Sei sulla pagina 1di 18

Facoltà di Architettura - Università degli Studi di Genova

Laurea Magistrale in Architettura - III anno

“FONDAMENTI DI RESTAURO DELL’ARCHITETTURA”


Prof. Arch. Stefano Francesco Musso

La questione delle fabbriche


gotiche incompiute

1
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso

GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE


LA QUESTIONE DELLO “STILE” TRA CONSERVAZIONE E INNOVAZIONE
IL RUOLO DI COMMITTENTI, ARCHITETTI E MAESTRANZE

Dalle prime lezioni emergono alcune osservazioni fondamentali:


• gli accenni dei testi teorici al problema dell’intervento sull’architettura
esistente sono assai limitati e non sembrano proporre una “teoria
compiuta e univoca”
(Il trattato “De re aedificatoria di L.B. Alberti, la Lettera di Raffaello
Sanzio a Papa Leone X, i pareri di Leonardo, Bramante e F. Di
Giorgio Martini sul Tiburio del Duomo di Milano, le raccomandazioni
di Sebastiano Serlio…)
• I possibili indicatori indiretti che possiamo individuare per questo
tema riescono solo a illuminare i tratti fondamentali dei differenti climi
culturali
(continuità del cantiere e delle maestranze, tradizione culturale e
costruttiva…)

2
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso

GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE


LA QUESTIONE DELLO “STILE” TRA CONSERVAZIONE E INNOVAZIONE
IL RUOLO DI COMMITTENTI, ARCHITETTI E MAESTRANZE

• La testimonianza scritta non è allora sufficiente per


comprendere il problema, poiché il problema sfugge in gran
parte al tentativo di darne compiuta formulazione teorica.
Devono allora essere sondati nuovi terreni e la ricerca può
prendere in considerazione alcune vicende costruttive, pochi
ma significativi interventi che hanno interessato, prima del
diciannovesimo secolo, edifici ritenuti emblematici per i
molteplici valori simbolici di cui erano, e ancora sono,
depositari:

Il Duomo di Milano e la Cattedrale di San Petronio a Bologna


(La Basilica di Vicenza, la Basilica di San Giovanni in
Laterano)
3
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso

GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE


IL COMPLETAMENTO DELLA FACCIATA DEL DUOMO DI MILANO - 1
• La ricostruzione di questi progetti pone a confronto teoria e prassi, in un rapporto
dialettico
• non emergono posizioni precostituite in cui si riconoscano, una volta per tutte, i
soggetti coinvolti

• Il Pellegrini, impegnato nella realizzazione dei portali rinascimentali nella


parte basamentale della facciata del Duomo di Milano (dopo il 1567), non
mostra disagio a raccomandare l'impiego del gotico, lo "stile dei padri", per il
completamento del San Petronio di Bologna. 4
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso
GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE
IL COMPLETAMENTO DELLA FACCIATA DEL DUOMO DI MILANO - 2

• Lionello Puppi, Il dibattito cinquecentesco sulla


facciata del Duomo, in Aa. Vv. Atti del Congresso
Internazionale sul Duomo di Milano, Milano 1969"

"..è indiscutibile che il Pellegrini [assunto


come architetto della Fabbrica il 7/7/1567]
sia stato imposto da Carlo [Borromeo] nel
ruolo di architetto di sua fiducia,
impegnato […] a dar forma ad una
precisa concezione architettonica [….],
fondata [... ] sul più [….] rigoroso e
imperterrito atteggiamento contro-
riformistico.

