Sei sulla pagina 1di 9

AVVENTO - I SETTIMANA - VENERDI Gloria al Padre e al Figlio

e allo Spirito Santo.


INVITATORIO Come era nel principio, e ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
Versetto
V. Signore, apri le mie labbra Inno
R. e la mia bocca proclami la tua lode. Verbo, splendore del Padre,
Antifona nella pienezza dei tempi
Venite, adoriamo il Signore tu sei disceso dal cielo,
che viene per noi. per redimere il mondo.
oppure:
Adoriamo il Signore, il nostro Re: Il tuo Vangelo di pace
egli viene a salvarci. ci liberi da ogni colpa,
infonda luce alle menti,
speranza ai nostri cuori.
SALMO 94 - Invito a lodare Dio
Esortatevi a vicenda ogni giorno, finché dura Quando verrai come giudice,
«quest'oggi» (Eb 3,13) fra gli splendori del cielo,
accoglici alla tua destra
Venite, applaudiamo al Signore, * nell'assemblea dei beati.
acclamiamo alla roccia della nostra salvezza.
Accostiamoci a lui per rendergli grazie, * Sia lode al Cristo Signore,
a lui acclamiamo con canti di gioia. (Ant.) al Padre e al Santo Spirito,
com'era nel principio,
Poiché grande Dio è il Signore, * ora e nei secoli eterni. Amen.
grande re sopra tutti gli dei.
Nella sua mano sono gli abissi della terra, * 1^ Antifona
sono sue le vette dei monti. Sorgi in mio aiuto, Signore.
Suo è il mare, egli l'ha fatto, *
le sue mani hanno plasmato la terra. (Ant.) SALMO 34, 1-2. 3c. 9-19. 22-23. 27-28
Il Signore salva nella persecuzione
Venite, prostràti adoriamo, * Si riunirono... e tennero consiglio per arrestare con un
in ginocchio davanti al Signore che ci ha creati. inganno Gesù e farlo morire (Mt 26, 3. 4).
Egli è il nostro Dio, e noi il popolo del suo pascolo,*
il gregge che egli conduce. (Ant.) I (1-2. 3c. 9-12)
Signore, giudica chi mi accusa, *
Ascoltate oggi la sua voce: + combatti chi mi combatte.
«Non indurite il cuore, *
come a Meriba, come nel giorno di Massa nel deserto, Afferra i tuoi scudi *
dove mi tentarono i vostri padri: + e sorgi in mio aiuto.
mi misero alla prova * Dì all'anima mia: *
pur avendo visto le mie opere. (Ant.) «Sono io la tua salvezza».

Per quarant'anni mi disgustai di quella generazione + Io invece esulterò nel Signore *


e dissi: Sono un popolo dal cuore traviato, * per la gioia della sua salvezza.
non conoscono le mie vie;
perciò ho giurato nel mio sdegno: * Tutte le mie ossa dicano: «Chi è come te, Signore, +
Non entreranno nel luogo del mio riposo».(Ant.) che liberi il debole dal più forte, *
il misero e il povero dal predatore?».
Gloria al Padre e al Figlio, *
e allo Spirito Santo. Sorgevano testimoni violenti, *
Come era nel principio e ora e sempre, * mi interrogavano su ciò che ignoravo,
nei secoli dei secoli. Amen (Ant.) mi rendevano male per bene: *
una desolazione per la mia vita.

UFFICIO DELLE LETTURE 1^ Antifona


Introduzione Sorgi in mio aiuto, Signore.
V. O Dio, vieni a salvarmi.
R. Signore, vieni presto in mio aiuto. 2^ Antifona
Giudica la mia causa, Signore,
difendimi con la tua forza. 3^ Antifona
Celebrerò la tua giustizia, Signore,
SALMO 34, 1-2. 3c. 9-19. 22-23. 27-28 canterò la tua lode per sempre.
Il Signore salva nella persecuzione
Si riunirono... e tennero consiglio per arrestare con un Prima Lettura
inganno Gesù e farlo morire (Mt 26, 3. 4). V. Venga a noi la tua misericordia, o Dio,
R. il Salvatore che hai promesso.
II (13-16)
Io, quand'erano malati, vestivo di sacco, + Dal libro del profeta Isaia 19, 16-25
mi affliggevo col digiuno, * Gli Egiziani e gli Assiri conosceranno il Signore e lo
riecheggiava nel mio petto la mia preghiera. serviranno

