Sei sulla pagina 1di 18

Terrorizzato dalle nuove intercettazioni il Caimano

riesuma la legge bavaglio per decreto. Ma chi glielo vota?y(7HC0D7*KSTKKQ( +z!#!=!"!%


www.ilfattoquotidiano.it
A DÁ N ADÁN
B U E N O S AYR E S B U E N OS AY R E S
LE O P O L D O M A R E C H AL LEOPOLDO MARECHAL

Mercoledì 3 novembre 2010 – Anno 2 – n° 285 € 1,20 – Arretrati: € 2,00


Redazione: via Orazio n° 10 – 00193 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

LA RIVOLTA DELLE SCORTE Q


L’igienista mentale
di Marco Travaglio

ualche mese fa, commentando alla rassegna


stampa di Radio3 un articolo del Times su
Nicole Minetti candidata al consiglio
Costretti a proteggere interi convogli di ragazze regionale della Lombardia, un giornalista della
Stampa inciampò con la lingua e la presentò come
ingaggiate da B. i carabinieri raccontano al “Fatto” “l’igienista mentale di Berlusconi”. Da allora,
di non poterne più. “Pagata dal premier e da Brunetta in cambio complici i correttori automatici dei computer, i
giornali sono pieni di refusi sull’igienista dentale che
di sesso”: le rivelazioni della escort Nadia Macrì diventa mentale. Mai come questa volta viene
smentita la presunta stupidità dell’intelligenza
artificiale. In effetti, più che la dentatura
Ancora particolari sulle feste
a luci rosse ad Arcore e a Villa GLI MANCAVANO SOLO GLI INSULTI AI GAY mirabilmente restaurata dopo il vile attentato di
piazza Duomo, è proprio la mente del pover’ometto
Certosa: “Ho preso 5.000 che necessiterebbe di interventi igienici: solo uno
squilibrato potrebbe concepire una legge per
euro”. Ci sarebbero anche chiudere “da 3 a 30 giorni” i giornali o le tv che
delle foto. L’avvocato Taormina pubblicano intercettazioni, per limitarle a
“terrorismo internazionale, organizzazioni criminali,
rivela: “Balle, il ministro pedofilia e omicidi” e addirittura per vietare che
conosce molto bene quella abbiano valore di “prova per l’accusa e per la
ragazza procace” pag. 2 - 3 - 4 z difesa”. Intanto perché, ormai, non esiste
maggioranza disposta a votare una porcheria del
genere. Eppoi perché le intercettazioni senza valore
di prova sono quelle “preventive”, consentite ai
Udi Giuseppe Tamburrano servizi segreti e alle forze dell’ordine per scovare
presunti terroristi e individuare latitanti mafiosi:
QUESTIONE MORALE servono a individuarli, ma non a provare la loro
colpevolezza (o innocenza). Ma, siccome non
IL COLLE ORA PARLI necessitano di autorizzazione preventiva del giudice
necessario che il presidente Napolitano e sono affidate alla discrezionalità di agenti,
È“questione
in un messaggio speciale al Paese sollevi la
morale”. È necessario e urgente
barbefinte e rispettivi mandanti politici, il loro uso
indiscriminato trasformerebbe quel che resta della
che una personalità – Ciampi, Scalfaro – si nostra democrazia in una tirannide spaventosa, dove
“Meglio essere appassionato di belle ragazze che gay” ha detto Silvio Berlusconi scatenando le proteste delle il governo fa spiare chi gli dà ombra e non rende
alzi in Parlamento. pag. 18 z associazioni gay e lesbiche. Nella foto la manifestazione davanti a Palazzo Chigi ieri sera a Roma (FOTO EMBLEMA) conto a nessuno dei dossier raccolti. Una buona
igienista mentale occorrerebbe anche al Pdl che,
ridotto com’è, trova il sense of humour di lanciare “un
ultimatum a Fini” (ma non dovrebbe essere il
INDAGINI x L’intervento del procuratore capo di Milano, Bruti Liberati contrario?). L’igienista mentale, se resta tempo,
dovrebbe occuparsi anche del povero Sandro

“RUBY, L’AFFIDO FU REGOLARE”


Tremebondi, che ieri ha inviato una lettera
chilometrica al Corriere per spiegare che “ormai non
so più cosa dire a Galli della Loggia” (seguono 710
parole). Ne basta mezza invece, di igienista mentale,

PRESSIONI, L’INCHIESTA CONTINUA


per la escort che aveva un problema col figlio e non
trovò di meglio che rivolgersi a Brunetta (immortale
Udi Mario Sesti la cronaca de La Stampa: “Brunetta tirato in pista suo
malgrado”). Invece ci vuole un’igienista intera per
IO, BRUCE soccorrere il povero Frattini Dry il quale, non
bastando gli incidenti diplomatici che semina
Dubbi, bugie e mezze verità E TUTTI Bertolaso in giro per il mondo, deve pure placare
Emergenza
allagamenti:
intorno alla marocchina: si I VIP IN FILA l’ira di Mubarak tirato in ballo come presunto zio di
il fiume parla di festeggiamenti per il Ruby: solo che, nella concitazione della crisi, non fa
Bacchiglione
in piena. Nel
compleanno e partecipazioni
tv. Si scopre una sua telefonata
Bta, haarucepiccoli
Springsteen si muove
passi e senza fret-
una abbronzatura tenue
in tempo a coordinarsi col principale. E così, mentre
B. racconta che “non ho mai detto che Ruby fosse la
Padovano è nipote di Mubarak, era lei che lo diceva”, il presunto
allarme. e luminosa, la capigliatura dol-
Nella foto,
a B. dopo l’uscita dalla ministro degli Esteri dichiara al Corriere che “il
cemente all’erta. Ha un giub- presidente del Consiglio ha testualmente detto che
acqua alta a questura e lettere spedite al botto di pelle, jeans neri, quella persona era stata segnalata come una parente
Vicenza
(FOTO MAURIZIO
giudice in cui dice: voglio stare t-shirt grigia, il pizzetto minuto di Mubarak”. Igienista mentale obbligatoria anche
TONINI) con la famiglia Mora pag. 3 - 4 z sul mento mobile. pag. 14 z nella redazione di Libero, dove un titolista in stato
confusionale s’indigna perché “i pm ascoltano pure
ALLUVIONI x Dispersi e migliaia di sfollati la narcotrafficante” (capito le toghe rosse? Ora si
UN ROMANZO DURO COME, A VOLTE, LA VITA. mettono pure a interrogare i narcos, di questo passo

Il Veneto conta i danni Veronica Tomassini Lei è una qualsiasi.


Italiana.
Udi Marco Lillo
L’ORBETELLO
chissà dove andremo a finire). E nell’ufficio del
vicedirettore del Giornale dal cognome francamente

ma taglia i fondi per i fiumi sangue di cane eccessivo, Massimo de’ Manzoni (ma noi speriamo
Giovanissima.
DI MATTEOLI ancora che sia solo uno pseudonimo), il quale si
appella affranto al gip del caso Montecarlo per
Lui è un uomo E L’INCIUCIO implorarlo di non archiviare Fini (“lo faccia per
Martini pag. 9 z
disperato. Polacco. cancellare dalle facce di Bocchino e Urso quel

nil libro
Malato d’alcol.
Lteolirea società che dovrà realizza-
nel paese del sindaco Mat-
sorrisetto irritante”): si vede che soffre davvero, ma
soprattutto s’offre. Un po’ di igiene mentale farebbe

“Il mio ex marito


CATTIVERIE Questa è la storia di
un amore che annulla
una delle più importanti bene anche a chi ha concepito l’insana idea,
opere di riqualificazione e bo- raccolta da Repubblica, di un “Berlusconi
tutte le distanze.
Briatore e l’amicizia Fede coinvolto in vicende di
IN IA
nifica d’Italia, la Laguna Azzur-
ra Srl, vede tra i suoi soci le coop
dimissionario in cambio di un salvacondotto
prostituzione: “L’ho saputo R giudiziario” per giocare la formidabile “carta Alfano”
col mafioso Corallo” RE
dai giornali”. Che era reato LIB rosse con il gruppo dei discussi (nel senso di Angelino Jolie). Nel qual caso, sia
www.laurana.it
pag. 7z www.spinoza.it fratelli Marano. pag. 8 z chiaro, meglio altri vent’anni di B. Almeno si ride.
pagina 2 Mercoledì 3 novembre 2010

C “L
IL BUON SAMARITANO IL BUON SAMARITANO

on una battuta è riuscito a mettersi tutti – sui gusti sessuali ognuno deve essere libero di che peggiorano la situazione”. Secondo l’esponente a frase di Silvio Berlusconi ministro italiano risponde ai suoi scandali con un sparata machista di Berlusconi conferma il clima di
Franco Grillini: “In ballo contro. Gay di destra e di sinistra. Non è esprimere ciò che sente, senza subire discriminazioni. Idv “ci sono in ballo mezzo milione di voti, in cifre reali. L’ultima “battuta” “meglio essere appassionati nuovo salto in avanti e un nuovo scherzo di dubbio imbarazzo che lo circonda; (Germania) STERN:
la prima volta che Silvio Berlusconi prende Quel che conta è poter essere se stessi fino in fondo”. É ora che smetta di bastonarci, non può giocare con le delle belle ragazze che essere gusto; ABC: L’associazione gay italiana esige le Meglio guardare le donne che essere gay. Dopo i
di mira la comunità omosessuale, ma questa volta Per Franco Grillini, “in questo modo si scatena nostre vite”. Ieri pomeriggio, intanto, c’è stata una gay” ha fatto in pochi minuti il giro delle principali scuse da Berlusconi; (Francia) LE PARISIEN: titoli sulle feste sontuose con una minorenne,
mezzo milione di voti. Non nessuno è pronto a giustificare l’ennesima, pericolosa, l’omofobia, e conseguenze dirette sulle persone”. Ieri manifestazione di protesta a Roma davanti a palazzo impazza sulla stampa testate internazionali. Ecco i titoli: (Spagna) EL Berlusconi: uno scivolone omofobo per Berlusconi si è difeso ancora una volta e ha si è
caduta del stile del premier. “Questa volta non sono Grillini ha denunciato di aver trovato il suo ufficio Chigi promossa da Arcigay. Molte le persone che MUNDO: Nuove dirompenti dichiarazioni di rispondere allo scandalo; LIBERATION: Ancora tirato addosso le critiche. (Usa) WASHINGTON
d’accordo con Silvio Berlusconi – ha detto uno dei scassinato per la seconda volta. “Un avvertimento, la hanno manifestato bloccando il traffico, dietro lo Silvio Berlusconi: “Mejor sentir pasion por una una Berlusconeria: indignazione dopo una frase POST: Il governo andrà avanti nonostante lo
giochi con le nostre vite” suoi più grandi tifosi, Alfonso Signorini, direttore di Chi discriminazione è diffusa anche senza queste battute striscione “meglio gay che Berlusconi”. internazionale chica guapa que ser gay”; EL PAIS: Il primo omofoba del premier; (Uk) DAILY MAIL: Ultima scandalo Ruby.

Serate distensive Tempesta di carta Il piazzista

Il terrore di Berlusconi
Illustrazione
di Maurizio Ceccato
“Guardo le belle ragazze” “I giornali vi imbrogliano” “C’è Rubacuori da piazzare”

“D a sempre – ha detto il pre-


mier all’inaugurazione del
Salone del ciclo e motociclo – con-
“T utto si risolverà in una tem-
pesta di carta: vedrete che al-
la fine verrà fuori che non è stato
“H o un problemino, avrei da si-
stemare una certa Ruby in uno
di questi stand...”, ha detto ieri sul pal-

corre sul filo del telefono


duco una attività ininterrotta di altro che un atto di solidarietà che co della Fiera del ciclo e motociclo il
lavoro, se qualche volta mi succe- mi sarei vergognato di non fare e premier. E l’ex direttore generale del-
de di guardare in faccia qualche invece l’ho fatto, lo faccio continua- la mostra Costantino Ruggiero ha
bella ragazza... meglio essere ap- mente perché sono fatto così da prontamente replicato alla richiesta
passionati di belle ragazze che sempre”. E poi: “Non leggete più i del presidente del Consiglio: “Ci pen-
gay”. giornali, vi imbrogliano”. so io”.

ALLARME PER LE INTERCETTAZIONI DI RUBY

GAY E BAVAGLIO: S’INDAGA SULLE PRESSIONI, REGOLARE L’AFFID O


di Davide Milosa
e Ferruccio Sansa
Milano
dai pm Pietro Forno e Anto-
nio Sangermano. I registrato-
ri continuano a girare e rac-
intercettazioni. Vorrebbe che
non fossero usate come pro-
va, né dall’accusa né dalla di-
chiesta. Ora si sa chi è e quali
sono i suoi rapporti. È in quel
momento che gli investigato-
la diciassettenne navigava su
Internet. La speranza degli in-
vestigatori sta soprattutto nel-

LA FURIA DEL CAIMANO


contano così che la notizia fesa. Fa di più: propone la loro ri nei brogliacci annotano le le e-mail spedite e ricevute.
e ore di intercettazioni

L
della deposizione di Ruby ar- “legittimità” solo per terrori- generalità di Mora e della Mi- Dalla lista degli oggetti spunta
sono centinaia. L’in- riva in tempo reale alle orec- smo, mafia, omicidio, pedofi- netti. Non è finita, perché anche dell’altro. Ad esempio
chiesta è in corso da me- chie del Cavaliere. Chi lo av- lia e in via preventiva. Defini- giorno dopo giorno, il loro gli 87 capi d’abbigliamento,
si. Ancora prima del fer- vertì resta un mistero. Ma un zione, quest’ultima, che rega- ruolo si fa sempre più chiaro. da dove spiccano vestiti fir-
mo di Ruby e della sua miste- fatto è certo: Ruby, in quel la il pallino ai servizi segreti I dialoghi fissati sul nastro mati Dolce&Gabbana, Guess,
riosa nottata alla questura di periodo è in rapporti diretti controllati direttamente dal non lasciano dubbi: a organiz- pellicce di volpe. Ci sono an-
Milano del 27 maggio. Si trat- con Lele Mora e soprattutto presidente del Consiglio. Ma zare la logistica delle giovani che 19 paia di scarpe, 34

Insulti e nuovo attacco alla stampa ta di prostituzione di alto bor-


do. Meglio di favoreggiamen-
to. Nelle telefonate si parla di
con Nicole Minetti, oggi en-
trambe indagati per favoreg-
giamento. Comunque sia, da
il Cavaliere non si ferma e se la
prende pure con la libertà di
stampa: “Chi pubblicherà il
donne ad Arcore è la stessa
Minetti. Mentre Mora ha in
mano la scuderia. Certo, non
gioielli e 3 orologi di Louis
Vuitton. Anche qui le verifi-
che sono in corso per capire
ragazze immagine e di starlet- quel momento il presidente testo di intercettazioni dovrà si parla mai apertamente di se qualche oggetto sia stato
di Sara Nicoli broglia, inventa, getta fango e quelle volgari, possono ferire”. dimento contro i giornali “in- per misu- te televisive che arrotondano del Consiglio comincia ad subire un fermo del suo me- prostituzione. acquistato da Mora o da Ber-
provoca inutili tempeste di Ma le “gaffe” del presidente del quisitori del nulla e moralisti so- rare “la fe- incontrando a pagamento, aver paura. E incarica il suo dia da tre a trenta giorni”. lusconi stesso. Come resta
raccato, stanco e confu- carta”. “Smettetela di leggere i negli alberghi della città, pro- I DIALOGHI riguardano ap-

B
Consiglio provocano imbaraz- lo con una parte”. Sul tavolo gli deltà dei fi- avvocato Niccolò Ghedini di Insomma, Berlusconi vuole aperto il capitolo delle pres-
so, sfodera colpi a suon giornali” ha urlato il Cavaliere. zo anche nel governo. Mara ultimi sondaggi targati Ghisleri, niani” al mo- fessionisti e imprenditori. È aprire un’indagine difensiva. chiudere i giornali. Mai come parentemente solo ragazze sioni di Palazzo Chigi per ot-
di insulti e di minacce. Ghedini, più tardi, gli darà ra- Carfagna, ministro delle Pari che mostravano una netta fles- mento del un’indagine classica che na- Decine di ragazze vengono questa volta quelle del pre- immagine che partecipano al- tenere la liberazione di Ruby
“Meglio le belle ragazze gione: “Giorni e giorni di arti- opportunità - non riesce a na- sione del gradimento del Cava- passaggio sce da informazioni confi- ascoltate dal parlamentare, mier sono dichiarazioni ad le feste del premier. Ma una il 28 maggio.
che essere gay” ha scandito ieri coli diffamatori buttati nel nul- sconderlo: “Sarebbe opportu- liere in modo sostanziale dalla parlamentare denziali, si alimenta con ser- ma ben presto a Palazzo Chi- personam. Fatte e cucite su mi- volta ascoltate in procura le Ieri mattina a Milano si è in-
il Caimano davanti alla platea la con le dichiarazioni del pro- no che ciascuno di noi si aste- primavera scorsa, quando il go- “perché que- vizi di appostamento per gi ci si rende conto che il pro- sura sul caso Ruby che rischia donne cominciano a raccon- sediato il nuovo questore
del salone del ciclo e motoci- curatore di Milano!”. nesse dal fare battute”. verno aveva appena messo la fi- sto faceva par- strada e trova conferma nelle blema è un altro. Non le pa- di affondarlo definitivamen- tare. Nessuna - nemmeno Ru- Alessandro Marangoni, il qua-
clo a Rho per esorcizzare la bu- Ma è anche il fronte intercetta- ducia al Senato proprio sulle in- te del pro- registrazioni. Tutto normale, role di eventuali testimoni, te. Lui tenta la carta della gre- by lo farà - ammette di essere le non ha voluto commentare
fera a luci rosse dei festini. E an- PAROLE che hanno scatena- zioni che ieri si è di nuovo im- tercettazioni. Poi le parole di gramma di go- dunque. Se non fosse per un ma le intercettazioni da cui ve ironia: “Meglio essere ap- stata a letto con Berlusconi . gli interventi del premier sui
cora: “Ruby è un problemino, to una tempesta. Il mondo omo- provvisamente infiammato. Bossi – “Guarda che ti stanno verno, non si particolare. A un certo punto emerge un continuo via vai di passionato di belle ragazze Alcune però dicono di aver vi- vertici della polizia ambrosia-
dove posso sistemarla?”. Per sessuale è in rivolta: “Ci ha umi- “Basta con questi giornali che accerchiando, stanno per arri- dica adesso il gli investigatori in una tele- ragazze ad Arcore. che gay”. Secca la risposta del sto altre modelle avere rap- na. La procura pensa ormai
poi involontariamente ammet- liato, se ne vada”. E la polemica spargono fango e spazzatura, vare guai più seri...” – lo hanno contrario!”. fonata ascoltano il nome di segretario del Pd Pier Luigi porti sessuali con il premier. che formalmente le procedu-
tere come i nuovi particolari deflagra anche nel Palazzo. Il dobbiamo tornare a essere un spinto a ripescare il piano d’at- Julianne Moore: Karima-Ruby. In un attimo ri- UN TIMORE che ieri è di- Bersani: “Per il premier la Rapporti lautamente retribui- re di affido siano state rispet-
delle inchieste siano per lui Pd: “Premier ridicolo”. Mentre Paese libero, per questo stiamo tacco contro la stampa. Stavolta “Che frase idiota” I SUOI FRENANO; nessuno cordano e riannodano i fatti. ventato pubblico. Con il pre- donna è solo un dopolavoro ti. Mora, Nicole Minetti e il di- tate dagli agenti e i funzionari
una bomba a orologeria. E dun- Vendola affida a una videolette- preparando un nuovo provve- non si parla di ritirare fuori dal “La frase di Berlusconi? Un cerca il “casus” su cui far cadere Salta fuori l’annotazione del mier, che all’inaugurazione del maschio”. Torniamo al lu- rettore del Tg4 Emilio Fede fi- di grado inferiore. E che, quin-
que ecco la mossa: un nuovo ra diretta al Cavaliere la sua re- dimento sulle intercettazioni, è cassetto il ddl intercettazioni, atteggiamento idiota”: queste le il governo, anche se le grandi commissariato Monforte in della fiera milanese del Ciclo glio scorso. Il nome di Ruby è niscono sul registro degli in- di, non sia necessario sentire
bavaglio alla stampa. Che “im- plica: “Le battute, soprattutto un tema che sta a cuore agli ita- ma di portare in Parlamento parole dell’attrice che al Festival manovre per il dopo sono già cui si parla delle pressioni del e motociclo, tuona contro le entrato a pieno titolo nell'in- dagati. La vicenda, poi, si ar- il pm del tribunale dei minori,
liani, i sondaggi ce lo dicono”. “un provvedimento assai più di Roma – in “The kids are all iniziate. E ruotano tutte intorno premier per liberare Ruby ricchisce di un particolare in Annamaria Fiorillo, che si oc-
Rieccolo il bavaglio. Lo aveva- snello – svela uno stretto con- right” – interpreta una mamma al “centro”. Berlusconi avrebbe “Rubacuori” e affidarla al più. Agli atti della procura di cupò con loro della questione
Gli omosessuali di destra mo lasciato solo tre mesi fa, ac- sigliere del premier – che po- lesbica. “È un peccato che qualcuno già cominciato a parlare con consigliere regionale del Pdl Alle 2 di notte Milano finisce anche l’elenco Ruby. Lo dice il procuratore
curatamente sepolto in un cas- trebbe essere anche presentato la pensi in questo modo. Una frase l’imprenditore Caltagirone per Nicole Minetti. Cosa che si degli oggetti sequestrati nella Edmondo Bruti Liberati: “È

