’isola si trova 6 km a sud-ovest di Arrecife. Sia l’isola. Troverete numerose agenzie di autonoleg-
Binter Canarias (% 902 391 392; www.binterca gio presso l’aeroporto, ad Arrecife e nelle principa-
narias.com) sia la nuovissima compagnia Canary li località turistiche.

DISTANZE STRADALI (KM) ARRECIFE


Playa Blanca 14 POP. 56.900

Puerto del Carmen 13 29 Arrecife è una città piccola e facile da girare,


con una piacevole passeggiata in stile me-
Arrecife 23 39 38
diterraneo, un’invitante spiaggia sabbiosa
La Caleta de Famara 25 40 25 16 e – va detto – un guazzabuglio di strade
secondarie fiancheggiate da edifici dalla
vernice scrostata e sbiadita dal sole, boutique
Puerto del

eleganti, bar piuttosto modesti e ristoranti sia


Carmen

Arrecife
Blanca
Playa
Yaiza

di buon livello sia scadenti. I siti d’interesse


sono pochi ma degni di nota e comprendono
Distanze approssimate
un paio di castelli, una graziosa laguna e un
105
vivace porto turistico. In ogni caso, la qualità
principale di Arrecife è il fatto di essere una PER RISPARMIARE
cittadina semplice e operosa che fonda la
Se intendete vistare un certo numero
sua economia su attività diverse dal turismo.
di attrattive gestite dall’amministra-
Storia zione di Lanzarote (cabildo) – e ve lo
consigliamo caldamente – vi conviene
Arrecife è diventata il capoluogo di Lanza- investire in una tessera bono. Questo
rote soltanto nel 1852, e questo è il motivo biglietto copre tre, quattro o sei siti,
principale per cui è rimasta una località tra cui Jameos del Agua, Montañas del
piuttosto tranquilla. Prima di allora la città Fuego, Cueva de los Verdes, Mirador
più importante dell’isola era Teguise. Il Ca- del Río, Jardín de Cactus e MIAC ad
stillo de San Gabriel fu edificato per la prima Arrecife. Un biglietto che consenta l’in-
volta nel 1574 (e successivamente distrutto e gresso a tutti e sei i siti (interi/bambini
ricostruito più volte) per proteggere il porto. €30/15) offre un notevole risparmio. Le
Proseguendo lungo la costa si incontra il tessere sono valide 14 giorni e si pos-
Castillo de San José, costruito tra il 1776 e sono acquistare presso uno qualunque
il 1779, più basso e tozzo del suo compagno dei siti citati.
più antico.

Lanzarote A rrecife
Verso la fine del XVIII secolo, attorno al
porto era cresciuta una sorta di cittadina dal Museo de Historia de Arrecife MUSEO
profilo poco definito. Nel XIX secolo, con lo (% 928 80 28 84; Calle Aquilino Fernández 26;
sviluppo delle attività commerciali e la fine h 10-17 lun-ven, 10-14 sab) F Situato su
delle scorrerie dei pirati, Arrecife iniziò a un’isoletta appena al largo della passeggiata
prosperare e divenne inevitabile trasferire sul lungomare, questo piccolo museo ha sede
le istituzioni amministrative dell’isola da nel cinquecentesco Castillo de San Gabriel. Le
Teguise. mostre includono informazioni sulla geologia,
sulla flora e la fauna dell’isola oltre che sullo
1 Che cosa vedere stile di vita che vi si conduceva nel periodo
Ad Arrecife è facile orientarsi. Eccetto il pre-ispanico e durante la conquista; purtrop-
Castillo de San José e il porto, tutti i siti po però tutte le informazioni sono fornite
d’interesse sono raggruppati in una zona solo in lingua spagnola. Dirigetevi al piano
compatta intorno al centro. attico per guardare un breve video sull’isola
e le belle vedute della città.
oMuseo Internacional
de Arte Contemporáneo MUSEO Iglesia de San Ginés CHIESA
(MIAC; Carretera de Puerto Naos; interi/bambini (Plaza de San Ginés; h prima e dopo la messa)
€4/2; h 10-20) Trasformato nel 1994 dalla Questa chiesa, costruita nel 1665, custodisce
Fundación César Manrique in un elegante una statua del santo patrono dell’isola pro-
museo d’arte contemporanea con annesso veniente da Cuba.
ristorante, il Castillo de San José fu co-
Centro Insular de Cultura
struito nel XVIII secolo per proteggere la
El Almacén CENTRO CULTURALE
città dalle incursioni dei pirati e dare lavoro
% 928 81 01 21; Calle José Betancourt 33) All’epo-
ai disoccupati locali. Oggi ospita la più im-
ca della stesura della guida, questa galleria
portante collezione di arte moderna delle
d’arte con annesso cinema era chiusa per
Canarie. Oltre a un paio di opere giovanili
importanti lavori di rinnovo. Verificate
dello stesso Manrique, il museo espone capo-
presso l’ufficio turistico la data di riapertura.
lavori di artisti come Miró, Millares, Rivera,
Sempere e Tàpies.
r Spiagge
Charco de San Ginés LAGUNA Playa del Reducto SPIAGGIA
(Avenida César Manrique) Questo grazioso Se volete fare una nuotata, la spiaggia
specchio d’acqua punteggiato di gabbiani principale della città, Playa del Reducto, è
e barche variopinte sarebbe potuto essere incantevole: un’incontaminata mezzaluna
una ricercata località da cartolina in stile di pallida sabbia dorata orlata da alte palme
Portofino. La zona circostante è invece e da una passeggiata. La spiaggia è sicura
caratterizzata da uno strano assortimento per i bambini, piuttosto pulita e, di solito,
di edifici piuttosto scalcinati e altri appena sorprendentemente poco frequentata. Da
imbiancati e abbelliti da rifiniture blu. qui si può partire per un’escursione a piedi in
106
Arrecife
Map:13-arrecife-cni6 e
# 00 200 m
0.1 miles
A B C D
Av

