Sei sulla pagina 1di 6

COD.

PRATICA: 2019-001-490

Regione Umbria
Giunta Regionale

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE

N. 496 SEDUTA DEL 24/04/2019

OGGETTO: Approvazione schema di procura generica da conferire alla Sviluppumbria


S.p.A. per lo svolgimento delle attività afferenti la valorizzazione del
patrimonio immobiliare regionale

PRESENZE
Marini Catiuscia Presidente della Giunta Assente
Paparelli Fabio Vice Presidente della Giunta Presente
Bartolini Antonio Componente della Giunta Presente
Cecchini Fernanda Componente della Giunta Presente
Chianella Giuseppe Componente della Giunta Presente

Presidente: Fabio Paparelli


Segretario Verbalizzante: - Catia Bertinelli

Atto firmato digitalmente ai sensi delle vigenti disposizioni di


legge

L’atto si compone di 6 pagine

All. 1 Procura Regione Umbria _ Sviluppumbria.


COD. PRATICA: 2019-001-490

LA GIUNTA REGIONALE

Visto il documento istruttorio concernente l’argomento in oggetto: “Approvazione schema di


procura generica da conferire alla Sviluppumbria S.p.A. per lo svolgimento delle attività
afferenti la valorizzazione del patrimonio immobiliare regionale” e la conseguente proposta di
’Assessore Antonio Bartolini
Preso atto:
a) del parere favorevole di regolarità tecnica e amministrativa reso dal responsabile del
procedimento;
b) del parere favorevole sotto il profilo della legittimità espresso dal Dirigente competente;
c) del parere favorevole del Direttore in merito alla coerenza dell’atto proposto con gli indirizzi e gli
obiettivi assegnati alla Direzione stessa;

Vista la legge regionale 1 febbraio 2005, n. 2 e la normativa attuativa della stessa;


Visto il Regolamento interno di questa Giunta;
A voti unanimi espressi nei modi di legge,

DELIBERA
per le motivazioni contenute nel documento istruttorio che è parte integrante e sostanziale della
presente deliberazione

1. di prendere atto ed approvare lo schema di procura generica, che si allega al presente atto - All. 1
– come allegato riservato, da conferire alla Società Regionale per lo Sviluppo Economico
dell’Umbria – Sviluppumbria S.p.A., agli effetti di quanto disposto dagli artt. 2 – comma 4 punto h) -
e 5 della L.R. 27 gennaio 2009, n. 1 e dall’art. 4, lett. h) dello Statuto della società stessa, con
durata fissata al 6 febbraio 2021, per lo svolgimento delle attività integrative relative alla
valorizzazione del patrimonio immobiliare regionale, secondo gli indirizzi di cui agli strumenti di
programmazione e pianificazione afferenti le politiche patrimoniali regionali attualmente in vigore o
che dovranno essere adottati;
2. di revocare e sostituire la precedente procura rilasciata dal mandante alla mandataria con atto
autenticato dal Notaio Marco Carbonari Rep. 79.268/24.644, registrata a Perugia il 20 febbraio
2018 al n. 3911;
3. di dare atto che lo schema di procura suddetto potrà subire delle modificazioni/integrazioni non
sostanziali eventualmente necessarie in fase di formalizzazione;
4. di dare mandato al Dirigente del Servizio Demanio, Patrimonio, Prevenzione, Protezione e
Sicurezza della Direzione regionale risorse finanziarie e strumentali – Affari generali e rapporti con
i livelli di governo, a provvedere alla formalizzazione di detta procura generica alla Società
Regionale per lo Sviluppo Economico dell’Umbria – Sviluppumbria S.p.A. nella persona del suo
legale rappresentante o di un suo delegato, per lo svolgimento delle suddette attività;
5. di fare proprio l’allegato riservato n. “1”, da considerarsi parte integrante e sostanziale della
presente deliberazione, non soggetta a pubblicazione ai sensi dell’art. 5 bis, comma 2, lett. a del
D. Lgs. N. 33/2013 e smi per la finalità relativa alla protezione dei dati personali.

segue atto n. 496 del 24/04/2019 2


COD. PRATICA: 2019-001-490

DOCUMENTO ISTRUTTORIO

Oggetto: Approvazione schema di procura generica da conferire alla Sviluppumbria S.p.A. per
lo svolgimento delle attività afferenti la valorizzazione del patrimonio immobiliare
regionale