“Premier omofobo setto della commissione Giusti-


zia della Camera, guardato a vi-
attraverso un decreto per acce-
lerare i tempi, anche se il mini-
del genere nella nostra epoca – ha
detto la Moore – è un’espressione
un accordo di cartello con
l’Udc di Casini (che al momen-
verificherà regolarmente do-
po un colloquio tra il Cava-
del 28 maggio casa famiglia di Nervi dove
Ruby viene spedita dopo l’en-
stato tutto regolare non ci sa-
ranno altri accertamenti”. Ma
sta dalla presidente finiana Giu- stro Alfano non è d’accordo arcaica, infelice e imbarazzante” to è attendista) in vista di elezio- liere e il capo di gabinetto la ragazza, nesimo fermo del 29 giugno, il resto “dell’inchiesta proce-
Guardiamo a Fini” lia Bongiorno per nulla inten-
zionata a dargli il via libera ver-
so l’aula di Montecitorio. A B. lo
perché teme che il Quirinale si
metta di traverso”.
ni che potrebbero consumarsi
a fine marzo (un election day
con alcune amministrative “cal-
della Questura Pietro Ostuni.
Alle 2 del mattino del 28 mag-
gio Ruby è in strada in com- in strada
avvenuto in seguito a una lite
con la coinquilina brasiliana.
È un punto decisivo e che
de”. Perché, al di là della que-
stione escort, dovrà accertare
eventuali responsabilità o
stop di Fini su quella legge, or- “SI DOVRÀ limitare l’utiliz- cidi; le intercettazioni non po- giorni”. de”) all’insegna della ricompo- pagnia della Minetti e di una spiega ancora di più la grande omissioni da parte dei vertici
di Caterina Perniconi mai a un’incollatura dall’arrivo, zo di questo strumento – sono tranno essere prodotte né Ma la nuova crociata contro la sizione di una nuova “area mo- modella brasiliana, che le con la Minetti, paura di Berlusconi. della Questura che ad oggi
è sempre rimasto sullo stoma- parole di Berlusconi a Rho – so- dall’accusa, né dalla difesa e chi libertà di stampa stavolta derata”. Anche senza Berlusco- passa il telefono col quale Dall’elenco del sequestro non risultano indagati. Anche
iamo decisamente smarriti. Il leader della nostra coa- chiama
“S lizione anziché considerare i nostri diritti fa battute
prive di stile, machiste e celoduriste”. Enrico Oliari, pre-
co. Poi, l’altra sera a cena con
Bossi ad Arcore ha deciso di ri-
mettere in cantiere un provve-
lo nei casi limitati di terrorismo
internazionale, di organizzazio-
ni criminali, di pedofili o di omi-
pubblicherà il testo delle inter-
cettazioni dovrà subire uno
stop del suo giornale da 3 a 30
preoccupa lo stretto entourage
berlusconiano. Il Cavaliere
punterebbe sul decreto anche
ni candidato premier. Perché il
traguardo, a quel punto, sareb-
be un altro: il Quirinale.
chiama direttamente il pre-
mier. Qualche mese dopo, la
minorenne viene interrogata il Cavaliere
spicca, infatti, il computer
portatile di Ruby. Un pc mu-
nito di chiavetta con la quale
se il racconto della notte tra il
27 e il 28 maggio resta ancora
pieno di buchi.
sidente di Gaylib, associazione che raccoglie le “persone
omoaffettive di centrodestra” è molto arrabbiato per l’ul-
tima uscita del premier.
Questa non è la prima volta che Berlusconi fa battute “5000 euro per fare sesso con B.” L’INTERVISTA L’avvocato Carlo Taormina
sui gay. Lo riconoscete ancora come vostro leader?
Berlusconi ci discrimina. Ci lascia allibiti. Nel centrodestra
non c’è solo lui e noi stiamo guardando con interesse al
progetto di Gianfranco Fini e Futuro e libertà.
UN’ALTRA ESCORT AI PM: “INCONTRI AD ARCORE E IN SARDEGNA”. CI SAREBBERO ANCHE FOTO “Nadia? Brunetta la conosce molto bene”
Pensate di aderire al partito di Fini? di Giuseppe Lo Bianco sui comodini sono al centro sconi non è il solo “utilizzatore ruolo di procacciatori di ragaz- di Marco Lillo Come balle? Sì Perla e Nadia erano amiche. stretta?
Stiamo dialogando. Di certo non perdiamo i nostri valori. della nuova indagine (le cui finale”: la giovane escort di- ze Lele Mora ed Emilio Fede: la Renato Brunetta è venuto nel La prima era una collaboratrice Non lo so. Comunque, l’ho as-
Non è che se siamo di centrodestra dobbiamo rinunciare al
nostro orientamento affettivo o se siamo omoaffettivi non
possiamo essere di centrodestra. Se guardo all’Europa vedo
De inueinalmeno
incontri ad Arcore, uno
Sardegna, a Villa Certosa
due occasioni ri-
carte sono state inviate ieri a
Milano) scaturita dagli input di
una ex collaboratrice dell’ex
chiara infatti di avere fatto ses-
so con Brunetta (300 euro e al-
cuni gioielli il costo della pre-
escort ha riferito di avere cono-
sciuto Mora in discoteca e at-
traverso lui sarebbe arrivata a
M a quale conoscenza occa-
sionale. Ma quale opera di
bene. Quando Carlo Taormina,
mio studio ad accompagnare
questa ragazza molto appari-
scente e devo dire anche provo-
molto fidata del parlamentare
di Forza Italia Enrico Pianetta e
insieme a Nadia facevano una
sistita legalmente e aiutata per
mesi gratis proprio perché Re-
nato me l’aveva presentata co-
governi di destra che trattano l’argomento con grande at- compensati con 5.000 mila eu- senatore Enrico Pianetta del stazione) – il ministro parla di Fede. La donna sostiene di es- ex sottosegretario del governo cante nei modi non una volta grande vita notturna. Ricordo me una sua amica carissima. E
tenzione e sobrietà. La nostra situazione non è una bar- ro ciascuno: sono le ultime Pdl che ha citato le confidenze dichiarazioni “fuori dalla gra- sere andata a trovare il giorna- Berlusconi, legge le parole del ma più volte. che cercavano di coinvolgermi mi telefonava in continuazione
zelletta e non resteremo con un leader che ha questo at- performance sessuali del pre- ricevute da una escort, sua zia di Dio” – raccontando nei lista al Tg4 e di essere stata ministro Renato Brunetta Come la presentò? con continui sms e io, che sono perché io portassi a compimen-
teggiamento. sidente del Consiglio Silvio amica. Confusa e imprecisa dettagli, in alcuni interrogato- quindi da lui introdotta da Ber- Alla corte del capo sull’ennesima ragazza che Mi disse che era una sua amica, un tipo morigerato, non sono to l’opera ottenendo dal tribu- la Lega Italia con il mio amico Tan-
Secondo voi il premier in questo modo alimenta la Berlusconi messe a verbale dai nei suoi ricordi sull'approdo a ri del mese scorso davanti ai lusconi. Nel giro delle feste era Qui sopra Nadia Macrì: “Mi hanno emerge dal passato del premier un angelo, che dovevo difende- mai andato alle loro serate. nale quello che la ragazza desi- credi Cimmino anche per que-
discriminazione? magistrati della Procura di Pa- corte, la escort è stata molto pm di Palermo Marcello Viola però arrivata qualche tempo introdotto Fede e Mora” e ora anche di un suo ministro, re in una situazione personale Perla Genovesi ha rischiato derava tanto. sto. Ho visto troppe cose che non
Sicuramente. Se tutti la pensassero come lui avemmo un lermo che hanno raccolto le ri- più dettagliata ricostruendo i e Geri Ferrara, il giro notturno prima, presentata, ha detto, da sbotta in una fragorosa risata. molto delicata che riguardava l’arresto per traffico di dro- Come è finito il rapporto? mi piacevano. Se non eri una don-
centrodestra omofobo. velazioni di una escort mode- party ai quali avrebbe parteci- del premier composto da de- Brunetta che le avrebbe anche si in contatto. Dopo qualche Avvocato, Brunetta ha di- un problema di affidamento di ga. A quelle serate, secondo Professionale beninteso. Perché na attraente e se non eri gentile
Quindi Berlusconi è omofobo? nese, Nadia Macrì, 27 anni, pato e dei quali avrebbe con- cine di persone “tra politici, presentato l’avvocato Carlo tempo la giovane donna avreb- chiarato: “La signora Nadia minore. Brunetta la seguiva co- lei, girava cocaina? Si faceva- solo questo tipo di rapporto ho con chi comandava nel Pdl, in
Lo è nella misura in cui non considera la nostra condizione amica di Perla Genovesi, ex as- servato anche ricordi fotogra- avvocati, notai”. Taormina che doveva seguire be ricevuto una telefonata del Macrì mi è stata presentata me se fosse una sua problema- no festini alla presenza an- avuto con la signora Nadia. quel partito non c’era spazio.
di omosessuali. sistente parlamentare dalla fici: ha parlato di venti ragazze una vicenda di affidamento del premier. Un secondo contatto quattro anni fa, nel corso di tica personale, altro che cono- che dei politici? Certo, certo, professionale. Lei quindi è d’accordo con
Siete a favore o contro la legge sulle coppie di fatto? doppia vita (arrestata nel lu- per volta aggiungendo che si NEL RACCONTO infram- figlio: ma lei ne sarebbe rimasta fu stabilito grazie a un “public un convegno. In lacrime mi scenza di un giorno. Non lo so. Quelle ragazze erano Dopo un colloquio con un magi- Guzzanti che parla di “mi-
Noi guardiamo piuttosto al modello austriaco, cioè al ri- glio scorso per traffico di dro- sarebbe consumata “erba”. La mezzato da numerosi vuoti di delusa. In un’altra occasione a relation” milanese, ma la giova- espose le sue difficoltà. La co- Lei ha conosciuto anche Per- scatenate, dei tipi border-line. strato di Modena che mi spiegò gnottocrazia”?
conoscimento della coppia gay. Gli etero hanno già il ma- ga) che ha confessato di avere donna ha descritto un Berlu- memoria, qualche imprecisio- fare da tramite tra lei e Berlu- ne non è stata in grado di essere noscenza si è esaurita in quel- la Genovesi, la ragazza che Ma io non sono mai andato alle bene i termini della sua situazio- L’immoralità riguardava non so-
trimonio civile, noi non possiamo scegliere nessuna forma partecipato a festini a base di sconi in grande forma virile: ne e alcune contraddizioni con sconi sarebbe stato un politico più precisa . I pm hanno il so- l'unica occasione (...). Per i ha raccontato ai pm di Paler- loro uscite e quindi non so cosa ne legale, ho preferito lasciare la lo le donne ma anche gli uomini
di tutela dei nostri diritti. Ne abbiamo parlato con Fli e loro sesso e droga con alcuni poli- ogni volta il premier si sarebbe le parole dell’amica Perla, e nel emiliano conosciuto come spetto che la giovane escort vo- suoi problemi gli indicai l’av- mo la storia delle serate con facessero. Né so se già allora co- difesa. Io sono un avvocato all’an- con certe tendenze. Questo cli-
ci hanno aperto le porte. Non ci faremo dare lezioni di tici trapanesi. E proprio i “do- appartato con le ragazze e in quale non si farebbe alcun cen- cliente, “un pezzo grosso”. Lui glia coprire qualcuno di più im- vocato Taormina. Non l'ho la sua amica Nadia e gli in- noscessero Berlusconi. tica. E forse anche un politico ma da basso impero e la sop-
moralità da chi frequenta diciassettenni o parla di famiglia pocena” dell'entourage berlu- qualche caso con più di una no al rito del “bunga bunga”, le avrebbe risposto di stare portante che l’avrebbe condot- più rivista né sentita (...)”. contri sessuali a pagamento Perché Brunetta dovrebbe troppo all’antica. Ho lasciato il pressione dei meriti mi hanno
e poi divorzia anche più di una volta. sconiano con sesso e hashish per ciascuna sera. Ma Berlu- spuntano ancora una volta nel tranquilla e che li avrebbe mes- ta nella corte di Arcore. Balle da parte di Berlusconi? nascondere un’amicizia così partito di Berlusconi e ho fondato indotto ad andarmene.
pagina 4 Mercoledì 3 novembre 2010

L
IL BUON SAMARITANO

ele Mora sceglie Simona Ventura www.simonaventura.tv dalle 11. La Ventura e


Lele Mola intervistato per rilasciare un’unica intervista Lele s’incontrano – dopo quattro anni di
in esclusiva, in onda sulla web tv silenzio e quattordici di vita professionale –
della Ventura (www.simonaventura.tv). per “un’intervista a tutto tondo”,
oggi sul sito dell’amica L’intervista sarà trasmessa questa mattina in annunciavano ieri le agenzie, dove “l’agente
anteprima sul portale Libero.it a partire dalle dei vip si racconta, dagli inizi della sua
10 mentre la versione integrale sarà carriera. Rilasciato inoltre un commento Lele Mora
Simona Ventura disponibile in Rete sul sito sul recente caso Ruby”. (FOTO ANSA)

“CI FA VERGOGNARE”
Lo sfogo della scorta: basta, non siamo Carabinieri
per fare la guardia alle escort del premier
di Gianni Barbacetto “L’estate scorsa abbiamo visto perché è stata fatta diventare verso Milano, altre restano nel-
molte feste alla villa di Arcore. consigliere regionale. Il presi- la villa per la notte. Capita che
on ne possiamo Altre volte abbiamo accompa-

“N
dente? Con noi è gentile. Qual- dobbiamo scortare personali-
più. Non siamo di- gnato le nostre personalità in che volta è venuto a salutarci, a tà che fanno il giro a riaccom-
ventati carabinieri ristoranti di Milano, come ‘da raccontaci qualche barzellet- pagnare le ragazze nei residen-
per fare la guardia Giannino’, in via Vittor Pisani, ta. Una volta ci ha fatto, ammic- ce milanesi, alla Torre Velasca
alle escort del premier. Molti zona stazione Centrale. O in cando, una battuta: ‘Eh, beati o in corso Italia. L’ultima ma-
nostri colleghi sono morti una casa privata di zona Vene- voi che adesso andate a casa a gari se la portano a casa. E noi
mentre facevano la scorta a zia. Che ne sappiamo noi di dormire, a me invece tocca dobbiamo accompagnare la
magistrati o politici che difen- che cosa succede là dentro? Ce trombare’. Un’altra volta ci ha nostra personalità fino alla
devano lo Stato. E noi, inve- portato qualche ragazza e ce porta dell’appartamento: è im-
ce... È mai possibile essere ri- l’ha presentata. Una notte ci ha barazzante salire in ascensore
dotti cosi?”. A parlare sono al-
cuni “ragazzi” dei servizi di
“Ci fanno fare mandato una ragazza che ci ha
fatto la danza del ventre...”.
con un signore anziano e una
ragazzina. Pensiamo alle no-
scorta. Carabinieri allenati a
difendere le “personalità” lo-
i tassisti per “A fine serata riportiamo le
personalità a casa. Vediamo al-
stre figlie e diciamo che non ci
piace questo mondo. Sarà mo-
ro affidate fino a mettere a ri-
schio la propria vita. “Ma qui
i festini, quando cune ragazze uscire e tornare ralismo, ma non ci piace”.

ci fanno fare i tassisti dei festi-


ni. Per questo, dopo essere nostri colleghi
stati tanto zitti e obbedienti, BELPIETRO E FACCI RACCONTANO
ora vogliamo, a nostro rischio, sono morti
far sentire la nostra voce”. Co-
minciano i racconti, che si in- per magistrati Lo sconforto
crociano, si intrecciano e si
sommano. o politici” corre “Libero”
“LE FESTE ad Arcore si ten-
gono nei giorni del fine setti-
mana, dal venerdì al lunedì.
li immaginiamo, magari fanno
uso di droghe o infrangono la
il secchione’. Poi una bionda
che era stata al Grande Fratel-
massacranti, turni di otto ore al
giorno che spesso diventano
“E pure questa, no!” sembrano dire,
all’unisono, Maurizio Belpietro e Fi-
lippo Facci, su “Libero”. Un editoriale e un cor-
Molte sono proprio di lunedì. legge e ridono di noi, dicendo: lo... Molte si capisce che sono dodici. Facciamo anche 120 sivo per descrivere il loro disappunto, misto a
Nell’estate si moltiplicano. noi siamo qua al sicuro, abbia- straniere, tante hanno la ca- ore di straordinario, ma ce ne sconforto, riguardo all’ultimo scandalo che ha
Noi accompagniamo le perso- mo anche i carabinieri che ci denza napoletana. Poi alcune pagano al massimo trenta, a 6 coinvolto Silvio Berlusconi: “Se di notte il Pre-
nalità fino alla villa e poi aspet- proteggono. E che gente c’è a escono a fine festa, altre si fer- euro e mezzo all’ora, più un mier non telefona a Obama – scrive Facci – ma a
tiamo fuori. Vediamo un giro quelle feste? Noi per arruolarci mano lì per la notte, ma è dif- buono pasto da 7 euro. Va be- Nicole Minetti, e se la liberazione di una cubista
di ragazze pazzesco. Arrivano nell’Arma dobbiamo dimostra- ficile tenere la contabilità, c’è ne, non ci lamentiamo, è il no- marocchina è divenuta la missione più rile-
con vari mezzi. Moltissimi re di essere puliti per due ge- un tale via vai...”. stro lavoro. Ma lo vorremmo vante della nostra politica estera, la colpa non
Ncc, le auto a noleggio con nerazioni, i nostri padri e i no- fare per lo Stato, non per que- è mia. Se il Lodo Alfano serve a guadagnare
conducente. Alcuni pulmini, stri nonni, e finiamo a far la “CI È CAPITATO di fare sta vergogna. Vorremmo pro- tempo e non farlo perdere al Paese, e però
di quelli da 10-15 posti. Una guardia a gente che magari pu- missioni all’estero e di incon- teggere le personalità delle isti- per farlo ci vogliono tre anni, la colpa non
volta abbiamo visto alcune ra- lita non è”. trare colleghi stranieri che fan- tuzioni, non gente che ci fa ver- è mia”. E Belpietro: “È vero, Berlusconi ha
gazze scendere da due fuori- “Sì, la scorsa estate ad Arcore no il nostro stesso lavoro: ci gognare davanti al mondo”. sbagliato. Anzi, ha commesso un reato più
strada di quelli massicci. Alcu- c’era un gran via vai. Ruby? No, sfottono per questa storia del- “Comunque non ci lamentia- grave che ci sia, ovvero, per raccontarla co-
ne ragazze le porta direttamen- non me la ricordo, ma sa, sono le feste, delle ragazze. Ma è mai mo del nostro stipendio. Solo me la direbbe Umberto Bossi, ha fatto una
te Emilio Fede nella sua auto, tante, tutte uguali, tutte giova- possibile che dobbiamo vergo- ci chiediamo se è giusto che gran pirlata e di questo probabilmente pri-
altre scendono dalla macchina ni... Abbiamo riconosciuto gnarci, noi che vorremmo la- una ragazza giovane e carina ma o poi dovrà rispondere”.
di Lele Mora con targa del Can- una giornalista. E Flo, quella vorare per le istituzioni e difen- senz’altra esperienza politica
ton Ticino”. che ha partecipato alla ‘Pupa e dere lo Stato? Abbiamo orari prenda 15 mila euro al mese,

SULLE TRACCE DELLA RAGAZZA Dalla festa per i 18 anni, fino alla presunta partecipazione ad Annozero

Le mille verità (o menzogne) di Ruby Rubacuori


di Ferruccio Sansa per chiedere di essere affidata a Diana difeso Ruby è anche esponente di spicco eleganti. C'era Emilio Fede e Apicella
Milano Mora (figlia di Lele) e Flavio Morgante (il del Pdl): Ruby "ha diciassette anni e vive cantava”. E l’ormai famoso Bunga Bun-
genero): “Signor giudice, fu lei a respin- lontana dalla famiglia di nazionalità ga? “Ci raccontò una barzelletta sul
uby 18”. Alla fine la ragazza più gere l'affidamento alla famiglia Mora... marocchina" in una condizione "di forte Bunga Bunga”. Già, niente sesso, sol-
“R “ricercata” d’Italia ha avuto la sua
festa, con Sergio, l’ex fidanzato di Ca-
Al momento non era una richiesta ac-
cettabile. Credo, anzi sono sicura, che
conflittualità con il padre"... che "ha vo-
luto imporle la religione islamica". La fi-
tanto battute anche su Bersani. Ruby
non risparmia dettagli personali: rac-
tania, i compagni delle sue pazze notti un giudice prima di valutare o giudicare glia di Lele Mora e il marito chiedono conta della sua prima volta, appena un
genovesi e la torta con il numero “18”: debba anche conoscere e ascoltare… l'affidamento perché, scrivono, sono ri- mese prima, e confida che quella sera
ora è maggiorenne, ha raggiunto i suoi Essendo che ho l'età di diciassette anni e masti "umanamente colpiti dalla storia ad Arcore era incinta. “Poi abortii”. La
sogni e il suo corpo già adulti. Lunedì è mezzo, e mi reputo una persona in gra- di Ruby, le hanno offerto ospitalità". Di ragazza tira le orecchie al Premier: “La
arrivata a tarda notte al locale Albiko- do di intendere e di volere propongo la più: “Si sono resi disponibili ad aiutarla a colpa di Silvio è quella di fare entrare in
kka di Genova. Vestito griffato e vistoso, mia richiesta non invadente, ma spe- fare l'indossatrice una volta maggioren- casa sua gente che non conosce. Lui è
poi a tavola tartare di tonno e taglierini ranzosa di passare quindici giorni ad ne”. Purtroppo, sostengono, il fatto che un'istituzione, dovrebbe comportarsi di
all’astice. agosto dalla famiglia Mora... Esiste un sia stata mandata in comunità ha "pro- conseguenza. Casini come Noemi e la
Verità o leggenda (e pubblicità)? Questo detto che oltre a farmi ridere mi fa an- dotto accenni di depressione". Ma la fa- D'Addario se li è cercati”.
è quanto racconta uno dei titolari che pensare: più rigidità ci sono e più miglia Mora è il luogo adatto per una Vero o falso? Ruby racconta tutto e il con-
dell’Albikokka. Di sicuro Ruby è a Ge- corna si mettono”. minorenne? In casa “c’è già un bambino trario di tutto, sembra cercare ogni stra-
nova anche se cambia versione con ogni Già, ecco un altro capitolo interessante. che frequenta una scuola cattolica, scel- da per risultare meno credibile.
interlocutore. E ai giornalisti di Libero La richiesta di affidamento che Diana ta che esprime i valori della famiglia”.
addirittura giura: “Giovedì sarò ad An- Mora inoltra al Tribunale dei Minori di Chissà a quale Ruby bisogna credere. A
nozero. Sto scrivendo un libro per Chia-
relettere”. Vero? Macché, neanche una
Milano (e che ora è agli atti) il 16 luglio
2010. Un dettaglio che non è sfuggito
quella che ha parlato ai magistrati (re-
soconti che trovano riscontri nei raccon-
Scriveva al giudice
virgola.
Del resto Ruby è sempre stata così: per
agli investigatori: i Mora conoscevano
da tempo Ruby, ma la loro richiesta di
ti agli amici) oppure a quella che ai gior-
nalisti ripete sempre la stessa versione.
di Milano: voglio
ognuno ha una verità diversa. Addirit- prenderla a casa propria arriva non ap- Adesso tocca a Oggi che l’ha incontrata
tura, diresti sentendola parlare, per se pena esplode la bomba e la ragazza (il di persona: “Ad Arcore ci ha accolti lui stare 15 giorni
stessa. Lo capisci anche dalle sue let- 29 giugno) va in comunità. Insomma, (Berlusconi, ndr). Mi ha detto che ero
tere, che mettono insieme ingenuità e quando entra in contatto con i pm di elegantissima e che ho le gambe lun- assieme
parole ricercate. Come le due pagine Milano. Scrivono i legali di Diana e Flavio ghissime… Quella sera eravamo dieci
mandate al giudice Zappia di Milano (tra cui Luca Giuliante che oltre ad aver ragazze, alcune famose altre no, tutte alla famiglia Mora
Mercoledì 3 novembre 2010 pagina 5

L
LOGORAMENTI

unedì prossimo Berlusconi è atteso a l’Italia è allo sbando: ad una crisi economica sempre più riapertura della Camera, davanti a Montecitorio “e in
Il ritorno del Popolo Milano per aprire la “Conferenza nazionale pressante si aggiunge una crisi democratica che è altri luoghi simbolici di tante altre città italiane”.
della famiglia” organizzata dal diventata palese. Il presidente del Consiglio forza le L’organizzazione, naturalmente, è su Internet: “Per
sottosegretario Giovanardi. Ma quello stesso giorno istituzioni, trasferisce l’impunità di cui pensa di godere organizzare un presidio sotto la prefettura della tua
Viola: lunedì dovrà vedersela anche con il Popolo Viola che ieri ha a minorenni che dovrebbero essere affidate ai servizi di città scrivi a: pv.gruppi@gmail.com con oggetto
lanciato una mobilitazione in tutta Italia. “Anche un recupero e racconta frottole alla Questura”. Per ‘Presidio’ ”. L’Idv ha già aderito: “Saremo con i Viola per
bambino – scrivono il militanti del No B. Day sulla loro questo i Viola lanciano un appello e tornano in piazza: chiedere conto al presidente del Consiglio e ai finiani
in piazza a Roma pagina nazionale su Facebook – si accorgerebbe che appuntamento lunedì 8 novembre, dalle ore 15, alla dei loro atti e delle loro parole”.

