Sei sulla pagina 1di 36

Dipartimento di Ingegneria Industriale,

dell’Informazione e di Economia
Università degli Studi de L’Aquila

Corso di Elettrotecnica
Corso di Laurea in Ingegneria Industriale
Percorso Meccanica

Campo Magnetico Rotante

Prof. Valerio De Santis


valerio.desantis@univaq.it
v.desantis@ieee.org

Anno Accademico 2018/2019


Introduzione
Si considerano i seguenti parametri geometrici:
• 𝑙 = lunghezza utile
• 𝑟t = raggio (medio) al traferro
• 𝑝 = numero coppie polari
• 𝜏 = passo polare

• Il numero delle alternanze definisce il numero 2𝑝 dei poli, ovvero il numero


𝑝 delle coppie polari
• Ciascun polo occupa un settore angolare cilindrico di lunghezza 𝑙 e di
ampiezza angolare 2/2𝑝
• La lunghezza dell’arco al traferro 𝜏 = 2𝑟t /2𝑝 è il passo polare
• I poli si susseguono tutti con polarità alternate
Introduzione
Si considerano i seguenti parametri geometrici:
• 𝑙 = lunghezza utile
• 𝛿 = spessore del traferro
• 𝑝 = numero coppie polari
• 𝜃 = riferimento ascisse curvilinee

• Sulla periferia dello statore sono realizzati 2𝑝 gruppi di cave, ciascuno


costituito da 𝑞 cave, tra loro distanti 2/2𝑝 radianti
• 𝑚 = numero di fasi
• 𝑛 = numero dei conduttori per cava
• 𝑁𝐶 = 2𝑝𝑞𝑚 (numero totale di cave)
• 𝑁 = 2𝑝𝑞𝑛 (numero totale di conduttori per fase)
Introduzione
I 2𝑝𝑞𝑛 conduttori costituiscono un insieme di spire interconnesse in serie in modo che
i conduttori alloggiati in uno stesso gruppo di cave sono attraversati da correnti che
fluiscono nello stesso verso; mentre i conduttori alloggiati in gruppi di cave successivi
sono attraversati da correnti che fluiscono in versi opposti

𝑝=2
𝑚=1
𝑞=3
𝑛=1
𝜃

𝑝=2
𝑚=3
𝑞=4
𝑛=1
Campo magnetico rotante
• Si definisce campo magnetico rotante un campo magnetico con intensità
costante che ruota attorno ad un asse con velocità angolare costante 𝜔
• Un campo magnetico rotante può essere prodotto facendo ruotare a velocità
angolare costante un magnete permanente oppure un solenoide percorso da
corrente costante
• Un campo magnetico rotante può essere anche generato da un insieme di
avvolgimenti fissi opportunamente disposti e percorsi da correnti sinusoidali
opportunamente sfasate tra loro
Campo magnetico monofase
Si assuma che l’avvolgimento sia percorso da una corrente continua 𝐼
(sistema monofase) e che il rotore giri ad una velocità costante 𝜔

Applicando la legge della circuitazione di Ampere ad una linea chiusa


coincidente con una linea del campo magnetico 𝐻

ර 𝑯 𝑃 ∙ 𝒕𝑑𝑙 = ±𝑁𝐼
𝑙𝑐

ed assumendo infinita la permeabilità magnetica del materiale ferro-


magnetico (𝐻 = 0 all’interno del ferro), si ottiene:
Campo magnetico monofase

(2)

