Sei sulla pagina 1di 102

Manuale dell'Utente

Grazie, e congratulazioni per la vostra scelta del Processore


Effetti per Chitarra BOSS GT-8.

Prima di usare questa unità, leggete con attenzione i


paragrafi intitolati:
• USARE L’UNITÀ IN MODO SICURO (pagine 2–3)
• NOTE IMPORTANTI (pagina 4)
Questi paragrafi contengono importanti informazioni
riguardo al corretto funzionamento dell’unità.
Inoltre, per raggiungere una buona conoscenza di tutte le
caratteristiche offerte dalla vostra nuova unità, leggete
interamente questo manuale, che vi consigliamo di conservare
e tenere a portata di mano per future consultazioni.

■ Convenzioni di Stampa In Questo Manuale


• Il testo o i numeri tra parentesi quadre [ ] indicano i tasti.
[WRITE] Tasto WRITE
[UTILITY] Tasto UTILITY
• Pedale EXP è un’abbreviazione di “pedale di espressione.”
• Riferimenti come (p. **) indicano pagine in questo manuale a cui
potete fare riferimento.
* Tutti i nomi dei prodotti menzionati in questo documento sono marchi di
fabbrica o marchi di fabbrica registrati dei rispettivi proprietari.

Copyright © 2004 BOSS CORPORATION


Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta
in alcuna forma senza il permesso scritto della BOSS CORPORATION.
USING THE UNIT SAFELY

PER USARE L'UNITA' IN MODO SICURO


ISTRUZIONI PER LA PREVENZIONE DI INCENDI, SCOSSE ELETTRICHE E DANNI ALLE PERSONE
Riguardo a ea Riguardo ai Simboli
Usato per le istruzioni che avvisano Il simbolo avverte l'utente di importanti istruzioni o
l'utente del pericolo di morte o di gravi avvisi. Il significato specifico del simbolo è
WARNING danni alla persona se l'unità è usata in determinato da quanto è contenuto all'interno del
modo scorretto. triangolo. Il simbolo sulla sinistra è presente in tutte le
situazioni in cui si deve prestare particolare attenzione.
Usato per le istruzioni che avvisano
Il simbolo avverte l'utente che l'azione non
l'utente del pericolo di ferimento o di dev'essere eseguita (è vietata). L'azione specifica da
danni materiali se l'unità è usata in evitare è determinata dal contenuto del cerchio. Il
modo scorretto. simbolo a sinistra significa che l'unità non dev'essere
CAUTION * Per danni materiali si intendono mai smontata.
circostanze nocive per la casa, Il simbolo ● avverte che l'azione dev'essere eseguita.
l'arredamento o gli animali domestici. L'azione da eseguire è indicata dal contenuto del
cerchio. Il simbolo a sinistra significa che il cavo di
alimentazione dev'essere scollegato dalla presa.

OSSERVATE SEMPRE LE NORME SEGUENTI

001 008c
• Prima di usare questa unità, leggete le istruzioni • Usate solo il trasformatore di CA specificato, e
sottostanti e il Manuale dell’Utente. assicuratevi che la tensione locale corrisponda alla
tensione d’ingresso specificata sul trasformatore.
.......................................................................................................... Altri trasformatori di CA possono avere polarità
002c
• Non aprire o eseguire alcuna modifica interna differenti o essere progettati per altre tensioni,
all’unità e al suo trasformatore. perciò il loro uso può produrre danni, malfunzio-
namenti o scosse elettriche.
.......................................................................................................... ...........................................................................................................
003 009
• Non cercate di riparare il prodotto o di sostituire • Non tirate o torcete eccessivamente il cavo di
parti al suo interno (eccetto nei casi descritti da alimentazione, ne ponete oggetti pesanti sul cavo.
questo manuale). Tutte le altre operazioni devono Così facendo potreste danneggiare il cavo, inter-
essere eseguite da personale di servizio qualificato rompere i conduttori interni e creare cortocircuiti.
Roland. Un cavo danneggiato può facilmente provocare
.......................................................................................................... scosse o incendi!
004
• Non usate o lasciate mai l’unità i luoghi che siano: ...........................................................................................................
010
• Soggetti a temperature estreme, (per es. esposti • Questo prodotto, solo o in abbinamento ad un
direttamente alla luce del sole in un veicolo amplificatore e cuffie o altoparlanti, può produrre
chiuso, vicino a un condotto di riscaldamento o livelli di suono in grado di causare la perdita
su apparecchiature che generano calore) o siano permanente dell'udito. Non utilizzatelo per lunghi
• Bagnati (per es. bagni, lavanderie, pavimenti periodi di tempo ad un livello di volume
bagnati); o siano eccessivo. Se dovesse verificarsi la perdita
dell'udito o un sorta di ronzio, smettete immedia-
• Umidi; o siano tamente di usare l’unità e consultate un otorino.
• Esposti alla pioggia; o siano ...........................................................................................................
011
• Polverosi; o siano • Evitate che nell’unità penetrino oggetti (per es.
• Soggetti ad elevati livelli di vibrazioni. materiali infiammabili, monete, spilli); o liquidi di
.......................................................................................................... qualsiasi tipo (acqua, bibite, etc.).
007
• Posizionate sempre l’unità orizzontalmente e in
posizione stabile. Non porla mai su sostegni
...........................................................................................................
ondeggianti o su superfici inclinate.
..........................................................................................................

2
012b 101b
• Spegnete immediatamente l’unità, scollegate dalla • Il prodotto e l’alimentatore dovrebbero essere
presa di corrente il trasformatore di CA e affidate posizionati in un luogo o in una posizione che non
il prodotto a personale specializzato nei seguenti interferiscano con la loro stessa ventilazione.
casi: ...........................................................................................................
102c
• Il trasformatore di CA, il cavo di alimentazione • Afferrate sempre e solo la spina del cavo di
o la spina sono stati danneggiati; o alimentazione o il corpo dell’alimentatore per
• Sono caduti degli oggetti o del liquido si è infil- collegarlo o scollegarlo da una presa di corrente.
trato nel prodotto; o ...........................................................................................................
103b
• Il prodotto è stato esposto a pioggia, etc.; o • A intervalli regolari, dovreste sfilare l’alimentatore
• Il prodotto non funziona normalmente o e pulirlo con un panno asciutto, per eliminare
evidenzia un sostanziale cambiamento tutta la polvere e altri accumuli tra gli spinotti.
operativo. Inoltre, ogni qual volta l’unità resta inutilizzata
.......................................................................................................... per lunghi periodi di tempo, scollegate la spina di
013 alimentazione dalla presa di corrente. Qualsiasi
• Se in casa sono presenti bambini piccoli, un adulto
accumulo di polvere tra la spina di alimentazione
dovrebbe assisterli sino a che non sono in grado di
e la presa di corrente può ridurre l’isolamento ed
seguire tutte le regole essenziali per il funziona-
essere causa di incendi.
mento dell’unità senza correre rischi.
...........................................................................................................
.......................................................................................................... 104
014 • Cercate di evitare che i cavi si aggroviglino. Tutti i
• Proteggete l’unità da forti urti.
cavi dovrebbero essere sempre posti fuori dalla
(Non fatela cadere!)
portata dei bambini.
.......................................................................................................... ...........................................................................................................
015 106
• Non collegate un numero eccessivo di apparec- • Non salite mai, ne ponete oggetti pesanti
chiature alla stessa presa elettrica. Prestate parti- sull’unità.
colare attenzione nell’uso delle prolunghe—la
...........................................................................................................
potenza totale impiegata da tutti gli apparecchi 107c
non deve mai superare la potenza nominale (watt • Non maneggiate mai l’alimentatore di CA o la sua
/ ampere) della prolunga. Carichi eccessivi spina con le mani bagnate nel collegarlo o scolle-
possono far surriscaldare l’isolamento del cavo garlo da una presa di corrente o dall’unità.
sino a farlo fondere. ...........................................................................................................
.......................................................................................................... 108b
016 • Prima di spostare l’unità, scollegate l’alimentatore
• Prima di usare l’unità in un’altra nazione, di CA dalla presa così come tutti i cavi di collega-
consultate il vostro negoziante o un centro di mento ad altre apparecchiature.
assistenza autorizzato Roland. ...........................................................................................................
.......................................................................................................... 109b
• Prima di pulire l’unità, spegnetela e scollegate
l’alimentatore dalla presa.

...........................................................................................................
110b
• Ogni qual volta prevedete la possibilità di fulmini
nella vostra zona, scollegate l’alimentatore dalla
presa.
...........................................................................................................

3
NOTE IMPORTANTI
291a
Oltre a quanto elencato in “PER USARE L’UNITÀ IN Riparazioni e Dati
452
MODO SICURO”, alle pagine 2-3, vi preghiamo di leggere • Sappiate che tutti i dati contenuti nella memoria dell’unità
e di attenervi a quanto segue: possono andar persi quando questa viene inviata in riparazione. I
dati importanti dovrebbero essere sempre salvati in un’altra
Alimentazione apparecchiatura MIDI (per es., un sequencer), o annotati su un
foglio di carta (se possibile). Durante le riparazioni, viene prestata
301
• Non collegate questa unità alla stessa presa elettrica usata da la massima attenzione per evitare la perdita dei dati. In certi casi
qualsiasi dispositivo elettrico controllato da un invertitore (come (come quando i circuiti di memoria sono danneggiati), è però
frigoriferi, lavatrici, forni a microonde, o condizionatori d’aria), o impossibile ripristinare i dati, e Roland non si assume responsa-
che contiene un motore. A seconda dell’utilizzo del dispositivo bilità riguardo alla perdita di tali dati.
elettrico, il rumore di linea può provocare malfunzionamenti a
questa unità o può produrre rumori udibili. Se non è possibile Batteria Tampone della Memoria
utilizzare una presa elettrica separata, collegate un filtro del 501b
rumore di linea tra questa unità e la presa elettrica. • Questa unità contiene una batteria che alimenta i circuiti di
302 memoria quando l’alimentazione principale è spenta. Quando la
• Il trasformatore di CA inizia a generare calore dopo lunghe ore di batteria diventa debole, nel display apparirà il messaggio sotto-
uso consecutivo. Ciò è normale, e non deve preoccuparvi. stante. Quando vedete questo messaggio, fate sostituire la
307 batteria con una nuova al più presto possibile, per evitare la
• Prima di collegare l’unità ad altre apparecchiature, spegnete tutte
perdita di tutti i dati in memoria. Per far sostituire la batteria,
le unità. Ciò aiuta a prevenire malfunzionamenti e/o danni a
consultate il vostro rivenditore, o un centro di assistenza
diffusori o altri componenti.
autorizzato Roland.

Posizionamento “Battery Low!”


351
• Usare l’unità vicino ad amplificatori di potenza (o ad altri compo-
nenti dotati di grossi trasformatori) può indurre fruscii. Per
Precauzioni Aggiuntive
551
ridurre il problema, riorientate l’unità o allontanatela dalla • Sappiate che il contenuto della memoria può andare irrimediabil-
sorgente di interferenze. mente perso a causa di malfunzionamenti, o per un uso scorretto
352a dell’unità. Per proteggervi dal rischio di perdere dati importanti,
• Questa apparecchiatura può interferire con la ricezione di radio e
vi raccomandiamo di salvare periodicamente una copia di
TV. Non impiegatela nelle vicinanze di questi ricevitori.
352b
sicurezza dei dati importanti presenti nella memoria dell’unità, in
• Possono prodursi rumori se vengono utilizzati dispositivi di un’altra apparecchiatura MIDI (per es., un sequencer)
comunicazione senza fili, come i telefoni cellulari, nelle vicinanze 552
• Sfortunatamente, potrebbe essere impossibile ricuperare i dati
dell’unità. Tali rumori possono verificarsi ricevendo o iniziando
immagazzinati nella memoria dell’unità una volta che sono andati
una chiamata, o mentre conversate. In presenza di tali problemi,
persi. Roland Corporation non si assume alcuna responsabilità per
allontanate i dispositivi dall’unità, o spegneteli.
354a
la perdita di tali dati.
• Non esponete l’unità direttamente alla luce solare, non ponetela 553
• Siate ragionevolmente attenti nell’usare i tasti, i cursori o altri
vicino a dispositivi che emettono calore, non lasciatela all’interno
controlli dell’unità e usando prese e connettori. Un impiego
di un veicolo chiuso, o in altri modi soggetta a temperature
troppo rude può causare malfunzionamenti.
estreme. Un calore eccessivo può deformare o scolorire l’unità.
554
355b • Non premete mai eccessivamente sul display.
• Quando viene sposata da un luogo ad un altro in cui la tempe-
556
ratura e/o l’umidità sono molto differenti, all’interno dell’unità • Nel collegare/scollegare i cavi, afferrate sempre il connettore
possono formarsi delle gocce d’acqua (condensa). Possono verifi- stesso—non tirate mai il cavo. In questo modo eviterete cortocir-
carsi danni o malfunzionamenti se cercate di usare l’unità in cuiti, o di danneggiare gli elementi interni del cavo.
questa condizione. Perciò, prima di usare l’unità, dovete consen- 558a
tirle di riposare per diverse ore, sino a quando la condensa non è • Per evitare di disturbare i vicini, cercate di tenere il volume
evaporata completamente. dell’unità a livelli ragionevoli. Potete usare delle cuffie, per non
dovervi preoccupare di chi vi sta intorno (specialmente di notte).
Manutenzione 559a
• Se dovete trasportare l’unità, usate se possibile l’imballo originale
401a (incluse le imbottiture). Altrimenti impiegate materiali di imballo
• Per la pulizia quotidiana usate un panno morbido e asciutto o legger- equivalenti.
mente inumidito con acqua. Per rimuovere lo sporco più resistente, 561
usate un panno impregnato con un detergente delicato, non-abrasivo. • Usate solo il pedale di espressione specificato (EV-5; venduto
Dopodiché, ricordate di asciugare completamente l’unità con un separatamente). Collegando qualsiasi altro pedale d’espressione,
panno asciutto e morbido. rischiate di causare malfunzionamenti e/o danni all’unità.
402 562
• Non usate mai benzene, diluenti, alcool o solventi di nessun tipo, • Usate cavi Roland per effettuare i collegamenti. Se usate cavi di colle-
per evitare di scolorire o deformare l’unità. gamento di altre marche, osservate le seguenti precauzioni.
• Certi cavi di collegamento contengono delle resistenze. Non
usate cavi che contengono delle resistenze. L’uso di tali cavi
può far si che il livello del suono sia estremamente basso o
impossibile da sentire. Per informazioni sulle specifiche dei
cavi, consultate il loro produttore.

4
Leggimi per primo!

Effettuare le Impostazioni ■ Collegandovi al RETURN di un Roland JC-120


Output Select: JC-120 Return
Ottimali per il Vostro Setup fig.06

RETURN
I vostri collegamenti/impostazioni Output Select devono
essere configurati in modo appropriato per il vostro
ambiente operativo, come spiegato sotto.
Per effettuare le impostazioni Output Select, premete il tasto
OUTPUT SELECT per visualizzare la schermata di impostazione
“Output Select”, poi ruotate la manopola PATCH/VALUE. ■ Collegandovi alle prese RETURN o MAIN IN
di un ampli combo
Per maggiori dettagli, vedi p. 14 nel Manuale dell’Utente.
fig.01
Output Select: COMBO Return
fig.07

RETURN
o
MAIN IN
* L’impostazione di fabbrica è “JC-120”.
* Se usate un ampli con canali selezionabili, selezionate il
canale NORMAL (CLEAN). Se gli ingressi indicano L e
H, usate L.
■ Collegandovi alle prese RETURN o MAIN IN
* Il simulatore di diffusore (speaker simulator) è abilitato solo di un ampli stack
quando OUTPUT SELECT è impostato su LINE/PHONES. Output Select: STACK Return
fig.08

RETURN
■ Collegandovi all’ingresso NORMAL di un o
Roland JC-120 MAIN IN
Output Select: JC-120
fig.00

INPUT

■ Quando utilizzate delle cuffie


Collegandovi a un P.A. o mixer
Per effettuare la registrazione diretta
■ Collegandovi all’ingresso NORMAL di un (direct in)
piccolo ampli per esercitazioni
Output Select: LINE/PHONES
Output Select: SMALL AMP
fig.03

INPUT
Per Effettuare Regolazioni Più
Dettagliate
Potete regolare il tono nelle schermate “GLOB: Low EQ,”
“GLOB: Mid EQ,” “GLOB: Mid Freq,” e “GLOB: High EQ”.
■ Collegandovi all’ingresso NORMAL di un ampli combo Potete selezionare queste schermate di impostazione
Output Select: COMBO AMP premendo il tasto OUTPUT SELECT e poi i tasti
fig.04
PARAMETER .
INPUT fig.09

■ Collegandovi all’ingresso NORMAL di un ampli stack


Output Select: STACK AMP
fig.05

INPUT Per maggiori dettagli, vedi p. 68 nel Manuale dell’Utente.

Copyright © 2004 BOSS CORPORATION


Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può
essere riprodotta in alcuna forma senza il permesso scritto della
BOSS CORPORATION.
Leggimi per primo!
Sommario
USARE L’UNITÀ IN MODO SICURO..... 2 Scambiare la Patch (Patch Exchange) .................. 23
Inizializzare le Patch ............................................... 23

NOTE IMPORTANTI ........................... 4 Inizializzare le Patch con un Timbro Simile


a Quello che Avete in Mente .................................. 24
Salvare le Impostazioni degli Effetti
LEGGIMI PER PRIMO! (User Quick Setting)................................................ 24
Copiare le Impostazioni PREAMP/SPEAKER
in un Altro Canale ................................................... 25
Caratteristiche Principali ................... 8

Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri ...26


Nomi delle Parti e Loro Funzioni ....... 9
PREAMP/SPEAKER (Preamp/Speaker Simulator) .... 26
Pannello Frontale ...................................................... 9 OVERDRIVE/DISTORTION ...................................... 29
Pannello Posteriore ................................................ 12 DELAY ...................................................................... 30
Uso di HOLD (Hold Delay) ......................................31
Capitolo 1 Suonare......................... 13 CHORUS................................................................... 32
Eseguire i Collegamenti ......................................... 13 REVERB ................................................................... 33
Accensione .............................................................. 14 COMP (Compressor) ............................................... 33
Regolare il Livello di Uscita ................................... 14 WAH.......................................................................... 34
Eseguire le Impostazioni per il Dispositivo FX-1/FX-2.................................................................. 34
Collegato (Ampli) (Output Select).......................... 14 ACS (Advanced Compressor)...................................35
Spegnimento ........................................................... 15 LM (Limiter) ................................................................35
TW (Touch Wah).........................................................35
Capitolo 2 Come Creare i Vostri AW (Auto Wah) ..........................................................36
Timbri (Patch) ................................. 16 TM (Tone Modify) ......................................................36
Cos’è una Patch? .................................................... 16 GS (Guitar Simulator) ................................................36
TR (Tremolo) ...............................................................37
Come Selezionare le Patch (Patch Change) ......... 16
PH (Phaser)..................................................................37
Cambiare Solo il Number..........................................16
FL (Flanger) .................................................................38
Cambiare Bank e Number.........................................17
PAN ..............................................................................38
Regolare il Timbro con le Manopole ..................... 17
VB (Vibrato).................................................................38
Attivare e disattivare gli effetti............................... 18
UV (Uni-V)...................................................................39
Impostazione Rapida degli Effetti (QUICK FX) ..... 18 RM (Ring Modulator).................................................39
Richiamare le Impostazioni delle Patch Esistenti .....19 SG (Slow Gear) ............................................................39
Effettuare Impostazioni Più Precise degli Effetti.......20 DF (Defretter) ..............................................................39
Cambiare l’Ordine di Collegamento degli Effetti STR (Sitar Simulator)..................................................40
(Effect Chain)........................................................... 20 FB (Feedbacker)...........................................................40
Attribuire i Nomi alle Patch (Patch Name) ............ 21 AFB (Anti-feedback)...................................................41
HU (Humanizer).........................................................41
Capitolo 3 Salvare i Suoni che SL (Slicer) .....................................................................41
Avete Creato .................................. 22 WSY (Wave Synth) .....................................................42
SEQ (Sub Equalizer) ...................................................42
Salvare le Patch (Patch Write) ............................... 22
FX-2 .......................................................................... 43
Copiare le Patch (Patch Copy)............................... 22

5
Sommario

HR (Harmonist) ..........................................................43 del GT-8 (Assign Variable) ..................................... 57


Creare le Scale Harmonist (User Scale) ...................44 Quick Setting ...............................................................57
PS (Pitch Shifter) .........................................................44 Manual Setting ............................................................58
PB (Pedal Bend) ..........................................................45 Internal Pedal System ................................................61
OC (Octave) .................................................................45
RT (Rotary) ..................................................................45 Capitolo 6
2CE (2 x 2 Chorus) ......................................................46 Creare Tipi di Effetti Originali
AR (Auto Riff) .............................................................46 (Customize) .....................................63
Creare Frasi Originali Personalizzare i Preampli COSM ........................... 63
(User Phrase) ...............................................................47
Personalizzare i Diffusori ....................................... 64
SYN (Guitar Synth) ....................................................47
AC (Acoustic Processor) ............................................48 Personalizzare
Overdrive/Distortion ............................................... 65
SH (Sound Hold) ........................................................49
Personalizzare Pedal Wah ...................................... 66
SDD (Sub Delay).........................................................49
EQ (Equalizzatore) .................................................. 49
Capitolo 7 Altre Funzioni .................67
LOOP (Loop Effetti Esterni) ................................... 50
AMP CTL (Amp Control) ......................................... 50 Controllare Vari Parametri Tramite il Volume
della Chitarra ........................................................... 67
MASTER ................................................................... 51
Alternare i Canali A e B del Preamp
NS (Noise Suppressor)...............................................51 Dinamicamente con il Volume della Chitarra........67
Patch Level ..................................................................51 Usare il Volume della Chitarra per Cambiare i
Master BPM .................................................................51 Parametri Selezionati dell’Effetto (Assign Source).....67
FV (Foot Volume) .......................................................51 Regolare il Suono Complessivo in Base
all’Ambiente di Utilizzo (Global) ............................ 68
FX CHAIN (Effect Chain)......................................... 52
Global EQ.....................................................................69
NAME (Patch Name)................................................ 52
Total NS........................................................................69
ASSIGN .................................................................... 52
Total REVERB .............................................................69
Regolare il Contrasto del Display (LCD Contrast) .... 70
Capitolo 5 Usare i Pedali per
Controllare gli Effetti....................... 53 Regolare il Tono per Adattarlo alla Chitarra
Utilizzata................................................................... 70
Guida agli Utilizzi Specifici..................................... 53 Far Continuare i Suoni dell’Effetto Dopo Aver
Impostare il Funzionamento del Pedale CTL Cambiato le Patch (Patch Change Mode) ............. 71
(CTL Pedal Function) .............................................. 54 Usare Impostazioni Identiche del Preamplificatore
Impostare il Funzionamento del Pedale/ con Tutte le Patch (Preamp Mode) ........................ 71
Interruttore EXP (EXP Switch Function) ............... 54 Impostare il Preampli di Sistema .............................71
Impostare il Funzionamento del Pedale EXP Limitare i Bank Selezionabili (Bank Extent) ......... 72
(EXP Pedal Function).............................................. 54
Impostare il Momento in Cui Cambiano le
Impostare il Funzionamento degli Interruttori a Patch (Bank Change Mode).................................... 72
Pedale Esterni (Sub CTL 1, 2 Function) ................ 55
Cambiare l’EXP Pedal Mode Quando Cambiate
Impostare il Funzionamento di un Pedale EXP le Patch (EXP Pedal Hold) ...................................... 73
Esterno (Sub EXP Pedal Function)........................ 56
Selezionare la Funzione della Manopola
Impostare il Funzionamento del Pedale CTL, PATCH/VALUE (Dial Function) .............................. 73
Pedale/Interruttore EXP, e Pedale EXP
Impostare le Funzioni delle Manopole
(Assign CTL/EXP).................................................... 56
(Knob Mode) ............................................................ 74
Impostare il Funzionamento dei Controlli Esterni e
Cambiare le Impostazioni con i Pedali Numerati ...... 74

6
Sommario

Usare le Uscite Digitali ........................................... 75 Risolvere i Problemi con il Suono ............................89


Regolare l’Uscita da DIGITAL OUT ........................75 Risolvere Altri Problemi ............................................89
Controllare il Livello di Uscita dell’Effetto con Ripristinare le Impostazioni del Costruttore
il Level Meter ........................................................... 75 (Factory Reset) ........................................................ 90
Accordare la Chitarra.............................................. 76 Impostazioni del Costruttore ....................................90
Attivare la Funzione Tuner .......................................76 Regolare il Pedale EXP ........................................... 91
Il Display Durante l’Accordatura.............................76 Tabella di Implementazione MIDI ........................... 92
Come Accordare .........................................................76 Caratteristiche Tecniche ........................................ 93
Cambiare le Impostazioni dell’Accordatore...........76
Attivare e Disattivare gli Effetti con i Pedali Indice............................................. 95
(Manual Mode) ......................................................... 78
Passare al Manual Mode ...........................................78
Selezionare l’Effetto da Attivare e Disattivare gli
Effetti con i Pedali.......................................................78

Capitolo 8
Usare il GT-8 con Dispositivi MIDI
Esterni Collegati.............................. 79
Cosa Potete Fare Col MIDI? ................................... 79
Impostazioni delle Funzioni MIDI........................... 80
Trasmettere e Ricevere i Dati MIDI ........................ 81
Trasmettere i Dati ad un Dispositivo MIDI
Esterno (Bulk Dump) ................................................81
Ricevere i Dati da un Dispositivo MIDI Esterno
(Bulk Load) ..................................................................82
Impostare la Program Change Map....................... 83
Abilitare/Disabilitare le Impostazioni della
Program Change Map (MIDI Map Select) ..............84
Cambiare le patch usando i messaggi di bank
select ........................................................................ 85
Cambiare i Numeri di Patch su un apparecchio
MIDI esterno dal GT-8 ...............................................85
Cambiare i Numeri di Patch sul GT-8 usando i
messaggi di Bank Select trasmessi da un
apparecchio MIDI esterno .........................................86

Appendice ...................................... 87
Riguardo al MIDI...................................................... 87
Come vengono trasmessi e ricevuti i
messaggi MIDI ............................................................87
I tipi principali di messaggi MIDI usati dal GT-8..87
L’Implementazione MIDI..........................................88
Messaggi di Errore.................................................. 88
Risoluzione di Eventuali Problemi ........................ 89

7
Caratteristiche Principali
Ampli/Diffusori COSM Altamente Evoluti
Il GT-8 include sistemi “ampli/diffusore” che possono essere utilizzati simultaneamente, grazie agli ampli/diffusori COSM,
che vi mettono a disposizione ben 46 tipi di amplificatori differenti, inclusi nuovi amplificatori simulati tramite modelli fisici.
Potete collegarli in serie o in parallelo, combinandoli in modo flessibile in una varietà di modi diversi.

Ampia Scelta di Effetti COSM


Il GT-8 offre un’ampia scelta di effetti di nuovo sviluppo, inclusi “stereo dual delay,” “spring & modulation reverb,” “sitar
simulator,” “wave synth,” e molti altri. Sfruttando nel modo più completo la superiore tecnologia BOSS nell’effettistica per
chitarra, il GT-8 rappresenta il multi-effetto per chitarra definitivo.

Modo Solo e Dynamic Sense


Gli amplificatori COSM offrono un modo Solo, che dona istantaneamente al suono un senso di maggiore potenza quando
viene attivato. Inoltre, la funzione Dynamic Sense permette di alternare senza soluzione di continuità due amplificatori
COSM in risposta alle sfumature del vostro tocco sulla chitarra.
Il GT-8 offre anche funzioni aggiuntive: per esempio, vi permette di controllare gli effetti con la manopola del volume della
chitarra.

Impostazioni Rapide
Ogni effetto incorpora la funzione Quick Settings, che vi permette di creare gli effetti che preferite in modo rapido e facile,
semplicemente selezionando impostazioni preprogrammate. Salvando le vostre impostazioni originali potete creare
rapidamente il vostro suono.

Loop Esterno & Controllo dell’Amplificatore


L’unità permette di collegare in loop anche degli effetti esterni. Potete impostare liberamente l’ordine in cui sono collegati gli
effetti del GT-8, così come i livelli di mandata e di ritorno. Il GT-8 è anche dotato di una presa di controllo dell’amplificatore,
che vi permette di usarlo per selezionare i canali del preamplificatore del dispositivo collegato. Sia negli utilizzi live che per la
registrazione, potete eleggere il GT-8 a “strumento principale” del vostro setup.

Pedale di Espressione/Controllo e Internal Pedal System


L’unità è dotata di un pedale di espressione/interruttore e di un pedale di controllo, per i quali potete effettuare impostazioni
separate delle funzioni nelle singole patch. Non solo potete usare il pedale di espressione come pedale wah o pedale volume e
il pedale di controllo per prolungare il suono, ma il GT-8 include anche un “internal pedal system,” che vi permette di
ottenere una flessibilità esecutiva ancora maggiore.

Tutte le Funzioni Principali Necessarie per l’Utilizzo Professionale


Nessun compromesso quando si parla delle funzioni di base. Il GT-8 è dotato di manopole di controllo dedicate, che vi
consentono di eseguire le regolazioni in modo intuitivo e in tempo reale; controlli presence e del livello di ingresso per
correggere il tono della chitarra collegata; il modo Smooth Patch Change, che fa continuare il suono dell’effetto quando
cambiate le patch; convertitore A/D-D/A a 24-bit di alta qualità; uscita digitale (con un connettore coassiale), da cui potete
emettere il suono dello strumento senza effetti, vari suoni degli effetti e l’uscita principale; e molto altro ancora...

COSM (Composite Object Sound Modeling)


Il Composite Object Sound Modeling (COSM) è la potente ed innovativa tecnologia Roland per la sintesi del suono
tramite modelli fisici. COSM analizza i molti fattori che costituiscono il suono originale, come le caratteristiche elettriche
e fisiche dell’originale, e produce poi un modello digitale in grado di ricreare lo stesso suono.

8
Nomi delle Parti e Loro Funzioni
Pannello Frontale
fig.002-010

32

1 2 16 31

27
3 8 9
17 18
10 11 19 20 21
4 5 6 7 12 13 22 23 24
14 15 25 26
30

28 29

1. Display Tasto PREAMP/SPEAKER ON/OFF


Qui appaiono una varietà di informazioni che Premetelo per cambiare l’impostazione.
riguardano il GT-8. La parte sinistra del display mostra
Tasto TYPE VARIATION
in numero del bank (banco).
Seleziona la “type variation”.
2. Manopola PATCH LEVEL
Tasto CHANNEL
Regola il livello di volume della patch correntemente
Alterna i canali A e B del preamplificatore.
selezionata.
Tasto SOLO
3. PREAMP/SPEAKER Attiva e disattiva l’interruttore Solo (p. 27).

(Preamp/Speaker Simulator) Tasto SPEAKER


Seleziona il tipo di diffusore.
Manopola TYPE
Seleziona il tipo di preamplificatore.
4. OVERDRIVE/DISTORTION
Manopola GAIN
Regola il grado di distorsione del preamplificatore. Manopola TYPE
Seleziona il tipo di overdrive o distorsione.
Manopola BASS
Regola la qualità sonora della gamma delle basse Manopola DRIVE
frequenze del preamplificatore. Regola la quantità di overdrive o distorsione.

Manopola MIDDLE Manopola LEVEL


Regola la qualità sonora della gamma delle frequenze Regola il livello di volume di overdrive/distorsione.
medie del preamplificatore.
Tasto OVERDRIVE/DISTORTION ON/OFF
Manopola TREBLE Premetelo per cambiare l’impostazione.
Regola la qualità sonora della gamma delle frequenze
acute del preamplificatore.
Tasto TYPE VARIATION
Seleziona la “type variation”.
Manopola PRESENCE
Regola la qualità sonora della gamma delle frequenze
ultra-acute del preamplificatore.

Manopola LEVEL
Regola il livello di volume del preamplificatore.

9
Nomi delle Parti e Loro Funzioni

fig.002-010

32

1 2 16 31

27
3 8 9
17 18
10 11 19 20 21
4 5 6 7 12 13 22 23 24
14 15 25 26
30

28 29

5. DELAY 9. EQ (Equalizer)
Manopola FEEDBACK Tasto EQ ON/OFF
Regola il numero di ripetizioni del delay. Premetelo per cambiare l’impostazione.

Manopola LEVEL
Regola il livello di volume del suono del delay. 10. WAH

Tasto DELAY ON/OFF Tasto WAH ON/OFF


Premetelo per cambiare l’impostazione. Premetelo per cambiare l’impostazione.

Tasto TAP 11. LOOP


Usatelo per impostare il tempo di ritardo “battendo” il
tempo su questo tasto. (p. 31) Tasto LOOP ON/OFF
Premetelo per cambiare l’impostazione.
6. CHORUS
12. FX-1
Manopola LEVEL
Regola il livello di volume del suono del chorus. Tasto FX-1 ON/OFF
Il suono del chorus aumenta ruotando la manopola Premetelo per cambiare l’impostazione.
verso destra (in senso orario).

Tasto CHORUS ON/OFF 13. AMP CTL (Amp Control)


Premetelo per cambiare l’impostazione.
Tasto AMP CTL ON/OFF
Quando usate la funzione AMP CONTROL, collegate la
7. REVERB presa usata per selezionare i canali dell’amplificatore
per chitarra.
Manopola LEVEL
Regola il livello di volume del suono del riverbero.
14. FX-2
Tasto REVERB ON/OFF
Premetelo per cambiare l’impostazione. Tasto FX-2 ON/OFF
Premetelo per cambiare l’impostazione.

8. COMP (Compressor)
15. MASTER
Tasto COMP ON/OFF
Premetelo per cambiare l’impostazione. Tasto MASTER
Premetelo per cambiare l’impostazione.

10
Nomi delle Parti e Loro Funzioni

16. Manopola PATCH/VALUE 30. Pedale di Espressione


Usatela per selezionare le patch e cambiare i valori Controlla volume, wah, e molti altri parametri.
delle impostazioni.

17. Tasti PARAMETER Quando agite sul pedale di espressione, fate attenzione
Premeteli per selezionare i parametri. a non pizzicarvi le dita tra la parte mobile del pedale ed
* Per andare direttamente ai parametri principali, tenete il pannello. Se in casa sono presenti bambini piccoli, un
premuto uno di questi tasti mentre premete l’altro. Per le adulto dovrebbe assisterli sino a che non sono in grado
impostazioni che non contengono molti parametri, il GT-8 di seguire tutte le regole essenziali per il
salta all’ultimo parametro (o al parametro iniziale). funzionamento dell’unità senza correre rischi.

