Sei sulla pagina 1di 42

VENETO

VENETO
SIME-EDIZIONI
E
R
O
D

A
C
Belluno

l S ug
Va a Vittorio Veneto
n Valdobbiádene
a
Conegliano
Bassano
d. Grappa Montebelluna
Treviso
S. Donà di Piave
Mogliano
Lago di Vicenza
Garda
Verona Mestre
Pádova
VENÉZIA

Chióggia
Ad Este
ig
e

Rovigo
Introduzione 8
Venezia 32
Treviso 72
Padova 114
Rovigo 156
Verona 180
Vicenza 220
Belluno 252
Mare 284
8
9
10
Quando si pensa al viaggio da sogno,
le idee vanno subito al mare dei Caraibi, alle
montagne della Patagonia o ai paesaggi
misteriosi della Cambogia, come se l’intensità
di un luogo aumentasse in modo direttamente
proporzionale ai chilometri che lo separano
da noi. A pensarci bene questo è strano se
non addirittura limitante. Avete mai notato
che, nella progettazione di queste avventure,
si tende spesso a privilegiare un solo aspetto
(che può essere quello sportivo piuttosto che
balneare o culturale) invece di ricercare una
meta che coniughi più aree di interesse? Come
prova delle nostre riflessioni, vi proponiamo noi
una meta ‘nostrana’ e capace di avere una
proposta nuova per ogni giornata: il Veneto.

11
Partiamo dal nord e più precisamente da un
luogo dichiarato patrimonio dell’umanità
dall’Unesco: le Dolomiti. Qui ovviamente lo
sport regna sovrano ma per gli amanti del
benessere, ad esempio, ci sono numerose SPA e
centri estetici capaci di far dimenticare (se non
cancellare) lo stress e le fatiche di ogni giorno.
C’è poi tutta la cultura ladina da scoprire, con
il suo folklore e le sue tradizioni e con i suoi piatti
tipici a base di gustosa selvaggina e prodotti
locali. Se poi vogliamo andare un po’ più sud,
la proposta si sposta sui colli intorno a Vicenza.
Per gli amanti del vino questo è semplicemente
un paradiso (è qui che si coltivano le uve per il
famoso prosecco) al piacere del quale, però, si
possono unire interessanti tour alle ville venete
o uno shopping sfizioso nella vicina Treviso. Ma

12
cambiamo paesaggio e andiamo sulla costa.
Dopo una mattinata in laguna e un pomeriggio
sotto l’ombrellone a Caorle, tra le mille opzioni
ci sarebbe una cena a Venezia, seguita da
quattro passi a San Marco e da una visita al
Lido (magari a settembre per il festival del
cinema)... ma a buon intenditor, poche parole.
Lasciate le brochure dei luoghi lontani e venite
in questa bellissima regione: solo qui scoprirete
che i sogni più belli si possono avverare.

13
14
15
16
If you are looking for a holiday
destination that will satisfy your thirst for fun,
culture, history and relaxation, you are ready
for some in-depth, rich experiences in a lesser
known region of Italy: Veneto. The ideal
vacation can be found in a place that offers
many areas of interest such as art, culture, sports
activities, excellent cuisine, entertainment,
folklore, shopping and nature. The region of
Veneto is just that. It has something new to
offer for each day of a vacation. Beginning
in the north, there are the Dolomite Mountains
which have been declared a world heritage
site by UNESCO. In these mountains a myriad of
sports activities is available as well as numerous
health and beauty spas that can help you

17
forget, if not even erase, everyday stresses and
troubles. There’s the Ladin culture to discover
with its folklore, traditions and its traditional
cuisine featuring wild game and other local
ingredients. Then, moving south, one can find
something special for the palate in the hills
surrounding Vicenza. In fact, for wine lovers this
area is paradise. It is here that the grapes for
the famous Prosecco wine are grown. Along
with tasting some excellent vintages you can
take a tour of the Venetian Villas or have fun
shopping in nearby Treviso. For a change of
scenery you can move toward the coast. After
a morning in the lagoon and an afternoon on
the beach in Caorle, one might chose to dine
in Venice and have a stroll around Saint Mark’s
square and a visit to the Lido. The Lido is ideal

18
in September during the film festival. Move
beyond the usual tourist destinations and come
to this region where you can discover that even
the most beautiful dreams can come true.