Mi angustiavo come per l'amico, per il fratello, * In quel giorno gli Egiziani diventeranno come femmine,
come in lutto per la madre tremeranno e temeranno all'agitarsi della mano che il
mi prostravo nel dolore. Signore degli eserciti agiterà contro di loro. Il paese di
Giuda sarà il terrore degli Egiziani; quando se ne
Ma essi godono della mia caduta, si radunano, * parlerà, ne avranno spavento, a causa del proposito che
si radunano contro di me il Signore degli eserciti ha formulato sopra di esso.
per colpirmi all'improvviso. In quel giorno ci saranno cinque città nell'Egitto che
parleranno la lingua di Canaan e giureranno per il
Mi dilaniano senza posa, + Signore degli eserciti; una di esse si chiamerà Città del
mi mettono alla prova, scherno su scherno, * sole. In quel giorno ci sarà un altare dedicato al Signore
contro di me digrignano i denti. in mezzo al paese d'Egitto e una stele in onore del
Signore presso la sua frontiera: sarà un segno e una
2^ Antifona testimonianza per il Signore degli eserciti nel paese
Giudica la mia causa, Signore, d'Egitto. Quando, di fronte agli avversari, invocheranno
difendimi con la tua forza. il Signore, allora egli manderà loro un salvatore che li
difenderà e li libererà. Il Signore si rivelerà agli Egiziani
3^ Antifona e gli Egiziani riconosceranno in quel giorno il Signore,
Celebrerò la tua giustizia, Signore, lo serviranno con sacrifici e offerte, faranno voti al
canterò la tua lode per sempre. Signore e li adempiranno.
Il Signore percuoterà ancora gli Egiziani ma, una volta
SALMO 34, 1-2. 3c. 9-19. 22-23. 27-28 colpiti, li risanerà.
Il Signore salva nella persecuzione Essi faranno ritorno al Signore ed egli si placherà
Si riunirono... e tennero consiglio per arrestare con un e li risanerà.
inganno Gesù e farlo morire (Mt 26, 3. 4). In quel giorno ci sarà una strada dall'Egitto verso
l'Assiria; l'Assiro andrà in Egitto e l'Egiziano in Assiria;
III (17-19. 22-23. 27-28) gli Egiziani serviranno il Signore insieme con gli Assiri.
Fino a quando, Signore, starai a guardare? + In quel giorno Israele sarà il terzo con l'Egitto e
Libera la mia vita dalla loro violenza, * l'Assiria, una benedizione in mezzo alla terra. Li
dalle zanne dei leoni l'unico mio bene. benedirà il Signore degli eserciti: «Benedetto sia
l'Egiziano mio popolo, l'Assiro opera delle mie mani e
Ti loderò nella grande assemblea, * Israele mia eredità».
ti celebrerò in mezzo a un popolo numeroso.
Non esultino su di me i nemici bugiardi, * Responsorio Prima Lettura
non strizzi l'occhio chi mi odia senza motivo. Is 19, 21; Lc 13, 29