Premesso che:
• la Legge Regionale n. 1 del 27 gennaio 2009 recante: “Società Regionale per lo Sviluppo
Economico dell’Umbria – Sviluppumbria S.p.A.”, agli artt. 2 – comma 4 lett. h) – e 5, dispone di
conferire a Sviluppumbria S.p.A. le funzioni di valorizzazione del patrimonio immobiliare regionale;
• lo Statuto di Sviluppumbria S.p.A. all’art. 4 - lett. h) prevede lo svolgimento di attività strumentali e
di servizio alle funzioni di valorizzazione del patrimonio immobiliare regionale;
Considerato che, al fine di consentire alla Società Regionale per lo Sviluppo Economico dell’Umbria
– Sviluppumbria S.p.A. lo svolgimento delle funzioni previste dalle normative di cui sopra, occorre
conferire alla società stessa, attraverso una procura generale - ai sensi degli articoli 1703 e 1704 del
codice civile - il potere di agire in nome e per conto della Regione nell’espletamento delle attività
relative alla valorizzazione del patrimonio immobiliare regionale, secondo gli indirizzi di cui agli
strumenti di programmazione e pianificazione afferenti le politiche patrimoniali regionali , consistenti
in:
1. analisi della situazione normativa/urbanistica dei beni regionali, sulla base dell'inventario
esistente e di specifica indicazione delle categorie oggetto di indagine ai fini
dell’individuazione di eventuali cespiti immobiliari suscettibili di valorizzazione;
2. studio e predisposizione di proposte progettuali per la valorizzazione di beni immobili specifici
e/o particolari;
3. studi e ricerche sulle richieste del mercato immobiliare e proposte di strategie di
valorizzazione;
4. studi specifici di promozione e marketing;
5. elaborazione proposte di ottimizzazione delle gestione del patrimonio immobiliare (compresa la
razionalizzazione della gestione dei canoni di concessione a qualsiasi titolo introitati dalla
Regione Umbria);
6. cura e gestione delle procedure di alienazione dei beni come individuati dagli strumenti di
programmazione e pianificazione;
7. redazione di stime anche asseverate per la determinazione dei valori di vendita e dei canoni di
concessione;
8. attività di regolarizzazione catastale del patrimonio immobiliare regionale;
9. redazione del conto patrimoniale;
10. aggiornamento inventario patrimonio immobiliare;
11. tenuta e aggiornamento dell’inventario immobiliare informatizzato (catalogo dei beni);
12. collaborazione alla stesura dei Programmi patrimoniali regionali nonché dei Piani attuativi
annuali;
13. attività di supporto finalizzata alla preistruttoria-istruttoria di atti di gestione sul patrimonio.
14. invio richieste agli Enti gestori del patrimonio regionale finalizzate ad acquisire tutte le
variazioni (di tipo catastale, variazioni contrattuali, nuove acquisizioni) da loro effettuate nel
corso dell'anno;
15. controllo e verifica delle delibere e delle comunicazioni pervenute dagli Enti Gestori;
16. predisposizione ed elaborazione dei files analitici e sintetici con inserimento di tutte le
variazione intervenute nel corso dell’anno;
17. compilazione modello di versamento F24EP;

segue atto n. 496 del 24/04/2019 3


COD. PRATICA: 2019-001-490

18. ogni adempimento relativo al pagamento dei tributi dovuti dalla Regione per i propri beni
immobili, ivi compresa la predisposizione delle dichiarazioni IMU e TASI;
19. ogni adempimento necessario per la predisposizione di eventuali istanze in autotutela al fine
dell'annullamento degli accertamenti che dovessero pervenire all’Amministrazione regionale da
parte dei Comuni per omesso, parziale, tardivo versamento delle imposte in argomento;
20. ogni altro adempimento previsto dagli strumenti di programmazione e pianificazione in materia
di patrimonio.
Considerato che con Deliberazione di Giunta Regionale n. 1582 del 28/12/2017 si è disposta
l’approvazione di uno schema di procura generica di durata triennale per lo svolgimento, da parte
della Società Regionale per lo Sviluppo Economico dell’Umbria – Sviluppumbria S.p.A, delle attività
relative alla valorizzazione del patrimonio immobiliare regionale, secondo gli indirizzi di cui agli
strumenti di programmazione e pianificazione afferenti le politiche patrimoniali regionali in vigore o da
adottare;
Preso atto che, in ottemperanza al disposto della Deliberazione di Giunta di cui sopra, con atto
autenticato dal Notaio Marco Carbonari Rep. 79.268/24.644, registrato a Perugia il 20 febbraio 2018 al
n. 3911, è stata rilasciata dalla mandante alla mandataria procura generale;
Visto che successivamente all’emanazione delle L. R. 28 luglio 2016 n. 9 e L. R. 28 dicembre 2017 n.
18 si è reso necessario integrare la tipologia delle attività suddette al fine di consentire una migliore
gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare regionale;
Ritenuto pertanto opportuno, per quanto sopra esposto, prendere atto ed approvare lo schema di
procura generica, che si allega al presente atto, al n. 1, come allegato riservato, da conferire alla
Società Regionale per lo Sviluppo Economico dell’Umbria – Sviluppumbria S.p.A., agli effetti di quanto
disposto dagli artt. 2 – comma 4 punto h) - e 5 della L.R. 27 gennaio 2009, n. 1 e dall’art. 4, lett. h)
dello Statuto della società stessa, con scadenza fissata al 6 febbraio 2021;
Considerato altresì che l’approvazione dello schema di procura generica, allegato riservato n. “1” al
presente atto, revoca e sostituisce la precedente procura rilasciata dal mandante alla mandataria con
atto autenticato dal Notaio Marco Carbonari Rep. 79.268/24.644, registrata a Perugia il 20 febbraio
2018 al n. 3911.