# D G

6 6
en
in a (1km) e ra
rg ent l Ga
rcía
CA E sca
1 mez 1

CD
C Guenia

Charco de
LA DESTILA

CM
San Ginés

r Fl e
#2
æ
éjic

min
o
Plaza de

g
66666
6
Naviera io San Ginés Ü
#3
– (6km)
#
Trasmediterránea
# Armas
f C José Anton

44444
D #
˜ 12 û
# 14 #
þ

C 18 Julio
.
#
11 ú
# 1#
æ 9ú#
# 6ÿ
› # ÿ#8

2
Av Fred Olsen ( Av M
7 C Por
ra
# 10
ú
Main
Tourist vC
oll D2

44444
A
anc ÿ
# alejas #
# Office ˜
Ù
# o mu
ni d C Can ò
5 a d) a # ï

6666
l
w
w C Dr Rafae rín a r in
González
Neg La M

las B de
44444

olas
# 13
û

te
Lanzarote A rrecife

Puen
.
#
Kopas Lounge (1km);
Marina Lanzarote (1km);
Lilium (1.1km);
#4
â
ATLANTIC Castillo de

666
3 OCEAN San José (2km); 3
MIAC (2.5km);
Islote de Que Muac (2.5km);
Fermina
Muelle de los
Mármoles (4km)
A B C D

