Sei sulla pagina 1di 41

Quantum Reiki Healing

E n e rg i a p e r l a v i ta
L’EBook è un sunto del potenziale che questa disciplina consente di
ottenere sulla crescita spirital-energetica. In particolare vengono
illustrati i benefici sulla kundalini e i sette centri energetici primari

A cura dei master fondatori Andrea Raito e Massimo Romeo


Q u a n t u m Re i k i
Healing

Indice:
1 Energia
1.1 Tre leggi dell’energia
Prima legge
Seconda legge
Terza legge

2 Quantum Reiki Healing


2.1 Il significato di QRH
Quantum
Reiki
Healing
3 la kundalini
3.1 primo chakra
3.2 secondo chakra
3.3 terzo chakra
3.4 quarto chakra
3.5 quinto chakra
3.6 sesto chakra
3.7 settimo chakra

A cura dei master fondatori Andrea Raito e


Massimo Romeo
Q u a n t u m Re i k i
Healing

1 Energia
La parola energia può
essere utilizzata in modo
corretto
in una lezione di nutrizione
e dietetica, leggendo il
contenuto di un sacchetto
di biscotti, in un corso di
fisica
descrivendo l’energia
atomica o elettrica, o
anche in un
corso di yoga parlando di
un sentito interiore, e
ancora
parlando di rapporti
politici tra stati. Fa parte
del
vocabolario di tutti, ma se
provate a chiedere "cos'è
l'energia", poche persone
risponderanno
correttamente.

A cura dei master fondatori Andrea Raito e


Massimo Romeo
Q u a n t u m Re i k i
Healing

Non è facile dare una


definizione di energia,
perché non è
un qualcosa di tangibile,
concreto: per comprendere
cos’è
bisognerebbe capire cosa
fa. L’energia, infatti, non la
vediamo, ma in ogni
momento della nostra vita
ne
percepiamo la presenza e
l’utilità. Fisicamente
parlando,
l’energia è definita come la
capacità di un corpo di
compiere lavoro e le forme
in cui essa può presentarsi
sono molteplici.
Una definizione che trovo
molto puntuale:

A cura dei master fondatori Andrea Raito e


Massimo Romeo
Q u a n t u m Re i k i
Healing

Secondo Smil (2000 p. 9)


“L'energia è l'unica
valuta
universale e deve essere
trasformata per
realizzare
qualunque cosa”

A cura dei master fondatori Andrea Raito e


Massimo Romeo
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

1.1 Tre leggi dell’energia


Prima legge - Tutto l’universo è formato da energia. Tutta
l’energia vibra, quindi tutto l’universo è una vibrazione.
Gli atomi sono vibrazioni, che riempiono l’immensità
dello Spazio e con le loro vibrazioni continue
costituiscono quel movimento che fa andare
perpetuamente le ruote della Vita. L’energia vibra a
velocità differenti, quindi mostra qualità differenti ai
nostri sensi. A seconda del suo livello di vibrazione è
possibile percepirla, attraverso i sensi del corpo, come
materia liquida, solida o gassosa, piante e fiori, profumo
o colore, come pensiero; si percepiscono come onde del
mare, cambiamenti di umore, frusciare del vento, suono e
musica, luce delle stelle. Tutto vibra e il cambiamento
vibratorio significa trasformazione. Sono i nostri sensi gli
strumenti che permettono di percepire l’energia che si
manifesta con velocità vibratorie diverse a seconda della
sua densità: sottile come un pensiero leggero o densa
come la materia solida.
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

Seconda legge - L’energia deve scorrere, quindi per farlo


deve essere in un costante stato di diverso livello
potenziale.
L’energia si muove procedendo da un punto a maggiore
potenziale energetico ad un altro a livello inferiore -
dal polo negativo al positivo e viceversa; essa perciò
scorre e per manifestarsi deve continuare a scorrere;
l’energia in movimento è il cambiamento delle stagioni,
primavera nascita, estate lo splendore il rinvigorimento,
autunno il decadimento e quindi l’inverno la falsa stasi
che contiene al suo interno il seme del rinnovamento, Il
ciclo poi continua. Nulla si creane si distrugge tutto è in
mutamento.
La teoria della relatività di Einstein dimostra la relatività
dello spazio e del tempo e la loro intima connessione.
Non esiste un fluire universale del tempo, la sua
valutazione dipende dalla nostra posizione spaziale e
dalla velocità alla quale ci spostiamo in rapporto al
fenomeno osservato. Le nostre esperienze esistono al di
fuori del sistema Newtoniano perché dipendono dalla
personale valutazione e questa stessa valutazione
dipende dal proprio livello di comprensione e dal punto di
osservazione. Nella fisica moderna, la massa non è più
associata a una sostanza materiale, e quindi le particelle
sono viste come “pacchetti di energia”.
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

