Sei sulla pagina 1di 1

VENERDÌ 26 APRILE 2019

IL TIRRENO PRIMO PIANO 5

La festa del 25 aprile in Toscana

il centrodestra i casi

I sindaci
si scordano Prato contesta la prefetta
o insultano
i partigiani che fece sfilare i fascisti
LIVORNO. La sindaca leghi-
sta, che ad ogni pié sospin-
A Scarlino sfregio all’eroe
ci rammenta d’esser nipo-
te di uno «zio che fu parti-
giano», ricorda solo quelli
che si macchiarono di «in-
dicibili soprusi». Il sindaco
di Fratelli d’Italia li ignora,
non li cita, quasi fossero
un dettaglio nella storia
della Liberazione, così la
piazza si solleva e canta
«Bella ciao». Lei, Susanna
Ceccardi da Cascina. Lui,
Alessandro Tomasi da Pi-
stoia. Lei diserta la piazza
ma non, manco a dirlo,
una l’occasione per una
provocazione social. Lui
presiede la cerimonia, ma
la riscrive, omettendo un
pezzo di storia. Eccoli, i sin-
daci che ieri hanno fatto in- Uno dei cartelli contro il prefetto di Prato La lapide che è stata vandalizzata a Scarlino
furiare l’Anpi e chi è sceso
in piazza a festeggiare il LIVORNO. Prato non dimen- Una contestazione spon- re un rappresentante delle
25 aprile. Ceccardi lo fa tica, Scarlino si ribella. Co- tanea. Che costringe il sin- istituzioni».
nel pomeriggio con un po- sì nella città in cui settima- daco Matteo Biffoni a recu- Nessuno fra i big leghisti
st su Facebook: «La Libera- ne fa erano scesi in piazza perare l’etichetta istituzio- però che si scagli contro
zione ci fu al prezzo di indi- 5000 persone in una con- nale: «Credo ci siano modi chi ha imbrattato la lapide
cibili soprusi di infami ve- tromanifestazione organiz- e modi di contestare una in memoria del partigiano
stiti da partigiani», dice, zata contro il corteo non posizione che si ritiene Fulvio Agresti al municipio
aggiungendo che «la festa autorizzato dei neofascisti inaccettabile, come quella di Scarlino, disegnandoci
ci lascia un messaggio: i di Forza Nuova, la Libera- sostenuta dalla Prefetta - sopra con la vernice spray
conflitti portano sempre zione viene vissuta anche dice il renziano - Per quan- un pene, e subito fatto ripu-
il resoconto per immagini ad azioni terribili, anche come una forma di risarci- to io ritenga che l'apologia lire dal Comune. Una atto
se commesse in nome di mento. Sono da poco pas- del fascismo sia un reato di vandalismo condannato
Il tricolore è in buone ideali altisonanti e giusti».
Un post a cui risponde il
sate le 11 in piazza Santa
Maria delle Carceri quan-
che sarebbe anche il mo-
mento di punire come leg-
dal sindaco Marcello Stella
con durezza: «Un gesto - di-
mani: quelle dei bimbi presidente cascinese
dell'Anpi Franco Tagliabo-
do la speaker Flora Leoni
pronuncia il nome della
ge comanda, insisto, puni-
re come legge comanda,
ce - che voglio augurarmi
sia solo frutto dell'ignoran-
Queste tre foto dei nostri fotografi (Pentafoto, schi: «Sindaco, lei non fa al- prefetta Rosalba Scialla e credo sia stato molto più ef- za e della stupidità di qual-
Cuffaro, Giuliani) descrivono la Toscana, la gente cun accenno alle responsa- subito parte una selva di fi- ficace e costruttivo il modo cuno, che ha pensato di in-
di toscana che si riappropria del 25 aprile e ne fa, bilità del fascismo», dice schi e di urla: «Dimettiti», di far valere un principio fangare la memoria di que-
di nuovo, una festa che appartiene alla propria sto- accusandola di «prendere si solleva la piazza. «Prefet- che abbiamo scelto il 23 sto nostro illustre concitta-
ria. Alla storia del Paese, Repubblica relativamen- solo ciò che le fa comodo» to vai iaa vai iaaà», c’è scrit- marzo, riempiendo quella dino, senza conoscerne la
te giovane. In alto, i bambini che reggono il tricolo- della storia. Più netti perfi- to su un cartello. «Prefetto storia e cosa rappresenta
re a Livorno, a sinistra la partecipazione all’even- no alcuni dei follower del- - questura, questa città di per tutti noi».
to di Fosdinovo in Lunigiana, e a destra il corteo a la sindaca: «Così metti sul- merita di meglio». «Dimettiti» l’urlo dei Forse un ripassino, non
Piombino lo stesso piano vittime e Perché sì, i 300 arrivati a pratesi, imbrattata la solo di storia, ma perfino di
carnefici», «solo per fare di festeggiare la Liberazione educazione civica, servi-
tutta un’erba un fascio, ap- questa volta lo fanno come lapide intitolata al rebbe a chi ieri ha riempito
punto» le scrivono. Insom- se l’anniversario servisse partigiano in Maremma la fontana con il monumen-
ma, l’accusa è quella di perfino a lavare un’onta, to ai caduti in centro a Rosi-
schivare per «manipolare così il 25 aprile si trasfor- gnano di sapone, trasfor-
e revisionare». Una strate- ma in una plateale e sono- piazza bellissima e pacifi- mando la vasca nell’imma-
gia per cui subisce la conte- ra contestazione al rappre- ca. Credo anche che la mu- gine di una piscina pronta
stazione anche Tomasi, sentante del governo che, sica di quella piazza sia tut- per una schiumata, ridu-
che aveva iniziato il suo di- insieme al questore Alessio tora pi forte dei fischi senti- cendo cioè un simbolo del-
scorso dicendo che «con la Cesareo, ha deciso che la ti stamane». Si scandalizza la storia della Resistenza
ricorrenza di oggi si cele- manifestazione dei forza- invece Daniele Spada, il ad una bambinesca giostra
bra la libertà, la volontà di novisti guidati dall’ex terro- candidato leghista, che giu- di spruzzi.
superare la guerra civile», rista di del 23 marzo si pote- dica «vergognoso e inaccet- M.N.
senza citare i partigiani. va fare. tabile contestare e offende- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Veltroni sul luogo dell’eccidio attacca lo striscione di piazzale Loreto comunismo, ma libertà. Noi
oggi festeggiamo la libertà
«Caro Salvini, il contrario di fascismo è libertà, non comunismo» da tre cose: la libertà dall’oc-
cupazione straniera, la liber-

