Sei sulla pagina 1di 7

CRONOLOGIA STORIA DEL CINEMA

PERIODO ANNO USA ITALIA EUROPA | MONDO FILM RIASSUNTO

1895 – 1912 1895 FRANCIA – 1 Marzo - Nascita del cinema con la “Arroseur er arrosè”,
CINEMA proiezione dei Fratelli Lumière “Arroseur er arrosè”. F.lli Lumière (FRANCIA) NASCITA DEL CINEMA IN
DELLE Inizia il cinema delle origini. FRANCIA CON I FRATELLI
ORIGINI Una sola inquadratura senza movimenti, le vedute LUMIERE
animate dei Lumière.

1896 Presentazione del Vitascope di Edison. FRANCIA – Eugène Promio inventa il movimento di “Escamotage d’une
Le proiezioni cominciano a diffondersi. camera a Venezia, montando il treppiedi su una dame chez Robert-
gondola. Houdin”, G. Méliès
Inizio delle sperimentazioni di Georges Méliès con il (FRANCIA)
montaggio.
“Salida de misa major
Charles Pathé fonda la Pathé Frères e si concentrò del Pilar de Zaragoza”,
sulla produzione di film. Inizio della produzione non Eduardo Jimeno
originale ma remake di Méliès di film americani e (SPAGNA)
inglesi. Fernando Zecca è il personaggio più
importante. Molti altri film di Méliès.

SPERIMENTAZIONI DI
INGHILTERRA – Iniziano le prime proiezioni e MELIES E NASCITA DELLE
diventano molto popolari. PRIME CASE DI
PRODUZIONE

SPAGNA – Primo film spagnolo realizzato da Eduardo


Jimeno.
1897 La novità del cinema si è già esaurita e molti FRANCIA – 4 Maggio - Incendio durante una
gestori chiudono. proiezione a Parigi. 125 vittime. Battuta di arresto per
il cinema.
Iniziano le produzioni anche delle “Passioni”
ispirate alle illustrazioni bibliche di Gesù. Lèon Gaumont inizia a produrre film.

Anche i film sulla Boxe diventano famosi, NASCE LA SCUOLA DI


perché in molti stati erano proibiti. INGHILTERRA – Si forma la Scuola di Brighton. I più BRIGHTON
importanti registi saranno: George Albert Smith e
L’American Mutoscope è la più importante James Williamson.
società cinematografica americana, grazie alle
sue pellicole 70mm, più nitide.

L’American Vitagraph viene fondata.

1898 Guerra ispano-americana. “L’affaire Dreyfus”, G.


Méliès (FRANCIA)
Il fervore patriottico della guerra, rinnova
l’interesse per il cinema e per i film di finzione
riguardanti il conflitto.

1899 L’American Mutoscope diventa American FRANCIA – Méliès inizia a unire insieme diverse “Cendrillon”, G. Méliès
Mutoscope&Biograph (AM&B). inquadrature con Cenerentola. (FRANCIA)
PRIMO FILM COMPOSTO DA
PiU’ INQUADRATURE
INGHILTERRA – Cecil Hepworth inizia a produrre film (CENDRILLON DI MELIES)
(prima molti semplici, poi ricchi di effetti speciali). Più
tardi diventerà uno dei più importanti produttori.

1900 Edwin S. Porter inizia a lavorare per la Edison “The Big Swallow”, J.
che doveva produrre moltissimi film per riuscire Williamson
a stare al passo con le altre società. (INGHILTERRA)

1901 “Ce quel’on voit de mon


sixieme”, Fernando
Zecca (FRANCIA)

1902 “Le Voyage dans la


lune”, G. Méliès
(FRANCIA)
1903 Il primo film NARRATIVO viene firmato da E. S. “American Fireman” e
Porter per la Edison. Pur utilizzando tecniche “The Great Train IL PRIMO FILM NARRATIVO
già sviluppate da Méliès, realizza quello che Robbery”, E. S. Porter (AMERICAN FIREMAN DI
viene considerato il primo film narrativo: PORTER)
“American Fireman”.
Nello stesso anno viene prodotto pure il suo
film più importante “The Great Train Robbery”.

1904

1905 C’è un grande sviluppo delle sale L’Italia (e la Danimarca) cominciano a diventare FRANCIA – Chiusura delle attività dei Fratelli Lumière. La serie di “Max Linder”
cinematografiche e nascono i primi importanti produttori. e di “Boireau” ITALIA INIZIA A PRODURRE
Nickelodeon, sale più economiche che La Pathè e la Gaumont si espandono rapidamente (FRANCIA) FILM
permettevano a tutti di poter assistere alle Inizia la produzione con remake o imitazioni dei assumendo molti nuovi registi.
proiezioni. film francesi. La Pathè è la prima ad avere una struttura verticale (si “Humorous Phases of DANIMARCA INIZIA A
occupava di tutto: dalla produzione delle mdp e delle Funny Faces” della PRODURRE FILM
Iniziano le sperimentazioni col colore pellicole fino alla distribuzione dei film). Vitagraph (USA)
(imbibizione che satura i bianchi e viraggio che NASCONO I NICKELODEON
satura i neri). Colori usati per aiutare la
narrazione: blu per la notte, seppia per il DANIMARCA – Inizia a produrre film.
giorno, verde per la natura, ecc.