La vita è un continuo, un ipotetico inizio, che altro non è


che un rimanifestarsi, la fine anch’essa solo un diverso
mutamento. In questo scorrere sono presenti tempi
diversi definiti per semplicità eventi belli o brutti,
pacchetti di energia che si cristallizzano come memorie.
E’ possibile Immaginare questa metafora, che la vita sia
come un film cioè una sequenza di fotogrammi che
portano con se emozioni e sensazioni, pacchetti
informati, dai quali dipende il modo di rapportarsi con la
vita stessa
L’armonizzazione giornaliera con Quantum Reiki Healing
permette di capire che l’evento sul quale è cristallizzata
tutta l’attenzione emozionale è solo un piccolissimo
fotogramma, che c’è stato un prima e ci sarà un dopo, e
fa ripartire quel film, la vita. Permette di essere stabili nel
momento dell’esaltazione e sereni e fiduciosi nel
momento del dolore, questo grazie alla consapevolezza
che sono solo attimi, di quel film che è la nostra vita, e
che in ogni momento può verificarsi il cambiamento; e
che ciò che accade ha comunque un senso.
Degli esperimenti dimostrano che, in certe circostanze, i
sistemi quantici cambiano il loro comportamento,
quando cambia l’informazione che li riguarda. Essi
rispondono a un cambiamento di informazione, come se
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

fosse importante ciò che pensiamo su di essi. Vale a dire


che è possibile cambiare la percezione della realtà,
passata, presente e futura
Terza legge – Legge della risonanza, l’energia di una certa
qualità, o vibrazione, attrae un’energia dello stesso tipo.
L’energia di una certa qualità o vibrazione attrae qualità o
vibrazioni dello stesso tipo. Questo è valido per pianeti
come per le emozioni; l’energia si muove circolarmente e
quello che emana ritorna; se si emana amore per
risonanza ritorna amore, se emana risentimento si
incontra la stessa vibrazione, risentimento.
Immaginiamo di risuonare nel Quantum Reiki healing, è
facile immaginare l’equilibrio che ne può sopraggiungere,
condizionamenti, giudizi, preconcetti cambiano il loro
stato grazie alla seconda legge. Ciò che si acquista e la
propria unicità, l’autostima e il coraggio, in pratica vi è un
miglioramento, forse uno dei migliori questa epoca è
assumersi le personali responsabilità.
Questo significa sintonizzarsi ad una frequenza più
elevata e contemporaneamente ad attrarre le situazioni e
persone in sintonia; chi non l’ho è non viene
automaticamente eliminato, quello che più vale è che
non crea i disguidi di cui vibra.
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

“Si è a conoscenza del gioco dei diapason, che vibrando


mettono in vibrazione solo quelli che sono sintonizzati
sulla stessa frequenza o nota musicale” Ogni forma di
energia emana uno schema energetico che interagisce
con le altre forme di energia, perciò tutte le forme di
energia sono in rapporto e si influenzano tra di loro:
Quello che viene percepito come distinto e separato è in
realtà manifestazione in forme diverse della stessa
energia comune a tutto; letteralmente tutto è una grande
unità, un’unica grande vibrazione di energia. Ogni singola
forma di energia, essere o cosa, quando è in gruppo,
esercita un’influenza maggiore di quello che fa come
singola entità. Il contributo del gruppo è più grande della
somma dei contributi delle singole parti. A livello umano
l’energia delle masse determina la struttura energetica
totale: è per questa ragione che il singolo individuo che
non pensa come la massa trova difficile districarsi dal
pensiero e dalla vibrazione comuni.
Quantum Reiki Healing permette la salita e
rafforzamento, quindi aumenta la stabilità elevando le
vibrazioni personali e di chi sta accanto fisicamente ed
emozionalmente; aiuta a sintonizzarsi con chi è simile a
diventando una forza d’amore capace di rinnovare
l’umanità e tutto il pianeta.
2 Quantum Reiki Healing
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

Il corpo, umano o animale, irradia calore ed energia,


ovvero forza vitale, la quale assume vari nomi nelle
diverse civiltà. In India è conosciuta come Prana, nei
paesi Islamici come Barraka, in Cina come Ch’i, in Europa
come magnetismo animale, in Giappone Ki, termine dal
quale deriva la parola Reiki. Il Ki o Ch’i, ecc, è un tipo di
energia elettrica che crea il corpo e determina lo stato di
salute; se esso è perturbato o abbandona l’organismo, la
vita cessa. Quest’energia è anche la forza vitale della
terra, dei pianeti, del sole, i quali tutti insieme
influenzano il Ki dei corpi viventi. Tutto ciò che vive
contiene tale energia e la irradia, formando il campo
biomagnetico dell’aura.
Non c'è nessuna teoria scientifica, sottolinea Boff *, che
definisca questa energia di fondo. Ma essa costituisce
forse “la migliore metafora di quello che significa Dio”. E
“la singolarità dell'essere umano è poter entrare in
contatto cosciente con questa Energia”
*Leonardo Boff, al secolo Genésio Darci
Boff (Concórdia, 14 dicembre 1938),
ex frate francescano ed
ex presbitero, teologo e scrittorebrasiliano.
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

2.1 Il significato di Quantum Reiki Healing


 Quantum
Il Vuoto e senza forma, tuttavia produce tutte le forme.
Nel Tao, manifestazione del campo in cui tutto esiste,
dimora il Ch’i, che significa Etere, parola usata per
indicare il “soffio vitale” che anima il Cosmo. Dice Chang
Tsai:
Quando il Ch’i si condensa ci appare come cosa visibile e
allora ci sono le forme. Quando si rarefà, la sua visibilità
si annulla e allora non ci sono le forme.
Quindi il Ch’i si condensa e si rarefà ritmicamente
producendo tutte le forme che si dissolvono nel Tao, con
un comportamento di tipo ondulatorio (movimento
serpentino) dipendente dall’alternarsi di Due Forze
Fondamentali, lo Yin e lo Yang. La presenza della materia
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

come la vediamo noi, è solo una perturbazione dello


stato perfetto del campo in quel punto.
Quantum è la quantità minima di una grandezza fisica che
può esistere in modo indipendente. E’ l’inseparabile
quindi non può essere ulteriormente separato. Ma le
particelle quantiche sono soltanto condensazioni locali
dello spazio, concentrazioni di energia che vanno e
vengono e di conseguenza perdono il loro carattere
individuale. L’elettrone è una porzione di questo campo
in cui l’energia è concentrata in un piccolissimo spazio, un
“nodo di energia”, che si propaga attraverso lo spazio
come “un’onda sulla superficie del mare”.
L'universo comincia a sembrare più simile ad un grande
pensiero che non a una grande macchina. (James Jeans,
astronomo e fisico).
Vi è una sorgente di energia universale che pervade tutto
l’Universo. Nessun filosofo antico ha mai dissociato lo
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

