Sei sulla pagina 1di 2

Tempo Forma Significato Uso

Presente 1. Io sono, tu sei, lei/lui è, 1. Yo soy/estoy… El presente se usa cuando:


noi siamo, voi siete, 2. Yo he/tengo... • se están expresando
loro sono. 3. Yo nado… acciones presentes o de tiempos
2. Io ho, tu hai, lei/lui ha, 4. Yo conozco… cercanos (questa mattina/questa
noi abbiamo, voi avete, 5. Yo duermo... sera/domani mattina): Io vado al
loro hanno. mare questa sera;
3. Verbi in -ARE: io nuot- • se están expresando
o, tu nuot-i, lui/lei emociones y o sentimientos: Io
nuota, noi nuot-iamo, amo a Maria, Io sono felice;
voi nuot-ate, loro nuot- • se expresan pertenecia o
ano. modo de ser del ser humano o
4. Verbi in ERE: io objeto en cuestión: Io sono alto,
conosc-o, tu conosc-i, Io ho 27 anni, il tavolo è
lei/lui conosc-e, noi piccolo, la piscina è di Maria;
conosc-iamo, voi • se expresan direcciones y/o
conosc-ete, loro sitios: la casa di Maria è a
conosc-ono. Milano, la banca è vicino alla
5. Verbi in IRE: io dorm- casa di Michele.
o, tu dorm-i, lui/lei
dorm-e, noi dorm-
iamo, voi dorm-ite, loro
dorm-ono.
Passato Presente del auxiliar ser o El participio pasado se usa para:
Prossimo haber + el participio 1. Yo he estado; • expresar acciones pasadas
pasado del verbo que se 2. Yo he tenido; no puntuales: Sono andato
expresa: 3. Yo he (soy) ido; al mare/ ho studiato tutto il
1. Io sono stato/a, tu 4. Yo he bebido giorno.
sei stato/a, lui/lei è • Acciones pasadas que
stato/a, noi siamo Cuando el auxiliar es el implican continuidad en el
stati/e, voi siete verbo ser (essere) el presente: ho imparato a
stati/e, loro sono participio pasado se suonare il pianoforte (aún lo
stati/e. pone según el sujeto, al se tocar).
2. Io ho avuto, tu hai femenino o masculino, • Acciones concluidas en el
avuto, lui/lei ha singular o plural. Ej: pasado: ho mangiato una
avuto, noi abbiamo io sono andato/sono bistecca a pranzo/ sono
avuto, voi avete andata; loro sono tormato a casa tardi.
avuto, loro hanno andati/ loro sono • Para introducir el discurso
avuto. andate. indirecto y acciones
3. Io sono andato/a, puntuales hacia alguien
tu sei andato/a, lui/ más: ti/le/gli/vi ho detto, le/
lei è andato/a, noi gli ho scritto, le/gli ho letto
siamo andati/e, voi una storia…
siete andati/e, loro
sono andati/e. Se usa el auxiliar ser con: verbos de
4. Io ho bevuto, tu hai movimiento come andare; con
bevuto, lei/lui ha verbos que no implican un
bevuto, noi complemento objeto concreto; con
abbiamo bevuto, verbos reflexivos (mi sono
voi avete bevuto, addormetato)
loro hanno bevuto.
Imperfetto Se forma quitando el -RE El imperfetto se usa:
al infinito y le se añaden la 1. Yo era… • para expresar acciones
-V y las terminaciones de 2. Yo había/tenía indeterminadas con
cada persona (excepto el 3. Yo amaba duracción (no puntuales) en
verbo ser): un determinado periodo,
1. io ero, tu eri, lei/lui introducido con un averbio
era, noi siamo, voi temporal o frase temporal
siete loro sono. (solitamente, quando ero
2. Io ave-vo, tu avev- piccola, quando
i, lei/lui ave-va, noi avevo ...anni, da
ave-vamo, voi ave- piccola/adolescente…, la
vate, loro ave- prima volta che, la ultima
vano. volta che, etc.: Quando ero
3. ARE/-ERE/-IRE: piccola andavo al mare; da
Io ama-vo, tu ama- piccola giocavo con mia
vi, lei ama-va, noi madre; solitamente avevo
ama-vamo, voi uno zaino rosso.
ama-vate, loro • Se usa come consecutio
ama-vano. temporum en el discurso
indirecto después el “ho
detto che/ho scritto che”
(recuerda che expresa un
acción continuativa solo):
ho scritto (a Maria) che eri
bella, ho detto (a tua madre)
che andavi a Roma. Es
diferente de: ho detto a tua
madre che sei andata a
Roma (con el passato
prossimo se deduce que la
acción ha terminado y ha
sido puntual, sin
continuación). En español
sería el equivalente de he
ido (sono andato:
concluido-puntual) y
andaba (iba: continuativo).