18. Tasto OUTPUT SELECT 31. EXP PEDAL SW (Pedale di Espressione/


Permette di selezionare l’uscita più appropriata per il Interruttore)
dispositivo collegato. Premetelo completamente la parte anteriore del pedale
per attivare e disattivare l’effetto.
19. Tasto EXIT
Usatelo per annullare le operazioni. 32. Indicatore EXP PEDAL SW ON/OFF
Si accende quando l’effetto controllato dal Pedale di
20. Tasto WRITE Espressione/Interruttore è attivo, e si spegne quando
Premetelo per salvare le impostazioni.
l’effetto è disattivato.
21. Tasto SYSTEM
Usatelo per effettuare le impostazioni dell’ambiente
operativo generare del GT-8.

22. Tasto FX CHAIN (Effect Chain)


Usatelo per effettuare le impostazioni delle
concatenazioni di effetti (p. 20).

23. Tasto NAME


Usatelo per attribuire i nomi alle patch (p. 21).

24. Tasto TUNER/BYPASS


Premetelo per usare le funzioni accordatore e bypass.

25. ASSIGN
Tasto CTL/EXP (Control/Expression)
Usatelo per impostare il pedale CTL e il pedale EXP
(p. 56).

Tasto VARIABLE
Usatelo per effettuare le impostazioni Assign Variable
(p. 57).

26. Tasto MANUAL


Premetelo per usare il GT-8 in modo Manual.

27. Pedali BANK


Cambiano il numero del bank.

28. Pedali Numerati


Selezionano il numero della patch.

29. Pedale CTL (Control)


Potete assegnare a questo pedale una tra le molte
diverse funzioni disponibili, e controllarla tramite il
pedale. Per esempio, potete usarlo per attivare e
disattivare l’accordatore.

11
Nomi delle Parti e Loro Funzioni

Pannello Posteriore
fig.002-020

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12

1. Presa INPUT
Qui viene collegata la chitarra.

2. Manopola OUTPUT LEVEL


Regola il livello di volume dalle prese di uscita e della
presa per le cuffie.

3. Prese OUTPUT R/L (MONO)


Collegatele al vostro amplificatore, mixer, o dispositivo
simile.

4. Presa PHONES
Qui collegate le cuffie.

5. Prese SEND/RETURN
Utilizzando LOOP (p. 50), collegatele ai processori di
effetti esterni.

6. Presa AMP CONTROL


Quando usate la funzione AMP CONTROL, collegatela
alla presa usata per selezionare i canali
dell’amplificatore per chitarra.

7. Prese SUB EXP PEDAL/SUB CTL 1, 2


Qui collegate un pedale di espressione opzionale (come
l’EV-5) o un interruttore a pedale (come l’FS-6/FS-5U).

8. Connettore DIGITAL OUT


Emette i segnali audio digitali.

9. Connettori MIDI IN/OUT


Collegate un dispositivo MIDI esterno a questi
connettori per trasmettere e ricevere messaggi MIDI.

10. Interruttore POWER


Accende e spegne l’unità.

11. Presa AC IN (Trasformatore di CA)


Collegate a questa presa il trasformatore di CA incluso
(serie BRC).

12. Ferma Cavo


Agganciate qui il cavo del trasformatore di CA per
impedire che la spina del trasformatore di sfili
accidentalmente.

12
Capitolo 1 Suonare
Eseguire i Collegamenti

Capitolo 1
fig.01-010

Cuffie Stereo Effetti Esterni

Sequencer MIDI, etc.


INPUT OUTPUT
Chitarra

Trasformatore
di CA
(serie BRC)

Registratore Digitale, etc.

Pedale di Espressione
(Roland EV-5 etc.)
o Interruttore a
Amplificatore Pedale (FS-6 etc.)
per Chitarra

* Per evitare malfunzionamenti e/o danni ai diffusori o ad altri * Quando usate l’unità con un pedale di espressione collegato
dispositivi, abbassate sempre il volume, e spegnete tutti i alla presa SUB EXP PEDAL/SUB CTL 1,2, impostate
dispositivi prima di eseguire qualsiasi collegamento. Minimum Volume nella posizione “MIN”.
* Alzate il volume dell’amplificatore solo dopo aver acceso tutti i * Quando usate l’unità con un interruttore a pedale (l’FS-5U
dispositivi collegati. opzionale) collegato alle prese SUB EXP PEDAL/SUB CTL
* Quando l’emissione avviene in mono, collegate il cavo alla 1,2, impostate l’interruttore MODE e l’interruttore
presa OUTPUT L (MONO). POLARITY come illustrato sotto.
fig.01-030

* Usate solo il pedale di espressione specificato (Roland EV-5 o


Roland FV-300L; venduti separatamente). Collegando
qualsiasi altro pedale di espressione, rischiate di provocare
malfunzionamenti o danni all’unità.
* Per evitare interruzioni indesiderate dell’alimentazione
dell’unità (nel caso in cui il cavo venga sfilato * Quando usate l’unità con un interruttore a pedale (l’FS-5U
accidentalmente), e per evitare di applicare tensioni eccessive opzionale) collegato alla presa SUB EXP PEDAL/SUB CTL
alla presa del trasformatore in CA, ancorate il cavo di 1,2, impostate l’interruttore di polarità come illustrato sotto.
alimentazione usando il gancio ferma cavo, come fig.01-040

nell’illustrazione.
fig.01-020

Interruttore di Polarità

13
Capitolo 1 Suonare

* Potete usare il cavo di collegamento speciale PCS-31


(opzionale Roland) per collegare 2 interruttori a pedale.
Regolare il Livello di Uscita
fig.01-050
Regolate il livello di uscita del GT-8 con la manopola
OUTPUT LEVEL sul pannello posteriore.
fig.01-070
PCS-31

Bianco Rosso

Quando usate l’unità con un pedale di espressione o un


interruttore a pedale (l’FS-6 o l’FS-5U, opzionali)
Eseguire le Impostazioni per il
collegato alla presa SUB EXP PEDAL/SUB CTL 1,2, Dispositivo Collegato (Ampli)
eseguite le impostazioni spiegate a p. 55–p. 57. (Output Select)
Selezionate il tipo di dispositivo collegato alla presa
Per maggiori informazioni sull’uso della presa AMP OUTPUT.
CONTROL, vedi p. 50.
Per ottenere le migliori prestazioni dal GT-8, eseguite
l’impostazione corretta di OUTPUT SELECT, cioè quella
più adatta al vostro setup.
Accensione
* Il simulatore di diffusori (p. 27) è abilitato solo quando
Completati i collegamenti, accendete i vari dispositivi OUTPUT SELECT è impostato su LINE/PHONES.
nell’ordine specificato. Accendendo i dispositivi nell’ordine
sbagliato, rischiate di causare malfunzionamenti e/o danni ai
diffusori o ad altri dispositivi. fig.01-071

1. Prima dell’accensione, controllate quanto segue. 2


• Tutti i dispositivi esterni sono collegati correttamente?
• Il volume del GT-8, dell’ampli, e di tutti gli altri
dispositivi collegati è regolato al minimo?

2. Premete l’interruttore POWER sul retro del GT-8.


Il display cambia, mostrando quanto segue. Qualche
secondo dopo, l’unità entra nel normale modo operativo.
La schermata che appare a questo punto è chiamata
“schermata Play.”
fig.01-060d

3 1

1. Premete [OUTPUT SELECT].


* All’accensione, viene selezionata la patch che era selezionata al Appare la schermata di impostazione Output Select.
fig.01-080d
momento dello spegnimento.
* Questa unità è dotata di un circuito di protezione. È necessario
un breve intervallo (pochi secondi) dopo l’accensione prima che
l’unità funzioni normalmente.

3. Poi, accendete qualsiasi processore effetti esterno, poi 2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare il
l’amplificatore per chitarra (amplificatore di potenza). tipo di dispositivo collegato alla presa OUTPUT.

14
Capitolo 1 Suonare

Capitolo 1
Valore Spiegazione
Usate questa impostazione quando vi col- Accordatura della Chitarra
JC-120 legate ad un amplificatore per chitarra Potete usare la “funzione accordatore” incorporata nel
Roland JC-120. GT-8 per accordare la vostra chitarra.
Usate questa impostazione quando vi col- Per istruzioni sull’uso di questa funzione, fate
SMALL AMP legate ad un piccolo amplificatore per chi-
tarra. riferimento a “Accordare la Chitarra” (p. 76).
Usate questa impostazione quando vi col-
legate all’ingresso della chitarra di un am-
plificatore combo diverso dal JC-120 (in
COMBO AMP
un amplificatore “combo,” l’amplificato-
re di potenza e il diffusore o i diffusori
sono combinati in una singola unità).
* A seconda del vostro amplificatore per chitarra, potreste ottenere
buoni risultati anche con l’impostazione “JC-120”.
Usate questa impostazione quando vi col-
legate all’ingresso della chitarra di un am-
STACK AMP plificatore per chitarra stack (dove
l’amplificatore e il diffusore o i diffusori
sono separati).
Usate questa impostazione quando vi col-
JC-120 Return
legate alla presa RETURN di un JC-120.
Usate questa impostazione quando vi col-
COMBO Return legate alla presa RETURN di un ampli
combo.
Usate questa impostazione quando vi col-
STACK Return legate alla presa RETURN di un ampli
stack o montato a rack.
Usate questa impostazione quando usate
delle cuffie o quando vi collegate ad un
LINE/PHONES
registratore multi-traccia per la registra-
zione.
* Per usare lo speaker simulator, impostatelo su LINE/PHONES.

3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

Spegnimento
1. Prima dello spegnimento, controllate quanto segue.
• Il volume del GT-8, dell’ampli, e di tutti gli altri
dispositivi collegati è regolato al minimo?

2. Spegnete qualsiasi processore effetti esterno, poi


l’amplificatore per chitarra (amplificatore di potenza) e
gli altri dispositivi.

3. Spegnete il GT-8.

15
Capitolo 2 Come Creare i Vostri Timbri (Patch)
Cos’è una Patch? Come Selezionare le Patch
Il GT-8 può contenere 340 combinazioni (o “gruppi”) di
(Patch Change)
impostazioni dei parametri e degli effetti. Ognuno di questi
Potete cambiare patch selezionando un “bank” (banco - 1-85)
gruppi è chiamato “patch,” e le patch sono organizzate in
e un “number” (numero - 1-4). Il bank ed il number appaiono
bank (banchi) e number (numeri) come illustrato sotto.
fig.02-010
nel display del GT-8 come indicato nella figura sottostante.
fig.02-040d

Bank 85

Bank 36
Bank 35 Bank Bank–Number
fig.02-050

Number
Bank 1

User Bank (1–35)


* Quando selezionate una patch, anche se è già selezionato un
Le nuove impostazioni degli effetti create da voi vengono
nuovo bank, la patch non cambia sino a quando non scegliete
salvate negli User bank. Le patch in questi banchi sono
anche il number. Per poter cambiare le patch selezionando
chiamate “User patch” (patch dell’utente).
semplicemente un bank differente, eseguite l’impostazione del
Una “U” appare nella parte destra del display quando viene
modo Patch Change (p. 72). Potete cambiare le patch anche con
usata una User patch.
fig.02-020d
la manopola PATCH/VALUE.

Potete anche impostare l’unità così che certi effetti


continuino ad essere usati con le patch successive dopo
aver cambiato patch. Per i dettagli, fate riferimento a “Far
Continuare i Suoni dell’Effetto Dopo Aver Cambiato le
Preset Bank (36–85)
Patch (Patch Change Mode)” (p. 71).
I Preset bank contengono impostazioni degli effetti che
utilizzano al meglio le caratteristiche speciali del GT-8. Le
patch in questi banchi sono chiamate “Preset patch” (patch Cambiare Solo il Number
preimpostate). Benché non possiate sovrascrivere le Preset fig.02-060

patch con le vostre impostazioni, potete modificare (edit) le


impostazioni di una Preset patch, e salvare i risultati come
User patch.
Una “P” appare nella parte destra del display quando viene
usata una Preset patch.
fig.02-030d

1
1. Selezionate il numero della patch che volete utilizzare
premendo il pedale numerato corrispondente.
L’indicatore del pedale numerato corrispondente si
accende, e il GT-8 seleziona quella patch.

16
Capitolo 2 Come Creare i Vostri Timbri (Patch)

Cambiare Bank e Number Manopola Spiegazione


fig.02-070
PREAMP/SPEAKER
1 TYPE Seleziona il tipo di preamplificatore.
* Dopo aver premuto [TYPE VARIATION], potete selezionare le
variazioni ruotando la manopola sul tipo desiderato.
Regola il grado di distorsione del preampli-
GAIN ficatore. La distorsione diviene più forte

Capitolo 2
ruotando la manopola verso destra.
Regola la qualità del suono della gamma del-
le basse frequenze del preamplificatore. Le
BASS
frequenze basse vengono enfatizzate ruotan-
do la manopola verso destra.
Regola la qualità del suono della gamma
delle frequenze medie del preamplificatore.
MIDDLE
Le frequenze medie vengono enfatizzate
2 ruotando la manopola verso destra.
Regola la qualità del suono della gamma del-
le frequenze acute del preamplificatore. Le
1. Premete un pedale BANK. TREBLE
frequenze acute vengono enfatizzate ruotan-
Il banco cambia, poi l’indicatore del pedale numerato che do la manopola verso destra.
era attivo prima di aver premuto il pedale BANK inizia a Regola la qualità del suono della gamma del-
lampeggiare, indicando che il GT-8 è pronto per le frequenze ultra-acute del preamplificato-
PRESENCE
re. Le frequenze acute vengono enfatizzate
specificare il numero della patch (in questo stadio, però,
ruotando la manopola verso destra.
la patch non è ancora cambiata).
Regola il livello di volume del preamplificato-
2. Selezionate il numero della patch che volete utilizzare LEVEL re. Il volume aumenta ruotando la manopola
verso destra.
premendo il pedale numerato corrispondente.
OVERDRIVE/DISTORTION
L’indicatore del pedale numerato corrispondente si
TYPE Seleziona il tipo di overdrive o distorsione.
accende, e il GT-8 seleziona quella patch.
* Dopo aver premuto [TYPE VARIATION], potete selezionare le
variazioni ruotando la manopola sul tipo desiderato.
Se la Patch Non Cambia Regola la quantità di overdrive o distorsio-
DRIVE ne. La distorsione si intensifica ruotando la
Sul GT-8, non potete cambiare le patch nelle schermate
manopola verso destra.
diverse dalla schermata Play. Premete [EXIT] per tornare alla
Regola il livello di volume di overdrive/di-
schermata Play (p. 14). LEVEL storsione. Il volume aumenta ruotando la
manopola verso destra.
DELAY
Regolare il Timbro con le Manopole Regola il numero di ripetizioni del delay. Il
FEEDBACK numero di ripetizioni aumenta ruotando la
manopola verso destra.
Il pannello del GT-6 è dotato di 15 manopole di controllo.
Regola il livello di volume del suono del de-
Queste vi permettono di effettuare regolazioni o
LEVEL lay. Il suono del delay aumenta ruotando la
cambiamenti al timbro della patch selezionata in modo facile manopola verso destra.
e veloce. CHORUS
fig.02-080
Regola il livello di volume del suono del
LEVEL chorus. Il suono del chorus aumenta ruotan-
do la manopola verso destra.
REVERB
Regola il livello di volume del suono del ri-
LEVEL verbo. Il suono del riverbero aumenta ruo-
tando la manopola verso destra.
PATCH LEVEL
Regola il livello di volume generale. Il volume aumenta ruotando la
manopola verso destra.

Quando volete salvare un timbro creato con le


manopole, usate la procedura Write (p. 22) per salvare il
timbro come User patch.

17
Capitolo 2 Come Creare i Vostri Timbri (Patch)

* Se volete dare un nome alla patch o modificarne il nome,


procedete a “Attribuire i Nomi alle Patch (Patch Name)” (p.
Impostazione Rapida degli
21) prima di salvare. Effetti (QUICK FX)
Ogni effetto include impostazioni già preparate, chiamate

Attivare e disattivare gli “Quick Setting.”


Potete creare facilmente nuovi suoni di effetti, semplicemente
effetti selezionando e combinando queste Quick Setting.
fig.02-101

Gli effetti interni del GT-8 vengono attivati e disattivati 3


tramite i tasti. L’indicatore del tasto ON/OFF di un effetto si
accende quando l’effetto è attivo.
fig.02-090

1 4 2

1. Premete il tasto on/off dell’effetto che volete


1,2,3 4 modificare.
I parametri dell’effetto selezionato appaiono nel display.
Durante le modifiche, appare il parametro che è stato
1. Premete il tasto ON/OFF dell’effetto che volete attivare
modificato per ultimo.
o disattivare.
Le impostazioni dell’effetto selezionato appaiono nel 2. Premete PARAMETER [ ] per far apparire nel
display. display la schermata di selezione delle Quick Setting.
fig.02-110d
* Con FX-1 e FX-2, appaiono le impostazioni dell’effetto
correntemente selezionato.
fig.02-100d

3. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare


la Quick Setting desiderata.
2. Premete di nuovo il tasto ON/OFF ON/OFF per attivare U**: Quick Setting User (p. 24)
o disattivare l’effetto. P**: Quick Setting Preset
Il nome dell’effetto lampeggia nel display quando
* “---: User Setting” indica che l’effetto che appare nella riga
quell’effetto è disabilitato.
superiore del display è impostato per essere salvato nella patch
3. Per selezionare un altro effetto da attivare e disattivare, correntemente selezionata, o che le impostazioni vengono
ripetete i punti 1 e 2. correntemente modificate.
4. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play. * Quando al punto 1 selezionate FX-1 o FX-2 cambiano le
impostazioni dell’effetto selezionato tramite il parametro FX-1/
5. Se volete salvare un timbro con impostazioni che avete
FX-2 Select (fate riferimento alla voce seguente).
effettuato, procedete come descritto in “Salvare le Patch
(Patch Write)” (p. 22). * Quando al punto 1 selezionate Preamp/Speaker, potete
scegliere tipi di impostazioni differenti per i canali A e B.
* Se volete dare un nome alla patch o modificarne il nome,
procedete a “Attribuire i Nomi alle Patch (Patch Name)” (p.
21) prima di salvare.

18
Capitolo 2 Come Creare i Vostri Timbri (Patch)

4. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.


Richiamare le Impostazioni delle
5. Se volete salvare un timbro con impostazioni che avete Patch Esistenti
effettuato, procedete come descritto in “Salvare le Patch
(Patch Write)” (p. 22). Come con Quick Setting, potete richiamare e utilizzare solo le
* Se volete dare un nome alla patch o modificarne il nome, impostazioni specifiche dell’effetto che vi servo tra le patch
procedete a “Attribuire i Nomi alle Patch (Patch Name)” (p. User e Preset.
21) prima di salvare.

Capitolo 2
Quando vi è una patch Preset che volete usare come
materiale di base, questo vi permette di creare le patch in
modo molto semplice, senza dover eseguire regolazioni
dettagliate.
fig.02-112

1 4 2

1. Premete il tasto on/off dell’effetto che volete


modificare.
I parametri dell’effetto selezionato appaiono nel display.

2. Premete PARAMETER [ ] per far apparire nel


display la schermata di selezione delle Quick Setting.
fig.02-110d

3. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare


la patch con le impostazioni che volete richiamare.
* Le Patch appaiono dopo le Quick Setting.
fig.02-111d

4. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

5. Se volete salvare un timbro con impostazioni che avete


effettuato, procedete come descritto in “Salvare le Patch
(Patch Write)” (p. 22).
* Se volete dare un nome alla patch o modificarne il nome,
procedete a “Attribuire i Nomi alle Patch (Patch Name)” (p.
21) prima di salvare.

19
Capitolo 2 Come Creare i Vostri Timbri (Patch)

Effettuare Impostazioni Più Cambiare l’Ordine di


Precise degli Effetti Collegamento degli Effetti
Ogni effetto include molti tipi di parametri differenti. Potete
(Effect Chain)
creare con più precisione il suono che desiderate
Ecco come cambiare l’ordine in cui sono collegati gli effetti.
modificando singolarmente ogni parametro. fig.02-130
fig.02-120
2
3

3 1 5 2
1 6 2
1. Premete [FX CHAIN].
1. Premete il tasto on/off dell’effetto che volete
Appare la schermata Effect Chain.
modificare.
fig.02-140d
I parametri dell’effetto selezionato appaiono nel display.

2. Premete PARAMETER [ ][ ] per selezionare il


parametro di cui volete modificare l’impostazione.
Quando nel display appare più di un parametro,
* Gli effetti visualizzati con lettere minuscole sono inattivi.
premete PARAMETER [ ][ ] per muovere il
cursore sul parametro da impostare. 2. Usate la manopola VALUE o PARAMETER [ ]
[ ] per muovere il cursore sul punto in cui volete
inserire un effetto.
Potete saltare ai parametri principali premendo
PARAMETER [ ] (o [ ]) mentre tenete premuto 3. Premete il tasto ON/OFF dell’effetto da inserire.
PARAMETER [ ] (o [ ]). Per le impostazioni che L’effetto selezionato viene inserito nella posizione del
non hanno molti parametri, il GT-8 salta all’ultimo (o al cursore.
primo) parametro. * Usate [MASTER] per impostare il Noise Suppressor,
ASSIGN [CTL/EXP] per impostare il Foot Volume, e
3. Ruotate la manopola VALUE per cambiare il valore di
[OUTPUT SELECT] per impostare Digital Out.
un’impostazione.
4. Per cambiare ulteriormente la sequenza, ripetete i punti
4. Ripetete i Punti 2 e 3 per le impostazioni di tutti gli altri
2 e 3.
parametri che volete modificare.
* Gli effetti possono essere attivati e disattivati mentre impostate
5. Se volete cambiare ulteriori impostazioni dei parametri l’ordine di collegamento. Per gli effetti che appaiono a sinistra
di altri effetti, ripetete i Punti da 1 a 4. e a destra del cursore, potete premere il tasto ON/OFF
6. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play. corrispondente all’effetto per attivarlo o disattivarlo.

7. Se volete salvare un timbro con impostazioni che avete 5. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.
effettuato, procedete come descritto in “Salvare le Patch 6. Se volete salvare la sequenza impostata, procedete
(Patch Write)” (p. 22). come descritto in “Salvare le Patch (Patch Write)” (p.
* Se volete dare un nome alla patch o modificarne il nome, 22).
procedete a “Attribuire i Nomi alle Patch (Patch Name)” (p. * Se volete dare un nome alla patch o modificarne il nome,
21) prima di salvare. procedete a “Attribuire i Nomi alle Patch (Patch Name)” (p.
21) prima di salvare.

20
Capitolo 2 Come Creare i Vostri Timbri (Patch)

Attribuire i Nomi alle Patch


(Patch Name)
Ad ogni patch potete dare un nome (Patch Name) di un
massimo di 16 caratteri. Probabilmente sfrutterete questa
caratteristica per assegnare nomi che suggeriscono il suono
che ottenete, o il brano musicale in cui viene usata la patch.

Capitolo 2
fig.02-150

3 2

5 1 3

1. Premete [NAME].
Appare la schermata di impostazione del nome della
patch.
fig.02-160d

Cursore

2. Premete PARAMETER [ ][ ] per muovere il


cursore sull’area del testo da modificare.

3. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare i


caratteri.
Potete usare le seguenti funzioni mentre cambiate i
caratteri.

Tasto Funzione
Inserisce uno spazio vuoto nella posizio-
INS
ne del cursore.
Cancella il carattere nella posizione del
DEL cursore e sposta a sinistra i caratteri che
seguono.
Alterna il carattere nella posizione del
CAPS
cursore tra maiuscolo e minuscolo.

4. Per modificare ulteriormente il nome, ripetete i punti 2


e 3.

5. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

6. Per salvare il nome impostato, procedete come descritto


in “Salvare le Patch (Patch Write)” (p. 22).

21
Capitolo 3 Salvare i Suoni che Avete Creato
Salvare le Patch (Patch Copiare le Patch (Patch Copy)
Write) Potete copiare una Preset o User patch in un’altra User patch.
fig.03-030
Quando volete salvare un timbro creato con Quick Setting o
un timbro a cui avete effettuato delle modifiche, usate la
3
procedura “Write” per salvare il suono come User patch.

Se l’unità viene spenta, o se cambiate suono (Patch


Change; p. 16) prima di aver eseguito la procedura
Write, il nuovo timbro creato viene cancellato.
fig.03-010

2,4

1. Selezionate la patch sorgente della copia.


Fate riferimento a “Come Selezionare le Patch (Patch
Change)” (p. 16).

2. Premete [WRITE].
Appare nel display la schermata in cui specificare il
1,3 numero della User patch di destinazione della copia.
fig.03-040d

User Patch di Destinazione


1. Premete [WRITE].
Appare nel display la schermata in cui specificare la User
patch di destinazione del salvataggio.
fig.03-020d

User Patch di Destinazione


3. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare
la User patch di destinazione della copia.
* Per cancellare la procedura di copia, premete [EXIT]. La
schermata Play riappare nel display.

2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare * Potete anche usare la procedura descritta in “Come Selezionare
la User patch di destinazione del salvataggio. le Patch (Patch Change)” (p. 16) per selezionare la
destinazione della copia.
* Questo passo non è necessario se volete utilizzare la User patch
corrente. 4. Premete [WRITE].
* Per cancellare la procedura Write, premete [EXIT]. La Il GT-8 passa alla patch di destinazione della copia, e
schermata Play riappare nel display. venite riportati alla schermata Play.

* Potete anche usare la procedura descritta in “Come Selezionare * Il suono della patch contenuto precedentemente nella
le Patch (Patch Change)” (p. 16) per selezionare la destinazione della copia va perso una volta eseguita la copia.
destinazione del salvataggio.

3. Premete [WRITE].
Il GT-8 passa alla patch di destinazione del salvataggio, e
venite riportati alla schermata Play.
* Il suono della patch contenuto precedentemente nella
destinazione di scrittura va perso una volta eseguito il
salvataggio.

22
Capitolo 3 Salvare i Suoni che Avete Creato

Scambiare la Patch Inizializzare le Patch


(Patch Exchange) Potete riportare le patch User alle loro impostazioni standard
originali (inizializzare).
Sul GT-8, potete “invertire” o scambiare le posizioni di due
User patch. Ecco come fare. Questo è utile quando volete creare una nuova patch da zero.
fig.03-070
fig.03-050

Capitolo 3
2,5 3 2,4 3

1. Selezionate la patch sorgente dello scambio. 1. Selezionate la patch User da inizializzare.


Fate riferimento a “Come Selezionare le Patch (Patch Fate riferimento a “Come Selezionare le Patch (Patch
Change)” (p. 16). Change)” (p. 16).

2. Premete [WRITE]. 2. Premete [WRITE].

3. Premete PARAMETER [ ]. 3. Premete due volte PARAMETER [ ].


Il contenuto del display cambia, e il GT-8 è pronto per Appare nel display la schermata in cui specificare il
specificare la User patch di destinazione dello scambio. numero della patch di destinazione dell’inizializzazione.
fig.03-080d
fig.03-060d

User Patch di Destinazione User Patch di Destinazione

* Potete usare la manopola PATCH/VALUE per cambiare la


4. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare
selezione della patch User da inizializzare.
la User patch di destinazione dello scambio.
* Per annullare l’inizializzazione, premete [EXIT]. La schermata
* Per cancellare lo scambio, premete [EXIT]. La schermata Play
Play riappare nel display.
riappare nel display.
* Potete anche usare la procedura descritta in “Come Selezionare 4. Premete [WRITE].
le Patch (Patch Change)” (p. 16) per selezionare la Il GT-8 passa alla patch inizializzata, e venite riportati
destinazione dello scambio. alla schermata Play.

5. Premete [WRITE]. * Le impostazioni memorizzate nelle patch vanno perse quando


eseguite l’inizializzazione.
La patch contenuta nella locazione di memoria sorgente
dello scambio e la patch contenuta nella locazione di
memoria di destinazione dello scambio vengono
scambiate, e venite riportati alla schermata Play.

23
Capitolo 3 Salvare i Suoni che Avete Creato

Inizializzare le Patch con un Timbro 6. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare


la User patch di destinazione dell’inizializzazione.
Simile a Quello che Avete in Mente * Per annullare l’inizializzazione, premete [EXIT]. La schermata
Play riappare nel display.
Se avete già un’idea precisa sul tipo di suono che volete
creare, potete risparmiarvi molto lavoro partendo da una 7. Premete [WRITE].
patch relativamente simile a quanto avete in mente, e Il GT-8 passa alla patch inizializzata, e venite riportati
modificare poi le sue impostazioni per arrivare al risultato alla schermata Play.
desiderato. Oltre alle patch usate effettivamente nelle
* Le impostazioni memorizzate nelle patch vanno perse quando
esecuzioni, il GT-8 offre anche una collezione di impostazioni
eseguite l’inizializzazione.
“modello”, che sono di grande aiuto quando create nuove
patch.
Queste sono chiamate “EZ Tone.”
Potete usare la funzione EZ Tone per trovare e richiamare
Salvare le Impostazioni degli
velocemente impostazioni vicine al suono che volete creare. Effetti (User Quick Setting)
fig.03-090

4,6 Oltre a salvare le impostazioni sotto forma di patch, potete


anche salvare le impostazioni dei singoli effetti.
Poiché potete utilizzare queste impostazioni memorizzate in
altre patch, come avviene per le Preset Quick Setting (p. 18),
memorizzare in anticipo le vostre regolazioni preferite è un
modo pratico per creare nuove patch.

Effetti Memorizzabili
PREAMP per ogni canale EQ
OVERDRIVE/DISTORTION WAH
DELAY LOOP
CHORUS Effetti FX-1/FX-2
2,7 3,5
REVERB ASSIGN
1. Selezionate la patch User da inizializzare. COMP
fig.03-110
Fate riferimento a “Come Selezionare le Patch (Patch
Change)” (p. 16). 3,4 4
2. Premete [WRITE].

3. Premete tre volte PARAMETER [ ].


Appare la schermata in cui specificare l’EZ Tone da
utilizzare.
fig.03-100d

EZ Tone

4. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare


2 1,5
l’EZ tone.
1. Premete [WRITE].
5. Premete PARAMETER [ ].
2. Premete il tasto ON/OFF dell’effetto di cui volete
Il cursore si sposta sul numero della patch da
salvare le impostazioni.
inizializzare.
fig.03-101d Appare la schermata in cui specificare la destinazione di
User Patch di Destinazione salvataggio delle impostazioni.
fig.03-119d

Effetto di Destinazione

24
Capitolo 3 Salvare i Suoni che Avete Creato

Nel caso di Assign 1–8 (p. 57)


Copiare le Impostazioni PREAMP/
Premete ASSIGN [VARIABLE] più volte per selezionare
il numero Assign Variable in cui volete salvare le SPEAKER in un Altro Canale
impostazioni.
Potete selezionare le impostazioni PREAMP/SPEAKER di un
* Per PREAMP/SPEAKER, vengono salvate le impostazioni del canale e copiarle in un altro canale.
canale correntemente selezionato tramite Channel Select fig.03-130

(p. 26).
* Per FX-1/FX-2, vengono salvate le impostazioni dell’effetto
correntemente selezionato tramite FX-1/FX-2 Select
(p. 34, p. 43).

3. Usate la manopola PATCH/VALUE per selezionare la


destinazione di salvataggio delle impostazioni.

Capitolo 3
4. Se volete cambiare il nome delle User Quick Setting (12
caratteri), usate PARAMETER [ ][ ] per
spostare il cursore, e la manopola PATCH/VALUE per
cambiare i caratteri.
fig.03-120d
1,3 2,4

1. Premete [CHANNEL A] o [CHANNEL B] per


selezionare il canale sorgente della copia.
Potete usare le seguenti funzioni mentre cambiate i
caratteri. 2. Premete [WRITE].

3. Premete [CHANNEL A] o [CHANNEL B] per


Tasto Funzione
selezionare il canale di destinazione della copia.
Inserisce uno spazio vuoto nella posizio-
INS La schermata di copia del canale appare nel display.
ne del cursore.
Cancella il carattere nella posizione del * Se premete il tasto dello stesso canale della sorgente della copia,
DEL cursore e sposta a sinistra i caratteri che
seguono.
viene selezionato un canale diverso dal canale sorgente della
Alterna il carattere nella posizione del
copia come destinazione della copia.
CAPS fig.03-140d
cursore tra maiuscolo e minuscolo.

5. Premete [WRITE].
Le impostazioni vengono salvate, e venite riportati alla Canale sorgente della copia
schermata Play. Canale di destinazione della copia

Per cambiare il canale sorgente o di destinazione della


copia, premete PARAMETER [ ][ ] per muovere
il cursore sul canale sorgente o di destinazione della copia,
poi premete [CHANNEL A] o [CHANNEL B].
Potete in alternativa ruotare la manopola PATCH/
VALUE per cambiare il canale nella posizione del cursore.
* Quando cambiate il canale sorgente della copia, cambia anche
il suono.
* Per annullare la copia, premete [EXIT]. La schermata Play
ritorna nel display.

4. Premete [WRITE].
Le impostazioni vengono copiate, e la schermata Play
ritorna nel display.

5. Per memorizzare il suono modificato, usate la


“procedura Write” (p. 22) per salvarlo in una User
patch.

25
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri
In questo capitolo troverete descrizioni dettagliate di ognuno
degli effetti inclusi nel GT-8, ed i parametri usati per
PREAMP/SPEAKER (Preamp/
controllarli. Speaker Simulator)
La tecnologia COSM svolge un ruolo indispensabile nella
Il suono che entra nell’effetto prende il nome di “suono simulazione della caratteristiche distintive dei vari
diretto,” mentre chiamiamo “suono dell’effetto” il amplificatori per chitarra nella sezione “Preamp”, e viene
suono modificato dall’effetto. anche usata per simulare le varie dimensioni degli altoparlanti
e la costruzione della cassa nello “Speaker Simulator.”

I marchi di fabbrica elencati in questo documento sono Parametro/


marchi di fabbrica appartenenti ai rispettivi proprietari, Spiegazione
Intervallo
che sono aziende separate da BOSS. Queste aziende non On/Off
sono affiliate con BOSS e non hanno concesso in licenza o Attiva o disattiva l’effetto
autorizzato il BOSS GT-8. I loro marchi sono usati al solo Off, On
PREAMP/SPEAKER.
scopo di identificare le apparecchiature il cui suono è Channel Mode
simulato dal BOSS GT-8. Single, Dual Mono,
Seleziona il modo di utilizzo dei due canali.
Dual L/R, Dynamic
Single
Viene usato solo il canale selezionato tramite Channel Select.
fig.04-010

A
B
Dual Mono
L’uscita dei canali A e B viene mixata.
fig.04-020

A
B
Dual L/R
Il canale A viene emesso da sinistra e il canale B da destra.
fig.04-030

A L

B R

Dynamic
I canali A e B si alternano a seconda del volume della chitarra in in-
gresso. Questo produce cambiamenti timbrici in risposta alla dina-
mica del vostro tocco.
fig.04-040

A
B
Input Level

Channel Select
Seleziona il canale del preamplificatore le
A, B
cui impostazioni vengono modificate.
Channel Delay Time
L’uscita del Canale B viene leggermente ri-
0–50ms
tardata.
Valori maggiori incrementano il ritardo.
* Questo parametro è abilitato quando Channel mode è impostato su Dual
Mono o Dual L/R.
Dynamic Sens
È attivo quando selezionate Dynamic per
il Channel Mode. Regolando la sensibili-
0–100 tà in risposta al livello di ingresso cambia
la temporizzazione con cui si alternano i
canali.