Spirito dalla Materia o la Materia dallo Spirito. Tutto si è


originato dall’Uno e procedendo dall’Uno, deve alla fine
ritornare all’Uno. Non vi è Spirito che non sia avviluppato
di Materia; non vi è Materia che non sia animata dallo
Spirito. Ogni oggetto, vivo o inanimato che sia,
infinitesimo o gigantesco, elementare o complesso, ha la
sua parte materiale, la sua energia, i suoi corpi sottili, la
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

sua anima e la sua essenza spirituale a un livello di auto-


coscienza proporzionale alla sua complessità biologica ed
esistenziale.

 Reiki “Energia Vitale Universale”


Usui basò la sua definizione sul fatto che vi sia un’unica
energia che compenetra ogni cosa, sia essa del regno
minerale, vegetale o animale e intimamente connessa. E’
possibile spiegare questo osservando il mare, contiene
innumerevoli specie di pesci crostacei molluschi e
mammiferi, alghe, coralli, ecc c Tutti i singoli componenti
ne sono contenuti, fanno parte del tutto mantenendo la
loro specifica forma e funzione e ciascuno, anche se in
modo diverso, contiene al suo interno la medesima acqua
con cui hanno un costante e continuo scambio.
Reiki composta da due sillabe Rei e Ki
Nella lingua giapponese Rei equivale all’aspetto unitario e
globale, l’aspetto illimitato ed universale di
quest’energia. Universale in quanto esistente in tutte le
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

cose, visibili e invisibili, dell’universo. Universale, è solo


uno degli attributi di Rei il cui significato è “Intelligenza
suprema che sovrintende al funzionamento dell’Universo
nella sua infinita interezza”. Ki indica la forza vitale
presente in ognuno e in ogni cosa, ovvero la forza vitale
che ha preso una specifica forma e permea
individualmente tutto ciò che esiste.
Possiamo convenire in questa traduzione e significato:
“Forza vitale e Intelligenza suprema che sovrintende al
funzionamento dell’universo”

Tutto ha un senso niente è a caso il Ki fluisce in tutto ed è


governata dal Rei
Comprendere il Rei significa, percepire il ki in modo
unitario.
Più forte è il flusso del ki dentro di noi, più ci troviamo in
armonia con le leggi del Rei.
Il Reiki ci prende per mano, riaccompagnandoci
dolcemente alla nostra origine “divina”, assecondando
l’intuito e il sentire che ci spinge verso la completezza e
verso l’amore per tutto ciò che è intorno.
In questa visione di ordine superiore, il disturbo è
considerato la manifestazione fisica dell’alterazione del
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

nostro legame con l’energia vitale universale; ripristinare


tale equilibrio può portare a un benessere fisico evidente.
Questa forza è intelligenza assoluta in grado di calibrare
la sua vibrazione in modo tale da mantenere la vita in
ognuno di noi e in tutto ciò che ci circonda. Mano a mano
che la vibrazione dell’energia si fa più alta, ci avviciniamo
sempre più agli strati sottili dell’essere, passando dal
corpo fisico alla mente, alla psiche ed infine allo spirito.

 Healing “guarigione”
Il Reiki è un sistema curativo estremamente semplice che
prevede l’imposizione delle mani.
Non a caso tutti quelli che sono definiti maestri o profeti,
questo dipende dalla tradizione o religione che si segue,
praticavano la guarigione con il mezzo dell’imposizione
delle mani. Quella che oggi viene definita la storia del
Reiki tradizionale inizia nel 1800, la storia è praticamente
descritta in tutte le opere che descrivono il Reiki, il testo
di Hawayo Takata è ricco di questo. Ma il sistema di
guarigione è ben più antico. Per chi volesse approfondire
attraverso ricerche e letture, non ha che da iniziare
muovendosi all’interno delle religioni più antiche fino a
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

quelle moderne troverà analogie e storie comuni,


lasciamo al ricercatore soprattutto spirituale il piacevole
cammino. Quello che mi sento di dire è che il Reiki è
incorporato in ognuno di noi. Un tempo era universale, è
non fu ideato per essere sprecato.
Il fallimento che si può trovare in questa cura risiede nel
fatto che la cura va alla mente e allo spirito e non solo al
corpo.
Questa è una delle esperienze più importanti che ci lascia
Usui. Dopo aver dedicato la sua opera di guarigione nei
quartieri più poveri di Kyoto e guarito molta gente, Usui
finiva sempre per constatare che le persone non
seguivano questo insegnamento. Chi infatti Usui guariva
continuava con la medesima vita, in questi casi
chiedevano ancora l’elemosina invece di costruirsi una
vita onesta e lavorare. Questo è quello che avveniva
allora, oggi il cambiare vita non si può assolvere solo nel
cercarsi un lavoro o dedicarsi ad una vita onesta, ma
nell’occasione di mettere impegno nel proprio
quotidiano, risvegliandosi dall’ignoranza che i media
insinuano, ampliare le proprie conoscenze in modo da
usare il proprio raziocinio quando si esprime un idea ed
ancora ampliare il proprio campo energetico vitale con il
Reiki per avere la forza di decidere per se stessi. Proprio
la capacità di assumersi la responsabilità delle proprie
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