Signore, tu hai visto, non tacere; * R. In quel giorno gli abitanti dell'Egitto riconosceranno
Dio, da me non stare lontano. il Signore, * lo serviranno con offerte e sacrifici.
Destati, svegliati per il mio giudizio, * V. Verranno da oriente e da occidente, da settentrione e
per la mia causa, Signore mio Dio. da mezzogiorno e siederanno alla mensa del regno di
Dio:
Esulti e gioisca chi ama il mio diritto, + R. lo serviranno con offerte e sacrifici.
dica sempre: «Grande è il Signore *
che vuole la pace del suo servo». Seconda Lettura
Dal «Proslògion» di sant`Anselmo, vescovo
La mia lingua celebrerà la tua giustizia, * (Cap. 1: Opera omnia, ed. Schmitt, Seckau-Edimburgo
canterà la tua lode per sempre. 12938, 1, 97-100)
Il desiderio della contemplazione di Dio
Preghiamo
Orsù, misero mortale, fuggi via per breve tempo dalle Mostra la tua potenza e vieni, Signore: nei pericoli che
tue occupazioni, lascia per un po` i tuoi pensieri ci minacciano a causa dei nostri peccati la tua protezione
tumultuosi. Allontana in questo momento i gravi affanni ci liberi, il tuo soccorso ci salvi. Tu sei Dio e vivi e regni
e metti da parte le tue faticose attività. Attendi un poco a con Dio Padre, nell'unità dello Spirito Santo, per tutti i
Dio e riposa in lui. secoli dei secoli.
Entra nell`intimo della tua anima, escludi tutto tranne R. Amen
Dio e quello che ti aiuta a cercarlo, e, richiusa la porta,
cercalo. O mio cuore, dì ora con tutto te stesso, di` ora a Benediciamo il Signore.
Dio: Cerco il tuo volto. R. Rendiamo grazie a Dio.
«Il tuo volto, Signore, io cerco» (Sal 26, 8).
Orsù dunque, Signore Dio mio, insegna al mio cuore
dove e come cercarti, dove e come trovarti. Signore, se LODI
tu non sei qui, dove cercherò te assente? Se poi sei Introduzione
dappertutto, perché mai non ti vedo presente? Ma tu V. O Dio, vieni a salvarmi.
certo abiti in una luce inaccessibile. E dov`è la luce R. Signore, vieni presto in mio aiuto.
inaccessibile, o come mi accosterò a essa? Chi mi Gloria al Padre e al Figlio
condurrà, chi mi guiderà a essa si che in essa io possa e allo Spirito Santo.
vederti? Inoltre con quali segni, con quale volto ti Come era nel principio, e ora e sempre
cercherò? O Signore Dio mio, mai io ti vidi, non nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
conosco il tuo volto.
Che cosa farà, o altissimo Signore, questo esule, che è Inno
così distante da te, ma che a te appartiene? Che cosa farà Chiara una voce dal cielo
il tuo servo tormentato dall`amore per te e gettato si diffonde nella notte:
lontano dal tuo volto? Anela a vederti e il tuo volto gli è fuggano i sogni e le angosce,
troppo discosto. Desidera avvicinarti e la tua abitazione splende la luce di Cristo.
è inaccessibile.
Brama trovarti e non conosce la tua dimora. Si impegna Si desti il cuore dal sonno,
a cercarti e non conosce il tuo volto. Signore, tu sei il non più turbato dal male;
mio Dio, tu sei il mio Signore e io non ti ho mai visto. un astro nuovo rifulge,
Tu mi hai creato e ricreato, mi hai donato tutti i miei fra le tenebre del mondo.
beni, e io ancora non ti conosco. Io sono stato creato per
vederti e ancora non ho fatto ciò per cui sono stato Ecco l'Agnello di Dio,
creato. prezzo del nostro riscatto:
Ma tu, Signore, fino a quando ti dimenticherai di noi, con fede viva imploriamo
fino a quando distoglierai da noi il tuo sguardo? Quando il suo perdono e la pace.
ci guarderai e ci esaudirai? Quando illuminerai i nostri
occhi e ci mostrerai la tua faccia? Quando alla fine dei tempi
Quando ti restituirai a noi? Cristo verrà nella gloria,
Guarda, Signore, esaudisci, illuminaci, mostrati a noi. dal suo tremendo giudizio
Ridonati a noi perché ne abbiamo bene: senza di te ci liberi la sua grazia.
stiamo tanto male. Abbi pietà delle nostre fatiche, dei
nostri sforzi verso di te: non valiamo nulla senza te. Sia lode a Cristo Signore,
Insegnami a cercarti e mostrati quando ti cerco: non al Padre e al Santo Spirito,
posso cercarti se tu non mi insegni, né trovarti se non ti com'era nel principio,
mostri. Che io ti cerchi desiderandoli e ti desideri ora e nei secoli eterni. Amen.
cercandoti, che io ti trovi amandoti e ti ami trovandoti.
1^ Antifona
Responsorio Seconda Lettura Tu gradisci il sacrificio del giusto,
Sal 79, 19. 20; 105, 4 sopra il tuo altare, Signore.