B., FINI E LA DANZA DEL CERINO


SONO I GIORNI DELLO STALLO
Fli presenta il simbolo e il premier rinsalda l’intesa con Bossi
di Luca Telese il supporto istituzionale di Pa- effetti: “Cosa darei per andarla a se- di sponda aspettando la direzione però, qualcosa già filtra, sul piano possiamo stare fermi”.
squale Viespoli, il capogruppo al guire”, sospira Flavia Perina. Ma an- del Pdl, e i pidiellini giocano di dei contenuti, quello su cui – alme- Il premier cerca di ostentare sicu-
l simbolo non ha nessuna pre- Senato che non a caso prende an- che i pidiellini attendono di capire sponda in attesa del discorso di Fini no in prima battuta – non si produ- rezza, si mostra in pubblico al Sa-

I tesa futurista, anzi. Niente


Balla né Boccioni, molto az-
zurro, molto verde, un ana-
gramma grafico per recuperare le
proporzioni di quello di Alleanza
che lui la parola. Poi si fa una foto
di gruppo che sembra quasi di fa-
miglia: ecco Flavia Perina, dietro
c’è Fabio Granata, quello in mez-
zo è Luca Barbareschi. Dice Urso,
cosa c’è nel manifesto che verrà
presentato in questo weekend. E
così alla fine il paradosso è tutto qui:
i finiani giocano
di domenica. Lo stallo si consolida e
sono soprattutto gli errori, l’impat-
to delle inchieste e gli effetti specia-
li, a fare la differenza.
Intanto,
cono sfracelli. Tutto il testo sarà ar-
ticolato intorno a quattro parole
d’ordine: “Etica” e “responsabili-
tà”, “cittadinanza” e “identità na-
zionale”. Sarà la concomitanza con
lone della Moto a Milano: “C'è la
massima tranquillità sull'attività
del governo e sul fatto che il go-
verno ha ancora una maggioranza
e che governerà fino alla fine della
nazionale senza copiarlo: ti dico- in modo quasi sibillino, nella di- la presentazione del simbolo, ma la legislatura”. Ma proprio a quel
no c’è l’idea dell’ecologia, ma in chiarazione cesellata con cura suggestione fa sì che sembri quasi Berlusconi risponde gelido Boc-
realtà la cosa che resta di più è perché vada sui tiggì: “Il governo un manifesto elettorale. Potrebbe chino: "il governo deve governa-
quel nome scritto a caratteri cu- metta in cantiere le riforme, altri- diventarlo, tra breve, se le cose pre- re. Se Berlusconi non è in condi-
bitali “FINI”. menti – avverte il Viceministro – cipitassero nella spirale delle ele- zioni di farlo, lo dica al Paese, ai
L’atmosfera ieri, nel fortino di Fa- saremo costretti a parlare noi con zioni anticipate. E che i finiani vo- suoi alleati, al Parlamento. Io – di-
reFuturo in via del seminario è an- il Paese e ad assumerci le nostre La situazione secondo gliano tenere il governo sulla gra- ce il numero due di Futuro e liber-
cora una volta quella incerta di responsabilità”. Emanuele Fucecchi. ticola, lo dimostra anche il fatto tà – non ci tengo a sostenere un
questi giorni: leggera e terribile, Sopra, il simbolo di Fli che ieri circolava come notiziola di governo che non si occupa dei
spensierata, ma sempre sull’orlo Il governo corredo del giorno il fatto che Fu- problemi degli italiani”. La prova
del possibile dramma. Nelle foto sulla graticola turo e libertà possa passare rapida- che nella maggioranza il malumo-
che resteranno negli album di mente a un “appoggio esterno”. re per le strategie dilatorie dei fi-
fondazione, da un lato del tavolo niani sia palpabile è nelle parole
c’è Adolfo Urso vestito come per COSAvuol dire assumersi le pro- Matteoli e i giorni sarcastiche e stizzite del ministro
il matrimonio, con il gessato, la prie responsabilità? La verità che di preavviso delle Infrastrutture Altero Mat-
cravatta di raso giallo ocra (finia- nessuno dice esplicitamente (ma teoli: “Da stamane – dice l’ex fe-
na pure quella, a dire il vero). che tutti conoscono), alla fine è delissimo di Fini – Fli ha lanciato
Dall’altro lato, invece, c’è Italo questa. Tutti aspettano la riunione IN UNA GIORNATA come messaggi contraddittori. Prima
Bocchino, in maniche di camicia della direzione del Pdl di domani questa, l’attività ferve su entrambi parlano di appoggio esterno, poi
bianca, un Clark Kent futurista. per capire che cosa accadrà e re- i fronti. Silvio Berlusconi arriva a dicono che non vogliono stacca-
Anche questa selezione della cop- golarsi di conseguenza. E il verti- Roma nel pomeriggio e si trincera re la spina. Subito dopo avverto-
pia non era scontata. È il duo di ce di Futuro e libertà si riunirà ve- a Palazzo Grazioli con Umberto no che il governo ha cinque gior-
conduzione del movimento, con nerdì, proprio per valutarne gli Bossi, l’alleato che continua a pro- ni di tempo. Io voglio ricordare in
fessarsi “fedele”, ma intanto so- proposito che alle donne di servi-
gna le elezioni anticipate. Con lui zio di solito si danno 8 giorni di
ASPETTANDO I FUTURISTI ci sono il capogruppo del Carroc- preavviso...”,
cio alla Camera, Marco Reguzzoni È sera, Umberto Bossi esce da Pa-
e Roberto Calderoli. Nelle curio- lazzo Grazioli sollevando il brac-
BERSANI CHIAMA ALLA “RAGIONEVOLE RISCOSSA” sità di basso impero si segnala la
partecipazione di Renzo Bossi,
detto “la Trota”, proiettato in un
cio in direzione dei giornalisti,
con il pugno chiuso. Almeno que-
sta volta non è il dito medio. È già
I DEMOCRATICI SONO UN PARTITO “A DISPOSIZIONE” corso serale intensivo nel Cepu
della politica. Ma la notizia è un’al-
tra: forse proprio per fare spazio a
qualcosa.

di Paola Zanca giorno dopo giorno questo


centrodestra porta il Paese
stura di Milano a tutela della
credibilità e del buon nome
stra proposta l'abbiamo fat-
ta. Se hanno qualcos'altro
questo incontro, forse proprio
per stringere il rapporto privile-
L’incontro con
Ofareggi pomeriggio alle 5,
Pier Luigi Bersani dovrà
nel caos”.
È sconvolto dalle ultime di-
della polizia”.
Ecco che l'efficacia, sembra
da chiederci ce lo dicano,
però si sveglino. Il Paese la
giato con il Carroccio, ieri è salta-
to il vertice di maggioranza. In tar-
i vertici della
i conti con il midollo del
leone. Che cos'è? Il titolo di
chiarazioni del premier, ma
ce l'ha soprattutto con quei
già vacillare. Nel Pd, di mo-
zione di sfiducia non se ne
spina l'ha già staccata”.
Per Calvino il midollo del
da serata arrivano i due capigrup-
po, Fabrizio Cicchitto e Gaetano
Lega: “La linea
un libro di Alfredo Reichlin, “commentatori” che se la parla, perché c'è sempre il leone era il succo della vi- Quagliariello: il premier si consul-
ripreso da un saggio scritto prendono con “la politica”. rischio di ricompattare la rilità dello scrittore. Il mag- ta solo con i suoi fedelissimi. Il ver- non cambia.
da Italo Calvino nel 1955. Con quelli che sui giornali maggioranza. Di andare alle gior partito d’opposizione tice si farà questa mattina, pro-
Bersani sarà alla presenta- parlano di “tatticismi, cabo- elezioni subito, nemmeno, aspetta la riscossa del co- prio il giorno prima della direzio- O andiamo
zione, lì ad ascoltare le ri- taggi” con quelli che “guar- perchè abbiamo una legge fondatore del Pdl: il rischio ne. Ma il messaggio che Berlusco-
flessioni sulla crisi della po- dano cosa fa quello e quel- elettorale in cui “uno con il è continuare a parlare anco- ni vuole mandare è chiaro: “La li- avanti
litica, ma anche a ricordare l'altro”, quelli che dicono 34 per cento dei voti può ra a lungo e soltanto della nea non cambia: o riusciamo ad
quelle parole scritte mezzo “aspettiamo Fli”. Basta, di- fare il presidente della Re- virilità del presidente. andare avanti o si va al voto, non o votiamo”
secolo fa. Diceva Calvino – ce, servono “atti efficaci”,
anche se poi cambierà idea non è più il momento delle
– che uno scrittore deve “tattiche di bandiera”. Il Pd chiede
avere uno sguardo duro sul-
la realtà, che non deve farsi
Il primo atto “efficace” di
Bersani è chiedere a Maroni a Maroni di NAPOLITANO TACE Si aspetta che
coinvolgere dalla cronaca di andare in Parlamento a ri-
quotidiana, che deve avere
una morale e un linguaggio
ferire su cosa è successo
quella notte in questura. Il
riferire su la magistratura faccia il suo corso
rigorosi, una padronanza ministro dell’Interno dal o scandalo Ruby con tutti gli annessi e un nuovo governo senza o contro la coa-
della storia, che scrivere è
militanza.
primo giorno ripete che il
comportamento della poli-
quella notte in Lcerca
connessi fa il giro del mondo, la politica
un modo di riorganizzarsi e di rea-
lizione che ha vinto le elezioni. E se Fini ha
fatto sapere da Asolo che “un nuovo go-
Forse è stato il ricordo di zia è stato ineccepibile. Dif- Questura. Lui gire, Berlusconi continua ad arroccarsi verno non sarebbe un colpo di stato” negli
Calvino, ieri, a fargli convo- ficile che aggiunga qualcosa sulle sue posizioni, con ammissioni gravis- ultimi giorni si sono moltiplicati gli “avver-
care in fretta e furia una con- di più. “Ma in sede ufficiale sarà in aula sime e affermazioni più che discutibili. E timenti” nei confronti del Colle. Su tutti,
ferenza stampa. Pullover – spiegano dallo staff del se- intanto il presidente della Repubblica ta- Calderoli: ”Macché Governo tecnico! Io
color carta da zucchero, gretario Pd – può darsi che martedì ce. Dal Quirinale fanno sapere che si tratta sono preoccupato che qui, profittando
volto stanco, prima di co- dirà cose più documentate di una scelta precisa, un atteggiamento “ri- delle vicende personali di Berlusconi, sia
minciare a parlare Pier Luigi di quelle dette alle agenzie goroso” di rispetto e tutela delle istituzio- in atto un colpo di Stato, ma sarebbe il gol-
Bersani si sfrega gli occhi in mezzo alla strada”. Maro- pubblica”. Allora che si fa? ni. Dunque, Napolitano non parla e non ha pe dei fighetta, di quelli che frignano e che
come se si fosse svegliato ni andrà in Aula il prossimo “Perbacco, qui ci vuole intenzione di parlare. Almeno finché “non non hanno voce e voti. Ma se c’è colpo di
tutt'a un tratto da un brutto martedì. Ma nemmeno due qualche gesto – dice Bersa- ci sarà da parte della magistratura un atto”- stato la rivolta del popolo è legittima”.
sogno: “Ho chiesto questo ore dopo la richiesta di Ber- ni – Il Pd si mette a dispo- si fa sapere dal Colle - riguardante lo scan- Mentre Berlusconi continua a ribadire che
incontro per dire una cosa: sani, appena saputo che il sizione di una ragionevole dalo “bunga bunga”. Stesso atteggiamen- se cade, l’unica alternativa è il voto. Il Col-
c'è il rischio che la situazio- procuratore Bruti Liberati riscossa. Mi rivolgo alle for- to sulle possibili conseguenze della crisi le tace anche su questo. Aspetta che il di-
ne del Paese venga sottova- ha definito “corrette” le ze che nella maggioranza politica. La posizione di Napolitano sul go- battito politico e parlamentare - ma anche
lutata dal flusso cronachisti- procedure di affido di Ruby, hanno una minima ragione- verno tecnico è nota. Se Berlusconi si di- la giustizia - facciano il suo corso. Come
co e anche un po' pecorec- il ministro fa sapere, in mez- volezza. Non solo Fli, anche mette non si sciolgono le Camere senza dovrebbe essere in uno “stato di diritto”.
cio, che si perda di vista che zo alla strada, alle agenzie, agli ex Forza Italia, alla Lega, tentare altre possibilità. Ma non si può fare wa.ma.
di fronte abbiamo un pro- che “procederà contro chi a tutti gli altri. Dicano qual-
blema drammatico, che ha gettato fango sulla Que- cosa per favore! Noi la no-
pagina 6 Mercoledì 3 novembre 2010

D
VISTI DALL’ESTERO

opo il racconto di Ruby e la Moubarak dal collega italiano, al punto da il presidente Mubarak”. E alla domanda: “Ma
Dal racconto di Ruby scusa utilizzata da Berlusconi prelevarla da un commissariato con questa voi ne sapevate qualcosa, il presidente ne è
per farla rilasciare “è la nipote di scusa, abbiamo atteso al telefono non pochi stato informato?” hanno risposto: “Le
Mubarak”, dall’ambasciata egiziana a Roma minuti. Quando un gentile funzionario ha notizie apparse sulla stampa sono prive di
allo stupore sono trapelati stupore e irritazione. Per accettato di parlare, la risposta, è sempre la qualsiasi fondamento”. Nemmeno sui siti
trovare qualcuno che risponda alle domande stessa: “Le notizie apparse sulla stampa sono online dei giornali egiziani e marocchini la
sulla signorina Ruby, spacciata per parente prive di qualsiasi fondamento, la signorina vicenda ha trovato risonanza. Ma solo puro
dell’ambasciata stretta del presidente egiziano Hosni Ruby non ha alcun rapporto di relatività con disinteresse.

DETTI E FATTI

“SFIDUCIATELO”
Lo scrittore egiziano Ala Al Aswani condanna
ì
Le Monde
“Berlusconi
danneggia l’Italia”

U n edito-
riale di Le
il premier e il silenzio del Parlamento Monde apre la
carica dei 101
media interna-
zionali che, ieri come or-
di Roberta Zunini Nella foto grande il presidente a “un’affinità elettiva” tra i mai ogni giorno, sguazza-
egiziano Hosni Mubarak. Accanto due, un modo di intendere il no negli italici liquami. Il
on ci può essere genero- potere allo stesso modo? fondo ha un titolo esplici-

N
lo scrittore Ala Al Aswani ( FOTO ANSA)
sità senza verità”. È lapi- Berlusconi è il tipico leader del- to, “Silvio Berlusconi o lo
daria la sentenza di Ala Al la destra europea contempora- scandalo permanente”. Il
Aswani, l’intellettuale Perché i media ufficiali egi- nea. L’Europa non è più il luogo giornale francese s’inter-
egiziano più noto e apprezzato ziani non hanno approfondi- dove si difendono i diritti dei roga: “In quali abissi” Mr B
nel mondo occidentale. “Se il to la notizia? più deboli, non è più la culla del- “è pronto a portare la fun-
vostro premier, non solo stret- In Egitto c’è una dittatura, la la libertà di pensiero, della so- zione di presidente del
tamente nell’esercizio delle stampa di conseguenza è par- lidarietà e del dialogo. I trattati Consiglio? Berlusconi
proprie funzioni, ma semplice- zialmente libera. Le notizie ven- di amicizia che Berlusconi sti- danneggia l’immagine
mente utilizzando il proprio no- gono date se non dispiace al re- pula con i dittatori arabi non dell’Italia: chi esporta ma-
me, ha mentito ad altre istitu- gime. Il fatto che il vostro pre- hanno nulla a che spartire con il de in Italy è stanco di do-
zioni deve essere sfiduciato. Se mier abbia utilizzato il nome di dialogo bensì con gli interessi vere giustificare il pre-
lo ha fatto per aiutare, per buon Mubarak, è un episodio imba- economici. mier prima di firmare un
cuore, per generosità non ha al- razzante anche per chi, in que- Lei sostiene che nel nostro contratto. Meglio sarebbe
cuna importanza. La menzogna sto caso Mubarak, ne è vittima. Paese siamo a un bivio? che suoi alleati dicano ba-
non può avere spazio nelle isti- Vuol dire che aver utilizzato Sì. Il problema non sono i gusti sta per salvare l’Italia”.
tuzioni. A maggior ragione se il nome di Mubarak non è di sessuali del signor Berlusconi. Il
Berlusconi ha mentito per co- per sé un fatto grave, ma so- problema è che il premier non
prire qualcuno che ha commes- lo imbarazzan- può tenere comportamenti del New York Times
so un reato”. te? genere. L’istituzione che rico-
Nel suo “palazzo Yacoubian” - lora profondamente perché noi Aver utilizzato No, è gravissimo. pre esce gravemente danneg- “Una minaccia
un successo editoriale in patria egiziani nutriamo un sentimen- Lo è, soprattutto giata da comportamenti di que-
e all’estero senza precedenti, to di amicizia e vicinanza per il il nome di Mubarak se si usa il nome sto genere. Non può permetter- per il governo”
tanto da essere passato alla sto- vostro paese. Sono scioccato di un capo di Sta- si di frequentare certe persone.
ria come il libro arabo che ha
venduto di più dopo il Corano –
Aswani rappresenta l’arte varia
non solo perché il vostro pre-
mier ha affermato, o ha detto
che gli hanno detto, fatto ancor
è grave, ma mai quanto to per mentire a
un questore.
Perché secon-
Non è moralismo, è una que-
stione di opportunità.Non ci si
può fidare di una persona che
C onqui-
stare la
homepage
della commedia umana, crean- più ridicolo, che questa ragazza impedire ai magistrati do lei Berlusco- cerca di intromettersi nelle vi- del New
do situazioni drammatiche, è la nipote di Mubarak ma per- ni ha utilizzato cende chi è sospettato di aver York Times
grottesche, ridicole, romanti- ché ha abusato del proprio po- di fare il loro lavoro il nome del pre- commesso un reato. Di qualsia- non è cosa da poco.
che ma mai tali da minare defi- tere in modo plateale. È un com- sidente egizia- si reato si tratti. Mr B, però, ci riesce
nitivamente le fondamenta del- portamento inaccettabile in no? Pertanto? spesso: l’ultimo scan-
lo storico edificio. una democrazia. ché l’Egitto diventi una demo- Non posso credere che confon- Non riesco a capire come la vo- dalo “può minacciare
Le fondamenta del palazzo Lei come egiziano non si crazia e mi ferisce vedere che da l’Egitto con il Marocco. Cre- stra compagine politica, non è il governo italiano”,
italiano sono minate del tut- sente offeso? un grande paese come l’Italia, do semplicemente che Berlu- una questione di destra e sini- scrive il più autorevole
to, dottor Al Aswani? Non è una questione di nazio- dove è nato il diritto, sia ridotto sconi abbia più familiarità con stra, come il vostro Parlamento giornale Usa. Ma il
Premetto che sono doppiamen- nalità. Mi sento offeso come cit- a tal punto. Un paese dove la Mubarak che non con il re del possa accettare una situazione WSJ dà una lettura
te scioccato. In Egitto la notizia tadino e come democratico, co- giustizia non può fare il proprio Marocco e dunque abbia usato simile. Un premier del genere buonista: “Berlusconi
non ha avuto risalto. La sento da me sostenitore della democra- corso regolarmente, non può il suo nome. non si merita la fiducia del po- sotto tiro per avere
lei per la prima volta. Mi addo- zia. Io mi batto da sempre per- essere definito democratico. Non pensa invece sia dovuto polo italiano. aiutato una ragazza
scappata di casa. Stan-
ca della crisi del debi-
A LONDRA to, l’Italia pensa al
bunga bunga e il pre-
mier la distrae”. E le
ITALIANS? RAGÙ ALLA BOLOGNESE E BUNGA BUNGA cronache in divenire
lasciano presagire che
le ‘distrazioni’ non si
di Caterina Soffici te tosta. “Beviamoci un caffè”, mi ha incastra- Suzanne mi guarda senza espressione. Sono fermano qui.
to. E così, comodamente sedute davanti a un sicura che ha perso il filo. Io proseguo imper-