azioni forse è il maggior ostacolo, credo che la maggior


parte delle persone preferisca delegare ad altri la propria
vita, questi altri sono le religioni. La religione medica, la
religione dello stato, quelle monoteiste o politeiste, tutti
si arrogano la capacità di dirti quello che è meglio per Tè.
“Questi santoni”.
Quindi Quantum Reiki Healing per se stessi è il primo
passo. Corso di primo grado
Siamo tutti uniti, siamo un solo uno, migliorando se stessi
di fatto miglioriamo il tutto.
Il passo successivo è l’aiuto
Dopo aver ricevuto l’iniziazione, la quale serve, come un
battesimo, a riscoprire il potenziale nascostosi in noi nel
tempo. Questo ad indicare che il potere del Quantum
Reiki Healing è già presente, va risvegliato, va fatto
riemergere andando con una iniziazione a richiamarlo. La
conoscenza poi di una corretta metodica permette,
portata avanti nel tempo di rafforzare e mantenere
questo potenziale.
Quantum Reiki Healing, L’evoluzione............... Accorgersi
semplicemente di essere.
Essere in ogni dove, nell’universo definito e indefinito,
nelle forme di questo mondo, sullo sfondo del cielo,
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

respirando tra le nuvole, nei colori dell’arcobaleno, nei


profili dell’orizzonte lontano e vicino nel respiro della
vegetazione, negli occhi di un animale e all’interno della
terra percependo il suono del mare e il richiamo
dell’oceano. Entrando nella via profonda dell’acqua
donatrice di vita.
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

3 La Kundalini
Dove si trova il potere divino dell’uomo? Probabilmente è
nascosto in un luogo dove è difficile trovarlo. Si trova con
tutta probabilità infondo al mare, oppure in cima alle
montagne o nella terra. L’uomo ha già sondato in questi
luoghi ma non è emerso nulla. Vi è però un luogo, l’io più
profondo, nel quale l’uomo non penserà mai di cercare.
Gli esseri umani possiedono il libero arbitrio qualità che
ha permesso di attuare l’evoluzione, è ancora più
importante possiedono il senso della ricerca, che
permette di conseguire la conoscenza segreta dell’essere
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

interiore attraverso un processo di evoluzione spirituale.


Il potere residuo si trova nell’osso sacro alla base della
spina dorsale. Questa è la kundalini.
La presenza di quest’energia onnipervadente non viene
percepita finchè non ci si realizza. Ma con la realizzazione
del sé è possibile sentirla al centro delle mani o sui
polpastrelli delle dita, e al centro della fronte
(Fontanella), come un soffio un alito di vento. Ma cosa
divide dalla capacità di riconnettersi con l’energia
onnipervadente, è l’ego che altro non significa che l’Io.
Quindi solo la realizzazione dell’essere connessi con il
tutto può ridare la capacità persa o dimenticata.
Tutte le popolazioni antiche sapevano che vi è un energia
che tutto pervade, che tutto ordina e muove. Ma la cosa
più importante è che solo grazie a quest’energia l’essere
umano può ritenersi completo, parte integrante di tutta
la creazione. Ogni essere umano possiede il respiro vitale,
rappresentato dal serpente in moltissime civiltà, dagli
aborigeni agli aztechi, maia, greci, fino alla civiltà cinese
e giapponese. Il serpente sul copricapo dei faraoni che
impersonifica l’occhio di Ra il dio sole. Simbolo quindi
della conoscenza che troviamo oggi ancora nella religione
medica e farmaceutica non a caso.
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

Tramite il Quantum Reiki Heiling risvegliamo la Kundalini,


pura luce di conoscenza e amore-compassione e
attenzione è l’energia vivente e inteligente, che passerà
attraverso i centri energetici sottili detti Chakra, sempre
con il QRH nutrendoli ed integrandoli in modo che possa,
la Kundalini, pervaderli arrivando ai centri superiori per
ricollegarsi al l’energia onnipervadente.
L’energia Kundalini è un energia che si muove a spirale
attorno al canale centrale fino a raggiungere il centro
energetico della fronte, per poi aprirsi alla sommità del
capo per raggiungere la connessione stabile.
Quest’energia è puro desiderio, fa mettere in moto gli
avvenimenti per realizzarsi e via via che si scopre come
agisce, in noi scaturisce la fede ad occhi aperti perché ne
si vede il realizzarsi. Si raggiunge la capacità di
consapevolizzarsi senza pensieri, quindi pura espressione
perché guidati dal fiume della vita.