1906 Carl Laemmle, futuro fondatore della Universal, DANIMARCA – Ole Olsen fonda la Nordisk e comincia
apre il suo Nickelodeon a Chicago. Mayer (della prestissimo ad aprire uffici anche all’estero.
futura Metro-Goldwin Mayer) gestiva un
Nickelodeon nel Massachussets. Molti altri
come loro (futuri fondatori della Fox, PRIMI FILM DI ANIMAZIONE
Paramount, ecc.) cominceranno con i
Nickelodeon.

La Vitagrapha sperimenta i primi film di


animazione.

1907 “Lovejagten” della


Nordisk (DANIMARCA)

1908 L’AM&B assume il più importante regista FRANCIA – La Film Art viene fondata e si fa strada tra “L’assassinat du duc de
americano dell’epoca: David Wark Griffith. le altre grandi industrie. Guise”, della Film Art
(FRANCIA)
I Nickelodeon ormai sono molto diffusi e nelle Alfred Capus sostiene che c’è bisogno di continuità NASCE IL MONTAGGIO
loro programmazioni, però, dominano i narrativa nel montaggio. Inizia così l’era del CONTIGUO, ANALITICO E
prodotti europei. montaggio alternato (vedi Griffith, che lo usò più di ALTERNATO
tutti), del montaggio analitico (suddivisione del totale
in più inquadrature) e del montaggio contiguo
(continuità narrativa).
1909

1910 È seconda soltanto alla Francia come numero di “La caduta di Troia”, G.
esportazione di pellicole. Pastrone (ITALIA) ITALIA COMINCIA A
PRODURRE FILM PiU’
Giovanni Pastrone, dirige “La caduta di Troia”, LUNGHI
della lunghezza di tre rulli. L’Italia è tra i primi
stati a produrre film più lunghi.

1911 Riconosciuto il valore artistico del mezzo FRANCIA – La Film Art viene venduta. “De Fire Djaevle”, R.
cinematografico, si comincia a produrre film più Dinesen e A. Lind
lunghi. Ma le leggi vigenti non permettevano la L’intera Europa aveva leggi meno ferree sulla (DANIMARCA)
distribuzione di più di un rullo a settimana, i distribuzione delle pellicole e cominciano a diffondersi
film venivano proiettati a episodi. film più lunghi. “The life of Moses” della
Vitagraph (USA)
Alla fine la Vitagraph riesce a far uscire i primi
film di tre rulli in un'unica soluzione. Il
lungometraggio diventerà la soluzione preferita
per le proiezioni determinando il declino dei
cortometraggi (formula preferita dai
Nickelodeon).

1912 Griffith comincia a fare uso del montaggio FRANCIA – Ultimo film di Méliès che poi si ritirerà e “A la conquete du Pole”,
alternato. morirà nel 1938. G. Méliès (FRANCIA)

Windsor McCay gira il suo primo film di “Dodsspring til Hest fra
animazione (“Little Nemo”). SVEZIA – Vengono prodotti alcunii dei più grandi film Cirkus-Kuplen”, E.
degli anni ’10. Tra i registi più importanti: George af Schneedler-Sorensen
Klercker, Mauritz Stiller e Victor Sjòstròm. (DANIMARCA)

“The Lonely Villa”, D. W.


GERMANIA – Il cinema gode di pessima reputazione. Griffith (USA)
Tutti gli artisti lo denigrano. Soprattutto pittori e attori LA SVEZIA SI IMMETTE
teatrali. Così, i primi produttori, per cambiare “Little Nemo”, W. NELL’INDUSTRIA
l’opinione comune, decidono di scritturare artisti McCay (USA)
provenienti dal teatro e dalla pittura.
1913-1919 1913 L’inizio della prima guerra mondiale, Cinema italiano in declino con l’inizio della prima FRANCIA | EUROPA – La prima guerra mondiale “Atlantis”, A. Blom
CINEMA rappresentò per l’America, l’inizio del dominio guerra mondiale. destabilizzò l’industria europea. I paesi a risentirne (DANIMARCA)
DURANTE LA del cinema mondiale. maggiormente furono Francia e Italia.
PRIMA “Ingeborg Holm”, V.
GUERRA La Pathé comincia ad occuparsi solo di distribuzione e Sjostròm (SVEZIA)
MONDIALE proiezione (più redditizie della produzione). La
Gaumont si fa largo, così nella produzione. “L’enfant de Paris”, L.
Perret (FRANCIA) CINEMA ITALIANO E
FRANCESE IN DECLINO.
DANIMARCA – Il mercato era sempre dominato dalla “Der Andere”, M. Mack CINEMA AMERICANO IN
Nordisk, i suoi film così descritti: “Gli effetti di luce, le (GERMANIA) CRESCITA
storie, il realismo degli interni, lo straordinario uso di
esterni naturali e urbani, l’intensità di uno stile “Lo studente di Praga”,
naturalistico di recitazione, l’enfasi sul fato e sulle S. Rye (GERMANIA)
passioni”.