«Onore a Mussolini? È dire onore tà dalla guerra, la libertà del


fascismo. Per questo chiamia-
mo questa giornata la festa
ai fascisti che salirono a Sant’Anna» della Liberazione e per que-
sto non può essere solo di una
parte, ma è di tutti».
Durante il suo lungo e ap-
plaudito intervento, Veltroni
ha ricordato anche Franco
L’INTERVENTO Mussolini”. Dire onore a Mus- Veltroni ha attaccato i tifo- Giustolisi, il giornalista dell’E-
solini significa dire onore an- si, ma anche gli esponenti del spresso che fece scoprire l’Ar-

O
che ai fascisti che accompa- governo che hanno boicotta- madio della vergogna. «È gra-
rrore. Walter Vel- gnarono i nazisti qui». Qui, to le celebrazioni per la Libe- zie a lui se sono stati scoperti i
troni attacca gli ul- cioè: a Sant’Anna di Stazze- razioni. Non li cita mai, ma i crimini nazifascisti tra cui
tras del Lazio usan- ma (Lucca), il paese dove il riferimenti sono chiari. «Chi quello di Sant’Anna. Ha lotta-
do proprio questa 12 agosto del 1944 i nazifasci- dice che il 25 aprile è un der- to per farli venire a galla.
parola: orrore. «Fa orrore – di- sti uccisero nel giro di poche by tra fascismo e comunismo Quindi un ricordo speciale in
ce – pensare che ci siano italia- ore 560 persone e dove ieri si (lo ha detto il ministro Salvi- questa giornata deve andare
ni capaci di esporre uno stri- è tenuta la tradizionale ceri- ni, ndr) si sbaglia, perché il a lui». —
scione con scritto “Onore a monia del 25 aprile. contrario di fascismo non è M.C. Walter Veltroni a Sant’Anna di Stazzema per il 25 aprile