Sei sulla pagina 1di 56

*LE FONTI DEI RIGETTI*

[dispensa introduttiva]

Quello che i “professionisti”


non dicono!
www.associazioneveritas.org
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Attenzione
Questa è una breve dispensa che dovrai
stampare a casa,
penseremo Noi a spedirti a casa il resto del
materiale [pdf, video e cartaceo] riservato agli
associati.

Attraverso la visualizzazione in anteprima puoi


cliccare sui link ai video per facilitarti l’accesso
in Associazione Veritas.

2
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

INDICE

La piramide del diritto ……………………………………………5

Gerarchia delle fonti ……………………………………………...6

Le fonti dei rigetti Veritas...………..………………..…………….7

Il diritto al contraddittorio ………………………………………..9

La capacità contributiva …………………………………………12

I punti di forza dei rigetti ………………………………………..14

Lo stato di bisogno ……………………………………………...17

La richiesta degli atti è decisiva ………………………………..18

Agenzia delle Entrate illegittima ……………………………….24

Gli atti che fanno acqua da tutte le parti ………………………..27

Introduzione all’obbiezione di coscienza …………………….....29

COME SI SOSTIENE IL PROGETTO VERITAS. ………..…...45

3
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Q uesti sono pochi estratti del regalo che abbiamo riservato


a te che sei arrivata/o fin qui.

Continua a seguire con attenzione e concludi il percorso,


riceverai direttamente a casa, tramite corriere, un presente a
te riservato, un’edizione limitata di valore, che farà la differenza
sulla tua preparazione e che potrai condividere con chi riterrai
idoneo a ricevere queste preziose informazioni.

La divulgazione è l’unico strumento che mantiene viva la


comunicazione e accende le menti ed i cuori di chi con
onestà e giustizia sente di rovesciare il pensiero attuale che
pare assopito nell’illusione di una finta democrazia e di una
finta libertà…

4
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

LA PIRAMIDE DEL DIRITTO

C on molta probabilità non sai ancora che le richieste di denaro


di qualunque entità e inviate da chiunque sono regolate prima
da leggi prevalenti e successivamente direzionate da leggi
subordinate (Decreti, Codici ecc.)

Quando le leggi “che stanno in basso” vanno in contrasto alle leggi


che stanno in alto, la legge che sta in basso è corrotta quindi
inapplicabile (legis corruptio). Le leggi sono fatte dagli esseri
umani per gli esseri umani e non possono andare contro “il pieno
sviluppo della persona umana” riportato saggiamente nella nostra
Costituzione.

5
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

“Tutta la sfera della condotta umana è dunque posta sotto la


direzione della legge naturale: se la legge fatta dall’uomo (legge
positiva) discorda da essa, non erit lex, sed legis corruptio.”1

GERARCHIA DELLE FONTI

La gerarchia delle fonti sancisce che una norma contenuta in una


fonte di grado inferiore non può contrastare una norma contenuta
in una fonte di grado superiore.

Nell'ordinamento giuridico italiano, si ha una pluralità di fonti di


produzione, e queste sono disposte secondo una scala gerarchica,
secondo la quale la norma di fonte inferiore non può porsi in
contrasto con la norma di fonte superiore (gerarchia delle fonti del
diritto).2

1 http://www.treccani.it/enciclopedia/giusnaturalismo/
2 https://it.wikipedia.org/wiki/Gerarchia_delle_fonti

6
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

VERITAS E LE FONTI DEI RIGETTI.

D a circa 20 anni la giustizia viene continuamente lesa.


Pochi sono i casi in cui un magistrato faccia una
sentenza giuridicamente corretta, che segua i principi
prevalenti del diritto che come avvocati portiamo avanti.
Magistrati togati non ce ne sono più, ci sono i giudici
onorari che hanno fretta e molto spesso non ascoltano
neanche quello che diciamo, preferiscono liberarsi della
causa, portarla in corte di appello così il povero disgraziato,
oltre a pagare il primo grado, si fa il secondo grado.
La giustizia è guidata, la magistratura è guidata e ciò
avviene in tutta Italia.

Queste le parole di sfogo di un avvocato cassazionista che si è


approcciata alla formazione e al modello VERITAS, che
aggiunge…

sentire parlare di rigetti mi e' sembrata una cosa


meravigliosa, così come il poter mettere in atto i diversi
principi prevalenti da cui parte VERITAS.

Dobbiamo partire dal Diritto Naturale per esercitare i nostri diritti.


Io non nasco come Nome e Cognome, io per il diritto naturale
nasco come essere umano e come tale ho un diritto alla vita prima
ancora che mi venga attribuito un nome o che sia cittadino, questo
è un diritto fondamentale.

7
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Su questo dovremmo essere tutti d'accordo.

Il nostro sistema di legge come vedremo è formato come una


piramide: al vertice abbiamo la costituzione e i principi
fondamentali dell'uomo, poi al di sotto troviamo il diritto positivo,
decreti legislativi e infine usi e costumi; tutto ciò ci viene incontro
quando tentiamo di interpretare una norma.

Abbiamo dei principi assoluti che l'ordinamento non può


assolutamente disconoscere.
La dichiarazione dei diritti fondamentali dell'uomo è stata
ratificata anche in Italia, successivamente la corte di cassazione,
dopo un lungo periodo di elaborazione, ha dichiarato con la
sentenza n° 342 del 2001 che se noi esercitiamo questi diritti anche
all'interno di un tribunale, il giudice di diritto interno non può far
altro che disapplicare la norma di diritto interno, di fronte al
principio superiore.

Abbiamo tutti i mezzi per farlo ma prima ancora di ricorrere al


diritto positivo ed andare in tribunale, lo possiamo fare in
prevenzione con i RIGETTI seguendo i dovuti principi.

Per esempio con l’opposizione all’obbligatorietà i vaccini noi ci


rifacciamo ai diritti del fanciullo. Il fanciullo è un essere a se'
stante ed in quanto tale ha diritto di decidere cosa gli viene
propinato.

8
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Nel sistema delle separazioni consensuali, ma anche con


affidamento condiviso, dove padre e madre si contendono come
uno straccio il diritto del fanciullo. Il giudice di ufficio deve sentire
il fanciullo se quest'ultimo vuole parlare, quindi il diritto del
fanciullo esiste anche in tribunale.

Stessa cosa noi facciamo con le cartelle esattoriali, oltre al fatto


che certe volte sono sbagliate in base al diritto positivo, come ad
esempio nel caso della prescrizione.

Abbiamo snellito il tutto utilizzando un principio fondamentale


sancito dalla corte di Strasburgo: Il diritto al contraddittorio.

IL DIRITTO AL CONTRADDITTORIO.

In tutta la fase della formazione del processo amministrativo io


devo essere sentito come persona: perché mi stanno applicando
questa tassa? E' stato tenuto conto della mia capacità contributiva e
dei principi della Costituzione della Repubblica italiana?
Il contraddittorio ci deve essere sempre.

Il canone RAI ce lo fanno passare in bolletta e ce lo fanno passare


come un servizio imposto.
Attraverso un Regio decreto-legge 21 febbraio 1938 n. 246 hanno
stabilito una tassa sul possesso di un apparecchio trasmittente.

9
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Oggi possediamo moltissimi di questi dispositivi, sarebbe un


salasso se dovessero tassarli tutti!
Se non pagassimo questa tassa potrebbero toglierci, pc,
smartphone, tablet ecc. che usiamo tutti i giorni anche nel mondo
del lavoro! E' impossibile che questo avvenga.

Sono tutte situazioni che abbiamo studiato applicando i Diritti


fondamentali dell'uomo, in VERITAS partiamo da questo.
Sappiamo oggi che se un giudice a fine causa, ci pignora la nostra
casa ad esempio, noi abbiamo sempre il mezzo dell'opposizione
all'esecuzione nel caso vengano lesi alcuni dei diritti fondamentali.
Anche se in Veritas non ci occupiamo di questi casi estremi.