su linea a:
𝐻2 𝛿 − 𝐻1 𝛿 = 0 → 𝐻2 = 𝐻1
su linea b:
𝑁𝐼
𝐻2 𝛿 − 𝐻1 𝛿 = −𝑁𝐼 → 𝐻2 − 𝐻1 = −
𝛿
su linea c:
𝑁𝐼
𝐻2 𝛿 − 𝐻1 𝛿 = 𝑁𝐼 → 𝐻2 − 𝐻1 =
𝛿 𝑁𝐼 𝜋 𝜋
𝑝𝑒𝑟 − <𝜃≤
𝜓 𝜃 𝜓 𝜃 = 2 2 2
𝐻 𝜃 = 𝑁𝐼 𝜋 3𝜋
𝛿 − 𝑝𝑒𝑟 <𝜃≤
2 2 2
Campo magnetico monofase
Nel caso generico di 𝑞 cave per fase, 𝑛 conduttori per cava e 𝑝 coppie polari
si ottiene:
𝑞𝑛𝐼 𝜋 𝜋
𝑝𝑒𝑟 − <𝜃≤
𝜓 𝜃 2 2𝑝 2𝑝
𝐵 𝜃 = 𝜇0 𝐻 𝜃 = 𝜇0 𝜓 𝜃 =
𝛿 𝑞𝑛𝐼 𝜋 3𝜋
− 𝑝𝑒𝑟 <𝜃≤
2 2𝑝 2𝑝
Campo magnetico monofase
La suddetta grandezza risulta caratterizzata da andamento spaziale
alternativo e per tale motivo decomponibile in serie di Fourier.
Considerando soltanto la prima armonica si ha:
𝜓 𝜃
𝐵 𝜃 = 𝜇0 𝐻 𝜃 = 𝜇0 = 𝑘𝐼cos 𝑝𝜃 = 𝐵𝑀 cos 𝑝𝜃
𝛿
2 𝑛𝑞𝐼
dove 𝐵𝑀 = 𝑘𝐼 = 𝜇0 dato che lo sviluppo in serie della f.m.m. è:
𝜋 𝛿
4 𝑛𝑞𝐼 1 1
𝜓 𝜃 = ∙ cos 𝑝𝜃 − cos 3 ∙ 𝑝𝜃 + cos 5 ∙ 𝑝𝜃 − ⋯
𝜋 2 3 5
Campo magnetico rotante
• Si definisce campo magnetico rotante un campo magnetico con intensità
costante che ruota attorno ad un asse con velocità angolare costante 𝜔
• Un campo magnetico rotante può essere prodotto facendo ruotare a velocità
angolare costante un magnete permanente oppure un solenoide percorso da
corrente costante
• Un campo magnetico rotante può essere anche generato da un insieme di
avvolgimenti fissi opportunamente disposti e percorsi da correnti sinusoidali
opportunamente sfasate tra loro
Campo magnetico rotante

Una spira percorsa da corrente alternata produce un campo magnetico alternato

i1

B 1.5
i1
i1
1

corrente (a.u.)
0.5

𝜃 0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
x1
-1

+ -1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin(𝜔𝑡) 𝐵 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


Campo magnetico rotante

Una spira percorsa da corrente alternata produce un campo magnetico alternato

i1

B 1.5
i1
i1
1

corrente (a.u.)
0.5

𝜃 0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
x1
-1

+ -1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin(𝜔𝑡) 𝐵 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


Campo magnetico rotante

Una spira percorsa da corrente alternata produce un campo magnetico alternato

i1

B 1.5
i1
i1
1

corrente (a.u.)
0.5

𝜃 0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
x1
-1

+ -1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin(𝜔𝑡) 𝐵 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


Campo magnetico rotante

Una spira percorsa da corrente alternata produce un campo magnetico alternato

i1

B 1.5
i1
i1
1

corrente (a.u.)
0.5

𝜃 0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
x1
-1

+ -1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin(𝜔𝑡) 𝐵 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


Campo magnetico rotante

Una spira percorsa da corrente alternata produce un campo magnetico alternato

i1

B 1.5
i1
i1
1

corrente (a.u.)
0.5

𝜃 0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
x1
-1

+ -1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin(𝜔𝑡) 𝐵 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


Campo magnetico rotante

Una spira percorsa da corrente alternata produce un campo magnetico alternato

i1

B 1.5
i1
i1
1

corrente (a.u.)
0.5

𝜃 0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
x1
-1

+ -1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin(𝜔𝑡) 𝐵 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


Campo magnetico rotante

Una spira percorsa da corrente alternata produce un campo magnetico alternato

i1

B 1.5
i1
i1
1

corrente (a.u.)
0.5

𝜃 0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
x1
-1

+ -1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin(𝜔𝑡) 𝐵 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


Campo magnetico rotante

Una spira percorsa da corrente alternata produce un campo magnetico alternato

i1

B 1.5
i1
i1
1

corrente (a.u.)
0.5

𝜃 0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
x1
-1

+ -1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin(𝜔𝑡) 𝐵 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


Campo magnetico rotante

Una spira percorsa da corrente alternata produce un campo magnetico alternato

i1

B 1.5
i1
i1
1

corrente (a.u.)
0.5

𝜃 0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
x1
-1

+ -1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin(𝜔𝑡) 𝐵 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


Campo magnetico rotante

Una spira percorsa da corrente alternata produce un campo magnetico alternato

i1

B 1.5
i1
i1
1

corrente (a.u.)
0.5

𝜃 0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
x1
-1

+ -1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin(𝜔𝑡) 𝐵 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