NLondraonstraniero.
è facile spiegare il Bunga Bunga a uno
Da quando mi sono trasferita a
dopo l’estate, nessuno si è mai inte-
beverone da mezzo litro di Starbucks, ho ini-
ziato. “Il Bunga Bunga sarebbe un rituale da
harem che il premier Berlusconi ha imparato
territa. “Ruby è anche una specie di cubista,
una sera in discoteca incontra altre tre ragaz-
ze. Si fa tardi e tutte e quattro vanno a dormire
The Economist
ressato alle vicende italiane. Ma il Bunga Bun- da Gheddafi”. Suzanne annuisce in silenzio. a casa di una delle tre. La ospitano e la mattina Bungled bungled
ga suscita una certa curiosità. All’ingresso del- “Il premier Berlusconi dice che è meglio guar- quando si svegliano mancano Ruby, un rolex e
la scuola, dopo aver mollato i bambini, capita dare una bella ragazza che essere gay. Nelle tremila euro. Un giorno una delle tre derubate “B. nei pasticci”
di fare due chiacchiere con altri genitori. Ce ne sue ville organizza festini con 30 o 40 signo- riconosce Ruby in un centro estetico. Litigano,
sono di 50 nazionalità diverse, dall’Angola al
Giappone, dalla Somalia all’Arabia. Si spazia
dallo scandaloso caso dei compensi del cal-
rine. Alcune a pagamento altre no. Ha degli
amici che gliele procurano. Poi invita anche
delle ragazze minorenni, ma con quelle ci va
urlano, qualcuno chiama la polizia, Ruby viene
portata in questura per accertamenti. Ma Ru-
by, o forse una sua amica brasiliana, chiama il
L’ Econo-
mist si
diverte con
ciatore Rooney allo sciopero della metro, da solo a cena. Però le paga 5 mila euro”. Su- caposcorta del premier il quale interviene per- l’Italia e tito-
Obama alle vacanze di Natale. In quanto ita- zanne annuisce in silenzio. sonalmente garantendo che manderà una la “Bungled
liana, al massimo ero stata interpellata per la “Queste donnine i giornali italiani le chiamano persona di fiducia a prendere la minorenne, che il Bunga Bunga è solo una barzelletta che Bungled”, che vuoldire
ricetta della “bolognese”, il ragù di carne. escort per non dire puttane. La più famosa è senza documenti e fuggita da una casa di ac- lui ama raccontare. La vuoi sentire?”. “Ah sì letteralmente “nei pa-
Invece ieri mattina Suzanne, un’australiana Patrizia D’Addario, che però non era una put- coglienza”. Suzanne ha gli occhi sgranati. Berlusconi è un burlone – fa lei – non è quello sticci”, ma è un gioco
laureata in Medicina che sta finendo un PhD, tana di professione”. Qui Suzanne ha un sus- “La persona di fiducia è l’ex igienista dentale di che fa le corna al G8 e sta al telefono mentre la di parole palese con
parla cinque lingue perché figlia di un diplo- sulto: “Ah la bionda che ha fatto l’intervista al Berlusconi, tale Nicole Minetti, 25 anni, molto Merkel lo aspetta sulla guida rossa?”. “Proprio Bunga Bunga; e aggiun-
matico di carriera e cambia paese ogni tre anni Guardian?”. “Sì, lei. Però il Bunga Bunga ri- appariscente e con un passato da soubrette in lui”, confermo io, constatando che le gesta del ge “l’ultimo scandalo
al seguito del marito impiegato in una mul- guarda Ruby, una minorenne marocchina un tv, però nel frattempo non fa più l’igienista Cavaliere travalicano gli oceani. Racconto la sessuale potrebbe fare
tinazionale, ha voluto che le spiegassi cos’è po’ ladruncola e un po’ prostituta, fermata dal- dentale perché il premier l’ha fatta eleggere barzelletta: “Due politici italiani vengono cat- seri danni al premier
questo Bunga Bunga. Ho provato a scantona- la polizia e rilasciata dopo una telefonata del consigliera regionale a 13 mila euro al mese”. turati da un capotribù africano. ‘Volete Bunga italiano”. La stampa
re, ma senza risultato, gli australiani sono gen- premier. È lei che ha tirato fuori la storia del Suzanne è sempre più attonita. Ma, siccome è Bunga o morte?’. Il primo risponde Bunga britannica è tutta schie-
Bunga Bunga”. Suzanne annuisce in australiana, resiste e io vado avanti. “Questa Bunga e viene violentato. Allora l’altro dice: rata sulla vicenda Ru-
silenzio, ma non capisce. Sono tosti Minetti va in questura e fa in modo che la mi- ‘Mor te’. E il capotribù: ‘Bene, prima Bunga by: Bbc, Daily Mail, Ti-
Ecco cosa succede questi australiani, bisogna proprio
spiegargli tutto. “Insomma, Ruby rac-
norenne sia rilasciata. Poi però non se ne oc-
cupa più perché dice che non è sua amica. Tra
Bunga e poi morte’ ”.
Suzanne ha finito il suo caffè. Anch’io il mio.
mes, Guardian e Inde-
pendent raccontano il
se si prova a spiegare conta di essere stata portata a questi
festini a casa di Berlusconi, di aver ri-
l’altro il premier Berlusconi aveva chiesto un
occhio di riguardo per la ragazza dicendo che
“Quindi – concludo – forse il governo italiano
cade”. Suzanne fa un sorriso di circostanza.
fatto. (“Silvio mi ha da-
to una collana di dia-
cevuto dei soldi per questo e che dopo è la nipote di Mubarak”. Ringrazia della spiegazione: “La politica ita- manti e un’auto da
la politica nostrana le cene, dove erano presenti anche due “Ma Mubarak è egiziano, non marocchino”, liana non è tanto facile da capire per uno stra- 70mila sterline, dice la
ministre e varie ragazze delle televi- obietta Suzanne. “Giusto, ma sempre di Afri- niero”. Io aggiungo: gli italiani invece capisco- sua bunga bunga girl
a uno straniero, sioni di Berlusconi, si svolgeva questa ca si tratta. L’ambasciata egiziana ha poi no benissimo, ma spesso fanno finta di non marocchina”).
pratica del Bunga Bunga, un rito legato smentito qualsiasi parentela e quindi non an- capire. Usciamo da Starbucks. Son sicura che a cura
davanti a un caffè alla fertilità africana”. diamo troppo per il sottile. Però Berlusconi dice Suzanne non mi offrirà mai più un caffè. di Giampiero Gramaglia
Mercoledì 3 novembre 2010 pagina 7

G
BIOGRAFIA NON AUTORIZZATA

aetano Corallo era solito scalata degli amici del boss dei catanesi, Nitto dell’imprenditore. Spadaro era proprietario di
Tra arresti e affari frequentare Flavio Briatore: lo Santapaola, ai casinò italiani. In quegli anni un albergo a San Marteen. L’imprenditore
racconta la sua ex moglie, che ruggenti Santapaola andava in vacanza a Saint messinese è stato considerato la figura centrale
rammenta gli anni in cui “Gaetanino” era di Marteen, nei Caraibi, dove Gaetano Corallo dell’inchiesta antimafia della procura generale di
ecco gli amici casa. Corallo ha 73 anni, ed è stato condannato gestiva un casinò. Reggio Calabria denominata “Gioco d'azzardo”.
a 7 anni e mezzo (scontati) per associazione a Il 20 maggio 2005 è stato arrestato anche Spadaro era già stato indagato in passato, e
delinquere. È stato latitante per anni in America Rosario Spadaro, l’altro amico di Briatore, avrebbe costruito dal nulla un impero
dell’imprenditore dopo esser sfuggito alla retata del 1983 per la sempre secondo la testimonianza dell’ex moglie economico nelle Antille olandesi.

L’ex moglie

di AndreaSceresi, Maria Elena


QUANDO di Flavio
Briatore
MR.BILLIONAIRE
Proprio no. Flavio mi disse che ave-
Scandaliata e Nicola Palma
arcy Schlobohm, lei è sta-
confessa va qualche problema, ma niente di
più. Non mi disse che c’era un pro-
cesso.

M ta sposata con Flavio Bria-


tore per quattro anni.
in un libro
le relazioni
A quanto risulta, anche Caproni
aveva una villa a Saint Thomas.

“FREQUENTAVA
Quando vi siete conosciu- Lei lo sapeva?
ti? Bè, che dire? Non credo che si tratti
Era l’estate del 1980 e io dovevo an- di un caso: può darsi, anzi, che stia-
cora compiere i diciotto anni. Ero a
Milano, al Nepentha. Venne da me il
pericolose mo parlando della stessa villa. Prima
che arrivasse Flavio, se non ricordo
conte Gigi Perez, che lavorava con
del marito: male, la casa era di Caproni. Penso

I MAFIOSI”
Achille Caproni. Mi portò da un ra- che sia così...
gazzo, e mi disse: “Marcy, questo è La collaborazione tra Briatore e
Flavio”.
Poi siete andati a vivere a Milano
Corallo Benetton è un tema interessan-
te. Il suo ex marito cominciò a
nella casa di piazza Tricolore. È
vero, per esempio, che c’erano i e Spadaro lavorare per l’imprenditore ve-
neto solo dopo il vostro trasfe-
rubinetti d’oro? rimento, e non prima. È esatto?
Non so se era tutto quanto oro. Cre- Ma Flavio parlava con Craxi? I interrogarmi. Mi avranno interroga- più tornare in Italia. Questo, alme- Sì, sì. Esatto. Flavio aveva parecchie
do che fossero placcati... due si conoscevano? to, in tutto, per tre o quattro ore: no, è quello che mi ha raccontato. amicizie in America, e aiutò Luciano
E facevate varie feste? Sì, sì, parlavano. Certo che si cono- volevano sapere cosa faceva Flavio Ricordo che mi disse: ‘Beba non ti ad aprire tutti i suoi vari negozi, an-
Sì, tante feste. C’erano molti invitati, scevano. C’era anche Emilio Fede, quando era in casa, volevano sapere preoccupare’, perché Beba era il che qui a New York.
gente elegante. Mangiavamo caviale quella sera. Ecco, ricordo che rima- se giocava a carte, se giocava d’az- mio nomignolo. E com’era la vostra vita a Saint
e bevevamo champagne. Ecco, io nemmo lì fino a tardi: tanto per cam- zardo. Cose di questo tipo. Hanno È la faccenda del gioco d’azzar- Thomas?
credo questo: per Flavio, ero come biare... perquisito l’appartamento e ricor- do. Abbiamo letto le sentenze. Facevamo una vita bellissima. Flavio
un gioiellino, ero la sua fonte di bel- Emilio Fede e Flavio Briatore do- do che volevano vedere la cassafor- Briatore ha avuto un processo, è aveva questa barca molto veloce: si
lezza. Un po’ come tutte le sue don- vevano essere molto amici. te. Dopodiché, se ne sono andati stato condannato, ed è dovuto chiamava Azzurro.
ne, del resto. C’erano i vip, c’erano Sì, certo. Emilio era un tipo parec- via. restare all’estero. C’era anche un locale, il celebre
le modelle. Se non eri importante chio simpatico, mi faceva molto ri- E lei che cosa fece? Sul serio? Flavio ha avuto un pro- Jimmy’z…
non potevi entrare: per Flavio, tut- dere. Scherzava sempre. Bè, chiamai Flavio. Gli raccontai tut- cesso? Non lo sapevo. Io non ho mai Sì, sì: il Jimmy’z. Se Flavio lo aprì, fu
tavia, la porta era sempre spalanca- Che a lei risulti, mentre voi sta- to. Lui mi rispose: “Parti subito, vie- visto Flavio giocare a carte. Face- anche per merito mio: fui io, infatti,
ta. Non si faceva mancare nulla: ave- vate assieme, Flavio non ha mai ni a Parigi da me. Ce ne andiamo a vamo tante feste, ma non si giocava a presentargli Régine Zylberberg.
va una Rolls, poi si comprò una Mer- frequentato un certo Gaetano Saint Thomas”. E così è stato. Do- mai. Andavamo ogni tanto al casinò: Com’era il Jimmy’z?
cedes. Aveva un cameriere e un cuo- Corallo? podiché, siamo rimasti lì, perché lui due o tre volte siamo stati a Mon- Bè, era a dir poco enorme. C’erano
co personale. Gaetano? Ma certo, Gaetano: come non aveva altra scelta: non poteva tecarlo. Ma niente di più. duecentocinquanta posti per man-
Eravate ricchi, insomma. Lei fa- no? Tutti lo chiamavano Gaetanino. Non le raccontò del suo passato, giare all’esterno, vicino alla piscina.
ceva la modella, ma Flavio? Qua- Sì, sì, l’ho conosciuto anche io. Era non le disse del gioco d’azzardo e Dentro, invece, c’era spazio per
le era il suo lavoro? un tipo molto simpatico, anche se non le disse del processo? duemilacinquecento persone, ed
Oh, ne aveva vari. Innanzitutto, fa- un po’ duro. Non parlava inglese. era sempre pieno. Il giorno
ceva l’agente di cambio: lavorava in Veniva a casa nostra a Milano, ogni dell’inaugurazione vennero Régine,
Borsa. tanto. Siamo stati anche a cena fuo- Philippe Junot e John Travolta. Fu
Lavorava da solo, o per conto di ri. Era il 1981, il 1982. qualcosa di indimenticabile.
altri imprenditori? E un certo Rosario Spadaro? Lei e Flavio Briatore avete divor-
Non lo so esattamente. So che aveva Il nome mi dice qualcosa, sì. Ma non ziato dopo oltre quattro anni di
delle sue aziende. Lavorava con al- ricordo di più. matrimonio, nel novembre del
tre due persone: uno si chiamava Entrambi sono stati indagati per 1987.
Giorgio Patroncini, l’altro Franco mafia: si occupavano di casinò... Ci siamo lasciati perché io non ero
Bonaccorso. Erano in tre: tre soci. Mafia? My god, mio dio. Io ho paura più innamorata di lui, né lui di me.
E poi, chi altro frequentavate? della mafia. A me la mafia non pia- Posso chiedere una cosa? – mormo-
Bè, frequentavamo un sacco di gen- ce. ra – cos’è questa storia della mac-
te. A Milano, intendo. Emilio Fede, Come siete arrivati a Saint Tho- Flavio Briatore china che è esplosa ?
Achille Caproni, Bettino Craxi an- mas? Sopra “Il signor La macchina di Dutto, intende
che. E poi, tante donne, tanta gente: È molto difficile da spiegare. Ecco, Billionaire” dire?
tutta la bella società dell’epoca. ci proverò: noi vivevamo a Milano, Aliberti, Sì, Dutto, certo: la macchina di Dut-
Briatore frequentava Craxi? sempre in piazza Tricolore. Flavio a 366 pagine, 17 euro to.
Sicuro. Andammo a cena con lui, un certo punto, andò a Parigi per Per quale motivo vuole sapere di
una sera. Me lo ricordo bene, per- affari. Io andai a Milano a prendere Dutto?
ché per quell’occasione Flavio mi le valigie. Dunque, ero in casa no- Ah, è molto semplice. Flavio por-
comprò un vestito di Yves Saint Lau- stra, ed ero da sola. Sentii suonare tava sempre una sua collanina, una
rent. La cena si tenne a casa di Craxi, alla porta. Andai ad aprire e collanina che era appartenuta a que-
o a casa di un suo amico intimo, ora c’erano tre uomini della po- sto signore. Vedi, Beba – mi ha detto
non rammento. C’erano dodici per- lizia. Entrarono nell’appar- un giorno –, io porto questa colla-
sone. tamento e cominciarono a nina. È di un vecchio amico mio.

L’EX PRESIDENTE DELLA PROVINCIA


ATTILIO DUTTO

PARMALAT SALERNITANA, ARRESTATO ANGELO VILLANI IL SOCIO DI FLAVIO SALTÒ IN ARIA


il 21 marzo del 1979. scuote l’intera città. I vetri delle
alerno. Scattano i primi arresti
Ssì l’anno
per la “Parmalat salernitana”. Co-
scorso i quotidiani locali
ammonta a 160 milioni di euro; 120
i punti vendita chiusi tra la Campa-
nia e molte regioni del centro-sud,
fiche.
Secondo gli inquirenti, Villani e gli
altri arrestati avrebbero distratto at-
È L’orologio – si legge nel
libro– segna le dieci e dieci di
case vicine vanno in mille pezzi,
così come quelli delle altre auto,
definirono il crac dell’Alvi, la catena 3000 persone rimaste a spasso. traverso la ‘Sannio Discount’ 3 mi- mattina. Viale degli Angeli si posteggiate lungo la strada. La
di supermercati creata dall’ex pre- lioni di euro in merci, attrezzature, trova nel centro di Cuneo. Al Bmw si solleva da terra, e poi
sidente Pd della Provincia di Saler- MA LE VICENDE relative agli ar- impianti e soldi liquidi: gli incassi dei numero 23 abita un noto ripiomba qualche metro più
no Angelo Villani, finito ieri agli ar- resti riguardano reati commessi punti vendita prelevati nel periodo industriale della zona: Attilio avanti. Il corpo di Dutto,
resti domiciliari insieme alle sorelle nell’amministrazione della sola immediatamente precedente alla
Elisa e Giovannina e a Bartolomeo “Sannio Discount srl”, una delle otto declaratoria di fallimento dell’Alvi. Dutto, l’uomo che Briatore ha mutilato dall’esplosione, sfonda
Pagano, legale rappresentante di società controllate dall’Alvi. L’accu- conosciuto qualche anno prima. il parabrezza, e rotola
una delle società satellite del grup- sa per i quattro indagati è di banca- L’INCHIESTA però è molto più I due, ora, lavorano assieme. sull’asfalto. Il giorno in cui morì
po. Il buco complessivo dell’Alvi rotta fraudolenta con l’aggravante vasta, divisa in diversi filoni, e sta Dutto esce di casa, attraversa il Dutto, Flavio aveva
del rilevante danno patrimo- cercando di far luce su tutte le pre- marciapiede, e si avvicina alla appuntamento con lui.
niale. La misura cautelare è sunte irregolarità contabili del grup- sua auto, una bella Bmw 2000, di Dovevano trovarsi proprio lì, in
Crac Alvi, manette per stata chiesta dal procuratore
capo di Salerno Franco Ro-
po capeggiato da Villani, già presi-
dente della Provincia dal 2004 al
colore blu scuro. L’atmosfera, viale degli Angeli, all’ora in cui ci
fuori dai finestrini, è tranquilla e fu l’esplosione. Dovevano partire
il politico passato dal Pd berti ed è stata eseguita dalla
sezione di polizia tributaria
2009, sconfitto alle ultime elezioni
dal Pdl Edmondo Cirielli, e recente- serena. Attilio Dutto schiaccia la insieme, dovevano andare a
della Guardia di Finanza di Sa- mente passato nell’Udc dopo aver frizione, gira la chiavetta, Milano. E pensate che fortuna:
all’Udc: un buco da 160 lerno, che nel corso delle lasciato il Pd. Villani proveniva dalla percorre pochi metri e la sua Flavio arrivò con un quarto d’ora
perquisizioni hanno seque- Margherita: nel 2007 sfidò invano auto, improvvisamente, salta per di ritardo. Se non lo avesse fatto,
milioni, in 3 mila a spasso strato 27 quadri, 48 orologi Ciriaco De Mita nella corsa alla se- aria. Il botto è assordante, e sarebbe morto anche lui.
di gran lusso (compresi alcu- greteria regionale del Fiorellino.
e 120 punti vendita chiusi ni Rolex) e 17 penne stilogra- (Vin. Iur.)
pagina 8 Mercoledì 3 novembre 2010

CRONACHE

N
LA LAGUNA DI MATTEOLI MALASANITÀ
All’Opg di Aversa

TRA AFFARI E CEMENTO


situazione illegale
D etenzione e
somministrazione
illegale di stupefacenti:
sequestrata dai Nas dei
Orbetello. Nel regno del ministro-sindaco, carabinieri la farmacia
dell’Ospedale psichiatrico
l’inciucio tra destra e coop rosse sulla bonifica dell’ex Sitoco giudiziario di Aversa. Ad
annunciarlo Ignazio
Marino, al termine del
di Marco Lillo una montagna di rifiuti che rila- gli emiliani della Cmr di Argenta e sopralluogo a sorpresa
Orbetello (Grosseto) sciano veleni. Il 26 novembre del della Coop costruttori di Fioren- della commissione
2006 il governo ha stanziato 6,7 zuola d’Arda e i toscani del Con- d’inchiesta sulla sanità
e acque tranquille della la- milioni per la bonifica. Comune e sorzio Etruria, che hanno ceduto effettuato ieri nella

L guna di Orbetello da un me-


se a questa parte sono agi-
tate da un’onda lunga par-
tita da Napoli. Arresti, bancarot-
te, affari tra coop rosse e impren-
Provincia sognano la nascita di
“un centro integrato nell’ex stabi-
limento Sitoco che privilegi atti-
vità di ricerca e didattica ambien-
tale, artigianato, commercio, turi-
poi il posto alla Cooperativa dei
muratori e sterratori di Monteca-
tini nel 2008. In quell’occasione,
il “gruppo Marano” ha ceduto il
10% e così oggi la guida di Laguna
struttura casertana.

ditori di destra legati alla camor- smo, nautica e gestione connessa Azzurra è passata alle coop che
ra: mai si era visto nulla del ge- alla laguna e direzionale in gene- esprimono l’amministratore. Se-
nere all’ombra dell’Argentario. re”. La società ovviamente punta condo i pm, il politico Salvatore
Tutto comincia il 6 ottobre 2010 a costruire anche villette e appar- Marano era “il gestore di fatto del-
quando il gip di Napoli concede tamenti per massimizzare l’utile. la Laguna Azzurra, determinando
ai pm Catello Maresca e Clelia Non è stato ancora stabilito cosa e le scelte imprenditoriali della so-
Mancuso gli arresti domiciliari quanto potrà costruire ma anche cietà, pur senza essere investito di
per l’ex senatore di Forza Italia ipotizzando un indice edificato- ruoli apicali nell’organigramma
Salvatore Marano, 55 anni e per i rio dimezzato rispetto ai capan- della medesima”. L’uomo forte VITTIME DELLA STRADA
suoi due fratelli maggiori, Fran- noni attuali si arriverebbe a un va- dell’impresa era, però, Stefano
cesco (70 anni) e Stefano (65 an- lore commerciale di decine di mi- Marano, che possedeva attraver- Auto pirata
ni). Costruttori molto chiacchie- lioni di euro. so il figlio e due cognati 3 quinti di un diplomatico
rati di Melito, a nord di Napoli, i L’amministrazione di sinistra che delle società “napoletane” azioni-
Marano sono accusati di avere
venduto case sulla carta e di ave-
re ottenuto fidi allegri per le loro
governa la Regione e quella di de-
stra che comanda a Orbetello, po-
trebbero concedere alla Laguna
ste di Laguna azzurra.

Le indagini
riciclatore del clan Di Lauro e ri-
masto ucciso il 21 novembre
c’è un legame tra i lavori della La-
guna Azzurra dei Marano e i 6,7
È stata individuata
l’auto pirata che
all’alba di lunedì ha
società poi fatte fallire. Azzurra Srl (delle coop rosse e del- dell’Antimafia 2005”, a Melito. Il pm Corona rac- milioni di euro stanziati nel no- travolto e ucciso un
la famiglia Marano) il permesso di contò che anche il figlio del boss, vembre 2006 dal Governo Prodi motociclista di 26 anni,
Il ruolo costruire 200 mila metri cubi a Cosimo Di Lauro, era stato trovato per bonificare la ex Sitoco”. A di- a Roma, in via Goito. Il
dei Marano pochi chilometri dai porti dell’Ar- STEFANO MARANO compa- nel 2004 in una casa nella dispo- rigere i lavori di bonifica per La- mezzo è di proprietà di
gentario. Non sarà un caso se a ri- re più volte negli atti della com- nibilità di Stefano Marano. guna Azzurra c’è Francesco Anto- un dipendente di una
levare nel 2004 all’asta fallimenta- missione Antimafia della scorsa Storie vecchie che non hanno im- nio Martino di Grosseto. L’inge- missione diplomatica
GLI ARRESTI qui fanno rumore re per 7,2 milioni di euro lo stabi- legislatura, dove si legge che il pressionato gli amministratori di gnere nel 2006 fu sentito nell’am- del Sudamerica e quindi
non per le accuse di bancarotta limento e i terreni si sia presentata boss Paolo Di Lauro fu fermato nel Orbetello. Il sindaco dal 2006 è il mi- bito dell’indagine Poseidone come confermato anche
ma perché, grazie all’indagine, la Laguna Azzurra, con il suo azio- 1995 “insieme ad altri pregiudica- nistro Altero Matteoli, ma l’uomo dell’allora pm Luigi De Magistris. dal ministero degli
vengono a galla gli interessi tra- nariato diviso equamente tra i me- ti quali Prestieri Maurizio, Fusco forte della laguna è il suo amico e Affari esteri, il soggetto
sversali sulla laguna di Orbetello. ridionali vicini alla destra e i set- Francesco, Mazzola Raffaele a compagno di partito dai tempi del I bonifici gode di immunità
Nel silenzio della politica locale, tentrionale delle coop rosse. Le bordo della Mercedes targata Na- Msi, Rolando Di Vincenzo. A lui le all’ingegner Papello diplomatica. Il
una società privata sta realizzan- quattro società “napoletane” con poli V12679, nella disponibilità Fiamme gialle di Napoli si sono ri- diplomatico potrà ora
do una delle più imponenti opere sede a Roma (Ieron, Dodecapoli, della ditta edilizia Marano facente volte nel 2008 per capire il ruolo dei indicare chi era alla
di riqualificazione e bonifica Gigli di Castiglia e Lucumone) de- capo appunto alla famiglia Mara- Marano nella Laguna Azzurra. Se- L’INDAGATO principale di guida del veicolo di sua
d’Italia. Ora si scopre che la Lagu- tenevano fino al 2009 il 50% men- no”. Non solo. Stefano Marano condo Di Vincenzo, Salvatore Mara- quell’inchiesta era Giovanbattista proprietà al momento
na azzurra srl è di proprietà delle tre il restante 50 dell’azionariato “era stato controllato il 18 maggio no era la persona della società che Papello (poi prosciolto a Catanza- dell’incidente. Il
coop rosse e del gruppo Marano, era diviso tra i veneti della Coop 1995 in compagnia di Riccio Do- aveva incontrato “con maggiore fre- ro ma non a Roma per un filone conducente dell’auto
capeggiato dal politico Salvatore Clea di Campolongo Maggiore, menico (nato a Napoli), ritenuto quenza” e “con il quale si sono in- laterale), responsabile del Com- pirata era fuggito dopo
ma anche dal fratello Stefano, in- staurati anche rapporti amicali”. missariato all’emergenza. Quan- aver provocato un
dagato (e prosciolto) anni fa per i Di Vincenzo ha strappato il Co- do scoprirono che Martino paga- incidente all’incrocio
suoi rapporti con il clan Di Lauro. mune ai rossi nel 1997 e nel 2003 va parcelle al responsabile del tra via Cernaia e via
Il 27 settembre scorso, appena 10 Brescia è stato nominato commissario del Commissariato, i carabinieri ri- Goito alle 4,30 di lunedì
giorni prima dell’arresto dei Ma- Governo per la bonifica della la- masero sorpresi. Lui, senza fare travolgendo un
rano, la Laguna Azzurra aveva pre- guna, con il placet del ministro una piega, spiegò: “Nel motociclista poi morto
sentato alla presenza di Comune,
Ministero dell’Ambiente e Regio-
ne, il suo progetto per la bonifica
MIGRANTI SULLA GRU all’ambiente Matteoli. Nel 2006,
avendo superato i due mandati,
ha lasciato il municipio all’amico
2002-2003 ho versato bonifici
all’ingegner Papello di circa 180
mila euro perché ha svolto su mio
in ospedale.

