Sei sulla pagina 1di 1

I grassi saturi e quelli insaturi si differenziano per la composizione della loro

molecola: un grasso saturo ha legami singoli, mentre un grasso insaturo presenta


almeno un legame doppio. È questo doppio legame a renderlo insaturo, poiché c’è
spazio per aggiungere idrogeno al doppio legame e renderlo saturo, ovvero privo di
spazio per nuove aggiunte.

I grassi liquidi sono insaturi (l’olio), quelli solidi (la margarina, per esempio) sono
saturi, ma i grassi servono al nostro corpo per comporre la membrana cellulare,
quindi non si possono eliminare.
Importante è distinguere tra i grassi saturi che sono di origine animale e più
dannosi per il sistema cardiocircolatorio, e i grassi insaturi di origine vegetale (ma
non solo, sono presenti anche nel pesce) e non dannosi per il nostro organismo.