Campo magnetico rotante

polo N polo S 𝑝=2

polo N polo S
+

+ +

𝑝=1 polo S polo N

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin(𝜔𝑡) 𝐵 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos(𝑝𝜃)

Il campo al traferro prodotto da una fase è un campo alternato diretto


radialmente ed è caratterizzato da un numero 2𝑝 di poli
Campo magnetico rotante
Tre spire orientate di 120° l’una rispetto all’altra e percorse da un sistema trifase
di correnti equilibrato producono un campo magnetico rotante che ruota con
una velocità angolare 𝜔c pari alla pulsazione 𝜔 delle correnti
B1
1.5
B2 i1 i2 i3
i1
B3
x2 1
 Btot

+ 0.5

corrente (a.u.)
+

𝜃 x1
0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
i2  
-1
i3
x3 +
-1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 𝐵1 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


𝑖2 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° 𝐵2 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° cos(𝜃 − 120°)

𝑖3 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° cos(𝜃 − 240°)


𝐵𝑡𝑜𝑡 𝜃, 𝑡 = 𝐵1 𝜃, 𝑡 + 𝐵2 𝜃, 𝑡 + 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 3/2 ∙ 𝐵𝑀 sin 𝜔𝑡 − 𝜃
Campo magnetico rotante
Tre spire orientate di 120° l’una rispetto all’altra e percorse da un sistema trifase
di correnti equilibrato producono un campo magnetico rotante che ruota con
una velocità angolare 𝜔c pari alla pulsazione 𝜔 delle correnti
B1
1.5
B2 i1 i2 i3
i1 B3
x2 1
 Btot

+ 0.5

corrente (a.u.)
+

𝜃 x1
0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
i2  
-1
i3
x3 +
-1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 𝐵1 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


𝑖2 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° 𝐵2 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° cos(𝜃 − 120°)

𝑖3 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° cos(𝜃 − 240°)


𝐵𝑡𝑜𝑡 𝜃, 𝑡 = 𝐵1 𝜃, 𝑡 + 𝐵2 𝜃, 𝑡 + 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 3/2 ∙ 𝐵𝑀 sin 𝜔𝑡 − 𝜃
Campo magnetico rotante
Tre spire orientate di 120° l’una rispetto all’altra e percorse da un sistema trifase
di correnti equilibrato producono un campo magnetico rotante che ruota con
una velocità angolare 𝜔c pari alla pulsazione 𝜔 delle correnti
B1
1.5
B2 i1 i2 i3
i1
B3
x2 1
 Btot

+ 0.5

corrente (a.u.)
+

𝜃 x1
0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
i2  
i3 -1

x3 +
-1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 𝐵1 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


𝑖2 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° 𝐵2 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° cos(𝜃 − 120°)

𝑖3 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° cos(𝜃 − 240°)


𝐵𝑡𝑜𝑡 𝜃, 𝑡 = 𝐵1 𝜃, 𝑡 + 𝐵2 𝜃, 𝑡 + 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 3/2 ∙ 𝐵𝑀 sin 𝜔𝑡 − 𝜃
Campo magnetico rotante
Tre spire orientate di 120° l’una rispetto all’altra e percorse da un sistema trifase
di correnti equilibrato producono un campo magnetico rotante che ruota con
una velocità angolare 𝜔c pari alla pulsazione 𝜔 delle correnti
B1
1.5
B2 i1 i2 i3
i1
B3
x2 1
 Btot

+ 0.5

corrente (a.u.)
+

𝜃 x1
0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
i2  
i3 -1

x3 +
-1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 𝐵1 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


𝑖2 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° 𝐵2 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° cos(𝜃 − 120°)

𝑖3 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° cos(𝜃 − 240°)


𝐵𝑡𝑜𝑡 𝜃, 𝑡 = 𝐵1 𝜃, 𝑡 + 𝐵2 𝜃, 𝑡 + 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 3/2 ∙ 𝐵𝑀 sin 𝜔𝑡 − 𝜃
Campo magnetico rotante
Tre spire orientate di 120° l’una rispetto all’altra e percorse da un sistema trifase
di correnti equilibrato producono un campo magnetico rotante che ruota con
una velocità angolare 𝜔c pari alla pulsazione 𝜔 delle correnti
B1
1.5
B2 i1 i2 i3
i1
B3
x2 1
 Btot

+ 0.5

corrente (a.u.)
+

𝜃 x1
0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
i2  
i3 -1

x3 +
-1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 𝐵1 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


𝑖2 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° 𝐵2 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° cos(𝜃 − 120°)