26
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

Parametro/ Parametro/
Spiegazione Spiegazione
Intervallo Intervallo
Type *1 2X12”
Generica cassa aperta con due altoparlanti
da 12”.
fate riferimento alla Imposta il tipo di preamplificatore per chi-
Lista dei Type tarra. Questa è la cassa ottimale per un amplifica-
4X10” tore separato con quattro altoparlanti da
Gain *1 10”.
0–120 Regola la distorsione dell’ampli. Questa è la cassa ottimale per un amplifica-
Bass *1 4X12” tore separato con quattro altoparlanti da
Regola il tono della gamma delle basse fre- 12”.
0–100
quenze. Questo è un doppio stack di due casse,
8X12”
ognuna con quattro altoparlanti da 12”.
Middle *1
Custom1 Diffusore custom 1
Regola il tono della gamma delle frequenze
0–100 Custom2 Diffusore custom 2
medie.
Treble *1 Mic Type *1
Regola il tono della gamma delle frequenze vedi sotto Seleziona il tipo di microfono simulato.
0–100
acute. Microfono dinamico generico usato per
Presence *1 DYN57 strumenti e voci. Ottimo per riprendere gli
amplificatori per chitarra.
Regola il tono della gamma delle frequenze
0–100 Microfono dinamico con gamma dei bassi
ultra-acute. DYN421
estesa.
Level *1

Capitolo 4
Piccolo microfono a condensatore per gli
Regola il volume dell’intero preamplificato- CND451
0–100 strumenti.
re.
Microfono a condensatore con risposta piat-
* Fate attenzione a non alzare troppo l’impostazione Level. CND87
ta.
Bright *1 Simula un microfono con una risposta per-
Off, On Attiva e disattiva l’impostazione bright. fettamente piatta. Produce un’immagine so-
FLAT
nora vicina a quella di chi ascolta il suono
Off
direttamente dai diffusori (on site).
Bright non viene usato.
On
Mic Dis. (Mic Distance) *1
Bright è attivato per creare un timbro più chiaro e cristallino. Off Mic, On Mic Simula la distanza tra microfono e diffusore.
* A seconda dell’impostazione “Type”, questo parametro potrebbe non Off Mic
essere visualizzato. Il microfono non è rivolto direttamente verso il diffusore.
Gain SW *1 On Mic
Offre una condizione in cui il microfono punta più direttamente ver-
Offre la selezione di tre livelli di distorsione:
so il diffusore.
Low, Middle, e High. La distorsione aumen-
Low, Middle, High Mic Pos. (Mic Position) *1
ta progressivamente con le impostazioni
“Low,” “Middle” e “High.” Center, 1–10 Simula la posizione del microfono.
* Il suono di ogni Type viene creato presupponendo che Gain sia Center
impostato su “Middle.” Per cui, normalmente impostatelo su “Middle.” Simula la condizione in cui il microfono è posto al centro del cono
Solo Sw *1 dell’altoparlante.
Premendo [SOLO] si seleziona un tono 1–10
Off, On Simula la condizione in cui il microfono viene allontanato dal centro
adatto per gli assoli.
del cono dell’altoparlante.
Solo Level *1
Mic Level *1
Regola il livello di volume quando l’inter-
0–100 0–100 Regola il volume del microfono.
ruttore Solo è impostato su ON.
SP Type (Speaker Type) *1 Direct Level *1
vedi sotto Seleziona il tipo di diffusore. 0–100 Regola il volume del suono diretto.
* L’effetto speaker simulator non viene applicato quando Output Select è *1 Potete effettuare impostazioni separate per il canale A e
impostato su un valore diverso da Line/Phones.
il canale B.
Off Disattiva lo speaker simulator.
Questo è il diffusore incorporato dell’ampli
ORIGINAL
che avete selezionato tramite “Type.”
Cassa aperta compatta con un altoparlante
1x8”
da 8”.
Cassa aperta compatta con un altoparlante
1x10”
da 10”.
Cassa aperta compatta con un altoparlante
1X12”
da 12”.

27
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

Lista dei Type Type Spiegazione


R-FIER
Type Spiegazione Simula il suono del Modo CLEAN del
JC CLEAN R-FIER Cln Channel 1 del MESA/Boogie DUAL Recti-
JC-120 È il suono del Roland JC-120. fier.
Simula il suono del Modo RAW del Channel
Warm Clean Suono caldo e pulito. R-FIER Raw
2 del MESA/Boogie DUAL Rectifier.
Jazz Combo Un suono adatto al jazz.
Simula il suono del Modo VINTAGE del
Suono con risposta piatta. Adatto alla chi- R-FIER Vnt1 Channel 2 del MESA/Boogie DUAL Recti-
Full Range
tarra acustica. fier.
BrightClean Un suono brillante e pulito. Simula il suono del Modo MODERN del
TW CLEAN R-FIER Mdn1 Channel 2 del MESA/Boogie DUAL Recti-
fier.
Clean TWIN Simula un Fender Twin Reverb.
Simula il suono del Modo VINTAGE del
Pro Crunch Simula un Fender Pro Reverb. R-FIER Vnt2 Channel 3 del MESA/Boogie DUAL Recti-
Tweed Simula un Fender Bassman 4 x 10” Combo. fier.
Warm Crunch Un suono crunch caldo. Simula il suono del Modo MODERN del
R-FIER Mdn2 Channel 3 del MESA/Boogie DUAL Recti-
CRUNCH fier.
Suono crunch che può produrre una distor- T-AMP
Crunch
sione naturale.
Simula uno Hughes & Kettner Triamp
Blues Un suono adatto al blues. T-AMP Clean
AMP1.
Wild Crunch Suono crunch con forte distorsione. Simula uno Hughes & Kettner Triamp
T-AMP Crunch
StackCrunch Suono crunch con molto guadagno. AMP2.
COMBO T-AMP Lead
Simula uno Hughes & Kettner Triamp
AMP3.
VO Drive Simula il suono drive di un VOX AC-30TB.
Edge Lead Un timbro solita incisivo.
VO Lead Simula il timbro solista del VOX AC-30TB.
HiGAIN
VO Clean Simula il suono pulito di un VOX AC-30TB.
SLDN Simula un Soldano SLO-100.
Simula il suono dell’ingresso sinistro di un
MATCH Drive Drive Stack Un suono drive con guadagno elevato.
Matchless D/C-30.
Simula il suono di un MATCHLESS con Lead Stack Un suono lead con guadagno elevato.
Fat MATCH
molto guadagno. Potente timbro solista con distorsione estre-
Heavy Lead
Simula il suono dell’ingresso destro di un ma.
MATCH Lead
Matchless D/C-30. METAL
BG LEAD Simula il canale lead di un Peavey EVH
5150 Drive
Simula il timbro solista dell’ampli combo 5150.
BG Lead
MESA/Boogie. Metal Stack Un suono drive adatto al metal.
Simula un MESA/Boogie con il TREBLE Metal Lead Un suono lead adatto al metal.
BG Drive
SHIFT SW attivo.
CUSTOM
Simula il canale “rhythm” di un MESA/Bo-
BG Rhythm Custom1 Amplificatore custom 1
ogie.
SmoothDrive Un suono drive rotondo. Custom2 Amplificatore custom 2
Custom3 Amplificatore custom 3
Mild Drive Un suono drive caldo.
MS STACK
Simula il suono dell’ingresso Input I di un
MS1959 (I)
Marshall 1959.
Simula il suono dell’ingresso Input II di un
MS1959 (II)
Marshall 1959.
Simula il suono di un Marshall 1959 con gli
MS1959 (I+II)
Input I e II collegati in parallelo.
Simula il suono di un Marshall con i medi
MS HiGain
molto enfatizzati.
Simula il suono di un ampli stack con un cir-
Power Stack
cuito dei toni attivo.

28
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

OVERDRIVE/DISTORTION Type Spiegazione


CLASSIC
Questi effetti vengono usati per distorcere i suoni e creare RAT Simula un Proco RAT.
una lunga risonanza. GUV DS Simula un Marshall GUV’ NOR.
Sono presenti 30 tipi di distorsione e tre impostazioni custom DST+ Simula un MXR DISTORTION+.
differenti. SOLID
Suono distorto con un effetto di enfasi degli
Parametro/ Solid DS
Spiegazione estremi della gamma.
Intervallo
Mid DS Suono distorto con medi enfatizzati.
On/Off Suono “grasso” con aggiunto un elemento
Off, On Attiva o disattiva l’effetto OD/DO.
Stack
di distorsione da amplificatore stack.
Type MODERN
vedi la Lista dei Type Seleziona il tipo di distorsione. Il suono ad alto guadagno di un grande am-
Modern DS
Drive plificatore.

0–120 Regola l’intensità della distorsione. Suono di Overdrive attraverso un ampli


Power DS
stack.
Bottom
R-MAN Simula un ROCKMAN.
Regola il tono della gamma delle basse fre-
-50–+50
quenze. METAL
Ruotandolo verso sinistra (in senso antiorario) si smorzano i bassi, e Metal Zone Questo è il suono del BOSS MT-2.

Capitolo 4
verso destra si enfatizza la gamma dei bassi del suono. Heavy Metal Crea un suono dalla forte distorsione.
Tone Produce un suono distorto col calore di un
Lead
-50–+50 Regola il tono. overdrive, unito a una distorsione intensa.
Ruotandolo verso sinistra si produce un tono delicato, mentre ruo- LOUD
tandolo a destra si crea un tono più incisivo. Loud Suono distorto con i bassi enfatizzati.
Effect Level Sharp Suono distorto con gli acuti enfatizzati.
Regola il volume del suono overdrive/di- Suono distorto che enfatizza gli estremi del-
0–100
stortion. Mechanical la gamma, producendo una distorsione dal
Direct Level timbro meccanico.
0–100 Regola il volume del suono diretto. FUZZ
‘60s FUZZ Simula un FUZZFACE.
Lista dei Type Oct FUZZ Simula un ACETONE FUZZ.
MUFF FUZZ Simula un Electro-Harmonix Big Muff π.
Type Spiegazione CUSTOM
BOOSTER Custom1 OD/DS custom 1
Booster Un booster adattissimo agli ampli COSM. Custom2 OD/DS custom 2
Blues OD Il suono crunch del BOSS BD-2. Custom3 OD/DS custom 3
Un suono crunch chiaro, con aggiunto
Crunch un elemento di distorsione dell’amplifi-
catore.
NATURAL
Suono overdrive che offre una distorsione
Natural OD
con un feeling naturale.
Suono overdrive ad alto guadagno del BOSS
Turbo OD
OD-2.
Fat OD Suono overdrive caldo e pastoso.
OD
OD-1 Il suono del BOSS OD-1.
T-Scream Simula un Ibanez TS-808.
Warm OD Overdrive con gamma dei medi speciale.
DIST
Distortion Un suono distorto di base, tradizionale.
Questo è un suono distorto che offre una di-
Mild DS
storsione delicata.
Drive DS Un suono dalla distorsione potente.

29
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

DELAY Parametro/
Spiegazione
Intervallo
Questo effetto aggiunge un suono ritardato (delay) al suono Warp
diretto, rendendo il suono più corposo o creando effetti Controlla simultaneamente il livello del feedback e il volume del
suono del delay per produrre un delay totalmente irreale.
speciali.
Modulate
Questo delay aggiunge un effetto di piacevole oscillazione del suono.
Parametro/
Spiegazione Hold
Intervallo
Potete registrare sino a 2,8 secondi della vostra esecuzione, e ripro-
On/Off durli ripetutamente. Potete suonare sulla riproduzione, e registrare
Off, On Attiva o disattiva l’effetto di delay. il risultato (overdub), producendo ciò che chiamiamo “sound-on-
sound.”
Type
vedi sotto Seleziona il tipo di delay.
Delay Time
0 ms–1800 ms,
Single Determina il tempo di ritardo.
Suono di delay con un tempo di ritardo di 0 - 1800 ms. BPM –BPM
Pan * Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato
È un delay specifico per l’uscita stereo. Vi permette di ottenere l’ef- secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò
fetto Tap Delay, che suddivide il tempo di delay, e manda poi il suo rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono
suono ai canali L e R (sinistro e destro). al tempo della song (sincronizzando il tempo al doppio o al quadruplo del
fig.04-050
tempo dei BPM quando il tempo impostato viene incrementato). Con
OUTPUT L
Tap Time l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
Effect Level
Delay Time visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM.
INPUT DELAY OUTPUT R
Tap Time
Regola il tempo di delay del delay del canale
Feedback
destro. Questa impostazione regola il tempo
0%–100%
Stereo di delay del canale destro relativamente al
(Type = Pan)
Il suono diretto viene emesso dal canale sinistro, e il suono dell’effet- tempo di delay del canale sinistro (conside-
to viene emesso dal canale destro. rato pari al 100%).

Dual Series Feedback


Questo è un delay che comprende due delay differenti collegati in se- Questo parametro determina la quantità di
0–100
rie. Ogni tempo di delay può essere regolato tra 0 ms e 900 ms. feedback.
fig.04-051
“Feedback” è quella parte del segnale del delay che ritorna all’in-
Dly1 Dly2 gresso. Più alto è il valore, maggiore è il numero delle ripetizioni del
* Le manopole FEEDBACK e LEVEL del pannello sono abilitate per il delay.
Dly2. High Cut (High Cut Filter)
Dual Parallel Regola la frequenza dove il filtro high cut
700 Hz–11.0 kHz, Flat
Questo è un delay che comprende due delay collegati in parallelo. inizia a lavorare.
Ogni tempo di delay può essere regolato tra 0 ms e 900 ms. Permette di ottenere un effetto delicato tagliando le componenti acu-
fig.04-052
te del suono al di sopra della frequenza impostata. Col valore “Flat,”
Dly1
il filtro che smorza gli acuti non ha effetto.
Dly2 Delay1 Time *1
* Le manopole FEEDBACK e LEVEL del pannello sono abilitate per il 0 ms–900 ms,
Determina il tempo di ritardo di Delay1.
Dly2. BPM –BPM
Dual L/R * Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato
Questo è un delay con impostazioni individuali per i canali sinistro secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò
e destro. Delay 1 va nel canale sinistro, e Delay 2 nel destro. rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che
fig04-053
corrispondono al tempo della song (sincronizzando il tempo al doppio o
Dly1 L
al quadruplo del tempo dei BPM quando il tempo impostato viene
Dly2 R incrementato). Con l’impostazione BPM, premete più volte
PARAMETER [ ] per visualizzare la schermata delle
* Benché le due manopole FEEDBACK e LEVEL del pannello siano
impostazioni Master BPM.
abilitate, “Dly2” viene indicato nel display.
Reverse Delay1 Feedback *1
Produce un effetto in cui il suono viene riprodotto al contrario. 0–100 Regola la quantità di feedback del Delay1.
Analog Più alto è il valore, maggiore è il numero delle ripetizioni del delay.
Offre il suono delicato di un delay analogico. Il tempo di delay può Delay1 HiCut (Delay 1 High Cut Filter) *1
essere impostato nell’intervallo da 0 a 1800 ms
Regola la frequenza dove il filtro high cut
Tape 700 Hz–11.0 kHz, Flat
del Delay1 inizia a lavorare.
Offre il caratteristico suono oscillante degli echi a nastro. Il tempo di
Col valore “Flat,” il filtro che smorza gli acuti non ha effetto.
delay può essere impostato nell’intervallo da 0 a 1800 ms.

30
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

Parametro/ * Quando Type è impostato su Dual Series o Dual Parallel,


Spiegazione cambia il tempo di delay del Dly2; col valore Dual L/R,
Intervallo
Delay1 Level *1 cambiano entrambi i tempi di delay.
0–120 Regola il volume del Delay1. Potete cambiare i Master BPM impostando il delay time
Delay2 Time *1 (Dly2) su BPM e premendo più volte [TAP].
0 ms–900 ms,
Determina il tempo di ritardo di Delay2.
BPM –BPM
Uso di HOLD (Hold Delay)
* Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato
secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò
rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono 1. Premete il tasto DELAY ON/OFF, poi premete
al tempo della song (sincronizzando il tempo al doppio o al quadruplo del PARAMETER [ ][ ] per far apparire “Type”.
tempo dei BPM quando il tempo impostato viene incrementato). Con
l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per 2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare
visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM. “Hold.”
Delay2 Feedback *1 Il pedale numerato che corrisponde al numero della
0–100 Regola la quantità di feedback del Delay2. patch corrente funziona automaticamente da pedale
Delay2 Filter (Delay 2 High Cut Filter) *1 Hold Delay.
Regola la frequenza dove il filtro high cut Quando usate il modo Manual (p. 78), il pedale
700 Hz–11.0 kHz, Flat
del Delay2 inizia a lavorare. numerato a cui è assegnato il DELAY funziona da pedale
Col valore “Flat,” il filtro che smorza gli acuti non ha effetto.

Capitolo 4
Hold Delay. (È impostato sul pedale Numero 3 in
Delay2 Level *1 fabbrica.)
0–120 Regola il volume del Delay2. * Dopo aver selezionato HOLD, non potete effettuare alcuna
Warp SW *2 operazione durante un periodo di 2,8 secondi, in cui l’unità
Off, On Attiva/disattiva la funzione Warp. passa allo standby della registrazione. Attendete almeno 2,8
Questo parametro è assegnato al pedale CTL. secondi prima di passare al punto successivo.
Warp Rise Time *2
3. Premete il pedale descritto al Punto 2.
Regola la velocità con cui si alza il suono del
0–100 La registrazione inizia quando premete il pedale.
delay warp.
Warp Feedback Depth *2 L’indicatore del pedale lampeggia durante la
Regola il livello del feedback del suono del registrazione.
0–100
delay warp.
4. Premete ancora il pedale numerato per terminare la
Warp E.Level Depth *2 registrazione.
0–100 Regola il volume del suono del delay warp.
La riproduzione del contenuto registrato inizia
Mod. Rate (Modulation Rate) *3 simultaneamente (l’indicatore del pedale resta acceso).
Regola la velocità di modulazione del suono
0–100 * Il tempo massimo di registrazione è di 2,8 secondi. Se lo
del delay.
Mod. Depth (Modulation Depth) *3 superate, la registrazione si arresta automaticamente, e poi
Regola l’intensità di modulazione del suono viene riprodotto il contenuto registrato.
0–100
del delay. * Potreste avvertire un suono oscillante con tempi di
Effect Level registrazione estremamente brevi.
0–120 Regola il volume del suono del delay.
5. Per sovrapporre le registrazioni, ripetete le istruzioni ai
Direct Level
punti 3 e 4.
0–100 Regola il volume del suono diretto.
* Il contenuto registrato viene cancellato quando il Type o la
*1 Impostazione disponibile quando Type è impostato su
patch vengono regolati su un’impostazione differente o quando
Dual Series, Dual Parallel, o Dual L/R.
spegnete l’unità.
*2 Impostazione disponibile quando Type è impostato su
Warp. 6. Regolate il volume.
*3 Impostazione disponibile quando Type è impostato su Regolate il volume del suono riprodotto con la manopola
Modulate. LEVEL.

7. Per tornare allo standby della registrazione, tenete


premuto il pedale Numerato per un tempo pari alla
Dopo aver “battuto il tempo” su [TAP], l’intervallo tra le durata della registrazione.
pressioni del tasto viene usato come impostazione del L’unità torna allo standby di registrazione, e l’indicatore
delay time. del pedale lampeggia a intervalli fissi.

31
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

* Quando arrestate la riproduzione, il contenuto registrato viene


cancellato.
CHORUS
* Per iniziare nuovamente la registrazione, attendete 2,8 In questo effetto, un suono leggermente scordato viene
secondi, poi seguite le istruzioni al punto 3. aggiunto al suono originale, dandogli ampiezza e profondità.

Prova!
Parametro/
Potete tornare immediatamente allo standby della Spiegazione
Intervallo
registrazione usando il pedale CTL o un interruttore a pedale On/Off
esterno. Off, On Attiva/disattiva l’effetto chorus.
Quando usate il pedale CTL o un interruttore a pedale Mode
esterno, regolate le seguenti impostazioni su “Hold delay Mono, Stereo1, Stereo2 Seleziona il modo del chorus.
Stop.” Mono
• “Impostare il Funzionamento del Pedale CTL (CTL Pedal Questo effetto chorus emette lo stesso suono dai canali L e R.

Function)” (p. 54) Stereo1


È un effetto chorus stereo che aggiunge suoni di chorus diversi ai ca-
• “Impostare il Funzionamento del Pedale/Interruttore nali L e R.
EXP (EXP Switch Function)” (p. 54) Stereo2
È un effetto chorus stereo prodotto sintetizzando le caratteristiche
• “Impostare il Funzionamento degli Interruttori a Pedale spaziali del suono diretto e del suono dell’effetto.
Esterni (Sub CTL 1, 2 Function)” (p. 55) Rate
• “Impostare il Funzionamento del Pedale CTL, Pedale/ 0–100,
Regola la velocità dell’effetto Chorus.
Interruttore EXP, e Pedale EXP (Assign CTL/EXP)” (p. BPM –BPM
56) * Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato
secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò
• “Impostare il Funzionamento dei Controlli Esterni e del rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono
GT-8 (Assign Variable)” (p. 57) al tempo della song (sincronizzando il tempo al doppio o al quadruplo del
tempo dei BPM quando il tempo impostato viene incrementato). Con
l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM.
Depth
0–100 Regola l’intensità dell’effetto Chorus.
Per ottenere un effetto di raddoppio, impostate il valore a “0.”
Pre Delay
Regola il tempo che trascorre tra l’emissione
0.0 msec–40.0 msec del suono diretto e quella del suono dell’ef-
fetto.
Impostando un tempo di Pre Delay più lungo, potete ottenere l’effet-
to di più suoni eseguiti contemporaneamente (effetto di raddoppio,
o “doubling”).
Low Cut (Low Cut Filter)
Questo parametro regola la frequenza a cui
Flat, 55 Hz–800 Hz
inizia ad avere effetto il filtro low cut.
Permette di tagliare le componenti dei bassi al di sotto della frequen-
za impostata per creare una gamma bassa pulita e distinta, facendo
risaltare al gamma acuta del suono dell’effetto. Con l’impostazione
“Flat,” il filtro low cut viene disattivato.
High Cut (High Cut Filter)
Regola la frequenza dove il filtro high cut
700 Hz–11.0 kHz, Flat
inizia a lavorare.
Permette di ottenere un effetto delicato tagliando le componenti acu-
te del suono al di sopra della frequenza impostata. Col valore “Flat,”
il filtro che smorza gli acuti non ha effetto.
Effect Level
0–100 Regola il volume del suono dell’effetto.

32
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

REVERB COMP (Compressor)


Questo effetto aggiunge riverberazioni al suono. Questo è un effetto che produce una lunga risonanza
rendendo costante il livello di volume del segnale in
Parametro/ ingresso. Potete usarlo come “limiter” per sopprimere solo i
Spiegazione
Intervallo picchi ed evitare la distorsione.
On/Off
Off, On Attiva/disattiva l’effetto di riverbero. Parametro/
Spiegazione
Type Intervallo
Seleziona il Tipo di Riverbero. Esistono si- On/Off
vedi sotto
mulazioni di diversi ambienti. Off, On Attiva/disattiva l’effetto COMP.
Ambience Type
Simula un microfono di ambienza (off-mic, posizionato a distanza Seleziona se viene usato il compressore o il
dalla sorgente sonora) usato per la registrazione e per altre applica- Compressor, Limiter
limiter.
zioni. Piuttosto che per enfatizzare la riverberazione, questo riverbe-
ro viene usato per produrre un senso di apertura e profondità. Sustain (Type= Compressor)
Room Regola per quanto tempo vengono enfatiz-
Simula il riverbero di una piccola stanza. Offre una riverberazione 0–100 zati i segnali a basso livello. Valori maggiori
calda. producono risonanze più lunghe.
Hall1 Attack (Type= Compressor)

Capitolo 4
Simula il riverbero di una sala da concerto. Offre una riverberazione Regola l’intensità dell’attacco della pennata
0–100
chiara e spaziosa. quando suonate le corde.
Hall2 Valori maggiori producono un attacco più incisivo, creando un suo-
Simula il riverbero di una sala da concerto. Offre una riverberazione no più chiaramente definito.
calda. Threshold (Type= Limiter)
Plate Effettuate questa regolazione nel modo più
Simula il riverbero plate (un riverbero che impiega le vibrazioni di 0–100
adatto alla vostra chitarra.
una piastra metallica). Offre un suono metallico con acuti ben distinti.
Il limitatore entra in azione quando il segnale in ingresso oltrepassa
Spring questo livello di soglia.
Simula il riverbero a molla incorporato negli ampli per chitarra.
Release (Type= Limiter)
Modulate
Regola il tempo che trascorre dal momento
Questo riverbero aggiunge il suono oscillante di un riverbero hall
0–100 in cui il livello scende al di sotto della soglia
per fornire un suono di riverbero estremamente piacevole.
a quando termina l’azione del limitatore.
Reverb Time
Tone
Regola la lunghezza (durata) delle riverbe-
0.1 sec–10.0 sec -50–+50 Regola il tono.
razioni.
Pre Delay Level
0–100 Regola il volume.
Regola il tempo che trascorre prima che ap-
0 msec–100 msec
paiano le riverberazioni.
Low Cut (Low Cut Filter)
Questo parametro regola la frequenza a cui
Flat, 55 Hz–800 Hz
inizia ad avere effetto il filtro low cut.
Permette di tagliare le componenti dei bassi al di sotto della frequen-
za impostata per creare una gamma bassa pulita e distinta, facendo
risaltare al gamma acuta del suono dell’effetto. Con l’impostazione
“Flat,” il filtro low cut viene disattivato.
High Cut (High Cut Filter)
Regola la frequenza dove il filtro high cut
700 Hz–11.0 kHz, Flat
inizia a lavorare.
Permette di ottenere un effetto delicato tagliando le componenti acu-
te del suono al di sopra della frequenza impostata. Col valore “Flat,”
il filtro che smorza gli acuti non ha effetto.
Density
0–10 Regola la densità del suono del riverbero.
Effect Level
0–100 Regola il volume del suono del riverbero.
Direct Level
0–100 Regola il volume del suono diretto.

33
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

WAH FX-1/FX-2
“Wah” vi permette di utilizzare un pedale di espressione o Con FX-1 e FX-2, potete selezionare l’effetto da usare tra i
simili per avere un controllo in tempo reale dell’effetto wah. seguenti.
Potete selezionare lo stesso effetto per FX-1 e FX-2.
Parametro/
Spiegazione
Intervallo Effect
On/Off ACS Advanced Compressor p. 35
Off, On Attiva/disattiva l’effetto WAH. LM Limiter p. 35
Type TW Touch Wah p. 35
vedi sotto Seleziona il tipo di effetto wah. AW Auto Wah p. 36
Simula il suono del pedale wah CRY BABY
CRY WAH TM Tone Modify p. 36
famoso negli anni ‘70.
GS Guitar Simulator p. 36
VO WAH Simula il suono del VOX V846.
TR Tremolo p. 37
Fat WAH Un suono wah dal timbro corposo.
PH Phaser p. 37
Questo wah ha un suono ricercato privo di
Light WAH FL Flanger p. 38
caratteristiche inusuali.
Wah con un intervallo di variazione più am- PAN Pan p. 38
7String WAH FX-1
pio per le chitarre a sette corde. VB Vibrato p. 38
Questo effetto completamente originale of- FX-2
Reso WAH fre miglioramenti delle caratteristiche riso- Common UV Uni-V p. 39

nanze prodotte dai filtri dei synth analogici. RM Ring Modulator p. 39


Custom1 Wah custom 1 SG Slow Gear p. 39
Custom2 Wah custom 2 DF Defretter p. 39
Custom3 Wah custom 3 STR Sitar Simulator p. 40

Pdl Position (Pedal Position) FB Feedbacker p. 40


0–100 Regola la posizione del pedale wah. AFB Anti-Feedback p. 41

Level HU Humanizer p. 41
0–100 Regola il volume. SL Slicer p. 41
WSY Wave Synth p. 42
SEQ Sub Equalizer p. 42
HR Harmonist p. 43
PS Pitch Shifter p. 44
PB Pedal Bend p. 45
OC Octave p. 45
RT Rotary p. 45
FX-2 Only 2CE 2x2 Chorus p. 46
AR Auto Riff p. 46
SYN Guitar Synth p. 47
AC Acoustic Processor p. 48
SH Sound Hold p. 49
SDD Sub Delay p. 49

Parametro/
Spiegazione
Intervallo
On/Off
Off, On Attiva/disattiva l’effetto FX-1 (FX-2).
FX-1/FX-2 Select
vedi sopra Seleziona l’effetto da utilizzare.

34
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

ACS (Advanced Compressor) LM (Limiter)


Questo è un effetto che produce una lunga risonanza Il limiter (limitatore) attenua i segnali in ingresso più forti per
rendendo costante il livello di volume del segnale in evitare le distorsioni.
ingresso. Potete usarlo come “limiter” per sopprimere solo i
Parametro/
picchi ed evitare la distorsione. Spiegazione
Intervallo

Parametro/ Type
Spiegazione vedi sotto Seleziona il tipo di limiter.
Intervallo
Type BOSS Limitr Seleziona un limiter stereo.

vedi sotto Seleziona il tipo di compressore. Rack 160D Simula un dbx 160X.
BOSS Comp Simula un BOSS CS-3. Vtg Rack U Simula un UREI 1178.
Questo è un compressore che aggiunge un Attack
Hi-BAND
effetto ancor più intenso nella gamma acuta. Regola l’intensità dell’attacco della pennata
0–100
Questo è un compressore con un effetto leg- quando suonate le corde.
Light
gero. Valori maggiori producono un attacco più incisivo, creando un suo-
D-Comp Simula un MXR DynaComp. no più chiaramente definito.

ORANGE
Simula il suono del Dan Armstrong ORAN- Threshold
GE SQUEEZER. Effettuate questa regolazione nel modo più
0–100
Se viene applicato intensamente, questo adatto alla vostra chitarra.

Capitolo 4
Fat compressore offre un tono robusto con i Il limitatore entra in azione quando il segnale in ingresso oltrepassa
medi enfatizzati. questo livello di soglia.
Se viene applicato intensamente, questo
Ratio
Mild compressore offre un tono dolce con gli acu-
ti smorzati. Seleziona il rapporto di compressione per i
1: 1–∞: 1
segnali che superano il livello di soglia.
Stereo Comp Seleziona un compressore stereo.
Release
Sustain
Regola il tempo che trascorre dal momento
Imposta per quando tempo vengono enfa-
0–100 in cui il livello scende al di sotto della soglia
0–100 tizzati i segnali a basso livello. Valori elevati
a quando termina l’azione del limitatore.
producono risonanze più lunghe.
Level
Attack
0–100 Regola il volume.
Regola la forza dell’attacco delle pennata.
Valori elevati producono un attacco più net-
0–100
to, creando un suono più chiaramente defi-
nito.
TW (Touch Wah)
Tone Crea un effetto wah modificando il filtro in risposta al
-50–+50 Regola il tono. volume d’ingresso.
Level Parametro/
Spiegazione
0–100 Regola il volume. Intervallo
Mode
LPF, BPF Seleziona il modo operativo dello wah.
LPF (Low Pass Filter)
Crea un effetto wah su un’ampia gamma di frequenze.
BPF (Band Pass Filter)
Crea un effetto wah su una gamma di frequenze ristretta.
Polarity
Seleziona la direzione del cambiamento del
Down, Up
filtro in risposta al segnale in ingresso.
Up
La frequenza del filtro aumenta.
Down
La frequenza del filtro si abbassa.
Sens
Regola la sensibilità con cui il filtro si muove
0–100 nella direzione determinata dall’imposta-
zione Polarity.
Valori più elevati produrranno una risposta più forte. Col valore “0,”
la forza della pennata non influisce sull’effetto.

35
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

Parametro/
Spiegazione
TM (Tone Modify)
Intervallo
Cambia il timbro della chitarra collegata.
Frequency
Regola la frequenza centrale dell’effetto
0–100 Parametro/
Wah. Spiegazione
Intervallo
Peak
Type
Regola il modo in cui l’effetto wah viene ap-
0–100 plicato alla zona intorno alla frequenza cen- vedi sotto Seleziona il tipo di modifica del tono.
trale. Fat Tono robusto con medi enfatizzati.
Valori alti producono un tono più forte che intensificano l’effetto Tono brillante con toni medio/acuti enfatiz-
Presence
wah. zati.
Col valore “50” viene prodotto il suono wah più tipico. Mild Tono delicato con acuti smorzati.
Direct Level Tight Tono con taglio sulle basse frequenze.
0–100 Regola il volume del suono diretto. Enhance Tono enfasi delle frequenze acute.
Effect Level Produce un tono con maggiore potenza e
0–100 Regola il volume del suono dell’effetto. Resonator1, 2, 3 punch aggiungendo risonanza nella gamma
dei bassi e delle medie.
Low
AW (Auto Wah) Regola il tono della gamma delle basse fre-
-50–+50
quenze.
Modifica il filtro con un ciclo periodico, offrendo un effetto
wah automatico. High
Regola il tono della gamma delle frequenze
-50–+50
acute
Parametro/
Spiegazione Resonance
Intervallo
Mode Regola l’intensità della risonanza dei bassi e
0–100 dei medi quando Type è impostato su
LPF, BPF Seleziona il modo operativo dello wah.
Resonator 1, 2, o 3.
LPF (Low Pass Filter)
Level
Crea un effetto wah su un’ampia gamma di frequenze.
0–100 Regola il volume.
BPF (Band Pass Filter)
Crea un effetto wah su una gamma di frequenze ristretta.
Frequency GS (Guitar Simulator)
Regola la frequenza centrale dell’effetto
0–100 Simulazioni delle caratteristiche di particolari componenti
Wah.
Peak della chitarra e di corpi di chitarre differenti, che vi
Regola il modo in cui l’effetto wah viene ap-
permettono di selezionare tra diversi tipi di chitarre,
0 –100 plicato alla zona intorno alla frequenza cen- utilizzando in realtà al vostra sola chitarra.
trale.
Valori alti producono un tono più forte che intensificano l’effetto Parametro/
wah. Col valore “50” viene prodotto il suono wah più tipico.
Spiegazione
Intervallo
Rate Type
0–100, vedi sotto Seleziona il tipo di simulatore di chitarra.
Regola la frequenza dell’auto wah.
BPM –BPM Converte il suono di un pickup single coil
‘S’→’H’
* Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato nel suono di un pickup humbucking.
secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò Converte il suono di un pickup humbucking
‘H’→’S’
rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono nel suono di un pickup single coil.
al tempo della song (sincronizzando il tempo al doppio o al quadruplo del Converte il suono di un pickup humbucking
‘H’→’HF’
tempo dei BPM quando il tempo impostato viene incrementato). Con nel suono di un pickup single coil half-tone.
l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per Converte il suono di un pickup single coil in
visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM. ‘S’→Hollow un suono acustico che comprende le riso-
nanze del corpo.
Depth
Converte il suono di un pickup humbucking
0–100 Regola l’intensità dell’effetto auto wah.
‘H’→Hollow in un suono acustico che comprende le riso-
Direct Level nanze del corpo.
0–100 Regola il volume del suono diretto. Converte il suono di un pickup single coil
‘S’→AC
nel suono di una chitarra acustica.
Effect Level
Converte il suono di un pickup humbucking
0–100 Regola il volume del suono dell’effetto. ‘H’→AC
nel suono di una chitarra acustica.

