Sei sulla pagina 1di 4

SUPERTREND….

un valido
alleato
Il SuperTrend è un indicatore sviluppato da Oliver Seban ed ha il grande pregio di
funzionare su qualsiasi scala temporale e pressoché su tutti gli strumenti finanziari.

Possiamo infatti applicarlo alle azioni, agli indici e anche al mercato forex,
utilizzando un time frame che va dal più basso a 1 minuto per una operatività di
brevissimo termine, fino al settimanale per il trading di lungo periodo.

Il Supertrend, che è nato come strumento per ottimizzare l’uscita dal trade, il c.d.
“Trailing Stop”, si muove al di sotto o al di sopra dei prezzi seguendo molto bene il
trend.
In genere la colorazione verde del Supertrend sottende un trend rialzista; al contrario
il colore rosso evidenzia un trend ribassita.

Il Supertrend è calcolato a partire da un coefficiente applicato alla volatilità media del


periodo preso in considerazione. Il consiglio è quello di utilizzare i coefficienti 3 e 10
rispettivamente per il coefficiente moltiplicatore e per il periodo; valori, questi, che
sono quelli di default previsti nelle principali piattaforme di trading.

Molto simile nella sua concezione al Parabolic SAR di Wilder, il Supertrend ha il


pregio, rispetto al primo, di disporsi in orizzontale, in una sorta di stand by, nei
momenti di lateralità dei prezzi, evitando di farci uscire dalla posizione anzitempo.

Vediamo i due indicatori a confronto: il Supertrend è rappresentato con la linea


continua, mentre il Parabolic SAR con i classici punti verdi (rialzo) e rossi (ribasso)
In genere la colorazione verde del Supertrend sottende un trend rialzista; al contrario
il colore rosso evidenzia un trend ribassita.

Il Supertrend è calcolato a partire da un coefficiente applicato alla volatilità media del


periodo preso in considerazione. Il consiglio è quello di utilizzare i coefficienti 3 e 10
rispettivamente per il coefficiente moltiplicatore e per il periodo; valori, questi, che
sono quelli di default previsti nella piattaforma grafica che IG Markets mette a
disposizione dei propri utenti.

Molto simile nella sua concezione al Parabolic SAR di Wilder, il Supertrend ha il


pregio, rispetto al primo, di disporsi in orizzontale, in una sorta di stand by, nei
momenti di lateralità dei prezzi, evitando di farci uscire dalla posizione anzitempo.

Vediamo i due indicatori a confronto: il Supertrend è rappresentato con la linea


continua, mentre il Parabolic SAR con i classici punti verdi (rialzo) e rossi (ribasso)
Nel grafico che precede il cambio di colore del Supertrend, salvo un falso segnale
(evidenziato con il cerchio di colore nero), abbia poi fatto catturare degli ottimi trend.

Come abbiamo visto anche con questa tecnica non mancano i falsi segnali, soprattutto
nelle fasi di lateralità prolungata; è quindi di fondamentale importanza applicare la
solita regola del chiudere la posizione in stop loss nel caso il mercato non vada nella
direzione voluta.