R. Da te, Signore, non ci allontaneremo; ci farai vivere, SALMO 50 Pietà di me, o Signore
e invocheremo il tuo nome. * Fa' splendere il tuo volto, Rinnovatevi nello spirito della vostra mente e rivestite
e saremo salvi. l'uomo nuovo (cfr. Ef 4, 23-24).
V. Ricordati di noi, Signore, per amore del tuo popolo;
visitaci con la tua salvezza. Pietà di me, o Dio,
R. Fa' splendere il tuo volto, e saremo salvi. secondo la tua misericordia; *
nel tuo grande amore
cancella il mio peccato. sopra il tuo altare, Signore.

Lavami da tutte le mie colpe, * 2^ Antifona


mondami dal mio peccato. Tu sei la gloria, Signore,
Riconosco la mia colpa, * tu la giustizia del tuo popolo.
il mio peccato mi sta sempre dinanzi.
CANTICO Is 45, 15-26
Contro di te, contro te solo ho peccato, * Tutti i popoli si convertano al Signore
quello che è male ai tuoi occhi, io l'ho fatto; Nel nome di Gesù si pieghi ogni ginocchio (Fil 2, 10).
perciò sei giusto quando parli, *
retto nel tuo giudizio. Veramente tu sei un Dio misterioso, *
Dio di Israele, salvatore.
Ecco, nella colpa sono stato generato, *
nel peccato mi ha concepito mia madre. Saranno confusi e svergognati *
Ma tu vuoi la sincerità del cuore * quanti s'infuriano contro di lui;
e nell'intimo m'insegni la sapienza. se ne andranno con ignominia *
i fabbricanti di idoli.
Purificami con issopo e sarò mondato; *
lavami e sarò più bianco della neve. Israele sarà salvato dal Signore
Fammi sentire gioia e letizia, * con salvezza perenne. *
esulteranno le ossa che hai spezzato. Non patirete confusione o vergogna
per i secoli eterni.
Distogli lo sguardo dai miei peccati, *
cancella tutte le mie colpe. Poiché così dice il Signore, che ha creato i cieli; +
Crea in me, o Dio, un cuore puro, * egli, il Dio che ha plasmato e fatto la terra *
rinnova in me uno spirito saldo. e l'ha resa stabile;

Non respingermi dalla tua presenza * l'ha creata non come orrida regione, *
e non privarmi del tuo santo spirito. ma l'ha plasmata perché fosse abitata:
Rendimi la gioia di essere salvato, *
sostieni in me un animo generoso. «Io sono il Signore; non ce n'è un altro. +
Io non ho parlato in segreto, *
Insegnerò agli erranti le tue vie * in un angolo oscuro della terra.
e i peccatori a te ritorneranno.
Liberami dal sangue, Dio, Dio mia salvezza, * Non ho detto alla discendenza di Giacobbe: *
la mia lingua esalterà la tua giustizia. Cercatemi in un'orrida regione!
Io sono il Signore, che parlo con giustizia, *
Signore, apri le mie labbra * che annunzio cose rette.
e la mia bocca proclami la tua lode;
poiché non gradisci il sacrificio * Radunatevi e venite, +
e, se offro olocausti, non li accetti. avvicinatevi tutti insieme, *
superstiti delle nazioni!
Uno spirito contrito *
è sacrificio a Dio, Non hanno intelligenza
un cuore affranto e umiliato * quelli che portano un idolo da loro scolpito *
tu o Dio, non disprezzi. e pregano un dio che non può salvare.

Nel tuo amore Manifestate e portate le prove, *


fa' grazia a Sion, * consigliatevi pure insieme!
rialza le mura Chi ha fatto sentire ciò da molto tempo *
di Gerusalemme. e chi l'ha predetto fin da allora?