36
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

Parametro/
Spiegazione
PH (Phaser)
Intervallo
Aggiungendo al suono diretto delle porzioni di suono
Converte il suono di un pickup piezoelettri-
‘P’→AC modificate nella fase, il phaser dona al suono un carattere di
co nel suono di una chitarra acustica.
Low turbine oscillante.
Regola il tono della gamma delle basse fre-
-50–+50 Parametro/
quenze. Spiegazione
Intervallo
High
Regola il tono della gamma delle frequenze
Type
-50–+50
acute Seleziona il numero di stadi usati dall’effet-
vedi sotto
to phaser.
Body
È un effetto in quattro fasi. Si ottiene un leg-
Regola il modo in cui suona il corpo quando 4 Stage
gero effetto phaser.
0–100 Type è impostato su ‘S’ → Hollow, ‘H’ →
Hollow, ‘S‘ → AC, ‘H’ → AC, o ‘P’ → AC. È un effetto in otto fasi. È il più famoso effet-
8 Stage
to phaser.
La risonanza della cassa acustica aumenta alzando il valore; riducen-
do il valore si produce un tono più simile a quello di un pickup pie- È un effetto in dodici fasi. Si ottiene un in-
12 Stage
zoelettrico. tenso effetto phaser.
È un phaser con due circuiti di phase shift
Level Bi-Phase
(che alterano la fase) collegati in serie.
0–100 Regola il volume.
Rate
0–100,

Capitolo 4
TR (Tremolo) BPM –BPM
Imposta la velocità dell’effetto Phaser.

* Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato


Il Tremolo è un effetto che crea una variazione ciclica del
secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò
volume.
rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono
al tempo della song (sincronizzando il ciclo al doppio o al quadruplo del
Parametro/ tempo dei BPM quando la velocità del ciclo impostato viene incrementata).
Spiegazione
Intervallo Con l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
Wave Shape visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM.
0–100 Regola i cambiamenti del livello di volume. Depth
Rate 0–100 Determina l’intensità dell’effetto Phaser.
0–100, Regola la frequenza (velocità) del cambia- Manual
BPM –BPM mento. Regola la frequenza centrale dell’effetto
0–100
* Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato Phaser.
secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò Resonance
rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono Determina la quantità di risonanza (feed-
al tempo della song (sincronizzando il ciclo al doppio o al quadruplo del 0–100
back).
tempo dei BPM quando la velocità del ciclo impostato viene incrementata). Aumentando il valore si enfatizza l’effetto, creando un suono più
Con l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per particolare.
visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM.
Step Rate
Depth Off, 0–100, Imposta il ciclo degli Step con cui variano
0–100 Regola l’intensità dell’effetto. BPM –BPM velocità e intensità.
Con valori alti, il cambiamento sarà in intervalli più ravvicinati. Im-
postatelo su “Off” quando non usate la funzione Step.
* Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato
secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò
rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono
al tempo della song (sincronizzando il ciclo al doppio o al quadruplo del
tempo dei BPM quando la velocità del ciclo impostato viene incrementata).
Con l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM.
Effect Level
0–100 Regola il volume del phaser.
Direct Level
0–100 Regola il volume del suono diretto.

37
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

FL (Flanger) PAN
L’effetto flanger attribuisce al suono un carattere oscillante, Con il livello di volume dei lati sinistro e destro che cambia
che ricorda un aviogetto. alternativamente, suonando in stereo, potete ottenere un
effetto che fa si che il suono della chitarra sembri spostarsi
Parametro/ avanti e indietro tra i diffusori.
Spiegazione
Intervallo
Rate Parametro/
Spiegazione
0–100, Intervallo
Imposta la velocità dell’effetto flanger.
BPM –BPM Wave Shape
* Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato Regola il cambiamento nel livello di volu-
0–100
secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò me.
rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono Rate
al tempo della song (sincronizzando il ciclo al doppio o al quadruplo del 0–100, Regola la frequenza (velocità) del cambia-
tempo dei BPM quando la velocità del ciclo impostato viene incrementata). mento.
BPM –BPM
Con l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
* Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato
visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM.
secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò
Depth rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono
0–100 Determina l’intensità dell’effetto flanger. al tempo della song (sincronizzando il ciclo al doppio o al quadruplo del
Manual tempo dei BPM quando la velocità del ciclo impostato viene incrementata).
Regola la frequenza centrale alla quale viene Con l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
0 –100 visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM.
applicato l’effetto.
Resonance Depth
Determina la quantità di risonanza (feed- 0–100 Regola l’intensità dell’effetto.
0–100
back).
Aumentando il valore si enfatizza l’effetto, creando un suono più
particolare. VB (Vibrato)
Separation Questo effetto crea il vibrato modulando leggermente
Regola la diffusione. La diffusione si incre- l’intonazione.
0–100
menta aumentando questo valore.
Low Cut (Low Cut Filter) Parametro/
Spiegazione
Questo parametro regola la frequenza a cui Intervallo
Flat, 55 Hz–800 Hz
inizia ad avere effetto il filtro low cut. Rate
Permette di tagliare le componenti dei bassi al di sotto della frequen-
0–100,
za impostata per creare una gamma bassa pulita e distinta, facendo Regola la velocità del vibrato.
risaltare al gamma acuta del suono dell’effetto. Con l’impostazione BPM –BPM
“Flat,” il filtro low cut viene disattivato. * Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato
Effect Level secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò
rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono
0–100 Regola il volume del flanger.
al tempo della song (sincronizzando il ciclo al doppio o al quadruplo del
Direct Level tempo dei BPM quando la velocità del ciclo impostato viene incrementata).
0–100 Regola il volume del suono diretto. Con l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM.
Depth
0–100 Regola l’intensità del vibrato.
Trigger
Off, On Attiva/disattiva il vibrato.
* Si assume che questo parametro venga assegnato (p. 57) all’interruttore
a pedale.
Rise Time
Imposta il tempo che trascorre tra il momen-
0–100 to in cui viene avviato il trigger e il momen-
to in cui si ottiene il vibrato.

38
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

UV (Uni-V) SG (Slow Gear)


Pur somigliando ad un effetto phaser, offre anche Produce un effetto di crescendo del volume (suono “di
un’ondulazione caratteristica non ottenibile da un phaser violino”).
normale.
Parametro/
Spiegazione
Parametro/ Intervallo
Spiegazione
Intervallo Sens
Rate 0–100 Regola la sensibilità dello slow gear.
0–100, Con impostazioni a valori bassi, l’effetto dello slow gear può essere
Regola la velocità dell’effetto Uni-V. ottenuto solo con forti pennate, mentre non vi è effetto pizzicando le
BPM –BPM
corde debolmente. Con valori più alti, l’effetto è presente anche suo-
* Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato
nando più piano.
secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò
rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono Rise Time
al tempo della song (sincronizzando il ciclo al doppio o al quadruplo del Regola il tempo impiegato dal volume per
tempo dei BPM quando la velocità del ciclo impostato viene incrementata). 0–100 raggiungere il suo livello massimo dal mo-
mento in cui iniziate a pizzicare la corda.
Con l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM.
Depth DF (Defretter)
0–100 Regola l’intensità dell’effetto Uni-V.
Simula una chitarra senza tasti.

Capitolo 4
Level
0–100 Regola il volume.
Parametro/
Spiegazione
Intervallo
RM (Ring Modulator) Tone
-50–+50 Regola quanto le note si fondono tra loro.
Crea un suono metallico di campana modulando ad anello il
Sens
suono di chitarra con il segnale dall’oscillatore interno. Il
Controlla la sensibilità in ingresso del de-
suono diviene non-musicale e perde la sua intonazione 0–100
fretter.
caratteristica.
Attack
0–100 Regola l’attacco del suono della pennata.
Parametro/
Spiegazione Depth
Intervallo
Mode 0–100 Controlla la percentuale di armonici.

Seleziona il modo operativo del Ring Modu- Resonance


Normal, Intelligent
lator. Aggiunge una risonanza caratteristica al
0–100
Normal suono.
Questo è un ring modulator normale. Effect Level
Intelligent 0–100 Regola il volume del suono nel defretter.
Con la modulazione ad anello del segnale in ingresso, si crea un suo-
Direct Level
no metallico simile ad una campana. L’Intelligent Ring Modulator
cambia la frequenza di oscillazione a seconda dell’altezza del suono 0–100 Regola il volume del suono diretto.
in ingresso, producendo in questo modo un suono intonato molto di-
verso da “Normal.” L’effetto non da un risultato soddisfacente se le
note suonate non vengono rilevate correttamente. Perciò, suonate
note singole, non accordi.
Frequency
0–100 Regola la frequenza dell’oscillatore interno.
Effect Level
0–100 Regola il volume del suono dell’effetto.
Direct Level
0–100 Regola il volume del suono diretto.

39
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

STR (Sitar Simulator) FB (Feedbacker)


Simula il suono del sitar. Permette di usare tecniche esecutive che sfruttano il
feedback.
Parametro/ * Sappiate che le note alle quali volete applicare il feedback
Spiegazione
Intervallo
devono essere note singole eseguite in modo pulito.
Tone
* Potete usare l’interruttore a pedale per attivare e disattivare
-50–+50 Regola il tono.
l’effetto. Per maggiori dettagli, vedi p. 57.
Gli acuti vengono enfatizzati alzando il valore.
Sens
Parametro/
0–100 Regola la sensibilità del sitar. Spiegazione
Intervallo
Con impostazioni a valori bassi, l’effetto del sitar può essere ottenuto
solo con forti pennate, mentre non vi è effetto pizzicando le corde de-
Mode
bolmente. Con valori più alti, l’effetto è presente anche suonando Seleziona l’oscillatore “OSC” o il suono na-
OSC, Natural
più piano. turale “Natural.”
Depth OSC (Oscillator)
Viene creato internamente un suono di feedback artificiale.
0–100 Regola la quantità di effetto applicato.
Quando è selezionato OSC, l’effetto è attivato dopo che è stata suo-
Resonance nata una singola nota, e questa si è stabilizzata. L’effetto di feedback
0–100 Regola l’ondulazione della risonanza. viene creato quando si attiva l’effetto; il feedback scompare quando
l’effetto OSC si disattiva.
Buzz
Natural
Regola la quantità del caratteristico sfrigolio
Analizza l’intonazione del suono della chitarra in ingresso, e crea il
0–100 che si produce quando le corde entrano in
suono del feedback basandosi su questa.
contatto con il ponte risonante.
Rise Time *1
Effect Level
Determina il tempo necessario al volume
0–100 Regola il volume del suono del sitar.
del suono di feedback per raggiungere il suo
0–100
Direct Level massimo, dal momento in cui viene attivato
Regola il volume del suono del suono diret- l’effetto.
0–100
to. Rise Time (▲) *1
Determina il tempo necessario al volume
del suono di feedback un’ottava più acuto
0–100
per raggiungere il suo massimo, dal mo-
mento in cui viene attivato l’effetto.
F.B.Level (Feedback Level)
0–100 Regola il volume del suono del feedback.
F.B.Level (▲) *1
Regola il volume del suono del feedback
0–100
un’ottava più acuto.
Vibrato Rate *1
0–100, Regola la velocità del vibrato quando il fee-
BPM –BPM dbacker è attivo.
* Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato
secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò
rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono
al tempo della song (sincronizzando il ciclo al doppio o al quadruplo del
tempo dei BPM quando la velocità del ciclo impostato viene incrementata).
Con l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM.
Vibrato Depth *1
Regola l’intensità del vibrato quando il fee-
0–100
dbacker è attivo.

*1 Impostazione disponibile quando Mode è impostato su


OSC.

40
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

AFB (Anti-feedback) Parametro/


Spiegazione
Intervallo
Impedisce il generarsi del feedback acustico che può essere
* Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato
prodotto dalle risonanze del corpo della chitarra. secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò
rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono
Parametro/ al tempo della song (sincronizzando il ciclo al doppio o al quadruplo del
Spiegazione
Intervallo tempo dei BPM quando la velocità del ciclo impostato viene incrementata).
Freq1–3 (Frequency 1–3) Con l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
Imposta il punto di frequenza fissa a cui vie- visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM.
0–100
ne cancellato il feedback. Depth
Potete impostare tre punti di cancellazione. 0–100 Regola l’intensità dell’effetto.
Depth1–3 Manual *3
Regola il grado di anti-feedback ad ognuno Determina il punto in cui si alternano le due
0–100 0–100
dei tre punti di cancellazione. vocali.
Con l’impostazione “50,” la vocale 1 e la vocale 2 hanno la stessa du-
rata. Con valori inferiori a “50,” è più breve il tempo della vocale 1.
HU (Humanizer) Con valori superiori a “50,” è più lungo il tempo della vocale 1.

Può creare i suoni di vocali della voce umana. Level


0–100 Regola il volume.
Parametro/
Spiegazione

Capitolo 4
Intervallo *1 Impostazione disponibile quando Mode è impostato su
Mode Picking o Auto.
Picking, Auto, Imposta il modo con cui si alternano le *2 Impostazione disponibile quando Mode è impostato su
Random Vowel (vocali). Picking.
Picking *3 Impostazione disponibile quando Mode è impostato su
Passa da Vowel 1 a Vowel 2 assieme alla pennata. Il tempo necessa-
Auto.
rio al cambiamento viene regolato da Rate.
Auto
Regolando Rate e Depth, si possono cambiare due Vocali (Vowel 1 e
Vowel 2) automaticamente.
SL (Slicer)
Random Interrompe consecutivamente il suono per creare
Regolando Rate e Depth, vengono richiamate in modo casuale cin- l’impressione che venga eseguita una frase ritmica di
que vocali (a, e, i, o, u).
accompagnamento.
Vowel 1 *1
a, e, i, o, u Seleziona la prima vocale. Parametro/
fig.04-060d Spiegazione
Intervallo
Pattern
Seleziona il pattern dello slicer utilizzato per
P1–P20
tagliare il suono.
Vowel 1 Vowel 2
Rate
Vowel 2 *1 0–100, Regola la velocità con cui viene tagliato il
a, e, i, o, u Seleziona la seconda vocale. BPM –BPM suono.

Sens *2 * Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato


secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò
0–100 Regola la sensibilità dello Humanizer.
rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono
Con impostazioni a valori bassi, non vi è alcun effetto Humanizer
al tempo della song (sincronizzando il ciclo al doppio o al quadruplo del
suonando piano, mentre pennate forti producono l’effetto. Con valo-
ri alti, l’effetto dello Humanizer si ottiene suonando sia piano che tempo dei BPM quando la velocità del ciclo impostato viene incrementata).
forte. Con l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM.
Rate
0–100, Trigger Sens
Regola il ciclo per il cambiamento delle vo-
BPM –BPM cali. 0–100 Regola la sensibilità di innesco.
Con valori bassi di questo parametro, le note suonate piano non rein-
nescano la frase (cioè, la frase continua a suonare), le note suonate
forte reinnescano la frase che ricomincia a suonare dall’inizio. Con
valori più alti di questo parametro, la frase viene reinnescata anche
dalle note suonate piano.

41
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

WSY (Wave Synth) SEQ (Sub Equalizer)


Un suono di synth che elabora il suono della chitarra in Regola il tono come un sub-equalizzatore. Viene adottato il
ingresso. tipo parametrico per la gamma delle frequenze medio-acute
e medio-basse.
Parametro/
Spiegazione
Intervallo Parametro/
Spiegazione
Wave Intervallo
Seleziona l’onda sorgente del sintetizzatore Low Cut (Low Cut Filter)
Saw, Square
per chitarra. Questo parametro regola la frequenza a cui
Flat, 55 Hz–800 Hz
Saw inizia ad avere effetto il filtro low cut.
Crea il suono di synth con un’onda a dente di sega ( ). Permette di tagliare le componenti dei bassi al di sotto della frequen-
Square za impostata per creare una gamma bassa pulita e distinta, facendo
risaltare al gamma acuta del suono dell’effetto. Con l’impostazione
Crea il suono di synth con un’onda quadra ( ).
“Flat,” il filtro low cut viene disattivato.
Cutoff Freq (Cutoff Frequency)
Low EQ
Regola a quale frequenza avviene il taglio
0–100 Regola il tono della gamma delle basse fre-
del contenuto armonico del suono. -20 dB–+20 dB
quenze.
Resonance
Low-Middle Frequency
Regola la quantità di risonanza (e il colore
0–100 Specifica il centro della gamma di frequenza
del tono) del suono del synth. 20.0 Hz–10.0 kHz
che viene regolata da “Low-Middle EQ.”
Maggiore è il valore, più viene enfatizzata la colorazione del suono
del synth. Low-Middle Q
FLT.Sens (Filter Sensitivity) Regola l’ampiezza dell’area modificata
0.5–16 dall’EQ che ha il suo centro nell’impostazio-
Regola la quantità di filtraggio applicata in ne “Low-Middle Frequency.”
0–100
risposta all’ingresso.
Valori più elevati restringono l’area.
FLT.Decay (Filter Decay)
Low-Middle EQ
Imposta il tempo necessario affinché il filtro
0–100 Regola il tono della gamma “Low-Middle
termini il suo ciclo. -20 dB–+20 dB
Frequency”.
FLT.Depth (Filter Depth)
High-Middle Frequency
0–100 Regola l’intensità del filtro.
Specifica il centro della gamma di frequenza
Con valori maggiori, il filtro cambia più drasticamente. 20.0 Hz–10.0 kHz
che viene regolata da “High-Middle EQ.”
Synth Level High-Middle Q
0–100 Regola il volume del suono del synth. Regola l’ampiezza dell’area modificata
Direct Level 0.5–16 dall’EQ che ha il suo centro nell’impostazio-
0–100 Regola il volume del suono diretto. ne “High-Middle Frequency.”
Valori più elevati restringono l’area.
High-Middle EQ
Regola il tono della gamma “High-Middle
-20 dB–+20 dB
Frequency”.
High EQ
Regola il tono della gamma delle frequenze
-20 dB–+20 dB
acute.
High Cut (High Cut Filter)
Regola la frequenza dove il filtro high cut
700 Hz–11.0 kHz, Flat
inizia a lavorare.
Permette di ottenere un effetto delicato tagliando le componenti acu-
te del suono al di sopra della frequenza impostata. Col valore “Flat,”
il filtro che smorza gli acuti non ha effetto.
Level
-20 dB–+20 dB Regola il volume dopo l’equalizzatore.

42
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

FX-2 Parametro/
Spiegazione
Intervallo
Potete usare i seguenti effetti per FX-2, oltre a qualsiasi Pre Delay *1
effetto condiviso da FX-1 e FX-2. Regola il tempo che trascorre da quando il
0 ms–300 ms, suono diretto viene riprodotto a quando
Effect BPM –BPM viene riprodotto il suono dell’armonia. Nor-
malmente, impostatelo a “0ms.”
HR harmonist p. 43
* Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato
PS Pitch Shifter p. 44 secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò
PB Pedal Bend p. 45 rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono
OC Octave p. 45 al tempo della song (sincronizzando il tempo al doppio o al quadruplo del
tempo dei BPM quando il tempo impostato viene incrementato). Con
RT Rotary p. 45
l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
2CE 2 x 2 Chorus p. 46
visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM.
AR Auto Riff p. 46
Feedback
SYN Guitar Synth p. 47
Regola la quantità di feedback del suono
AC Acoustic Processor p. 48 0–100
harmonist.
SH Sound Hold p. 49 Level *1
SDD Sub Delay p. 49 0–100 Regola il volume del suono harmonist.
Key

Capitolo 4
Parameter/ Specifica la tonalità della musica che state
Spiegazione suonando. Specificando la tonalità potete
Range C (Am)–B (G#m)
creare armonie adatte alla tonalità della mu-
On/Off sica.
Off, On Attiva/disattiva l’effetto FX-2. L’impostazione Key corrisponde alla tonalità del brano (#, b) come
FX2 Select segue.
fig.04-070
p. 34, vedi sopra Seleziona l’effetto da usare.

HR (Harmonist)
Con “Harmonist” la trasposizione viene regolata secondo
un’analisi del suono della chitarra, permettendo di creare
armonie basate su scale diatoniche.
* Poiché viene eseguita un’analisi dell’altezza, gli accordi (due o
più note simultanee) non possono essere eseguiti.

Parametro/
Spiegazione
Intervallo
Direct Level
Voice
0–100 Regola il volume del suono diretto.
1-Voice, 2-Mono, Seleziona il numero di voci del suono tra-
2-Stereo sposto (armonia).
*1 HR1 e HR2 sono impostate individualmente.
1-Voice
Suono trasposto a una voce con uscita in mono.
2-Mono
Suono trasposto a due voci (HR1, HR2) con uscita in mono.
2-Stereo
Suono trasposto a due voci (HR1, HR2) con uscita sui canali sinistro
e destro.
Harmony *1
Determina l’altezza del suono aggiunto al
-2 oct–+2 oct,
suono in ingresso, quando create un’armo-
Scale 1–Scale29
nia.
Vi permette un’impostazione sino a 2 ottave più alta o più bassa del
suono in ingresso. Quando la scala è impostata su “Scale 1–Scale29,”
questo parametro imposta il numero della scala utente utilizzata.

43
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

Creare le Scale Harmonist (User Scale) PS (Pitch Shifter)


Quando “Harmony” è impostato su qualsiasi valore tra -2oct Questo effetto cambia l’intonazione del suono originale
e +2oct, e l’armonia non suona come vorreste, usate una (verso l’acuto o verso il basso) nell’intervallo di 2 ottave.
“User scale” (scala dell’utente).
Potete impostare una qualsiasi delle 29 “User scale” Parametro/
Spiegazione
differenti. Intervallo
Voice
1. Premete [FX-2], poi premete PARAMETER [ ] 1-Voice, 2-Mono, Seleziona il numero di voci del suono tra-
[ ] così da visualizzare “FX Select”. 2-Stereo sposto.

2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare 1-Voice


Suono trasposto a una voce con uscita in mono.
“HR.”
2-Mono
3. Premete PARAMETER [ ][ ] per selezionare Suono trasposto a due voci (PS1, PS2) con uscita in mono.
“HR1 Harm” (o “HR2 Harm”), poi ruotate la manopola 2-Stereo
PATCH/VALUE per selezionare un valore tra “Scale 1- Suono trasposto a due voci (PS1, PS2) con uscita dai canali sinistro e
destro.
29.”
Mode *1
4. Premete PARAMETER [ ] più volte per Fast, Medium, Slow,
Seleziona il modo del pitch shifter.
visualizzare la schermata di impostazione User scale. Mono
fig.04-080d Potete immettere accordi con un pitch shifter normale. La risposta è
più lenta nell’ordine Fast, Medium e Slow, ma la modulazione si ri-
duce nello stesso ordine.
“Mono” è per l’immissione di note singole.
Selezionatelo quando volete ottenere un effetto di pedal bend usan-
do un pedale di espressione esterno.
5. Premete PARAMETER [ ][ ] per muovere il
Pitch *1
cursore, poi ruotate la manopola PATCH/VALUE per
Regola la quantità di trasposizione in inter-
impostare la User scale. -24–+24
valli di semitono.
User: Fine *1
Potete cambiare il numero della user scale. -50–+50 Regolazione fine della trasposizione.
La quantità di cambiamento “100” di Fine equivale ad “1” di Pitch.
DIR (Direct): Pre Delay *1
Imposta il nome della nota del suono in ingresso. Potete
0 ms –300 ms, Regola il tempo tra il suono diretto ed il suo-
anche suonare singole note sulla chitarra e lasciare no trasposto. Normalmente potete lasciare
giudicare al GT-8 il nome della nota. BPM –BPM questo parametro su “0ms.”
* Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato
EFF (Effect): secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò
Imposta il nome della nota del suono in uscita. rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono
Il triangolo vicino al nome della nota indica l’ottava. al tempo della song (sincronizzando il tempo al doppio o al quadruplo del
tempo dei BPM quando il tempo impostato viene incrementato). Con
Un triangolo rivolto in basso indica una nota un’ottava
l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
sotto alla nota visualizzata; due triangoli indicano un
visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM.
abbassamento di due ottave.
Feedback
Un triangolo rivolto in alto indica una nota un’ottava
Regola la quantità di feedback del suono del
sopra alla nota visualizzata; due triangoli indicano un 0–100
pitch shifter.
innalzamento di due ottave. Level *1
0–100 Regola il volume del suono del pitch shifter.
Direct Level
0–100 Regola il volume del suono diretto.

*1 PS1 e PS2 sono impostate individualmente.

44
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

PB (Pedal Bend) RT (Rotary)


Vi permette di usare il pedale per ottenere un effetto di pitch Produce il suono dell’effetto di altoparlante rotante.
bend (alterazione dell’intonazione).
Il pedale EXP si pone automaticamente sulla funzione pedal Parametro/
Spiegazione
bend quando viene selezionato PB. Intervallo
Speed Sel (Speed Select)
* Poiché viene eseguita un’analisi dell’altezza, gli accordi (due o
Questo parametro cambia la velocità di rota-
più note simultanee) non possono essere eseguiti. Slow, Fast zione dell’altoparlante simulato (Slow o
Fast).

“Impostare il Funzionamento del Pedale EXP (EXP Pedal Rate (Slow)


Function)” (p. 54) 0–100, Questo parametro regola la velocità di rota-
BPM –BPM zione dell’impostazione “Slow.”

Parametro/ Rate (Fast)


Spiegazione
Intervallo 0–100, Questo parametro regola la velocità di rota-
Pitch Min BPM –BPM zione dell’impostazione “Fast.”
Imposta l’intonazione nel punto in cui il pe- * Con l’impostazione BPM di Rate (Slow) o Rate (Fast), il valore di ogni
-24–+24 dale di espressione è completamente solle- parametro viene impostato secondo il valore dei Master BPM (p. 51)
vato. specificato per ogni patch. Ciò rende facile ottenere le impostazioni del
Pitch Max suono dell’effetto che corrispondono al tempo della song (sincronizzando il

Capitolo 4
ciclo al doppio o al quadruplo del tempo dei BPM quando la velocità del ciclo
Imposta l’intonazione nel punto in cui il pe-
-24–+24 dale di espressione è completamente abbas- impostato viene incrementata).
sato. Con l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
visualizzare la schermata delle impostazioni Master.
Pdl Position (Pedal Position)
Regola la posizione del pedale per il pedal Rise Time
0–100
bend. Questo parametro regola il tempo necessa-
0–100 rio affinché la velocità di rotazione cambi
Effect Level
quando passate da “Slow” a “Fast.”
0–100 Regola il volume del suono del pitch bend.
Fall Time
Direct Level
Questo parametro regola il tempo necessa-
0–100 Regola il volume del suono diretto. 0–100 rio affinché la velocità di rotazione cambi
quando passate da “Fast” a “Slow.”
Depth
OC (Octave)
Questo parametro regola l’intensità dell’ef-
0–100
Aggiunge una note un’ottava più bassa, creando un suono fetto di altoparlante rotante.
più ricco.

Parametro/
Spiegazione
Intervallo
Range
Seleziona l’estensione del suono in ingresso
Range 1, 2, 3, 4
a cui volete aggiungere gli effetti.
Range 1
Dalla 7ª corda vuota (B), alla 1ª corda, 24° tasto (E)
Range 2
Dalla 7ª corda vuota (B), alla 1ª corda, 12° tasto (E)
Range 3
Dalla 7ª corda vuota (B), alla 1ª corda vuota (E)
Range 4
Dalla 7ª corda vuota (B), alla 4ª corda, 2° tasto (E)
Octave Level
Regola il volume del suono un’ottava più
0–100
basso.
Direct Level
0–100 Regola il volume del suono diretto.

45
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

2CE (2 x 2 Chorus) AR (Auto Riff)


Vengono usate due separate unità di chorus stereo per le Permette di produrre automaticamente una frase suonando
gamme di frequenza bassa ed acuta per poter creare un una sola nota. Può essere usato per suonare facilmente frasi
suono di chorus più naturale. estremamente rapide.
* Poiché viene eseguita un’analisi dell’altezza, gli accordi (due o
Parametro/ più note simultanee) non possono essere eseguiti.
Spiegazione
Intervallo
Xover f (Crossover Frequency) * La ricezione di grandi quantità di dati MIDI mentre suona
Auto Riff può provocare disturbi nel suono.
Imposta la frequenza a cui le componenti
100 Hz–4.00 kHz della frequenza del suono diretto vengono
divise nelle bande dei bassi e degli acuti. Parametro/
Spiegazione
Low Rate Intervallo
0–100, Regola la velocità del chorus per la gamma Phrase
BPM –BPM delle basse frequenze. Preset1–Preset30,
Seleziona la frase.
User1–User10
* Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato
secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò Vengono utilizzate le frasi programmate dall’utente quando selezio-
nate User 1–10.
rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono
al tempo della song (sincronizzando il ciclo al doppio o al quadruplo del Loop
tempo dei BPM quando la velocità del ciclo impostato viene incrementata). Se “Loop” è impostato su “On,” la frase vie-
Off, On
Con l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per ne riprodotta in modo continuo.
visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM. Tempo
Low Depth 0–100,
Regola la velocità della frase.
Regola l’intensità dell’effetto chorus per la BPM –BPM
0–100 gamma delle basse frequenze. Per ottenere * Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato
un effetto doubling, usate il valore “0.”
secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò
Low Pre Delay rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono
Regola il tempo che trascorre l’emissione al tempo della song (sincronizzando il ciclo al doppio o al quadruplo del
0.0 msec–40.0 msec delle basse frequenze del suono diretto e tempo dei BPM quando la velocità del ciclo impostato viene incrementata).
quella del suono dell’effetto. Con l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
Allungando il pre-delay si produce la sensazione di più suoni (effet- visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM.
to doubling).
Sens
Low Level 0–100 Regola la sensibilità di innesco.
0–100 Regola il volume del suono dei bassi. Con valori bassi di questo parametro, le note suonate piano non rein-
High Rate nescano la frase (cioè, la frase continua a suonare), le note suonate
0–100, forte reinnescano la frase che ricomincia a suonare dall’inizio. Con
Regola la velocità del chorus per la gamma
valori più alti di questo parametro, la frase viene reinnescata anche
BPM –BPM delle frequenze acute.
dalle note suonate piano.
* Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato Impostando questo parametro a “0,” il reinnesco non avviene più.
secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò Key *1
rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono
Seleziona la tonalità della song che volete
al tempo della song (sincronizzando il ciclo al doppio o al quadruplo del C (Am)–B (G#m)
suonare.
tempo dei BPM quando la velocità del ciclo impostato viene incrementata).
Con l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
Attack
visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM. Dando maggior senso di attacco ad ogni
0–100 nota della frase, potete produrre la sensazio-
High Depth ne che le corde siano state pizzicate.
Regola l’intensità dell’effetto chorus per la
0–100 Hold
gamma delle frequenze acute.
Impostando “On” dopo aver eseguito una
Per ottenere un effetto doubling, usate il valore “0.”
Off, On nota, il suono dell’effetto continua anche
High Pre Delay dopo la fine del segnale in ingresso.
Regola il tempo che trascorre l’emissione Effect Level
0.0 msec–40.0 msec delle frequenze acute del suono diretto e
0–100 Regola il volume della frase.
quella del suono dell’effetto.
Allungando il pre-delay si produce la sensazione di più suoni (effet- Direct Level
to doubling). 0–100 Regola il volume del suono diretto.
High Level
Regola il volume della gamma delle fre- *1 Impostazione disponibile con Phrase impostato su
0–100
quenze acute. Preset1–30.

46
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

Creare Frasi Originali SYN (Guitar Synth)


(User Phrase) Rileva l’intonazione di una chitarra elettrica ed emette il
Oltre alle 30 frasi differenti già pronte, potete anche creare suono di un sintetizzatore.
sino a 10 frasi originali (frasi User). * Quando usate il sintetizzatore per chitarra, osservate le
seguenti regole.
1. Premete [FX-2], poi premete PARAMETER [ ] • Non funziona correttamente quando viene suonato un
[ ] per visualizzare “FX Select”. accordo. Silenziate le altre corde e suonate note singole.
2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare • Quando suonate la corda successiva mentre un’altra nota
“AR.” sta ancora risuonando, silenziate perfettamente il suono
precedente prima di suonare il successivo, con un attacco
3. Premete più volte [FX-2] per selezionare “Phrase,” poi pulito e chiaro.
ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare • Se l’unità non è in grado di rilevare l’attacco, potrebbe
“User 1-10.” suonare in modo non corretto.
4. Premete più volte PARAMETER [ ] per
Parametro/
visualizzare la schermata delle impostazioni delle User Spiegazione
Intervallo
Phrase.
fig.04-090d
Sens
0–100 Regola la sensibilità in ingresso.
La risposta della sorgente sonora interna migliora con valori di sen-

Capitolo 4
sibilità più elevati, ma la possibilità di rilevamenti errati cresce di
pari passo. Provate perciò ad incrementarla il più possibile senza
causare rilevamenti errati dell’intonazione.
5. Premete PARAMETER [ ][ ] per muovere il Wave
cursore, poi ruotate la manopola PATCH/VALUE per Square, Saw, Brass, Seleziona l’onda sorgente del sintetizzatore
impostare la frase User. Bow per chitarra.
Square
User:
L’unità rileva l’altezza e le informazioni riguardanti l’attacco del
Specifica il numero della frase utente. suono di chitarra in ingresso e manda in uscita l’onda quadra (squa-
re) ( ) della sorgente sonora interna.
IN:
Saw
Imposta il nome della nota del suono in ingresso. Potete L’unità rileva l’altezza e le informazioni riguardanti l’attacco del
anche suonare singole note sulla chitarra e far giudicare suono di chitarra in ingresso e manda in uscita l’onda a dente di sega
al GT-8 il nome della nota. (saw) ( ) della sorgente sonora interna.
Brass
STEP:
L’unità elabora direttamente il suono di chitarra in ingresso e crea un
Imposta lo step della frase. Potete anche suonare la suono di sintetizzatore per chitarra. Il suono è molto incisivo e con
chitarra per avanzare di uno step. un attacco rapido.
Bow
OUT: L’unità elabora direttamente il suono di chitarra in ingresso e crea un
Specifica il nome della nota del suono in uscita. suono di sintetizzatore per chitarra. Il suono in uscita è più morbido
e privo di attacco.
Il triangolo vicino al nome della nota indica l’ottava.
Un triangolo rivolto in basso indica una nota un’ottava
Chromatic *1
Off, On Attiva o disattiva la funzione Chromatic.
sotto alla nota visualizzata; due triangoli indicano un
Quando la funzione è attiva, i cambiamenti di intonazione del suono
abbassamento di due ottave.
avvengono in semitoni. Non vi è risposta a variazioni di intonazione
Un triangolo rivolto in alto indica una nota un’ottava inferiori al semitono, come quelli ottenibile col bending o la leva del
sopra alla nota visualizzata; due triangoli indicano un vibrato. È perciò adatta a riprodurre realisticamente quegli strumen-
innalzamento di due ottave. ti la cui intonazione varia con intervalli minimi di un semitono, come
le tastiere.
Octave Shift *1
Vi permette di trasporre di un’ottava l’altez-
0, -1, -2 za del modulo sonoro interno rispetto al
suono di chitarra.
PWM Rate (Pulse Width Modulation Rate) *2
Rende più corposo il suono, modulando la
0–100 forma d’onda (solo Square) del modulo so-
noro interno.
Valori alti renderanno più rapida la modulazione.