GERMANIA – Nasce l’Autorenfilm, società che con


l’obiettivo di innalzare il cinema a forma d’arte.

1914 Il film “Cabiria” fu un successo mondiale che DANIMARCA – Debutta come regista Benjamin “Cabiria”, G. Pastrone
portò grandi innovazioni. I movimenti di camera Christensen, che diventerà famoso per il suo stile (e (ITALIA)
del carrello utilizzato verranno usati a lungo e per il suo film del 1922 Haxan – La stregoneria
nominati, appunto “Carrello alla Cabiria”. attraverso i secoli). “Evangeliemandeus”, F.
Holger-Madse
(DANIMARCA)
RUSSIA – Con la chiusura delle frontiere,
l’importazione delle pellicole finisce, dando così spazio CABIRIA DI PASTRONE
alle case di produzione locali. Tra queste la più
importante sarà la Yermoliev, i più importanti registi
durante la guerra, saranno invece Evgenij Bauer e
Yakov Protazanov.

GERMANIA – L’Autorenfilm è già in declino per colpa


del poco pubblico, nonostante abbia permesso al
cinema di raccogliere consensi dalle altre arti.

1915

1916 Gli USA si impongono come più grandi GERMANIA – Vengono fermate le importazioni di film
esportatori di pellicole a livello mondiale. stranieri, favorendo lo sviluppo delle produzioni locali.
USA COMINCIANO A
DOMINARE L’INDUSTRIA
1917 “Thomas Graal basta
film”, M. Stiller
(DANIMARCA)

“Otets Serghij”, E. Bauer


(RUSSIA)

1918 FRANCIA – Comincia a nascere l’Impressionismo “La dixieme


Francese. Symphonie”, A.Gance
(FRANCIA)

1919 Dopo la Guerra, l’Italia cerca di riprendersi il suo


posto nel panorama cinematografico mondiale,
ma senza successo.

1920-1929 1920 FRANCIA – Va ancora molto di modo il serial. Questo “Kòrkarlen – Il carretto
GLI ANNI ‘20 invogliava il pubblico a tornare per vedere tutte le fantasma”, Sjòstròm
IL CINEMA puntate. (SVEZIA)
SOVIETICO,
L’IMPRES-
SIONISMO 1921 “Fievre”, L. Dellur
FRANCESCE, (FRANCIA)
L’ESPRES-
SIONISMO
TEDESCO 1922 FRANCIA | RUSSIA – La Yermoliev si trasferisce a “Haxan”, B. Christensen
Parigi, per superare i limiti imposti dalle dogane russe (DANIMARCA)
sull’esportazione e diventa la Albatros Film.

1923 FRANCIA - Si va via via affermando “La souriante madame


l’IMPRESSIONISMO FRANCESE, movimento che si Beudet” e “Gossette”,
basa sulla bellezza pittorica delle immagini e sulla G. Dulac (FRANCIA)
profondità della psicologia dei personaggi. Gli
impressionisti cercano di creare una reazione emotiva “Le brasier ardent”, A.
nello spettatore, di generare emozioni transitorie Volkov (FRANCIA)
(impressioni, appunto). I teorici ritenevano il cinema,
la sintesi delle altre arti.

Nasce il concetto di PHOTOGENIE, che non è solo


fotogenia: l’oggetto immortalato dall’immagine
filmica assume un altro significato e un’altra valenza
rispetto all’oggetto originale.

Tra gli sperimentatori di questo periodo troviamo


anche Jean Renoir figlio di Auguste Renoir.

La Albatros produce uno dei film più innovativi “Le


brasier ardent”.
1924 FRANCIA – Un genere minore, derivante dalle origini “Paris qui dort”, R. Clair
del cinema francese, comincia a fare successo. Il (FRANCIA)
Fantastico, portato avanti dal regista Renè Clair.
“Kean, ou dèsordre et
fènie”, A. Volkov

1925

1926

1927

1928 FRANCIA – Il filone impressionista si divide e “Un cappello di paglia di


cominciano alcune sperimentazioni surrealiste. Firenze”, R. Clair
Questa frammentazione, porterà nel giro di poco (FRANCIA)
tempo alla sparizione dell’impressionismo.

1929 FRANCIA – Fine dell’impressionismo, ormai non più


interessante per la distribuzione.

1930

Potrebbero piacerti anche