Per il bollo auto è la stessa cosa, ad esempio quando facciamo il


trapasso a nostro carico, il passaggio di proprietà e' un contratto e
dove acquistiamo un bene come fosse un terreno, nel nostro diritto
ci sono mobili registrati equiparati agli immobili, quindi paghiamo
la tassa al momento della trascrizione.
Il diritto alla proprietà e' un diritto fondamentale dell'uomo, a
meno chè non ci sia espropriazione. Ma per quale motivo devo
pagare una imposta sul possesso su un autovettura, quando il
possesso non e' distinto dalla proprietà?
Se io ho già pagato una tassa di trascrizione e poi pago
l'assicurazione per circolare, perché dovrei pagare un'altra tassa? E'
lesione dei diritti fondamentali legalizzata da leggi subordinate.

10
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Sono tutti principi che noi applichiamo per poter aiutare la gente
con il rigetto cercando in tutti i modi di evitare di arrivare ai
tribunali.

Il discorso si fa più acceso quando c'è la persistenza.

In alcuni casi (10% dei rigetti) questi enti non vogliono capire, in
questi casi se c'è persistenza succede che passiamo al secondo atto
e cioè la diffida.

Siccome c'è sempre il funzionario, il responsabile al procedimento,


allora ribadiamo col rigetto: "Se tu continui a mandarmi questi atti,
mi costringi alla denuncia. Ti assumi la responsabilità personale di
dire che questo atto sia legittimo. Se l'atto risultasse illegittimo
allora bisogna ricordare al funzionario la nostra Costituzione che
all'articolo 28 è ben chiara:

Art. 28. Cost.


I funzionari e i dipendenti dello Stato e degli enti pubblici
sono direttamente responsabili, secondo le leggi penali, civili
e amministrative, degli atti compiuti in violazione di diritti.
In tali casi la responsabilità civile si estende allo Stato e agli
enti pubblici.

Abbiamo dei mezzi legali anche all'interno del sistema ma noi


partiamo sempre dall'applicazione dei diritti fondamentali, facendo
in modo di coinvolgere l'intero diritto e non solo una piccola parte
che spesso è corrotta e non rispetta la giurisprudenza prevalente.

11
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Molto spesso non conosciamo questi principi semplici, soprattutto


non sappiamo che quando arriva una cartella esattoriale
probabilmente il titolo originale di quella cartella non esiste più.

Molti dei funzionari che entrano attraverso le raccomandate in casa


nostra con le cartelle esattoriali, lo sanno che la cartella è errata o
non esigibile e quindi succede che quando loro arrivano e sanno di
non poter pignorare nulla, ma se la persona è sprovveduta,
incurante dei propri diritti, ha paura e paga ugualmente. Ma noi
dobbiamo sapere che quella cartella è errata!

Abbiamo messo su un sistema formativo per capire come


distinguere le richieste rigettabili a cui possono partecipare
gratuitamente tutti gli associati.

Ad oggi abbiamo avuto centinaia di partecipazioni e i migliori


sono divenuti vere e proprie guide in questo percorso che assiste e
accompagna all'autonomia chiunque voglia approcciarsi a
VERITAS.

LA CAPACITA’ CONTRIBUTIVA

Art 53 Cost Tutti sono tenuti a concorrere alle spese


pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il
sistema tributario è informato a criteri di progressività.

12
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

L e prime analisi svolte sull’articolo 53 della Costituzione


portarono ad un’interpretazione svalutativa del concetto di
capacità contributiva, attraverso l’attribuzione di un senso vago ed
indeterminato.
Gli economisti, i primi ad analizzare questo concetto, lo
considerarono come una “scatola vuota” a cui il legislatore poteva
attribuire la portata più varia a seconda delle scelte di politica
fiscale contingenti.
Dopo poco, però, con la storica sentenza n. 1 del 1956, la Consulta
modificò tale impostazione, stabilendo che la verifica della
legittimità costituzionale di una norma può anche derivare dal
contrasto con una norma programmatica.

La capacità contributiva è l’idoneità economica dell’individuo a


concorrere alle spese pubbliche, la quale si esprime attraverso
indici economicamente valutabili, quali un patrimonio, un reddito,
una spesa per consumi o investimenti, fenomeni, cioè, sempre
suscettibili di valutazione economica.
Sono invece incostituzionali imposte che colpiscano fenomeni
diversi non suscettibili di una tale valutazione, per esempio
imposte che incidano lo stato civile di una persona.
La Corte, con la sentenza numero 45 del 1964 ha stabilito che:
“Per capacità contributiva si deve intendere l’idoneità

13
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

economica del contribuente a corrispondere la prestazione


coattiva imposta”.
Lentamente, dunque, viene meno l’originario significato vago ed
indeterminato attribuito dagli economisti, per rivelare un concetto
importante quale quello di forza economica.
Di conseguenza l’articolo 53 della Costituzione cessa di essere una
norma meramente programmatica, per diventare una norma
precettiva, cioè con efficacia vincolante per il legislatore ordinario.
Nella nozione di capacità contributiva occorre dunque individuare
sia l’elemento solidaristico tutelato dall’art. 2 della Cost., sia
l’elemento economico: la capacità contributiva esprime la funzione
di garanzia e tutela dei diritti, costituendo un vero e proprio limite
costituzionale al potere d’imposizione.3

I PUNTI DI FORZA DEI RIGETTI.

T utto parte da noi. Se prestiamo consenso tutto resta così come


è anzi non può che peggiorare.

Ci sono tantissimi articoli della Costituzione che richiamano il


concetto di obiezione di coscienza, quindi parte da noi il volerci
opporre a quelli che sono gli atti ingiusti.

3 http://www.federica.unina.it/giurisprudenza/diritto-finanziario-cattedra-3/art53/

14
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Come avrai potuto appurare il nostro ordinamento giuridico è


costruito come se fosse una piramide: all'apice troviamo le norme
di diritto superiore come la costituzione e i Diritti inviolabili
dell'Uomo, e via via che scendiamo verso la base leggi sempre
inferiori.

IL DIRITTO AL CONTRADDITTORIO E ALLA DIFESA

Non è un caso che proprio gli atti impositivi vengono tutti da leggi
inferiori.
Le cartelle, le multe, l’imposta di possesso ecc. provengono da
decreti legislativi e da decreti legge, che sono inferiore alla legge
stessa e pertanto devono avere dei criteri che garantiscono il quieto
vivere dell'essere umano. Uno di questi criteri fondamentali,
ovviamente, è il principio del contraddittorio, la corte di
Strasburgo si è pronunciata più volte per dire: “tra stati non ci
facciamo la guerra, ognuno può fare gli atti di imposizione che
vuole ma deve garantire il contraddittorio"
Che significa, che tra l'ente, che può essere l'ufficio delle entrate o
qualsiasi altro ente impositivo e l'uomo, si deve instaurare un
colloquio.
Questo colloquio è ripreso anche dall'articolo 24 della costituzione
che rileva il diritto alla difesa, che è inviolabile in ogni stato e
grado del procedimento.

Articolo 24.

15
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

In vigore dal 01/01/1948


Tutti possono agire in giudizio per la tutela dei propri diritti
e interessi legittimi.
La difesa è diritto inviolabile in ogni stato e grado del
procedimento.
Sono assicurati ai non abbienti, con appositi istituti, i mezzi per
agire e difendersi davanti ad ogni giurisdizione.
La legge determina le condizioni e i modi per la riparazione
degli errori giudiziari.

Fino adesso si era pensato che fosse un contraddittorio che


bisognava garantire all'interno di un profilo giudiziario, quindi in
una causa, ma non è così, si parla infatti di un contraddittorio
endoprocedimentale.

Spieghiamo velocemente il procedimento endoprocedimentale.