47
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

Parametro/ Parametro/
Spiegazione Spiegazione
Intervallo Intervallo
PWM Depth (Pulse Width Modulation Depth) *2 Synth Level
0–100 Regola l’intensità della PWM. 0–100 Regola il volume del suono del sintetizzatore.
Con l’impostazione “0,” non si ottiene alcun effetto di PWM. Direct Level
Cutoff Frequency 0–100 Regola il volume del suono diretto.
Regola a quale frequenza avviene il taglio
0–100
del contenuto armonico del suono. *1 Parametro abilitato quando Wave è impostato su
Resonance “Square” o su “Saw.”
Regola quando viene enfatizzato il contenu- *2 Parametro abilitato quando Wave è impostato su
0–100 to armonico del suono attorno alla frequen-
“Square.”
za di taglio.
Filter Sens
0–100 Regola la sensibilità del filtro. AC (Acoustic Processor)
Con valori bassi, il filtro viene influenzato solo da pennate forti. Con
valori alti, il filtro si modifica anche suonando piano. Col valore “0,” Questo processore permette di cambiare il suono prodotto
l’intensità del filtro sarà sempre la stessa, indipendentemente dalla dal pickup di una chitarra acustica elettrificata, creando un
forza con cui suonate. timbro più ricco, simile a quello che si ottiene con un
Filter Decay microfono posizionato vicino alla chitarra.
Imposta il tempo necessario affinché il filtro
0–100
termini il suo ciclo. Parametro/
Spiegazione
Filter Depth Intervallo
-100–+100 Regola l’intensità del filtro. Type
Con valori maggiori, il filtro cambia più drasticamente. La polarità Small, Medium, Bri-
del filtro è opposta con “+” e “-.” Seleziona il tipo di strumento simulato.
ght, Power
Attack Small
Regola il tempo necessario al suono di sinte- Questo è il suono di una chitarra acustica di dimensioni ridotte.
Decay, 0–100 tizzatore per raggiungere la sua intensità Medium
massima. Questo è il suono di una chitarra acustica standard.
Con valori bassi, il suono sale più rapidamente. Con valori alti, il Bright
suono sale lentamente. Con l’impostazione “Decay,” il suono sale ra- Questo è il suono di una chitarra acustica brillante.
pidamente e si porta al livello Release indipendentemente dal suono
Power
di chitarra in ingresso.
Questo è il suono di una chitarra acustica potente.
* Quando in Wave avete selezionato “Brass” o “Bow”, il tempo di attacco
non sarà più rapido, oltre un certo livello, anche se Attack è impostato
Bass
su “Decay” o a “0.” -50–+50 Regola il tono della gamma dei bassi.

Release Middle
Determina il tempo necessario al suono di -50–+50 Regola il tono della gamma dei medi.
0–100 sintetizzatore per scendere a zero, una volta Middle Freq
che il suono della chitarra è terminato.
Specifica la frequenza da regolare tramite
* Quando in Wave avete selezionato “Brass” o “Bow”, è il suono stesso 20.0 Hz–10.0 kHz
Middle.
della chitarra ad essere elaborato, il che significa che il suono del
Treble
sintetizzatore segue comunque il segnale della chitarra,
-50–+50 Regola il tono della gamma degli acuti.
indipendentemente dall’impostazione di Release.
Velocity Presence
Regola il tono della gamma delle frequenze
Regola la quantità di variazione del volume -50–+50
0–100 superiori.
nel suono di sintetizzatore.
Con valori alti, la variazione di volume sarà maggiore a seconda del- Level
la forza della pennata. Col valore “0,” non vi sarà variazione di vo- 0–100 Regola il volume.
lume in risposta alla dinamica.
Hold *1
La funzione Hold serve a prolungare la riso-
Off, On
nanza del suono del sintetizzatore.
Se attivate Hold mentre sta suonando un suono di sintetizzatore,
questo risuonerà sino a che Hold non viene disattivato.
* Si assume che questo parametro venga assegnato (p. 57) all’interruttore
a pedale.

48
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

SH (Sound Hold) EQ (Equalizzatore)


Potete prolungare a piacere il suono di una nota della
Regola il tono. Il controllo parametrico è presente per le
chitarra. Questo vi permette di eseguire la melodia nei
bande delle frequenze medio alte e medio basse.
registri più acuti, su una nota dei registri più bassi.
* Questa funzione non può operare correttamente se eseguite Parametro/
Spiegazione
due o più note simultaneamente. Intervallo
On/Off
Parametro/ Off, On Attiva/disattiva l’effetto EQ.
Spiegazione
Intervallo
Low Cut (Low Cut Filter)
Hold Questo parametro regola la frequenza a cui
Off, On Attiva/disattiva il suono prolungato. Flat, 55 Hz–800 Hz
inizia ad avere effetto il filtro low cut.
Normalmente, questa funzione è assegnata al pedale CTL. Permette di tagliare le componenti dei bassi al di sotto della frequen-
Rise Time za impostata per creare una gamma bassa pulita e distinta, facendo
risaltare al gamma acuta del suono dell’effetto. Con l’impostazione
Regola la velocità con cui si produce il
0–100 “Flat,” il filtro low cut viene disattivato.
Sound Hold.
Low EQ
Effect Level
Regola il tono della gamma delle basse fre-
0–120 Regola il volume del suono prolungato. -20 dB–+20 dB
quenze.
Low-Middle Frequency

Capitolo 4
SDD (Sub Delay) 20.0 Hz–10.0 kHz
Specifica il centro della gamma di frequenza
che viene regolata da “Lo-Middle EQ.”
Questo è un delay con un tempo di ritardo massimo di 400
Low-Middle Q
ms. Questo effetto è utile per rendere più pieno il suono.
Regola l’ampiezza dell’area modificata
0.5–16 dall’EQ che ha il suo centro nell’impostazio-
Parametro/ ne “Lo-Middle frequency.”
Spiegazione
Intervallo Valori più elevati restringono l’area.
Delay Time Low-Middle EQ
0 ms–400 ms, Regola il tono della gamma delle frequenze
Regola il tempo di ritardo. -20 dB–+20 dB
BPM –BPM medio basse.
* Con l’impostazione BPM, il valore di ogni parametro viene impostato High-Middle Frequency
secondo il valore dei Master BPM (p. 51) specificato per ogni patch. Ciò Specifica il centro della gamma di frequenza
rende facile ottenere le impostazioni del suono dell’effetto che corrispondono 20.0 Hz–10.0 kHz
che viene regolata da “Hi-MidDle EQ.”
al tempo della song (sincronizzando il tempo al doppio o al quadruplo del
High-Middle Q
tempo dei BPM quando il tempo impostato viene incrementato). Con
Regola l’ampiezza dell’area modificata
l’impostazione BPM, premete più volte PARAMETER [ ] per
0.5–16 dall’EQ che ha il suo centro nell’impostazio-
visualizzare la schermata delle impostazioni Master BPM. ne “Hi-Middle frequency.”
Feedback Valori più elevati restringono l’area.
Regola il volume del segnale rinviato all’in- High-Middle EQ
0–100
gresso.
Regola il tono della gamma delle frequenze
“Feedback” è quella parte del segnale del delay che ritorna all’in- -20 dB–+20 dB
medio acute.
gresso. Più alto è il valore, maggiore è il numero delle ripetizioni del
delay. High EQ
Effect Level Regola il tono della gamma delle frequenze
-20 dB–+20 dB
acute.
0–120 Regola il volume del suono del delay.
High Cut (High Cut Filter)
Regola la frequenza dove il filtro high cut
700 Hz–11.0kHz, Flat
inizia a lavorare.
Permette di ottenere un effetto delicato tagliando le componenti acu-
te del suono al di sopra della frequenza impostata. Col valore “Flat,”
il filtro che smorza gli acuti non ha effetto.
Level
-20 dB–+20 dB Regola il volume dopo l’equalizzatore.

49
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

LOOP (Loop Effetti Esterni) AMP CTL (Amp Control)


Permette di collegare effetti esterni alle prese SEND e Collegando la presa di selezione dei canali del vostro
RETURN, e di utilizzarli come parte degli effetti del GT-8. amplificatore per chitarra alla presa AMP CONTROL del
GT-8, potete usare [AMP CTL] per selezionare i canali
Parametro/ dell’ampli.
Spiegazione
Intervallo Questo vi permette di ottenere una varietà ancor più ampia
On/Off di suoni distorti.
Off, On Attiva e disattiva il LOOP. Poiché l’impostazione Amp Control viene gestita come uno
Mode dei parametri degli effetti e salvata nelle singole patch, vi
Normal, Direct Mix, permette di cambiare i canali dell’amplificatore della chitarra
Seleziona il modo operativo del LOOP.
Branch Out
con ogni patch.
Normal fig.04-130
Invia l’ingresso del LOOP alla presa SEND e l’ingresso dalla presa Aperto
RETURN al circuito post-LOOP. Usatelo per collegare un effetto
esterno in serie nella concatenazione di effetti del GT-8.
fig.04-100

Amplificatore per Chitarra GT-8 Acceso


SEND RETURN (presa di selezione dei canali (Presa AMP CONTROL)
dell'amplificatore)

Chiuso
Direct Mix
Invia l’ingresso del LOOP alla presa SEND, mixa l’ingresso dalla
presa RETURN con l’ingresso del LOOP (il suono diretto), poi invia
questo al circuito post-LOOP. Usatelo per mixare i suoni degli effetti
Amplificatore per Chitarra GT-8 Spento
del GT-8 con il suono degli effetti esterni applicati ad essi. (presa di selezione dei canali (Presa AMP CONTROL)
fig.04-110
dell'amplificatore)

SEND RETURN
* Per determinare come cambiano i canali dell’ampli quando il
circuito è aperto o chiuso, fate riferimento al manuale
Branch Out dell’amplificatore, o controllate i suoni sperimentando
Invia l’ingresso del LOOP alla presa SEND. L’ingresso dalla presa
sull’ampli.
RETURN viene ignorato. Per esempio, usando questa impostazione
con il riverbero e il delay del GT-8 immediatamente prima del loop,
potete usare la presa SEND come un’uscita diretta.
fig.04-120 Con Amp Control, non solo potete cambiare i canali
dell’ampli, ma potete anche attivare e disattivare gli
SEND effetti dell’amplificatore, come con un interruttore a
pedale.
Send Level
Regola il volume dell’uscita verso i disposi-
0–200
tivi esterni.
Return Level
Regola il volume dell’ingresso dai dispositi-
0–200
vi esterni.

50
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

MASTER Patch Level


Potete impostare i seguenti parametri per MASTER.
Parametro/
Spiegazione
• NS (Noise Suppressor) Intervallo
• Patch Level Patch Level
0–200 Regola il volume della patch.
• Master BPM
• FV (Foot Volume)
Master BPM

NS (Noise Suppressor) Parametro/


Spiegazione
Intervallo
Questo effetto riduce il rumore e il fruscio raccolti dai pickup
della chitarra. Dato che sopprime il rumore in modo Master BPM
sincronizzato all’inviluppo del suono della chitarra (il modo 40–250 Regola il valore dei BPM per ogni patch.
in cui il suono della chitarra decade nel tempo), ha * BPM (beats per minute) indica il numero di movimenti di note da un
quarto al minuto.
pochissimo effetto sul suono della chitarra stesso, e non
modifica il naturale carattere del suono. * Quando avete collegato un dispositivo MIDI esterno, Master BPM si
sincronizza al tempo del dispositivo MIDI esterno, rendendo
* Collegate il Noise Suppressor prima degli effetti di impossibile impostare Master BPM. Per poter regolare Master BPM,

Capitolo 4
riverberazione. Questa impostazione evita innaturali impostate “MIDI Sync Clock” (p. 80) su Internal.
interruzioni negli effetti di riverberazione.

Parametro/ Controllo con Master BPM


Spiegazione
Intervallo Per immettere il valore di Master BPM col pedale CTL,
Effect impostate CTL Pedal Function (p. 54) su “Master BPM
Attiva/disattiva il noise suppressor (sop- (Tap).”
Off, On
pressore di rumore).
Questo parametro è impostabile con la manopola PATCH/VALUE.
Quando NS è On, l’indicatore [MASTER] si accende.
FV (Foot Volume)
* Anche se [MASTER] è premuto, non potete attivare e disattivare il
noise suppressor. Questo è un effetto che controlla il volume. Di norma, questo
Threshold viene controllato col pedale EXP (di espressione).
Regolate questo parametro in modo appro-
0–100
priato rispetto al volume del rumore. Parametro/
Spiegazione
Se il livello di rumore è elevato, è adatto un valore alto. Se il livello Intervallo
di rumore è ridotto, è adatto un valore basso. Regolate questo valore Level
sino a che il decadimento del suono della chitarra non suona il più
0–100 Regola il volume.
possibile naturale.
* Valori alti del parametro Threshold possono far si che non vi sia Vol.Curve (Volume Curve)
riproduzione sonora se suonate col volume della chitarra abbassato. Seleziona come cambia effettivamente il vo-
Slow1, Slow2, Normal,
lume in risposta al livello controllato con
Release Fast
Volume.
Regola il tempo che trascorre da quando il fig.04-140
0–100 noise suppressor inizia a funzionare a quan-
Volume
do il volume raggiunge lo “0.”
Detect st
Fa
Controlla il noise suppressor in base al livel-
Input, NS Input, al
lo di volume del punto specificato tramite rm
FV Out No 2
Detect.
ow
Sl
Input 1
ow
Volume in entrata dalla presa di ingresso. Sl
NS Input
Volume in entrata dal Noise Suppressor. Quando il pedale Quando il pedale
FV Out è tutto alzato è tutto abbassato
Volume dopo aver attraversato Foot Volume. Pedale EXP

51
Capitolo 4 Gli Effetti e i Parametri

FX CHAIN (Effect Chain) NAME (Patch Name)


Ecco come cambiare l’ordine di collegamento degli effetti. Ad ogni patch potete dare un nome (Patch Name) di un
massimo di 16 caratteri. Probabilmente sfrutterete questa
1. Premete [FX CHAIN]. caratteristica per assegnare nomi che suggeriscono il suono
Appare la schermata di impostazione Effect Chain. che ottenete, o il brano musicale in cui viene usata la patch.
fig.02-140d
1. Premete [NAME].
Appare la schermata di impostazione del nome della patch.
fig.02-160d

* Gli effetti che appaiono con lettere minuscole sono disattivati.

2. Usate la manopola PATCH/VALUE o PARAMETER


Cursore
[ ][ ] per muovere il cursore sul punto in cui
volete inserire un effetto. 2. Premete PARAMETER [ ][ ] per muovere il
cursore sull’area del testo da modificare.
* DGT: Abbreviazione di connettore Digital Out
3. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare i
3. Premete il tasto ON/OFF dell’effetto da inserire.
caratteri.
L’effetto selezionato viene inserito nella posizione del
Potete usare le seguenti funzioni mentre cambiate i
cursore.
caratteri.
* Usate [MASTER] per impostare il Noise Suppressor,
ASSIGN [CTL/EXP] per impostare il Foot Volume, e Tasto Funzione
[OUTPUT SELECT] per impostare Digital Out. Inserisce uno spazio vuoto nella posizio-
INS
ne del cursore.
4. Per cambiare ulteriormente la sequenza, ripetete i punti Cancella il carattere nella posizione del
2 e 3. DEL cursore e sposta a sinistra i caratteri che
seguono.
5. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play. Alterna il carattere nella posizione del
CAPS
cursore tra maiuscolo e minuscolo.
6. Se volete salvare la sequenza impostata, usate la
procedura Write (p. 22) per salvarla in una patch User.
4. Per modificare ulteriormente il nome, ripetete i punti 2
* Gli effetti possono essere attivati e disattivato quando
e 3.
effettuate le impostazioni dell’ordine di collegamento. Per gli
effetti che appaiono a sinistra e a destra del cursore, il tasto 5. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.
ON/OFF corrispondente all’effetto può essere premuto per
6. Se volete salvare la patch modificata, usate la procedura
attivarlo e disattivarlo.
Write (p. 22) per salvarla in una patch User.

ASSIGN

ASSIGN CTL/EXP
Questa impostazione viene usata per controllare gli effetti
con i pedali CTL ed EXP. Per maggiori informazioni, vedi
“Impostare il Funzionamento del Pedale CTL, Pedale/
Interruttore EXP, e Pedale EXP (Assign CTL/EXP)” (p. 56).

ASSIGN VARIABLE
Questa impostazione viene usata per controllare più effetti
con i pedali CTL ed EXP o per controllare gli effetti con
messaggi MIDI es altri messaggi esterni. Per maggiori
informazioni, vedi “Impostare il Funzionamento dei
Controlli Esterni e del GT-8 (Assign Variable)” (p. 57).

52
Capitolo 5 Usare i Pedali per Controllare gli Effetti
Nel GT-8, ogni effetto offre vari parametri differenti, e potete Impostare le Funzioni dei Controlli del
regolare questi parametri mentre suonate per produrre GT-8 nelle Singole Patch
cambiamenti ancor più efficaci nei vostri timbri.
Se volete poter cambiare le funzioni del pedale CTL, pedale/
Benché i pedali CTL e EXP e gli altri controlli del GT-8 siano interruttore EXP, e pedale EXP in ogni singola patch, per
già impostati così da poter essere utilizzati per attivare/ esempio usare il pedale EXP cambiare volume in una patch, e
disattivare gli effetti e come pedale wah, pedale volume, e poi in un’altra patch usare il pedale EXP come pedale wah,
altre funzioni, potete anche controllare i parametri che utilizzate le impostazioni “Assign CTL/EXP”.
preferite assegnandoli a questi pedali.
Potete anche controllare i parametri utilizzando pedali
“Impostare il Funzionamento del Pedale CTL, Pedale/
esterni, dispositivi MIDI, o altre apparecchiature collegate al
GT-8. Interruttore EXP, e Pedale EXP (Assign CTL/EXP)” (p. 56)

Inoltre, il GT-8 è dotato anche di un “internal pedal system,”


che vi permette di produrre effetti che includono Impostare le Funzioni dei Controlli
cambiamenti automatici dei parametri in tempo reale, Esterni e del GT-8 e nelle Singole Patch
mettendovi così in grado di creare un ventaglio ancor più Quando volete assegnare e controllare liberamente dei
ampio di cambiamenti timbrici. parametri degli effetti tramite i controlli del GT-8 (pedali
CTL/EXP, pedale/interruttore EXP) e anche tramite controlli
esterni (interruttore a pedale e pedale di espressione)
Guida agli Utilizzi Specifici collegati alle prese EXP PEDAL/CTL1,2 del pannello
posteriore, utilizzate le impostazioni “Assign Variable.
In ogni patch potete impostare sino ad otto tipi differenti
Utilizzare i Controlli del GT-8 Con (numeri Assign) che determinano quale parametro viene
Sempre le Stesse Funzioni Assegnate controllato da un particolare controllo.
Potete impostare le funzioni del pedale CTL, pedale/
* Potete usare l’Internal Pedal System con “Assign Variable.”
interruttore EXP, e pedale EXP come impostazioni comuni

Capitolo 5
Inoltre, potete utilizzare la funzione “Assign Variable” per
che si applicano globalmente al GT-8, per esempio quando
impostare i controlli tramite messaggi di Control Change
volete utilizzare sempre il pedale EXP come pedale del
ricevuti da dispositivi MIDI esterni.
volume.

“Impostare il Funzionamento dei Controlli Esterni e del GT-8


“Impostare il Funzionamento del Pedale CTL (CTL Pedal
(Assign Variable)” (p. 57)
Function)” (p. 54)
“Impostare il Funzionamento del Pedale/Interruttore EXP
(EXP Switch Function)” (p. 54) Per utilizzare “ASSIGN CTL/EXP” e “ASSIGN
“Impostare il Funzionamento del Pedale EXP (EXP Pedal VARIABLE,” impostate i seguenti parametri su
Function)” (p. 54) “Assignable” (o “Auto”).
“ASSIGN CTL/EXP” e “ASSIGN VARIABLE” non
Utilizzare i Controlli Esterni Con funzionano quando è selezionata un’impostazione
differente.
Sempre le Stesse Funzioni Assegnate
Potete assegnare impostazioni ad un interruttore a pedale CTL Pedal Function (p. 54)
(FS-6/FS-5U) o pedale di espressione (EV-5) collegati alle EXP Switch Function (p. 54)
prese EXP PEDAL/CTL1,2 del pannello posteriore come
EXP Pedal Function (p. 54)
impostazioni comuni applicate globalmente al GT-8.
Sub CTL 1, 2 Function (p. 55)
Sub EXP Pedal Function (p. 56)
“Impostare il Funzionamento degli Interruttori a Pedale
Esterni (Sub CTL 1, 2 Function)” (p. 55)
“Impostare il Funzionamento di un Pedale EXP Esterno (Sub
EXP Pedal Function)” (p. 56)

53
Capitolo 5 Usare i Pedali per Controllare gli Effetti

Impostare il Funzionamento del Valore Spiegazione


Delay On/Off Attiva/disattiva DELAY.
Pedale CTL (CTL Pedal Function) Chorus On/Off Attiva/disattiva CHORUS.
Reverb On/Off Attiva/disattiva REVERB.
Impostare il Funzionamento del Amp Ctl On/Off Attiva/disattiva AMP CTL.
MANUAL On/Off Attiva/disattiva MANUAL.
Pedale/Interruttore EXP (EXP Switch TUNER On/Off Attiva/disattiva TUNER/BYPASS.
Function) Master BPM (TAP) Per “battere” il tempo del Master BPM.
Delay Time (TAP) Per “battere” il tempo del delay.
Questo applica le funzioni del pedale CTL e pedale/ MIDI Start/Stop
Controlla lo Start/Stop di dispositivi MIDI
interruttore EXP globalmente al GT-8. esterni (come i sequencer).
fig.05-009 Controlla il Play/Stop di dispositivi MIDI
MMC Play/Stop
esterni (come registratori su hard disk).
1 2 Patch Level Inc1 Aumenta il volume della patch di 10 unità.
Patch Level Inc2 Aumenta il volume della patch di 20 unità.
Patch Level Dec1 Riduce il volume della patch di 10 unità.
Patch Level Dec2 Riduce il volume della patch di 20 unità.
Quando “Hold” (p. 30) è selezionato come DE-
Hold Delay Stop LAY type, l’esecuzione si arresta istantanea-
mente.
Attiva/disattiva preamp SOLO, per en-
trambi i canali A e B.
Solo A&B On/Off
* Se uno dei due canali è spento, vengono
attivati entrambi.

3 1
Impostare il Funzionamento del
1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ] Pedale EXP (EXP Pedal Function)
[ ] per visualizzare “CTL PDL Func” (pedale CTL)
o “EXP SW Func” (pedale/interruttore EXP). Determina la funzione del pedale EXP che si applica
fig.05-010d
globalmente al GT-8.
fig.05-009

1 2

2. Usate la manopola PATCH/VALUE per selezionare la


funzione del controllo.

3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

Valore Spiegazione
Il pedale funziona come il tipo di controllo
Assignable impostato tramite Assign (p. 56, p. 57) in 3 1
ogni singola patch.
Preamp Ch A/B Alterna i canali del Preamp A e B.
1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]
Solo On/Off Attiva/disattiva Preamp SOLO.
[ ] per visualizzare “EXP PDL Func”.
FX-1 On/Off Attiva/disattiva FX-1. fig.05-020d
Comp On/Off Attiva/disattiva COMP.
Wah On/Off Attiva/disattiva WAH.
Loop On/Off Attiva/disattiva LOOP.
Attiva/disattiva OVERDRIVE/DISTOR-
OD/DS On/Off
TION.
2. Usate la manopola PATCH/VALUE per selezionare la
Preamp On/Off Attiva/disattiva PREAMP/SPEAKER.
funzione del pedale EXP.
EQ On/Off Attiva/disattiva EQ.
FX-2 On/Off Attiva/disattiva FX-2. 3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

54
Capitolo 5 Usare i Pedali per Controllare gli Effetti

1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]


Valore Spiegazione
[ ] per visualizzare “SubCTL1 Func” o “SubCTL2
Il pedale normalmente viene utilizzato
Func”.
come pedale “foot volume”. Quando è atti-
fig.05-030d
Auto vo Pedal Wah (p. 34) o Pedal Bend (p. 45), il
pedale EXP funziona automaticamente
come pedale “pedal wah” o “pedal bend”.
Quando Pedal Wah e Pedal Bend vengono disattivati, il pedale torna
alla sua funzione normale “foot volume”.
Il pedale viene usato come il controllo impo-
Assignable
stato in Assign (p. 56, p. 57) in ogni patch.
Foot Volume Il pedale funziona da pedale “foot volume”.
Patch Level Il pedale controlla il livello della patch. 2. Usate la manopola PATCH/VALUE per impostare la
Il pedale viene utilizzato come “pedale funzione dell’interruttore a pedale.
Pedal Wah
wah” quando è attivo Pedal Wah.
Il pedale viene utilizzato come “pedale 3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.
Pedal Bend
bend” quando è attivo Pedal Bend.
Valore Spiegazione
Il pedale funziona come il tipo di controllo
Impostare il Funzionamento degli Assignable impostato tramite Assign (p. 56, p. 57) in
ogni singola patch.
Interruttori a Pedale Esterni (Sub CTL Preamp Ch A/B Alterna i canali del Preamp A e B.
1, 2 Function) Solo On/Off Attiva/disattiva Preamp SOLO.
FX-1 On/Off Attiva/disattiva FX-1.
Imposta il funzionamento degli interruttori a pedale collegati Comp On/Off Attiva/disattiva COMP.
alle prese SUB EXP PEDAL/SUB CTL1,2 del pannello Wah On/Off Attiva/disattiva WAH.
posteriore come “Subcontroller 1” e “Subcontroller 2.” Loop On/Off Attiva/disattiva LOOP.

Capitolo 5
* Quando collegate un FS-6 (interruttore a pedale doppio), Attiva/disattiva OVERDRIVE/DISTOR-
OD/DS On/Off
l’interruttore a pedale B è il Subcontroller 1 e l’interruttore a TION.
pedale A è il Subcontroller 2. Preamp On/Off Attiva/disattiva PREAMP/SPEAKER.

* Quando sono collegati due interruttori a pedale con il cavo di EQ On/Off Attiva/disattiva EQ.

collegamento speciale PCS-31 (Roland; opzionale), FX-2 On/Off Attiva/disattiva FX-2.

l’interruttore a pedale collegato alla spina con l’anello bianco Delay On/Off Attiva/disattiva DELAY.
funziona da Subcontroller 1 e l’interruttore a pedale collegato Chorus On/Off Attiva/disattiva CHORUS.
alla spina con l’anello rosso funziona da Subcontroller 2. Reverb On/Off Attiva/disattiva REVERB.

* Quando collegate solo un interruttore a pedale, sono abilitate Amp Ctl On/Off Attiva/disattiva AMP CTL.

solo le impostazioni del Subcontroller 1. MANUAL On/Off Attiva/disattiva MANUAL.


fig.05-009 TUNER On/Off Attiva/disattiva TUNER/BYPASS.
1 2 Master BPM (TAP) Per “battere” il tempo del Master BPM.
Delay Time (TAP) Per “battere” il tempo del delay.
Controlla lo Start/Stop di dispositivi MIDI
MIDI Start/Stop
esterni (come i sequencer).
Controlla il Play/Stop di dispositivi MIDI
MMC Play/Stop
esterni (come registratori su hard disk).
Patch Level Inc1 Aumenta il volume della patch di 10 unità.
Patch Level Inc2 Aumenta il volume della patch di 20 unità.
Patch Level Dec1 Riduce il volume della patch di 10 unità.
Patch Level Dec2 Riduce il volume della patch di 20 unità.
Quando “Hold” (p. 30) è selezionato come DE-
Hold Delay Stop LAY type, l’esecuzione si arresta istantanea-
3 1 mente.
Attiva/disattiva preamp SOLO, per en-
trambi i canali A e B.
Solo A&B On/Off
* Se uno dei due canali è spento, vengono
attivati entrambi.

55
Capitolo 5 Usare i Pedali per Controllare gli Effetti

Impostare il Funzionamento di un Impostare il Funzionamento del Pedale CTL,


Pedale EXP Esterno (Sub EXP Pedal Pedale/Interruttore EXP, e Pedale EXP (Assign
Function) CTL/EXP)
Imposta la funzione del pedale di espressione esterno (come Imposta le funzioni del pedale CTL, pedale/interruttore
un EV-5) collegato alla presa SUB EXP PEDAL/SUB CTL1,2 EXP, e pedale EXP con “Assign CTL/EXP.”
del pannello posteriore. * Impostate i parametri CTL Pedal/EXP Switch/EXP Pedal (p.
fig.05-009
54), Sub CTRL1,2 (p. 55), e Sub EXP Pedal (p. 56) su
1 2 “Assignable” (o su “Auto”).
* Il pedale EXP funziona come pedale foot volume.
fig.05-049

1 2

3 1

1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]


[ ] per visualizzare “Sub EXP Func”. 3 1
fig.05-040d

1. Premete ASSIGN [CTL/EXP], poi premete


PARAMETER [ ][ ] per visualizzare la
seguente schermata.
2. Usate la manopola PATCH/VALUE per selezionare la
Pedale CTL
funzione del pedale di espressione esterno. fig.05-050d

3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

Valore Spiegazione
Il pedale viene usato come il controllo impo-
Assignable Pedale/Interruttore EXP
stato in Assign (p. 56, p. 57) in ogni patch.
fig.05-060d
Foot Volume Il pedale funziona da pedale “foot volume”.
Patch Level Il pedale controlla il livello della patch.
Il pedale viene utilizzato come “pedale
Pedal Wah
wah” quando è attivo Pedal Wah.
Il pedale viene utilizzato come “pedale
Pedal Bend
bend” quando è attivo Pedal Bend. Pedale EXP
fig.05-070d

2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare il


valore dell’impostazione.

3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

4. Per salvare le impostazioni, usate la procedura Write (p.


22).

56
Capitolo 5 Usare i Pedali per Controllare gli Effetti

Pedale CTL - Pedale/Interruttore EXP Impostare il Funzionamento dei


Parametro/
Spiegazione Controlli Esterni e del GT-8 (Assign
Intervallo
On/Off Variable)
Premete ASSIGN [CTL/EXP] per attivare e disattivare l’impostazio-
ne Pedale CTL/Pedale/Interruttore EXP. Quando è disattivata, Imposta le funzioni dei controlli del GT-8 (il pedale CTL e il
“CTL PDL” e “EXP PDL” lampeggiano nel display. pedale EXP e il pedale/interruttore EXP) e dei controlli
Function esterni (interruttori a pedale o pedali di espressione) collegati
Imposta la funzione assegnata al pedale alla presa SUB EXP PEDAL/SUB CTL1, 2 del pannello
vedi sotto
CTL - pedale/interruttore EXP. posteriore.
Preamp Ch A/B Alterna i canali del Preamp A e B.
In ogni patch potete impostare sino ad otto tipi differenti
Solo On/Off Attiva/disattiva Preamp SOLO.
(numeri Assign) che determinano quale parametro viene
FX-1 On/Off Attiva/disattiva FX-1.
controllato da un particolare controllo.
Comp On/Off Attiva/disattiva COMP.
Le impostazioni Assign Variable possono essere completate
Wah On/Off Attiva/disattiva WAH.
facilmente utilizzando le “Quick Setting,” o potete utilizzare
Loop On/Off Attiva/disattiva LOOP.
le “Manual Setting” per selezionare e impostare
Attiva/disattiva OVERDRIVE/DISTOR-
OD/DS On/Off individualmente i parametri.
TION.
Preamp On/Off Attiva/disattiva PREAMP/SPEAKER. * Impostate i parametri CTL Pedal/EXP Switch/EXP Pedal (p.
EQ On/Off Attiva/disattiva EQ. 54), Sub CTRL1,2 (p. 55), e Sub EXP Pedal (p. 56) su
FX-2 On/Off Attiva/disattiva FX-2. “Assignable” (o su “Auto”).
Delay On/Off Attiva/disattiva DELAY.
Chorus On/Off Attiva/disattiva CHORUS.
Reverb On/Off Attiva/disattiva REVERB. Quick Setting
Amp Ctl On/Off Attiva/disattiva AMP CTL. Quando selezionate delle impostazioni già preparate (Quick
MANUAL On/Off Attiva/disattiva MANUAL. Setting), i relativi parametri vengono istantaneamente

Capitolo 5
TUNER On/Off Attiva/disattiva TUNER/BYPASS. impostati sui loro valori ottimali. Questo vi permette di
Master BPM (TAP) Per “battere” il tempo del Master BPM. completare in modo semplice le impostazioni, invece di
Delay Time (TAP) Per “battere” il tempo del delay. dover regolare ogni singolo parametro separatamente.
Controlla lo Start/Stop di dispositivi MIDI fig.05-079
MIDI Start/Stop
esterni (come i sequencer).
Controlla il Play/Stop di dispositivi MIDI
4 2
MMC Play/Stop
esterni (come registratori su hard disk).
Patch Level Inc1 Aumenta il volume della patch di 10 unità.
Patch Level Inc2 Aumenta il volume della patch di 20 unità.
Patch Level Dec1 Riduce il volume della patch di 10 unità.
Patch Level Dec2 Riduce il volume della patch di 20 unità.
Quando “Hold” (p. 30) è selezionato come DE-
Hold Delay Stop LAY type, l’esecuzione si arresta istantanea-
mente.
Attiva/disattiva preamp SOLO, per en-
trambi i canali A e B.
Solo A&B On/Off
* Se uno dei due canali è spento, vengono
attivati entrambi. 1 6 1,3

Pedale EXP 1. Premete ASSIGN [VARIABLE].