Si determina... un conflitto di principio -


che …. prescinde da un confronto di
posizioni teoriche tra i deputati, […]
prevaricati nella loro posizione di
autonomia gelosamente custodita, e il
Cardinale e che si inquadra […]...nella
questione della lotta giurisdizionale tra il 5
Progetti Pellegrini e Richino - incisione del
presule e il Senato milanese...”
1635
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso
GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE
IL COMPLETAMENTO DELLA FACCIATA DEL DUOMO DI MILANO - 3

Nino Carboneri, 1973

analizza i progetti in
stile romano e i pochi
di carattere gotico che
caratterizzarono la
vicenda, tra Cinque e
Seicento, e ne illustra
le ragioni teoriche e
ideologiche

notando come:

"Il ricupero del Gotico,


che l'estetica barocca
esplicitamente
asseconda consenti'
un convinto ritorno a
quei modi di cui il
Duomo di Milano si
considerava fin da
principio depositario..”
Progetto di F. M. Richino - fine XVI 6
Progetto di B. Castello - 1648
secolo
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso
GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE
IL COMPLETAMENTO DELLA FACCIATA DEL DUOMO DI MILANO - 4

• Karl Noheles, 1973 I vari atteggiamenti nel


confronto del gotico nei disegni per la facciata del
Duomo di Milano, in Aa. Vv., Atti del Congresso
Internazionale sul Duomo di Milano, Milano 1969"
esamina i motivi che, agli inizi del 1600,
determinarono l’ abbandono del progetto
classicheggiante del Pellegrini, come testimona la
proposta goticheggiante di Carlo Buzzi del 1647 e
afferma che:

”…il problema economico doveva influire sulle


decisioni in qualche modo: la faccenda della
colonna spezzata nel 1628 aveva messo in luce
le grandi difficoltà di mettere in opera le
gigantesche colonne monolitiche pellegriniane.
Forse era anche in gioco qualche … risentimento
nei confronti dello stile 'romano' quale simbolo di
una politica ecclesiastica, contraria alle ambizioni
di libertà comunale”. Anche se:

"gli argomenti di questo genere sono … di


importanza secondaria. In primo luogo si tratta 7
di un problema artistico-estetico”
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso

GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE


IL COMPLETAMENTO DELLA FACCIATA DEL DUOMO DI MILANO - 5

8
Schizzo e disegno di progetto di L. Vanvitelli 1745
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso

GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE


IL COMPLETAMENTO DELLA FACCIATA DEL DUOMO DI MILANO - 6

9
Progetto di B. Vittone - 1746 Progetto di - XIX secolo
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso

GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE

DUOMO DI MILANO E SAN PETRONIO DI BOLOGNA - I TRATTI COMUNI

Erwin Panofsky, 1966

affianca la vicenda della facciata del Duomo di Milano, come tipo


di soluzione proposta, a quella del duomo di San Petronio di
Bologna e afferma che:
• in ambedue le vicende si fanno emergono affermazioni circa il
valore relativo dell'arte tedesca rispetto ai tempi in cui ebbe
origine,

annunciando, così:
• "..., ad onta di ogni dogmatica opposizione al Gotico, il sorgere
di quello che può essere detto un punto di vista storico:
storico nel senso che i fenomeni, non solo sono connessi
nel tempo, ma anche valutati secondo il loro tempo..."
10
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso

GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE

IL COMPLETAMENTO DELLA FACCIATA DEL SAN PETRONI di BOLOGNA - 2

11
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso

GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE

IL COMPLETAMENTO DELLA FACCIATA DEL SAN PETRONI di BOLOGNA - 1

Anna Maria Orazi, 1982 nota come:

• “Contemporaneamente ai lavori del duomo di Milano, si era verificata a Bologna


una prima penetrazione dell'architettura ispirata all'antico.…

• nei confronti dell'architettura moderna le Famiglie Senatorie assunsero un


atteggiamento di cauta apertura.

• La difesa delle tradizioni, in senso restrittivo, fu di pertinenza quasi esclusiva dei


fabbricieri di San Petronio; complicata da gelosie di mestiere.

• Sull'altro versante architetti più o meno colti e aggiornati si confrontarono con


questa fabbrica.