All'interno di quella che può essere un'esecuzione ingiusta fatta ad
un uomo ci deve essere questo continuo proporre all'individuo
l'atto impositivo, metterlo a conoscenza attraverso la notifica e
cercare poi di tutelare quelli che sono i Diritti inviolabili
dell'uomo.

Vi deve essere un continuo dialogo tra le parti del rapporto


giuridico d'imposta, nel senso che deve essere rapportata al giusto
riparto del concorso alle spese e anche ai principi di legalità che
vengono espressi nell'articolo 23 della Costituzione:
Articolo 23 Costituzione

16
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Nessuna prestazione personale o patrimoniale può essere


imposta se non in base alla legge.
e anche al principio di capacità contributiva espresso nell'articolo
53 della costituzione;

I rigetti sono parte integrante di questo dialogo tra lo stato


(riscossore) e l'individuo coinvolto.

LO STATO DI BISOGNO.

Non è possibile livellare tutti gli abitanti e dire: “tu hai una
capacità contributiva pari a un altro e mi devi dare questo”, devo
invece notificare l'atto e in ogni momento, sia nel momento del
primo atto che emana l'ufficio preposto, sia successivamente, nel
momento della riscossione negli atti che vengono notificati, in
ogni momento di questi processi, lo Stato deve rispettare il diritto
di difesa, perché abbiamo un altro diritto inviolabile dell'uomo che
è lo stato di bisogno.

Non tutti sono tenuti a pagare.


Ci sono delle persone che versano in stato di necessità e che quindi
non riescono a rispondere alle richieste pecuniarie che vengono
continuamente fatte a loro discapito.

17
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

LA RICHIESTA DEGLI ATTI E’ DECISIVA!

L'articolo 26 del decreto presidenziale e 602 1973 dice

La cartella e' notificata dagli ufficiali della riscossione o da


altri soggetti abilitati dal concessionario nelle forme previste
dalla legge...

Lo stesso articolo continua:

Il concessionario deve conservare per cinque anni la


matrice o la copia della cartella con la relazione
dell'avvenuta notificazione o l'avviso di ricevimento ed ha
l'obbligo di farne esibizione su richiesta del contribuente o
dell'amministrazione.

Questa è la ragione per cui quando ci pervengono elenchi o estratti


relativi a presunti debiti ricorriamo alla richiesta di accesso agli
atti.

Ed è il momento che spesso si rivela critico per i funzionari delle


agenzie di riscossione che omettono di presentarsi, di identificarsi
e spesso si dileguano rifiutando di protocollare le richieste di
accesso agli atti amministrativi che ci spettano per legge.
Commettendo vari reati a discapito della loro stessa incolumità e
di quella dei richiedenti.

18
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

ALCUNE TESTIMONIANZE IN VERITAS

Cinzia Zannier – Ufficio Territoriale Veritas a Spilimbergo (PN) e a


Brescia – pn15@associazioneveritas.org

Incontrare il Modello Veritas è stata la scoperta che la tutela dei propri diritti inalienabili
può essere esercitata concretamente anche nei confronti della pubblica amministrazione,
la scoperta che la consapevolezza e la crescita personale possono realizzarsi attraverso
l’azione concreta in un contesto che erroneamente credevo senza via d’uscita.
Personalmente ha significato un ulteriore passo avanti in un percorso personale di
consapevolezza, che mi ha permesso di aumentare ancora una volta il livello di sicurezza
e solidità interiore: solidità che dalle gambe si esprime attraverso una schiena più eretta e
un cuore più aperto.
Reale possibilità di cambiamento.
Fiducia. Tantissima fiducia in un mondo migliore.
In poche parole la sensazione di sopraffazione si è dissolta.
La concretezza del modello Veritas ha reso possibile, per quanto mi riguarda, una presa
di coscienza e coraggio ulteriori.
Condivido naturalmente, perché sento l’urgenza di diffondere queste informazioni a
quante più persone possibili, perché ritengo che tale Servizio deve necessariamente e
naturalmente coinvolgere la coscienza collettiva.
Un semplice aneddoto…
Per arrivare al nostro studio, ogni mattina passo davanti all’agenzia entrate e riscossioni
di Brescia. Prima di incontrare Veritas percepivo un vago senso di timore misto ad
ostilità… ora il mio respiro si fa ampio e profondo e sorrido ogni mattina �

19
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Caterina Merlo
Ufficio Veritas 6 ad Arona (NO) merlocaterina@gmail.com –
https://www.facebook.com/caterina.merlo.61

1) cari amici, il modello Veritas è quanto di più equilibrato e divulgativo io abbia


incontrato finora con rispetto ai temi di cui parla la sovranità individuale. Ciò mi
corrisponde pienamente, venendo a soddisfare la mia esigenza di fare qualcosa in questa
società e dandomi un lavoro concreto. La mia situazione è cambiata, sia internamente che
esternamente. Attraverso i miei rigetti ho finalmente sentito che davo risposta ad
un’impotenza interiore che era li da molto, ho tirato su la testa!
2) ho scelto Veritas perché è come se l’avessi creata io, con il mio perenne desiderio di
giustizia sociale che mi porto dentro da quando ho uso di ragione. Perché non pensare
che ho aiutato nella sua co-creazione? Manifesto ciò che sento! Non ho mai avuto
bisogno dell’aiuto di avvocati, non ho gravi preoccupazioni, ma sì, avevo la minaccia di
un fermo dell’auto e ho subito provveduto al rigetto.
3)Attraverso i media, che non seguo quasi per nulla direi, a volte si parla di diritti umani,
costituzione, ma solo a titolo teorico e non applicato, come se fossero delle belle teorie.
Veritas ci ha insegnato subito invece che il giusnaturalismo è vivo e vegeto e che aspetta
solo di essere applicato, i fatti lo dimostrano.
4) Ciò che tramanderei è la naturalità dei nostri diritti, ossia l’evidenza di ciò che è, non è
niente di inventato, era tutto già lì. Di conseguenza, nel ri-conoscere ciò, l’autostima e la
dignità vessate riappaiono e ci riappropriamo del momento creativo. Equilibrio e rispetto
per noi e per gli altri sono ristabiliti e non solo nel campo della giustizia sociale, ma in
tutti i campi della vita.
5) E’ in atto un grande cambiamento, le forze di rinnovamento ci sono e noi siamo parte
attiva. Ci vuole ancora tempo ma ormai è inesorabile. Come diceva un mio maestro: “ se
la mosca si prendesse la briga di levarsi in volo, vedrebbe che quel nero che l’attorniava
faceva parte di un Rembrandt dove la luce soggiacente è forte e potente”.
6) Facciamo massa critica, la nostra community ed ognuno di noi non è esente dai limiti
che vogliamo oltrepassare; riconosco ciò e lo accetto. Grazie

20
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Enrico Piasentin
epiase@gmail.com
Manzano (UD).

Sono davvero grato per la professionalità con cui si ha subito a che fare in 3A.
La serietà proposta (a partire dalla guida) è evidente e offro il mio impegno a ricambiarla.
È chiaro in che modo serietà e professionalità vadano ad ampliare e a semplificare il
network, e ci aiutino a sostenere le persone nell’avvicinamento alla Veritas.
In questo l’autonomia è a mio avviso indispensabile non solo per poter offrire un servizio
diffuso ma anche per facilitare la maturazione di tutti noi nel rapporto con il sistema e
l’autorità: non è possibile delegare la propria consapevolezza ma possiamo
accompagnarci tra noi nel percorso comune di maturazione su questi argomenti. Anche
questo è, a mio avviso, un ruolo importante di 3A, felice di parteciparvi!

