Sei sulla pagina 1di 10

UNIVERSITETI I TIRANËS

FAKULTETI I GJUHËVE TE HUAJA

MASTER MËSUESI ITALISHT

LËNDA: GJUHESI E ZBATUAR

UNITA DIDATTICA

PUNOI: Marinela Shaba


Le nuove parole: cena, Pagine Gialle, servizio, lago, tortellini, minestra in brodo, fame, pasta,
spaghetti al pomodoro, specialita, cameriere, locale

1. COMPRENSIONE DEL TESTO


A Scegliete l’alternativa giusta.

1. Blerta e Chiara sono incontrate con gli zii di Chiara…


a al ristorante
b alla facolta
c a Roma
2. Il ristorante Miralago si trova…
a al centro di Roma
b vicino a un lago
c su una collina
3. Maria e…..
a la zia di Blerta
b l’amica di Chiara
c la moglie del signor Marcello
4. Il signor Marcello chiede il menu…
a prima di prendere gli antipasti
b dopo che hanno finito gli antipasti
c appena entrano ed si accomodano
5. Blerta prende come primo…
a una minestra in brodo
b dei tortellini
c decide di saltare il primo
B Trovate se le frasi sono vere o false.

1. Blerta e Chiara hanno incontrato gli zii di Chiara alla facolta. V F


2. Le ragazze hanno passato il pomeriggio visitando i musei.V F
3. Il signor Marcello esprime l’idea di portare le ragazze in un locale caratteristico. V F
4. Il ristorante Miralago e noto solo per le sue specialita romane. V F
5. Al ristorante fa molto freddo perches i trova vicino a un lago. V F
6. Loro arrivano al ristorante un po tardi e il ristorante era pieno di gente. V F
7. Il menu non offreiva molte possibilita da scegliere.V F
8. Maria consiglia Blerta di prendere gli spaghetti al pomodoro. V F
9. Chiara ordina una minestra in brodo perche aveva fame. V F

C Questionario. Rispondete alle domande riferendosi sempre al testo che abbiamo letto.

1. Dove si sono incontrate le ragazze con gli zii di Chiara?


2. Chi decide di portare le ragazze in un locale caratteristico?
3. Perche Maria consiglia le ragazze di prepararsi e coprirsi bene, prima di andare al
ristorante?
4. Come si chiama il ristorante che il signor Marcello trova sulle Pagine Gialle?
5. Perche quando arrivano loro, al ristorante c’era ancora poca gente?
6. Cosa fa il signor Marcello dopo che hanno finito gli antipasti?
7. Perche le ragazze avevano delle difficolta per decidere cosa prendere?
8. Maria consiglia Chiara di prendere gli spaghetti al pomodoro ma lei rifiuta. Perche?
2 AMPLIAMENTO LESSICALE

A Leggete il menu di un ristorante italiano e identificate le nuove parole.

Primi piatti Secondi piatti

lasagne carne: fiorentina

risotto al salmone pesce: trota alla griglia

risotto ai funghi salmone affumicato

penne all’arrabiata sogliola al vapore

Contorni Dolci

insalata mista torta

patate al forno gelato

patate fritte tiramisu

funghi trifolati

3 USO DELLA LINGUA


A In questa unita impariamo a…

Prenotare un tavolo

Avete dei tavoli liberi?

Un tavolo per me per favore.

Vorrei fare una prenotazione.

Vorrei prenotare un tavolo, per favore.


Ordinare il pasto

Posso vedere il menu per favore?

Poso vedere la lista dei vini per favore?

Qual e la zuppa del giorno?

Cosa mi consiglia?

Che piatto e questo?

Sono a dieta.

Sono vegetariano.

Non mangio… carne.

Come antipasto prendo….

Come primo prendo….

Nient’altro grazie.

Pagare il conto

Il conto per favore.

Posso avere il conto per favore?

Posso pagare con la carta?

Pago io.

B Modi di dire

1.Buon appetito! (formula augurale di inizio pasto)

2.Vuole assaggiare il vino? (degustare il vino)

3.Grazie, era delizioso! (di cibo squisito, gustoso)

4.Mangiare come un uccellino. (mangiare pochissimo)

5.Mangiare per due.( mangiare moltissimo)


Proverbi
1.Una mela al giorno toglie il medico di torno.
2.Vino al sapore, pane all’odore.
3.Pollo, pizza e pani si mangiano con le mani.
4.L’appetito vien mangiando.

4 OSSERVAZIONI GRAMMATICALI
Imperativo positivo

Come si forma l’imperativo!

L’imperativo e il modo usato per esprimere comandi, ordini ed esortazioni.

L’ imperativo puo essere formale o informale.

Imperativo informale

Si usa per rivolgersi alla seconda persona singolare e plurale (tu e voi) e alla prima persona
plurale (noi).

L’imperativo informale e uguale al presente indicativo. Fa eccezione la seconda persona


singolare dei verbi in –are che cambiano la –i in –a.

Es. Giulio chiama subito tua sorella!

Imperativo formale

L’imperativo formale si usa per rivolgersi alla terza persona singolare e plurale (lui, lei, Lei,
loro). E uguale al presente congiuntivo. Nella terza persona singolare i verbi in –are prendono –i
mentre i verbi in –ere, -ire prendono –a.

