Sei sulla pagina 1di 8
ILNaLadWOD INVDYO MDv ANOIZIGISA SIVALN3AR.] Yad OTIALLVEVYEL TH FYVNOVdWODOV FudWAS FAI OLLIE! OLSINO «INIWAD» 3 KONYNLVS» (OYOAVT Vd MIGOW WHOL) ITTALLVEVYL IC OIDDVLNOWS O74 LLNAWVLSOdS 119 ‘OSN1 ‘OIDDVLNOW I Yad SIMOLWOITEGO JZNILYIAAV OSN G3 OIDDVLNOW Id AWYON J INOIZNYLSI BZZOANIIS CAZSOA EB] AOd AAI (09) ONSSVO NOO 3S38qV zeozz seoizril ~$60129/160 "el. OZ 'NEdGOIS BIA “auoizo244qqo} Ip najip Muara op nUDALap as02 0 auosiad p juuop 4aq auorzoun>yssp Ip o1ado> onopoid un pjaquayj ons oD auJo SOWSOD P| OP aUDISOUON) ‘Ipnp}J0> l4aAas D psodonos szzaq jjoBus | yn.as0> ouo8uaa yonb aj uo> ozzaIDIND20 Pa pIalJas DIJOP DIQUDIDS a MI0posd Jap opiyjo,7 ‘oopsawop 2 ajouoissajoud osn sad OJUJWINI}O uJ aod 2 o1D!220 UI yfaNDgOA IP RDWEAEKq ajsnj2s9 |Ijapow Ip 919s Dun auodoid ajouo!zoUJaIUL pa ajouolzpu oy24aW Ins JUD OP ]4°S SOWSOD P71 ITTHA1 ILIV GV RINDIS FAVYOAVT NORME PER LA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI D.P.R. 0710171956 n. 168 Capo VI - Ponteggl Movibill Art. 52 - Ponti su ruote a torre | ponti su ruote (trabattelli) devono avere base ampia in modo da resistere, con largo margine di sicurezza, ai cari- chi e alle oscillazioni cui possono essere sottoposti durante gli spostamenti o per colpi di vento ¢ in modo che non pos- sano essere ribaltati. piano di scorrimento delle ruote deve risultare livellato; i carico del ponte sul terreno deve essere opportunamente ripartito con tavolini o altro mezzo equivalente Le ruote del ponte (trabattello) in opera devono essere sal- damente bloccate con cunei dalle due part | ponti (trabattelli) su ruote devono essere ancorati alla costruzione almeno ogni due piani. La verticalita dei ponti (trabattelli) su ruote deve essere con- trollata con livello 0 con pendolino. | ponti (trabattelll) sviluppabili devono essere usati esclusi- vamente per l'altezza per cui sono costruiti, senza aggiunte di sovrastrutture. | ponti (trabattell, non devono essere spostati quando su di essi si trovano lavoratori o sovraccaric! In riferimento allan. 52 i trabatt hanno alcuna obbligatoriet& infatti, puramente facoltativo. PIANO DI LAVORO Quando non fornito dal costruttore del trabattello, dovra avere le seguenti caratteristiche: a) Essere formato da tavole di abete senza nodi passanti, o talida ridurre la sezione di resistenza di oltre il 10%. b) Lo spessore delle tavole, le cui fibre dovranno essere orientate nel senso della lunghezza, non dovra essere inferiore ai 5 cm. la larghezza non inferiore ai 20 cm. c) Occorrera fissare due tasselli sotto ogni tavola, che vadano a con- trastare coi gradini opposti delle spalle del trabattello, per impe- dire lo scivolamento longitudinale delle tavole stesse. d) Attorno al piano dovra essere disposto un fermapiede, di altezza non inferiore a cm. 20, per evitare scivolamenti fuori dal piano stesso, e per evitare cadute di attrezzi o materiali In alternativa al plano di calpestio in legno, @ possibile averlo di nostra produzione, formato da due telal indipendenti (di cul uno con botola passauomo) in struttura tubolare d'accialo Fe 960 S zincato plano in legno mul- ltezza desiderata, formando un ul cul perimetro vengono montate appo- funzione di regolare fer- “(2 ‘By IpeA) q ojund je one; ewod oueourbGe eyueweyosianoid oyejuow ejezuenep || e1ey|50, (9 “(2 ‘Gy Ipen) eucseyBuo} jep ejeuOzZU0 BAkO | -{ou jod 8 Beds Bljep ejeoneA Bred BIJeU OYA B| OPUROURBBE ofeZ -URARP OpUODES |) E1R|UOW @ [UOLeYBUO} ins aljeds 9] e1e\seuU| (q “UEAep || UoD 6jONJ Ip flUNW eseq eIJap UOJeYBuG| enp | e1268)109 (e 3SVa OIDDVLNON er oO eyoue (2 * 8 Bpljos eiNyMIs un pe (o9'¢ wy) 1ueid enp 1uBo ojjayeqes exe100Ue OUo}eByIqqQ0 3 OTISLLVGVEL 13d OIDDVHOONV eee