Parametro/ 2. Premete PARAMETER [ ][ ] per selezionare
Spiegazione
Intervallo un valore di Assign tra i valori Assign 1–8.
On/Off Appare nel display la schermata di selezione Quick
Premete ASSIGN [CTL/EXP] per attivare e Setting.
Off, On
disattivare l’impostazione EXP Pedal. fig.05-080d

Foot Volume Min (Esempio)


Imposta il livello di volume quando il peda-
0–100
le è completamente sollevato.
Foot Volume Max
Imposta il livello di volume quando il peda-
0–100
le è completamente premuto.

57
Capitolo 5 Usare i Pedali per Controllare gli Effetti

3. Premete ASSIGN [VARIABLE] per impostare l’Assign Manual Setting


selezionato su “On.”
Qui potete determinare individualmente quale controllo
Ogni pressione di ASSIGN [VARIABLE] attiva e
viene utilizzato per variare il valore di ogni parametro.
disattiva alternativamente questo parametro. “ASSIGN”
fig.05-099
lampeggia nel display quando Assign è disattivato.
2,4 5
4. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare
le Quick Setting.

Display Spiegazione
Quick ASSIGN
Impostazione Corrente
- - -: User Setting
Quick ASSIGN
Quick Setting User (p. 24)
U**:
Quick ASSIGN
Quick Setting Preset
P**:
U**-* ASSIGN
Nome Patch
Patch User 8 1,3
P**-* ASSIGN
Patch Preset
Nome Patch 1. Premete ASSIGN [VARIABLE].
Quando selezionate una User patch o Preset patch, potete utiliz-
zare e le impostazioni Assign esistenti nella patch così come so- 2. Premete PARAMETER [ ][ ] per selezionare
no. un valore di Assign tra i valori Assign 1–8.

3. Premete ASSIGN [VARIABLE] per impostare l’Assign


5. Per utilizzare le Quick Setting con altri Assign, ripetete selezionato su “On.”
le istruzioni ai punti 2–4.
Ogni pressione di ASSIGN [VARIABLE] attiva e
Anche quando utilizzate questa procedura, le disattiva alternativamente questo parametro. “ASSIGN”
impostazioni selezionate al punto 4 vengono mantenute lampeggia nel display quando Assign è disattivato.
così come sono, e restano attive per le Quick Setting
* Siate certi di impostare tutti i parametri Assign non utilizzati
dell’effetto successivo.
su “Off.”
6. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.
4. Premete PARAMETER [ ][ ] per visualizzare
7. Per salvare le impostazioni, usate la procedura Write (p. le seguenti schermate.
22). (Esempio) con ASSIGN 1
fig.05-100d

Assign On/Off
Quick Setting

Target

Target Range: Min

Target Range: Max

Source

Source Mode

Active Range Low

Active Range High

58
Capitolo 5 Usare i Pedali per Controllare gli Effetti

5. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare il Target Range


valore dell’impostazione. fig.05-120d

6. Ripetete le istruzioni ai Punti 4 e 5 a seconda delle


necessità.

7. Per utilizzare altri Assign, ripetete i Punti 2–6.


Anche quando utilizzate questa procedura, le
impostazioni selezionate al punto 6 vengono mantenute
così come sono, e restano attive per l’effetto successivo. Il valore del parametro selezionato come target cambia
8. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play. nell’intervallo definito da “Min” e “Max,” impostati sul
GT-8.
9. Per salvare le impostazioni, usate la procedura Write (p.
Usando un pedale di controllo, interruttore a pedale, o altro
22).
controller che agisce da interruttore on/off, “Min” viene
selezionato con Off (CLOSED - chiuso), e “Max” viene
Target selezionato con On (OPEN - aperto).
fig.05-110d
Usando un pedale di espressione o altro controller che
genera cambiamenti continui nel valore, il valore
dell’impostazione cambia in modo corrispondente,
all’interno dell’intervallo impostato dai valori minimo e
Imposta il parametro da controllare. Le assegnazioni possibili massimo.
per il target sono elencate sotto. Inoltre, quando il target è di tipo “on/off”, il valore centrale
dei dati ricevuti viene usato come linea di divisione per
Valore Spiegazione determinare se attivarlo o disattivarlo.
Effetto On/Off, Parametri dell’Effetto
Attiva/disattiva l’effetto indicato nello schermo e controlla i para-
Usando un interruttore a pedale:

Capitolo 5
metri dell’effetto. fig.05-130
MANUAL On/Off Quantità di cambiamento
Attiva/disattiva MANUAL. nel valore del parametro
TUNER On/Off
valore massimo
Attiva/disattiva TUNER/BYPASS. Target Max
Master BPM (TAP)
Per “battere” il tempo del Master BPM.
Delay Time (TAP)
Per “battere” il tempo del delay.
MIDI Start/Stop
Controlla lo Start/Stop di dispositivi MIDI esterni (come i sequen- valore minimo
Target Min
cer).
MMC Play/Stop
Controlla il Play/Stop di dispositivi MIDI esterni (come registratori Off On
su hard disk). Interruttore a Pedale
Patch Level Inc1
Aumenta il volume della patch di 10 unità.
Patch Level Inc2 Usando un pedale EXP:
fig.05-140
Aumenta il volume della patch di 20 unità.
Patch Level Dec1 valore massimo
Riduce il volume della patch di 10 unità. Target Max
Patch Level Dec2
Riduce il volume della patch di 20 unità.
Hold Delay Stop
Quando “Hold” (p. 30) è selezionato come DELAY type, l’esecuzio-
ne si arresta istantaneamente.
valore minimo
Target Min
* Benché possiate eseguire impostazioni tali per cui lo stesso
Quando il pedale Quando il pedale
target è controllato da più di un controller, in tal caso, è completamente alzato è completamente premuto
controllate che sorgenti differenti non cambino il parametro Pedale EXP
nello stesso momento. Cambiare il parametro simultaneamente
con due sorgenti differenti può generare rumore.

59
Capitolo 5 Usare i Pedali per Controllare gli Effetti

Controllando l’On/Off del target con il pedale Impostare Assign Input Sens
EXP: * Questo determina le impostazioni globali di Assign 1–8.
fig.05-150

1. Premete PARAMETER [ ] per visualizzare “Assign


On Input Sens”.
Target Max
2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per regolare il
valore dell’impostazione.
ON
Impostazioni Valide: 0–100
Off
Target Min OFF
Source Mode
Quando il pedale Quando il pedale Quando il pedale fig.05-170d

è alzato è premuto a metà è premuto


completamente completamente
Pedale EXP

* L’intervallo disponibile per l’impostazione dipende dal target Determina se il pedale di controllo funziona come un
selezionato. interruttore a pedale di tipo momentaneo (come l’FS-5U
* Se impostate il “valore minimo” al di sopra del “valore opzionale).
massimo,” la direzione del cambiamento del parametro verrà
invertita. Valore Spiegazione
* Se dopo aver impostato i valori “minimo” e “massimo” Normal
Lo stato normale è Off (valore minimo), con l’interruttore su On (va-
cambiate il Target, queste impostazioni possono cambiare. lore massimo) solo mentre l’interruttore a pedale è premuto.
Dopo aver cambiato Target, controllate che i suoi intervalli di
Toggle
valore non siano cambiati. L’impostazione si alterna tra On (valore massimo) o Off (valore mi-
nimo) ogni volta che premete l’interruttore a pedale.

Source
fig.05-160d * Impostatelo su “Normal” usando un interruttore a pedale di
tipo latch (come l’FS-5U opzionale), o quando selezionate
qualcosa di diverso da un interruttore a pedale come controller.

Imposta il controller (source - sorgente) che modifica il


parametro target.
I controller selezionabili come source sono elencati sotto.

Valore Spiegazione
EXP PEDAL
pedale EXP (questa unità)
CTL PEDAL
pedale CTL (questa unità)
EXP SW
pedale/interruttore EXP (questa unità)
SUB EXP PDL
pedale EXP collegato alla presa SUB EXP PEDAL/SUB CTL 1, 2.
SUB CTL1, SUB CTL2
interruttore a pedale collegato alla presa SUB EXP PEDAL/SUB CTL
1, 2.
Internal PEDAL
vedi “Internal Pedal System” (p. 61)
Wave PEDAL
vedi “Internal Pedal System” (p. 61)
Input Level
controlla il livello del segnale dalla presa INPUT. Impostate la sensi-
bilità in risposta al livello con Assign Input Sens.
MIDI CC#01–31, 64–95
messaggi di Control Change da un dispositivo MIDI esterno (1–31,
64–95)

60
Capitolo 5 Usare i Pedali per Controllare gli Effetti

Active Range Internal Pedal System


fig.05-180d

Il GT-8 è dotato di una funzione chiamata Internal Pedal


system. Questa funzione assegna parametri specificati ad un
pedale EXP virtuale (il pedale interno), fornendo un effetto
che cambia volume e tono in tempo reale, esattamente come
funziona un pedale di espressione.
L’Internal Pedal system offre le due seguenti funzioni,
permettendovi di impostare il valore “Source” per ogni
Imposta l’intervallo operativo entro cui varia l’impostazione numero di Assign (1–8) di Assign Variable.
quando viene usato come sorgente un pedale di espressione ❍ Internal Pedal
o altro controller che cambia il valore in modo continuo. Se il
controller viene spostato al di fuori dell’intervallo operativo, ❍ Wave Pedal
il valore non cambia, si arresta al “minimo” o al “massimo.”

(Esempio) Internal Pedal


Con il trigger (innesco) impostato, il pedale EXP selezionato
Con Act. Range Lo: 40, Act. Range Hi: 80
fig.05-190 inizia a funzionare. Se avete impostato “Internal Pedal” su
“Source,” impostate i seguenti parametri.
valore massimo
Target Max
Parametro/
Spiegazione
Intervallo
Trig (Trigger)
fig.05-210d

valore minimo
Target Min

Capitolo 5
0 40 80 127
Act. Range Act. Range Questo parametro imposta il trigger che at-
Lo Hi vedi sotto
tiva il pedale EXP virtuale.
fig.05-200
PatchChange
Si attiva quando selezionate una patch.
On
EXP PEDAL-L
Si attiva quando il pedale EXP del GT-8 viene sollevato.
EXP PEDAL-M
ON Si attiva quando il pedale EXP del GT-8 viene premuto.
Il funzionamento non si attiva fino a quando il pedale non viene pre-
muto oltre metà corsa.
Off
OFF EXP PEDAL-H
Si attiva quando il pedale EXP del GT-8 viene premuto.
0 40 60 80 127 Il funzionamento non si attiva fino a quando il pedale non viene pre-
Act. Range Valore Act. Range muto completamente.
Lo centrale Max
CTL PEDAL
* Usando un interruttore a pedale o un altro controller- Si attiva quando premete il pedale CTL del GT-8.

interruttore on/off come Source, impostate “Lo: 0” e “Hi: EXP SW


Si attiva quando il pedale/interruttore EXP del GT-8 viene attivato.
127.” Con certe impostazioni, il valore potrebbe non cambiare.
SUB EXP PEDAL
Si attiva quando il pedale EXP collegato alla presa SUB EXP PE-
DAL/SUB CTL 1, 2 viene premuto.
SUB CTL 1
Si attiva quando l’interruttore a pedale 1 collegato alla presa SUB
EXP PEDAL/SUB CTL 1, 2 viene premuto.
SUB CTL 2
Si attiva quando l’interruttore a pedale 2 collegato alla presa SUB
EXP PEDAL/SUB CTL 1, 2 viene premuto.
MIDI CC#1–31,64–95
Si attiva quando il valore dei messaggi di Control Change (CC#01–
31, 64–95) ricevuti dal dispositivo MIDI esterno superano il valore
centrale.

61
Capitolo 5 Usare i Pedali per Controllare gli Effetti

Parametro/ Wave Pedal


Spiegazione
Intervallo Questo cambia il parametro selezionato come target con un
Time dato ciclo tramite il pedale EXP selezionato. Se avete
fig.05-220d impostato “Wave Pedal” su “Source,” impostate i seguenti
parametri.
* I seguenti target non possono essere controllati dal pedale
Wave.
Controlla il tempo necessario affinché il pe-
• FX-1/FX-2 Select (FX-1, FX-2)
dale di espressione selezionato si muova
0–100 • Type (Preamp/Speaker, Overdrive/Distortion, Delay)
dalla posizione sollevata alla posizione ab-
bassata. • MANUAL On/Off
Curve • TUNER On/Off
fig.05-230d

Parametro/
Spiegazione
Intervallo
Rate
Seleziona una delle tre curve che determina fig.05-250d
vedi sotto la variazione del valore generata dal pedale
di espressione selezionato.
fig.05-240

Linear Slow Rise Fast Rise


Determina la durata del ciclo del pedale
0–100
EXP selezionato.
Waveform
fig.05-260d

Seleziona uno dei tre tipi che determinano


vedi sotto come il pedale EXP selezionato modifica il
valore nel tempo.
fig.05-270

SAW TRI SIN

62
Capitolo 6
Creare Tipi di Effetti Originali (Customize)
Grazie alla funzione Customize del GT-8, potete affidarvi alla
vostra sensibilità e creare effetti totalmente nuovi agendo Parametro/
Spiegazione
sulle impostazioni “Preamp/Speaker Simulator,” Intervallo
“Overdrive/Distortion,” e “Pedal Wah.” Potete poi salvare il Type
risultato come impostazioni “Custom” del GT-8. fig.06-020d

Potete anche usare queste impostazioni custom in altre patch.

Personalizzare i Preampli COSM vedi sotto Seleziona il tipo di preamplificatore di base.


JC Clean Questo è il suono del Roland JC-120.
Potete eseguire tre gruppi differenti di impostazioni, Custom TW Clean Simula un Fender Twin Reverb.
1, Custom 2, e Custom 3. Un suono crunch che può produrre una di-
Crunch
storsione naturale.
* Il suono di tutte le patch che usano Custom 1, 2, o 3 viene
alterato se modificate le impostazioni custom. VO Drive Simula il suono drive di un VOX AC-30TB.
fig.06-009 Simula il suono lead di un ampli combo
BG Lead
MESA/Boogie.
2,4 3,5 Simula il suono di un Marshall con un’enfa-
MS HiGain
si dei medi modificata.
Simula il suono del Channel 2 modo MO-
Modern Stk
DERN del MESA/Boogie DUAL Rectifier.
Bottom
fig.06-021d

Regola la quantità di distorsione delle basse


-50–+50
frequenze.

1 7 Edge
fig.06-022d

1. Premete il tasto PREAMP/SPEAKER On/Off per


visualizzare la schermata PREAMP/SPEAKER.

Capitolo 6
2. Premete PARAMETER [ ][ ] per richiamare il Regola la quantità di distorsione delle fre-
-50–+50
quenze acute.
parametro Type.
Bass Freq (Bass Frequency)
3. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per richiamare fig.06-023d

“Custom 1,” “Custom 2,” o “Custom 3.”


fig.06-010d

Regola la frequenza influenzata dalla mano-


-50–+50
pola BASS.
Treble Freq (Treble Frequency)
4. Premete PARAMETER [ ][ ] per visualizzare i fig.06-024d

parametri personalizzabili.

5. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare il


valore dell’impostazione.
Regola la frequenza influenzata dalla mano-
-50–+50
6. Ripetete le istruzioni ai Punti 4 e 5 a seconda delle pola TREBLE.
necessità. Preamp Low
fig.06-025d
7. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

Regola il tono delle basse frequenze della se-


-50–+50
zione del preamplificatore.

63
Capitolo 6 Creare Tipi di Effetti Originali (Customize)

Parametro/
Spiegazione Parametro/
Intervallo Spiegazione
Intervallo
Preamp High
fig.06-026d Speaker Size
fig.06-040d

Regola il tono delle frequenze acute della se-


-50–+50 5”–15” Seleziona la dimensione dell’altoparlante.
zione del preamplificatore.
Color Low
fig.06-044d

Personalizzare i Diffusori
Potete eseguire due gruppi differenti di impostazioni,
Custom 1 e Custom 2. Regola il tono delle basse frequenze della se-
-10–+10
* Il suono di tutte le patch che usano Custom 1 o 2 viene alterato zione dei diffusori.
se modificate le impostazioni custom. Color High
fig.06-027 fig.06-045d

3 2,4

Regola il tono delle frequenze acute della se-


-10–+10
zione dei diffusori.
Speaker Num (Speaker Number)
fig.06-041d

x1, x2, x4, x8 Imposta il numero di diffusori.

1 6 Cabinet
fig.06-042d

1. Premete il tasto PREAMP/SPEAKER [SPEAKER].

2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per richiamare


“Custom 1” o “Custom 2.” Open, Close Seleziona il tipo di cassa dei diffusori.
fig.06-030d
Open
Questa è una cassa aperta sul retro.
Close
Questa è una cassa con un pannello che chiude il lato posteriore.

3. Premete PARAMETER [ ][ ] per visualizzare i


parametri personalizzabili.

4. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare il


valore dell’impostazione.

5. Ripetete le istruzioni ai Punti 3 e 4 a seconda delle


necessità.

6. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

64
Capitolo 6 Creare Tipi di Effetti Originali (Customize)

Personalizzare Parametro/
Overdrive/Distortion Intervallo
Spiegazione

Type
Potete eseguire tre gruppi differenti di impostazioni, Custom fig.06-060d

1, Custom 2, e Custom 3.
* Il suono di tutte le patch che usano Custom 1, 2, o 3 viene
alterato se modificate le impostazioni custom.
fig.06-043
Seleziona il tipo di overdrive/distorsione di
vedi sotto
2,4 3,5 base.
OD-1 Questo è il suono del BOSS OD-1.
Questo è un suono di overdrive con un gua-
OD-2
dagno elevato.
CRUNCH Questo è un suono crunch.
Offre un suono di distorsione di base tradi-
DS-1
zionale.
DS-2 Crea un suono di distorsione più pesante.
Questo è un suono metal con dei medi carat-
METAL-1
teristici.
METAL-2 Offre un suono heavy metal.
FUZZ Offre un suono fuzz di base tradizionale.
1 7
Bottom
fig.06-061d

1. Premete il tasto OVERDRIVE/DISTORTION On/Off


per visualizzare la schermata dell’effetto OD/DS.

2. Premete PARAMETER [ ][ ] per richiamare il


Regola la quantità di distorsione delle basse
parametro Type. -50–+50
frequenze.
3. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per richiamare Top
“Custom 1,” “Custom 2,” o “Custom 3.” fig.06-062d

fig.06-050d

Capitolo 6
Regola la quantità di distorsione delle fre-
-50–+50
quenze acute.
4. Premete PARAMETER [ ][ ] per visualizzare i Low
parametri personalizzabili. fig.06-063d

5. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare il


valore dell’impostazione.

6. Ripetete le istruzioni ai Punti 4 e 5 a seconda delle


-50–+50 Regola il tono delle basse frequenze.
necessità.
High
7. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play. fig.06-064d

-50–+50 Regola il tono delle frequenze acute.

65
Capitolo 6 Creare Tipi di Effetti Originali (Customize)

Personalizzare Pedal Wah Parametro/


Spiegazione
Intervallo
Potete eseguire tre gruppi differenti di impostazioni, Custom
1, Custom 2, e Custom 3. Type
fig.06-080d
Il suono di tutte le patch che usano Custom 1, 2, o 3 viene
alterato se modificate le impostazioni custom.
fig.06-065

2,4 3,5
vedi sotto Seleziona il tipo di wah.
Simula il suono del pedale wah CRY BABY
CRY WAH
famoso negli anni ‘70.
VO WAH Simula il suono del VOX V846.
Fat WAH Un suono wah dal tono robusto.
Questo wah ha un suono ricercato privo di
Light WAH
caratteristiche inusuali.
Wah con un intervallo di variazione più am-
7String WAH
pio per le chitarre a sette corde.
Q
fig.06-081d

1 7

1. Premete [WAH] per visualizzare la schermata di


modifica Pedal Wah. Regola la quantità di effetto caratteristico
-50–+50
applicato al suono dello wah.
2. Premete PARAMETER [ ][ ] per richiamare il Range Low
parametro “Type”. fig.06-082d

3. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per richiamare


“Custom 1,” “Custom 2,” o “Custom 3.”
fig.06-070d

Seleziona il tono prodotto quando viene ri-


-50–+50
lasciato il pedale.
Range High
fig.06-083d

4. Premete PARAMETER [ ][ ] per visualizzare i


parametri personalizzabili.

5. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare il


Seleziona il tono prodotto quando viene ab-
valore dell’impostazione. -50–+50
bassato il pedale.
6. Ripetete le istruzioni ai Punti 4 e 5 a seconda delle Presence
necessità. fig.06-084d

7. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

-50–+50 Regola la qualità timbrica dell’effetto wah.

66
Capitolo 7 Altre Funzioni
Controllare Vari Parametri fig.07-0531d

Tramite il Volume della Chitarra


Il GT-8 include una funzione per controllare i parametri degli
effetti tramite la dinamica della chitarra mentre suonate lo 4. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare il
strumento. Questo non è limitato all’effetto touch wah, ma valore dell’impostazione.
offre cambiamenti timbrici in tempo reale mentre suonate la Mentre il volume della chitarra cambia durante
chitarra. l’esecuzione, Dynamic Sens viene regolato in risposta al
volume quando vengono alternati i preampli.

Alternare i Canali A e B del Preamp 5. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.
Dinamicamente con il Volume della
Chitarra
La funzione Preamp/Speaker del GT-8 include
Usare il Volume della Chitarra per
un’impostazione “Dynamic Mode”, che alterna i due Cambiare i Parametri Selezionati
preampli in risposta al volume della chitarra. dell’Effetto (Assign Source)
Durante un’esecuzione, per esempio, potete usare il volume
Assign Variable offre una funzione che permette di
della chitarra per alternare tra un suono crunch e un suono
controllare i parametri dell’effetto tramite il volume della
lead, anche senza cambiare patch o regolare alcuna
chitarra, nello stesso modo in cui i parametri vengono
manopola.
modificati da un pedale di espressione o altro controllo
* Potete sentire il suono del Channel A quando il volume della simile.
chitarra è basso, e il Channel B quando il volume è alto. Potete usare questa caratteristica per incrementare la
fig.07-051
distorsione mentre il volume della chitarra aumenta,
1 2,4 3 intensificare l’effetto chorus quando suonate piano, o usarla
per produrre qualsiasi altro effetto adatto ai vostri scopi.
fig.07-054

2,4,6 5,7

1 5 Capitolo 7
1. Premete l’interruttore PREAMP/SPEAKER On/Off, poi
premete PARAMETER [ ][ ] per visualizzare
8 2,3
“Ch.Mode”.
fig.07-052d 1. Usate la procedura descritta a p. 57 per impostare il tipo
di parametro che volete controllare (Assign Target) e
l’intervallo della variazione (Target Min/Max).

2. Premete ASSIGN [VARIABLE], poi premete


PARAMETER [ ][ ] per selezionare uno dei
2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare
valori Assign tra Assign 1–8.
“Dynamic.” fig.07-055d
fig.07-053d

3. Premete ancora ASSIGN [VARIABLE] per impostare


3. Premete PARAMETER [ ] per visualizzare
Assign Variable su “On.”
“Dynamic Sens.”

67
Capitolo 7 Altre Funzioni

4. Premete PARAMETER [ ][ ] per visualizzare Regolare il Suono Complessivo in


“Source.”
fig.07-056d Base all’Ambiente di Utilizzo (Global)
Il GT-8 include una caratteristica che vi permette di cambiare
temporaneamente tutte le impostazioni del tono. Ciò prende
il nome di “funzione Global.”
5. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare
Con la funzione Global, potete cambiare temporaneamente le
“Input Level.”
fig.07-0561d
vostre impostazioni per farle corrispondere a quelle del
vostro impianto e ambiente operativo, lasciando intatte le
impostazioni delle patch.
fig.07-031

1 2
6. Premete PARAMETER [ ][ ] per visualizzare
“Input Sens.”
fig.07-057d

7. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare il


valore dell’impostazione.
Suonate la chitarra a vari livelli di volume e regolate
Input Sens mentre ascoltate il suono per controllare come
cambia il parametro impostato al Punto 1.
4 1

8. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.


1. Premete [OUTPUT SELECT], poi premete
PARAMETER [ ][ ] per visualizzare la
schermata di impostazione Global.
fig.07-040d

(Esempio)

2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare il


valore dell’impostazione.

3. Ripetete le istruzioni ai Punti 1 e 2 a seconda delle


necessità.

4. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

68
Capitolo 7 Altre Funzioni

Global EQ Total REVERB


Regola il tono indipendentemente dalle impostazioni on/off Questo non ha effetto sulle patch in cui il riverbero è
dell’equalizzatore delle singole patch. disattivato.

Parametro/ Parametro/
Spiegazione Spiegazione
Intervallo Intervallo
Low EQ Rev Level
fig.07-042d fig.07-046d

-20 dB–+20 dB Regola il tono delle basse frequenze. Regola il livello di riverbero per ogni patch
0%–200%
Mid EQ (Middle EQ) nell’intervallo da 0% a 200%.
fig.07-043d Regolare il livello di riverbero è un modo efficace per far corrispon-
dere la riverberazione al luogo in cui si suona.
* Impostate “100%” per usare le impostazioni delle singole patch.

-20 dB–+20 dB Regola il tono delle frequenze medie.


Mid Freq (Middle Frequency)
fig.07-044d

Specifica il centro della gamma di frequenze


20 Hz–10.0 kHz
che viene regolata da “Mid EQ.”
High EQ
fig.07-045d

-20 dB–+20 dB Regola il tono delle frequenze acute.

Total NS
Questo non ha effetto sulle patch in cui il noise suppressor è
disattivato. Capitolo 7
Parametro/
Spiegazione
Intervallo
NS Thres (Noise Suppressor Threshold)
fig.07-047d

Regola il livello di soglia del soppressore di


-20 dB–+20 dB rumore per ogni patch nell’intervallo da -20
dB a +20 dB.
Questa regolazione è un modo efficace per ottenere un uscita omo-
genea con ognuna delle vostre chitarre, quando collegate più di una
chitarra.
* Impostatelo a “0 dB” per usare le impostazioni delle singole patch.

69
Capitolo 7 Altre Funzioni

Regolare il Contrasto del Regolare il Tono per


Display (LCD Contrast) Adattarlo alla Chitarra
A seconda della posizione in cui collocate il GT-8, il display
Utilizzata
(sulla destra) potrebbe risultare difficile da leggere. In questo
Il GT-8 include una funzione usata per regolare il tono e
caso, regolate il contrasto del display.
fig.07-151
adattarlo alla chitarra collegata.
Questo è efficace quando collegate una chitarra differente da
1 2
quella usata quando avete creato la patch.

Regolando input level e input presence, si modificano i


segnali in ingresso di tutte le patch. Potrebbero cambiare le
sfumature del suono dell’effetto che avvengono in risposta
al volume della chitarra, particolarmente con le patch in
cui gli effetti sono controllati dal volume della chitarra.
fig.07-041

1 2
3 1

1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]


[ ] per visualizzare “SYS: LCD Contrast”.
fig.07-160d

2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per regolare il 4 1


contrasto.
Impostazioni Valide: 1–16
1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]
3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play. [ ] per visualizzare la seguente schermata.
fig.07-050d

2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare il


valore dell’impostazione.

3. Ripetete le istruzioni ai Punti 1 e 2 a seconda delle


necessità.

4. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

Parametro/
Spiegazione
Intervallo
INPUT LEVEL
-20 dB–+20 dB Regola il livello di ingresso dalla chitarra.
INPUT Pres. (Input Presence)
Regola il tono delle frequenze più acute del
-20 dB–+20 dB
suono della chitarra.

70
Capitolo 7 Altre Funzioni

Far Continuare i Suoni dell’Effetto Dopo Aver Usare Impostazioni Identiche del
Cambiato le Patch (Patch Change Mode) Preamplificatore con Tutte le Patch
Il GT-8 ha un modo che è abilitato quando vengono usati
(Preamp Mode)
effetti come riverbero e delay, dove il suono degli effetti di
Con il GT-8, potete impostare un preamplificatore da
una patch continua quando passate alla patch successiva.
utilizzare globalmente per tutte le patch.
Se vengono rispettate le condizioni necessarie relative alla
Questo vi offre un effetto che ha sempre lo stesso suono di
concatenazione di effetti e le impostazioni dei parametri
amplificatore per chitarra indipendentemente dalle patch che
degli effetti, potete far si che il decadimento del riverbero, del
selezionate.
delay, e di effetti simili continuino nella patch successiva fig.07-121
dopo aver cambiato patch.
1 2
Le condizioni necessarie sono descritte sotto.
• Gli effetti siano dello stesso delay type e reverb type
• Gli effetti siano nella stessa concatenazione di effetti
* Potreste non ottenere il risultato desiderato, a seconda delle
impostazioni, con effetti diversi da quelli elencati sopra.
fig.07-111

1 2

3 1

1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]


[ ] per visualizzare “SYS: Preamp Mode”.
fig.07-130d

3 1
2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare il
1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ] valore dell’impostazione.
[ ] per visualizzare “SYS: P.Chnge Mode”.
fig.07-120d Valore Spiegazione
Viene usata l’impostazione del preampli
della patch. Questo vi permette di usare
Patch
Capitolo 7
impostazioni del preampli differenti in
ogni singola patch.
Viene usata l’impostazione del preampli
2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare il System di sistema. Questo applica le stesse impo-
valore dell’impostazione. stazioni del preampli a tutte le patch.

Valore Spiegazione
3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.
Fast
Le Patch cambiano normalmente. L’unità passa alla patch suc-
cessiva senza far continuare il decadimento del riverbero o cho-
rus della patch precedente.
Impostare il Preampli di Sistema
Smooth Quando Preamp Mode è impostato su System, le
L’unità passa alla patch successiva facendo continuare il deca- impostazioni del preamplificatore eseguite agendo sui
dimento del riverbero o chorus della patch precedente.
controlli del pannello vengono trattate come le impostazioni
* Per una transizione lineare, le patch potrebbero cambiare con un
del preamplificatore di sistema.
ritardo sincronizzato al tempo.
Il contenuto memorizzato viene aggiornato ogni volta che
cambiano le impostazioni.
3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

71
Capitolo 7 Altre Funzioni

Limitare i Bank Selezionabili Impostare il Momento in Cui


(Bank Extent) Cambiano le Patch (Bank Change
Impostando un limite superiore ai banchi, limitando così
Mode)
l’intervallo di banchi selezionabile, potete impostare il GT-8
Imposta in quale momento il GT-8 passa alla patch
così da poter selezionare solo le patch che vi servono.
fig.07-161
successiva quando cambiate le patch con i pedali.
fig.07-171

1 2 1 2

3 1 3 1

1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]


1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]
[ ] per visualizzare “SYS: BANK Extent”.
fig.07-170d [ ] per visualizzare “SYS: Bnk Chg Mode”.
fig.07-180d

2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per impostare il


limite superiore dei banchi. 2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per impostare
quando cambiano le patch.
Impostazioni Valide: 1–85

3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play. Valore Spiegazione


La patch cambia nell’istante in cui viene
Immediate premuto un pedale BANK o un qualsiasi
pedale numerato.
Benché l’indicazione nel display venga
aggiornata per riflettere il cambiamento
di banco quando premete un pedale
BANK, la patch a quel punto non cambia.
Wait for a NUM. Il passaggio effettivo alla nuova patch se-
lezionata avviene dopo aver premuto un
pedale numerato, ed è stata così immessa
una combinazione completa di bank e
number.

3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

72
Capitolo 7 Altre Funzioni

Cambiare l’EXP Pedal Mode Quando Selezionare la Funzione


Cambiate le Patch (EXP Pedal Hold) della Manopola PATCH/
Questa impostazione determina se lo stato operativo di
VALUE (Dial Function)
Assign (p. 57) viene prolungato alla patch successiva quando
Questa impostazione determina se ruotando la manopola
cambiano le patch.
PATCH/VALUE si selezionano o meno le patch.
* Expression Pedal Hold non funziona se il modo Assign Source fig.07-191

è impostato su Toggle (in cui il valore si alterna tra Min e Max 1 2


ad ogni pressione del pedale).
fig.07-181

1 2

3 1

3 1 1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]


[ ] per visualizzare “SYS: Dial Func”.
fig.07-200d

1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]


[ ] per visualizzare “SYS: EXP Pdl Hold”.
fig.07-190d

2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare


la funzione della manopola PATCH/VALUE.

2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per impostare Valore Spiegazione


EXP Pedal Hold. La manopola viene usata sia per selezio-
nare le patch che per cambiare il valore
Valore Spiegazione PATCH No.& VA- delle impostazioni. Oltre a selezionare le
LUE patch con i pedali, potete selezionarle an-
On Lo stato di Pedal Assign viene prolungato.
che ruotando la manopola PATCH/VA-
(Esempio) LUE. Capitolo 7
Se viene cambiata una patch mentre il volume viene controllato
La manopola viene usata solo per cambia-
con pedale di espressione, il volume della patch successiva VALUE Only
re il valore delle impostazioni.
prende il valore determinato dalla posizione corrente del peda-
le (angolo).
Se la patch selezionata ha il pedale di espressione che controlla 3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.
l’effetto wah, allora il volume assume il valore impostato in
quella patch, e all’effetto wah della patch viene dato il valore
derivato dalla posizione corrente del pedale (angolo).
Lo stato di Pedal Assign non viene prolun-
Off
gato.
(Esempio)
Se viene cambiata una patch mentre il volume viene controllato
con pedale di espressione, il volume della patch successiva vie-
ne impostato sul valore contenuto in quella patch.
Se agite sul pedale di espressione, e quell’informazione viene
trasmessa al GT-8, il volume cambia secondo i movimenti del
pedale.