Allora gradirai i sacrifici prescritti, * Non sono forse io, il Signore? +


l'olocausto e l'intera oblazione, Fuori di me non c'è altro Dio; *
allora immoleranno vittime * fuori di me non c'è Dio giusto e salvatore.
sopra il tuo altare.
Volgetevi a me e sarete salvi, +
1^ Antifona paesi tutti della terra, *
Tu gradisci il sacrificio del giusto, perché io sono Dio; non ce n'è un altro.
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Lo giuro su me stesso, + Gerusalemme, città di Dio, su di te sorgerà il Signore.
la verità esce dalla mia bocca, *
una parola irrevocabile: Antifona al Benedictus
Verrà dalla casa di Davide
davanti a me si piegherà ogni ginocchio, * Dio fatto uomo,
per me giurerà ogni lingua». e regnerà su di noi, alleluia.

Si dirà: «Solo nel Signore *


si trovano vittoria e potenza!». CANTICO DI ZACCARIA (Lc 1, 68-79)
Verso di lui verranno, coperti di vergogna, * Il Messia e il suo Precursore
quanti fremevano d'ira contro di lui.
Benedetto il Signore Dio d'Israele, *
perché ha visitato e redento il suo popolo,
Nel Signore saranno vittoriosi e si glorieranno *
tutti i discendenti di Israele. e ha suscitato per noi una salvezza potente *
nella casa di Davide, suo servo,
2^ Antifona
Tu sei la gloria, Signore, come aveva promesso *
tu la giustizia del tuo popolo. per bocca dei suoi santi profeti d'un tempo:
salvezza dai nostri nemici, *
3^ Antifona e dalle mani di quanti ci odiano.
Venite al Signore con canti di gioia.
Salmo di Lode Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri *
e si è ricordato della sua santa alleanza,
SALMO 99 La gioia di coloro che entrano nel tempio del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre,
Il Signore fa cantare ai redenti il canto della vittoria di concederci, liberati dalle mani dei nemici,
(sant'Atanasio).
di servirlo senza timore, in santità e giustizia *
Acclamate al Signore, voi tutti della terra, + al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.
servite il Signore nella gioia, *
presentatevi a lui con esultanza. E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell'Altissimo
*
Riconoscete che il Signore è Dio; + perché andrai innanzi al Signore
a preparargli le strade,
egli ci ha fatti e noi siamo suoi, *
suo popolo e gregge del suo pascolo. per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza *
nella remissione dei suoi peccati,
Varcate le sue porte con inni di grazie, +
i suoi atri con canti di lode, * grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio, *
lodatelo, benedite il suo nome; per cui verrà a visitarci dall'alto un sole che sorge

poiché buono è il Signore, + per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre *
eterna la sua misericordia, * e nell'ombra della morte
la sua fedeltà per ogni generazione.
e dirigere i nostri passi *
sulla via della pace.
3^ Antifona
Venite al Signore con canti di gioia. Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo.
Lettura Breve Ger 30, 21.22
Così dice il Signore: il loro capo sarà uno di essi e da Come era nel principio, e ora e sempre *
essi uscirà il loro comandante; io lo farò avvicinare ed nei secoli dei secoli. Amen.
egli si accosterà a me. Voi sarete il mio popolo e io sarò
il vostro Dio. Antifona al Benedictus
Verrà dalla casa di Davide
Responsorio Breve Dio fatto uomo,
R. Gerusalemme, città di Dio, * e regnerà su di noi, alleluia.
su di te sorgerà il Signore.
Gerusalemme, città di Dio, su di te sorgerà il Signore. Invocazioni
V. In te apparirà la sua gloria, Lode e benedizione a Dio Padre, che nel suo Figlio ha
su di te sorgerà il Signore. rivelato agli uomini la sua gloria:
Signore, noi ti lodiamo e ti glorifichiamo. 1^ Antifona
Padre santo, fa' che impariamo a comprenderci e ad I profeti l'avevano annunziato:
amarci, il Salvatore nascerà dalla Vergine Maria.
-- come ci ha insegnato il Cristo tuo Figlio.
Riempici di gioia e di pace nella fede, SALMO 118, 25-32 IV (Dalet)
-- confermaci nella speranza e donaci la forza dello
Spirito. Io sono prostrato nella polvere; *
Signore, che nella tua bontà ti prendi cura di ogni essere dammi vita secondo la tua parola.
creato, Ti ho manifestato le mie vie e mi hai risposto; *
-- visita coloro che ti aspettano pur senza conoscerti. insegnami i tuoi voleri.
Tu, che chiamo e santifichi gli eletti,
-- sostieni anche noi, peccatori, nel cammino verso la Fammi conoscere la via dei tuoi precetti *
beatitudine eterna. e mediterò i tuoi prodigi.
Padre nostro. Io piango nella tristezza; *
sollevami secondo la tua promessa.
Preghiamo
Mostra la tua potenza e vieni, Signore: nei pericoli che Tieni lontana da me la via della menzogna, *
ci minacciano a causa dei nostri peccati la tua protezione fammi dono della tua legge.
ci liberi, il tuo soccorso ci salvi. Tu sei Dio e vivi e regni Ho scelto la via della giustizia, *
con Dio Padre, nell'unità dello Spirito Santo, per tutti i mi sono proposto i tuoi giudizi.
secoli dei secoli.
Ho aderito ai tuoi insegnamenti, Signore, *
Il Signore sia con voi. che io non resti confuso.
R. E con il tuo spirito. Corro per la via dei tuoi comandamenti, *
perché hai dilatato il mio cuore.
Vi benedica Dio onnipotente,
Padre e Figlio e Spirito santo. 1^ Antifona
R. Amen. I profeti l'avevano annunziato:
il Salvatore nascerà dalla Vergine Maria.
Andate in pace.
R. Rendiamo grazie a Dio. 2^ Antifona
I profeti l'avevano annunziato:
il Salvatore nascerà dalla Vergine Maria.
ORA MEDIA TERZA
Introduzione SALMO 25 Preghiera fiduciosa di un innocente
V. O Dio, vieni a salvarmi. Dio ci ha scelti in Cristo per essere santi e immacolati
R. Signore, vieni presto in mio aiuto. (Ef 1, 4).
Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo. Signore, fammi giustizia: +
Come era nel principio, e ora e sempre nell'integrità ho camminato, *
nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia. confido nel Signore, non potrò vacillare.