4 Primo Chakra
Il primo Chakra è situato alla base della colonna
vertebrale, il suo nome è Mooladhara, il significato di
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

moola è radice, dhara significa sostegno, quindi sostegno


della radice. Infatti quando la Kundalini si risveglia,
tramite l’apporto del Quantum Reiki Healing (QRH), è
proprio questo il Chakra che ha il compito si sostenerne
l’ascesa.
Questo centro è responsabile della memoria,
dell’equilibrio e del senso di orientamento.
Il Mooladhara è rappresentazione dell’elemento terra,
che d’ha stabilità solidità.
Le qualità principali sono la purezza la spontaneità la
saggezza e l’innocenza. Qualità espresse dalle persone
semplici e dai bambini.
Queste qualità possono tornare a risplendere con il
risveglio della Kundalini,grazie al QRH, e la vita può
tornare a essere vissuta con gioiosa e con quella
spontaneità propria dei bambini.
Nella tradizione Indiana quest’energia è rappresentata
dall’eterno bambino con la testa di elefante, simboleggia
l’eterna innocenza. L’innocenza che d’ha l’illuminazione.
Questo simbolo rappresenta la sorgente di luce che vi è
nell’uomo, ed è questa innocenza che porta
l’illuminazione, la luce possiede innocenza ma è
un’innocenza priva di conoscenza.
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

La luce interiore che vi è nell’individuo ha innocenza è


conoscenza. La conoscenza presente a livello terreno
consiste nello sfruttare gli altri, nell’ingannarli nell’usarli
per accumulare denaro. Ma la luce della conoscenza è
quella luce grazie alla quale comprendere che l’amore è la
cosa più elevata e insegna ad amare gli altri, a
prendersene cura. Questa dà anche la luce interiore, ed è
l’esattamente l’opposto della non conoscenza, cioè
dell’ignoranza che c’è nel mondo, quindi la conoscenza
che sta fuori, che insegna la competizione ed a umiliare
gli altri, poichè ha paura ed è insicura. E’ una conoscenza
assolutamente priva di sicurezza. Se avesse sicurezza non
si comporterebbe in questo modo. Ma la luce
dell’innocenza conosce tutto, non teme niente, non ha
paura. Quando si dice che i bambini sono innocenti si
intende dire che hanno il potere dell’innocenza.
Accade spesso che un bambino cade da una grande
altezza ma non muore, mentre un giovane che cade da
un’altezza minore può morire. Il bambino mentre cade
non è impaurito, si diverte come se scendesse tranquillo
con il paracadute. Quando poi cade a terra si rialza ride e
sorride a tutti, non comprende perchè siano preoccupati.
Perché comprende che grazie all’innocenza è tutelato è
protetto si rende conto che esiste un potere molto più
grande di lui e non deve preoccuparsi. Poi però crescendo
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

nel bambino vengono messe delle idee in testa, è così che


perdono il potere dell’innocenza. Possiamo tuttavia
affermare che quella dei bambini sia un’innocenza
derivante dall’ignoranza, poichè essi non conoscono i
pericoli della vita, ma la luce dell’innocenza conosce tutti
i pericoli e conosce come liberarsene, conosce anche
come comportarsi con certe persone.
C’era un uomo saggio che saliva una scala, ma anche uno
stupido che proveniva dalla direzione opposta, i matti
sono sempre aggressivi, e questo è uno dei segnali poiché
soffrono di complesso di inferiorità. Il matto disse
all’altro che stava salendo: “uno di noi deve spostarsi” e
aggiunse “io non mi sposto per i matti” allora il saggio
disse: “io si” e si spostò. E’ in questo modo che la luce
dell’innocenza rivela fino dove spingersi con una persona,
fino a che punto parlare con qualcuno, fino a quale punto
addentrarsi nella personalità o nei problemi di un’altra
persona. Diversamente (un saggio) lascia perdere, capisce
che quell’individuo è matto e quindi si sposterà per quel
folle. Non presta attenzione per quella persona, non se
ne cura. E’ la luce dell’innocenza che consegna questa
capacità di discriminare.
Esiste un’energia onnipervadente, QRH, una vibrazione
che muove la natura che manifesta la luce del sole che
crea e trasforma l’intero universo. Quando la Kundalini si
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

risveglia in noi, grazie al QRH, ciò che accade è che


riusciamo a percepire quest’energia o vibrazioni che sono
la manifestazione di questa energia.
L’illuminazione dentro di noi si manifesta appunto come
vibrazione, come luce. Mentre la luce esterna mostra ai
nostri occhi ciò che vediamo quindi quello che può essere
visto. Vale a dire se una cosa è una pietra o un pezzo di
verto, o altro. Ma non è in grado di rivelare come
interiormente è una persona, se una casa possiede una
buona o cattiva energia. La luce dentro di noi rivela tutta
la conoscenza possibile, che è arriva da ogni dove è
onnipresente, pulsa in ogni molecola, ci consegna la
conoscenza di ogni tipo di materia, ogni genere di
animale, di ogni essere umano. Quando si è illuminati ed
innocenti si ha un potere che d’ha la capacità di
discriminare.
L’innocenza è senza scopo, e grazie a questo raggiunge
alte vette di gioia, permette di avere autostima evitando
che possiamo inchinarci ad altri e viceversa. Dà pace e
saggezza.

5 Il secondo Chakra
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

Ha come nome Swadisthana. Nella mappa evolutiva


rappresenta l’evoluzione, cioè la manifestazione
materiale dell’universo. Esso è il principio che ha portato
alla manifestazione della terra, degli oceani e di tutti gli
esseri viventi. Nell’uomo è il centro energetico che
fornisce l’energia attiva, quindi quel movimento che
consente di mettere in azione la propria creatività e di
agire in modo efficace.
Questo centro che chiamiamo Swadisthana, dà il futuro,
l’energia per pensare al futuro, la pianificazione, Ci
consegna anche l’energia per attuare la manifestazione
dell’attività fisica, dell’esercizio fisico, del lavoro fisico.
Quando questo centro è costretto ad impegnarsi in un
unico compito, mentre deve governare molti altri aspetti,
inizia a svolere un unico lavoro, tutto il resto viene
trascurato; e come conseguenza si manifestano disturbi.
Infatti questo centro dovrebbe provvedere al fegato, al
pancreas, ai reni e alla milza.
Se però l’attività si dirige verso un unico scopo, si
programma solo per questo, e non può più sostenere
questi organi. Così si sviluppano i problemi annessi a
questi organi diabete pressione colesterolo trigliceridi c .
L’eccesso di attività mentale, o di immaginazione può
diventare pericoloso. Ad esempio il porsi un eccesso di
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