MORTI SUL LAVORO


della zona. Primo passo di una ministro e ora si è appena rican- incarico lavori presso la laguna di
grande operazione speculativa didato. Matteoli gli ha lasciato la Orbetello negli anni 1999-2001: Vittima n° 16
che ha come scenario 55 ettari tra delega all’urbanistica e il ruolo di si tratta di prestazioni professio- in Trentino
la stazione della ferrovia e la lagu- commissario delegato a risanare nali, regolarmente pagate e fattu-
na, disseminati di stabilimenti in-
dustriali in disuso per 400 mila
metri cubi. La Sitoco ha dato lavo-
la laguna grazie a una serie di stan-
ziamenti milionari, l’ultimo dei
quali di 6,8 milioni attribuito dal
rate. Successivamente Papello mi
ha contattato per lavori in Cala-
bria, in quanto confidava sulla
A Trens, vicino a
Vipiteno, un
contadino è stato
ro a 200 famiglie per 70 anni, ma governo Berlusconi nel 2008. mia elevata professionalità nel travolto e ucciso da un
ha lasciato qui pesanti tracce sul “Naturalmente – tiene a precisare settore”. In una precedente infor- albero. Si tratta della
terreno e nelle acque. La fabbrica Di Vincenzo – le spese vengono mativa dei carabinieri si leggeva: quinta vittima durante
della Montecatini dal 1908 al sostenute dal commissario solo “Papello è in stretto contatto con lavori boschivi in Alto
1978 ha prodotto concimi chimi- per la parte pubblica dell’area Martino, amministratore di socie- Adige in solo due mesi.
ci trasformando con gli acidi la pi- mentre per la parte di proprietà tà che si occupa di tecnologie am- Salgono così a 16 i morti
rite delle miniere dell’Argentario. Sonono al quarto giorno di protesta i 5 uomini sospesi privata paga Laguna Azzurra”. bientali e consulente del ministe- nell’agricoltura in
Alla laguna ha lasciato un monu- sulla gru a Brescia. Gli immigrati “senza carta” esclusi Nel silenzio di destra e sinistra, ro dell’Ambiente (allora guidato Trentino Alto Adige
mento di archeologia industriale, dalla sanatoria per colf e badanti chiedono che le loro l’unico ad avanzare qualche dub- da Matteoli, ndr)”. Oggi Papello è dall’inizio dell’anno. La
fabbriche in mattoncini rossi, ma pratiche (per le quali hanno già pagato 500 euro) bio è il consigliere comunale di Ri- direttore amministrativo e teso- disgrazia è avvenuta in
anche due isolotti di materiale in- vengano riaperte. (FOTO ANSA) fondazione, Giuliano Baghini: riere della “Fondazione della Li- un bosco nei pressi del
quinante per un paio di ettari e “Dopo gli arresti vorrei capire se bertà” del ministro Matteoli. maso Gugges. Sul posto
è intervenuto con
l’elicottero del 118 il
Fuksas: “Altro che Formula 1 Massimiliano Fuksas (FOTO LAPRESSE) .
In alto, foto piccola, Altero Matteoli
(FOTO DLM) , nella foto grande, gli
medico d’urgenza, ma
per l’uomo non c’era più
nulla da fare. Indagano i
io a Roma non farò più nulla” stabilimenti della ex Sitoco (FOTO M. SESTINI) carabinieri.

CAMORRA
on ne so nulla, io di solito zione della metro. Davanti al Palazzo dei Congressi simo una settimana. È che non
“N vado in giro a piedi”. Mas- Non è il momento per nuovi per fortuna dovrebbero nascere so dove, come e quando. Arrestato boss
similiano Fuksas, architetto di fa- progetti? nuove residenze: solo così può Si discute del nulla? del clan Anastasio
ma internazionale che sta co- Io non ragiono mai per alterna- cominciare ad essere vivace, se Non lo so, l’amministrazione
struendo la sua prima opera a
Roma, la Nuvola, non è uno di
quelli folgorati dall’idea di por-
tive. Ma le infrastrutture devono
sempre andare parallelamente
alla costruzione di un’opera, se
anziché altri uffici si ricomincia-
no a costruire case.
Dove il Gp ha un percorso
dell’Eur non la vedo da 5 mesi. Se
fosse casa mia mi occuperei di
finire quello che si è cominciato.
S alvatore Anastasio,
49 anni, presunto
reggente del clan
tare il Gran Premio di Formula1 no poi mi ritrovo come a Milano, cittadino che è successo? A Roma no? Se sono talmente bravi da fare Anastasio è stato
per le strade dell’Eur. “Stiamo dove i raccordi con la Fiera li A Montecarlo non hanno co- Si può costruire anche a piazza anche altro, ben venga. Io ci sto arrestato a
costruendo il nuovo Palazzo dei hanno fatti dopo e continuava- struito un metro quadrato in più. del Popolo, però è da evitare. dedicando tempo... Poggiomarino nel
Congressi, abbiamo bisogno di no a riempirla di polvere che si Lì una settimana prima delle ga- Pure il Gp? Troppo? napoletano mentre
accelerare i tempi per renderlo appiccica ai vetri... Queste sono re si montano le gradinate e una Se avessi idea del progetto potrei Guardi, io sono romano ma la stava percorrendo a
funzionante il prima possibile. cose reali, del resto non so nul- settimana dopo non ci sono più. dire “mi piace”, “non mi piace”. Nuvola è la prima e l’unica opera bordo di un autocarro,
Per esempio, mi pare che ci sia- la. Diverso è il caso di Abu Dhabi: lì, Ma io non ho mai visto nulla che che realizzerò a Roma. Sembra condotto da un uomo di
mo dimenticati dei posti auto. L’Eur è un quartiere di uffi- a Yas Island, hanno realizzato un assomigli a un progetto. Forse è strano, ma è così. Abbiamo ap- 43 anni, la strada statale
Così come del sottopasso che ci. Dopo le 18, è morto. C’è circuito con alberghi e molto al- questo il problema. Una pista si pena vinto la gara per un’altra 268 che collega alcuni
permette l’accesso. E manca an- chi dice che il Gp portereb- tro. Ma lì di terreno ce n’è quan- può fare benissimo, l’impatto torre in Cina. Da fare, ne abbia- comuni dell’area
cora il collegamento con la sta- be nuova vita... to ne vuoi... sulla città è minimo, dura al mas- mo. pa. za. vesuviana.
Mercoledì 3 novembre 2010 pagina 9

L’ITALIA SPROFONDA

IL VENETO ALLAGATO
MA PER I FIUMI
SI TAGLIANO I FONDI
Intere zone sfollate per il maltempo
Cancellati 15 milioni per la manutenzione Sott’acqua Allarme nel
Padovano per la piena del fiume
di Daniele Martini una decisione ponderata, pre- ni. Con questi quattrini si sa- impedire il peggio curando co- ge autunnali portano lutti e di- Bacchiglione, che ha rotto gli
sa addirittura con una legge, la rebbero evitati i disastri di que- me può i 6 mila chilometri di sastri, circolano previsioni da argini a Ponte San Nicola e sta
el Veneto delle migliaia numero 12 articolo 37, appro- canali della regione, ha calco-

N
sti giorni? Probabilmente no, brivido per i prossimi mesi ed tracimando in più zone (FOTO LAPRESSE)
di sfollati nelle provin- vata dalla giunta uscente di ma forse i danni sarebbero sta- lato che ci vorrebbero circa anni. Il presidente del Consi-
ce di Verona e Padova, Giancarlo Galan e sostenuta ti più contenuti. 750 milioni di euro per ridare glio dei geologi, Antonio De rebbe possibile impedire che
della città di Vicenza al- dalla stessa maggioranza di Di fronte all’esito disastroso sicurezza agli abitanti. Ma il Paola, in un voluminoso rap- queste previsioni nefaste si av-
lagata, dei 121 comuni grave- centrodestra che ora appog- delle scelte della giunta vene- presidente nazionale dell’as- porto sullo stato del territorio verino, risponde sconsolato
mente colpiti dagli straripa- gia il leghista Luca Zaia. ta, ora pare che tutti, maggio- sociazione, Massimo Gargano, redatto alcune settimane fa in che le leggi ci sarebbero e an-
menti, di un disperso a Caldo- ranza e opposizione, vogliano da mesi non riesce neppure ad collaborazione con il Cresme, che severe, ma nessuno, a co-
gno per la piena del Bacchi- L’INTENZIONE dichiarata innestare una rapida marcia in- accennare questi programmi il centro di ricerche economi- minciare dalla maggioranza
glione, delle frane nel trevigia- era quella di sgravare i cittadini dietro, approvando un secon- al ministro, Stefania Prestigia- che per l’edilizia, elaborando i dei sindaci, ha la minima inten-
no e delle strade interrotte, si da una tassa, i contributi che i do provvedimento a correzio- como, da cui non è stato mai dati Istat ha previsto che da ora zione di farle rispettare. Grazie
sono permessi lo stravagante proprietari di immobili fino a ne del precedente. Ma intanto ricevuto. E neppure riesce a al 2020 crescerà in maniera alla disinvolta disattenzione
lusso di tagliare perfino i fondi quel momento erano tenuti a il danno è fatto. E mentre il Ve- discutere con un delegato tec- massiccia la popolazione nelle delle autorità locali negli ulti-
per la manutenzione ordina- versare ai Consorzi di bonifica neto vive uno dei momenti più nico, magari un direttore ge- zone ad alto rischio sismico ed mi 15 anni è stato costruito ed
ria di fiumi e canali. E lo hanno per pagare lo smaltimento del- dolorosi della sua storia recen- nerale. idrogeologico, circa 700 mila asfaltato un pezzo d’Italia gran-
fatto concentrando le sforbi- le acque “meteoriche”, cioè le te, nessuno è ancora in grado persone in più, in prevalenza de quanto il Lazio e l’Abruzzo
ciate proprio nelle zone ora piogge. Al posto dei cittadini, a di assicurare se alla fine la ma- AL MINISTERO non esiste immigrati, e metà si insedie- messi insieme. Senza contare
più in sofferenza, Padova e Vi- tirar fuori i soldi sarebbero sta- nutenzione ordinaria sarà rifi- più neanche una direzione ranno proprio nel Nordest. la marmellata delle case abu-
cenza. Da un momento all’al- ti i gestori dei servizi idrici in- nanziata davvero e per intero e specifica per la Difesa del suo- Alla domanda se l’evento è ine- sive spalmata su tutto il terri-
tro, di colpo, hanno cancella- tegrati, per esempio le società soprattutto se saranno attuati lo, è stata soppressa ed accor- luttabile o se al contrario sa- torio nazionale.
to circa 15 milioni di euro sui degli acquedotti. Ma fino a pata a quella per l’Inquina-
100 impegnati di solito per ri- questo momento non hanno mento. Fonti ufficiali dicono
pulire i fossi, tenere in effi-
cienza le casse di espansione,
versato nemmeno un euro e al-
la voce manutenzione idro-
I soldi che la decisione è stata presa
nell’ambito di una riorganizza- Palermo
consolidare gli argini e ripa-
rare paratie e idrovore. E’ stata
geologica nei mesi passati so-
no mancati, appunto, 15 milio-
servivano a zione complessiva degli uffici
che prevedeva la riduzione
ripulire i fossi, delle direzioni da 6 a 5, con
l’obiettivo di risparmiare. Di
fatto, però, in seguito a queste
VISTA SPAZZATURA
consolidare modifiche, i soggetti che do-
vrebbero avere scambi ripetu-
gli argini e ti e continui con gli uffici mi-
nisteriali sui temi dell’ambien-
riparare paratie te non trovano più nessuna
porta aperta. La faccenda è
e idrovore tanto più anomala perché ca-
pita proprio nel momento in
cui almeno sulla carta sarebbe-
gli interventi strutturali di pre- ro disponibili i primi finanzia-
venzione su cui a parole nei menti per gli interventi più ur-
momenti di emergenza tutti genti, circa 1 miliardo e 200
concordano, ma che di solito milioni di euro dei Fas, i fondi
vengono speditamente riposti per le aree sottoutilizzate, sol-
(FOTO BARTOLO CHITI)
nei cassetti appena rispunta il di in parte nazionali, ma so-
primo raggio di sole. prattutto di provenienza co- Le strade di Palermo sono invase di rifiuti e l’aria è
L’Unione dei Consorzi veneti munitaria, da utilizzare con irrespirabile, ma l’Amia, l’ex municipalizzata che gestisce
di bonifica, che con i suoi circa programmi concordati con le la raccolta, minimizza: “Entro 24 ore la situazione
1.300 dipendenti, in prevalen- Regioni, i comuni e i Consorzi tornerà alla normalità”. Motivo della nuova emergenza il
za operai, è uno dei pochi or- di bonifica. guasto di uno dei tre trituratori della discarica cittadina di
ganismi che fa qualcosa per Intanto, mentre le prime piog- Bellolampo e il fermo di quello gestito da privati. Ma
proprio Bellolampo è alla radice del problema: la quarta
vasca è satura, mentre la quinta, realizzata la scorsa
RIFIUTI estate, ha già subito due crolli con le prime piogge. E la
magistratura sta indagando per possibili infiltrazioni di
percolato nelle falde acquifere. (M.d.G.)
NAPOLI SOMMERSA, NUOVI SCONTRI A GIUGLIANO
di Vincenzo Iurillo ratore capo Giandomenico Lepore suoi 3milioni e 600mila abitanti siamo intervenuti con grande tem- no sversamenti regolari. Per non
e con il coordinatore del pool am- non può reggere”. pestività”. Ma per le strade di Na- parlare dei camion che giungono
contri, sempre scontri, solo biente Aldo De Chiara. Due ore di
Ssenza
scontri. Sull’emergenza rifiuti
fine di Napoli proseguono i
colloquio dalle quali l’onorevole
dipietrista è uscito con l’invito a
SUI NUMERI, è un gioco al mas-
sacro. Il premier Silvio Berlusconi,
poli la spazzatura invece di dimi-
nuire aumenta. Ieri, secondo l’as-
sessore comunale all’Igiene Urbana
colmi di percolato che riversano
per le strade. La polizia municipale
di Giugliano ne ha fermati e multati
conflitti: fisici, di cifre, di esposti. formalizzare una denuncia alla che il 28 ottobre ad Acerra promise Paolo Giacomelli, era giunta al pic- una trentina. Erano diretti nella di-
Ancora scontri a Taverna del Re, quale allegare il video che Barbato che avrebbe ripulito Napoli entro co di 2300 tonnellate. Anche per- scarica riaperta grazie alla contesta-
Giugliano, dove da giorni si fron- ha girato con il suo I-Phone. “E’ tre giorni, dai microfoni della fiera ché non si sa più dove portare i sac- tissima ordinanza 512 firmata dal
teggiano la polizia, che tenta di una discarica a cielo aperto dove i del motociclo di Rho insiste nelle chetti neri. Gli stir di Giugliano e presidente della Provincia di Napo-
aprire un varco per il passaggio dei rifiuti si sciolgono senza alcuna sue asserzioni: “Non è giusto pren- Tufino soffocano, le vasche di umi- li, Luigi Cesaro. Contro la quale un
camion, e i manifestanti che pro- precauzione – afferma Barbato – dersela con il governo, le colpe so- do sono piene. pool di legali contattati dai comitati
testano contro la riapertura della ho documentato tutto col mio te- no delle istituzioni locali e della civici giuglianesi - fra cui anche al-
discarica, si aggrappano ai mezzi lefonino e sono sicuro che i ma- giunta Iervolino, a Terzigno abbia- E AL SITO di Taverna del Re le cuni amministrativisti - starebbe
nel tentativo di rallentarli, ostaco- gistrati napoletani, che mi sono ap- mo risolto il tutto in pochi giorni, contestazioni di popolo impedisco- per presentare un ricorso d’urgen-
lano le vetture delle forze dell’or- parsi inquietati dalle cir- za al Tar per chiedere la sospensiva,
dine. Scontri pure sulle valutazioni costanze che ho riferito, e il conseguente stop allo sversa-
di inquinamento ambientale del si-
to.
avvieranno un’inchiesta
sulla mia denuncia. Co-
Guerra di toio.
Ma l'obiettivo principale è quello di
Per l’Arpac, che ieri ha effettuato
un sopralluogo, è tutto ok, la di-
me uscire dall’emergen-
za? Con la proposta che
valutazioni: per accertare come avviene all'interno
del sito lo stoccaggio dei rifiuti 'tal
scarica è a posto e sono a norma
anche i teloni di copertura. Ma per
farò a Maroni: commis-
sariare i 200 comuni
l’Arpac, Taverna quale'. E ieri sera a Giugliano si è
svolta una fiaccolata per dire no alla
il deputato di Idv Franco Barbato, campani che non rag- discarica. I parroci nel corso delle
che domenica è riuscito ad entrare giungono gli standard di del Re è a norma loro omelie hanno invitato i fedeli a
nella famigerata Piazzola 12 dove legge sulla differenziata. partecipare compatti. Meno male
dal 27 ottobre si sta conferendo la E revocare questa assur- Denuncia che a Terzigno c’è calma. Per ora.
spazzatura di Napoli e provincia, da provincializzazione Ma i conferimenti di rifiuti in Cava
non c’è niente in regola. Barbato del ciclo, che la provin- in Procura Sari dovrebbero riprendere stasera.
ieri alle 15 si è recato a Napoli in cia di Napoli con la sua E anche qui i comitati sono pronti a
Procura per parlare con il procu- densità urbanistica e i dell’Idv Barbato Scontri con le forze dell’ordine ieri a Giugliano (FOTO LAPRESSE) ricominciare la lotta.
pagina 10 Mercoledì 3 novembre 2010

ECONOMIA

L’ULTIMO APPELLO DI TERMINI


“QUI SENZA FIAT RESTA SOLO LA MAFIA”
La fine della fabbrica cancellata dal Piano Marchionne
di Salvatore Cannavò società, con il 40 per cento nel- trattava di 1,2 miliardi di investi- ni degli usurai ma anche della
le mani della Sofis [l’ente di fi- menti, per metà finanziati dalla depressione o di non poter af- IL LINGOTTO A OTTOBRE
entre parla, Roberto nanziamento alle industrie, Fiat e per metà da soldi pubbli- frontare emergenze di salute”.

M guarda spesso alla pia-


na di Termini Imerese,
com’era e come sarà.
“Qui una volta c’erano solo
agricoltura e pesca, un im-
ndr]”.
Dopo sette anni la partecipazio-
ne della regione siciliana cessa e
Termini Imerese continua a cre-
scere. Dalla produzione della
ci, di cui 250 milioni messi dalla Solo che stavolta non si è in una
Regione e 450 milioni dal go- fase di cassa integrazione nor-
verno (l’incaricato era Sergio male, pausa quasi fisiologica tra
D'Antoni)”. un picco produttivo e l’altro.
Ma tra il 2006 e il 2008 le inten- Stavolta è funzionale alla chiu-
Il tracollo
delle vendite
menso carciofeto, il mare”.
Erano gli anni Sessanta, l’avvio
dello stabilimento Fiat sareb-
500, con 350 addetti, nel 1974
arriva la 126 e nel 1978 si arriva
al balzo con la produzione della
zioni della Fiat cambiano. “In- sura dello stabilimento. Colpa
tanto si dimette il presidente anche, secondo Marchionne,
della Regione, Salvatore Cuffa- degli sciopero il giorno della
S ono ufficiali i dati anticipati due gior-
ni fa da Federauto: le vendite della Fiat
continuano a crollare e vanno peggio del
be arrivato nel 1970 e con esso Panda e la crescita degli addetti ro, condannato per mafia. Poi partita: “La storia dello sciopero mercato complessivo, che scende del 28,8.
una grande fabbrica intorno a che, passati a 1500, arrivano poi cade il governo Prodi, infine la per la partita della Nazionale è Fiat Group Automobiles registra invece im-
cui è maturata una zona indu- a 3200 negli anni 80. Racconta crisi internazionale, prima della una palese cazzata – replica Ma- matricolazioni in calo del 39,9 per cento. E la
striale: le auto, la centrale Mastrosimone: “Negli anni Ot- finanza poi dell’economia. La quota di mercato del Lingotto è ormai 27,5
dell’Enel che era stata costrui- tanta in fabbrica ci lavoreranno Fiat ci convoca: rimandiamo il per cento, un anno fa era al 32,6. In valori
ta nel 1966 e poi, più in là, il
progetto incompiuto del polo
fino a 4 mila persone. Io sono
entrato nell’88, quando le cose
progetto, la fase è di grande in-
certezza politica, non ci fidia-
Domani vertice tra assoluti significa 28.500 vetture del marchio
Fiat vendute in ottobre. Per ammissione della
chimico.
Gli anni Sessanta di Roberto
cominciano a cambiare e alle li-
ste del collocamento si sostitui-
mo”, spiega Mastrosimone. Ma
non è ancora un addio perché
l’amministratore stessa Fiat, il tracollo è dovuto soprattutto alla
fine degli incentivi alla rottamazione che
Mastrosimone, oggi dirigente
della Fiom, entrato in fabbrica
scono i Contratti di formazione
lavoro, nei quali è l’azienda che
contestualmente si realizza un
accordo scritto tra l’azienda e i
delegato e lo scorso anno favorivano l’acquisto dei
veicoli più ecologici. L’unico marchio del
nel 1988, operaio per oltre sceglie chi assumere e la racco- sindacati per cominciare a pro- gruppo che regge è quello dell’Alfa Ro-
vent’anni, coincidono con la mandazione diventa decisiva”. durre la Lancia Y, assumere 250 il ministro Romani meo, in calo solo del 10 per cento grazie
sua infanzia. Quando la Fiat addetti con l’obiettivo di co- alle 2600 immatricolazioni in ottobre del-
sbarca in Sicilia, lui ha solo ot- Le promesse struire 120 mila macchine e at- sul futuro la Giulietta, uno dei pochi nuovi modelli
to anni e ricorda l’entusiasmo tivare 550 milioni di euro di in- che l’azienda di Sergio Marchionne sta
per l’opportunità concessa a
di Marchionne
vestimenti di cui il 20 per cento dello stabilimento presentando in questo periodo di crisi.
quel territorio che aveva cono- pubblico”.
sciuto soltanto agricoltura, ar- NEL 2002 c’è la prima lotta Il progetto viene sottoscritto il 9 siciliano
tigianato e pesca. Oggi la fab- contro la chiusura. Siamo in pie- aprile 2008, con la partecipa-
brica sta per scomparire, chiu- no periodo di movimenti, tra zione del ministero dello Svi-
derà a fine 2011, ripete la Fiat. Genova e le lotte per l’articolo luppo Economico e della Regio-
E in questi 40 anni la crescita 18, e la protesta di Termini Ime- ne Sicilia. Le settimane succes-
economica, sociale e, aggiun- rese conquista una grande visi- sive, secondo Mastrosimone:
ge, “culturale” non c’è stata. bilità. Fino all’arrivo di Mar- “A quel punto vengono avviati i
Domani il ministro dello Svi- chionne. corsi di formazione, nell’estate
luppo Economico Paolo Ro- “E’ il 2006 quando Marchionne 2008, anche questi finanziati
mani si vedrà con l’ammini- viene a Termini Imerese e fa il con soldi dello Stato: un mese di
stratore delegato Fiat Sergio giro della fabbrica. Incontra i corso per tutti i lavoratori. Oc-
Marchionne e discuterà anche quadri, i dirigenti, ovviamente, corre ristrutturare lo stabili-
di questo stabilimento, delle e poi fa una riunione con tutti i mento e viene comprato un
alternative possibili. A Termi- delegati sindacali. E ci spiega le nuovo capannone per spostare
ni aspettano, ma per ora il fu- sue intenzioni. Dice che farà il gli operai. Arrivano anche i ro-
turo è solo una grande incogni- più grande stabilimento del bot nuovi e di quei 550 milioni
ta. Mezzogiorno con un amplia- da investire ne vengono spesi
mento degli occupati di 2500 subito ben 90 milioni. A inizio
La crescita unità: 2500 nuove assunzioni, 2009 la doccia fredda: non fac-
degli inizi un dato enorme per una zona ciamo più niente. Fiat annuncia
come la nostra. Del resto, spie- la chiusura dello stabi-
ga che vuole fare 200 mila vet- limento e scarica il In alto, l’amministratore
ALLORA, erano gli anni Set- ture l’anno, anche se non si sbi- problema sulle spalle delegato Sergio Marchionne
tanta, l’Italia cresceva impetuo- lancia sui modelli. Con il piano del governo. Che dal visto da Manolo Fucecchi.
sa tra lotte operaie, ristruttura- Marchionne, si sarebbe passati canto suo non fa nien- Qui sopra, un’immagine
zioni, crisi della politica, svilup- a 5 mila addetti in tutto. L’intero te”. di Termini Imerese (F A )
OTO NSA

