Sei sulla pagina 1di 8

Unità monoblocco

Roof-top
Janitrol Blow
Unità da 3100 a 9500 m3/h
Unità monoblocco Roof-top

Umidità: concetti di base


L’aria ambiente è una miscela di
vari gas, tra cui Azoto, Ossigeno,
Anidride Carbonica e vapore
acqueo. Alla temperatura ambiente,
ovvero tra 0° e 30° C, la quantità
d’acqua (sotto forma di vapore)
che l’aria può contenere è di pochi
grammi per ogni metro cubo.
L’aria può contenere solo una
certa quantità di vapore acqueo.
Oltre tale quantità si ha la
formazione di nebbia, ovvero
acqua in minuscole gocce che
galleggiano nell’aria.

In questa situazione, in cui la


quantità di vapore presente nell’aria

ROOF TOP - Janitrol Blow


è la massima che essa può contenere, si dice che l’aria è satura, ha cioè il 100% di Umidità Relativa;
questa quantità massima di vapore che l’aria può contenere varia molto alle diverse temperature: è di circa
4 grammi per ogni metro cubo a 0°C, ed è circa di 24 grammi a 25°C.

L’UMIDITÀ RELATIVA (U.R.) di un ambiente è il rapporto tra la quantità di vapore acqueo che l’aria
effettivamente contiene e la quantità di vapore che la stessa aria conterrebbe (alla stessa temperatura) se
fosse satura, cioè al 100% di U.R. (tale rapporto viene espresso in percentuale). Diremo che se a 25° C un
m3 d’aria satura contiene 24 grammi di vapore, alla stessa temperatura un m3 d’aria con il 50% di U.R. ne
conterrà 24x50/100 = 12 grammi. E’ importante sapere che la sensazione di umidità comunemente intesa
non dipende dalla quantità di vapore contenuto nell’aria, ma solo dall’Umidità Relativa. Con alta U.R. si ha
la sensazione di afa, formazione di muffe e cattivi odori, danneggiamento di materiali, lenta asciugatura dei
tessuti, danni di varia natura alla struttura umana, etc.

Osservazione
L’aria relativamente secca in estate (50% di U.R.) contiene molta più acqua dell’aria umida in inverno.
Per questo motivo se si scalda l’aria senza aggiungere né togliere acqua si ha un abbassamento dell’ U.R.
(è il caso del riscaldamento con i termosifoni). Viceversa se si raffredda l’aria senza variarne il
contenuto d’acqua, l’U.R. cresce notevolmente (è il caso dell’aria estiva che entra negli scantinati,
mantenuti freschi dal terreno circostante, attraverso le fessure delle finestre).

Janitrol Italia s.r.l. - Ogni diritto di riproduzione è riservato.


Unità monoblocco Roof-top

Effetti dell’eccesso di U.R.


L’Umidità Relativa dell’aria ambiente dovrebbe essere compresa tra il 40% ed il 70%, valori inferiori
possono creare problemi che durante l’inverno sono facilmente risolvibili (vaschetta dell’acqua sul
radiatore, umidificatori etc.).
Il problema che ci riguarda, di ben più difficile soluzione, è quello opposto, e cioè di un eccesso di U.R.
(oltre il 75%-80%). I problemi che questo eccesso provoca sono:
1) proliferazione di microrganismi quali MUFFE, BATTERI etc. con formazione di cattivi odori;

2) formazione di CONDENSE sulle superfici fredde quali vetrate, pavimenti e pareti;

3) MALESSERE fisico, soprattutto in concomitanza con temperature elevate (oltre i 26°C), che si
manifesta con forte sudorazione, afa, sbalzi della pressione arteriosa, etc.

4) aumento delle INFEZIONI delle vie respiratorie, delle DISCOPATIE e dei disturbi di natura artrosica e
reumatica;

5) DEFORMAZIONE del legno;

6) DEPERIMENTO delle sostanze organiche quali carta, alimenti, etc.

7) MALFUNZIONAMENTO e danneggiamento delle apparecchiature elettroniche e meccaniche;


ROOF TOP - Janitrol Blow

8) DIFFICOLTÀ di ottenere processi di asciugatura di panni, muri, etc.

Osservazione
Questi problemi sono soliti in ambienti come
palestre e piscine, strutture in cui è necessario
eliminare l’umidità calda di grandi volumi senza
sottrarre calore all’ambiente stesso, cosa che
fino ad oggi ha costituito un complesso problema
di difficile soluzione, soprattutto a causa delle
diverse soluzioni che si possono creare nel
corso della giornata.

Janitrol Italia, negli ultimi anni, ha impiegato molte


risorse per risolvere questi difficili problemi di umidità
riuscendo a trovare finalmente una soluzione definitiva.