19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Venezia
Mestre

Mira
VENEZIA
Lido

Pellestrina

Chioggia
San Marco, Rialto, Palazzo Ducale. E poi le
Zattere, la Chiesa dei Gesuiti, l’Aresenale. Ci
sono cose a Venezia che devono essere viste
almeno una volta nella vita. Ma quando arrivate
in città, provate per qualche ora anche ad
uscire dai circuiti canonici: basta imboccare
una calle qualunque e lasciarsi guidare dalla
miriade di campi e campielli, rii e canali che
vi si apriranno davanti regalandovi non solo la
bellezza di scorci ed edifici ma anche il vero
sapore di una città che ha un cuore forte e
un passato glorioso. Passeggiando, vi capiterà
anche di imbattervi nei Bacari che sono dei
locali tipici (pensate, ancora frequentati da
veri veneziani!) dove, accanto ad un bicchiere
di vino, si possono gustare i così detti cicheti
ovvero stuzzichini a dir poco superlativi: sarde in

35
saor, folpetti, seppioline, baccalà, melanzane
fritte... un paradiso per il palato ma anche per
l’occhio. Questi locali sono infatti arredati con
uno stile sempre molto personale che riflette il
gusto e lo spirito del proprietario. Famosi sono i
locali ‘Luca e Fred’ nel sestriere di Cannaregio,
l’Enoteca Do Colonne in Rio Terà San Leonardo
e la Cantina Vecia Carbonera in Campo
della Maddalena ma sta a voi scoprirne altri,
dimenticando per un attimo l’orologio e
lasciandovi guidare solo dal fascino del posto.

36
There are things in Venice that must be seen
at least once in a lifetime such as Saint Mark’s
square, Rialto bridge, Palazzo Ducale and
then the Zattere, the church of the Gesuits, the
Arsenale. But when you get to town, try to get off
the beaten track by following just any alley and
letting yourself roam through the various campi
(the name for piazza in Venice) and campielli
(small piazzas). Canals will appear before your
eyes revealing not only their beauty but the
city’s strong and glorious heart. While strolling,
you may come across one of the typical bars
called Bacari where you might even encounter
a real Venetian! There, along with a glass
of wine, you can taste the so-called cicheti
which are excellent appetizers and snacks:
sarde in saor (marinated sardines), folpetti

37
(small octopus), seppioline (squid), baccalà
(stockfish) and fried eggplant. It’s a veritable
feast not only for the palate but for the eyes as
well. These places are always decorated in a
very personal style that reflects the taste and
spirit of the owner. The most famous are ‘Luca e
Fred’ in Cannaregio, l’Enoteca Do Colonne in
Rio Terà San Leonardo and the Cantina Vecia
Carbonera in Campo della Maddalena, but you
should try to discover others. Forget about time
and let the lure of this special city be your guide.

38
39
40
41
Titolo
VENETO
Cordinatore editoriale
Giovanni Simeone
Testo
Elisabetta Feruglio
Traduzione
Paula Burt
Design e direzione artistica
Jenny Biffis
Controllo qualità
Fabio Mascanzoni
Fotografi
Guido Baviera Cesare Gerolimetto
Matteo Carassale Luca Gusso
Franco Cogoli Joe Murador
Guido Cozzi Arcangelo Piai
Giuseppe Dall’Arche Aldo Pavan
Luca Da Ros Sandra Raccanello
Colin Dutton Stefano Renier
Olimpio Fantuz Stefano Scatà
Daniele Fiore Sebastiano Scattolin
Luciano Gaudenzio Giovanni Simeone
978-88-95218-06-9

© 2009 SIME SRL -WWW.SIME-EDIZIONI.IT

TUTTI I DIRITTI RISERVATI


Non è consentita la traduzione, la riproduzione, la memorizzazione, l’adattamento totale o parziale
con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto di questo libro, senza previa autorizzazione scritta
dell’agenzia SIME. L’eventuale autorizzazione scritta è soggetta al pagamento di un diritto di utilizzo.
ALL RIGHTS RESERVED
All photography presented in this book is protected by copyright and belongs to Sime Srl and its con-
tributing photographers. No part of this book may be reproduced in ay form or stored in any retrieval
system without written permission from the publisher or from one of its authorized agents.