Roberto Gallo
Email: ppnverbania@gmail.com

Durante l’anno mi muovo nelle zone di Roma,Calabria (Catanzaro,Cosenza) e nell’


Intero territorio del Vco (Piemonte)
Grazie mille per questa opportunità,sono contento di far parte di questo percorso
formativo 3.A e sono altrettanto contento di poter dare un sostegno a qualcuno che come
me, ne ha avuto uno in passato.
“I forti si uniscono e uniti si vince!” io sono contento di essermi unito a delle persone
forti e spero di camminare insieme nelle stessa direzione per tanto tempo fino alla
“vittoria”.
Ci sono molti punti di forza in questo corso, la prima cosa che si evince è la lettura,i
passaggi, la chiarezza, la serietà e la severità!

21
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

I passaggi sono fondamentali, ma passo dopo passo si riesce ad arrivare fino alla fine.
Sono contento nel mio piccolo di poter essere un punto di forza in più, per vecchi e i
futuri associati.
In conclusione vorrei dire Veritas uguale Verità e sono disposto a metterci la faccia e
sostenere tutti voi,pur di essere liberi di vivere come ogni singolo individuo merita.!!
Grazie. Roberto Gallo

Leda SaracinoBari, Puglia


saracinonicola@hotmail.it

Ma grazie, davvero!!
Sono felice ed onorata di avere quest possibilità; Sì perchè il mio incontro con Veritas è
stato, come dire, ILLUMINANTE!!
Sono una commercialista ed anche se non esercito la libera professione, Vi garantisco che
in nessun libro o nessun collega parla mai di Sovranità, Equità, Legittimità, Illegittimità o
Costituzionalità.
Leggere ed ascoltare argomenti così nuovi per me, ma al tempo stesso così in linea con
me, è stata un’esperienza fantastica. Ed ora ascolto e sono alla ricerca di tutto il materiale
possibile che possa aiutarmi ad acquisire sempre più consapevolezza.
Se ho avuto qualche dubbio a dare la mia adesione ??? NO, assolutamente; piuttosto devo
tenere a bada il mio entusiasmo e la mia irruenza, a volte poco opportune.
Ho letto d’un fiato il TUTORIAL, ben strutturato, semplice, chiaro, lunghissimo…. (l’ho
stampato per poterlo rileggere sovente!), e mi avete fatto riflettere proprio su questo
punto, sulla necessità di testare la pazienza e la voglia VERA di approfondimento di
ognuno di noi; se hai fretta, se non hai tempo è solo perchè, in fondo, non ti interessa,
non ancora, almeno!

22
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Penso che essere parte attiva in Veritas 3.A sia una grande opportunità personale, per
imparare a rapportarsi con gli altri su temi così delicati e talvolta ostici, ed anche una
notevole opportunità per tutti coloro che nel tempo si affacceranno in Veritas, perchè
troveranno supporto, professionalità, competenza, rigore, gentilezza e cuore (che serve
sempre).
Un TUTORIAL assolutamente valido e completo che ho già iniziato a consigliare ad
alcuni del mio team.
Ecco, non ho proprio il dono della sintesi, ma desidero dire un ultimissima cosa :
GRAZIE, siete davvero in gamba, ma proprio tanto, ed io mi auguro di potervi seguire,
copiare e duplicare. Un grande in bocca al lupo e buon lavoro a tutti noi!!

Paolo Fiorenzo Perazzoli


p.perazzoli1@virgilio.it
Sant’Ambrogio di Valpolicella (Verona)

1. Veritas mi ha permesso di mettere nella “forma”, nel concreto, aspetti che


costantemente si scontravano con il muro di gomma/cemento delle istituzioni. Il Network
mi aiuta a confrontarmi, ricevere e dare informazioni. Più siamo informati e coscienti più
siamo forti
2: Prendere coscienza, no deleghe, ma assunzione di responsabilità.
3: Non ascolto i media.
4: Onore, Onestà, Verità, Responsabilità, Collaborazione.
5: mi sembra talvolta un film surreale/fantascientifico, spesso vedo una immensa cloaca
nella quale nuotiamo cercando di non affogare mentre Banche e Corporation, ai bordi,
continuano a spalare merda assicurandosi che il livello nella cloaca non cali.
Ho seguito tutto il processo formativo rispondendo ogni tanto alle simulazioni. È stato
utilissimo leggere tutti i commenti e i correttivi. Devo dire che il livello è notevole,
caspita! Fare il Referente mi stimola e mi piace. Seguire il progetto 3A mi aiuta ad essere
più preciso nelle risposte che potrò dare ai miei iscritti.

23
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

AGENZIA DELLE ENTRATE –


RISCOSSIONE ILLEGITTIMA, LO
AFFERMA LA CASSAZIONE!

C on la sentenza del 9 Novembre scorso (n. 26519), la


Cassazione ha pronunciato la nullità di tutti i pignoramenti
esattoriali, ossia quei pignoramenti che vengono eseguiti da
Agenzia delle Entrate -Riscossione (ex Equitalia), secondo il
dettato dell’art. 72 bis DPR 602/73, laddove non contemplino il
dettaglio del debito.

Ebbene, dopo questa sentenza non sarà più possibile che l’agente
per la riscossione notifichi un pignoramento senza il dettaglio dei
singoli crediti vantati, degli importi e delle cartelle di pagamento
sottese, con relative date di notificazione.

Elementi fondamentali per il contribuente...

La mancanza di tali elementi, comporterà la possibilità per il


contribuente di impugnare il pignoramento, ottenendone la nullità.

E ciò perché – continua la Cassazione – la semplice allegazione al


pignoramento della cartella di pagamento non è sufficiente,
posto che l’ex Equitalia non ha poteri di fede privilegiata, di cui
godono solo determinati atti accertati dal pubblico ufficiale.

24
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

La fede privilegiata è invero riconosciuta solo agli atti pubblici,


tra cui non si annoverano gli atti dell’Agenzia delle Entrate –
Riscossione, i cui atti sono dei semplici “dati di parte”, che non
sono né formati, né notificati da un pubblico ufficiale.

Ma il motivo
principale per
cui l’Agenzia
delle Entrate-
Riscossione è
accusata di
essere
incostituzionale
è un altro: con
la nascita del
nuovo ente, infatti, tutti i dipendenti dell’ex Equitalia sono stati
assunti nei nuovi uffici, passando dal lavorare in una società
privata all’essere a tutti gli effetti dei dipendenti pubblici.

Il problema è che la Costituzione - come ribadito da diverse


sentenze della Corte Costituzionale - stabilisce che per essere
assunti o promossi all’interno di un settore della Pubblica
Amministrazione bisogna superare un concorso pubblico.

Un principio al quale si è appellato il sindacato Dirpubblica il


quale ha impugnato le nomine del nuovo ente di Riscossione
davanti al Consiglio di Stato.

25
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

La decisione del Consiglio di Stato.


Quest’ultimo, citando due sentenze della Corte Costituzionale (la
n°37/2015 e la n°820/2014) ha confermato una possibile
violazione della Costituzione da parte del nuovo ente di
Riscossione.

In queste sentenze, infatti, la Corte Costituzionale ha ribadito


l’importanza del concorso per lavorare nel pubblico impiego,
aggiungendo che questo principio va rispettato anche per il
passaggio “da soggetti privati ad enti pubblici”, come nel caso di
Equitalia e dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione.

Il Consiglio di Stato ha però rinviato il giudizio definitivo al Tar


del Lazio e non è escluso che questo a sua volta rigiri la questione
alla Corte Costituzionale. Nel frattempo però le attività di
riscossione del nuovo ente vanno avanti perché - come ribadito dal
Consiglio di Stato - questa funzione statale è talmente importante
che non si può bloccare.

Ma se l’incostituzionalità del nuovo ente venisse confermata c’è il


rischio che tutte le operazioni effettuate dal nuovo ente in questo
mese, compresi gli atti notificati dopo il 1° luglio, vengano
dichiarati nulli perché firmati da un personale non autorizzato a
farlo.

E così si rimbalzano le responsabilità da un ufficio all’altro senza


dare soluzioni concrete,comportamento purtroppo tipico delle
istituzioni.

