Sei sulla pagina 1di 1

IPAZIA IMMAGINEPENSIERO

Storia e attività

L'Associazione Culturale Ipazia Immaginepensiero nasce da un gruppo di artisti e operatori della cultura
che realizzano intorno alla mostra “Nasce da dentro” di Roberta Pugno a Palazzo Venezia (2009) cinque
eventi presentati nella loggia del Palazzo stesso.
Il nome Ipazia che il gruppo si dà vuole essere un omaggio alla filosofa e scienziata alessandrina del IV
secolo, un omaggio al coraggio di una donna che si ribellò ai dogmi della religione e della Chiesa e che lottò
per la libertà di espressione, di pensiero e di ricerca. Alla libertà di espressione di oggi, alla ricerca delle radici
più profonde da cui originano il pensiero e l'immagine e alle infinite possibilità di creare e ricreare dell'essere
umano allude la seconda parte del nome del gruppo, appunto “immaginepensiero”.

Alla fine del 2009 l'Associazione propone la rappresentazione “Le voci di Ipazia” alla libreria Amore e Psiche
di Roma e all'inizio del 2010 allestisce all'Abitart Hotel una doppia personale di pittura dal titolo “Le porte
dell'invisibile” e un concerto di jazz dell'Otherwise Trio.
L'IPCAL, Istituto centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario, ospita
l'Associazione durante la XII Settimana della Cultura dei Beni Culturali e Ambientali. “Immagini per pensare”
è una collettiva internazionale di undici artisti, diversi per formazione e ricerca, che si inaugura con la messa
in scena integrale della rappresentazione “Le voci di Ipazia”.
Intanto la petizione che l'Associazione continua a promuovere insieme ad altre realtà culturali ha finalmente
successo: con otto mesi di ritardo il film “Agorà” di Amenabar viene proiettato in Italia.
A luglio Ipazia Immaginepensiero è ospite con uno stand nello Spazio Cultura della Festa dell'Unità. In esso
presenta una variegata produzione di artisti, musicisti e scrittori e contemporaneamente, sempre a luglio,
prende parte all'Estate Romana con tre scultori che espongono all'Aventino presso l'Accademia Nazionale di
Danza.
Ad ottobre promuove il concerto di musica lirica “1815 Racconto romantico” alla Sala Baldini.
Il mese successivo proietta con quattro repliche “Il mio nome è rosso”, un percorso di immagini tra le forme
e i colori di uno studio di psicoterapia allo Spazio Dibattiti delle Edizioni Empirìa di Roma. Sempre a novembre
promuove la manifestazione ORIGINE / CHANZO alla Città dell'Altra Economia, in cui accanto ad una
collettiva di pittura, scultura e fotografia organizza un concerto jazz ed un altro di musica polifonica del '500.

Come si può vedere dal nostro sito, l'Associazione, oltre alle proprie iniziative, segue e pubblicizza eventi
d'arte, di cultura e di politica che ritiene corrispondenti alle sue finalità incentrate sulla diffusione di una nuova
idea di lavoro collettivo e di multiformità espressiva.

Il Consiglio Direttivo
www.ipaziaimmaginepensiero.org
info@ipaziaimmaginaepensiero.or

Potrebbero piacerti anche