domande come: “cosa farò domani?, cosa farò quando


torno a casa?, cosa cucinerò?, Cosa mangerò?, riuscirò a
prendere il treno?”. Tutti questi comportamenti futuristici
fanno acquisire un comportamento strano. Si diventa così
futuristici da dimenticare il passato.
Ogni giorno usiamo la creatività in molteplici modi, dal
più semplice al più complesso.
Quando la Kundalini si risveglia, grazie al QRH, si illumina
questo centro energetico che si riappropria della sua
normale forma, del suo comportamento normale, della
sua condizione normale. Esso ha un potere di
manifestazione dinamico, quando questo centro, che
controlla la nostra attenzione, si illumina , anche la nostra
attenzione si illumina. E l’attenzione illuminata diventa
dinamica, nel senso che stando seduti là dove ci
troviamo, è possibile porre l’attenzione su qualcuno.
Soltanto rivolgere l’attenzione, senza fare altro. Soltanto
mettere l’attenzione su qualcuno permette di capire il
problema di quella persona, empatia. Questo può
avvenire a migliaia di chilometri di distanza. Le nostre
mani che sembrano così semplici, sono strutture molto
complesse, le terminazioni sono così microscopiche che
quasi non immaginiamo quello che possono rivelarci, fino
a che punto possono arrivare. Quando avviene il risveglio
della kundalini, si inizia a sentire intorno a noi, le
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

vibrazione, il potere onnipervadente, QRH, che non si era


mai percepito prima, e lo si percepisce attraverso le dita.
Dita che spesso si trascurano, queste si illuminano e si
inizia a percepirle, si ottiene via via la consapevolezza
illuminata. Cioè la consapevolezza che deve manifestarsi.
Ed è in questo modo che si inizia a percepire sulle dita
dove vi sono i blocchi. Tutte le dita sono collegate ai
centri, sette sul palmo sinistro sette sul destro. A sinistra
l’emotivo a destra il fisico il mentale il razionale. E’ quindi
possibile capire come si sente una persona,
semplicemente sentendo se emana sensazione di calore,
bruciore di intorpidimento oppure di pesantezza. E’ così si
stabilisce un rapporto con il potere onnipervadente, che
ci informa, e trasmette i messaggi. La consapevolezza
quindi viene illuminata, e le mani con le loro terminazoni
rivelano ogni cosa. Si può affermare che ora è possibile
percepire le informazioni, su di noi e gli altri.
La qualità principale del secondo chakra è la creatività,
l’efficienza nell’azione, profondità di pensiero, senso
estetico, pura conoscenza, amore. L’amore, quindi QRH,
infatti deve operare in questo processo, e quando
l’amore agisce sulla materia essa diventa un qualcosa di
sottile, ed è in questa prospettiva che la vita può
diventare una meravigliosa unione di materia e amore.
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

6 Terzo Chakra
E’ all’altezza del plesso solare che troviamo l’ubicazione
del terzo chakra, zona stomaco, esso fornisce l’energia al
sostentamento fisico, mentale, emozionale e spirituale.
Questo è il centro responsabile della nostra ricerca.
Quando siamo allo stadio animale attraverso lo stomaco
ricerchiamo il cibo, quindi il sostentamento col quale
rimanere in vita. Da esseri umani la ricerca dello stomaco
e sviata in direzione del denaro. Anche la ricerca del
divino passa attraverso lo stomaco.
Questa zona energetica, nella mappa evolutiva, riflette
l’energia che sostiene e preserva lacreazione. Fornisce
l’equilibrio e le regole del comportamento; la moralità, il
senso di giustizia e la generosità sono qualità proprie del
terzo chakra. Quindi rappresenta il codice che mantiene
la vita equilibrata, nella via del centro, impedendo che si
possa scivolare negli estremismi del lato sinistro o destro.
Il QRH illuminando il terzo chakra attraverso la crescita
della kundalini, crescita energetico spirituale, riequilibria
le doti di centratura proprie del terzo chakra.

Come esseri umani è necessario un sostegno base, ovvero


un fondamento della realtà, verità, obbligo morale, come
le cose dovrebbero essere. E’ qui che queste qualità
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

vengono sviluppate. E dallo stato animale è possibile


evolvere a animale superiore e essere umano. Quindi a
rendersi conto che le valenze sopra indicate sono presenti
in noi. Tutte le leggi si basano sulla giustizia e sulla
morale. Gli stessi dieci comandamenti sono regole,
sostegno, presenti in ognuno. All’interno di tutte le
religioni vi sono persone che con la loro preghiera aiutano
l’uomo a non deviare dal centro. Perciò a non spostarsi su
lato destro o sinistro. L’importanza di questo risiede nel
fatto che l’area dello stomaco, terzo chakra è anche
definita area del maestro dove illusione e realtà si
fondono. Tutti i maestri spirituali hanno attraversato
rinascendo questo punto energetico. Hanno sperimentato
loro stessi l’energia qui postavi per poter insegnare cosa
bisogna fare nella ricerca personale. Essenzialmente per
insegnarci ad equilibrare noi stessi, a darci equilibrio per
poter ascendere. L’insegnamento consiste nel sapere che
se ci si spinge troppo nel lato destro o sinistro, si perde il
proprio sostegno, la qualità di esseri umani.
In molte colture si insegna ad attraversare questa
energia, mondo dell’illusione, con una guida spirituale, in
quanto rappresenta come definito già sopra il centro dei
maestri spirituali. Quello che accomuna i maestri è che
hanno cercato di guidare l’uomo verso una maggiore
evoluzione.
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