26
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

A questo punto dovresti aver compreso l’importanza di muoverci


in massa con atti legali a beneficio della collettività e senza
attendere le votazioni o i prossimi governanti.

GLI ATTI CHE FANNO ACQUA DA


TUTTE LE PARTI.

Il problema degli atti impositivi è abbastanza articolato, perché


molto spesso quando ti arrivano le cartelle ci sono motivi diversi
per essere impugnate, nel senso che formalmente non contengono
quei criteri che consentono alla persona di avere quel famoso
contraddittorio.

Mi arriva una cartella esattoriale che mi dice “devi pagare


questo…”, e tutto viene appuntato in un elenco, anche le sanzioni,
gli interessi, al ché il povero individuo è costretto a rivolgersi ad
un avvocato per capire cosa c'è scritto all'interno della cartella.

Almeno questo accadeva fino a ieri, oggi qualcosa sta cambiando,


sempre più persone, come te, si stanno avvicinando a questi
contenuti e assieme stiamo creando una consuetudine nuova.

Se poi a questi seguono altri atti si arriverà ad un'esecuzione


altrettanto ingiusta, perché nel momento dell'esecuzione, chi fa

27
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

l'esecuzione deve fare non solo un elenco che viene aggregato a


quello che può essere un decreto ingiuntivo per fare un esecuzione,
ma deve metterlo all'interno dell'atto e lì deve motivare
espressamente la notifica di tutti gli atti prodromici (atti originali
notificati o copie degli stessi).

Perché si dice infatti che il procedimento si considera ingiusto?


Perché in questa fase dell'avanzamento del formarsi del
procedimento amministrativo il soggetto non ne sa’ assolutamente
nulla, fino alla parte di riscossione finale in cui arriva qualcuno e ti
porta via la casa o ti porta via i soldi.
L'unica cosa che bisogna fare in questi casi è opporsi, noi lo
facciamo in maniera preventiva con i RIGETTI.

Non so se ti sono mai arrivate le intimazioni di pagamento in cui,


per una parte sono contravvenzioni, per una parte sono atti IRPEF,
per un altra parte sono altro tipo di cartelle; in questo caso dovresti
avere a che fare quanto meno con tre giudici diversi: cioè da una
parte il giudice tributario, dall'altro il giudice di pace se si tratta di
contravvenzioni, oppure il tribunale del lavoro se si tratta di
problemi legati al lavoro.

Noi con i rigetti, sempre basandoci sulla legge prevalente e sul


fatto che l'uomo è al centro, ma proprio al centro dell'interesse
normativo, ci opponiamo ed apriamo il contraddittorio.

28
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

L'OBIEZIONE DI COSCIENZA
(introduzione)

F intanto che esiste il diritto, in quanto esiste il concetto di


valore, io ho un diritto alla vita prima ancora che mi sia
riconosciuto da qualche norma; arriva dal diritto naturale prima
ancora di avermi assegnato un nome e cognome, è un diritto a
un'esistenza libera e dignitosa, è una espressione di libertà di
pensiero e quindi ovviamente di obiezione di coscienza, e qui il
discorso si amplia.

L'obiezione di coscienza è una regola di principio generale.


Attenzione, questo non significa che posso essere un sovversivo,
cioè non applicare nessuna legge dello Stato, fai attenzione questo
principio è stato applicato dalla legge ordinaria in molti casi che
già noi conosciamo.
Come ad esempio il principio del medico che non vuole eseguire
l'aborto e lo deve eseguire soltanto in certe forme speciali, come
quando è in pericolo la vita della donna partoriente: il diritto alla
vita è una forte espressione del buon senso.

Riportiamo le parole nette e precise di Valter Brunetti, sostituto


procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Napoli.
Martedì, 25 aprile 2017

A fronte dell’imposizione di obblighi di facere ritenuti


ingiusti, alla stregua di valori peraltro espressi nella stessa

29
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Carta costituzionale, si è imposta a rappresentanti delle


libere professioni ( farmacisti, medici) ed esponenti delle
PP.AA ( sindaci, funzionari impiegati addetti alla
Conservatoria dei registri immobiliari insegnanti, notai) la
questione dell’affermazione della libertà di coscienza.

Si è imposta la questione dell’obbedienza alla propria


coscienza e a imperativi di natura etica filosofica e religiosa
- posti a presidio di valori peraltro di sicura valenza anche
giuridica - nei casi in cui imponevano di non fare quanto la
norma giuridica posta da legge ordinaria avesse imposto di
fare.

La preoccupazione è giustificata dalla mancata produzione


di norme di legge ordinaria di previsione nelle singole
materie del diritto di obiezione di coscienza.

E’ altresì indotta dalla coeva crescente diffusione sulla


stampa anche non specializzata di richiami al rispetto della
legge positiva…

Queste ultime righe dovrebbero farci riflettere profondamente, le


riprendiamo ancora:

“E’ altresì indotta dalla coeva crescente diffusione sulla stampa


anche non specializzata di richiami al rispetto della legge
positiva…”

30
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Infine, rileva l’art 21 Cost., la libertà di manifestazione di


pensiero consistendo nella manifestazione dei propri
convincimenti quali estrinsecazione della propria
personalità.

e poi continua ancora:

Dall’analisi delle norme di disciplina del legislatore


ordinario si ricava che le previsioni non risultano
eccezionali, ma espressione di un generale principio di
libertà che ha fondamento nella Costituzione e nelle norme
di diritto internazionale e sovranazionale recepite per la
tutela di valori di rango (nel caso, tutela della libertà morale
e di autodeterminazione, tutela della vita, anche del
concepito. Sentimenti di pietà degli uomini verso gli
animali).

La Costituzione nelle norme ex artt. 2 , 13, 19, 21 riconosce


dunque un diritto generale di obiezione di coscienza. Il
diritto inviolabile è generale perché va riconosciuto ad
ogni persona, senza esclusione di sorta.

La soluzione interpretativa costituzionalmente orientata è


perfettamente coerente con le norme internazionali e
sopranazionali .

La Dichiarazione Universale dei diritti dell’Uomo recita in


premessa che “Tutti gli esseri umani nascono liberi ed

31
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di


coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di
fratellanza”.

Nella norma ex art. 18 si rinviene la solenne affermazione


“Ogni individuo ha diritto alla libertà di pensiero, di
coscienza e di religione”.

La disposizione ex art. 9 CEDU riconosce ad “ogni


persona” il diritto alla libertà di pensiero, di coscienza e di
religione.

La disposizione ex art. 10 CEDU recita : “ogni persona ha


diritto alla libertà di espressione”.

Se dunque il diritto spetta a ogni uomo in quanto dotato di


ragione e di coscienza, nessuna eccezione alla libertà di
coscienza può essere posta dal legislatore ordinario.

La giurisprudenza della Corte Costituzionale offre ulteriore


conferme. La Corte Costituzionale nella parte motiva della
sentenza n. 467 del 1991 pone un principio di sostanziale
obbligatorietà per lo Stato democratico di riconoscere
l’obiezione di coscienza. Il diritto sussiste prima del
riconoscimento da parte del legislatore, tuttavia sempre
auspicabile.

32
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

“Il riconoscimento in sede interpretativa di un diritto


costituzionale inviolabile spettante ad ogni persona, di cui
l’obiezione di coscienza è sicura espressione, senza eccezioni e
indipendentemente da interventi del legislatore, è una corretta
risposta all’esigenza della società civile di giustizia e di tutela di
valori condivisi che nella Carta costituzionale trovano il loro
fondamento.“ 4

Analogicamente noi possiamo applicare quei casi che sono stati


legiferati ed affermiamo un limite a quello che è lo strapotere
dell'imposizione dello Stato che come abbiamo potuto vedere è
causa di chiusure di attività, aumento del grado di povertà finanche
ai suicidi degli ultimi anni a causa della cosiddetta austerità.

