Sei sulla pagina 1di 14

A cura di:

Umberto fini

Scuola secondaria di II grado

Itis galilei arezzo


Classe I A
INDICE
•Storia del Basket

•Regole del Gioco

• Falli

•Campioni
Il Basket è un diminutivo del termine basketball. Viene giocato da
due squadre di cinque giocatori ciascuna. Lo scopo di ciascuna
squadra è quello di segnare nel canestro avversario e di impedire alla
squadra avversaria di impossessarsi della palla o di segnare punti.
La palla può essere passata, tirata, battuta, rotolata o palleggiata in
qualsiasi direzione, nei limiti consentiti dal Regolamento.
Ogni squadra ha a disposizione fino a sette giocatori da portare in
panchina per le sostituzioni
Storia del basket

La Pallacanestro o, meglio, basket, uno degli sport più popolari e diffusi nel mondo, ha, a differenza di altri
sport noti e blasonati, un’origine e un inventore certi.Si narra infatti che JAMES NAISMITH, nato il 6 novembre
1861 in Almonte, Ontario, Canada, professore di educazione fisica presso lo Springfield College
(Massachusset), intorno all’anno 1891, abbia inventato per i propri scolari, un gioco da praticarsi al caldo di
una palestra.Da quanto sappiamo, il nostro Professore cercava di inventare un gioco di squadra che
movimentasse le giornate noiose passate in palestra a lavorare con gli attrezzi ginnici tradizionali.Con grande
solerzia, nel corso dei suoi studi, redigeva appunti su appunti su fogli di carta che poi sistematicamente
appallottolava insoddisfatto.  Sembra che dal gesto di gettarli in un cestino ebbe l’intuizione: due squadre
opposte, due cesti appesi al muro della palestra; rimaneva solo di fare centro senza farsi male. A tale scopo
introduceva 13 regole fondamentali che fondarono la base del gioco che oggi conosciamo.Anche se la
pallacanestro si cominciò a diffondere in Italia dopo l’arrivo delle truppe di liberazione nella seconda guerra
mondiale, il primo campionato Italiano datava 1920 e nel 1921 nasce la Federazione Italiana Pallacanestro.
Regole del Basket
Il campo di gioco è un rettangolo largo 15 metri e lungo 28 col fondo in legno
delimitato da linee. Le linee devono essere larghe 5 centimetri e ben visibili,
possibilmente bianche. La linea perimetrale delimita il campo non facendone
parte. Le panchine delle due squadre devono trovarsi ad almeno due metri
dal perimetro di gioco.
Il basket è uno sport giocato da due squadre composte da cinque
giocatori. Lo scopo di ognuna delle due squadre è quello di realizzare punti
facendo passare la palla all'interno dell'anello del canestro avversario (fase
offensiva) e di impedire ai giocatori dell'altra squadra di fare altrettanto
(fase difensiva). Ogni partita dura 40 minuti suddivisi in 4 periodi di 10
minuti ciascuno (12 minuti nella NBA per un totale di 48 minuti). La
squadra vincente della partita è quella che ha realizzato il maggior numero
di punti alla fine del 4° periodo di gioco.
Il conteggio dei punti viene
effettuato assegnando ad ogni
canestro un punteggio a seconda del
punto in cui si trovava chi ha lanciato
la palla e del tipo di tiro effettuato:
1 punto : viene assegnato per ogni
canestro fatto eseguendo un tiro
libero
2 punti: viene assegnato per ogni
canestro fatto eseguendo un tiro
all'interno dell'area delimitata dalla
linea dei 3 punti.
3 punti: viene assegnato per ogni
canestro fatto eseguendo un tiro
all'esterno dell'area dei 3 punti
(entrambi i piedi del tiratore non
devono toccare la linea).
I falli
Un fallo è un'infrazione alle regole che
concerne il contatto personale con un
avversario e/o un
comportamento antisportivo.
N.B.: NON TUTTI I CONTATTI
SONO FALLI!!! Questo è
fallo!!!!
M. JORDAN