Es. Lui, lei parli

Loro parlino
Ricorda: ci sono alcuni verbi che hanno forme irregolari dell’imperativo. Ad esempio:

tu lui,lei noi voi loro

Avere abbi abbia abbiamo abbiate abbiano

Essere sii sia siamo siate siano

Posizione dei pronomi con l’imperativo

Imperativo informale. I pronomi diretti o indiretti seguono le forme dell’,imperativo con il


quale formano una parola sola. Es.tu mangiala

Imperativo formale. I pronomi diretti o indiretti precedono sempre l’imperativo formale. Es.
Ecco la sua medicina, la prenda!

5 ATTIVITA
1 Completate le frasi con i verbi tra parentesi all’imperativo presente.

1. Forza Carlo ………..(andare) a scuola! E gia tardi!


2. E voi ……….(dare) il buon esempio!
3. Giulia………..(dare) questa lettera a mia madre!
4. Giovanni……….(fare) in modo di essere qui presto!
5. Amici …………(venire) con noi al ristorante!
6. ………….(tu provare) il risotto ai funghi!
7. …………..(scusare) Lei e la signorina Elena?

2 Formate delle frasi complete con la forma imperativa del verbo.

1. Noi, partire, oggi, dieci


………………………………………………………………….
2. Tu, fare il letto, subito
………………………………………………………………….
3. Voi, parlare, lui, problema
………………………………………………………………….
4. Voi, stare, zitto
…………………………………………………………………
3 Scegliete la risposta corretta tra quelle disponibili.

1. A Ragazzi, andiate piano!


B Ragazzi andate piano!
2. A Se vuoi leggere questo libro compralo!
B Se vuoi leggere questo libro lo compra!
3. A Luca me fa questa piacere!
B Luca fammi questo piacere!
4. A Marco dicci com’e andato l’esame?
B Marco ci dici com’e andato l’esame?
5. A Natalia, lasci stare quel gatto!
B Natalia, lascia stare quel gatto!

4 Trasforma le frasi con le forme dell’imperativo.

1. Devo chiamare Anna! ……………………piu tardi!


2. Prendiamo una pizza? ……………………due!
3. Quando andiamo a Venezia? ……………….subito.
4. Spengo il cellulare! Si,………………….!
5. Posso prendere la tua macchina? Va bene,………………..!
6. Chi ci da una mano? Ragazzi,……………………una mano voi!

5 Abbinate le frasi della colonna A con quelli della colonna B.

1. Questa penna e rotta.


2. Non sei ancora pronto?
3. Siamo in una chiesa.
4. Davide ti vuole parlare.
5. Vorrei invitare anche Lucia alla festa.
6. Sono stanco e stufo.
7. E finito il latte.

B
a. Basta, non ti lamentare di continuo.
b. Vallo a comprare.
c. State ziti!
d. Chiedile allora se vuole venire.
e. Preparati in fretta, dobbiamo anadare.
f. Telefonagli oggi pomeriggio.
g. Prendine un’altra
6 MOMENTI DI SCRITTURA CREATIVO

A Dettare il testo che segue.

Il sabato Blerta e Chiara sono state a Roma. Li hanno incontrato gli zii di Chiara. Dopo che
hanno visitato la citta, insieme sono andati a cena in un ristorante tipico romano.Quando arrivano
al ristorante un signore li aspetta poi il cameriere li fa vedere dove si possono mettere e li
accompagna al tavolo degli antipasti. Dopo che hanno finito gli antipasti loro prendono il menu e
scelgono cosa prendere. Blerta prende dei tortellini mentre Chiara non ha fame e salta il primo. A
fine serata lasciano il locale molti contetenti.

B Ripetere il testo. “Lavoro di memoria”

C Formate delle frasi con le parole che abbiamo imparato.

(fame, minestra, cena, antipasto, primo piatto, servizio, lago, specialita)

………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………

D Momento di dialogo. Quali sono i piatti che preferite ordinare quando andate in un ristorante?
Secondo voi quali sono i patti preferiti nel vostro paese?

C Composizione scritta. Scegliete una delle situazioni date. Decidete che cosa preparare e fate
la lista della spesa.

1. un piatto tipico del vostro paese


2. un pranzo vegetariano
3. un pic-nic in campagna
7 CIVILTÀ
A Leggete con attenzione il testo seguente.

Le frittelle di Carnavale sono dei dolci simbolo del Carnevale abbastanza semplici da preparare.
Realizzate con la stessa pasta dei bigne, vengono fritte in olio di arachidi e farcite con una crema
pasticcera. Le frittelle nascono attorno al 1600 come una specialita tipica veneziana: venivano
confezionate in occasione del carnevale e consummate in tutto il Veneto, il Friuli e la
Lombardia. La ricetta originale di questo dolce ha subito, col tempo, molte trasformazioni
divenendo tipico di molte regioni e assumendo nomi diversi. Da nord a sud dell’Italia le ricette
vengono chiamate con nomi diversi a seconda della zona di produzione: ci sono ad esempio i
tortelli di carnavale in Lombardia, le frittelle veneziane o le castagnole del centro Italia.

B Rispondete alle domande.

1. Cosa sono le frittelle?


2. Come si realizzano le frittelle?
3. In che anno vengono nate le frittelle?
4. In quale zona dell’Italia venivano consumati questi dolci?
5. La ricetta originale delle frittelle e rimasta la stessa con il passato del tempo?