𝑖3 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° cos(𝜃 − 240°)


𝐵𝑡𝑜𝑡 𝜃, 𝑡 = 𝐵1 𝜃, 𝑡 + 𝐵2 𝜃, 𝑡 + 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 3/2 ∙ 𝐵𝑀 sin 𝜔𝑡 − 𝜃
Campo magnetico rotante
Tre spire orientate di 120° l’una rispetto all’altra e percorse da un sistema trifase
di correnti equilibrato producono un campo magnetico rotante che ruota con
una velocità angolare 𝜔c pari alla pulsazione 𝜔 delle correnti
B1
1.5
B2 i1 i2 i3
i1
B3
x2 1
 Btot

+ 0.5

corrente (a.u.)
+

𝜃 x1
0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
i2  
i3 -1

x3 +
-1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 𝐵1 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


𝑖2 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° 𝐵2 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° cos(𝜃 − 120°)

𝑖3 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° cos(𝜃 − 240°)


𝐵𝑡𝑜𝑡 𝜃, 𝑡 = 𝐵1 𝜃, 𝑡 + 𝐵2 𝜃, 𝑡 + 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 3/2 ∙ 𝐵𝑀 sin 𝜔𝑡 − 𝜃
Campo magnetico rotante
Tre spire orientate di 120° l’una rispetto all’altra e percorse da un sistema trifase
di correnti equilibrato producono un campo magnetico rotante che ruota con
una velocità angolare 𝜔c pari alla pulsazione 𝜔 delle correnti
B1
1.5
B2 i1 i2 i3
i1
B3
x2 1
 Btot

+ 0.5

corrente (a.u.)
+

𝜃 x1
0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
i2  
i3 -1

x3 +
-1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 𝐵1 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


𝑖2 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° 𝐵2 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° cos(𝜃 − 120°)

𝑖3 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° cos(𝜃 − 240°)


𝐵𝑡𝑜𝑡 𝜃, 𝑡 = 𝐵1 𝜃, 𝑡 + 𝐵2 𝜃, 𝑡 + 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 3/2 ∙ 𝐵𝑀 sin 𝜔𝑡 − 𝜃
Campo magnetico rotante
Tre spire orientate di 120° l’una rispetto all’altra e percorse da un sistema trifase
di correnti equilibrato producono un campo magnetico rotante che ruota con
una velocità angolare 𝜔c pari alla pulsazione 𝜔 delle correnti
B1
1.5
B2 i1 i2 i3
i1
B3
x2 1
 Btot

+ 0.5

corrente (a.u.)
+

𝜃 x1
0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
i2  
i3 -1

x3 +
-1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 𝐵1 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


𝑖2 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° 𝐵2 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° cos(𝜃 − 120°)

𝑖3 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° cos(𝜃 − 240°)


𝐵𝑡𝑜𝑡 𝜃, 𝑡 = 𝐵1 𝜃, 𝑡 + 𝐵2 𝜃, 𝑡 + 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 3/2 ∙ 𝐵𝑀 sin 𝜔𝑡 − 𝜃
Campo magnetico rotante
Tre spire orientate di 120° l’una rispetto all’altra e percorse da un sistema trifase
di correnti equilibrato producono un campo magnetico rotante che ruota con
una velocità angolare 𝜔c pari alla pulsazione 𝜔 delle correnti
B1
1.5
B2 i1 i2 i3
i1
B3
x2 1
 Btot

+ 0.5

corrente (a.u.)
+

𝜃 x1
0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
i2  
i3 -1

x3 +
-1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 𝐵1 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


𝑖2 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° 𝐵2 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° cos(𝜃 − 120°)

𝑖3 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° cos(𝜃 − 240°)


𝐵𝑡𝑜𝑡 𝜃, 𝑡 = 𝐵1 𝜃, 𝑡 + 𝐵2 𝜃, 𝑡 + 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 3/2 ∙ 𝐵𝑀 sin 𝜔𝑡 − 𝜃
Campo magnetico rotante
Tre spire orientate di 120° l’una rispetto all’altra e percorse da un sistema trifase
di correnti equilibrato producono un campo magnetico rotante che ruota con
una velocità angolare 𝜔c pari alla pulsazione 𝜔 delle correnti
B1
1.5
B2 i1 i2 i3
i1
B3
x2 1
 Btot

+ 0.5

corrente (a.u.)
+

𝜃 x1
0
0 0.005 0.01 0.015 0.02
-0.5
i2  
i3 -1

x3 +
-1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 𝐵1 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