3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

73
Capitolo 7 Altre Funzioni

Impostare le Funzioni delle Cambiare le Impostazioni


Manopole (Knob Mode) con i Pedali Numerati
Questo imposta il modo in cui cambiano i valori delle Il GT-8 include una funzione vi permette di attivare e
impostazioni quando si ruotano le manopole di controllo. disattivare l’accordatore e, cambiare i canali del preampli, ed
fig.07-201
eseguire altri compiti premendo il pedale con lo stesso
1 2 numero della patch correntemente selezionata.
fig.07-059

1 2

3 1

1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]


3 1
[ ] per visualizzare “Knob Mode”.
fig.07-210d
1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]
[ ] per visualizzare “SYS: NUM. Pdl SW”.
fig.07-060d

2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per impostare il


Knob mode.
2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare
Valore Spiegazione la funzione.
Ruotando le manopole i valori cambiano
Immediate
immediatamente. Valore Spiegazione
I valori iniziano a cambiare solo dopo che Off Non utilizzato.
Current Setting la posizione della manopola ha raggiunto
il valore impostato nella patch. Tuner Attiva e disattiva l’accordatore.
Attiva e disattiva il modo SOLO del pre-
Solo
amplificatore.
3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play. Alterna i canali A e B del preamplificato-
Amp Ch. Select
re.

3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

* Quando il DELAY type (p. 30) è impostato su HOLD, è attiva


la funzione di registrazione/overdub HOLD,
indipendentemente dalle impostazioni descritte sopra.

74
Capitolo 7 Altre Funzioni

Usare le Uscite Digitali Controllare il Livello di Uscita


I segnali digitali vengono emessi dal connettore DIGITAL
dell’Effetto con il Level Meter
OUT sul pannello posteriore. Potete collegarlo direttamente al
Potete misurare il livello di uscita di ogni effetto. Ciò è utile
connettore digitale di un registratore digitale o altro
per misurare i livelli di uscita di ogni effetto.
dispositivo, e registrare senza perdite nella qualità sonora. fig.07-131
fig.07-150
1 2

DIGITAL IN

3 1

1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]


Regolare l’Uscita da DIGITAL OUT [ ] per visualizzare “METER”.
fig.07-140d
Potete regolare il livello dei segnali audio emessi da
DIGITAL OUT.
fig.07-152

1 2
2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare
l’effetto di cui volete controllare il livello.
* Potete controllare il livello dei segnali immessi nella presa
INPUT selezionando “Input.” Selezionando “Output” potete
controllare il livello dei segnali emessi dal GT-8.
* Potreste non essere in grado di ottenere gli effetti che
immaginate se i vostri livelli di uscita sono troppo alti.
Regolate il livello di uscita di ogni effetto al valore ottimale
mentre controllate il misuratore di livello e controllando che la
3 1 la lancetta non si spinga troppo a destra. Capitolo 7
3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.
1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]
[ ] per visualizzare “SYS: Dgtl Out Lev”.
fig.07-153d

Per maggiori informazioni sulle seguenti impostazioni di


2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per regolare il sistema, fate riferimento a p. 54–p. 56.
livello di uscita.
SYS: CTL Pdl Func
Impostazioni Valide: 0%–200%
SYS: EXP SW Func
3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play. SYS: EXP Pdl Func
SYS: SubCTL1 Func
SYS: SubCTL2 Func
SYS: Sub EXP Func

75
Capitolo 7 Altre Funzioni

Accordare la Chitarra Come Accordare


Quando Tuner è attivo, i suoni immessi nel GT-8 vengono
1. Suonate la corda vuota da accordare.
emessi direttamente senza modifiche (l’unità viene
Il nome della nota più prossimo all’intonazione della
‘bypassata’), ed è attivo l’accordatore (tuner).
corda suonata appare nel display.
In queste condizioni potete accordare la chitarra.
* Suonate una nota sola sulla corda da accordare.

2. Accordate sino a quando il nome della corda non


Attivare la Funzione Tuner appare nel display.
fig.07-070

7ª 6ª 5ª 4ª 3ª 2ª 1ª
Normale B E A D G B E
1/2 Tono Sotto A# D# G# C# F# A# D#
1 Tono Sotto A D G C F A D

3. Guardando la Guida di Accordatura, accordate la


chitarra così che “■” appaia al centro.

4. Ripetete le istruzioni ai Punti 1–3 per accordare tutte le


corde.

Ad ogni pressione di [TUNER/BYPASS], il Tuner viene * Nell’accordare una chitarra dotata di leva del vibrato,
attivato o disattivato. accordando una corda le altre corde possono scordarsi. In
questo caso, accordate prima tutte le corde all’altezza
L’indicatore del tasto [TUNER/BYPASS] si accende quando
approssimativa (così che venga visualizzato il nome della nota
la funzione è attiva.
corretta) e continuate poi ad accordare ogni corda sino a che
non sono tutte accordate perfettamente.
Il Display Durante l’Accordatura
Con l’accordatore interno del GT-8, il nome della nota è Cambiare le Impostazioni
indicato nella riga superiore del display e la Guida di dell’Accordatore
Accordatura appare nella riga inferiore, indicando la
fig.07-100
differenza tra il suono in entrata ed il suono nel display.
fig.07-080d 2 3
Nome della Nota

Guida di Accordatura

Quando la differenza dall’intonazione corretta rientra nei 50


cent, la Guida di Accordatura indica la dimensione di questa
differenza. Guardando la Guida di Accordatura, accordate la
chitarra così che “■” appaia al centro.
fig.07-090
5 1,5
troppo acuto
1. Premete [TUNER/BYPASS]; l’indicatore si accende.
accordato 2. Premete PARAMETER [ ][ ] per visualizzare
la schermata delle impostazioni Tuner.
fig.07-110d
troppo basso
(Esempio)

76
Capitolo 7 Altre Funzioni

3. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare le


impostazioni.
Prova!
4. Ripetete le istruzioni ai Punti 2 e 3 per cambiare le
impostazioni di ogni parametro. Attivare/Disattivare il Tuner con il Pedale CTL
Con il parametro CTL Pedal Function (p. 54),
5. Premete [TUNER/BYPASS] o [EXIT] per tornare alla
impostando la funzione del pedale su “Tuner On/Off”
schermata Play.
potete attivare/disattivare il tuner con il pedale CTL.

Parametro/ Attivare/Disattivare il Tuner Sollevando il


Spiegazione
Intervallo Pedale EXP
TUNER Pitch Quando il pedale EXP funziona da controllo Foot
fig.07-112d
Volume, impostate uno dei parametri Assign Variable
ASSIGN 1–8 (p. 57) su uno dei seguenti valori.
Con questa impostazione, potete attivare il Tuner
sollevando il pedale EXP.
435–445 Hz Imposta l’intonazione di riferimento.
La frequenza della nota A4 (il LA centrale della tastiera del pianofor- Target: TUNER On/Off Mode: Normal
te) suonata da uno strumento (come un piano) che fornisce l’intona- Target Min: On Act. Range Lo: 0
zione a cui fanno riferimento gli altri strumenti per accordarsi prima Target Max: Off Act. Range Hi: 1–127
di un’esecuzione è chiamata intonazione di riferimento (reference pi-
Source: EXP PEDAL
tch).
* Questo valore è impostato a 440 Hz quando l’unità lascia la fabbrica.
TUNER Out
fig.07-113d

Seleziona l’uscita mentre Tuner/Bypass è


Mute, Bypass
attivo.
Mute
I suoni vengono silenziati, e non vi è alcuna emissione sonora.
Bypass
I suoni immessi nel GT-8 bypassano il processore e vengono emessi
direttamente così come sono.
Con l’impostazione “Bypass,” e Tuner su ON, potete regolare il vo-
lume del suono diretto agendo sul pedale di espressione.
* Questo parametro è impostato su “Bypass” quando l’unità lascia la
fabbrica.
Capitolo 7

77
Capitolo 7 Altre Funzioni

Attivare e Disattivare gli Effetti Selezionare l’Effetto da Attivare e


con i Pedali (Manual Mode) Disattivare gli Effetti con i Pedali
fig.07-020

Il GT-8 offre il modo Manual, in cui usate i pedali per attivare 2 3


e disattivare effetti specifici.
In modo Manual, potete attivare e disattivare gli effetti senza
cambiare il numero della patch.

Passare al Manual Mode


Il GT-8 attiva e disattiva il modo Manual ogni volta che
premete [MANUAL].
Quando è attivo il modo Manual, quanto segue appare nel
display.
fig.07-010d
5 1

1. Quando è attivo il modo Manual, premete


PARAMETER [ ] per visualizzare la seguente
schermata.
fig.07-030d
Pedale Pedale
BANK t BANK

Cursore
Pedali Numerati 1–4

2. Premete PARAMETER [ ][ ] per muovere il


cursore sul numero del pedale da impostare.

3. Ruotate la manopola VALUE per selezionare l’effetto


da assegnare il pedale.

A/B (AMP CH SELECT) EQ


SOL (SOLO) FX2 (FX-2)
FX1 (FX-1) DD (DELAY)
CS (COMP) CE (CHORUS)
WAH RV (REVERB)
LP (LOOP) NS
OD (OVERDRIVE/DISTORTION) A.C (AMP CTL)
PRE (PREAMP/SPEAKER) TU (TUNER)

4. Ripetete le istruzioni ai Punti 2 e 3 per selezionare gli


effetti assegnati a ogni pedale.

5. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

78
Capitolo 8
Usare il GT-8 con Dispositivi MIDI Esterni Collegati

Cosa Potete Fare Col MIDI? Controllare dall’Esterno il GT-8 Usando


un Dispositivo MIDI
Potete eseguire le seguenti operazioni usando il MIDI con il
GT-8. Cambiare i Numeri delle Patch
* L’uso del MIDI richiede che i canali MIDI dei dispositivi Quando il GT-8 riceve messaggi di Program Change dal
collegati corrispondano. Se le impostazioni dei canali MIDI dispositivo MIDI esterno, cambia simultaneamente patch.
non sono corrette, il GT-8 non può scambiare dati MIDI con
altri dispositivi. Potete impostare la corrispondenza tra i messaggi di MIDI
Program Change e le patch del GT-8 usando la Program
Operare Dal GT-8 Change Map (p. 83). Potreste dover lavorare su queste
corrispondenze quando volete allineare certi effetti in
Trasmettere Messaggi di Program Change combinazione con altri dispositivi MIDI.
Quando selezionate una patch sul GT-8, viene I collegamenti nella figura sotto sono utili quando un
simultaneamente trasmesso un messaggio di Program sequencer esegue automaticamente l’accompagnamento
Change corrispondente al numero della patch. Il dispositivo mentre suonate la chitarra. Le patch cambiano
MIDI esterno cambia le sue impostazioni secondo il automaticamente quando vengono immessi insieme ai dati
messaggio di Program Change che riceve. dell’esecuzione i numeri dei programmi corrispondenti alle
fig.08-010
patch, nei punti in cui avete deciso che il GT-8 passi ad
un’altra patch.
MIDI IN fig.08-020

MIDI OUT

MIDI OUT

MIDI IN

Trasmettere Messaggi di Control Change


I dati che descrivono le azioni del pedale CTL, pedale EXP,
pedale/interruttore EXP, e dispositivi esterni collegati alla
presa SUB EXP PEDAL/SUB CTL 1,2 vengono trasmessi
come messaggi di Control Change. Tali messaggi possono
essere usati (tra le altre cose) per manipolare i parametri di
un dispositivo MIDI esterno. Ricevere Messaggi di Control Change

Trasmettere i Dati
Potete controllare parametri specificati durante
Potete usare i messaggi Exclusive per trasmettere le
impostazioni dei suoni degli effetti ed altri contenuti un’esecuzione facendo ricevere al GT-8 messaggi di Control
memorizzati nel GT-8 ad altri dispositivi MIDI. Per esempio, Change. I parametri da controllare vengono impostati
Capitolo 8

potete regolare un altro GT-8 con le stesse impostazioni, e tramite Assign Variable (pp. 57).
salvare le impostazioni dei suoni degli effetti in un sequencer
o in un altro dispositivo. Ricevere i Dati
Il GT-8 può ricevere i dati trasmessi da un altro GT-8, così
come i dati salvati su un sequencer.

79
Capitolo 8 Usare il GT-8 con Dispositivi MIDI Esterni Collegati

Impostazioni delle Funzioni Parametro/


Spiegazione
Intervallo
MIDI MIDI TX Channel (MIDI Transmit Channel)
fig.08-050d
Ecco una descrizione delle funzioni MIDI del GT-8.
Impostatele a seconda delle necessità e dell’utilizzo previsto.
fig.08-021

2 3
Imposta il canale MIDI Transmit usato per
1–16, Rx
trasmettere i messaggi MIDI.
Con l’impostazione “Rx,” questo canale MIDI è lo stesso del canale
MIDI Receive.
* È impostato su “Rx” quando l’unità lascia la fabbrica.
MIDI Device ID
fig.08-060d

Imposta il Device ID (identificativo del di-


5 1 1–32 spositivi) usato per trasmettere e ricevere i
messaggi Exclusive.
* È impostato su “1” quando l’unità lascia la fabbrica.
1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]
MIDI Sync Clock
[ ] così che il parametro da modificare appaia nel
fig.08-070d
display.

2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per cambiare il


valore dell’impostazione.

3. Ripetete le istruzioni ai Punti 2 e 3 a seconda delle Auto, Internal


Potete sincronizzare l’esecuzione di un se-
necessità. quencer o altro dispositivo MIDI esterno.
Auto
4. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play. Quando non viene ricevuto il MIDI Clock del dispositivo MIDI ester-
no, l’esecuzione è sincronizzata al tempo impostato in MASTER
Parametro/ BPM; quando viene ricevuto il MIDI Clock del dispositivo MIDI
Spiegazione esterno, l’esecuzione è sincronizzata a quei messaggi.
Intervallo
Internal
MIDI RX Channel (MIDI Receive Channel)
L’esecuzione è sincronizzata al tempo impostato in MASTER BPM.
fig.08-030d
* È impostato su “Auto” quando l’unità lascia la fabbrica.
* Quando avete un dispositivo MIDI esterno collegato, il Master BPM
viene sincronizzato al tempo del dispositivo MIDI esterno disabilitando
così l’impostazione Master BPM. Per abilitare l’impostazione Master
Imposta il canale MIDI usato per ricevere i BPM, regolatela su “Internal.”
1–16
messaggi MIDI. * Sincronizzando l’esecuzione al segnale MIDI Clock proveniente da un
* È impostato su “1” quando l’unità lascia la fabbrica. dispositivo MIDI esterno, possono avvenire problemi di
temporizzazione durante l’esecuzione, a causa di errori nel MIDI Clock.
MIDI Omni Mode
fig.08-040d MIDI PC OUT (MIDI Program Change Out)
fig.08-080d

Col valore “Omni On,” i messaggi vengono


Omni Off, Omni On ricevuti su tutti i canali, indipendentemente Questa impostazione determina se i mes-
dalle impostazioni del canale MIDI. Off, On saggi di Program Change vengono emessi o
meno quando cambiate patch sul GT-8.
Anche quando Omni Mode è ON, i soli messaggi Exclusive ricevuti
sono i dati con il Device ID impostato con “Device ID.” Off
I messaggi di Program Change non vengono emessi, anche quando
* È impostato su “Omni On” quando l’unità lascia la fabbrica.
cambiate patch.
On
I messaggi di Program Change non vengono emessi simultaneamen-
te al cambio della patch.

80
Capitolo 8 Usare il GT-8 con Dispositivi MIDI Esterni Collegati

Parametro/
Spiegazione Trasmettere e Ricevere i Dati
Intervallo
* Sul GT-8, i messaggi di Bank Select vengono emessi simultaneamente
MIDI
con i messaggi di Program Change. Per maggiori dettagli, vedi a p. 85.
Sul GT-8, potete usare i messaggi Exclusive per impostare un
MIDI EXP OUT (MIDI EXP Pedal Out)
fig.08-090d
altro GT-8 su valori identici, e salvare le impostazioni degli
effetti su un sequencer MIDI o su un altro dispositivo.
Questo tipo di trasmissione dei dati è chiamato “Bulk
Dump,” mentre la ricezione di tali dati è detto “Bulk Load.”
Imposta il controller number quando i dati
Off, 1–31, 33–95 operativi del pedale EXP vengono emessi
come messaggi di Control Change. Trasmettere i Dati ad un Dispositivo
Con l’impostazione “Off,“ i messaggi di Control Change non vengo- MIDI Esterno (Bulk Dump)
no emessi.
MIDI EXP SW OUT (MIDI EXP Pedal Switch Out) Potete trasmettere i seguenti tipi di dati. Potete trasmettere i
fig.08-100d dati specificando l’intervallo dall’inizio alla fine della
trasmissione.

Displayed Data Transmitted


Parametri System, scale Harmonist,
Imposta il controller number quando i dati frasi Auto Riff, e impostazioni dei parametri
Off, 1–31, 33–95 operativi del pedale/interruttore EXP vengo- System
Preamp/Speaker, Overdrive/Distortion, e
no emessi come messaggi di Control Change. Wah Custom Edit.
Con l’impostazione “Off,“ i messaggi di Control Change non vengo- #1-1–#35-4 Impostazioni dei Patch Number da 1-1 a 35-4
no emessi.
Impostazioni della patch correntemente se-
MIDI CTL OUT (MIDI CTL Pedal Out) Temp
lezionata
fig.08-110d

Eseguire i Collegamenti

Quando Salvate i Dati su un Sequencer MIDI


Imposta il controller number quando i dati
Off, 1–31, 33–95 operativi del pedale CTL vengono emessi
Eseguite il collegamento indicato nella figura sotto, e ponete
come messaggi di Control Change. il sequencer nello stato in cui è pronto a ricevere i messaggi
Con l’impostazione “Off,“ i messaggi di Control Change non vengo- Exclusive.
no emessi. fig.08-140

MIDI SUB CTL1 OUT


fig.08-120d

Imposta il controller number quando i dati MIDI IN


operativi dell’interruttore a pedale 1 colle-
Off, 1–31, 33–95 gato alla presa SUB EXP PEDAL/SUB CTL
1, 2 vengono emessi come messaggi di Con- MIDI OUT
trol Change.
Con l’impostazione “Off,“ i messaggi di Control Change non vengo-
no emessi.
Capitolo 8

MIDI SUB CTL2 OUT


fig.08-130d

* Per istruzioni sul funzionamento del sequencer, fate


Imposta il controller number quando i dati riferimento al manuale del sequencer che usate.
operativi dell’interruttore a pedale 2 colle-
Off, 1–31, 33–95 gato alla presa SUB EXP PEDAL/SUB CTL
1, 2 vengono emessi come messaggi di Con-
trol Change.
Con l’impostazione “Off, “ i messaggi di Control Change non vengo-
no emessi.

81
Capitolo 8 Usare il GT-8 con Dispositivi MIDI Esterni Collegati

Trasmettendo i Dati ad un Altro GT-8 Quando la trasmissione è completa, riappare la


Eseguite il collegamento indicato nella figura sotto, e fate schermata nel display precedente alla trasmissione.
corrispondere il Device ID dei due dispositivi.
4. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.
fig.08-150

Ricevere i Dati da un Dispositivo


MIDI Esterno (Bulk Load)

Eseguire i Collegamenti
MIDI IN
Ricevendo i Dati Salvati su un Sequencer MIDI
Eseguite il collegamento indicato nella figura sotto.
MIDI OUT Impostate il Device ID del GT-8 sullo stesso numero usato
durante la trasmissione dei dati al sequencer MIDI.
fig.08-190

Trasmissione MIDI OUT


fig.08-160

1,2 MIDI IN

Per istruzioni sul funzionamento del sequencer, fate


riferimento al manuale del sequencer che usate.

4 3 1 Ricezione
fig.08-191
1. Premete due volte [SYSTEM], poi premete
1,2
PARAMETER [ ][ ] per visualizzare “MIDI:
Bulk Dump”.
fig.08-170d

2. Premete PARAMETER [ ][ ] per muovere il


cursore, e ruotate la manopola PATCH/VALUE per
selezionare l’inizio e la fine dei dati da trasmettere.

3. Dopo aver determinato i dati da trasmettere, premete


3
[WRITE].
I dati vengono trasmessi.
fig.08-180d
1. Premete due volte [SYSTEM], poi premete
PARAMETER [ ][ ] per visualizzare “MIDI:
Bulk Load”.

82
Capitolo 8 Usare il GT-8 con Dispositivi MIDI Esterni Collegati

fig.08-200d
Impostare la Program Change Map
Quando selezionate le patch usando i messaggi di Program
Change trasmessi da un dispositivo MIDI esterno, potete
impostare liberamente la corrispondenza tra i messaggi di
2. Trasmettete i dati dal dispositivo MIDI esterno. Program Change ricevuti dal GT-8 e le patch da selezionare
Quanto segue appare nel display del GT-8 mentre riceve nella “Program Change Map.”
i dati.
* Quando impostate MIDI Omni Mode (p. 80) su “Omni Off,”
fig.08-210d
accertatevi di impostare prima il MIDI Rx Channel (p. 80) così
che corrisponda al canale di trasmissione del dispositivo MIDI
esterno.
fig.08-230

Quanto segue appare nel display del GT-8 quando è 1,4 2 3


terminata la ricezione dei dati.
fig.08-220d

A questo punto, potete ricevere altri dati.

3. Premete [EXIT] per terminare il Bulk Load.


Dopo aver premuto [EXIT], “Checking...” appare nel
display, indicando che il GT-8 sta controllando i dati
ricevuti. Quando il controllo è completo, la schermata 6 1
Play torna nel display.
1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]
[ ] per visualizzare “MIDI: Map Select”.
fig.08-240d

2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare


“Prog.”
* Non potete impostare la Program Change Map quando è
selezionato “Fix” (non viene visualizzato).
* Vedi sotto per maggiori informazioni sulla “MID Map
Select.”

3. Premete PARAMETER [ ] sino a quando “MIDI:


Program Map” non appare nel display.
fig.08-250d
Capitolo 8

Bank Select Program Patch


Number Number Number

4. Premete PARAMETER [ ][ ] per muovere il


cursore, e ruotate la manopola PATCH/VALUE per
impostare il Program number ricevuto ed il patch
number corrispondente.
* Usate la stessa procedura per selezionare i Bank Select
Number.

83
Capitolo 8 Usare il GT-8 con Dispositivi MIDI Esterni Collegati

* Quando usate solo i messaggi di Program Change per


cambiare le patch, senza usare i messaggi di Bank Select,
impostate il Program number (1–128) quando il Bank Select
number è “0.”

5. Ripetete il Punto 4 a seconda delle necessità


impostando i patch number sui loro Program number
corrispondenti, sino a completare la Program Change
Map.

6. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

Abilitare/Disabilitare le Impostazioni
della Program Change Map (MIDI Map
Select)
Questa impostazione determina se le patch cambiano
secondo le impostazioni della Program Change Map, o
secondo le impostazioni di default.
fig.08-251

1 2

3 1

1. Premete [SYSTEM], poi premete PARAMETER [ ]


[ ] per visualizzare “MIDI: Map Select”.
fig.08-240d

2. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per selezionare


“Fix” o “Prog.”

Valore Spiegazione
Le patch cambiano secondo le imposta-
zioni di default. Per maggiori informazio-
Fix
ni sulle impostazioni di default, fate
riferimento a p. 90.
Le patch cambiano secondo le imposta-
Prog
zioni della Program Change Map.

3. Premete [EXIT] per tornare alla schermata Play.

84
Capitolo 8 Usare il GT-8 con Dispositivi MIDI Esterni Collegati

Cambiare le patch usando i messaggi di bank select


Un messaggio Bank Select consiste di due messaggi di Control Change, i controller numero 0 e 32. Di norma, selezionate un suono
usando un messaggio Bank Select seguito da un messaggio di Program Change. Sul GT-6, questi messaggi sono usati per
cambiare i Numeri di Patch.

Cambiare i Numeri di Patch su un apparecchio MIDI esterno dal GT-8


Quando selezionate una Patch sul GT-8, i messaggi di Bank Select e di Program Change inviati dal GT-8 corrispondono tra loro
nel modo sotto descritto.
fig.08-300

Bank Number Bank Number Bank Number


1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4
1 0,0,1 0,0,2 0,0,3 0,0,4 31 1,0,21 1,0,22 1,0,23 1,0,24 61 2,0,41 2,0,42 2,0,43 2,0,44
2 0,0,5 0,0,6 0,0,7 0,0,8 32 1,0,25 1,0,26 1,0,27 1,0,28 62 2,0,45 2,0,46 2,0,47 2,0,48
3 0,0,9 0,0,10 0,0,11 0,0,12 33 1,0,29 1,0,30 1,0,31 1,0,32 63 2,0,49 2,0,50 2,0,51 2,0,52
4 0,0,13 0,0,14 0,0,15 0,0,16 34 1,0,33 1,0,34 1,0,35 1,0,36 64 2,0,53 2,0,54 2,0,55 2,0,56
5 0,0,17 0,0,18 0,0,19 0,0,20 35 1,0,37 1,0,38 1,0,39 1,0,40 65 2,0,57 2,0,58 2,0,59 2,0,60
6 0,0,21 0,0,22 0,0,23 0,0,24 36 1,0,41 1,0,42 1,0,43 1,0,44 66 2,0,61 2,0,62 2,0,63 2,0,64
7 0,0,25 0,0,26 0,0,27 0,0,28 37 1,0,45 1,0,46 1,0,47 1,0,48 67 2,0,65 2,0,66 2,0,67 2,0,68
8 0,0,29 0,0,30 0,0,31 0,0,32 38 1,0,49 1,0,50 1,0,51 1,0,52 68 2,0,69 2,0,70 2,0,71 2,0,72
9 0,0,33 0,0,34 0,0,35 0,0,36 39 1,0,53 1,0,54 1,0,55 1,0,56 69 2,0,73 2,0,74 2,0,75 2,0,76
10 0,0,37 0,0,38 0,0,39 0,0,40 40 1,0,57 1,0,58 1,0,59 1,0,60 70 2,0,77 2,0,78 2,0,79 2,0,80
11 0,0,41 0,0,42 0,0,43 0,0,44 41 1,0,61 1,0,62 1,0,63 1,0,64 71 2,0,81 2,0,82 2,0,83 2,0,84
12 0,0,45 0,0,46 0,0,47 0,0,48 42 1,0,65 1,0,66 1,0,67 1,0,68 72 2,0,85 2,0,86 2,0,87 2,0,88
13 0,0,49 0,0,50 0,0,51 0,0,52 43 1,0,69 1,0,70 1,0,71 1,0,72 73 2,0,89 2,0,90 2,0,91 2,0,92
14 0,0,53 0,0,54 0,0,55 0,0,56 44 1,0,73 1,0,74 1,0,75 1,0,76 74 2,0,93 2,0,94 2,0,95 2,0,96
15 0,0,57 0,0,58 0,0,59 0,0,60 45 1,0,77 1,0,78 1,0,79 1,0,80 75 2,0,97 2,0,98 2,0,99 2,0,100
16 0,0,61 0,0,62 0,0,63 0,0,64 46 1,0,81 1,0,82 1,0,83 1,0,84 76 3,0,1 3,0,2 3,0,3 3,0,4
17 0,0,65 0,0,66 0,0,67 0,0,68 47 1,0,85 1,0,86 1,0,87 1,0,88 77 3,0,5 3,0,6 3,0,7 3,0,8
18 0,0,69 0,0,70 0,0,71 0,0,72 48 1,0,89 1,0,90 1,0,91 1,0,92 78 3,0,9 3,0,10 3,0,11 3,0,12
19 0,0,73 0,0,74 0,0,75 0,0,76 49 1,0,93 1,0,94 1,0,95 1,0,96 79 3,0,13 3,0,14 3,0,15 3,0,16
20 0,0,77 0,0,78 0,0,79 0,0,80 50 1,0,97 1,0,98 1,0,99 1,0,100 80 3,0,17 3,0,18 3,0,19 3,0,20
21 0,0,81 0,0,82 0,0,83 0,0,84 51 2,0,1 2,0,2 2,0,3 2,0,4 81 3,0,21 3,0,22 3,0,23 3,0,24
22 0,0,85 0,0,86 0,0,87 0,0,88 52 2,0,5 2,0,6 2,0,7 2,0,8 82 3,0,25 3,0,26 3,0,27 3,0,28
23 0,0,89 0,0,90 0,0,91 0,0,92 53 2,0,9 2,0,10 2,0,11 2,0,12 83 3,0,29 3,0,30 3,0,31 3,0,32
24 0,0,93 0,0,94 0,0,95 0,0,96 54 2,0,13 2,0,14 2,0,15 2,0,16 84 3,0,33 3,0,34 3,0,35 3,0,36
25 0,0,97 0,0,98 0,0,99 0,0,100 55 2,0,17 2,0,18 2,0,19 2,0,20 85 3,0,37 3,0,38 3,0,39 3,0,40
26 1,0,1 1,0,2 1,0,3 1,0,4 56 2,0,21 2,0,22 2,0,23 2,0,24
27 1,0,5 1,0,6 1,0,7 1,0,8 57 2,0,25 2,0,26 2,0,27 2,0,28 Bank Select MSB (CC#0)
28 1,0,9 1,0,10 1,0,11 1,0,12 58 2,0,29 2,0,30 2,0,31 2,0,32 Bank Select LSB (CC#32)
29 1,0,13 1,0,14 1,0,15 1,0,16 59 2,0,33 2,0,34 2,0,35 2,0,36 Program Number
30 1,0,17 1,0,18 1,0,19 1,0,20 60 2,0,37 2,0,38 2,0,39 2,0,40

* Se desiderate sapere se l’apparecchiatura ricevente può riconoscere o meno i messaggi di Bank Select, fate riferimento alla descrizione dei
Capitolo 8

Control Change nella MIDI Implementation Chart presente nel manuale di istruzioni dell’apparecchiatura ricevente.
* Se l’apparecchiatura ricevente non riconosce i messaggi di Bank Select, ignorerà il messaggio di Bank Select e riconoscerà solo i messaggi
di Program Change.

85
Capitolo 8 Usare il GT-8 con Dispositivi MIDI Esterni Collegati

Cambiare i Numeri di Patch sul GT-8 usando i messaggi di Bank Select


trasmessi da un apparecchio MIDI esterno
Per cambiare i Numeri di Patch sul GT-8 usando messaggi di Bank Select trasmessi da un apparecchio MIDI esterno, controllate
come i messaggi di Bank Select e di Program Change corrispondono ai Numeri di Patch sul GT-8.
fig.08-310

PC# CC#0 PC# CC#0 PC# CC#0


0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3
1 1-1 26-1 51-1 76-1 36 9-4 34-4 59-4 84-4 71 18-3 43-3 68-3 :
2 1-2 26-2 51-2 76-2 37 10-1 35-1 60-1 85-1 72 18-4 43-4 68-4 :
3 1-3 26-3 51-3 76-3 38 10-2 35-2 60-2 85-2 73 19-1 44-1 69-1 :
4 1-4 26-4 51-4 76-4 39 10-3 35-3 60-3 85-3 74 19-2 44-2 69-2 :
5 2-1 27-1 52-1 77-1 40 10-4 35-4 60-4 85-4 75 19-3 44-3 69-3 :
6 2-2 27-2 52-2 77-2 41 11-1 36-1 61-1 : 76 19-4 44-4 69-4 :
7 2-3 27-3 52-3 77-3 42 11-2 36-2 61-2 : 77 20-1 45-1 70-1 :
8 2-4 27-4 52-4 77-4 43 11-3 36-3 61-3 : 78 20-2 45-2 70-2 :
9 3-1 28-1 53-1 78-1 44 11-4 36-4 61-4 : 79 20-3 45-3 70-3 :
10 3-2 28-2 53-2 78-2 45 12-1 37-1 62-1 : 80 20-4 45-4 70-4 :
11 3-3 28-3 53-3 78-3 46 12-2 37-2 62-2 : 81 21-1 46-1 71-1 :
12 3-4 28-4 53-4 78-4 47 12-3 37-3 62-3 : 82 21-2 46-2 71-2 :
13 4-1 29-1 54-1 79-1 48 12-4 37-4 62-4 : 83 21-3 46-3 71-3 :
14 4-2 29-2 54-2 79-2 49 13-1 38-1 63-1 : 84 21-4 46-4 71-4 :
15 4-3 29-3 54-3 79-3 50 13-2 38-2 63-2 : 85 21-1 47-1 72-1 :
16 4-4 29-4 54-4 79-4 51 13-3 38-3 63-3 : 86 22-2 47-2 72-2 :
17 5-1 30-1 55-1 80-1 52 13-4 38-4 63-4 : 87 22-3 47-3 72-3 :
18 5-2 30-2 55-2 80-2 53 14-1 39-1 64-1 : 88 22-4 47-4 72-4 :
19 5-3 30-3 55-3 80-3 54 14-2 39-2 64-2 : 89 23-1 48-1 73-1 :
20 5-4 30-4 55-4 80-4 55 14-3 39-3 64-3 : 90 23-2 48-2 73-2 :
21 6-1 31-1 56-1 81-1 56 14-4 39-4 64-4 : 91 23-3 48-3 73-3 :
22 6-2 31-2 56-2 81-2 57 15-1 40-1 65-1 : 92 23-4 48-4 73-4 :
23 6-3 31-3 56-3 81-3 58 15-2 40-2 65-2 : 93 24-1 49-1 74-1 :
24 6-4 31-4 56-4 81-4 59 15-3 40-3 65-3 : 94 24-2 49-2 74-2 :
25 7-1 32-1 57-1 82-1 60 15-4 40-4 65-4 : 95 24-3 49-3 74-3 :
26 7-2 32-2 57-2 82-2 61 16-1 41-1 66-1 : 96 24-4 49-4 74-4 :
27 7-3 32-3 57-3 82-3 62 16-2 41-2 66-2 : 97 25-1 50-1 75-1 :
28 7-4 32-4 57-4 82-4 63 16-3 41-3 66-3 : 98 25-2 50-2 75-2 :
29 8-1 33-1 58-1 83-1 64 16-4 41-4 66-4 : 99 25-3 50-3 75-3 :
30 8-2 33-2 58-2 83-2 65 17-1 42-1 67-1 : 100 25-4 50-4 75-4 :
31 8-3 33-3 58-3 83-3 66 17-2 42-2 67-2 : : : : : :
32 8-4 33-4 58-4 83-4 67 17-3 42-3 67-3 : : : : : :
33 9-1 34-1 59-1 84-1 68 17-4 42-4 67-4 : : : : : :
34 9-2 34-2 59-2 84-2 69 18-1 43-1 68-1 : : : : : :
35 9-3 34-3 59-3 84-3 70 18-2 43-2 68-2 : 128 25-4 50-4 75-4 85-4

Bank
Number

PC#: Program Number


CC#0: Controller Number 0 (Bank Select MSB)

(Esempio)
Per selezionare la Patch #30-3 (Bank 30, Number 3)
Trasmettete i messaggi MIDI da un sequencer MIDI esterno nel seguente ordine.
CC#0: 1
PC#: 19

86
Appendice
Riguardo al MIDI fig.09-020

Il cavo dall'antenna porta i segnali TV


da più stazioni trasmittenti.
MIDI è l’acronimo di Musical Instrument Digital Interface, ed Stazione A

è uno standard internazionale che permette alle


apparecchiature musicali elettroniche di comunicare tra loro Stazione B

e di scambiarsi dati che riguardano l’esecuzione e la


selezione dei suoni. Qualsiasi apparecchiatura dotata di Stazione C

MIDI è in grado di trasmettere dati validi e applicabili ad una La TV è impostata sul canale della
stazione che volete vedere.
altro dispositivo dotato di MIDI, anche se i due apparecchi
Il MIDI ha sedici canali numerati da 1 a 16, e i messaggi MIDI
sono di modelli diversi e prodotti da differenti costruttori.
vengono ricevuti dallo strumento (il dispositivo ricevente) il
Nel MIDI, le informazioni che riguardano l’esecuzione, come
cui canale è impostato sullo stesso canale del trasmittente.
suonare un tasto o premere un pedale vengono trasmesse
sotto forma di Messaggi MIDI. * Se Omni Mode è On, vengono ricevuti i dati di tutti i canali
MIDI, indipendentemente dall’impostazione del canale MIDI.
Se non avete bisogno di controllare un canale MIDI specifico,
Come vengono trasmessi e potete impostare Omni On.
ricevuti i messaggi MIDI
Iniziamo spiegando brevemente come i messaggi MIDI I tipi principali di messaggi MIDI
vengono trasmessi e ricevuti.
usati dal GT-8
Connettori MIDI Il MIDI include molti tipi di messaggi MIDI che contengono
Questo tipo di prese viene impiegato per scambiare i un’ampia gamma di informazioni. I messaggi MIDI possono
messaggi MIDI. I cavi MIDI sono collegati a questi connettori essere principalmente divisi in due tipi: i messaggi che
secondo le necessità. vengono gestiti separatamente dai canali MIDI (messaggi di
fig.09-010 canale), e quelli che vengono gestiti senza riferimento a un
canale MIDI specifico (messaggi di sistema).