po ma anche progresso civile. E indotto sarebbe stato trasferito Ora a Termini Imerese
Termini Imerese si muoveva in a Termini Imerese, con la Regio- ci “si riposa” per via della cassa strosimone – e quando annun- industriale di Termini Imere- bre del 2011 tutto potrebbe
questa corrente. “Nel 1970 la ne che avrebbe messo a dispo- integrazione che dura da anni. ciò la chiusura dello stabilimen- se? Quando pensa al futuro chiudere si fa strada il ramma-
prima macchina che producia- sizione i terreni. E infatti le fab- “La cassa integrazione l’abbia- to fu proprio Marchionne a dire Mastrosimone non è incline rico e ripenso alle opportuni-
mo è la 500. Lo stabilimento si briche dell’indotto vengono a mo sempre avuta, per due set- che gli operai di Termini sono all’ottimismo: “Noi abbiamo il tà, alle generazioni che sono
chiama SicilFiat, è un’iniziativa fare i sopralluoghi, si convinco- timane, due mesi, anche per sei tra i migliori del gruppo e che si dovere di credere che ci sarà passate, ma anche a com’era la
dell’azienda torinese possibile no che è tutto vero, vengono i mesi continuativi. In quei casi si distinguono per impegno, ca- una via d’uscita. Io voglio spe- Piana negli anni Sessanta, ai
grazie alle risorse pubbliche. La geologi per i rilevamenti e parte aspettava di tornare a lavorare pacità e professionalità. Fino a rare e mi batterò per una solu- carciofeti, al mare. Penso che
costruzione della fabbrica è a il progetto. Io il progetto l’ho vi- pur con la difficoltà di un salario qualche anno fa il giudizio era zione che dia un futuro a que- abbiamo fatto tutto quello che
carico della Regione che avrà sto, finanziato ancora una volta diminuito rispetto a quello nor- positivo”. sto pezzo di terra. Ma certo, c’era da fare e non possiamo
una partecipazione nella nuova dall’agenzia regionale, l’ Asi. Si male, l’incubo di finire nelle ma- Come si chiuderà la parentesi quando penso che il 31 dicem- fermarci ora”.
Mercoledì 3 novembre 2010 pagina 11

ECONOMIA

2013, FUGA DA ALITALIA


Sabelli annuncia e smentisce la fusione
con Air France inevitabile con i bilanci così in rosso
di Vittorio Malagutti personale di Sabelli, ma non è la ripresa, soprattutto sulle trat- LA SPECIALISTA
Milano condiviso dai soci”, ha tagliato te intercontinentali e interna-
corto Colaninno, che è presi- zionali, tanto che a livello glo-
conti migliorano. Il merca- dente nonchè azionista in pro- bale la Iata, l’associazione delle
LE FINTE DOMANDE DI MYRTA MERLINO
I to riprende quota. Ma Ali-
talia non riesce a lasciarsi
alle spalle vecchi dubbi e
interrogativi. Uno su tutti: chi
metterà i soldi nel futuro pros-
prio (con il 7 per cento) della
linea aerea tricolore. Tra scher-
zi su Ruby e promesse sui rifiuti
napoletani anche Berlusconi ci
ha messo del suo (“Alitalia resti
compagnie aeree, prevede utili
complessivi vicini a 9 miliardi
di dollari.
Anche Alitalia nel trimestre
estivo chiuso a settembre, quel-
TIRANO SU IL MORALE A COLANINNO
simo, quando non basterà più italiana”, ha scandito il pre- lo tradizionalmente più favore- di Stefano Feltri Alitalia non gli stesse dando edizione di Effetto Domino ha in-
la dote di partenza garantita mier), mentre politici d’oppo- abbastanza da lavorare. Soltan- tervistato anche Fedele Confa-
dalla cordata di imprenditori sizione e sindacalisti, tra cui il er essere uno scoop, è to nel 2010 ha già perso alme-
patrioti messa insieme da Sil-
vio Berlusconi e Banca Intesa?
segretario uscente della Cgil
Guglielmo Epifani, hanno chie-
Illustrazione
di Marilena
Pcomestato uno scoop, un po’
Sergio Marchionne da
no 125 milioni di euro, che si
aggiungono ai 320 del 2009.
lonieri, presidente di Mediaset,
discutendo la delicata questio-
ne del risarcimento da 750 mi-
Da tempo si parla di Air Fran- sto chiarimenti al governo e Nardi, sotto Fabio Fazio, anche se con Ma per Colaninno è tutto a po- lioni che Fininvest deve pagare
ce, che già adesso è il princi- all’azienda. la conduttrice uno share meno ambizioso, sto, si avventura perfino a so- a Cir. Unico neo: in diversi mi-
pale azionista dell’ex compa- Myrta soltanto il 2,6 per cento degli stenere che Alitalia ha i costi di nuti di conversazione, non vie-
gnia di bandiera con il 25 per I conti Merlino ascolti. Ma era chiaro, nella una low cost. E come fa a per- ne mai nominata la sentenza
cento del capitale. A ripropor- degli altri (FOTO ANSA) notte di lunedì su La7, che dere centinaia di milioni se ha definitiva che stabilisce la cor-
re il tema ieri è stata l’antici- Myrta Merlino era talmente costi così bassi e prezzi di una ruzione nel lodo Mondadori,
pazione di un brano del nuovo soddisfatta di avere come ospi- compagnia tradizionale, il mo- che tolse il gruppo editoriale di
libro di Bruno Vespa. L’ammi- TANTO TUONÒ che alla fi- te al suo Effetto domino Roberto nopolio della tratta più reddi- Segrate a Carlo De Benedetti
nistratore delegato di Alitalia ne lo stesso Sabelli si è esibito in Colaninno, presidente di Alita- tizia e soldi pubblici a pagare la per darlo a Silvio Berlusconi.
Rocco Sabelli, interrogato dal una parziale marcia indietro. “Il lia e Piaggio, da farsi bastare cassa integrazione dei dipen-
giornalista tv, ha spiegato che tema anche i pochi intimi che la denti considerati in esubero? CHI NON LA AMA, attri-
raccomanderà ai soci di “co- ascoltavano in studio. Un im- Mistero, questo la Merlino non buisce l’abilità della Merlino di
struire una fusione con prenditore con “una grande lo chiede, così come non ap- portare in televisione top ma-
Air France per conflui- storia da molti punti di vista” profondisce come sia possibi- nager refrattari alle telecamere
re in un aggregato e l’aggettivo “grande” ricor- le che l’esternalizzazione di ol- a ragioni familiari. Suo marito è
più grande”. E tut- re spesso, associato alla du- tre 1800 dipendenti Alitalia Domenico Arcuri, 46enne am-
to questo, ovvia- rezza del lavoro di Colanin- non abbia “assolutamente” ministratore delegato di Invita-
no, come quello su Alitalia (dice Colaninno) conseguen- lia l’agenzia pubblica che deve
(“Un bel lavoraccio”). ze sui loro stipendi e contrat- attirare in Italia investimenti
L’orario è infelice, dopo ti. dall’estero e che ora, tra l’altro,
mezzanotte, ma alla Mer- cerca compratori per lo stabi-
lino il maestro Gianni Mi- EPPURE la Merlino è una che limento Fiat di Termini Imere-
noli ha sempre consiglia- ama presentarsi come l’arche- se, prossimo alla chiusura. In
to di comportarsi come se tipo della giornalista scomoda: realtà la Merlino ha sviluppato
fosse in prima serata, “Se un giornalista in tv non fa da tempo una sua autonoma re-
curando i dettagli domande difficili e non si fa da- te di relazioni, grazie ai pro-
e la scelta degli re risposte chiare, non fa bene grammi ma soprattutto alla sua
ospiti. E cerca il suo mestiere”, affermava in attività di convegnistica. Dalle
lo scoop nello un’intervista a Liberazione in cui convention dei commercialisti
scoop, incalza definiva John Maynard Keynes ai palchi di Cor tinaIncontra, sa-
Colaninno su “un figo spaziale”. A 41 anni, lotto buono dell’estate curato
una presunta nuova sca- con una bellezza bionda che dai coniugi Cisnetto, a modera-
lata che il raider mantovano esercita un certo fascino sulla re c’è sempre lei. Tanto che or-
starebbe preparando, come se gerontocrazia economica ita- mai è diventata una “celebrity
speaker”, una professionista
del settore. Almeno secondo

mente, non prima dell’assetto azionario non è vole, è riuscita a far segnare un
La giornalista “scomoda” Csa, Celebrity Speaker Associa-
tion, un’azienda di Varese spe-
del 2013, quando scadrà il co-
siddetto vincolo di lock up,
d’attualità”, ha precisato in se-
rata il manager alle agenzie di
utile di 39 milioni. Nella miglio-
re delle ipotesi, però, difficil-
che mette a loro agio i potenti cializzata nel gestire ospiti e
moderatori di dibattiti, “bure-
cioè il divieto per i soci di ven- stampa, aggiungendo che mente la compagnia taglierà il au di intermediazione per spea-
dere le loro quote. nell’intervista a Vespa aveva traguardo di fine anno con per- dell’economia in tv ker di fama internazionale”. La
espresso solo una “valutazione dite nette inferiori a 150 milio- Merlino “con il suo charme,
Ritorno al punto personale legata ai processi di ni, più probabilmente tra 160 e liana, Myrta Merlino si è scavata l’intelligenza e il calore, riesce
di partenza consolidamento sul mercato 170 milioni di euro. una nicchia nella televisione sempre a coinvolgere tutti i
internazionale”. E’ la seconda La partita decisiva, quindi, si notturna, ora a La7 e prima a presenti in vivaci dibattiti”, re-
volta in pochi mesi che Cola- giocherà l’anno prossimo. Se Rai3, con Economix, sempre in cita la scheda, appena prima
INSOMMA, non c’è scelta. ninno e Sabelli si contraddico- Colaninno e Sabelli riusciranno bilico tra minacce di interroga- della tariffa “7.500-12.500 eu-
Per reggere alla concorrenza in- no tra loro pubblicamente. In ridurre il deficit a poche decine torio ai potenti e rassicurazioni ro” (molto meno di una vera
ternazionale, Alitalia non può primavera avevano preso stra- di milioni, Alitalia sarà decollata di toni pacati (per un confron- star, sempre di La7, come Lilli
far altro che cercare riparo tra le de diverse sulla possibilità di un davvero. In caso contrario si ri- to, Youtube ripropone la pre- Gruber, che oscilla tra i 20 e i 40
braccia dei francesi. Questa prossimo aumento di capitale comincia con il salvataggio. E cendente intervista a Colanin- mila euro). Le sue specialità so-
perlomeno sembra essere di Alitalia. “Possibile” diceva il se i soci patrioti, come sembra no, di Milena Gabanelli, dove il no indicate nella scheda in que-
l’opinione di Sabelli, così come presidente. “Non c’è bisogno”, probabile, non vorranno met- presidente di Alitalia deve am- sto ordine: moderazione di ta-
è emersa ieri dall’anticipazione correggeva il tiro l’amministra- ter mano di nuovo al portafo- mettere che nello statuto azien- vole rotonde, interviste e con-
del libro di Vespa. Se davvero la tore delegato. Resta il dubbio, glio, bisognerà bussare alla por- dale non c’è il divieto di vende- vegni, economia e finanza, la
profezia del manager dovesse allora come adesso, che il botta ta di Air France. Come prevede re le azioni ai soci stranieri co- storia della moneta.
avverarsi, Alitalia tornerebbe e risposta sia il frutto di un gio- Sabelli. me Air France). Nella scorsa
alla casella di partenza. Come in co delle parti tra i due mana- LEI, PERÒ, nelle interviste
un gioco dell’oca miliardario, a ger. (frequenti, è molto abile nel far
pochi anni di distanza dal ribal- Di certo, in prospettiva, il pro- conoscere i suoi programmi),
tone del 2008, rientrerebbero blema di trovare nuove risorse I PASTORI E LA REGIONE preferisce evidenziare l’unici-
in scena i francesi che già due per coprire le perdite e finan- tà del suo ruolo di giornalista
anni fa, prima dell’intervento a
gamba tesa di Berlusconi, era-
no arrivati a un passo dal com-
ziare lo sviluppo è tutt’altro che
risolto per Alitalia, che nono-
stante i progressi degli ultimi
LA TREGUA SARDA DEL LATTE economica al femminile (da
tempo, per la verità, insidiata
nel monopolio da Sarah Varet-
ove ore di trattative per siglare Sardegna negli ultimi mesi, visto che il
prare la compagnia italiana
sull’orlo del crac. Piccolo parti-
colare: nel frattempo il salvatag-
mesi resta ancora lontana dal
pareggio di bilancio. Superato
il picco negativo del 2009, da
N la pace tra i pastori e la Regione
Sardegna. Un incontro che sembrava
cuore dell’agroalimentare sardo non
può sopravvivere senza sussidi
to su Sky): “Tutti i talk-show
parlano di politica, nessuno è
coraggioso come noi, eppure
gio di Alitalia è costato almeno mesi ormai il traffico aereo è in non dovesse finire più: iniziato lunedì pubblici. Adesso un litro di latte sarà la nostra vita è regolata
3 miliardi alle casse pubbliche. forte ripresa. Lo dimostrano i sera, si è concluso soltanto ieri pagato dai trasformatori ai dall’economia. È un po’ come
Il primo a non essere d’accordo conti dei principali operatori all’alba, con la firma di un produttori tra i 75 e gli 85 centesimi una tigre che o la cavalchi o ti
con Sabelli, però, pare proprio internazionali, dalla tedesca documento, sottoscritto anche dal grazie allo stanziamento di 10 milioni mangia”. Però se il prezzo
Roberto Colaninno, il quale ha Lufthansa a British Airways, fi- dell’economia è la terza serata
subito stoppato il suo ammini- no a Emirates Airlines e Air Chi- governatore Ugo Cappellacci, che per di incentivi. Il secondo punto e uno share quasi dimezzato ri-
stratore delegato. “E’ un parere na. Tutti cavalcano alla grande le campagne significa nuovi dell’intesa: rimodulazione del spetto al programma (l’Infedele
finanziamenti anti-crisi e garanzie sul Programma di sviluppo rurale sulle di Gad Lerner) che le fa da trai-
prezzo del latte, da sempre al centro annualità 2011, 2012 e 2013 per un no, meglio abbandonare la ti-
Il 2011 è decisivo: se le perdite battaglie degli allevatori isolani. importo di circa 100 milioni da gre. E pare che Myrta Merlino,
forte di un contratto triennale
Un’intesa che dovrebbe chiudere la destinare alle misure di “Benessere
saranno ancora di decine di milioni, stagione delle manifestazioni di degli animali” e “Indennità raro a La7, sia pronta a sbarcare
a Omnibus Life, al mattino. Con
protesta che hanno agitato la compensativa”.
domande, ovviamente, sem-
si ricomincia con il salvataggio pre molto scomode.
pagina 12 Mercoledì 3 novembre 2010

DAL MONDO

Obama conta
di Angela Vitaliano
New York
i danni delle urne
arack Obama alle 13 di IL PARTY PER LA VITTORIA GIÀ
B oggi, orario di Washin-
gton, commenterà i risul-
tati delle elezioni di
Mid-term, dando così ufficial-
mente inizio alla campagna
ORGANIZZATO DAI REPUBBLICANI
sulla mia agenda” ha spiegato in al Senato, i seggi in gioco sono parte repubblicana, infatti, si è re di poco. Emblematico l’esem-
Un momento di voto in Illinois (FOTO ANSA)

del Tea Party: Sharron Angle. Si-


elettorale per le presidenziali maniera chiara, caso mai fosse 37 su 100 e il margine di possi- trasformato sempre più in un’at- pio del Nevada, uno degli Stati curi del loro successo i repub-
del 2012 in cui molti, da en- sfuggito quanto, ad esempio, bilità di conservare la maggio- tesa di tripudio tanto che molti dove la battaglia è fra le più dure blicani hanno organizzato il lo-
trambi gli schieramenti, spera- John Boehner, possibile futuro ranza democratica sembra dav- leaders hanno confermato fe- con il capogruppo del Senato, ro “Victory Watch Party” nello
no di non vederlo rieletto. Seb- speaker della Camera per i Re- vero troppo limitato per trasfor- steggiamenti anche per quei Harry Reid, con il fiato sul collo stesso hotel dove Harry Reid
bene l’appuntamento elettora- pubblicani, ha ripetuto ai gior- marsi in realtà. L’entusiasmo da candidati che dovessero perde- di una delle figure più discusse aveva deciso di attendere i risul-
le del “medio termine” non sia nalisti uscendo dal suo seggio tati. “La sfida in Nevada – ha det-
un test diretto al presidente, è elettorale di West Chester in to Levi Russel, portavoce del
indubbio che l’esito peserà sul- Ohio: “Daremo battaglia su ogni Tea Party – è un simbolo per tut-
la sua agenda e che la portata spesa e combatteremo strenua- Le conseguenze dei rifiuti to il nostro movimento perchè
del risultato, al momento deci- mente per cancellare la riforma Harry Reid rappresenta tutto
samente negativo per i demo-
cratici, sarà “usato” da coloro
sanitaria”. Bill Clinton, che ha
macinato chilometri, in questi
Lacrima (di Cristo) per Napoli: ciò che combattiamo”.

che vogliono, più di tutto, che


l’attuale inquilino della Casa
ultimi giorni – alfiere fedele del
partito che anche durante la sua
rischia il vino di Dumas LA RIFORMA sanitaria, per
esempio, che fa anche dell’altra
bianca faccia i bagagli dopo un presidenza prese bastonate nel grande “sostenitrice” e speaker
solo mandato, destino raro in Mid-term – ha chiamato perso- UNA LACRIMA (DI CRISTO) PER NAPOLI britannico Christopher Marlowe, un rivale di della Camera, Nancy Pelosi, un
questo paese, ma non impossi- nalmente durante quattro show sommersa dalla spazzatura: la versa il Shakespeare, come dal romanziere francese bersaglio da colpire. D’altro
bile. radiofonici in Ohio per invitare Telegraph, ma non è britannica commozione Alexandre Dumas nel Conte di Montecristo. “La canto, la spesa di 3,5 miliardi di
gli americani ad andare a votare. per il patrimonio artistico e ambientale crisi dei rifiuti – scrive Nick Squires – mette in dollari – almeno un miliardo in
PER QUESTO anche con le L’astensionismo, soprattutto devastato dalla crisi dei rifiuti, che, nelle pericolo alcuni dei più celebri prodotti agricoli più delle ultime elezioni di Mid
urne aperte e i primi dati del vo- dei giovani, degli indipendenti promesse di Mr B e del fido Guido, doveva, del Sud, tra cui il vino divino perché le lacrime Term – conferma l’enorme si-
to “anticipato” che cominciano e di quella sinistra sempre criti- ormai, essere bell’e risolta. Invece, ci sguazza di Cristo si sarebbero tramutate negli acini gnificato che quest’appunta-
a raccontare una sconfitta per ca nei confronti “moderato” la stampa francese, Les Echos, Le Figaro, della sua uva”. Liquami e metalli minacciano mento elettorale ha assunto ne-
l’attuale maggioranza, Obama Obama, è infatti uno dei fattori Libération (“2200 tonnellate nelle strade, d’inquinare i terreni vulcanici alle falde del gli ultimi mesi. “Lo sapete che
ha continuato, senza riposo, ad che segnerà il volto di queste bidoni in fiamme, un ferito... Napoli più che Vesuvio. Con il vino, sono a rischio albicocche, stanno cercando di fregare il
intervenire in trasmissioni ra- elezioni, pur non determinan- mai affogata nella spazzatura”). E c’è pure pomodorini e altra frutta e verdura del Parco presidente, vero?” ha chiesto il
diofoniche per invitare gli elet- dolo. In gioco, va ricordato, ci Newsweek, con “l’immondizia che s’impila”. Ma del Vesuvio, senza contare l’impatto sul governatore della Pennsylva-
tori ad avere ancora fiducia e a sono tutti i 435 seggi della Ca- il Telegraph mica bada alla gente, all’igiene, alla turismo. Di chi la colpa? Il Telegraph non ci nia, Ed Rendell, incontrando de-
credere nel cambiamento. “Il mera e nessun sondaggio regi- violenza: il giornale di Londra si preoccupa del pensa su due volte e addita la camorra. gli elettori a Philadelphia. Molti
mio nome non è sulla scheda ma stra la possibilità per i democra- Lacryma Christi, il vino celebrato dal poeta Giampiero Gramaglia lo sanno e aspettano questo mo-
il risultato inciderà fortemente tici di mantenerne il controllo; mento da almeno 18 mesi.
Mercoledì 3 novembre 2010 pagina 13

DAL MONDO

N
OGGI SAKINEH POTREBBE MORIRE GRAN BRETAGNA-FRANCIA
Accordi militari,
nucleare incluso