Nel momento in cui lo Stato arriva con delle imposizioni previste


in legge di stabilità, con una serie di leggi che sono inferiori,
possiamo opporci a tutto questo.
In maniera assolutamente preventiva possiamo rigettare secondo
coscienza e secondo il diritto, ovunque io possa aprire un
contraddittorio scritto con le istituzioni.
Volendo semplificare:
in questo atto affermo che non voglio prestare consenso ad una
legge ingiusta e siccome ho la possibilità di citare una serie di
norme come la lesione del principio del contraddittorio mentre il

4 MAGISTRATURAINDIPENDENTE.IT: https://www.magistraturaindipendente.it/obiezione-di-
coscienza-una-nuova-sfida-del-diritto-moderno.htm

33
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

procedimento si sta formando, ed altre normative che sono relative


alla consegna per l'iscrizione a ruolo.

Abbiamo diverse strade che possiamo percorrere per opporci:


rivolgerci all'autorità giudiziaria nelle svariate forme, con i costi
che sono quelli che sono e con una non certezza dell'esito del
giudizio, come la gran parte dei procedimenti legali.

Se lasciassimo arrivare il procedimento davanti a un giudice non è


detto che il giudice non appoggi lo Stato. Non è detto che il
giudice sia garantista nei confronti dei diritti dei cittadini;

Oppure possiamo prendere coscienza di quanto appreso in queste


righe e opporci in un modo che sia consono e giustificato.

Rigetto perché persino la Corte di Strasburgo dice che vi sono dei


principi fondamentali dell'uomo che devono essere rispettati.

Ciò che da validità a questa tesi è il cosiddetto statuto dei diritti


del contribuente, che non sempre le commissioni tributarie
applicano.
Lo statuto dei diritti del contribuente è coerente a quanto
riportiamo nel rigetto.
In questo documento si denuncia che le cartelle vengono fatte in
modo tale da non poter essere comprese, per far sì che il
contribuente non sia in grado di capire che cosa stia avvenendo, un
difetto assoluto di motivazione.

34
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

C'è un assoluto assoggettamento del contribuente a quella che è


una volontà impositiva dello Stato, quando ricorrono questi
requisiti c'è la possibilità di rivendicare quello che lo Stato ti vuole
togliere e di avere un diritto che sia di nuovo garantista e dia
valore ai principi difensivi che sono i presupposti irrinunciabili per
creare una azione legale.

Il principio di legalità e di proporzionalità, che sono principi


assoluti, devono essere applicati anche nel caso delle cartelle
esattoriali.

Quello che noi contestiamo e critichiamo aspramente è il


cosiddetto silenzio-assenso, perché fa andare avanti questi atti in
una maniera progressiva fino a ridurre il contribuente
assolutamente indifeso e quindi di vederlo esposto a delle
situazioni in cui tante volte ci troviamo dinanzi. Quesiti come:
“scusate ma ho la casa all'asta cosa posso fare per oppormi?”
“scusate ma le cartelle esattoriali ora da 50mila sono passate a
150mila e mi hanno preso anche il conto in banca, mi hanno
ridotto in uno stato che non posso più reagire...”
Questi casi noi non possiamo risolverli. Sono situazioni che si
trovano in una situazione troppo avanzata.
Noi puntiamo sulla prevenzione, puntiamo sulla preparazione
dell'essere umano che si approccia ai contenuti Veritas.
Questo vuole dire obiezione di coscienza e l'importanza di non
prestare il consenso.

35
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Se ho compreso cosa accade so come agire in prevenzione e quindi


mi oppongo in tempo.
Agire in tempo può fare la differenza.

Di fronte all'atto impositivo, soprattutto quando si tratta di


accertamenti induttivi noi reagiamo, perché ovviamente opporsi è
l'unica possibilità che hai per farti ascoltare, aprire un dialogo e
non prestare il consenso.

Quindi agire con i rigetti, agire in tempo e agire consapevolmente.


Questa è la strada per non far passare delle leggi che sono
manifestamente ingiuste.

Se si capisce questo si è già dentro un progetto di evoluzione che è


quello che Veritas sta mettendo in atto, attraverso lo studio,
l'approfondimento e la ricerca.

Clicca qui ==> vai al video tutorial per associarti

36
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

ALCUNE TESTIMONIANZE IN VERITAS

Enrico Saderi
enrico.saderi77@gmail.com
SARDEGNA

Ritengo che questo gruppo possa catalizzare le attività degli associati attraverso un
metodo empirico e duplicabile.
Dobbiamo tracciare la strada affinché possano seguirla tutti gli associati.
Non c è vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare.
Speravo di essere coinvolto da subito in quanto sento la necessità di affinare le mie
capacità in modo da poter aiutare tutti.
Sento la responsabilità delle persone che ho coinvolto e voglio essere un riferimento.
Questa iniziativa mi dà molta fiducia e credo che questo strumento renderà la nostra
attività molto più professionale.
La cosa che mi piace maggiormente del tutorial 3A è il regolamento perché senza regole
strette tutti partecipano, ognuno fa ciò che vuole e nessuno quello che deve.
Consiglierò il TUTORIAL 3.A a i miei collaboratori che vogliono veramente capire come
aiutare al meglio se stessi e gli altri.
Sono qua per imparare.
Sono a disposizione e so di essere in buone mani.
Da soli possiamo fare la differenza. Insieme faremo la storia.

37
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Rossana Vanali
Bergamo, Lombardia
Mail: rossanavanali@me.com

Ho incontrato Veritas l’anno scorso dopo una ricerca sul web dei movimenti che
proponevano una soluzione positiva alla legge Lorenzin, sui vaccini: cosi mi sono
iscritta.
Grazie a questa legge poco costituzionale, diciamo che mi sono “risvegliata” ed ho
iniziato a dare credito alle altre voci che spiegano la reale situazione politica, lavorativa,
sanitaria ed economica in cui ci troviamo.

Veritas rappresenta per me uno strumento importantissimo per riuscire ad


autodeterminarmi e mi ha sicuramente rasserenato in questo momento storico: “almeno
posso cercare di fare qualcosa” senza subire sopportando.
Come ben sapiamo dai media ufficiali non arriva nessuna notizia in merito a tutto questo,
quindi consiglio, a tutti quelli con cui mi relaziono, di non continuare ad insistere con i
canali ufficiali e per ufficiali intendo: tv e giornali di sistema.

Assisto nel web a tanti movimenti che si stanno attivando, ma siamo ancora troppo divisi,
auspico quindi in futuro un unione per un obiettivo comune che è la libertà di tutti noi e
soprattutto per quella delle future generazioni. Grazie

38
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Andrea Guglielmini
– Ufficio Veritas a Spilimbergo (15)
andreadeiguglielmini@gmail.com https://www.facebook.com/Guglia

È la prima volta, nel corso della mia esistenza, che non ho alcun dubbio e nessuna paura
nel prendere parte ad un progetto così grande e importante.
Sono onorato di poter imparare e al tempo stesso aiutare chi avrà bisogno grazie a questo
innovativo strumento di supporto.
Un aiuto concreto contro quel senso di impotenza, di ingiustizia e quella frustrazione che
troppo spesso le istituzioni e le persone inconsapevoli che ne fanno parte provocano nella
vita degli Uomini e una opportunità a cui non voglio rinunciare per creare veramente una
società migliore, una società che finora avevo solo immaginato ma che da oggi può
essere realtà.