Quando attraverso il Quantum reiki healing risvegliamo


quest’area, dando forza alla Kundalini, risvegliamo le
qualità del maestro interiore. Attenzione illuminata e
consapevole, serenità e soddisfazione interiore ed
esteriori, appagamento e dominio di se stessi. Una
persona che splende di luce propria.

7 Quarto Chakra
Il chakra del cuore, quarto chakra, è il punto focale della
creazione, tutti i restanti vortici energetici sono ad esso
collegati. Il principio nascosto di tutta la creazione e l
‘amore. Il cuore è la fonte della gioia e dell’amore. Gli
aspetti legati a questo centro energetico sono due, uno è
il chakra del cuore l’altro è la sede dello spirito.
Questo centro energetico è molto importante.
L’aspetto sinistro è collegato alla madre, se questa donna
ha seri problemi, ad esempio è una persona lunatica,
depressa, fanatica o ossessiva, allora si verifica un
problema in quest’area. Purtroppo è un aspetto gravoso

per i figli, i quali hanno diritto alla loro libertà,


equilibrata, rispettosa e soprattutto dignitosa. Nel cuore
si sviluppa la sicurezza, collegata all’amore. In pratica la
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

sicurezza di essere amati, e soprattutto nelle donne la


sicurezza nell’ amarre incondizionatamente senza riserve
il figlio, la madre, il patner. Se questo non accade si
innescano problemi al seno.
L’aspetto paterno risiede nel lato destro, il principio del
padre. La crudeltà paterna incide su questo centro
energetico, anche un figlio crudele però può incidere
ferendo un padre; cosi si blocca il principio del padre che
è quello di infondere sicurezza e protezione,
incondizionatamente. Diversamente si innesca la paura
nella vita che aggredisce i polmoni.
Quando tramite il Quantum Reiki Healing viene
risvegliato questo chakra la kundalini scorre piena e
vigorosa in lui. Perché il cuore si ricongiunge con il potere
onnipervadente dell’amore divino. Avviene qui l’unione
del sopra e del sotto e la beatitudine che ne consegue.
Lo spirito, l’Essere puro e distaccato dentro di noi felice e
gioioso, rappresenta l’assoluto dentro ogni persona, il se
interiore; lo spirito non si trova nella mente conscia,
neanche nel sistema nervoso, non è sotto controllo.

Usando una metafora possiamo definirlo come il


passeggero di un’automobile seduto dietro che guarda.
E’ importante che vi sia bilanciamento tra destra e
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

sinistra, tra il lasciarsi andare ed il trattenersi, tra freno e


accelleratore, se usiamo la metafora dell’automobile
quindi padroneggiare la guida. L’integrazione del
passeggero, lo spirito, porta la crescita. Ne consegue che
si inizia ad osservare noi stessi come conducenti. Ogni
cosa diventa una rappresentazione, una commedia. Ci si
distacca da se stessi e si vedete tutto accadere, a questo
punto ci rendiamo conto di essere pura luce, quindi di
non essere i nostri problemi o le nostre angosce, ci si
rende conto appunto di essere altro, che non sono le
emozioni che ci travolgono. Si raggiunge il proprio asse, la
propria centratura, quello che circonda perde l’impatto su
di noi, inizia in questo modo l’osservazione sulla periferia,
e di come tutto si muove intorno. Tutto questo a meno
patos e dominio su noi.
Quando attraverso il Quantum reiki healing risvegliamo il
chakra del cuore, dando forza alla Kundalini, si risveglia il
silenzio dentro di noi, la purezza della centratura, la
compassione, l’amore e la gioia. Ci si collega all’armonia
dell’universo senza confini connettendosi all’anima del
cosmo, ed è possibile meditare sul cuore dell’universo per
raggiungere la beatitudine interiore e il suo silenzio.
8 Quinto chakra
Il suo nome è chakra Vishuddhi. E’ situato alla base del
collo, rappresenta nell’evoluzione il momento in cui
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

l’uomo ha iniziato ad assumere la posizione eretta quindi


quando è comparso l’Homo sapiens. Questo centro
energetico permette la comunicazione in ambedue i
sensi, cioe col mondo esterno e con se stessi, mondo
esteriore e mondo interiore. I sensi percettivi, espressivi
come la voce i gesti e la mimica sono regolate da
quest’energia.
Tramite il risveglio della kundalini che si ottiene grazie
all’energia del Quantum Reiki healing, è possibile in modo
graduale ottenere l’unione con l’impercettibile, significa
che inizia la strada della consapevolezza; questo si ottiene
grazie al superamento dell’ego e super ego, il quinto
chakra unendosi al settimo, chakra dell’integrazione,
impara a percepire le situazioni, grazie alla nuova
consapevolezza è possibile interpretarle e adattarsi o
rispondevi in modo diverso, vale a dire che si diventa
partecipi e non schiavi del divenire. Riassumendo in una
sola parola cambia il modo appunto di percepire.
La capacità del Vishuddhi è quella di renderci consapevoli
di essere parte integrante della totalità di quello che ci

circonda, possiamo definirlo come diventare consapevoli


di essere parte integrante dell’essere collettivo. Lo
strumento che permette questo sono le vibrazioni, quindi
oscillazioni di frequenze e ampiezze definite, esiste il
linguaggio biofisico che governa le funzioni
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

dell’organismo e la vita di relazione.