Arrecife z Feste ed eventi


Carnaval CARNEVALE
æ Che cosa vedere (h feb o marzo) Celebrati con fervore in tutta
1 Centro Insular de Cultura l’isola, ma in particolare ad Arrecife, i festeg-
El Almacén........................................ C2 giamenti in occasione del Carnevale iniziano
2 Charco de San Ginés.............................D1 la settimana che precede il Mercoledì delle
3 Iglesia de San Ginés............................. D2 Ceneri.
4 Museo de Historia de Arrecife............. D3
5 Playa del Reducto................................. A2 Día de San Ginés FESTA RELIGIOSA
(h 25 agosto) La festa del santo patrono
ÿ Pernottamento dell’isola è celebrata con una grande fiesta
6 Hotel Diamar........................................ A2 anche nel più piccolo pueblo di Lanzarote.
7 Hotel Lancelot...................................... B2 Ad Arrecife i festeggiamenti si concentrano
8 Hotel Miramar...................................... D2 soprattutto nelle strade intorno alla Iglesia
de San Ginés.
ú Pasti
9 Bar Andalucía....................................... D2
10 Domus Pompeii.................................... C2
5 Pasti
11 El Barrilito............................................. A2 Gli amanti del pesce dovrebbero recarsi al
Charco de San Ginés, che è circondato da
û Locali e vita notturna ariosi ristoranti specializzati in cucina di
12 La Tentacion......................................... D2 mare. In alternativa, ci sono alcuni caffè e
13 Star City................................................ B2 ristoranti all’aperto in Calle Ruperto Gonzá-
lez Negrín e in Avenida La Marina e alcune
þ Shopping eccellenti opzioni per bere e mangiare presso
14 La Recova Market................................. D2 l’elegante Marina Lanzarote.
Bar Andalucía TAPAS €
direzione sud, lungo un sentiero prospiciente (Calle Luis Martín 5; tapas €3-8; h 13-16 e 19-
la costa che termina a Puerto del Carmen (12 fino a tardi lun-sab) Inaugurato nel lontano
km, circa 3 h). 1960, questo bar rivestito di belle piastrelle
107
andaluse e con quadri in vendita propone
tapas di Siviglia come peperoni ripieni e APP PER VIAGGIATORI
controfiletto allo sherry. C’è anche una buona
Se in viaggio disponete di uno smart-
carta dei vini.
phone, vi consigliamo di consultare
El Barrilito TAPAS € Lanzarote App (www.applelanzarote
(Calle José Antonio; tapas €4-8; h 13-16 e 19-fino a .es), che offre sconti su alcune attività
tardi mar-dom; W ) Il suo dehors affacciato su e, tra le altre cose, consente di effettua-
una strada trafficata non è invitante come re prenotazioni presso strutture ricetti-
quelli dei ristoranti fronte oceano, ma questo ve e ristoranti.
bar è l’ideale se volete respirare un po’ di at-
mosfera locale. Vi troverete inoltre un’ampia
gamma di tapas – provate i datteri avvolti nel- Que Muac MEDITERRANEO €€€

la pancetta – oltre a un menu di montaditos (% 928 81 23 21; Castillo de San José, MIAC; portate
(specie di piccoli sandwich aperti). principali €15; h 10-16 tutti i giorni, 19-23 ven e sab;
p ) Mentre varcate la soglia di questo risto-
oLilium CANARIO MODERNO €€ rante situato nel Castillo de San José, prepa-
(% 928 52 49 78; www.restaurantelilium.com; Ave- ratevi a vivere una straordinaria esperienza

Lanzarote A rrecife
nida Olof Palme, Marina Lanzarote; portate principali gastronomica e visiva, tra le più esclusive
€12-18; h 13-16 e 19-fino a tardi mer-lun; p ) Nella di Arrecife. I gustosi piatti, come la spalla
sua nuovissima ed elegante sede presso la di agnello farcita di noci, sono spettacolari
scintillante Marina, il Lilium continua a ri- almeno quanto l’ambientazione. Venite per
servare numerose sorprese per il palato degli il pranzo, quando potrete godervi appieno
avventori con proposte quali cosce di anatra l’arredo, che accosta leggerezza e originalità
confit con salsa ai fichi o cappesante alla nello stile tipico di Manrique, e le vedute
griglia con banana, cocco, caviale e lime. Gli sull’oceano garantite dalle grandi finestre
ingredienti tradizionali della cucina canaria panoramiche.
vengono reinterpretati: gofio (farina di gran-
turco), sciroppo di palma e almogrote (un 6 Locali e vita notturna
delizioso misto di formaggio di capra, aglio Ci sono alcuni club e bar in un breve tratto
e peperoncino) impreziosiscono il menu. Si della centrale Calle José Antonio. Sono aperti
raccomanda di prenotare. approssimativamente a partire dalle 22 fino
alle 4, ma i nomi cambiano troppo spesso per
Domus Pompeii ITALIANO €€
riuscire a raccomandarne qualcuno in parti-
(Calle José Betancourt 19; portate principali €7-12; colare. Il nuovo fulcro della vita notturna è
h 13-16 e 19-fino a tardi lun-sab; v ) Il proprieta- l’elegante zona della Marina Lanzarote, dove
rio di questa trattoria è originario di Pompei, troverete ristoranti e cocktail bar con dehors
quindi preparatevi a una sala in stile antica che si affacciano sul porto.
Roma e a deliziose pizze napoletane, oltre a
pasta fatta in casa condita con semplici sughi La Tentacion BAR
freschi. Il limoncello, servito gratuitamente, (Plaza de las Palmas; h 19-24 lun-sab) Situato di
è un gradito tocco di cortesia. fronte alla Iglesia de San Ginés, serve ottimi