Umberto Mazzoni Unumba


bs5@associazioneveritas.org
Uff.Territoriale a Brescia e Spilimbergo (Pn)

ecco, ritengo che il 3.A porti chiarezza e promozione alla presa di coscienza, che è
funzionale all’azione nel qui e ora.
Il mio rallentamento è dettato dal tempo, essendo per professione di supporto, anche
fisico, nel quotidiano a più persone.
Ciò che ho contattato dentro me è una sensazione di estensione…
Quello che è emerso è un continuo rimando a sè senza “via di scampo”.
ringrazio per l’opportunità in generale oltre al 3.A

39
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Giulia Campana
– email: giulia-campana@hotmail.it
Regione: Emilia Romagna / Veneto
Città: Ferrara

Quando nel mio piccolo parlavo di economia, di politica, di governabilità, equità,


giustizia le risposte erano sempre le stesse: era consuetudine che le cose andassero in un
certo modo, non c’era possibilità di cambiamento.
Quando ho incontrato Veritas non mi pareva vero che fosse nata un’organizzazione di
persone che credesse nel cambiamento e che già portassero avanti concretamente e alla
portata di tutti argomenti così importanti e di grande utilità.
Entusiasta ho aderito e ho divulgato ai miei contatti i principi e la missione che
l’Associazione Veritas si è proposta di portare avanti.
Sono stata in alcuni casi derisa perché non credono che si possa andare contro le leggi e il
sistema con i rigetti perché non contano nulla, altri non credono perché hanno paura di
ritorsioni in un secondo tempo e altri invece hanno aderito all”Associazione trovando
quella fiducia che avevano perso nelle istituzioni, nelle caste di Avvocati e giuristi vari
che spillano molti soldi e non ti difendono.

Veritas è unica nel suo genere, nessuna istituzione, tg, giornale ha mai parlato degli
argomenti che tratta l’Associazione.
Veritas mette al centro l’Uomo e i suoi diritti naturali ed inalienabili, lo difende dagli
abusi e furbizia di chi è al potere con strumenti concreti e in modalità pacifica.
Veritas è un insieme di uomini e donne consapevoli di come il Sistema ci abbia man
mano indebolito sotto l’aspetto economico/sociale/culturale, di come ci stia rendendo
sempre più schiavi delle loro leggi, delle truffe legalizzate, degli abusi da parte delle
istituzioni, ignorando i diritti dell’uomo e del fanciullo e insieme hanno deciso di
cooperare per migliorare le cose.
Grazie Veritas.

40
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Marco Falubba–
Email–marcofalubba@gmail.com
Città: Brescia/Lombardia
Ringrazio sinceramente per questa gigante possibilita’! Il percorso 3.A
e’ per me un percorso formativo e informativo fondamentale! � La parte dettagliata e
tecnica la trovo esaustiva e precisa, fare pratica ora e’ quello che mi serve.
Il carattere e la forza che contraddistingue questo percorso e’ unico e trova motivazione
nella finalita’ stessa del progetto Veritas.
Quello che provo e’ un forte senso di appartenenza a qualcosa e qualcuno che come me
ha deciso di intraprendere, ha deciso di non stare piu’ a guardare.
Cio’ che piu’ e’ rimasto nella mia mente e’ il concetto di lettura, saper leggere e imparare
a capire chi non ha letto, questo secondo me e’ la cosa piu’ importante, se non leggi e’
segno che non ti interessa. Grazie di cuore

Giorgio Giglio
E-Mail- veritasgiglio@gmail.com
Zone LECCO- COMO- MONZA- SONDRIO.

Buongiorno , ringrazio della possibilità di poter far parte del gruppo VERITAS 3.A
Ho trovato il corso ben strutturato ed essenziale e comprendo quanto lavoro ci sia stato
dietro, con l’ intenzione di continuare questo percorso con lo stesso impegno con cui è
stato creato.
Vorrei aiutare quante più persone più persone a comprendere i propri diritti per
migliorare la consapevolezza collettiva.
Ringrazio per il vostro lavoro e impegno a creare questa possibilità di cambiamento.

41
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Claudio Zonta
Email: ot.claudio@gmail.com
Zona: Padova

Questo percorso è stato particolare inizialmente non riuscivo a entrare nello spirito delle
indicazioni ma persistendo ho iniziato a capire.

Di fatto è diventato molto istruttivo sopratutto dal punto di vista dell’ imparare a
comprendere con il vero aiuto, quello che ti fa crescere e ti mette alla prova, senza
sostituirti o facendo le cose per te ma che ti permette di arrivare ad imparare, da solo, con
precise indicazioni ma lasciando la libertà e la responsabilità di dover scegliere, di
sbagliare e imparare con vera comprensione, grazie anche agli errori.

Questo mi ha fatto crescere e aumentare le mie certezze sul essere in grado di aiutare
efficacemente l’ espansione di questo gruppo.

Consiglio a tutti coloro che vogliono assistere altri a diventare autonomi e allo stesso
tempo un gruppo o comunità efficace di farlo.
Grazie mille per l’opportunità.

42
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Mariantonietta Giaquinto
Mail - mariantonietta1968@gmail.com
Zone Pescara – Abruzzo

Il gruppo è un sostegno efficace e preciso che mette a disposizione competenze e


conoscenze per tutti coloro che vogliono intraprendere questo cammino professionale.

Ritengo sia una rete di lavoro che permette di far evolvere il progetto in maniera
esponenziale in termini di successo e di dare nuove e concrete possibilità di lavoro.

Prima di accedere a quest’ultimo step ho voluto verificare le mie conoscenze per essere
sicura di poter assistermi e poter assistere coloro che potevano averne bisogno.

Ho provato sulla mia pelle i dubbi e gli errori, in totale autonomia, facendo dei rigetti
solo ed esclusivamente leggendo ed informandomi in prima persona. Entrando nel
gruppo ho sentito di avere un sostegno ed un punto di riferimento solido per poter
crescere e migliorami.

La consapevolezza e l’autonomia sono sempre stati per me uno stimolo ma anche una
necessità: tutto questo l’ho trovato in 3A imparando anche a condividere le mie capacità.

Consiglio questo percorso a tutti coloro che abbiano raggiunto una vera consapevolezza e
abbiano voglia e capacità di mettersi in gioco. Grazie di cuore a tutti.

43
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Andrea Andraxe Andrea Bottino


E-mail - andrew7000@libero.it
Genova Liguria

1 Veritas è l applicazione pratica di tutti quei concetti che ho appreso studiando i siti che
trattano di sovranità individuale. Grazie a Veritas la mia concezione sulla legge è
cambiata : “La legge è dalla nostra parte” e bisogna sforzarsi di farla applicare.

2 Veritas si avvale della strategia del rigetto che mette al centro la persona umana e non si
avvale del fallimentare ricorso.

Con Veritas la mia fiducia verso il futuro è aumentata a dismisura ora sono consapevole
che si può cambiare questo sistema truffaldino.

Grazie a Veritas e a tutti i membri del corpus vivendi.!!!!

Clicca qui ==> vai al video tutorial per associarti

44
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

COME SI SOSTIENE UN PROGETTO


RIVOLUZIONARIO COME VERITAS.

O gni impresa ha i suoi costi. Costi che si pagano in termini di


lavoro, tempo e naturalmente costi economici. Questo
dovrebbe essere scontato ma non tutti comprendono che il termine
associazione non è sinonimo di gratuità assoluta. Tutte le più
grandi realtà di volontariato ne sono a conoscenza, ma anche le
associazioni minori come quelle della briscola del paese sanno che
un minimo di costi vanno affrontati mensilmente.

Siamo un Associazione di Promozione Sociale senza fini di lucro.


Ci autofinanziamo con quote associative annuali, partner e
donazioni.
Chi versa in uno stato di bisogno comprovato ha la possibilità di
accedere gratuitamente in VERITAS. Abbiamo un fondo
denominato Tutti per Uno per garantire gli accessi dei meno
abbienti.

Programma per i partner.

Le aziende possono sostenere progetti con la possibilità di:


• supportare direttamente i programmi e diventare partner di
lungo periodo;
• intervenire a livello globale, locale o in settori di intervento
specifici legati al core business dell’azienda;
• coinvolgere dipendenti, clienti, fornitori e stakeholders
dell’azienda;

45
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

• comunicare congiuntamente la partnership e i valori comuni


alla base di essa.