𝑖2 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° 𝐵2 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° cos(𝜃 − 120°)

𝑖3 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° cos(𝜃 − 240°)


𝐵𝑡𝑜𝑡 𝜃, 𝑡 = 𝐵1 𝜃, 𝑡 + 𝐵2 𝜃, 𝑡 + 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 3/2 ∙ 𝐵𝑀 sin 𝜔𝑡 − 𝜃
Campo magnetico rotante

polo N polo S

polo S +
polo N
+
+

𝑝=1
+
polo N +
polo S

Il campo al traferro prodotto da ciascuna delle tre fasi dell’avvolgimento


trifase è sfasato di 120° elettrici rispetto a quello delle altre due fasi
Il campo al traferro prodotto da un avvolgimento trifase percorso da un
sistema di correnti equilibrato ruota con una velocità angolare 𝜔𝑐 = 𝜔/𝑝
Campo magnetico rotante
Tre spire orientate di 120° l’una rispetto all’altra e percorse da un sistema trifase
di correnti equilibrato producono un campo magnetico rotante che ruota con una
velocità angolare 𝜔c pari alla pulsazione 𝜔 delle correnti diviso il numero di poli 𝑝
i1
x2

+ +

𝜃 x1 𝑝=2
i2  
i3
x3 +

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 𝐵1 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos(𝑝𝜃)


𝑖2 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° 𝐵2 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 120° cos(𝑝𝜃 − 120°)

𝑖3 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 − 240° cos(𝑝𝜃 − 240°)


3 𝜔
𝐵𝑡𝑜𝑡 𝜃, 𝑡 = 𝐵1 𝜃, 𝑡 + 𝐵2 𝜃, 𝑡 + 𝐵3 𝜃, 𝑡 = 𝐵𝑀 ∙ sin 𝑝 𝑡−𝜃
2 𝑝
Velocità del campo rotante

Esprimendo la velocità 𝜔c in radianti al secondo:


𝜔 2𝜋𝑓
𝜔𝑐 = =
𝑝 𝑝
ed in giri al minuto:
𝜔𝑐 60𝑓
𝑛𝑐 = 60 =
2𝜋 𝑝

𝜔𝑐 e 𝑛𝑐 vengono dette velocità di sincronismo del motore e pertanto indicate


anche con i simboli 𝜔𝑠 e 𝑛𝑠

Se 𝑓 =50 Hz si ha:
𝑛𝑠 = 3000/𝑝
Se 𝑝 = 1 o 𝑝 = 2 o 𝑝 = 3 si ha rispettivamente
𝑛𝑠 = 3000 o 1500 o 1000 giri al minuto
Campo magnetico rotante
Due spire disposte a 90° l’una rispetto all’altra e percorse da un sistema di
correnti bifase (in quadratura) producono un campo magnetico rotante che
ruota con una velocità angolare 𝜔c pari alla pulsazione 𝜔 delle correnti
B1 1.5
x2 i1 i2
B2
1
 Btot

0.5

corrente (a.u.)
𝜃 0
x1 0 0.005 0.01 0.015 0.02

i2 -0.5

-1
+ i1
-1.5
tempo (s)

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 𝐵1 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos 𝜃


𝑖2 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 + 90° 𝐵2 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 + 90° cos(𝜃 + 90°)

𝐵𝑡𝑜𝑡 𝜃, 𝑡 = 𝐵1 𝜃, 𝑡 + 𝐵2 𝜃, 𝑡 = 𝐵𝑀 sin 𝜔𝑡 − 𝜃
Campo magnetico rotante
Due spire disposte a 90° l’una rispetto all’altra e percorse da un sistema di
correnti bifase (in quadratura) producono un campo magnetico rotante che
ruota con una velocità angolare 𝜔c = 𝜔/𝑝
𝑝=1 𝑝=2 𝜋
x2
2𝑝

𝜃
𝜃 +

x1
i2
+ +
+
+ i1

𝑖1 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 𝐵1 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 cos(𝑝𝜃)


𝑖2 𝑡 = 2𝐼sin 𝜔𝑡 + 90° 𝐵2 𝜃, 𝑡 = 𝑘𝐼sin 𝜔𝑡 + 90° cos(𝑝𝜃 + 90°)
𝜔
𝐵𝑡𝑜𝑡 𝜃, 𝑡 = 𝐵1 𝜃, 𝑡 + 𝐵2 𝜃, 𝑡 = 𝐵𝑀 ∙ sin 𝑝 𝑡−𝜃
𝑝