SEGUITE I SENTIERI
Il surreale paesaggio vulcanico di Lanzarote si apprezza al meglio con qualche escur-
sione a piedi. Sentieri ben segnalati si snodano su tutta l’isola, anche se a volte indivi-
duare il punto di partenza richiede un piccolo sforzo. Rivolgetevi all’ufficio informazioni
turistiche, ma se non doveste trovare nessuno, dirigetevi verso il cabildo (www.cabildo
delanzarote.com; Avenida Fred Olsen) di Arrecife. Le autorità locali hanno intrapreso un
progetto di pulizia, marcatura e rinnovo di numerosi sentieri; inoltre, sono state stam-
pate cartine dettagliate con l’itinerario da seguire e le informazioni essenziali relative al
sentiero, come la lunghezza, la conformazione del terreno e il livello di difficoltà, oltre a
notizie sulla flora e la fauna e i siti di interesse posti lungo il tragitto.
Per iniziare, potrete trovare informazioni basilari sul sito web dell’ente turistico
(www.turismolanzarote.com).
108

CÉSAR MANRIQUE
César Manrique è il personaggio più celebre dell’isola e la sua impronta si vede ovun-
que, a volte in forma molto evidente, come nel caso delle gigantesche strutture mobili
che ornano le rotonde; a volte in modo meno ovvio, come nell’assenza di grattacieli e
cartelloni pubblicitari.
Nato il 24 aprile 1919, Manrique divenne inizialmente noto per le sue opere d’arte
contemporanea. Influenzato da Picasso e Matisse, tenne la sua prima importante
mostra di opere astratte nel 1954 e, 10 anni più tardi, raggiunse il culmine del successo
con un’esposizione al Guggenheim Museum di New York. Manrique non dimenticò mai
la sua terra natia e vi fece ritorno nel 1966, dopo i successi riportati negli Stati Uniti,
pieno di idee per mettere in risalto quella che considerava l’incomparabile bellezza di
Lanzarote.
Cominciò con una campagna volta a preservare i tradizionali metodi costruttivi del
luogo e contrastare la diffusione dei cartelloni pubblicitari. Artista eclettico, Manrique
applicò in seguito la sua fantasia e il suo intuito a una vasta gamma di iniziative. In tota-
le realizzò sette grandi progetti a Lanzarote e numerosi altri in varie località dell’arcipe-
Lanzarote A rrecife

lago e non solo. Quando morì, molte delle sue idee erano ancora in fase di realizzazione.
Su scala più grande, è stato soprattutto il fervido e costante sostegno di Manrique
alla conservazione dell’architettura tradizionale e alla protezione dell’ambiente natura-
le a spingere il cabildo (autorità governativa) locale ad approvare una serie di leggi che
limitano e regolamentano lo sviluppo urbanistico. Lo sviluppo dell’industria turistica,
iniziato nei primi anni ’80, ha rischiato tuttavia di spazzare via i risultati faticosamente
ottenuti, ma l’incessante opposizione di Manrique a uno sviluppo urbanistico indiscri-
minato ha toccato la sensibilità di molti abitanti di Lanzarote e portato alla costituzione
di un gruppo ambientalista chiamato El Guincho, che è riuscito più volte a denunciare,
e talvolta a fermare, gli abusi edilizi. Dopo la sua morte, Manrique è stato nominato
presidente onorario dell’associazione.
Visitando i villaggi dell’interno si può notare come lo stile architettonico tradizionale
sia tuttora largamente diffuso. Le classiche casette imbiancate a calce sono abbellite
da porte dipinte di verde, imposte e strani camini a forma di cipolla. L’influenza e lo
spirito di Manrique vivono ancora oggi.

vini e un assortimento di tapas, tra cui alcune il Kopas Lounge (Avenida Olof Palme, Marina
proposte di influenza cubana come la yucca Lanzarote; h 10-2 lun-sab), con il suo elegante
frita (manioca fritta). arredo bianco e l’ampia scelta di gin.