TEHERAN SPAVENTA IL MONDO S torici accordi militari


firmati ieri a Londra dal
premier Cameron e il
presidente francese
Sarkozy. La cooperazione
La donna condannata per adulterio. Mobilitazione internazionale siglata comprende anche
test congiunti per le armi
nucleari. I due paesi
potranno usare le portaerei
di Roberta Zunini senza strepiti affinché il mondo un modo per gettare fumo negli dell’altro quando le
occidentale non se ne accorga. occhi alla comunità internazio- proprie saranno in
ose rosse e candele per nale, per poi giungere all’esecu- manutenzione,

R
La lapidazione è una pena che
Sakineh. In tutto il mon- suscita ovunque repulsione e zione, confermando la sua col- metterranno in comune le
do da ieri si susseguono indignazione. Ma anche l’ipote- pevolezza. In Iran domani è il risorse di logistica e
veglie di solidarietà e di si dell’impiccagione non è tol- giorno delle esecuzioni. Il mer- prevedono progetti per la
apprensione dopo la diffusio- lerabile. coledì, nel calendario iraniano cooperazione anche in
ne della notizia che oggi la gio- Dopo le reazioni indignate e le al tempo del sodalizio ayatol- materia di cyber sicurezza e
vane donna verrà impiccata. Le proteste di tutte le cancellerie lah-Ahmadinejad, lo è. Tutto il nuovi missili senza pilota.
rose rosse e le luci potrebbero occidentali e dell’opinione calendario iraniano del resto è In tempi di tagli di bilancio,
dunque trasformarsi presto da pubblica europea, la lapidazio- scandito da ricorrenze, anni- Francia e Gran Bretagna
testimonianza di affetto e vici- ne era stata trasformata in im- versari, giorni deputati a questo mettono assieme le risorse
nanza del mondo civile a que- piccagione e poi in ergastolo. o a quello. per una Difesa comune.
sta donna, a omaggio alla sua La scorsa settimana però era
memoria. Mentre la ministra giunta nuovamente la confer- IL COMITATO internazio- Il presidente
degli esteri dell’Unione Euro- ma della sua colpevolezza. nale contro le esecuzioni è Ahmadinejad
pea, Cathrine Asthon, tenta di Un’altalena di dichiarazioni da stato il primo a dare l’allar- (con alle spalle
mettere in campo le ultime ar- parte del regime iraniano che la me sull’ipotesi di una rapida il ritratto della
mi diplomatiche per fermare Commissione per i diritti umani e tragica conclusione della Guida
l’esecuzione, di ciò che sta ac- del regime ora interpreta come vita di Sakineh, ostaggio di Suprema
cadendo veramente a Sakineh un potere che usa i propri Khamenei). A
e a suo figlio, costretto alla so- cittadini come stracci da far sinistra,
lita farse della dichiarazione
pubblica, nessuno è veramen-
Ennesimo penzolare dai patiboli, per
instillare il terrore nella so-
Sakineh svolta fatale della sua vicenda.
Ci sono tuttavia altre 26 Saki-
te al corrente. voltafaccia cietà. Lo ha riportato del re-
sto anche La Règle du jeu, la ri- fesa”.
neh in Iran. Di loro non si sa qua-
si nulla, spesso le autorità co- PACCHI BOMBA IN EUROPA
CIÒ CHE È CERTO è il cal-
vario che Sakineh sta percor-
del regime. Le vista del filosofo francese He-
nri-Levy. Da Teheran non sono
Un’altra notizia importante per
cercare di capire cosa sta acca-
municano soltanto le iniziali dei
loro nomi. Negli ultimi trent’an- Dalla Grecia
rendo da quando è stata arresta-
Ong accusano, arrivate né conferme né smen- dendo è quella dell’arresto ni sarebbero state lapidate 150 alla Germania
ta con l’accusa di aver tradito il tite ma ieri l’altro il vice mini- dell’avvocato iraniano dei due donne. In questi quattro mesi di
marito e di averlo ucciso assie-
me al proprio amante. E pertan-
to condannata alla lapidazione.
l’Iran risponde: stro degli Esteri ha ribadito la
posizione inequivocabile del
regime: “L’Iran - ha detto Has-
tedeschi arrestati mentre inter-
vistavano il figlio e il legale di
Sakineh, anche loro arrestati su-
mobilitazione internazionale
per Sakineh altre 3 donne sono
state nel frattempo condannate
L’ Europa sotto
l’attacco dei pacchi
bomba. Se lunedì ad
Una pena che viene comminata l’Occidente san Qashqavi - difende la vittima bito dopo. Sakineh non ha dun- alla lapidazione. Anche per loro Atene sono stati
dove vige la sharia, la legge co- e la sua famiglia, mentre l’Occi- que più un avvocato. Ma questo è necessaria la protesta del intercettati quattro
ranica, ma che viene applicata difende i criminali dente difende chi ha recato of- forse è un fatto che prelude alla mondo occidentale. pacchetti esplosivi – uno,
diretto all’ambasciata
messicana e detonato
LE PERSECUZIONI NEL MONDO nella sede di un corriere
espresso ha ferito
un’impiegata mentre gli
IL PERICOLOSO MESTIERE DI ESSERE CRISTIANI altri, che sono stati
fermati, erano indirizzati
all’ambasciata olandese,
di 160 mila, ma Attilio Tamburani va dal Sudan al Pakistan, dall’India darietà si trova al centro delle grandi a quella belga e un pacco
mette in guardia da estrapolazioni alla Nigeria, dal Medio Oriente tensioni provocate dalla globalizza- era per Sarkozy – ieri la
statistiche “non documentate”. Si- all’Indonesia. E ogni volta le moti- zione: lo scontro tra Oriente e Oc- giornata è stata ancora
curamente sono centinaia di perso- vazioni e le radici degli scontri sono cidente, lo scontro tra cristianesimo più calda. Un ordigno è
ne. Ma il fenomeno è molto com- le più varie. In Nigeria esistono e Islam, lo scontro tra modernizza- infatti esploso
plesso. gruppi delinquenti di ultras islamici, zione e reazione dei vecchi sistemi all’ambasciata svizzera
“Guai a cadere in uno spirito di cie- ma sono presenti anche estremisti socio-culturali e ideologici. ad Atene senza fare
ca reazione, di crociata vorrei dire, di ‘Chiese indipendenti’ cristiane Da più parti si invoca una rispo- vittime, ma altri quattro
senza tener conto della varietà delle che hanno scelto la via della violen- sta della comunità internaziona- pacchi diretti alle
situazioni”, dice padre Giulio Alba- za. In Afghanistan è stato l’Occiden- le, un intervento delle Nazioni ambasciate di Germania,
nese, missionario comboniano, fon- te a foraggiare prima i Taliban in fun- Unite. Russia, Cile e Bulgaria,
datore dell’agenzia Misna e attuale zione antisovietica. Verso l’Arabia Serve certamente la consapevolezza sono stati intercettati e
direttore della rivista Popoli e missio- saudita, da dove vengono i salafiti – internazionale della questione. Ma fatti brillare. Le autorità
Uno dei funerali delle vittime dell’attacco alla chiesa ne. “Perché dietro la facciata dell’eti- fondamentalisti islamici per antono- per che fare? Io dico che serve un greche hanno posto in
cattolico di Baghdad. Sotto, padre Giulio Albanese (F A ) chetta religiosa ci sono spesso mo-
OTO NSA masia – l’Occidente mostra un’ac- gigantesco investimento in campo stato di allerta tutti gli
tivazioni economiche, sociali, poli- condiscendenza quasi servile. In In- culturale. L’Occidente ha ridotto uffici postali e i corrieri
di Marco Politi tiche, tribali”. dia i cristiani sono presi nella tena- drammaticamente gli sforzi – e i fi- privati. Tutte le
Partiamo dall’Iraq. glia tra l’estremismo induista e quel- nanziamenti – in questo settore. In- ambasciate ad Atene,
ifre precise non c’è ne sono. Ma È proprio la situazione classica. La lo musulmano, ma l’India a suo volte vece la cultura fondamentalista si quella italiana inclusa,
C uno stillicidio di violenze, morti e sciagurata guerra scatenata da Bush
persecuzioni colpisce i cristiani in ha scatenato conflitti, in cui i cri-
è grandissima. Se succede una stra-
ge in Orissa è solo una parte di un
contrasta aumentando le occasioni
di incontro, di confronto, le confe-
hanno irrigidito le
misure di sicurezza. Gli
varie parti del mondo. I 52 morti stiani vengono presi come bersaglio Paese enorme. Guai a generalizzare renze, i seminari, finanziando uni- inquirenti continuano a
nell’attacco dei qaedisti alla catte- da gruppi terroristi con il pretesto e vedere solo l’aspetto apparente- versità e borse di studio. La logica seguire la pista dei
drale siro-cattolica di Baghdad sono che sarebbero rappresentanti mente religioso. In Africa, che co- degli interessi economici è insuffi- gruppi insurrezionalisti
l’ultimo anello di una catena di ag- dell’Occidente. Giovanni Paolo II lo nosco bene, tante volte le Chiese ciente nei confronti dell’integrali- interni. Due giovani
gressioni, che si snoda principal- aveva previsto, quando si batteva cristiane sono perseguitate per es- smo. Il vero strumento è la cultura. sono stati arrestati. Non
mente per l’Asia e l’Africa. Quattor- contro l’invasione dell’Iraq. Alla fi- sersi schierate a difesa dei diritti Come missionario ha paura? viene comunque escluso
dici morti cristiani nel Kashmir a set- ne, diceva, rischiano di pagare i cri- umani. C’è poi da tener presente Nel 2009 ne sono morti 37. Ma io che la cascata di plichi
tembre. Due uccisi nel Pakistan a stiani. (D’altronde le ultime notizie che la popolazione normale molte dico che il sangue versato è la vit- bomba sia il frutto di una
luglio. Cinquecento morti in Nigeria riferiscono di una nuova strage qae- volte ha atteggiamenti positivi ben toria dei vinti. Una strage di civili è collaborazione con
a marzo. Altri 150 uccisi sempre in dista a Baghdad con 11 autobombe, totalmente diversi dalle frange estre- sempre cosa orrenda, eppure le per- anarchici di altri paesi
Nigeria a gennaio. Otto cristiani che hanno fatto oltre cento morti miste. secuzioni sono veramente un segno europei, in particolare
copti massacrati in Egitto, in un vil- questa volta nei quartieri sciiti, L’ondata di violenze anti-cristia- della forza evangelica dell’identità italiani. Ieri, poi, un
laggio presso Luxor, all’inizio ndr). ne è un segno particolare della cristiana basata sull’amore. I cristia- pacco sospetto è arrivato
dell’anno. René Guitton, scrittore È questo che bisogna tenere presen- stagione che stiamo vivendo? ni non sono contro nessuno, i mis- alle 13 nell’ufficio del
francese, ha ricevuto in Francia il te. L’intreccio di cause, che provo- Le persecuzioni fanno parte della sionari sono ovunque caschi blu del- Cancelliere tedesco
Premio diritti umani per la sua opera cano conflitti. In Somalia, per esem- storia cristiana. Da quelle antiche la solidarietà e la sfida contro i vio- Angela Merkel, a Berlino,
Cristianofobia (Edizioni Lindau), che pio, dove i missionari cristiani sono nel Mediterraneo fino a quelle in Co- lenti si gioca sul terreno della testi- senza provocare feriti. Il
lancia l’allarme sulle crescenti per- spariti dalla scena perchè fonda- rea, Giappone, Cina in età contem- monianza. Gesù non ha promesso pacchetto per la Merkel
secuzioni contro i cristiani dal Ma- mentalisti islamici si sono impadro- poranea. Ma certamente oggi il cat- un cammino facile. Ma ha detto sarebbe partito proprio
ghreb all’Estremo Oriente. Monsi- niti del Paese, terrorizzando la po- tolicesimo come religione globaliz- ‘Beati i perseguitati, perché loro sa- da Atene, con un corriere
gnor Giampaolo Crepaldi, vescovo polazione – suor Leonella Sgorbati zata dell’amore di Dio e della soli- rà il Regno dei cieli’. Ups. Mentre
di Trieste, già segretario al Consiglio vi fu uccisa nel 2006 – quanti sanno all’aeroporto di Atene la
pontificio Justitia et Pax, ritiene che che il loro nucleo militante è di soli Polizia ha bloccato e
il “principale problema dell’umani- 3.500 uomini? E quanti sanno che
tà di oggi è la mancanza di libertà all’origine di tutto sta certamente il
Il missionario Giulio fatto brillare due
pacchetti diretti
religiosa nel mondo” e le violenze controllo di enormi risorse? Un rap-
che ne conseguono. Crepaldi ram- porto di geologi del 1991 riferisce di
Albanese: “Per all’Interpol e negli Uffici
dell’Unione Europea, a
menta che negli ultimi trent’anni al- grandi giacimenti di petrolio tra la Bruxelles. L’allerta
meno 4 mila copti sono stati uccisi costa somala e quella yemenita e poi contrastare le stragi serve scatenata di questi giorni
in Egitto. Dunque ogni anno nel di giacimenti di gas e di uranio. sarà al centro della
mondo si tratta di centinaia se non Quali sono le zone più conflit- uno sforzo culturale che riunione sulla sicurezza,
di migliaia di persone. Certi gruppi tuali per i cristiani. venerdì, dei 27 Paesi
neo-evangelici si spingono a parlare È uno scacchiere amplissimo, che l’Occidente non fa più” dell'Ue.
pagina 14 Mercoledì 3 novembre 2010

SECONDOTEMPO
SPETTACOLI,SPORT,IDEE
in & out

Totti Bova Marcuzzi Antonacci


Squalifica “Il cinema Conduco, Biagio
di una italiano è ma nella spegne 47
giornata: pieno di casa del Gf candeline
salta il derby imbroglioni e non entrerei e si spoglia
con la Lazio raccomandati” mai per Vanity

sapere chi era in Italia che po-


teva far sì che la casa discogra-
Verdone, queste cose assieme. Sul ban-
cone del bar, un trionfo di pic-
fica di Springsteen ci desse una
risposta. Dopodiché abbiamo
Solarino, coli babà, tra il bourbon e il
sauvignon. Springsteeen è pe-
saputo che avremmo avuto il rennemente circondato da un
documentario (The Promise: Luchetti: tutti semicerchio di devozione e
con materiali inediti in bianco ammirazione che alimenta
e nero in cui Springsteen, a 26 in fila per un puntualmente l’ansia dei suoi
anni, giovane e bello come collaboratori. Non rifiuta una
avrebbero potuto esserlo Mar- autografo. E foto con cellulare, una stretta
lon Brando o Paul Newman in di mano, una richiesta di atten-
un film di Kazan o Arthur Penn, Silvio Orlando zione che tutti, a turno, come
Bruce Springsteen (FOTO ANSA) realizza in studio un album me- asteroidi intorno a una stella,
morabile). Ma abbiamo potuto porta anche tutti a turno cercano di portare

FESTIVAL DEL CINEMA divulgare ufficialmente la noti-


zia della presenza di Sprin-
gsteen, stressando senza alcu-
le sfogliatelle
a compimento. Anche Nicola
Zingaretti si fa avanti: annuisce
più volte alle parole del boss.
na grazia e umanità i cronisti, napoletane Carlo Verdone gli dice che Ne-

IL BOSS & IO
solo venerdì 29 ottobre. Lune- braska è il suo più bel disco e
dì sera, l’epilogo. Quando sal-
go sul Palco della Sinopoli, la
(ma non ha Springsteen gli risponde che è
vero.
pressione sonora è da stadio, Ma la cosa più bella che ha det-
l’attesa è quella degli eventi il coraggio to Springsteen, però, sul pal-
memorabili. co, di fronte a più di mille per-
di dargliele) sone, mi sembra non sia stata

Spaghetti
BRUCE Springsteen farà il riportata. “Noi che facciamo
red carpet, farà un milione e canzoni, che scriviamo libri,
mezzo d’autografi e farà una che facciamo film, non faccia-
lunga conversazione sul palco mo altro che fare riparazioni.
con me, Thom Zimny, Jon Lan- Silvio Orlando, Aurelio De Lau- Lo facciamo solo per questo e
dau (il suo storico manager) Er- rentiis, Daniele Luchetti (c’è non facciamo altro che questo.

e dita incrociate
nesto Assante e Gino Castaldo. persino Carlo Fuortes, ammi- Il nostro lavoro non è che fare
Giovanni Canitano, un fotogra- nistratore delegato dell’Audi- riparazioni”. È questo il segre-
fo italiano che lavora con lui torium: sta in coda anche lui to di quel giacimento di devo-
dal 1979, sostiene che Sprin- con la copertina di un cd in ma- zione, affetto, commozione,
gsteen non ha mai fatto una co- no per un autografo). Silvio Or- passione, che Bruce Sprin-
sa del genere: alle conferenze lando ha portato anche le sfo- gsteen ha generato nelle sale

per Obama
stampa sta 5 minuti e nelle in- gliatelle da Napoli (ma non ha dell’Auditorium anche senza
terviste chiede prima le do- il coraggio di dargliele), Neri una chitarra in mano (“la pros-
mande scritte. Springsteen Marcorè ha portato la figlia che sima volta me la porterò die-
racconterà che ha fatto quel fa- ha una decina di anni e si guar- tro”)? Chi non ha bisogno di
moso album di cui parla il film da sperduta (“Quando sarà qualche lavoretto dal più bra-
(Darkness on the Edge Of Town) grande capirà”, dice il papà). Il vo carrozziere del mondo e
per capire chi era e dove stava buffet ha un segno mediterra- della sua musica? Una bottarel-
andando ma anche per rimor- neo stilizzato: vermicelli al su- la sulla fiancata, un graffio sul
di Mario Sesti (*) e l’orecchino? Uno di qualun- neto (che è in discesa ma che chiare le ragazze. Dopo il film e go avvolti in fette di melanza- parafango, alcuni, purtroppo
que periferia, nel New Jersey nel film di Fellini è in piano: l’incontro, in un bar interno ne, cupolette di riso al pesto, (senza lavoro, senza futuro,

B
o a Pomezia. Quando salgo su perché? Perché è stata rico- all’Auditorium, Carlo Verdone l’immancabile mozzarella e senza rabbia o speranza) con il
uno dei tre pulmini che por- struita quasi tutta in studio, lo abbraccia, Valeria Solarino prosciutto, triangolini di ca- radiatore sfondato. Nessuno di
tano l’intera delegazione dal Davvero? Sì, davvero – spiego ci parla quasi dieci minuti (e ciotta di diverse stagionature. noi può farne senza: soprattut-
De Roussie all’Auditorium, su- al regista Thom Zimny). È una tutti si chiedono di cosa diavo- Per dessert dolci al cucchiaio to ora, qui, in questo paese.
bito si libera quella sensazione situazione decisamente irrea- lo stiano parlando) e tutti i vip che sanno di cioccolato o noc- (*) Responsabile sezione Extra
inconfondibile, la stessa che si le, sto accompagnando Bruce sono in fila per foto e autografi: ciola o crema o mango, o tutte Film Festival Roma
può percepire intorno ad Al Springsteen al Festival di Roma
Pacino o Meryl Streep. Un nu- e nessuno, fino a qualche set-
golo di addetti che diffondono timana fa, avrebbe mai potuto Intoppi
tensione spesso pronta asserire che ciò sarebbe potu-
all’isteria il cui centro gravita-
zionale è un corpo che emana
to mai accadere. E perché.
Il merito principale della venu-
DOPO “SOCIAL NETWORK” sayas, per gli spettatori paganti il “rimbor-
so” è stato Crime d’amour di Corneau. D’al-
soavità, tranquillità, cortesia.
Bruce Springsteen ha un sor-
ta a Roma del più grande mu-
sicista rock vivente, si deve a ALTRI GUAI TECNICI: tronde, sempre film francesi sono. Tra ieri
e l’altro ieri, è il secondo “immenso di-
ruce Springsteen si muove a
piccoli passi e senza fretta, ha
una abbronzatura tenue e lu-
riso inerme che mette in moto
al rallentatore il frastuono di
rughe ai lati degli occhi. Intor-
due persone che lavorano con
me (Alessandra Fontemaggi, a
capo dell’Ufficio Cinema e
SALTA IL FILM “CARLOS” sappunto” che Roma 2010 deve registrare:
The Social Network di David Fincher era sta-
to presentato ai giornalisti doppiato in ita-
minosa, la capigliatura dolce- La scomparsa di Patò (il film da Ca-
mente all’erta. Ha un giubbot-
to di pelle, jeans neri, t-shirt
no a lui sguardi fissi, auricolari
e cellulari in azione.
coordinatrice della sezione
EXTRA, e Jacopo Mosca, pro-
grammer). E a Lucio Dalla. I
Dstivalopo
milleri proiettato fuori concorso), il Fe-
di Roma ne registra un’altra: quella di
liano, senza sottotitoli inglesi per la (even-
tuale) stampa straniera. La rete sociale –
tanto vale tradurre anche il titolo - aveva
grigia, il pizzetto minuto sul IN REALTÀ , alle 20, sul pul- primi due si erano annotati la Carlos, il biopic del terrorista Ilich Ramirez scosso l’attributo Internazionale del Festi-
mento mobile. Se non fosse mino, siamo un bel po’ in an- notizia della realizzazione di Sanchez firmato da Olivier Assayas. Ma è val, offrendo però una grande consolazio-
per gli occhiali e l’orecchino, ticipo (l’ansia dei manager) e un documentario su Sprin- una sparizione letterale: prima spostato da ne: di gran lunga, è il migliore film italiano
potrebbe essere un elettrauto per questo suggerisco di fare gsteen dalla fine dell’altra edi- una sala all’altra, poi cancellato. Lo Scia- degli ultimi anni. Merito dunque al distri-
o un carrozziere (è il poeta un giretto panoramico un po’ zione del festival e hanno ini- callo che mise a ferro e fuoco l’Europa butore Sony, che il direttore Piera Detassis
della working class, la grande insensato tra Villa Borghese, i ziato a dargli la caccia con ac- ’70-’80 aveva già entusiasmato a Cannes aveva incolpato dell’inconveniente. Co-
rockstar che si è schierata per Parioli, Piazza Fiume (ho sen- canimento da serial killer. Lu- nelle 5 ore per la tv: qui sarebbe dovuto munque, non drammatizziamo: almeno I
Obama e in queste ore incro- tito me stesso indicare lo Zoo cio Dalla, invece, del quale so- arrivare condensato nel formato cinema ragazzi stanno bene, ci assicura la protago-
cia le dita). O forse potrebbe come se questa fosse un’attra- no un po’ amico (Dalla ama (165’), ma s’è dato alla macchia fuori nista Julianne Moore. Che, dopo aver dato
esserlo – un elettrauto o un zione di primo rango nella città molto il cinema e anche molto dall’Auditorium. Due copie, l’ultima arri- dell’“idiota” a Berlusconi, vaticina: “Il fu-
carrozziere – proprio perché della Cappella Sistina e del Co- parlare di cinema) è la persona vata ieri in aereo col regista, difettose: sal- turo è gay”.
ha gli occhiali neri, il pizzetto losseo). E naturalmente via Ve- alla quale mi sono rivolto per tato ovviamente anche l’incontro con As- Federico Pontiggia
Mercoledì 3 novembre 2010 pagina 15

