Sei sulla pagina 1di 9

SCHEMA

STUDIO DI FATTIBILITÀ
GIURIDICA ECONOMICA E TECNICA
(art. 14 dpr 207/10 ss.mm.ii.)

1
INDICE

PREMESSA: ........................................................................................................... 3
LE ESIGENZE DELL’AMMINISTRAZIONE ................................................... 3
a) La situazione iniziale e le esigenze alla base dell’intervento .................. 3
b) Descrizione dell’intervento: caratteristiche funzionali, tecniche,
gestionali, economico-finanziarie dei lavori da realizzare ............................. 3
c) Localizzazione dell’intervento e inquadramento urbanistico ................ 4
d) Analisi dello stato di fatto, nelle componenti architettoniche,
geologiche, socio-economiche, amministrative ............................................... 4
PARTE I .................................................................................................................. 5
INQUADRAMENTO TECNICO PROGETTUALE ......................................... 5
PARTE II ................................................................................................................ 6
INQUADRAMENTO TECNICO ECONOMICO ............................................. 6
PARTE III ............................................................................................................... 7
ANALISI GIURIDICA DELL’OPERAZIONE .................................................. 7
La scelta del leasing: analisi delle possibili alternative rispetto alla
soluzione realizzativa individuata.................................................................... 7
CONCLUSIONI .................................................................................................... 9
Indicazione degli elementi da inserire nel bando

2
PREMESSA:
LE ESIGENZE DELL’AMMINISTRAZIONE

a) La situazione iniziale e le esigenze alla base dell’intervento

b) Descrizione dell’intervento: caratteristiche funzionali, tecniche,


gestionali, economico-finanziarie dei lavori da realizzare

3
c) Localizzazione dell’intervento e inquadramento urbanistico

d) Analisi dello stato di fatto, nelle componenti architettoniche,


geologiche, socio-economiche, amministrative

4
PARTE I
INQUADRAMENTO TECNICO PROGETTUALE

Lo Studio di Fattibilità si compone di una relazione illustrativa contenente:


a) le caratteristiche funzionali, tecniche, gestione, economico-
finanziarie dei lavori da realizzare;
b) l’analisi delle possibili alternative rispetto alla soluzione realizzativa
individuata;
c) la verifica della possibilità di realizzazione mediante i contratti di
partenariato pubblici privato di cui all’articolo 3, comma3, comma
15-ter, del codice;
d) l’analisi dello stato di fatto, nelle sue eventuali componenti
architettoniche, geologiche, socio economiche, amministrative;
e) la descrizione, ai fini della valutazione preventiva della sostenibilità
ambientale e della compatibilità paesaggistica dell’intervento, dei
requisiti dell’opera da progettare, delle caratteristiche e dei
collegamenti con il contesto nel quale l’intervento si inserisce, con
particolare riferimento alla verifica dei vincoli ambientali, storici,
archeologici, paesaggistici interferenti sulle aree o sugli immobili
interessati dall’intervento, nonché l’individuazione delle misure
idonee a salvaguardare la tutela ambientale e i valori culturali e
paesaggistici.

5
PARTE II
INQUADRAMENTO TECNICO ECONOMICO

Elaborato tecnico-economico contenente:

1. la verifica della possibilità di realizzazione mediante concessione


rispetto all’appalto;
2. analisi della fattibilità finanziaria (costi e ricavi) con riferimenti alla
fase di costruzione e, nel caso di concessione, alla fase di gestione;
3. analisi della fattibilità economica e sociale (analisi costi-benefici);
4. schema di sistema tariffario, nel caso di concessione;
5. elementi essenziali dello schema di contratto

6
PARTE III
ANALISI GIURIDICA DELL’OPERAZIONE

1. Inquadramento giuridico procedurale


Il leasing immobiliare pubblico

La scelta del leasing: analisi delle possibili alternative rispetto alla


soluzione realizzativa individuata

7
2. Inquadramento giuridico contrattuale

8
CONCLUSIONI

Indicazione degli elementi da inserire nel bando