Star City BAR 7 Shopping


(Arrecife Gran Hotel, Avenida Fred Olsen; h 10.30- La via in cui si concentra la maggior parte
24) Non sorprende scoprire che questo dei negozi è Avenida León y Castillo, una
imponente grattacielo verde a specchio (im- strada pedonale.
possibile non notarlo) fu costruito prima che
Manrique iniziasse a dare la sua impronta Mercato La Recova MERCATO
all’architettura dell’isola. Che lo si ami o lo (Calle Manuel Miranda; h 9-14 lun-sab) Le banca-
si odi, bisogna riconoscere che il bar al di- relle di questo mercato, situato tra Avenida
ciassettesimo piano offre un’impareggiabile León y Castillo e il Charco de San Ginés,
vista panoramica. Serve tutti i giorni caffè offrono prodotti di artigianato. È anche un
e cocktail. bel posto dove sorseggiare una tazza di caffè
sotto gli alberi.
Kopas Disco CLUB
(Avenida Olof Palme, Marina Lanzarote; h 23-6 ven 88 Informazioni
e sab; W ) Il locale più elegante e alla moda di Ufficio turistico principale (% 928 81 31 74;
Arrecife attira una folla di giovani benestanti www.turismolanzarote.com; La Marina; h 9.30-
che ci vengono per ascoltare la musica scelta 17 lun-ven, 10-13 sab) Si trova in un magnifico
dai DJ locali e il gruppo che di tanto in tanto padiglione ottagonale, situato sul lungomare, che
suona dal vivo. Annesso alla discoteca c’è ospita anche i concerti della banda locale.
109
Ufficio turistico (Marina Lanzarote; h 8-19 PER/DALL’AEROPORTO
lun-sab) Posto all’estremità settentrionale del L’aeroporto di Lanzarote si trova 6 km a sud di
porto turistico. Qui troverete anche un ufficio per Arrecife. Gli autobus n. 22 e 23 (€1,40, 10 min)
l’autonoleggio. fanno servizio tra l’aeroporto e Arrecife ogni 30
min circa dalle 7.30 alle 22.30 da lunedì a venerdì
88 Per/da Arrecife e dalle 8 alle 21 nei weekend. Un taxi costa circa
AUTOBUS €12.
Intercity Bus Lanzarote (% 928 81 15 22; www. PER/DAL PORTO
intercitybuslanzarote.es) gestisce un servizio Puerto de los Mármoles si trova circa 4 km a nord-
di autobus diretti verso la maggior parte delle est del centro di Arrecife. L’autobus n. 1 ferma al
cittadine e delle località turistiche. L’autostazione porto. Un taxi costa circa €10.
principale si trova a nord rispetto al centro città, in
Vía Medular, sebbene alcuni servizi partano anche
da una fermata (cartina p106) più comoda che si
trova accanto al cabildo (autorità governativa) in A NORD DI ARRECIFE
Avenida Fred Olsen. Fra i tragitti più usati ci sono
i seguenti:
Autobus n. 1 Costa Teguise (€1,40, 20 min, ogni Costa Teguise

Lanzarote C osta T eguise


20 min) A nord-est di Arrecife si trova Costa Teguise,
Autobus n. 2 Puerto del Carmen (€1,70, 40 min, una località molto gradevole a patto che non
ogni 20 min) vi aspettiate strade lastricate di ciottoli ed
Autobus 6 Playa Blanca (€3,60, 1 h, ogni ora) edifici storici consumati dal tempo. Si tratta
Autobus n. 7 Teguise (€1,40, 30 min, 6 corse al infatti di un villaggio sorto a fini turistici,
giorno) con un ordinato reticolo di strade, animati
Autobus n. 9 Órzola (€3,60, 1 h, 5 corse al giorno) centri commerciali, spiagge e sport acquatici
AUTOMOBILE E MOTOCICLETTA per famiglie, numerosi bar e ristoranti per lo
Troverete un gran numero di compagnie di au- più mediocri (e solo in alcuni casi discreti)
tonoleggio, in particolare nei dintorni di Avenida ma, come è quasi inevitabile in questi casi,
Mancomunidad e Calle Dr Rafael González Negrín. privo di un’anima autentica. Nel centro
dell’abitato non c’è traccia di un antico vil-
88 Trasporti locali laggio di pescatori.
La spiaggia più bella è Playa de las Cu-
Ad Arrecife sono in servizio un paio di guaguas
municipales (autobus urbani) che seguono per- charas, mentre da quelle più a sud si vedono
corsi circolari attorno alla città, ma difficilmente il porto e la zona industriale di Arrecife. Il
ne avrete bisogno. Il parcheggio lungo le strade è Centro Comercial Las Cucharas è il fulcro
limitato. È possibile lasciare gratuitamente l’auto attorno a cui ruota la vita di questa località
accanto a El Charco de San Ginés. In alternativa, balneare.
di fronte al Gran Hotel, sul lungomare, c’è un par-
cheggio sotterraneo. Troverete un parcheggio di
taxi accanto all’ufficio turistico a La Marina e un
1 Che cosa vedere e fare
Lanzarote Aquarium ACQUARIO
altro parcheggio in Calle José Antonio; in alterna-
tiva, potete chiamare un taxi al % 928 80 08 06. (www.aquariumlanzarote.com; Centro Comercial
El Trébol; interi/bambini €12,50/8; h 10-18; c )
I bambini, in particolare, apprezzeranno la
LA TESSERA BONO BUS visita a questo acquario, anche se alcuni si
lamentano del prezzo eccessivo e degli in-
Se prevedete di compiere molte gite terni poco luminosi. Comprende tre piscine
in autobus vi conviene acquistare una dove si possono toccare i pesci e una vasca
Bono Bus, che dà diritto a uno sconto riservata agli squali, oltre a una miriade di
del 30% circa sul prezzo del biglietto. pesci variopinti e altre creature marine che si
Le tessere costano €10, €20 o €30 possono ammirare percorrendo una galleria
(la scelta fra l’una o l’altra dipende dal subacquea.
numero di corse che pensate di fare) e
si possono acquistare presso le auto- oOlita Treks ESCURSIONISMO

