Sei sulla pagina 1di 3
Partecipazione novembre. 2010 Informatore politico a cura del circolo del PARTITO DEMOCRATICO di Osio Sopra

Partecipazione

novembre. 2010

Informatore politico a cura del circolo del PARTITO DEMOCRATICO di Osio Sopra

Tante altre notizie su www.pdosiosopra.it e scrivici a info@pdosiosopra.it

Disoccupazione non significa solo perdita del lavoro, ma anche di competenze e dignità. Ci

vuole una azione forte e incisiva per contrastarla. Invece i governi si sono occupati molto

più del salvataggio delle banche che dei senza lavoro. l’Economia, 20 maggio

Amartya Sen, premio Nobel per

Pubblichiamo uno degli articoli che abbiamo ricevuto via email

La politica, questo strumento di alta democrazia spesso è usata male. Perciò occorre vigilare, partecipare e impegnarsi per ridarle il valore che ha. Solo una buona politica può risolvere i problemi dell’umanità

La percentuale dei non votanti è in continuo aumento. Il disimpegno sociale e politico anche. Si fa tanto parlare di dare spazio ai giovani. Ma questi spesso non raccolgono l’invito. Del resto come dargli torto. elle istituzioni spesso trovi affaristi, disonesti magnate della finanza, corrotti e corruttori, condannati in processi o in

finanza, corrotti e corruttori, condannati in processi o in attesa di giudizio, personaggi infidi e servili.

attesa di giudizio, personaggi infidi e servili. Ma una società civile può vivere senza la politica?

Una società civile

può vivere con una politica basata sull’arricchimento di chi la esercita? E’ possibile vivere un una società civile

senza solidarietà per i più deboli e disagiati? E’ possibile vivere in un mondo dove esseri umani sono dilaniati da bombe in attentati in nome di ideali e principi? Ed ancora. E’ possibile lasciare morire in alto mare essere umani perché i governi stanno a discutere a chi tocca salvarli? Un disoccupato può vivere degnamente e sfamare se stesso e

la propria famiglia? Un pensionato può sopravvivere con il minimo di

famiglia? Un pensionato può sopravvivere con il minimo di pensione?E’ possibile vivere sperando una vincita

pensione?E’ possibile vivere sperando una vincita all’enalotto?

In

fabbrica e negli ambienti di lavoro un lavoratore può restare fuori dal

sindacato?

Chi ritiene di restare fuori dal sindacato quali strumenti ha

di
di

difesa?. Se il delegato sindacale non fa il proprio dovere, e, in buona

Ti mostrano sorrisi e li scopri assassini Ti vendono la morte pur di far quattrini Sulla pelle del tuo fratello innocente C’è rimasto un buco solamente:

La tua idea.

(R Zero)

o in cattiva fede, fa scelte sbagliate può un lavoratore limitarsi a

lamentarsi fuori dall’ambiente di lavoro senza partecipare direttamente alle scelte? Domande di questo tipo sono innumerevoli. Occorrerebbe chissà quanto spazio per scriverle tutte. Ognuno può aggiungere domande che vuole a secondo della propria sensibilità, fede religiosa o tendenza politica. Ma una cosa è

fede religiosa o tendenza politica. Ma una cosa è certa: senza una politica seria e civile

certa: senza una politica seria e civile i problemi non possono essere affrontati.

on è nemmeno utile passare una vita

a delegare altri ad amministrare la cosa pubblica senza dare la propria partecipazione attiva di verifica del loro lavoro.

Eppure ci sono consiglieri, assessori, sindaci e parlamentari onesti e capaci, e sono sicuramente molto più numerosi dei disonesti, ma restano in penombra, non fanno notizia.

Chi scrive ritiene che occorre ispirarsi a loro, partecipare con loro alle scelte, dargli il
Chi scrive ritiene che occorre ispirarsi a loro, partecipare con loro alle scelte, dargli il

Chi scrive ritiene che occorre ispirarsi a loro, partecipare con loro alle scelte, dargli il sostegno morale per

con loro alle scelte, dargli il sostegno morale per dargli la forza di continuare a fare
dargli la forza di continuare a fare quella politica seria ed onesta indispensabile per la

dargli la forza di continuare a fare quella politica seria ed onesta indispensabile per la società.

politica seria ed onesta indispensabile per la società. Gli altri tre ce l’anno ma non è