Quando attraverso la forza del QRH si risveglia il quinto
Chakra si sviluppa un linguaggio più puro, si impara ad
identificare interiormente ciò che è falso si impara infatti
la qualità dell’autenticità. Si impara a sapere di far parte
del tutto. Aumenta la capacità di essere al di sopra di ogni
situazione, ad espandere la propria consapevolezza senza
pensieri. E’ possibile integrare la propria consapevolezza
con la coscienza cosmica.

9 Sesto Chakra
Il suo nome è chakra Agya. Quando le porte della
percezione si apriranno, tutte le cose appariranno come
realmente sono: Infinite (William Blake)
Questo centro energetico si trova tra le sopracciglia,
spesso è descritto come la porta stretta del regno dei celi,
questo perché in questo punto si trova il passaggio per

l’ascesa della kundalini verso il settimo chakra. La qualità


dell’Agya è il perdono, qualità del Cristo.
Quando il Quantum Reiki Healing permette alla kundalini
di raggiungere questo centro dove ego e super ego si
fondono, si crea uno spazio vuoto tra i pensieri, che
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

rappresenta il tempo della pausa. La tempesta di pensieri


si placa. Sono l’ego e il super ego che muovono continui
pensieri nella mente, non permettendo di raggiungere lo
stato meditativo del presente. Il terzo occhio, così
definita quest’area, mostra la capacità di vedere oltre
l’apparire delle cose, ponendoci nel qui e ora,
apprezzando il passato e capendo il futuro. Mette in
condizione di togliere quel velo che spesso mette in
condizione di non riuscire a vedere vie di fuga che porta
poi alla chiusura, al ritirarsi dentro se stessi come in una
grotta. L’apertura del terzo occhio permette di sentirsi in
armonia con tutto apprezzando ed imparando dal passato
da esso sostenuti; perché qui avviene l’unione
dell’energia del canale energetico Ida, che rappresenta il
passato, qui nel presente canale Shusumna, con il canale
meridiano Pingala evoluzione futuro.
Il risveglio porta con se le qualità e le capacità del
perdono, di apprezzare l’amore, e percepire l’amore che
pervade l’universo. Maggiore serenità, gioia e umiltà
attraverso l’ascolto del silenzio dell’universo.
10 Settimo chakra
L’ultimo centro che descriviamo è il Sahasrara, è situato
sulla sommità del capo ed è racchiuso nell’area limbica
celebrale. Attraverso il Quantum Reiki Healing viene
rivitalizzata la kundalini che con la sua luce arriva
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

vigorosa in questo punto portando l’energia di tutti gli


altri centri energetici, le capacità di percepire e vedere la
verità aumentano attraverso le percezioni dell’area
celebrale.
Una nuova realtà si manifesta, come se quello che si era
conosciuto tramite il cervello, non fosse verità. Ciò che si
vede è solo a parte esteriore, la capacità di discernere che
prima era solo abbozzata aumenta, si intravedono le
qualità degli individui, si può distinguere tra buono e
cattivo. E’ possibile valutare che sorta di persona
abbiamo davanti, se frequenta persone giuste e positive
oppure no. Se ha connessione con aspetti buoni oppure
no. In pratica si inizia a distinguere e ad avere visione
della verità. Viene raggiunta la capacità di distinguere di
cosa soffre un individuo. Attraverso l’uso delle mani e
delle dita lo si sente, si percepisce quale chakra stia
soffrendo. Le dita stesse lo percepiscono, Primo chakra
appena sopra la piega del polso, secondo pollice, terzo
medio, quarto mignolo, quinto indice, sesto anulare e
settimo nel centro del palmo. La mano sente il cervello
codifica. Maggiormente il settimo chakra si amplia ciò che
si percepisce passa da uno stato razionale ad uno di pura
conoscenza. Possiamo descrivere questo immaginando di
avere un’antenna che connettendosi con il tutto ci
permette di leggere o visionare l’inconoscibile, si entra in
contatto con la conoscenza e la memoria. Solo grazie alla
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

connessione con il cuore è possibile ampliare in modo


valido il settimo chakra.
In questo centro energetico risiede la capacità
dell’integrazione, ciò significa che il corpo mentale
spirituale ed emotivo diventano uno, accade proprio
grazie alla forza del QRH che riequilibrando i centri
energetici e spingendo la kundalini verso l’alto permette
al corpo fisico di unirsi ai restanti sopra indicati. Si
sperimenta in questo modo l’essere puro spirito, quindi
viene abbattuta la dualità. Possiamo definire questo pura
integrazione, gioia, silenzio e quiete interna. Nello stesso
momento si diventa un sole che irradia luce e bellezza.
Q u a n t u m Re i k i
Formazione accreditata presso: Istituto di ricerca ed alta formazione Prometeo
Pagina
Healing

Coltiva la tua pianta con amore e gratitudine,


crescerà forte e rigogliosa, verranno da vicino e
lontano per ammirarla, ti chiederanno qual è il
segreto per così tanta armonia. Gli risponderai:
“Amore e Gratitudine”.
La medesima cosa falla con te stesso, quando
alzerai gli occhi ti accorgerai che tutto intorno a te è
armonia.