Questi atti testuali contenenti le opposizioni sono confezionati e


distribuiti da una società partner che offre servizi telematici in
abbonamenti annuali e semplifica i passaggi di invio documenti, di
stesura, compilazione e archivio di chi ne usufruisce.

Il 70% del ricavato è distribuito agli iscritti al sito (network)


attraverso crediti spendibili in abbonamenti, eventi e materiale
informativo.
Ai referenti invece viene offerta la possibilità di divenire
procacciatore segnalatori e di ritirare le commissioni.

Convenzione col partner.

Queste che seguono sono le caratteristiche della convenzione


stipulata con il nostro partner:
• Utilizzo del gestionale amministrativo gratuito.
• Il gestionale per l’utente, l'archivio e l'area personale sono
gratuiti per gli associati che usufruiscono del kit in cui c'è
l'opposizione all'obbligatorietà vaccinale.

Come avrai compreso il progetto richiede risorse in termini fisici


ed economici.
Questo significa che in qualche modo bisogna che sia la struttura
esterna (quello che appare pubblicamente e agli associati) che
quella interna (tutto quello che non compare ma lavora
costantemente per quello che vedi ed utilizzi come associato o

46
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

come utente normale) possano avere un sostentamento in termini


fisici ed economici.

Per quanto riguarda l'associazione VERITAS il sostegno principale


deriva dalle donazioni volontarie delle quote associative. Quindi
ogni qualvolta versi la quota associativa annuale (365 giorni
dalla registrazione) sostieni l'intera struttura.

Vediamo come sono utilizzate le quote:


• Gestione ed aggiornamento sito.
• Gestionale per l' associato.
• Gestione e-mail, canali mediatici, dirette e webinar.
• Eventuali rimborsi per componenti del direttivo, eventi e
trasferte.
• Eventuali rimborsi per spese di ricerca e consulenze esterne.
• Fondo tutti per Uno, il fondo per chi vive in reale stato di
necessità.
• Eventuali stampe e progettazione di materiali divulgativi.
• Organizzazione di eventi pubblici e divulgativi.

Il network, nonostante potresti pensare che crei in qualche modo


dei margini di guadagno dovrai ricrederti, perché invece l'intero
piano è matematicamente studiato per distribuire crediti e
commissioni che educano l'associato all'utilizzo di monete
complementari crediti interni, con l'obbiettivo del completo
distaccamento dai circuiti delle banche centrali e lo strapotere
assolutistico che esercitano.

47
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Il 70% è distribuito su 7 livelli per favorire la divulgazione ed


educare all'utilizzo di monete complementari indipendenti dal
circuito.
Con l'eccezione che chi ha necessità può ritirare i crediti sul conto
in Euro.
Il rimanente 30% va a coprire:
• Investimenti iniziali di avvio attività.
• Gestionale interno.
• Gestionale e-commerce utente con moneta di scambio
interna.
• Gestionale per referenti.
• Gestione e-mail, canali mediatici, dirette e webinar.
• Consulenze legali esterne.
• Amministrazione.
• Consulenze tecniche informatiche.
• Consulenze analitiche.
• Assistenza on line e telefonica

Se lo osservi con attenzione il piano strutturale ha una faccia


differente in quest'ottica di trasparenza.

Così anche un bambino capirebbe che è un'attività che non punta a


lucrare in nessun modo ma a ridistribuire e a garantirsi la sola
autosufficienza.
Nonostante stiamo parlando di una società privata abbiamo deciso
di utilizzare questa “ragione sociale” come strumento passivo e
non attivo, un collegamento con il mondo commerciale per
preservare la sostenibilità del progetto.

48
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Chi ha visto nascere VERITAS sa benissimo che abbiamo puntato


prima ai contenuti, agli strumenti e soltanto dopo due anni
abbiamo iniziato a spingere su quella che è la parte commerciale.

Non c'è alcun margine di guadagno importante bensì utilizziamo


uno strumento commerciale (una società privata) come ulteriore
strumento di sostentamento che coadiuva la sostenibilità dell'intero
progetto.

Continua questo percorso di consapevolezza, segui le e-mail


settimanali che ti invieremo appena ti sarai iscritto.
Abbiamo preparato vari strumenti pratici, video e materiali che ti
invieremo con corriere presso il tuo indirizzo e gli
approfondimenti di queste anticipazioni utili alla comprensione...

la legge è dalla nostra parte!

Clicca qui ==> vai al video tutorial per associarti

49
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Registrazione ed adesione all’associazione


Veritas.
Compresi quali sono i punti per cui ci spendiamo giornalmente, sia
come individui che come collettività, in Veritas, vediamo
praticamente come fare per registrarsi ed iniziare il percorso
formativo riservato a tutti gli associati.

VOGLIAMO GUADAGNARE – SOLTANTO


GUADAGNARE!

Vogliamo guadagnarci la fiducia per un progetto che offre concrete


soluzioni legali comprensibili, le quali diventano spunto per
iniziare a consapevolizzarci…

Riprenderci quello che non hanno fatto le scuole, il sistema-


giustizia di cui ci lamentiamo ogni giorno, quello che abbiamo
ignorato… in VERITAS possiamo armonizzarlo e farlo riemergere.

Vogliamo guadagnare terreno rispetto a quanto i nostri


predecessori hanno già fatto, discusso e lasciato scritto, come
hanno dimostrato i nostri padri costituenti con la Costituzione.

Vogliamo guadagnare il ripristino della legge, del buonsenso,


VOGLIAMO RIPRISTINARE IL DIRITTO NATURALE,
laddove la legge “dell’ultimo arrivato” è corrotta e contraddittoria,
a discapito del “pieno sviluppo dell’essere umano” contribuire a
ripristinarlo e continuare da quello.

50
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

REGISTRATI E DIVENTA SOCIO SOSTENITORE

ASSIEME RENDIAMO SOSTENIBILE IL RIPRISTINO


DEL DIRITTO NATURALE

Potrai accedere a
• contenuti informativi,
• agli appuntamenti riservati
• allo storico video
• alle informazioni periodiche via mail e via posta
Potrai:
• Candidarti al percorso formativo per apprendere i
principi base e divenire un punto di riferimento di utilità
collettiva.
• Ricevere importanti dispense istruttive ed esplicative.
• Accedere al network ed usufruire dei servizi gratuiti
• Usufruire dei kit di tutela legale dalla durata di 365
giorni
Clicca qui ==> vai al video tutorial per associarti

Contribuisci attivamente al ripristino del diritto.

Buon Viaggio in Veritas!

51
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

In più puoi ricevere attraverso il percorso formativo il


Manuale riservato ai Referenti per approfondire, in
tutta pratica, la strategia legale e operativa completa
che attuiamo in Veritas.

Diventa un punto di riferimento per la comunità, un esempio da seguire…


“sii il cambiamento che vuoi vedere nel
mondo!”

52
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

Clicca qui ==> vai al video tutorial per associarti

53
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

INDICE

La piramide del diritto ……………………………………………5

Gerarchia delle fonti ……………………………………………...6

Le fonti dei rigetti Veritas...………..………………..…………….7

Il diritto al contraddittorio ………………………………………..9

La capacità contributiva …………………………………………12

I punti di forza dei rigetti ………………………………………..14

Lo stato di bisogno ……………………………………………...17

La richiesta degli atti è decisiva ………………………………..18

Agenzia delle Entrate illegittima ……………………………….24

Gli atti che fanno acqua da tutte le parti ………………………..27

Introduzione all’obbiezione di coscienza …………………….....29

COME SI SOSTIENE IL PROGETTO VERITAS. ………..…...45

54
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

55
LE FONTI DEI RIGETTI introduzione e curiosità
Clicca qui ==> vai al video tutorial per registrarti
www.associazioneveritas.org

LE FONTI DEI RIGETTI


Quello che i “professionisti” non dicono!

www.associazioneveritas.org

56