Scrutami, Signore, e mettimi alla prova, *


Inno raffinami al fuoco il cuore e la mente.
O Spirito Paraclito,
uno col Padre e il Figlio, La tua bontà è davanti ai miei occhi *
discendi a noi benigno e nella tua verità dirigo i miei passi.
nell'intimo dei cuori.
Non siedo con gli uomini falsi *
Voce e mente si accordino e non frequento i simulatori.
nel ritmo della lode, Odio l'alleanza dei malvagi, *
il tuo fuoco ci unisca non mi associo con gli empi.
in un'anima sola.
Lavo nell'innocenza le mie mani *
O luce di sapienza, e giro attorno al tuo altare, Signore,
rivelaci il mistero per far risuonare voci di lode *
del Dio trino ed unico, e per narrare tutte le tue meraviglie.
fonte d'eterno Amore. Amen.
Signore, amo la casa dove dimori *
e il luogo dove abita la tua gloria. cercherete e ricorrete a me e io vi esaudirò; mi
Non travolgermi insieme ai peccatori, * cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto
con gli uomini di sangue non perder la mia vita, il cuore.
V. Le nazioni temeranno il tuo nome, Signore;
perché nelle loro mani è la perfidia, * R. la tua gloria, tutti i re della terra.
la loro destra è piena di regali.
Integro è invece il mio cammino; * Preghiamo
riscattami e abbi misericordia. Mostra la tua potenza e vieni, Signore: nei pericoli che
ci minacciano a causa dei nostri peccati la tua protezione
Il mio piede sta su terra piana; * ci liberi, il tuo soccorso ci salvi. Tu sei Dio e vivi e regni
nelle assemblee benedirò il Signore. con Dio Padre, nell'unità dello Spirito Santo, per tutti i
secoli dei secoli.
2^ Antifona
I profeti l'avevano annunziato: Benediciamo il Signore.
il Salvatore nascerà dalla Vergine Maria. R. Rendiamo grazie a Dio.