Considerato da molti il più grande di sempre,


Jordan  ha vinto 6 titoli NBA mettendo a segno
addirittura 2 Three-peat (91/91/93 e
96/97/98) condividendo questo record con il suo
amico e compagno di squadra Scottie Pippen. Jordan
inizia nel 1982 alla University of North Carolina at
Chapel Hill, dove portò i Tar Heels alla vittoria del
campionato nazionale NCAA. Arriva ai Bulls nel 1984
debuttando in NBA; soprannominato Air Jordan e His
Airness Michael lascia il basket prima dell’inizio della
stagione 93’94 per intraprendere la carriera nel
baseball salvo poi rientrare in NBA durante la
stagione 94’95 e trascinando i Bulls al 2° Three-
peat. Nella stagione 95-96 realizza il record di 72
vittorie di fila in regular-season. Arriva il tempo del
suo secondo ritiro nel 1998 che sembra
davvero quello definitivo ma Jordan stupisce 
tornando nel 2001 ancora per 2 stagioni cambiando
maglia e indossando quella dei Washington Wizards.
Jordan è  stato scelto per la Basketball Hall of
Fame entrandone a far parte l’ 11 settembre 2009.
Larry Bird

Leggendario giocatore di basket, bandiera dei


Boston Celtics, Larry Joe Bird nasce il giorno
7 dicembre 1956 a West Baden Springs, nello
stato dell'Indiana (USA). 
E' considerato uno dei migliori cestisti di
sempre, e di sicuro il più forte e il più famoso
tra i giocatori che non siano di colore
(emergendo in un'epoca che, differentemente
da oggi, ha visto ben pochi giocatori bianchi
tra le fila delle squadre NBA). Durante gli anni
'80 insieme ai colleghi, rivali ma anche
amici michael jordan e magic johnson, ha di
fatto rivoluzionato il gioco della pallacanestro
nel suo tempio più importante: i campionato
NBA statunitense. 
M. Johnson
 

Magic Johnson è stato capace di rivoluzionare la


pallacanestro: giocò infatti da playmaker, un ruolo
tradizionalmente riservato al giocatore più basso e agile di
una squadra. Con i suoi 206 centimetri di altezza è stato il
play più alto nella storia della NBA, ma al tempo stesso si è
dimostrato un giocatore dinamico e dotato di un'eccellente
visione di gioco: è divenuto celebre per le sue doti nel
palleggio, i suoi passaggi dietro la schiena, gli alley opp ma
soprattutto per i passaggi no-look.
Lebron James

LeBron James è nato il 30 dicembre


1984 e ha passato la sua infanzia nei
bassifondi di Akron, in Ohio. È stato
cresciuto solamente da un genitore,
sua madre Gloria, e spesso, per
difficoltà economiche, si trovavano
senza casa e a vivere presso degli
amici. A soli 24anni è già una
promessa del basket americano e un
rivale di Micheal Jordan
Kobe Briant
Kobe Bryant gioca solitamente come guardia
tiratrice, ma all'occorrenza può ricoprire i ruoli di
playmaker e ala piccola. Viene considerato uno dei
migliori giocatori NBA di tutti i tempi, il secondo
nel ruolo di guardia dopo Michael Jordan: dal 1999
ad oggi è stato sempre incluso ogni anno nel primo,
secondo o terzo quintetto All-NBA e, sempre dal
1999, viene annualmente convocato per partecipare
all’All-Star Game; anche dal punto di vista
difensivo viene considerato fra i migliori, essendo
stato inserito in 8 delle ultime 9 stagioni nel primo

o secondo miglior quintetto difensivo.


Danilo Gallinari

Nato a Sant’Angelo Lodigiano


l’8 agosto 1988, è un cestista
italiano. Figlio del cestista
Vittorio Gallinari, è un´ala di
208 centimetri, considerato
da molti una delle migliori
promesse del basket italiano
nonchè uno dei migliori
cestisti italiani in circolazione.
Gioca in NBA per i Denver
Nuggets