Sei sulla pagina 1di 2

Arcidiocesi di Genova

Caritas Diocesana

dottore,
ho mal di strada
GIORNATA DI STUDIO SUL RAPPORTO TRA
SANITÀ E SISTEMA DI ACCOGLIENZA
ALLA GRAVE MARGINALITÀ ADULTA

Venerdì 3 dicembre 2010


Sala Quadrivium
P.zza S. Marta - Genova
9.30 - 13.00
I percorsi di vita delle persone in condizione di povertà urbana
estrema sono caratterizzati dalla fatica a dare stabilità al proprio
sistema di relazioni e riferimenti. In questa ottica il rapporto con la
salute è contraddistinto dal ricorso alle cure solo in condizioni di
eccezionale necessità.
Accade così che il Pronto Soccorso diventa il principale recettore del
bisogno sanitario. Terminata la fase intensa della patologia, spesso il
paziente rientra in una sorta di quiescenza da cui emergerà solo per il
successivo episodio acuto, aggravato ovviamente dalla discontinuità
nella terapia.
La giornata di studio ci permette di interrogarci sulle possibili
soluzioni a questi percorsi di deriva che non possono essere letti
esclusivamente come effetto di povertà economiche ma sono legati a
cause culturali e relazionali.
Verranno presentate le esperienze maturate e nuovi progetti in fase
di realizzazione.

Iniziativa nell’ambito del Progetto “C’è in gioco la povertà“


Programma Nazionale per il 2010 - Anno Europeo della
lotta alla povertà e all’esclusione sociale”

Progetto realizzato da con il patrocinio di


Venerdì 3 dicembre 2010
Sala Quadrivium - P.zza S. Marta
9.30 - 13.00

dottore,
ho mal di strada
9.30 - Inizio lavori

- Mons. Marino Poggi, direttore Caritas Diocesana e Vicario


episcopale per la carità - Il buon samaritano: quale risposta oggi
all’uomo abbandonato sulla strada?
- Claudio Montaldo, assessore alla Salute e Politiche
della Sicurezza dei cittadini, Regione Liguria (ancora da
confermare) - Le politiche regionali sul tema del rapporto tra
salute e povertà, il punto di vista sanitario
- Roberta Papi, assessore alle Politiche socio-sanitarie
e Servizi Sociali, Comune di Genova - La posizione del Comune
di Genova nelle politiche sociosanitarie sulla grave povertà
adulta
- Barbara Carpanini, responsabile Unità Operativa Inclusione
Sociale e Relazioni con il Territorio, Comune di Genova - Il piano
inverno 2010/2011
11.00 - Coffee break

11.30 - Tavola rotonda: Buone prassi di accoglienza e


presa in carico socio-sanitaria a confronto

- Miriam Castaldo, responsabile del Servizio delle Persone Senza


Dimora, dell’Istituto Nazionale per la promozione della salute
della popolazione Migrante e per il contrasto delle malattie della
Povertà (INMP-Roma), Ospedale San Gallicano
- Paolo Cremonesi, direttore del Servizio Complesso
Medicina e Chirurgia d’accettazione e d’urgenza dell’Ospedale
Galliera - Genova
- Marco Iazzolino, segretario generale fio.PSD, coordinatore
“Progetto Safya”, progetto pilota per la sperimentazione di un
Modello socio-sanitario relativo alla popolazione senza dimora
- Paolo Moscatelli, direttore Unità Operativa Complessa Medicina
di Urgenza e Pronto Soccorso Azienda Ospedaliera Universitaria
San Martino - Genova
Conclusioni
Stefano Tabò, Direttore Fondazione Auxilium
13.00 - Rinfresco

Dalle 14.30 alle 16.30, per i soci fio.PSD e per gli interessati, è previsto un
momento informativo e di confronto sulla presenza della federazione
in Liguria, attraverso la costruzione di un tavolo di coordinamento
territoriale.
Segreteria organizzativa: Fondazione Auxilium
010.5922.528/544 - segreteria@fondazioneauxilium.it