Sei sulla pagina 1di 2

Una ventina di anni fa, i proprietari di Misla Corp e Noddon Pharmaceuticals hanno

segretamente iniziato un progetto di ingegneria genetica, volto alla progettazione di un


virus mutageno per la creazione di super soldati: Blue Sun era il richiedente, che ne
voleva fare utilizzo per la creazione di una forza speciale incognita, segreta, e senza alcun
collegamento con Blue Sun. Erano quindi richiesti soldati con varie capacità, e subito si
iniziarono a limare i contorni del piano da effettuare.
Il piano era il seguente: raccogliere con finte promesse di ricchezza o di lavoro un
ChipLess alla volta dalle tendopoli come quelle fuori da Angeli, e imbarcarli illegalmente
come operatori di carico sulle navi cargo di Misla Corp. Ad effettuare il ‘reclutamento’ era
una bioreplica di Gordon Tsoji (Ghost), il fratello (ChipLess, morto, vedere poi perché) del
proprietario di Misla Corp, Mr. Johan Tsoji. Questi (la bioreplica) parlava con i ChipLess e li
convinceva ad imbarcarsi, usando dalla sua parte il fatto di essere anche lui un ChipLess
(mentendo), raccontando di esserselo tolto (cicatrice sul polso) e di essere poi riuscito a
sfuggire, per poi lavorare per gli uomini che lui chiama ‘I Misericordiosi’, che gli hanno
permesso di fare così tanti soldi da potersi comprare la sua nave (la nave è anche bella,
vedere quale poi). In realtà la nave è proprietà di Johan Tsoji, e veniva usata per
imbarcare illegalmente i malcapitati sulle navi cargo dirette a Hol, la luna di Croshaw I,
dove si trova la struttura di ricerca della Noddon Pharmaceuticals: la copertura per il
gigantesco laboratorio segreto sotterraneo che doveva sviluppare il mutageno.
Tutto questo ovviamente rimane oscuro per la maggior parte dei lavoratori di tutte e
tre le corporazioni, tranne quelli strettamente a contatto con il piano o parte di esso. Per
non destare sospetti, le navi che facevano rotta tra un pianeta e Hol con il ‘carico speciale’
cambiavano di continuo: un piano gestionale accurato evitava che la solita nave facesse al
solita rotta due volte di fila, ma alla fine ad eseguirla erano solo queste 4 navi: la Cardinal,
la Katrin, la Jumper, e la Oriko.
I pianeti da cui si prendevano i ChipLess erano 2: Angeli (risorsa infinita, i ChipLess
fuori sono almeno dai 3 ai 4 milioni) e, per non destare troppi sospetti con troppe navi con
rotta Angeli-Hol, Orome II - Julios, a circa 9 a. L. Da Croshaw. Entrambi i pianeti ospitano
fabbriche della Noddon Pharma, quindi nessun sospetto poteva essere generato senza
commettere errori grossolani.
I problemi non tardarono ad arrivare: per i primi 10 anni il siero genetico portò solo
rovina: chiunque venisse testato (e ne hanno testati: nei primi 10 anni, al ritmo di circa 2 a
settimana; 520/530 ChipLess spariti) dava sempre i soliti risultati: i più deboli li portava alla
morte, mentre i più forti impazzivano o non riuscivano a controllare ciò che era in loro. Il
gene non aveva ancora trovato il suo host tipo. Quasi subito si iniziò a provare con razze
diverse: gli Weren furono i primi, forti di costituzione. Anche loro non diedero risultati; poi i
Sesheyan, ultimi arrivati, nessuno avrebbe notato la loro mancanza tra le tendopoli; ma
anche loro non furono di gran utilizzo. In questi 10 anni, però, il gene si era sviluppato: con
ogni risultato fallimentare, si modificava un genoma o un tratto, portando piano piano
verso il perfezionamento. A ben 12 anni dall’inizio del progetto, finalmente arrivò il primo
soldato. Non completo, ma un prototipo: un uomo riuscì, per ben 13 ore, a sostenere la
modifica, non senza dolore, per poi morire tra atroci tormenti. Era solo l’inizio.
Capito il corso da prendere, i laboratori della Noddon in pochi anni ne svilupparono
un nuovo ceppo, completo: era pronto il primo prototipo di supersoldato.
Le modifiche lo avevano portato a tenere sempre un’espressione quasi sorridente,
ma tutto il resto del corpo comunicava minaccia: Alto circa 1,90 m, completamente pelato,
i muscoli gonfi sotto la pelle, pelle in cui era stato inserito il gene del camaleonte. Il
prototipo venne usato come punto di partenza per gli altri ceppi, che nel giro di vari anni
portarono a una 50ina di supersoldati pronti, la cui memoria era stata cancellata; invisibili
ai sistemi e, a volte, anche ai nemici.
I soldati iniziarono ad essere mandati su Phaeton, la luna di Croshaw VII, 5 anni fa,
con le navi cargo dei rifiuti.
La Blue Sun iniziò l’addestramento della forza speciale 5 anni fa, in una struttura
costruita (15 anni fa sulla luna Phaeton di Calou, Croshaw VII) con un’agenzia di
copertura, la Morn Waste Management (creata 20 anni fa). Lo scopo ufficiale della
struttura è l’incenerimento/disposizione speciale di rifiuti dei pianeti del sistema Croshaw,
mentre sotto questa struttura di facciata si trova il vero scopo dell’acquisto della luna: i
tunnel e le sale nelle quali si addestrano i super soldati.
1 anno fa, su Julios (il secondo pianeta dal quale reclutavano i ChipLess) scoppiò
una rivolta per mancanza di generi alimentari, costringendo Ghost a reclutare solo da
Croshaw II - Angeli.

