Sei sulla pagina 1di 1

Tolomeo Filadelfo (in greco antico: ?t??e�a??? F???de?f??, Ptolema?

os Phil�delphos;
in egizio: ptwlmys, ptolemys; Coo, 308 a.C.[1] � gennaio 246 a.C.[2]), chiamato
nella storiografia moderna Tolomeo II, � stato un faraone egizio appartenente al
periodo tolemaico, secondo sovrano della dinastia, co-reggente dal 285 a.C. e unico
monarca dal 282 a.C. alla sua morte.

Dopo essere succeduto al padre sul trono d'Egitto e aver sposato la sorella Arsinoe
II, Tolomeo fu parte attiva in molte guerre, cercando di espandere il suo dominio
in Anatolia, Siria, Cirenaica e Grecia: combatt� la prima guerra siriaca (274-271
a.C.), la guerra cremonidea (268-261 a.C.) e la seconda guerra siriaca (260-253
a.C.), oltre che altri scontri minori, riuscendo a conquistare territori in
Anatolia e a ottenere varie alleanze con le citt�-stato e le leghe greche,
opponendosi all'impero seleucide e al regno di Macedonia. Negli ultimi anni cerc�
di riappacificarsi con il fratellastro Magas, re di Cirene, e di risollevare
l'economia e la movimentazione culturale del suo regno, dopo lunghi periodi
bellici.

Durante il suo regno furono promosse varie riforme volte al miglioramento


dell'economia, cercando di dare pi� potere all'autorit� statale togliendolo ai
centri religiosi. Inoltre sotto Tolomeo II Alessandria divent� un grande centro
dell'epoca ellenistica, grazie alla istituzione dei giochi tolemaici e alla forte
spinta culturale data dalla Biblioteca e dal Museo.