Sei sulla pagina 1di 11

RICICLO DI ABITI USATI

COME RICICLARE ABITI USATI


• Ogni anno ci ritroviamo con le mani
nell’armadio a dover organizzare
i cambi di stagione: il momento nel
quale ci rendiamo conto che circa un
terzo del nostro guardaroba non lo
utilizziamo neanche per un giorno. E
ogni anno ci accorgiamo che sono
veramente tantissimi gli abiti che ci
hanno stancato, che magari ormai
sono fuori moda o che non ci entrano
più, e la tentazione di buttarli via o
bruciarli è veramente quasi
irresistibile. Ma se invece di buttarli
li riciclassimo in maniera creativa?
Oppure se li donassimo ai poveri?
RICICLO CREATIVO DEGLI ABITI USATI

Basta poco per trasformare i maglioni che non usate più in dei
bellissimi copri tazzine, in comodi scalda mani e berretti o
addirittura in una lampada. Camicie lise e calze rotte, invece,
possono rivelarsi fondamentali per le pulizie domestiche. Le
vecchie t-shirt possono diventare dei personalissimi bikini.
Persino i bottoni possono essere riutilizzati per creare delle
fantastiche tende o degli originalissimi cuscini, e con le calze di
lana potrete creare dei meravigliosi tappeti. Se poi avete pile
di jeans che non mettete più perchè ormai fuori moda, potete
tagliarli e farne degli shorts, creare delle capienti borse oppure
dipingerli con la tecnica degli stencil in stile tatuaggi old school.
CONSIGLI PER RICICLARE GLI ABITI USATI
• Dagli nuova vita. Se proprio non ti va di dare via
qualcosa, prova a rinnovarlo: ad esempio, puoi
tingere in lavatrice con appositi prodotti maglie,
camicie e pantaloni, puoi tagliare le gambe a jeans
fuori moda per farne degli shorts e cambiare i
bottoni alle giacche per renderle più particolari.
Un’altra idea carina è applicare spille o toppe
colorate sui giubbini, sui jeans e sui colletti delle
camicie. Insomma, basta avere un po’ di fantasia e
guardare qualche tutorial su YouTube per trovare
tantissime soluzioni.

• Scambiali con le amiche. Magari quell’abito non


piace più a te, ma a qualche tua amica potrebbe
piacere da impazzire. Organizzare un pomeriggio di
scambi tra amiche, mettete tutto quello che non
indossate più in degli scatoloni e divertitevi!
RICICLO ABITI USATI
• Il riciclo abiti usati è uno dei tanti modi
per recuperare la stoffa strizzando
l’occhio al pianeta. La tendenza spopola
non solo tra le casalinghe disperate alle
prese con armadi zeppi di vestiti inutili,
ma anche tra i grandi brand di moda, che
sempre più numerosi lanciano iniziative
volte a promuovere la cultura del
riutilizzo. E’ sufficiente consegnare abiti
usati di qualunque marchio e fattura per
usufruire di buoni sconto e altri servizi
che premiano i consumatori
responsabili.
IDEE INNOVATIVE
• Un ottimo esempio di riciclo
che nel nostro piccolo possiamo
emulare tramutando gli abiti
vecchi in qualcosa di nuovo e
originale. Non solo capi
d’abbigliamento vintage,
rivisitati con occhio moderno,
ma oggetti decorativi per la
casa, accessori femminili e
persino complementi d’arredo.
1° IDEA
• Cuscino con camicia:

Ricicla una camicia da uomo, girala al rovescio


e abbottonala. Ora posiziona il cuscino da
rivestire sul lato anteriore della camicia, i bottoni
dovranno essere al centro. Segna la posizione con
un gessetto e abbonda nei margini. Procedi
tagliando il tessuto fino ad ottenere due quadrati
identici. Cuci lungo i segni tracciati in
precedenza. Esegui le cuciture, apri i bottoni, gira
la fodera su se stessa, infila il cuscino e chiudi i
bottoni.
2°IDEA:
• Cuccia per gatti e cani con maglia:

Quella vecchia maglia demodé che continui a


spostare da un armadio all’altro è stanca di essere
ignorata, concedile una nuova vita tramutandola
in qualcosa di utile per i tuoi mici o per i tuoi cani.
Come fare? Inserisci all’interno della maglia un
cuscino di dimensioni adeguate, cuci l’estremità
inferiore con ago e filo. Ora imbottisci le maniche
con stoffa riciclata e cuci tutte le estremità.
Avvolgi la parte centrale con le maniche imbottite
unendole con un bel fiocco. La cuccia fai da te è
pronta ad accogliere il tuo pet!
3°IDEA:
• Colletti fashion:

Quante vecchie camicie tieni chiuse


nell’armadio? Anche se di indossarle non ne
vuoi sapere, potresti recuperarne qualche
dettaglio. Per farci cosa? Un colletto gioiello
fai da te da abbinare con outfit meno datati.
Rimuovilo dalla camicia con le forbici e
impreziosiscilo con borchie, perle, bottoni e
quant’altro ti suggerisce la creatività.
Sfoggialo al lavoro o in una serata importante.
4°IDEA:
• Jeans decorati con gli stencil :
Credevi che gli stencil servissero solo a decorare
le pareti di casa? Sbagliato, ci puoi fare di tutto,
persino rinnovare i vecchi jeans. Prendi un foglio
di carta bianco, disegnaci sopra una sagoma a
scelta: cuori, stelle, pois, righe. Le dimensioni
della sagoma dipenderanno dall’effetto
desiderato. Meglio comunque non eccedere. Con
una taglierina ritaglia la sagoma senza
rimuovere la carta intorno. Ora disponi la
sagoma sui jeans e passaci sopra con un
pennellino e la tinta per tessuto prescelta.
Procedi allo stesso modo finché i tuoi jeans non
saranno interamente rivestiti di disegni.
5°IDEA:
• Top con camicia da uomo:

Come riciclare camicie usate? Rimuovi


maniche e colletto da una camicia da
uomo, cuci le estremità, arriccia la parte
superiore inserendovi un elastico. Per le
spalline ricorri a una cravatta riciclata,
facendola passare da una spalla all’altra. Un
bel fiocco sul davanti e il top fai da te è
pronto!