—— Inizio dei problemi

3 giorni prima dell’inizio dell’avventura, la bioreplica che doveva reclutare i nuovi


ChipLess ha commesso un errore: ha provato a reclutare un agente della Polizia
dell’Unione in incognito, nonostante i protocolli che avrebbero dovuto impedire una tale
deviazione dei programmi. Ghost si è quindi trovato costretto a doverlo uccidere.
Qualcuno tra i ChipLess però, lo aveva visto e lo aveva anche sentito essere chiamato
Ghost, e la polizia lo venne a sapere da costui (un ragazzo, che verrà trovato morto
qualche giorno dopo in un canale fuori dalle mura della città, con la gola tagliata), ed
emise il mandato: tempo addietro (5 anni e mezzo prima) qualcuno aveva ucciso una
pattuglia che si era spinta troppo vicino al suo rifugio, con il suo cecchino potentissimo: la
distanza di tale tiro era 3984 m, il record nell’intero quadrante. Ghost (quel qualcuno che
nessuno sapeva chi fosse) fu costretto a cambiare il rifugio della sua nave, ancora più
lontano dalla città di Quinton, e quindi estendere i tempi di reclutamento ChipLess. Grazie
alle indagini della polizia, capirono quella volta di 5 anni e mezzo fa che questo tizio era
uno che si vedeva ogni tanto in giro, ma tutte le indagini non portarono da nessuna parte.
Fino appunto, a due giorni fa, quando il ragazzo riconobbe il tizio e lo sentì farsi chiamare
Ghost, mentre parlava con l’agente in incognito.
Ghost avvertì ‘suo fratello’, che gli ordinò di reclutare qualcuno per tappare la bocca
a chi poteva parlare. La bioreplica si rivolse alla Cleaning Crew, una gang di basso livello
nella città di Quinton, che chiese come pagamento una ‘leggera modifica’ dei loro chip.
Ghost quindi si rivolse a Jarrod Sands, l’hacker, che riuscì nella modifica, ma venne
beccato (la polizia sta seguendo da vicino il caso, ed è la polizia interstellare: poco da
scherzarci) quando stava scollegandosi dal sistema protetto dell’ Unione: lì parte il
mandato, perché al momento le forze dell’ordine erano per la metà su Julios a sedare la
rivolta. Ghost nel frattempo raggiunse ‘suo fratello’ su Dhok, la luna di Vann, dove attese
ordini e motivi per muoversi: dopo poco arriverà la notizia del mandato Nero di Livello 5
per la sua cattura/uccisione. Sarà allora che inizierà la caccia dei tracers che lo vogliono
morto.
QUI INIZIA LA STORIA.