Sei sulla pagina 1di 3

Il progetto “ Calcio Armonico “, nasce e si sviluppa con la convinzione che la

Musica non sia un complemento astratto e casuale, ma fondamentale in


ognuno di noi.

Il potere della Musica sullo spirito e la personalità del giocatore è evidente.

Ad esempio, si può notare che allo stadio, nel pre partita e poi durante lo
svolgimento della gara, i cori dei tifosi influenzano il giocatore; possono
entrare in armonia o disarmonia con l’atleta.

Ogni atleta è in grado di recepire le onde sonore dei canti dei tifosi e la sua
mente ed il suo corpo entrano in vibrazione, in una sorta di risonanza creando
stati di benessere o di smarrimento.

Tutto questo si può notare in ogni occasione dove i tifosi sono partecipi alla
gara.

Perché il canto dei tifosi?

Anche se in forma primitiva e avvalendosi di melodie quasi sempre infantili e


ripetitive il coro è Musica.

Le semplici melodie corali che vengono rivolte al singolo giocatore o alla


squadra vengono recepite in modo completo.

La mente del giocatore è pronta ad entrare in sintonia con il pubblico e quando


è in armonia, l’eccitazione positiva del giocatore in campo è palese.

L’eccitazione è uguale a nuova energia motrice e di volontà.

Anche nello sport, specialmente nel Calcio, la Musica usata in fasi e modi
diversi porta l’atleta a risultati eccellenti .

Non solo migliora la prestazione individuale e di gruppo, ma fortifica l’individuo


anche fuori dall’ambito sportivo.

Questo progetto si orienterà nell’usare la musica per ottimizzare e potenziare


le abilità che ogni singolo sportivo ha in se.

A volte per blocchi psicologici o ansie da prestazione, potenziali campioni


hanno dei rendimenti molto bassi, certamente non al livello delle loro
potenzialità .

L’uso idoneo della Musica, sviluppato in questo progetto, libererà l’atleta da


quei freni inibitori rendendolo duttile, sicuro di se, capace di usare al meglio la
propria creatività e fantasia .

Ritengo che la creatività e la fantasia siano doti indispensabili per ottenere una
prestazione ai massimi livelli.

Oltre ad una eccellente preparazione atletica e allo sviluppo personale del


talento, la fantasia e la creatività sono il valore aggiunto che completa
l’individuo e lo stesso atleta rendendolo unico.

Ogni individuo ha bisogno della propria musica per migliorare la personalità e


la propria resa, di conseguenza gli stimoli sonori sono diversi per ogni persona.

Il Dr. Costas Karageorghis, psicologo del movimento alla Brune University di


Londra, nel suo studio sulla correlazione tra attività fisica e musica sostiene:
«Scegliere la musica giusta e la performance sportiva migliorerà fino al 20%» .

La ricerca dimostra come ognuno di noi abbia “ la sua musica ”, quella capace
di aumentare il proprio rendimento sportivo.

In particolare si possono evidenziare quattro punti:

1: La musica può focalizzare l’attenzione e distogliere la mente dalla


sensazione di fatica.

2: La musica può essere utilizzata come stimolo per gli allenamenti più duri o
come sedativo per i momenti di ansia e nervosismo.

3: Sincronizzare il ritmo di lavoro con quello della musica serve a dare il giusto
tempo ai movimenti e a prolungare la performance sportiva.

4: La musica può migliorare l’acquisizione dei movimenti e creare l’ambiente


giusto per impararne di nuovi.

Il collegamento tra la musica e il livello delle prestazioni atletiche è inscindibile.

In realtà non esiste una compilation ideale di musiche adatte allo sport, al
contrario, è tutto molto soggettivo.

Questo progetto avrà il compito di trovare a ciascuno la propria musica.

Detto questo, voglio sottolineare le similitudini che esistono tra calcio e musica.

Io sono un violinista concertista e sono Professore d’orchestra in una grande


orchestra italiana .

Un ensemble di musicisti non è tanto diverso da una squadra di calcio.

Tutti e due concorrono per l’esecuzione perfetta sia musicale che in campo.

Una buona esecuzione si ottiene sicuramente dalle abilità dei singoli , ma il


tutto deve essere in armonia e concertato da un buon direttore d’orchestra.
Nel nostro caso il direttore d’orchestra sarà l’allenatore.

I giocatori di una squadra sono come gli strumentisti di un’orchestra che


suonano insieme.

Questo progetto può esser applicato nelle scuole calcio per la crescita ed il
potenziamento dei nostri piccoli atleti, come valore aggiunto per gli allenatori e
si potrà applicare anche individualmente ai giocatori professionisti.

Spero che questo mio lavoro sia utile a tutti quelli che vivono il calcio come
uno sport meraviglioso.

Diffondere questo progetto,sarà utilissimo agli allenatori ed educatori che


troveranno nuova linfa e trasmetteranno ai loro giocatori messaggi positivi e
completi.

Ascoltando e utilizzando la Musica si potrà arrivare a sensibilizzare l'atleta e


predisporlo in uno stato di benessere stimolante e creativo .