Tutto ciò premesso si propone alla Giunta regionale:

1-di prendere atto ed approvare lo schema di procura generica, che si allega al presente atto - All.
1, come allegato riservato, da conferire alla Società Regionale per lo Sviluppo Economico
dell’Umbria – Sviluppumbria S.p.A., agli effetti di quanto disposto dagli artt. 2 – comma 4 punto h) -
e 5 della L.R. 27 gennaio 2009, n. 1 e dall’art. 4, lett. h) dello Statuto della società stessa, con
durata fissata al 6 febbraio 2021, per lo svolgimento delle attività integrative relative alla
valorizzazione del patrimonio immobiliare regionale, secondo gli indirizzi di cui agli strumenti di
programmazione e pianificazione afferenti le politiche patrimoniali regionali attualmente in vigore o
che dovranno essere adottati;
2-di revocare e sostituire la precedente procura rilasciata dal mandante alla mandataria con atto
autenticato dal Notaio Marco Carbonari Rep. 79.268/24.644, registrata a Perugia il 20 febbraio
2018 al n. 3911;
3-di dare atto che lo schema di procura suddetto potrà subire delle modificazioni/integrazioni non
sostanziali eventualmente necessarie in fase di formalizzazione;
4-di dare mandato al Dirigente del Servizio Demanio, Patrimonio, Prevenzione, Protezione e
Sicurezza della Direzione regionale risorse finanziarie e strumentali – Affari generali e rapporti con
i livelli di governo, a provvedere alla formalizzazione di detta procura generica alla Società
Regionale per lo Sviluppo Economico dell’Umbria – Sviluppumbria S.p.A. nella persona del suo
legale rappresentante o di un suo delegato, per lo svolgimento delle suddette attività;
5-di fare proprio l’allegato riservato n. “1”, da considerarsi parte integrante e sostanziale della
presente deliberazione, non soggetta a pubblicazione ai sensi dell’art. 5 bis, comma 2, lett. a del
D. Lgs. N. 33/2013 e smi per la finalità relativa alla protezione dei dati personali.

segue atto n. 496 del 24/04/2019 4


COD. PRATICA: 2019-001-490

PARERE DI REGOLARITÀ TECNICA E AMMINISTRATIVA

Ai sensi del vigente Regolamento interno della Giunta: si esprime parere favorevole in ordine alla
regolarità tecnica e amministrativa del procedimento e si trasmette al Dirigente per le determinazioni
di competenza.

Perugia, lì 19/04/2019 Il responsabile del procedimento


Adriana Minuti
FIRMATO
Firma apposta digitalmente ai sensi
delle vigenti disposizioni di legge

PARERE DI LEGITTIMITÀ

Ai sensi del vigente Regolamento interno della Giunta;


Visto il documento istruttorio;
Atteso che sull’atto è stato espresso:
- il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica e amministrativa reso dal responsabile del
procedimento;
-

Si esprime parere favorevole in merito alla legittimità dell’atto

Perugia, lì 19/04/2019 Il dirigente del Servizio


Demanio, patrimonio, prevenzione,
protezione e sicurezza

Umberto Piccioni
Titolare
FIRMATO
Firma apposta digitalmente ai sensi
delle vigenti disposizioni di legge

segue atto n. 496 del 24/04/2019 5


COD. PRATICA: 2019-001-490

PARERE DEL DIRETTORE

Il Direttore, ai sensi e per gli effetti degli artt. 6, l.r. n. 2/2005 e 13 del Regolamento approvato con
Deliberazione di G.R., 25 gennaio 2006, n. 108:
- riscontrati i prescritti pareri del vigente Regolamento interno della Giunta,
- verificata la coerenza dell’atto proposto con gli indirizzi e gli obiettivi assegnati alla Direzione,
esprime parere favorevole alla sua approvazione.

Perugia, lì 23/04/2019 IL DIRETTORE


DIREZIONE REGIONALE RISORSE FINANZIARIE
E STRUMENTALI. AFFARI GENERALI E
RAPPORTI CON I LIVELLI DI GOVERNO
Lucio Caporizzi
Titolare

FIRMATO
Firma apposta digitalmente ai sensi
delle vigenti disposizioni di legge

PROPOSTA ASSESSORE

L'Assessore Antonio Bartolini ai sensi del vigente Regolamento della Giunta regionale,

propone

alla Giunta regionale l’adozione del presente atto

Perugia, lì 23/04/2019 Assessore Antonio Bartolini


Titolare
FIRMATO
Firma apposta digitalmente ai sensi
delle vigenti disposizioni di legge

segue atto n. 496 del 24/04/2019 6