Sei sulla pagina 1di 2

DOMANDE PSICOLOGIA CON RISPOSTE

1) LE STRUTTURE COGNITIVE PROMUOVONO (PROCESSI DI APPRENDIMENTO E


STRUTTURE COGNITIVE) – PROCESSI DI ASSIMILAZIONE E DI ACCOMODAMENTO
2) I MASS MEDIA PROMUOVONO – OPPORTUNITA’ DI INFORMAZIONI DA SELEZIONARE
3) IL PROBLEM SOVING IN SITUAZIONI CRITICHE AVVIENE – IN OGNI ETA’ DEL
SOGGETTO
4) IL PROGETTO DELLA MODERNITA’ VOLTA A CONFERIRE UN SENSO UNITARIO E
GLOBALE ALLA REALTA’ – SI E’ COSTRUTIO SUGLI ASSI DI TRE METARACCONTI
5) LYOTARD DESCIVE LA POSTMODERNITA’ – SENZA NUTRIRE NOSTALGIA
6) IL CAMBIAMENTO NELLA SCUOLA PROMUOVE – IL PASSAGGIO DA AULA 2.0 AD AULA
3.0
7) LA MOTIVAZIONE – SPINGE IL SOGGETTO ALL’AZIONE
8) LA CURIOSITA’ E’ SOLLECITATA – DA UN AMBIENTE STIMOLANTE
9) LA MOTIVAZIONE RICONOSCE – SENSO E SIGNIFICATO ALLE ATTIVITA’ DEL SOGGETTO
10) IL DOCENTE DEVE CURARE PRIORITARIAMENTE – LA MEDIAZIONE DIDATTICA
11) IL PROCESSO COMUNICATIVO TRASMETTE – MESSAGGI E CONTENUTI DI CONSCENZA
12) L’AZIONE DI FORMAZIONE E’ EFFICACE – SE PRODUCE RISULTATI ATTESI APPREZZABILI
E MISURABILI
13) L’ANALISI DEI RISULTATI DI UN’AUTOVALUTAZIONE – CONSENTE AI SOGGETTI DI
SEPRARE CIO’ CHE SI RITIENE SODDISFACENTE DA CIO’ CHE PUO’ ESSERE MIGLIORATO
14) LA MOTIVAZIONE NASCE PREVALENTE DA – PROPOSTE FORMATIVE CONGRUENTI COL
POTENZIALE
15) ATTENZIONE ED IMPEGNO NELLE ATTIVITA’ FORMATIVE SONO PROMOSSE – DALLA
QUALITA’
16) LA MODALITA’ DI INSEGNAMENTO DELLE DISCIPLINE ACCUSANO PROBLEMI
DERIVANTI DA – CARENZA DI MOTIVAZIONE DA PARTE DEI GIOVANI
17) LA CENTRALITA’ DELL’ALLIEVO SI REALIZZA – CON LA PROMOZIONE DEI PROCESSI DI
APPRENDIMENTO
18) TIC E TSI IN AULA 3.0 DIVENTANO – AMBIENTI DI APPRENDIMENTO
19) UNA MEDIAZIONE DIDATTICA EFFICACE – COINVOLGE GLI ALLIEVI IN UN PROBLMEA
CHE MOTIVA E SOSTIENE L’AZIONE
20) UN AMBIENTE COSTRUTTIVISTA PER L’APPRENDIMENTO SIGNIFCIA –
METODOLOGIE DI PROBLEM SOLVING E POSING
21) PER COMPETENZA S’INTENDE – IL TRANFERT DI CONOSCENZE ED ABILITA’
22) IL BAMBINO DEFINISCE IL SIGNIFICATO DI UNA PAROLA FACENDOSI GUIDARE
DALLE CARATTERISTICHE – FUNZIONALI E PERCETTIVE
23) LO STUDIO DELL’INTELLIGENZA SENSO MOTORIA VA DA – 0-18 MESI
24) NEL RIFLESSO DI MORO – SE L’ADULTO PER UN ATTIMO NON GLI SOSTIENE IL CAPO…..
25) SECONDO DARWIN LE EMOZIONI E LA LORO ESPRESSIONE – SONO UNIVERSALI
26) L’ATTACCAMENTO PUO ESSERE DEFINITO – COME UN LEGAME DURATURO E
SIGNIFICATIVO
27) IL BULLISMO E’ CARATTERIZZATO DA ALCUNI ELEMENTI – SONO TUTTE VERE
28) I PADRI – PREFERISCONO INTERAGIRE CON I FIGLI MEDIANTE IL GIOCO FISICO
29) LA COMPRENSIONE DI SE’ DEL BAMBINO E’ EGOCENTRICA OSSIA – IL BAMBINO NON
MISURA BENE LE SUE FORZE
30) IL BAMBINO DURANTE L’ETA’ SCOLARE SVILUPPA IL “ROLE TAKING” OSSIA – DI
DECENTRARSI E ASSUMERE UN PUNTO DI VISTA DIVERSO DAL PROPRIO