Messaggi di Canale
Questi messaggi vengono usati per trasferire informazioni
riguardanti l’esecuzione. Di norma questi sono i messaggi
che eseguono la maggior parte del controllo. Il modo in cui
un’apparecchiature ricevente reagisce a ogni tipo di
Questa presa riceve i messaggi da un’altra
MIDI IN: messaggio MIDI è determinato dalle impostazioni
apparecchiatura MIDI.
Questa presa trasmette i messaggi a un’altra
dell’apparecchiatura ricevente stessa.
MIDI OUT
apparecchiatura MIDI.
Questa presa ritrasmette i messaggi che
Messaggi di Program change
MIDI THRU Questi messaggi sono di norma impiegati per selezionare i
vengono ricevuti dalla presa MIDI IN.
suoni, e includono un numero di program change tra 1 e 128
* Il GT-8 è dotato di prese “MIDI IN” e “MIDI OUT”.
che specifica il suono desiderato. Grazie ai messaggi di Bank
Canali MIDI Select (un tipo di messaggio che appartiene alla famiglia dei
Control Change) è possibile selezionare uno qualsiasi dei 340
Grazie al MIDI siamo in grado di controllare
diversi Numeri di Patch del GT-8.
indipendentemente più di un’apparecchiatura MIDI tramite
un solo cavo MIDI. Questo è possibile grazie all’introduzione
Messaggi di Control change
del concetto di canale MIDI.
Questi messaggi sono impiegati per trasmettere l’espressività di
L’idea dei canali MIDI è in qualche modo simile all’idea dei un’esecuzione. Ogni messaggio include un numero di controller
canali televisivi. Cambiando canale sul televisore, potete che identifica il controller stesso (una leva, un pedale, etc.), e le
vedere una varietà di programmi, poiché le informazioni di impostazioni del dispositivo ricevente determinano quale
un canale particolare vengono ricevute quando i canali del aspetto del suono viene influenzato dai messaggi di Control
ricevitore e del trasmettitore coincidono. Change trasmessi dal numero di controller.
Appendice

I parametri specificati possono essere controllati dal GT-8.

Messaggi di Sistema
I messaggi di sistema includono i messaggi esclusivi, i
messaggi impiegati per la sincronizzazione e i messaggi usati

87
Appendice

per far funzionare correttamente un sistema MIDI.


Messaggi di Errore
Messaggi di Sistema Esclusivo (System
Se cercate di eseguire un’operazione scorretta o se
Exclusive o SysEx)
un’operazione non può essere eseguita, il display indica un
I messaggi Exclusive gestiscono informazioni in relazione ai
messaggio di errore. Fate riferimento a questa lista ed
suoni particolari, propri di ogni strumento, o altre
eseguite l’azione appropriata.
informazioni specifiche dell’apparecchiatura. In genere, tali fig.09-080d
messaggi possono essere scambiati solo tra apparecchi dello
stesso modello e dello stesso costruttore. I messaggi
Exclusive possono essere usati per salvare le impostazioni
degli Effetti in un sequencer, o per trasferire questi dati a un
altro GT-8.
I due strumenti devono essere impostati sullo stesso numero ● La batteria tampone della memoria nel GT-8 si è esaurita.
di Device ID per scambiarsi messaggi di SysEx. (Questo messaggio appare all’accensione.)
❍ Sostituite la batteria il più presto possibile. Per la
sostituzione della batteria, contattate il vostro
L’Implementazione MIDI rivenditore o un Centro di Assistenza Autorizzato
Il MIDI permette lo scambio di molti messaggi tra gli Roland.
strumenti, ma non sempre tutti i tipi di messaggi possono fig.09-090d

essere scambiati tra due apparecchi MIDI. Due


apparecchiature possono comunicare solo se entrambe usano
lo stesso tipo di messaggi che hanno in comune.
Perciò, il manuale di istruzioni di tutti gli apparecchi MIDI
contiene una “MIDI Implementation Chart” (tabella di
implementazione MIDI). La tabella mostra i tipi di messaggi ● Vi è un problema con il collegamento del cavo MIDI.
che il dispositivo può trasmettere e ricevere. Comparando le ❍ Controllate che il cavo non si sia sfilato o sia in
tabelle di implementazione MIDI dei due apparecchi, potete cortocircuito.
fig.09-100d
individuare immediatamente quali messaggi si possono
scambiare. Dato che le tabelle sono sempre di dimensioni
uguali, basta affiancarle per verificare.
fig.09-030
Piegare
MIDI Device A qui MIDI Device B
● Avete cercato di cambiare le patch con la manopola
Function Transmit Recognized Remarks
PATCH/VALUE, ma Dial function (p. 73) è impostato su
“VALUE Only.”
❍ Per poter cambiare le patch con la manopola PATCH/
VALUE, impostate Dial function su “PATCH No.&
VALUE.”
fig.09-110d

È disponibile una pubblicazione separata intitolata ● Sono stati ricevuti contemporaneamente più messaggi
“MIDI Implementation”. Offre dettagli completi MIDI di quelli elaborabili correttamente.
riguardo al modo in cui il MIDI è stato implemento su
questa unità. Se necessitate di questa pubblicazione (se
per esempio intendete effettuare una programmazione a
livello di byte), contattate il Centro di Assistenza Roland
o il distributore Roland autorizzato.

88
Appendice

Risoluzione di Eventuali I numeri di patch non cambiano


Problemi ❍ Nel display appare qualcosa di diverso dalla pagina
Play?
Se non vi è emissione sonora o si verificano altri problemi di → Sul GT-8, le Patch possono essere selezionate solo
funzionamento, provate prima queste soluzioni. Se questo quando è visualizzata la pagina Play. Premete [EXIT] per
non risolve il problema, contattate il vostro rivenditore o un tornare alla schermata Play (p. 14).
Centro di Assistenza Autorizzato Roland.

Risolvere Altri Problemi


Risolvere i Problemi con il Suono
I parametri specificati con Pedal
Nessun suono / volume troppo basso Assign non possono venir controllati
❍ Vi è qualche cavo di collegamento interrotto?
❍ L’effetto potrebbe essere disattivato?
→ Provate a sostituire i cavi.
→ Per controllare un parametro usando il pedale di
❍ Il GT-8 è collegato correttamente ad altre espressione o il pedale CTL, controllate che l’effetto che
apparecchiature? contiene il parametro che volete controllare sia attivo.
→ Controllate i collegamenti alle altre apparecchiature (p.
❍ È selezionato un valore diverso di “Assignable” per
13).
l’impostazione della funzione Sub CTL 1,2 Function o
❍ L’ampli/mixer collegato è spento, o il volume è basso? Sub EXP Pedal Function?
→ Controllate le regolazioni del vostro ampli/mixer. → Agendo su un interruttore a pedale collegato alla presa
SUB EXP PEDAL/SUB CTL 1, 2, impostate la Sub CTL 1,
❍ La manopola OUTPUT VOLUME è abbassata? 2 Function (p. 55) o la Sub EXP Pedal Function (p. 56) su
→ Regolate la manopola OUTPUT LEVEL in posizione “Assignable.”
appropriata (p. 14).
❍ Il canale MIDI di entrambe le apparecchiature corrisponde?
❍ Tuner e impostato su On? → Assicuratevi che le apparecchiature siano impostate sullo
→ Quando il volume è impostato su “MUTE” nel modo stesso canale MIDI (p. 80).
Tuner, anche il suono diretto non viene emesso
impostando il Tuner su “On” (p. 77). ❍ Le impostazioni dei controller number di entrambe le
apparecchiature corrispondono?
❍ Ogni effetto è impostato correttamente? → Assicuratevi che le apparecchiature siano impostate sugli
→ Usate la “funzione Meter” (p. 75) per controllare il livello stessi numeri dei controller che usate (p. 60).
di uscita di ogni effetto. Se vi è un effetto per il quale il
misuratore non si muove, controllate le impostazioni di
I messaggi MIDI non vengono ricevuti/
quell’effetto.
trasmessi
❍ “FV: Level” o “MST: Patch Level” è specificato come
❍ Vi è un cavo MIDI interrotto?
pedal assign Target?
→ Provate con altri cavi MIDI.
→ Muovete il controller al quale è assegnato.

❍ Il dispositivo esterno collegato alla presa SEND/ ❍ Il GT-8 è collegato correttamente alle altre
RETURN è spento, o il volume del dispositivo è apparecchiature MIDI?
abbassato? → Controllate i collegamenti alle altre apparecchiature MIDI.
→ Controllate le impostazioni del dispositivo collegato.
❍ Le impostazioni dei controller number di entrambe le
apparecchiature corrispondono?
Il livello di volume dello strumento → Assicuratevi che le apparecchiature siano impostate sugli
collegato ad INPUT e RETURN è troppo stessi numeri dei controller che usate (p. 80).
Appendice

basso
❍ Quando trasmettete messaggi dal GT-8, assicuratevi che il
❍ State usando un cavo di collegamento che contiene una GT-8 sia impostato adeguatamente per trasmettere i dati.
resistenza? → Controllate lo stato On/Off (p. 80) della trasmissione dei
→ Usate un cavo di collegamento che non contiene una messaggi di Program Change e le impostazioni dei
resistenza. Numeri di Controller da trasmettere (p. 81).

89
Appendice

Ripristinare le Impostazioni Impostazioni del Costruttore


del Costruttore (Factory Reset) Parametro Valore
TUNER
Riportare il GT-8 alle impostazioni eseguite in fabbrica
Tuner Pitch A= 440Hz
prende il nome di “Factory Reset.”
Tuner Out Bypass
Non solo potete riportare le impostazioni ai valori attivi
OUTPUT SELECT
quando il GT-8 lascia la fabbrica, potete anche specificare
Output Select JC-120
l’intervallo di impostazioni da reimpostare.
fig.09-060
GLOBAL Low EQ 0 dB
GLOBAL Mid EQ 0 dB
2 1 3 3 GLOBAL Mid Freq 500 Hz
GLOBAL High EQ 0 dB
TOTAL NS Thres 0 dB
TOTAL Rev Level 100%
SYSTEM
LCD Contrast 16
Input Level 0 dB
Input Pres. 0 dB
P.Chnge Mode Fast
Preamp Mode Patch
BANK Extent 85
4 Bnk Chg Mode Wait for a NUM.
EXP Pdl Hold On
1. Spegnete l’unità. Dial Func PATCH No. & VALUE
Knob Mode Immediate
2. Tenendo premuto i tasti PREAMP/SPEAKER On/Off e Numbr Pdl SW Off
[TYPE VARIATION], accendete l’unità. Dgtl Out Lev 100%
Appare nel display la schermata d’impostazione CTL Pdl Func Assignable
dell’intervallo di Factory Reset. EXP SW Func Assignable
fig.09-070d
EXP Pdl Func Auto
SubCTL1 Func Assignable
SubCTL2 Func Assignable
Sub EXP Func Assignable
L'intervallo di dati da riportare ai valori originali del costruttore MIDI
* Per cancellare il Factory Reset, premete [EXIT]. MIDI RX Channel 1
MIDI Omni Mode Omni On
3. Premete PARAMETER [ ][ ] per muovere il MIDI TX Channel Rx
cursore, e ruotate la manopola PATCH/VALUE per MIDI Device ID 1
specificare l’intervallo di impostazioni da riportare alle MIDI Sync Clock Auto
impostazioni del costruttore. MIDI PC OUT On
MIDI EXP OUT CC#7
Valore Spiegazione MIDI EXP SW OUT CC#81
System MIDI CTL OUT CC#80
I parametri System, scale Harmonist, frasi Auto Riff, e le impo-
MIDI SubCTL1 OUT Off
stazioni dei parametri Preamp/Speaker, Overdrive/Distortion,
e Wah Custom Edit MIDI SubCTL2 OUT Off
Quick MIDI Map Select Fix
Le impostazioni eseguite con le User Quick Setting MANUAL mode
#1-1–#35-4 1 A/B (Preamp Channel A/B)
Le impostazioni delle Patch Number da 1-1 a 35-4 2 OD (OVERDRIVE/DISTORTION)
3 DD (DELAY)
4. Per procedere con il factory reset, premete [ENTER]. 4 CE (CHORUS)
L’intervallo di dati specificato viene reimpostato, e ▲ FX-2
riappare la schermata Play. ▼ FX-1

90
Appendice

Regolare il Pedale EXP 4. Ruotate la manopola PATCH/VALUE per regolare la


soglia.
Benché il pedale EXP del GT-8 sia stato impostato in fabbrica Impostando un valore basso, il pedale/interruttore EXP
per il funzionamento ottimale, l’uso prolungato e l’ambiente viene attivato anche quando viene premuto leggermente.
operativo possono ridurre la precisione del pedale. Impostando un valore elevato, il pedale/interruttore
Se incontrate problemi come l’impossibilità di tagliare EXP viene attivato solo quando premete fermamente il
completamente il suono con il pedale volume, potete usare la pedale.
seguente procedura per riregolare il pedale.
5. Premete [WRITE].
Appare il messaggio “Press [EXIT]”.
1. Tenete premuto ASSIGN [CTL/EXP] mentre accendete
6. Premete [EXIT].
l’unità.
Dopo che è stato visualizzato il messaggio “Checking
I seguenti messaggi si alternano nel display.
fig.09-040d
data please wait...”, venite riportati alla schermata Play.

2. Col pedale completamente sollevato, premete [WRITE].


Appare il messaggio “- - - OK! - - -”, e poi i seguenti
messaggi si alternano nel display.
fig.09-050d

* Se premete [WRITE] quando il pedale non è completamente


sollevato, o quando la posizione del pedale (angolo) non è
corretta, appare il messaggio “- Area Over! -” nel display, e
non potete procedere al passo successivo. In questi casi,
riregolate la posizione del pedale.

3. Col pedale completamente premuto, premete [WRITE].


Appare “- - - OK! - - -”, e subito dopo, viene visualizzata
la schermata di regolazione della soglia.
fig.09-051d

* Se premete [WRITE] quando il pedale non è completamente


abbassato, o quando la posizione del pedale (angolo) non è
Appendice

corretta, appare il messaggio “- Area Over! -” nel display, e


non potete procedere al passo successivo. In questi casi,
riregolate la posizione del pedale.

91
Appendice

MIDI Implementation Chart

PROCESSORE EFFETTI PER CHITARRA Data: 22 Ott. 2004


Modello GT-8 Tabella di Implementazione MIDI Versione: 1.00

Trasmissione Riconoscimento Note


Funzione...

Basic Default 1–16 1–16 Memorizzato


Channel Changed 1–16 1–16

Default X OMNI ON/OFF Memorizzato


Mode Messages X X
Altered ************** X

Note X X
Number : True Voice ************** **************

Note ON X X
Velocity Note OFF X X

After Key's X X
Touch Ch's X X

Pitch Bend X X

0, 32 O (0–3) O *1 Bank Select


1–31 O O *2
33–63 O X
64–95 O O *2

Control
Change

Prog O O Program Number


Change : True # 0–99 0–127 1–128

System Exclusive O O

: Song Pos X X
System
: Song Sel X X
Common
: Tune X X

System : Clock X O
Real Time : Command O X
: All sound off X X
: Local ON/OFF X X
: All Notes OFF X X
Aux : Active Sense X O
Message : Reset X X
* 1 I dati CC#0 con un valore di 04H o superiore, e il CC#32 vengono ignorati.
* 2 Riconosce i messaggi designati per il “controllo in tempo reale sui parametri.”
Note
È disponibile una pubblicazione separata intitolata “MIDI Implementation”. Offre dettagli completi
riguardo al modo in cui il MIDI è stato implemento su questa unità. Se necessitate di questa
pubblicazione (se per esempio intendete effettuare una programmazione a livello di byte), contattate il
Centro di Assistenza Roland o il distributore Roland autorizzato.

Mode 1 : OMNI ON, POLY Mode 2 : OMNI ON, MONO O : Si


Mode 3 : OMNI OFF, POLY Mode 4 : OMNI OFF, MONO X : No

92
Appendice

Caratteristiche Tecniche Tasto CHANNEL


Tasto SOLO
Tasto SPEAKER
GT-8: Processore Effetti per Chitarra
(OVERDRIVE/DISTORTION)

Conversione AD Manopola TYPE


24 bit + Metodo AF Manopola DRIVE
Manopola LEVEL
Conversione DA Tasto On/Off
24 bit Tasto TYPE VARIATION
(DELAY)
Frequenza di Campionamento
44.1 kHz Manopola FEEDBACK
Manopola LEVEL
Memorie dei Programmi Tasto On/Off
340: 140 (User - Utente) + 200 (Preset - Preimpostati) Tasto TAP
(CHORUS)
Livello d’Ingresso Nominale
Manopola LEVEL
INPUT: -10 dBu
Tasto On/Off
RETURN: -10 dBu
(REVERB)
Impedenza di Ingresso Manopola LEVEL
INPUT: 1 M Ω Tasto On/Off
RETURN: 220 kΩ
(COMP)
Tasto On/Off
Livello di Uscita Nominale
OUTPUT: 0 dBu (EQ)
SEND: -10 dBu Tasto On/Off
(WAH)
Impedenza di Uscita
Tasto On/Off
OUTPUT: 2 k Ω
(LOOP)
SEND: 2 k Ω
Tasto On/Off
Uscita Digitale (FX-1)
EIAJ CP1201, S/P DIF Tasto On/Off

Dinamica (AMP CTL)


100 dB o maggiore (IHF-A) Tasto On/Off
(FX-2)
Controlli Tasto On/Off
< Pannello Frontale >
(MASTER)
Manopola PATCH LEVEL
Tasto MASTER
(PREAMP/SPEAKER)
Manopola TYPE Manopola PATCH/VALUE

Manopola GAIN Tasti PARAMETER

Manopola BASS Tasto OUTPUT SELECT

Manopola MIDDLE Tasto EXIT


Appendice

Manopola TREBLE Tasto WRITE

Manopola PRESENCE Tasto SYSTEM

Manopola LEVEL Tasto EFFECT CHAIN

Tasto On/Off Tasto NAME

Tasto TYPE VARIATION Tasto TUNER/BYPASS

93
Appendice

Tasto CTL/EXP Accessori Opzionali


Tasto VARIABLE Interruttore a Pedale: FS-5U, FS-5L
Tasto MANUAL Interruttore a Pedale Doppio: FS-6
Pedali BANK Pedale di Espressione: EV-5 (Roland), FV-300L
Pedali Numerati Cavo per Interruttore a Pedale: PCS-31 (Roland)
Pedale CTL (Spina Phone da 1/4” (stereo) - Spina Phone da 1/4”
Pedale di Espressione (mono) x 2)
Pedale di Espressione/Interruttore
* 0 dBu = 0.775Vrms
<Rear Panel>
Manopola OUTPUT LEVEL
Nell’interesse del miglioramento del prodotto, le
Interruttore POWER
specifiche e/o l’aspetto di questa unità sono soggetti a
Display modifica senza alcun preavviso.
16 caratteri, 2 righe (LCD retroilluminato)
2 caratteri, 7 segmenti a LED
AF Method (metodo Adaptive Focus)
Connettori Questo è un metodo proprietario Roland che migliora
Presa INPUT grandemente il rapporto segnale/rumore (S/N) dei
convertitori A/D e D/A.
Prese OUTPUT L (MONO)/R
Presa PHONES
Presa SEND
Presa RETURN
Presa AMP CONTROL
Prese SUB EXP PEDAL/SUB CTL PEDAL1,2
Connettore DIGITAL OUT (coassiale)
Connettori MIDI IN/OUT
Presa Trasformatore di CA

Alimentazione
CA 14 V; Trasformatore di CA (BOSS serie BRC)

Consumo
650 mA

Dimensioni
515 (L) x 261 (P) x 75 (A) mm
20-5/16 (L) x 10-5/16 (P) x 3 (A) pollici
Altezza massima:
515 (L) x 261 (P) x 107 (A) mm
20-5/16 (L) x 10-5/16 (P) x 4-1/4 (A) pollici

Peso
4.8 kg/10 lbs 10 oz (escluso il Trasformatore di CA)

Accessori
Trasformatore di CA (serie BRC)
Manuale dell’Utente
Leggimi per Primo! (foglio incluso in questo manuale)
Patch List
Roland Service (foglio informativo)

94
Indice
Numeri CHANNEL A ................................................................. 25
2 x 2 Chorus .................................................................... 46 CHANNEL B .................................................................. 25
2CE .................................................................................. 46 Chitarra senza Tasti ...................................................... 39
CHORUS ............................................................. 10, 17, 32
Collegamenti .................................................................. 13
A
COMP ........................................................................ 10, 33
AC .................................................................................... 48
Compressore .................................................................. 33
AC IN .............................................................................. 12
Concatenazione di Effetti ....................................... 20, 52
Accordare ................................................................. 15, 76
Contrasto ........................................................................ 70
Accordatore .............................................................. 15, 76
Control Change .................................................. 79, 85, 87
Acoustic Processor ........................................................ 48
Copiare ............................................................................ 22
ACS .................................................................................. 35
COSM ................................................................................ 8
Active Range .................................................................. 61
CTL .................................................................................. 11
Advanced Compressor ................................................. 35
CTL/EXP ............................................................ 11, 20, 52
AFB .................................................................................. 41
Customize ....................................................................... 63
Altoparlante Rotante .................................................... 45
AMP ................................................................................ 10
AMP CONTROL ............................................... 12, 14, 50 D
Amp Control .................................................................. 50 DEL ...................................................................... 21, 25, 52
AMP CTL ........................................................................ 50 DELAY ................................................................ 10, 17, 30
Amplificatore ........................................................... 13–14 DGT ................................................................................. 52
Amplificatore per Chitarra .......................................... 15 Dgtl Out Lev ................................................................... 75
Anti-feedback ................................................................. 41 Dial Func ......................................................................... 73
AR .................................................................................... 46 Dial Function .................................................................. 73
Armonizzatore ............................................................... 43 Diffusori .................................................................... 13, 64
ASSIGN ..................................................................... 11, 52 DIGITAL OUT ......................................................... 12, 75
Assign CTL/EXP ........................................................... 52 DRIVE ......................................................................... 9, 17
Assign Variable ................................................. 52, 57, 67 Dynamic Mode .............................................................. 67
Auto Riff ......................................................................... 46 Dynamic Sens ................................................................. 67
Auto Wah ....................................................................... 36
AW ................................................................................... 36 E
Effect Chain .............................................................. 20, 52
B Effetti Esterni ............................................................ 14–15
Banco Preimpostato ...................................................... 16 Effetto .............................................................................. 26
Banco Utente .................................................................. 16 Effetto di Crescendo del Volume ................................ 39
BANK ........................................................................ 11, 16 EQ .............................................................................. 10, 49
Bank Change Mode ....................................................... 72 Equalizzatore ................................................................. 49
BANK Extent ................................................................. 72 Exclusive ......................................................................... 88
BASS ............................................................................ 9, 17 EXIT ................................................................................. 11
Bnk Chg Mode ............................................................... 72 EXP Pdl Hold ................................................................. 73
Bulk Dump ..................................................................... 81 EXP Pedal Hold ............................................................. 73
Bulk Load ....................................................................... 82 EXP PEDAL SW ............................................................. 11
Bypass ............................................................................. 77 EXP Pedal Switch .......................................................... 54
EZ Tone ........................................................................... 24

C
Canale ............................................................................. 25 F
Canale MIDI ................................................................... 87 Factory Reset .................................................................. 90
CAPS ................................................................... 21, 25, 52 Factory Setting ............................................................... 90
CHANNEL ....................................................................... 9 FB ..................................................................................... 40

95
Indice

FEEDBACK .............................................................. 10, 17 K


Feedbacker ..................................................................... 40 Knob Mode ..................................................................... 74
FL ..................................................................................... 38
Flanger ............................................................................ 38
L
Foot Switch ..................................................................... 59
LCD Contrast ................................................................. 70
Foot Volume ............................................................. 20, 51
LEVEL ................................................................... 9–10, 17
Frase Originale ............................................................... 47
Limiter ............................................................................. 35
Frase User ....................................................................... 47
LINE/PHONES ....................................................... 14–15
FV ..................................................................................... 51
Livello di Ingresso ......................................................... 70
FX CHAIN .......................................................... 11, 20, 52
LM .................................................................................... 35
FX-1 ........................................................................... 10, 34
LOOP ......................................................................... 10, 50
FX-2 ..................................................................... 10, 34, 43
Loop Effetti Esterni ....................................................... 50

G
M
GAIN ........................................................................... 9, 17
MANUAL ................................................................. 11, 78
Global .............................................................................. 68
Manual Mode ................................................................. 78
Global EQ ....................................................................... 69
Map Select ................................................................ 83–84
GS .................................................................................... 36
MASTER ............................................................. 10, 20, 51
Guitar Amp .................................................................... 50
Master BPM .................................................................... 51
Guitar Simulator ............................................................ 36
Messaggi di Errore ........................................................ 88
Guitar Synth ................................................................... 47
METER ............................................................................ 75
Metodo AF ...................................................................... 94
H MIDDLE ...................................................................... 9, 17
Harmonist ....................................................................... 43 MIDI .......................................................................... 79, 87
HR .................................................................................... 43 MIDI IN ..................................................................... 12, 87
HU ................................................................................... 41 MIDI Map Select ............................................................ 84
Humanizer ..................................................................... 41 MIDI OUT ................................................................ 12, 87
Misuratore di Livello .................................................... 75
I Modo Source .................................................................. 60
Implementazione MIDI ................................................ 88 Modulatore ad Anello ................................................... 39
Impostazioni del Costruttore ....................................... 90 Mute ................................................................................ 77
Impostazioni Manuali .................................................. 58
Initialize .......................................................................... 24 N
Inizializzare .................................................................... 23 NAME ................................................................. 11, 21, 52
INPUT ............................................................................. 12 Noise Suppressor ..................................................... 20, 51
Input Level ..................................................................... 70 Nome della Patch .................................................... 21, 52
Input Presence ............................................................... 70 NS .................................................................................... 51
Input Sens ....................................................................... 68 NUM. Pdl SW ................................................................ 74
INS ....................................................................... 21, 25, 52 Numero ........................................................................... 16
Internal Pedal ................................................................. 61 Numero della Patch ................................................ 85–86
Internal Pedal System ................................................... 61
Interruttore a Pedale ............................................... 14, 59
O
Interruttore a Pedale Esterno ....................................... 55
OC .................................................................................... 45
Interruttore MODE ....................................................... 13
Octave ............................................................................. 45
Interruttore POLARITY ................................................ 13
On/Off ............................................................................ 18
Intonazione di Riferimento .......................................... 77
OUTPUT ......................................................................... 12
OUTPUT L (MONO) ..................................................... 13
OUTPUT LEVEL ..................................................... 12, 14

96
Indice

OUTPUT SELECT ................................................... 11, 14 Q


OVERDRIVE/DISTORTION ....................... 9, 17, 29, 65 Quick FX ......................................................................... 18
Quick Setting ............................................................ 18, 57
P
P.Chnge Mode ............................................................... 71 R
PAN ................................................................................. 38 Reference Pitch .............................................................. 77
Pannello Posteriore ....................................................... 14 RETURN ................................................................... 12, 50
PARAMETER ................................................................. 11 REVERB .............................................................. 10, 17, 33
Parametro ........................................................... 16, 20, 26 Ring Modulator ............................................................. 39
Patch .......................................................................... 14, 16 RM ................................................................................... 39
Patch Change ................................................................. 16 Rotary .............................................................................. 45
Patch Change Mode ...................................................... 71 RT ..................................................................................... 45
Patch Copy ..................................................................... 22
Patch Exchange .............................................................. 23
S
PATCH LEVEL .................................................... 9, 17, 51
Salvare ............................................................................. 22
Patch User ....................................................................... 16
Scale Harmonist ............................................................. 44
Patch Write ..................................................................... 22
Scale User ........................................................................ 44
PATCH/VALUE ........................................................... 11
Scambiare ........................................................................ 23
PB ..................................................................................... 45
Schermata Play .............................................................. 14
Pedal Bend ...................................................................... 45
SDD ................................................................................. 49
Pedale BANK ................................................................. 17
Selettore dell’Uscita ....................................................... 14
Pedale CTL ............................................................... 54, 79
SEND ......................................................................... 12, 50
Pedale di Espressione ....................................... 11, 13–14
SEQ .................................................................................. 42
Pedale EXP ................................................... 54, 60, 79, 91
Sequencer MIDI ....................................................... 81–82
Pedale EXP Esterno ....................................................... 56
SG ..................................................................................... 39
Pedale Volume ............................................................... 51
SH .................................................................................... 49
Pedale Wah .................................................................... 66
Simulatore di Chitarre .................................................. 36
Pedale/Interruttore EXP ........................................ 54, 79
Simulatore di Diffusore .......................................... 14–15
Pedali ............................................................................... 53
Simulatore di Preamplificatore/Diffusore ................ 26
Pedali Numerati .......................................... 11, 16–17, 74
Simulatore di Sitar ......................................................... 40
Personalizzare ................................................................ 63
Sitar .................................................................................. 40
PH .................................................................................... 37
SL ..................................................................................... 41
Phaser .............................................................................. 37
Slicer ................................................................................ 41
PHONES ......................................................................... 12
Slow Gear ....................................................................... 39
Pitch Shifter .................................................................... 44
SOLO ................................................................................. 9
POWER ..................................................................... 12, 14
Soppressore di Rumore .......................................... 20, 51
Preamp Mode ................................................................ 71
Sound Hold .................................................................... 49
PREAMP/SPEAKER ........................ 9, 17, 25–26, 63–64
SPEAKER .................................................................... 9, 64
Preamp/Speaker Simulator ......................................... 26
Speaker ............................................................................ 64
Preamplificatore ............................................................ 67
STR ................................................................................... 40
PRESENCE ................................................................. 9, 17
Sub CTL 1, 2 ................................................................... 55
Preset Bank ..................................................................... 16
Sub Delay ........................................................................ 49
Preset Patch .................................................................... 16
Sub Equalizer ................................................................. 42
Program Change ..................................................... 79, 87
SUB EXP PEDAL/SUB CTL 1, 2 ........................... 12–14
Program Change Map .................................................. 83
Suono dell’effetto .......................................................... 26
Program Map ................................................................. 83
Suono diretto .................................................................. 26
Prolungare il Suono ...................................................... 49
SYN .................................................................................. 47
PS ..................................................................................... 44
SYSTEM .......................................................................... 11

97
Indice

T
Tabella di Implementazione MIDI .............................. 92
TAP ............................................................................ 10, 31
Target .............................................................................. 59
Target Range .................................................................. 59
Tasto On/Off ............................................... 18, 20, 63, 65
TM ................................................................................... 36
Tone Modify ................................................................... 36
Total NS .......................................................................... 69
Total REVERB ................................................................ 69
Touch Wah ..................................................................... 35
TR ..................................................................................... 37
Trasformatore di CA ..................................................... 13
TREBLE ....................................................................... 9, 17
Tremolo ........................................................................... 37
Tuner ......................................................................... 15, 76
TUNER/BYPASS .......................................................... 11
TW ................................................................................... 35
TYPE ............................................................................ 9, 17
TYPE VARIATION ......................................................... 9

U
Uni-V ............................................................................... 39
User Bank ....................................................................... 16
User Patch ................................................................. 22–23
User Quick Setting ........................................................ 24
UV .................................................................................... 39

V
VARIABLE ................................................... 11, 52, 58, 67
VB .................................................................................... 38
Vibrato ............................................................................ 38
Volume ............................................................................ 13

W
WAH ................................................................... 10, 34, 66
Wave Pedal ..................................................................... 62
Wave Synth .................................................................... 42
WRITE ................................................................. 11, 22–25
Write ................................................................................ 22
WSY ................................................................................. 42

98
Per l'Europa

ATTENZIONE
Pericolo di esplosione se la batteria
Apparato contenente viene sostituita in modo errato.
Sostituire solo con il tipo raccomandato
batterie al Litio dal costruttore o con un tipo equivalente.
Eliminare le batterie usate secondo le
istruzioni del costruttore.

ADVARSEL! VARNING
Lithiumbatteri - Eksplosionsfare ved Explosionsfara vid felaktigt batteribyte.
fejlagtig håndtering. Använd samma batterityp eller en
Udskiftning må kun ske med batteri af ekvivalent typ som rekommenderas av
samme fabrikat og type. apparattillverkaren.
Levér det brugte batteri tilbage til Kassera använt batteri enligt
leverandøren. fabrikantens instruktion.

ADVARSEL VAROITUS
Eksplosjonsfare ved feilaktig skifte av Paristo voi räjähtää, jos se on
batteri. virheellisesti asennettu.
Benytt samme batteritype eller en Vaihda paristo ainoastaan
tilsvarende type anbefalt av laitevalmistajan suosittelemaan
apparatfabrikanten. tyyppiin. Hävitä käytetty paristo
Brukte batterier kasseres i henhold til valmistajan ohjeiden mukaisesti.
fabrikantens instruks joner.

Per l'Europa

Questo prodotto è conforme ai requisiti della Direttiva Europa EMC 89/336/EEC.


G6047002