• La storia dei progetti cinquecenteschi per la facciata di S. Petronio e' anche la


storia del rapporto di comprensione-avversione degli artisti verso l'architettura
gotica e dei mutamenti intercorsi in questo rapporto, lungo il corso del secolo...".
12
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso

GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE


IL COMPLETAMENTO DELLA FACCIATA DEL SAN PETRONI di BOLOGNA - 3

Dall’alto a sinistra in basso a


destra, progetti di:
• Domenico da Varignana
1518
Influssi del gotico fiorentino
e veneziano - vige il
principio albertiano della
conformitas
•G. Romano - C.
Lombardo - 1546
influssi gotico-veneziani e
ricerca della concinnitas

•Baldassarre Peruzzi, 1521


Riferimenti al gotico
senese e orvietano -
concinnitas regionale
•Giulio Romano, 1545
Riferimenti a Siena e
Orvieto - ricerca della
conformitas 13
Commenti di P. Marconi
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso

GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE


IL COMPLETAMENTO DELLA FACCIATA DEL SAN PETRONI di BOLOGNA - 4

Dall’alto a sinistra inbasso a destra,


progetti di:

• G. Barozzi da Vignola, 1544


•Influssi del gotico fiorentino,
lombardo e fiammingo (motivo
del timpano) - vige il principio
della conformitas
•Francesco Terribilia - 1580
Riferimenti al gotico italiano
(Orvieto, Siena) e ricerca della
concinnitas

•G. Barozzi da Vignola, s.d.


Riferimenti anche al tardo
gotico internazionale ma le
proporzioni sono ancora
“italiane” ancora alla ricerca
della conformitas con il
“prinzipiato edifitio”
(Leonardo)
Commenti di P. Marconi
14
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso

GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE


IL COMPLETAMENTO DELLA FACCIATA DEL SAN PETRONI di BOLOGNA - 7

Dall’alto a sinistra in basso a destra,


progetti di:
• G. Ranuzzi, s.d.
…forme arcaiche e
quattrocentesche - asse di
specularità sopra il portale come
richiamo “barbaro”
•A. Palladio e F. Terribilia, 1572
Intelaiatura palladiana e
“imposizioni” goticheggianti del
Terribillia - ricerca della
conformitas
•D. Tibaldi, s.d.
Impostazione proporzioni e
decorazione goticheggianti
•A. Palladio, 1578
Nessun cedimento al gotico se
non per una certa
frammentarietà della
composizione - nessuna ricerca
di conformitas
15
Commenti di P. Marconi
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso

GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE


IL COMPLETAMENTO DELLA FACCIATA DEL SAN PETRONI di BOLOGNA - 8

16
Palladio - Terribilia , 1572
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso

GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE


IL COMPLETAMENTO DELLA FACCIATA DEL SAN PETRONO di BOLOGNA - 9

Giangiorgio Zorzi, Le chiese e i ponti di Andrea Palladio, Neri Pozza Editore, Bologna1967"

Relazione di Andrea Palladio agli Ufficiali della Fabbriceria di San Petronio nel 1570 per
comunicare il proprio parere sui progetti di Francesco Terribilia e di Domenico Tebaldi:

"...li quali hanno avuto rispetto al basamento fatto gia' molti anni, per essere quello di
sorte che merita essere obbedito...fatto con tanta gran spesa, et osservatoli alcuni
bellissimi avvertimenti come pero' comportavano quei tempi nelli quali egli fu edificato:
dico c'havendosi ad havere tali rispetti, che pare a me che tutto quello che finora gl'e'
posto sopra sii stato fatto con buonissimo giuditio, essendo che si vede apertamente
quanto si obbedisca al nascimento, che per l'essere l'opera todesca non si puoteva
fare altrimenti.."

Il giudizio e' apparentemente positivo, ma Palladio dimostra di sopportare a mala pena


le tese al rispetto del basamento gotico esistente, e si affretta a dichiarare che:

" ma quando pure non si volesse haver rispetto ne' al basamento ne' ad alcuna
altra cosa.., mi offerisco di fare un disegno con quel miglior modo che per me si
sapra' e si puotra' et insieme mandar anco le sagome de tutti li membri" come in
seguito effettivamente avvenne.
17
Facoltà di Architettura di Genova - - Fondamenti di Restauro dell’Architettura - prof. Stefano F. Musso

GLI INTERVENTI SULLE GRANDI FABBRICHE INCOMPIUTE


IL COMPLETAMENTO DELLA FACCIATA DEL SAN PETRONI di BOLOGNA - 10

18
Palladio 1578