Sei sulla pagina 1di 17

Università degli Studi di Cagliari

IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

V out

Riflusso (L)

Riempimento Strutturato

Alimentazione

Riempimento Random

Piatti

L’ + V’
Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

Da stadio teorico a altezza colonna (H)


Vale per tutte le operazioni

Hcolonna = Hsezioni di separazione + servizio (fondello, distributori, testa ecc)

Npiatti X spaziatura
Sezione di separazione =
Altezza riempimento (HR)

Npiatti = Nstadi/medio medio => efficienza media N.B. può essere >1

HR = Nstadi X HETP HETP => altezza equivalente ad uno stadio di


equilibrio (theoretical plate)

Diametro della colonna


Velocità di riferimento => vapore (gas)
Valutata come percentuale di una velocità limite

Flooding => tutto il liquido è trascinato dal vapore (gas)


Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

Piatti:

Ac = total column cross-sectional area,


Ad = cross-sectional area of downcomer,
An = net area available for vapour-liquid
disengagement = Ac — Ad
Aa = active, or bubbling, area, equal to Ac — 2Ad
Ah = hole area
Ap = perforated area
Aap = clearance area under the downcomer apron
Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

Funzionamento

Il funzionamento dipende da L/V(G)


e dalle densità
Influenza la scelta del Tipo di
piatto

Tipi di piatto (es Sulzer):


Forato (sieve tray)

Campanella (bubble cup) => garantiscono battente liquido,


alte perdite di carico

Valvola => bassi V, flessibilità, costi alti


Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

Flussi:

Fluidi sporcanti => riduco il tempo di permanenza nel piatto

Piatti ad alta efficienza:


Discendente lavora – discendenti multipli => possono avere efficienza > 1
Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

Riempimento:
Random

Strutturato
Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

Piatti
Efficienza:

 Puntuale yi xi-1
yi+1 xi
 Del piatto

 Della sezione
Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

Dimensionamento del piatto (Coulson Richardson)

1. Calculate V and L flow-rates, collect, or estimate, the system physical


properties.
2. Select a trial plate spacing.
3. Calculate flooding conditions => Estimate the column diameter,
4. Decide the liquid flow arrangement.
5. Make a trial plate layout: downcomer area, active area, hole area, hole
size, weir height.
6. Check the weeping rate if unsatisfactory return to step 5.
7. Check the plate pressure drop, if too high return to step 5.
8. Check downcomer back-up, if too high return to step 5 or 2,
9. Decide plate layout details: calming zones, unperforated areas. Check
hole pitch, if unsatisfactory return to step 4 .
10. Recalculate the percentage flooding based on chosen column diameter.
11. Check entrainment, if too high return to step 3.
12. Optimise design: repeat steps 2 to 11 to find smallest diameter and plate
spacing acceptable (lowest cost).
13. Finalise design: draw up the plate specification and sketch the layout.
Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

 Velocità di flooding (parametri di Fair) in m s-1 basata sull’area netta

Dove:

VW e LW portate massiche di vapore (gas) e liquido


Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

 Verifica del gocciolamento => velocità minima nei fori


Dipende dal battente liquido nel piatto e dal diametro dei fori

hW e hOW (mm) altezze dello stramazzo e del liquido sopra lo stramazzo:

lW lunghezza in metri dello stramazzo


Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

 Verifica del trascinamento ( < 0.1)


Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

 Perdita di carico nel piatto


htot = hd + hW + hOW + hr
dove:

 perdita del piatto secco (dry plate)

 perdita residua
Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

 del liquido nel discendente (< 0.5 spaziatura)


Praticamente una U
hbc = htot + hW + hOW + hdc

hdc = perdita di carico nel discendente

Lwd = portata di liquido nel discendente (kg s-1)


Am = la più piccola area di passaggio del liquido nel discendente (trasversale o
longitudinale

 Altezza della schiuma = altezza del liquido nel discendente

 Tempo di permanenza nel discendente (< 3s)


Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

Colonne a riempimento:
Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

Correlazione generica

Vw = portata massica per unità di superficie (kg s-1 m-2)


Fp = fattore di impaccamento (tabella) in m-1
Viscosità e densità in unità internazionali
Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

Correlazioni dei fornitori (Sulzer, F= vG X G-0.5))


Random Strutturati
Università degli Studi di Cagliari
IMPIANTI CHIMICI - INTERNO DELLE COLONNE

Piatti vs riempimento

1. Plate columns can be designed to handle a wider range of liquid and


gas flow-rates than packed columns.
++
2. Packed columns are not suitable for very low liquid rates. +
3. The efficiency of a plate can be predicted with more certainty than the
equivalent term for packing (HETP).
++
4. Plate columns can be designed with more assurance than packed
columns. There is always some doubt that good liquid distribution can be
maintained throughout a packed column under all operating conditions,
+++ => distributors
particularly in large columns.
5. It is easier to make provision for cooling in a plate column; coils can be
installed on the plates.
+++
6. It is easier to make provision for the withdrawal of side-streams from
plate columns.
+
7. If the liquid causes fouling, or contains solids, it is easier to make
provision for cleaning in a plate column; manways can be installed on the
plates. With small diameter columns it may be cheaper to use packing
+++
and replace the packing when it becomes fouled.
8. For corrosive liquids a packed column will usually be cheaper than the
equivalent plate column.
+++
9. The liquid hold-up is appreciably lower in a packed column than a
plate column. This can be important when the inventory of toxic or
flammable liquids needs to be kept as small as possible for safety
+++
reasons.
10. Packed columns are more suitable for handling foaming systems. ++
11. The pressure drop per equilibrium stage (HETP) can be lower for
packing than plates; and packing should be considered for vacuum +++
columns.
12. Packing should always be considered for small diameter columns, say
less than 0.6 m, where plates would be difficult to install, and expensive.
+++