3^ Antifona VESPRI
I profeti l'avevano annunziato: Introduzione
il Salvatore nascerà dalla Vergine Maria. V. O Dio, vieni a salvarmi.
R. Signore, vieni presto in mio aiuto.
SALMO 27, 1-3. 6-9 Supplica e ringraziamento Gloria al Padre e al Figlio
Padre, ti ringrazio che mi hai ascoltato (Gv 11, 41). e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
A te grido, Signore; * nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
non restare in silenzio, mio Dio,
perché, se tu non mi parli, * Inno
io sono come chi scende nella fossa. Creatore degli astri,
Verbo eterno del Padre,
Ascolta la voce della mia supplica, la Chiesa a te consacra
quando ti grido aiuto, * il suo canto di lode.
quando alzo le mie mani verso il tuo santo tempio.
Cielo e terra si prostrano
Non travolgermi con gli empi, * dinanzi a te, Signore;
con quelli che fanno il male tutte le creature
Parlano di pace al loro prossimo, * adorano il tuo nome.
ma hanno la malizia nel cuore.
Per redimere il mondo,
Sia benedetto il Signore, * travolto dal peccato,
che ha dato ascolto alla voce della mia preghiera; nascesti dalla Vergine,
il Signore è la mia forza e il mio scudo, * salisti sulla croce.
ho posto in lui la mia fiducia;
Nell'avvento glorioso,
mi ha dato aiuto ed esulta il mio cuore, * alla fine dei tempi,
con il mio canto gli rendo grazie. ci salvi dal nemico
la tua misericordia.
Il Signore è la forza del suo popolo, *
rifugio di salvezza del suo consacrato. A te gloria, Signore,
nato da Maria vergine,
Salva il tuo popolo e la tua eredità benedici, * al Padre ed allo Spirito
guidali e sostienili per sempre. nei secoli sia lode. Amen.

3^ Antifona 1^ Antifona
I profeti l'avevano annunziato: Risanami, Signore,
il Salvatore nascerà dalla Vergine Maria. ho peccato contro di te.

Lettura Breve Ger 29, 11. 13 SALMO 40 Preghiera di un malato


Io conosco i progetti che ho fatto a vostro riguardo dice Uno di voi mi tradirà, uno che mangia con me (cfr. Mc
il Signore progetti di pace e non di sventura, per 14, 18).
concedervi un futuro pieno di speranza. Voi mi
Beato l'uomo che ha cura del debole, *
nel giorno della sventura il Signore lo libera. Un fiume e i suoi ruscelli rallegrano la città di Dio, *
la santa dimora dell'Altissimo.
Veglierà su di lui il Signore, +
lo farà vivere beato sulla terra, * Dio sta in essa: non potrà vacillare; *
non lo abbandonerà alle brame dei nemici. la soccorrerà Dio, prima del mattino.
Fremettero le genti, i regni si scossero; *
Il Signore lo sosterrà sul letto del dolore. * egli tuonò, si sgretolò la terra.
Gli darai sollievo nella sua malattia.
Il Signore degli eserciti è con noi, *
Io ho detto: «Pietà di me, Signore; * nostro rifugio è il Dio di Giacobbe.
risanami, contro di te ho peccato».
I nemici mi augurano il male: * Venite, vedete le opere del Signore, *
«Quando morirà e perirà il suo nome?». egli ha fatto portenti sulla terra.

Chi viene a visitarmi dice il falso, + Farà cessare le guerre sino ai confini della terra, +
il suo cuore accumula malizia * romperà gli archi e spezzerà le lance, *
e uscito fuori sparla. brucerà con il fuoco gli scudi.