Gli altri tre ce l’anno ma non è retribuito

Un giovane su quattro è senza lavoro La politica mi fa schifo, perciò non vado
Un giovane su
quattro è senza
lavoro
La politica mi fa schifo,
perciò non vado a
votare cosi imparano!
Anche mia moglie mi fa
schifo. Mi ha fatto le corna
e cosi mi sono fatto
castrare. Cosi impara
…… il tuo
il tuo destino non è nella ruota, ma è nelle tue mani
(Renato Zero)

L’I TERVISTA

In questo numero pubblichiamo l’intervista al Sindaco della passata amministrazione, che ringraziamo per la disponibilità, ed attuale consigliere PDL EZIO COLOG I

Domanda:

Di fronte alle difficoltà della crisi economica i Comuni sono chiamati a contribuire con tagli ai trasferimenti che finanziano la macchina amministrativa ed i servizi sociali. Come valuta le scelte della giunta osiense per portare il bilancio in pareggio?

Risposta:
Risposta:

Le valutiamo sostanzialmente sbagliate, perché prive di una strategia su ciò che è indispensabile e di quanto invece non lo è e può quindi essere rinviato ad un futuro piu’florido. Basti pensare alla scelta del non indispensabile aumento di stipendio degli amministratori ed ai prospettati gravosi incrementi del costo dei servizi essenziali quali quelli scolastici in particolare l’asilo. Che dire poi dei pagamenti alla parrocchia fatti in ritardo all’inizio della primavera 2010, ed alla richiesta di finanziamenti alla medesima parrocchia datati inizio autunno di quest’anno.

Domanda:

Dopo l’acquisto definitivo della villa Andreani, da Lei iniziata con la Sua Amministrazione, quali sono le proposte del suo Gruppo per ristrutturare lo stabile con le relative coperture finanziarie?

Risposta:
Risposta:

Villa Andreani è chiusa da oramai due anni senza motivo. Capisco che tutta non la si possa utilizzare, ma dopo anni ed anni di servizio alla cultura di Osio, chiuderla ha rappresentato e rappresenta un grave ed ingiustificato danno per la crescita della nostra comunità. La ristrutturazione è cosa da affrontarsi in tempi migliori, certamente, chiedendo aiuto in primis alla Provincia, alla Regione ed ai privati.

Domanda:

 

Qual è il Vostro

giudizio sui primi quindici mesi della Giunta Comunale guidata dal Sindaco Gregori?

Risposta:
Risposta:

Il giudizio è certamente negativo, governare significa fare … e fare scelte anche impopolari( durante i miei cinque anni, l’opposizione ha raccolto quattro volte le firme contro le scelte della mia amministrazione). Incredibile che la Giunta Gregori dopo quindici mesi si stia preoccupando ancora e solo di far opposizione alla oramai decaduta mia Giunta. Se il buon giorno si vede dal mattino…

Domanda:

Il 29 Settembre 2010, il Consiglio Comunale è stato convocato per discutere gli equilibri di bilancio 2010 ed

il Piano

Puo’ dirci se è stato per impossibilità logistica o per scelta politica?

diritto allo studio2010/2011. L’assenza del Suo Gruppo ha destato sorpresa.

Risposta:
Risposta:

Incontestabilmente la prima, con un appunto: buona cosa sarebbe decidere insieme ai capigruppo non solo l’ordine del giorno ma anche la data del consiglio, cosi’ da garantire la maggior presenza possibile,per ragioni di lavoro od impegni familiari improrogabili spesso si è costretti alla non presenza ai consigli.

Grazie per l’ospitalità.

Ezio Cologni

RIMBOCCHIAMOCI LE MANICHE

Novembre: un mese di mobilitazione per i circoli del PD. Nelle piazza per raccontare le nostre proposte e a Milano per garantire una grande partecipazione alle Primarie del 14 Novembre.

Da tempo abbia iniziato a definire la nostra proposta politica e programmatica ( QUI tutte le proposte) nelle assemblee nazionali di Roma e Busto Arsizio (VA). Ora è tempo di diffondere queste idee sul territorio.Rimboccandoci le mani, lavorando con la passione civile e politica che ci caratterizza. È questo il senso della grande mobilitazione di novembre, del porta a porta che si terrà negli ultimi tre fine settimana. Il 14 ci saranno le Primarie a Milano. Una grande occasione di partecipazione per cambiare l'Italia cambiando Milano. Il 20 novembre sarà l’appuntamento centrale del porta a porta, con migliaia di gazebo, i nostri iscritti, tutto il gruppo dirigente, gli eletti nelle istituzioni, gli

elettori delle primarie: gli attori principali per costruire giorni migliori per l’Italia. La lombardia è in campo con iniziative, proposte, volantinaggi, serate pubbliche in tutte le province. E con la grande sfida di Milano 2011.

Interessi correlati