stazioni. Dite al conducente dove siete (% 619 169989; www.olita-treks.com; Centro Comer-
diretti e l’importo sarà detratto auto- cial Las Maretas; passeggiate €40) Questa agenzia
maticamente dalla tessera nel momen- propone eccellenti passeggiate in zona, che
to in cui la inserirete nell’obliteratrice. includono destinazioni come l’Isla Graciosa,
i vulcani di Lanzarote e vari tratti costieri.
110
La maggior parte delle passeggiate ha una oEl Navarro CANARIO MODERNO €€
durata di quattro ore; il prezzo comprende (% 928 59 21 45; Avenida del Mar 13; portate prin-
il trasporto. cipali €12-18; h 19-23 lun-sab) La prenotazione
è assolutamente necessaria se sperate di
Calipso Diving IMMERSIONI
mangiare in questo piccolo ristorante, visto
(% 928 59 08 79; www.calipso-diving.com; Avenida
che è il migliore dell’isola. Il menu propone
Islas Canarias, Centro Comercial Calipso; immersione
una scelta limitata (mezza dozzina) di portate
con noleggio attrezzatura €44) Questa affidabile
principali, tutte ricette elaborate e sapien-
agenzia in attività da molto tempo propone
temente preparate utilizzando ingredienti
corsi e immersioni; per i sub più esperti è an-
freschi di provenienza locale.
che disponibile il noleggio dell’attrezzatura.
La Bohemia STEAKHOUSE €€
Aquatis Diving Center IMMERSIONI
(% 928 59 17 72; Avenida Islas Canarias 22; portate
(% 928 59 04 07; www.diving-lanzarote.net; Playa de
principali €12-18, tapas €4-9; h 13.30-23 gio-mar)
las Cucharas; immersione con noleggio attrezzatura
Frequentato sia dalla gente del posto sia dai
€40, immersione in acquario €200) Oltre ai soliti
turisti, questo elegante posticino è il paradiso
pacchetti immersioni, offre l’opportunità di
dei carnivori, con grandi bistecche e grigliate
immergersi in mezzo agli squali nel Lanza-
miste. C’è anche una discreta gamma di ta-
rote Aquarium – si pagano €50 in più se non
Lanzarote C osta T eguise

pas – le papas bravas (patate in salsa) sono


siete sub esperti.
particolarmente buone.
Bike Station BICICLETTA
Los Aljibes MICROBIRRIFICIO
(% 628 102177; www.bikelanzarote.com; Avenida
(% 610 454294; Calle Bravo Murillo 6; h 19-24;
Islas Canarias, Centro Comercial Las Maretas; noleg-
W ) A circa metà strada tra Costa Teguise e
gio biciclette giorno/settimana a partire da €14/70;
Tahiche, vicino al campo da golf, troverete
h 10-12 e 18-19) Noleggia biciclette e organizza
il primo microbirrificio di Lanzarote. Los
escursioni nell’isol