Contro di me sussurrano insieme i miei nemici, * Fermatevi e sappiate che io sono Dio, *
contro di me pensano il male: eccelso tra le genti, eccelso sulla terra.
«Un morbo maligno su di lui si è abbattuto, *
da dove si è steso non potrà rialzarsi». Il Signore degli eserciti è con noi, *
nostro rifugio è il Dio di Giacobbe.
Anche l'amico in cui confidavo, +
anche lui, che mangiava il mio pane, * 2^ Antifona
alza contro di me il suo calcagno. Il Signore dell'universo è con noi,
rifugio e salvezza è il nostro Dio.
Ma tu, Signore, abbi pietà e sollevami, *
che io li possa ripagare. 3^ Antifona
Da questo saprò che tu mi ami * Tutte le genti verranno ad adorarti, Signore.
se non trionfa su di me il mio nemico;
CANTICO Cfr. AP 15, 3-4
per la mia integrità tu mi sostieni, * Inno di adorazione e di lode
mi fai stare alla tua presenza per sempre.
Grandi e mirabili sono le tue opere, +
Sia benedetto il Signore, Dio d'Israele, * o Signore Dio onnipotente; *
da sempre e per sempre. giuste e veraci le tue vie, o Re delle genti!
Amen, amen.
Chi non temerà il tuo nome, +
1^ Antifona chi non ti glorificherà, o Signore? *
Risanami, Signore, Tu solo sei santo!
ho peccato contro di te.
Tutte le genti verranno a te, Signore, +
2^ Antifona davanti a te si prostreranno, *
Il Signore dell'universo è con noi, perché i tuoi giusti giudizi si sono manifestati.
rifugio e salvezza è il nostro Dio.
3^ Antifona
SALMO 45 Dio rifugio e forza del suo popolo Tutte le genti verranno ad adorarti, Signore.
Sarà chiamato Emmanuele, che significa Dio-con-noi
(MT 1, 23). Lettura breve 2 Pt 3, 8b-9
Davanti al Signore un giorno è come mille anni e mille
Dio è per noi rifugio e forza, * anni come un giorno solo. Il Signore non ritarda
aiuto sempre vicino nelle angosce. nell'adempiere la sua promessa, come certuni credono;
ma usa pazienza verso di voi, non volendo che alcuno
Perciò non temiamo se trema la terra, * perisca, ma che tutti abbiano modo di pentirsi.
se crollano i monti nel fondo del mare.
Fremano, si gonfino le sue acque, * Responsorio
tremino i monti per i suoi flutti. Vieni a liberarci, Signore, *
Dio dell'universo. -- il tuo Vangelo sia annunziato sino ai confini della
Vieni a liberarci, Signore, Dio dell'universo. terra. Abbi pietà di coloro che, affaticati ed oppressi,
V. Mostraci il tuo volto, e saremo salvi, vengono meno nel cammino della vita,
Dio dell'universo. -- fa' che trovino accanto a sé la presenza confortatrice
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. di un amico.
Vieni a liberarci, Signore, Dio dell'universo. Accogli nei pascoli eterni del cielo coloro che hai
chiamati a te,
Antifona al Magnificat -- e che sulla terra hanno riconosciuto la tua voce.
Ho chiamato dall'Egitto mio Figlio: Padre nostro.
verrà a salvare il suo popolo.
Preghiamo
Cantico della Beata Vergine Mostra la tua potenza e vieni, Signore: nei pericoli che
Esultanza dell'anima nel Signore ci minacciano a causa dei nostri peccati la tua protezione
ci liberi, il tuo soccorso ci salvi. Tu sei Dio e vivi e regni
L'anima mia magnifica il Signore * con Dio Padre, nell'unità dello Spirito Santo, per tutti i
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, secoli dei secoli.
perché ha guardato l'umiltà della sua serva. *
Il Signore sia con voi.
D'ora in poi tutte le generazioni
mi chiameranno beata.
R. E con il tuo spirito.

Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente * Vi benedica Dio onnipotente,


e Santo è il suo nome: Padre e Figlio e Spirito santo.
R. Amen.
di generazione in generazione la sua misericordia *
si stende su quelli che lo temono. Andate in pace.
R. Rendiamo grazie a Dio.
Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

ha rovesciato i potenti dai troni, *


ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati, *


ha rimandato a mani vuote i ricchi.

Ha soccorso Israele, suo servo, *


ricordandosi della sua misericordia,

come aveva promesso ai nostri padri, *


ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.

Gloria al Padre e al Figlio *


e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, e ora e sempre *


nei secoli dei secoli. Amen.

Antifona al Magnificat
Ho chiamato dall'Egitto mio Figlio:
verrà a salvare il suo popolo.

Intercessioni
Supplichiamo Cristo, pastore e custode delle nostre
anime: Salva la tua famiglia, Signore.
Pastore buono del gregge di Dio,
-- vieni e raduna tutti gli uomini nella tua Chiesa.
Assisti i pastori del tuo popolo,
-- perché siano instancabili nel servizio dei fratelli.
Suscita autentici messaggeri della tua parola,