Janitrol Italia s.r.l. - Ogni diritto di riproduzione è riservato.


Unità monoblocco Roof-top

Janitrol Blow
Janitrol-blow è la nuova unità
monoblocco Roof-Top progettata
appositamente per il trattamento
dell’aria in ambienti soggetti ad
elevati carichi di umidità e calore
latente, quali piscine e palestre.

La nuova unità monoblocco


Janitrol-blow rappresenta dunque
un’importante innovazione nel
settore del trattamento aria delle
piscine, attraverso l’utilizzo di
nuove tecnologie nel pieno
rispetto delle norme vigenti in
materia di benessere negli ambienti destinati ad attività sportive. Attualmente negli ambienti destinati ad
attività sportive e natatorie vengono impiegati sistemi molto complessi e dispendiosi per il trattamento
dell’aria, la deumidificazione e il riscaldamento. Si tratta di impianti che richiedono l’installazione di

ROOF TOP - Janitrol Blow


enormi centrali di trattamento dell’aria esterna, con estrazione della stessa tramite recuperatori e caldaie
con elevata potenzialità, necessarie per il riscaldamento delle grandi quantità di aria esterna immessa in
ambiente. Il problema nasce in zone climatiche temperate, dove per la maggior parte dell’anno l’aria
esterna presenta un’elevata percentuale di umidità. Di conseguenza l’immissione di aria già umida in un
ambiente che è necessario deumidificare fa si che nella maggior parte dei casi non si riesca ad ottenere il
risultato voluto, malgrado l’elevato dispendio energetico ed economico.

Questi problemi sono alla base della forte crisi che sta investendo il settore degli impianti natatori, dove
a fronte di alti costi di gestione degli impianti, difficilmente si riesce ad ottenere un’adeguata qualità
dell’ambiente piscina.
L’importante innovazione tecnologica introdotta da Janitrol-blow consente il perfetto controllo di
temperatura, umidità e ricambio d’aria all’interno degli ambienti natatori, indipendentemente dalle
condizioni climatiche esterne.

Singole unità a modulo che da sole completano l’intero ciclo di trattamento aria precedentemente svolto
da impianti più complessi e meno efficaci.

Janitrol Italia s.r.l. - Ogni diritto di riproduzione è riservato.


Unità monoblocco Roof-top

Schema di funzionamento unità per piscine


5 6 4 3 2

Mandata Ripresa

7 1

L’aria ripresa dall’ambiente (1) opportunamente filtrata e miscelata con l’adeguata quantità di aria esterna
ROOF TOP - Janitrol Blow

viene a contatto con la batteria evaporante o fredda (2). Da qui l’aria passa attraverso il separatore di
gocce (3) che elimina eventuali tracce residue di acqua ancora presenti nell’aria. L’acqua così
ottenuta precipita nella bacinella raccogli-condensa per essere in seguito smaltita.
A questo punto l’aria passa attraverso la batteria condensante o calda (4), dove riacquista il calore
ceduto nel processo di deumidificazione sommato a quello prodotto dal lavoro dei compressori (5) che
attivano il circuito frigorifero. Nel caso in cui la temperatura ambiente sia bassa (all’avvio dell’impianto),
entra in funzione la camera di combustione a gas (6), che porta in temperatura l’aria precedentemente
trattata. L’aria viene quindi immessa in ambiente (7).

Caratteristiche tecniche Janitrol Blow


Unità monoblocco PGB60 PGB90 PGB120 PGB180
Alimentazione elettrica V/Ph/Hz 400-3-50 400-3-50 400-3-50 400-3-50
Potenza max assorbita KW 8 11,5 15 23
Corrente max assorbita A 18,4 11,8 15,4 18,5
Portata aria m3/h 3100 5100 6800 9500
Campo di lavoro (temperatura) C° 12-35 12-35 12-35 12-35
Campo di lavoro (umidità) U.R.% 10-100 10-100 10-100 10-100
Potenzialità termica KW 38,8 59,8 69,7 69,7
Capacità di condensazione L/24h 240 350 450 680
(temperatura 30°, U.R. 80%)
Dimensioni mm 1407 x 1476 x 854 1980 x 1980 x 914 1980 x 1980 x 1321 1980 x 1980 x 1321
Peso Kg 252 485 585 723

Janitrol Italia s.r.l. - Ogni diritto di riproduzione è riservato.


Comunicazione&Immagine - n°210973 - Tel. 0331.77.53.52 - www.comimm.it

Janitrol Italia s.r.l.


Via per Cadrezzate, 11 - 21020 Brebbia (VA)
Tel. 0332.77.20.00 - Fax 0332.77.15.81
e.mail: info@janitrol.it - www.janitrol.it