Sei sulla pagina 1di 1

Educazione ambientale

Gli idrocarburi e l’ambiente

T anto inquinanti quanto essenziali per lo


sviluppo della civiltà moderna: potrebbe
essere questa la definizione estrema del
fossilizzazione dei resti degli organismi
morti milioni di anni fa che, in particolari
condizioni ambientali, invece di decomporsi
variazioni climatiche sono avvenute in tempi
lunghissimi (dell’ordine di milioni di anni) e
non in tempi così brevi, dell’ordine di decine
termine idrocarburi, sostanze altamente hanno subìto un lungo processo chimico che o centinaia di anni.
pericolose, che rappresentano uno tra i li ha trasformati in carbone e petrolio. Al fine di ridurre le emissioni di diossido
più gravi rischi da inquinamento chimico A partire dalla Rivoluzione di carbonio, i recenti accordi internazionali
ambientale. Tuttavia essi sono stai (e sono industriale, avvenuta nella seconda metà stipulati dai governi impongono di adottare
tuttora) molto importanti dal punto di vista dell’Ottocento, l’estrazione e l’utilizzo globalmente forme di energia ecosostenibili
economico e hanno permesso l’avvento dei combustibili fossili hanno causato un prodotte dal Sole (fotovoltaico), dal
nell’era moderna, prima in Occidente e poi aumento della concentrazione atmosferica vento (eolico), dall’acqua (idroelettrico),
nel resto del pianeta. di diossido di carbonio e di altri gas serra, dal materiale di scarto (biomassa) e dal
I combustibili liquidi e gassosi, dalla cui che hanno provocato un aumento globale calore proveniente dell’interno della
combustione dipendono i nostri impianti della temperatura media della Terra. Il Terra (geotermico). Parallelamente, sono
di riscaldamento e le nostre automobili, nostro pianeta ha già attraversato in allo studio sistemi capaci di «catturare»
sono tutti idrocarburi. La benzina, il gasolio passato periodi di glaciazione alternati il diossido di carbonio dall’atmosfera e
e gli oli combustibili sono il risultato della a periodi con climi più caldi, ma queste utilizzarlo come fonte di materie prime.

Curtis et al., Il nuovo Invito alla biologia.blu ©Zanichelli, 2017