SECONDO TEMPO

FALLI FUORI CAMPO

CASSA(NA)TA AMARA
Retroscena di una lite senza fine
Garrone: “Qui comando io”. E lui: “Alla festa vacci tu, figlio di...”
di Malcom Pagani

adri e figli? Datori di lavoro PRINCE A volte


P e dipendenti? La sottile li-
nea – a luci rosse – è tutta lì.
In ciò che si pretende
dall’altro, nella dialettica che ri-
spetta i punti di vista in opposi-
ritornano
i è fatto chiamare
SArtist”
“The Symbol”, “The
zione o nella discussione stroz- o, traducendo,
zata all’origine. Nel libero arbi- “l’artista un tempo chia-
trio che poi, a osservarlo da vi- mato Prince”. Ha vendu-
cino, tanto libero non è. Così to centodieci milioni di
Riccardo Garrone e Antonio dischi e scazzato con va-
Cassano, presidente e giocatore rie label discografiche.
della Sampdoria, finiscono per Dopo un periodo di pre-
rappresentare due polarità in- senza relativa, ora ha ri-
conciliabili, due mondi agli an- trovato la quadra e per la
tipodi, due rette che non si in- gioia dei suoi fan – as-
contreranno mai. Uno, il petro- solutamente trasversali
liere della Erg, precipitato dagli – è tornato nel Belpaese. Un evento: perché era-
scandali petroliferi degli anni no ben otto anni che Prince Rogers Nelson, clas-
’70 al ruolo di erede di Paolo se '58, non calcava i palchi nostrani.
Mantovani, pretendeva ubbi- Vera maestà del pop, l'istrionico Prince giunge a
dienza. L’altro, come sempre, Milano con un treno carico-carico di groove.
desiderava assecondare esclusi- Sono lontani i fasti degli anni 80 – quando ba-
vamente i propri desideri. Il mo- ruffava con Michael Jackson, conquistava coper-
tivo del contendere, il premio tine dei magazine specializzati e firmava la co-
‘Rete d’argento’ in un albergo di lonna sonora del “Batman” di Tim Burton con
Sestri Levante dal nome profeti- Jack Nicholson; ma l'autore di “Purple Rain” ha
co, Vis à vis, della vicenda è attore Antonio Cassano con la maglia blucerchiata della Sampdoria (FOTO LAPRESSE) ancora idee ed entusiasmo, e non è un caso che
non protagonista. Ai soci del sia stato inserito da Rolling Stone fra gli artisti più
club ‘Gianni De Paoli’ di Lavagna
(30 anni di attività in bilico tra
Persa la dazzo, vive con la valigia sotto il
letto, era persino ritornato a ca-
che nel momento più buio, con
notevole lungimiranza, aveva ri-
importanti della storia. Polistrumentista, balle-
rino e creativo a tutto tondo, ha scritto brani
l’organizzazione di Miss Blucer-
chiata e quella di un omonimo
Champions, sa. Meno di 24 ore e dal feudo di
Garrone piovono rinnovate con-
portato alla luce il più giovane tra
i talenti smarriti. A Genova spe-
indimenticabili mix di generi diversi e pubbli-
cato decine di dischi di buon livello, sempre
carnevale da cui ottenere ‘palan-
che’ da girare alla Croce Rossa)
la Samp vuole dizioni per la tregua. Fogli da fir-
mare, pubblica ammenda, parole
rano di non dover pagare il Real
Madrid (rate per 5 milioni di eu-
all'insegna di un funk-rock-soul di ricerca. La sua
ultima fatica, “20Ten”, sarà alla base della sca-
Garrone aveva promesso per il che un giorno, pensano nell’en- ro), ma in ogni caso, dei 15 mi- letta del live milanese, che segue lo show ro-
26 ottobre la presenza di Gastal- tagliare i costi tourage del calciatore, potrebbe- lioni preventivabili in caso di ces- mano del Palalottomatica di ieri.
dello e Cassano. Per il difensore, ro ritorcersi contro Cassano, di- sione vedrà meno delle briciole. Tradizionalmente, ogni data del suo tour è di-
nessun problema. Per ottenere e il campione venire materia da contratto, con- Alla Samp il clima è quel che è. versa dalla precedente; visto che lo show che
l’assenso di Antonio, con il quale dizione a prescindere, ipotetico Cassano e il tecnico Di Carlo (è propone dura più di due ore, ci sarà spazio per i
Garrone insisteva da 40 giorni, barese è un lusso capestro. Garrone si incazza. una notizia) vanno d’accordo. I cavalli di battaglia – come “1999”, “Controver-
era stato necessario un viaggio suoi amici (Accardi e Pozzi) sono sity”, “Kiss” e “Delirious” – e magari anche per
senza ritorno negli spogliatoi di di troppo DOCUMENTO o meno, il pre- ornamentali. Dietro c’è altro. Sfu- qualche cover: da James Brown, a Simon & Gar-
Bogliasco. sidente ratifica la fine. È orgoglio, mata la Champions pulsa un pro- funkel per arrivare ai Led Zeppelin. Peccato che
lezione, calcolo. E di ora in ora, la getto al ribasso. In città fino a due i prezzi per assistere al live del genietto di Min-
INIZIO paternalistico: “Te lo a base di dolci e sessioni intensi- distanza si allarga, la durezza si giorni fa non si trovava un solo neapolis siano cari come il fuoco, da 52 a 110
chiedo come favore personale” e ve di tv italiana, illanguidendo stratifica. Con la memoria pre- tifoso disposto a dar ragione a euro. Vero, però, che capita raramente di ascol-
davanti al rifiuto di Cassano: “Ti con la tribù: “Ti rendi conto sentata per la rescissione, la Sam- Cassano. L’aria è mutata, i son- tare un autentico principe della musica popo-
ho già detto che queste cose non mammà? Quello prende gli ap- pdoria difficilmente otterrà sod- daggi del Secolo XIX anche. Suici- lare, in tempi di cloni e tribute band. Appun-
le faccio, voglio cenare con mia plausi e io sto sul divano”. Per poi disfazione. Così le strade si sepa- darsi, per una gita a Sestri dove 36 tamento alle 21 al Mediolanum Forum di As-
moglie, ho appena rinunciato a rinascere, quando tutti lo davano reranno a Gennaio, con pallidi anni fa Vecchioni aveva già ubi- sago.
140.000 euro per andare a Pape- per morto, senza mai cambiare vantaggi (lo stipendio risparmia- cato “i figli persi in Teatro e quelli Valerio Venturi
rissima”, raccontano, un accen- definitivamente. Piccoli, imper- to, le brame emulative dei com- lasciati agli altri”, è peggio di una
no di minaccia: “Mi dici no dopo cettibili miglioramenti che inte- pagni azzittite) per una società sconfitta. Una retrocessione.
tutto quello che ho fatto per te? neriscono il tempo di una stagio-
Sei un ingrato. Guarda che se non ne. Cambia clima e per Cassano,
vieni non giochi più, qui coman-
do io”. Solo allora, Cassano avreb-
be lasciato la stanza, sbattendo la
si utilizzano le categorie già abu-
sate in passato. La sociologia
d’accatto: famiglia, adolescenza
Cinema, è più facile lodare
porta e la buona educazione, ad
alta voce, come altre mille volte
difficile, vicoli di Bari vecchia, ve-
spe scarburate. Nessuno che si
o stroncare?
in passato. “Vecchio di merda”, chieda, nell’ipocrisia dei pesi e
figlio di qua, figlio di là, madri, delle misure più varie, se più in là di Elisa Battistini simo di un regista poco noto o di film ap- te” tra opera e spettatore, per invogliarlo a
mestieri antichissimi, parolacce del pessimo gusto di aggredire parentemente “scemi” e mainstream. Se il ci- fare uno sforzo interpretativo. Quello che,
in dialetto e non, a uso e consu- verbalmente un signore anziano più facile stroncare un film o parlarne nema è una finestra sul mondo e ogni film ci magari, ha dovuto fare lui per primo davanti
mo di un pubblico indigeno ma
non ingenuo, comunque relati-
che ti paga lo stipendio, Cassano
avesse il diritto di negarsi: “No, al
Èchebene? Ci vuole più coraggio a dire, oggi,
Kusturica ha rotto le scatole o ce ne vo-
offre un punto di vista sulla vita, la difficoltà
del critico è capire quale mondo e quale vita
a opere difficili. Inoltre è più facile parlare
bene oggi di Post mortem (in concorso a Ve-
vamente turbato. Una decina di tuo circo del consenso non mi leva di più, nel 2001, a dire che Zoolander di un film ci raccontano. Non tutti i film for- nezia), che del precedente film di Larrain,
minuti in tutto, qualche calcio al- presto”. Ai figli di Garrone, deci- Ben Stiller è geniale? niscono una visione nuova, potente o strut- Tony Manero, che è ancora più bello, ancora
le borse, un paio di vaffanculo. La sivi nell’orientare il genitore, Di certo stroncare un film è divertente so- turata della realtà. Ma ci sono film che la pos- più scabroso e che, però, stava in una se-
quotidianità sgradevole, di mez- questo fiore di provincia selvati- prattutto se si tratta del “nuovo capolavoro” siedono. Il difficile è capire quali. Il vinci- zione collaterale del festival di Cannes ed è
zo secolo di zoo pallonaro che, co non è mai piaciuto. Scuole di- di un regista incensato. Mariarosa Mancu- tore dell’ultima Palma d’Oro, innegabil- stato notato soprattutto quando ha vinto il
da Maradona in giù ha visto di verse, qualche gelosia dovuta alle so, abrasiva critica de Il Foglio, intervistata mente, può condurre lo spettatore tra le Torino Film Festival. Per questo è molto più
peggio. Zigoni, a Verona, prende- indulgenti attenzioni (Cassano domenica su questo giornale cita uno dei braccia di Morfeo. Ma è un bel film. Lo zio difficile parlare bene di un film: ci vuole in-
va per il collo il padrone Garonzi esagerò anche a Genova) che il registi che più meritano di essere infamati: Boonmeeè ostico ma offre idee non banali e – tuito. Difficile, piuttosto, stroncare con lun-
che a sua volta grugniva: “Disgra- patriarca adottò verso il reprobo Wim Wenders. Uno che da 25 anni non fa cosa ancora più importante – lo fa coeren- gimiranza: chi, già a metà degli anni Ottan-
ziato, bastardo, lo firmi o no ‘sto nei momenti bui, gli stessi che nulla di degno ma resta sem- temente con lo stile ta, pensava che Greenaway non fosse un
contratto, figlio di un mona”. Poi per qualche fischio piovuto dagli pre un “poeta” della macchi- scelto dal regista grande maestro, andrebbe abbracciato. Ci
facevano pace. Perché tra padri e
figli, puoi urlare, ma passata la
adoranti spalti del Ferraris adom-
brarono il principe e gli fecero in-
na da presa. Stroncare Wen-
ders riconcilia con la vita. È
Il mestiere Weerasethakul. È,
insomma, un film in-
sono, poi, i pregiudizi negativi. Che sono
ancora più difficili da scalfire. Chi difende-
tempesta, torna il sole. Cassano
ci credeva. E si sbagliava. Il reper-
tonare la solita canzone: “Se non
servo, me ne vado”. Oggi accade
un atto di giustizia. È sacro-
santo, insomma, parlare male
del critico: per teressante (categoria
anche più impor-
va i primissimi film di Cronenberg, horror
di serie B, vedeva oltre. Chi lo difende oggi e
torio era stato già esplorato e am-
nistiato un’infinità di volte. Per il
qualcosa di inatteso. Cassano
chiede scusa a Garrone in ogni
di quei registi che, dopo una
manciata di buoni o ottimi
capire se un film tante del bello). Op-
pure, prendiamo un
magari si schifava davanti a Rabid, sete di san-
gue non merita encomi. Ed era molto più
protetto di un tempo, impegnato modo, promette fedeltà eterna film, non hanno più niente da film come Post mor- difficile parlare bene dei fratelli Farrelly ai
a litigare con l’universo intero, da alla Samp, disegna scenari da qui dire ma sono diventati “mar- è interessante tem di Pablo Larrain. tempi di Scemo& più scemo che farlo dopo
Bari a Madrid, Capello coniò un al 2020 ma il perdono, come in chi” intoccabili. In ogni caso, Un lavoro gelido, Tutti pazzi per Mary. La noia è soggettiva e fin
felice neologismo ‘Cassanata’. un recente ieri, non arriva. Al te- però, è più facile stroncare bisogna sgradevole. Ma si dà troppo facile come “strumento” di guida al-
Con Gentile, in Romania, Totò lefono, il giorno successivo al tri- che parlare bene di un lavoro il caso sia un ottimo la visione. Da sola non significa molto. Per
sfiorò il contatto fisico. A Trigoria vio, tra i due sembrava fosse tutto complicato, poco fruibile, soprattutto film. Allora, cosa de- capire se un film è interessante bisogna ave-
venne messo fuori rosa, in Spa- a posto. Il procuratore di Anto- impopolare. E ci vuole più co- ve fare il critico? re fiuto. E il fiuto, alla fine, è il vero talento di
gna ingrassò a forza di pomeriggi nio, Beppe Bozzo che, visto l’an- raggio a parlare bene o benis- avere fiuto Forse fare da “pon- un critico.
pagina 16 Mercoledì 3 novembre 2010 Mercoledì 3 novembre 2010 pagina 17

SECONDO TEMPO SECONDO TEMPO

IL PEGGIO DELLA DIRETTA

TELE COMANDO
TG PAPI
+ Poi c’è anche Ida Colucci. Per
lei, al motor show di Rho, Ber- di Luigi Galella
Il complotto
di Signorini
sussurrata a mezza voce dannata senza se e senza ma,
MONDO
B. E I LETTORI DE IL GIORNALE

Non fa ridere
WEB
di Federico Mello
è “THE WEEK” E IL GRANDE FRATELLO
POLEMICA SU FACEBOOK CON I LETTORI
Si chiama “The Week” e si definisce “il settimanale degli
italiani nati dopo il 1 gennaio 1970”. Già in edicola, il
magazine diretto dal Pd Mario Adinolfi, ha naturalmente un
sito e una pagina Facebook. La testata punta a un pubblico
trasversale, come dimostra una piccola polemica nata
lunedì sul social network. Dalla redazione segnalano un
articolo: “Il live Grande Fratello”. I “fan” non gradiscono:
“Invece di commentare il GF per fare i finti
giovani... perché non commentate l’Infedele di
feedback$
Commenti al post
su ilFattoQuotidiano.it:
“Scrivi la risposta
“ufficiale” alla battuta
di Berlusconi sui Gay”
di Paolo Hutter

è MEGLIO un giorno da
gay che una vita da

“Ragazzine lusconi è un simpaticone che


“cerca di rompere il ghiaccio
con una battuta”. Comunque,
sta molto attenta a tagliare di
netto il silenzio attonito della
L’ idea del complotto è an-
tica. Risale al momento in
cui il tycoon meditava la “di-
scesa in campo” e il sinistro
d’essere “eterodiretto dalla
Cia e dall’ “abbronzato” Oba-
ma, per non dire dell'austra-
liano Murdoch e del nemico
di sempre Carlo De Benedet-
perché “non può passare
questo messaggio nelle case
degli italiani”. Ma come non
può “passare”? E come inter-
pretare allora le parole del
nemmeno i suoi
è GOOGLE FA CAUSA AL GOVERNO
NEGLI USA: “BANDO PRO-MICROSOFT”
Google ha fatto causa al Dipartimento
dell’Interno statunitense, accusato di aver
pubblicato un bando di gara per la fornitura
Gad Lerner??” chiede un utente. Dalla
redazione rispondono: “Se commentassimo
Gad Lerner parleremmo sempre alle stesse
persone. Alle solite, del solito giro”. E il giorno
dopo sotto con X-factor.
Berlusconi.

è UNICO commento
Vittorio M.

possibile: “Ma Silvio, non si

scapestrate” platea dopo l’opzione fra Ru-


by e i gay. Se qualcuno vuole
sentire quel silenzio assordan-
te, deve per forza andare su
Sky, o su YouTube, insomma
Occhetto creò ad hoc un
rassemblement designato
“gioiosa macchina da guer-
ra”, che avrebbe dovuto an-
nientarne le ambizioni. Si
ti.
La prova definitiva del “com-
plotto finale” – quello che
dovrebbe costringerlo alle
inevitabili dimissioni – si è
Premier, che “non intende
per nessun motivo modifica-
re il proprio stile di vita”, se
non come quelle di un no-
vello Semiramide che “ libito
on si fa a tempo a parlare del
Nnuovobunga-bunga che già arriva il
che lui rappresenta e soprattutto
che non aiuti in maniera scorretta
di servizi e-mail che favorisce Microsoft.
Stando a Mountain View, il bando per i servizi
di posta e di collaborazione online sarebbe
stato scritto per escludere “richiedendo che
la soluzione fosse parte di un pacchetto
GRILLO DOCET
NO AL NUCLEARE.
dicono queste cose. Mai più!
Cattivo!” Cari italiani,
scusatelo. E’ solo una
birichinata dell’ottantenne
Bimbo Silvio. Da quando
di Paolo Ojetti tre, Grazia Graziadei si è altrove, lontano da questi tele- consideri il linguaggio belli- avuta tuttavia lunedì sera, fé licito in sua legge, per tor- tormentone. La “battuta” le ladre”. L’utente “Mah” aggiun- Microsoft” quindi “indebitamente restrittivo FATTI, NON PUGNETTE. porta i pannoloni è
chiesta nervosetta perché si giornali rantolanti. cista, dissimulato da un ag- durante la diretta del “Gran- re il biasmo in che era con- sui gay di Berlusconi è stata ieri ge: “Sinceramente avrei evitato della concorrenza”. L’appalto in questione è Mentre la politica e incontenibile.
g1 fanno i “blitz nelle case-fami- gettivo ingannevole, esplici- de Fratello 11” (Canale 5, dotta”? l’argomento principe su Internet. questa battuta, ho già dato un oc- per un’unica soluzione di e-mail e strumenti l’informazione si occupano Janiver
T Un Tg assurdo, edizione
da denuncia alla Vigilanza,
glia come fosse la mafia”. In-
somma, sono solo ragazzine T g3
Qualche idea in più per la
ta allusione di volontà ster-
minatrice.
lunedì, 21.10), quando Al-
fonso Signorini ha dichiara-
Nello stesso istante – si noti
la sospetta coincidenza – su
Eppure, se Paolo Guzzanti dice
che “era un messaggio elettorale”
chio alle agenzie straniere e rido-
no di lui/noi (come sempre). Sil-
collaborativi, per un valore tra i 50 i 60
milioni di dollari in cinque anni.
di bunga bunga, in sostanza
di pugnette, il MoVimento 5 è MEGLIO GAY che
all’Agcom, alla Ps e ai CC. Ieri, scapestrate, e che sarà mai. E serata di Ruby e dei gay. In stu- I nemici di Silvio già allora si to di fronte a milioni di te- La7 Gad Lerner presentava sembra invece che l’ultima “gaffe” vio sarà anche divertente, ma più Stelle fa i fatti. In Regione Berlusconi!
al salone del ciclo e motociclo poi, cosa c’entra Ilda Boccas- dio, con Riccardo Char- annidavano ovunque. Nelle lespettatori e a una smarrita, l'ultimo romanzo di Um- di B. si mescoli al Ruby-gate, alla per noi o per gli altri?”. Molti si Emilia Romagna è stata votato il Valentina
il signor B. ha esortato i pre- sini? Perché è entrata nell’in- troux ecco Nichi Vendola: procure e nelle “toghe ros- perplessa Alessia Marcuzzi: berto Eco, “Il cimitero di telefonata alla questura di Milano e concentrano anche sulla “perse- no al nucleare grazie alla risoluzione presentata dai
senti a “non leggere i giornali”, dagine? Chi l’ha chiamata? “Lei – possiamo dirlo – è gay e se” innanzitutto, e nella “Non si può legittimare la Praga” (“L'Infedele”, lunedì, ad altre notizie che stanno uscen- cuzione” con dei ma: “Capisco – consiglieri Favia e De Franceschi: totale indisponibilità a è FAREMMO prima a
a preferire le femmine (giova- Giustizia a orologeria, giusti- allora cosa ne pensa…”. E Ven- “quasi totalità della stampa e prostituzione in prima sera- 20.10), in cui proprio di con- do in questi giorni. Sul sito web de scrive “giuslima” – che essere nel ospitare siti nucleari e aree per la ricerca di quarta scrivere cosa è peggio di
ni, è certo) che è sempre “me- zia a orologeria! ha concluso dola pensa sia una battuta lo- delle redazioni Rai”. ta”. Perfino fra i suoi dipen- giure si narra, anzi “della for- Il Giornale, per esempio, un fitto di- mirino di magistrati e giornalisti generazione. Non mi risulta che i media ne abbiano parlato, questo cavaliere senza
glio che essere gay”. Improv- Grazia. Morale: meglio gay che gora e disgustosa “un tentativo Perfino il suo “migliore ami- denti, fra i suoi più fedeli ma universale di ogni com- battito si è acceso tra i lettori. Nei da 16 anni possa essere stressante, troppo impegnati a guardare il mondo dal buco del c..o o cavallo. Di meglio c’è
viso taglio, per evitare ai tele- guardare il Tg1. pacchiano” per distrarre l’opi- co” Umberto Bossi, come consiglieri, si annidano i co- plotto possibile”. commenti all’articolo sugli eventi ma credo che Berlusconi debba della serratura, che poi è lo stesso. Il 26 ottobre 2010, dopo praticamente tutto.
spettatori di sapere che a que- nione pubblica. Vendola sa oggi suole definirlo, prese spiratori? Gli infidi figliocci La reazione di B. non si è fat- di giornata, emergono dei distin- decidere se continuare a fare il li- esser stata tenuta quattro mesi in un cassetto, è arrivata in Ale
sta battuta folle (non la dice g2 toccare le corde giuste: “Stia- parte alla congiura del “pane travestiti da mentori? Una ta attendere. Inutilmente i guo anche se, visto il tono di molte bertino impenitente, o puntare a aula della Regione Emilia Romagna la risoluzione antinucleare
più nemmeno Storace) i mo-
tociclisti sono rimasti pietrifi-
T Con un Tg1 così tarocco,
il confratello diretto da Mario
mo qui a parlare di Ruby e di
Noemi, e intanto l’Italia affon-
in cassetta, birra e sardine”
del remoto 1994, complici
sorta di nemesi da “Re Lear”.
Sembrava furioso il potente
giornali di tutto il mondo
stigmatizzano le sue parole
opinioni, difficilmente si può pen-
sare che siano “comunisti” ad ani-
lasciare un’impronta come uomo
di Stato e non solo come premier
del MoVimento 5 Stelle. PDmenoelle e Lega si sono
agganciati con altri due testi in abbinamento. In particolare
è MEGLIO onesto e
intelligente che Berlusconi.
cati. Il piatto forte è arrivato Orfeo sembra il Fatto, Libera- da nel fango vero, cannibaliz- Buttiglione e D'Alema, occa- direttore di “Chi” e di “Tv circa la naturale propensio- mare la discussione. “Mezzala- più longevo”. Anche “VermeSan- quello del PDmenoelle chiedeva il sostegno alla ricerca per il Apolide
dopo: reggerò fino al 2013, zione e il Manifesto messi as- zata dal cemento, ormai le isti- sione per la quale si coniò sorrisi e canzoni” nel denun- ne ad ammirare belle donne, ma84” è con B. ma scrive: “Bravo toro” non ha dubbi: “Un uomo di nucleare di quarta generazione, un contentino alla loro
bloccherò le intercettazioni, sieme. Ci sono più opposizio- tuzioni stesse sono nel fango”. l'espressione “gastrocrazia”, ciare le parole di un certo meglio “che essere gay”, sen- presidente, ci rappresenti tutti! 73 anni per giunta Capo di Gover- corrente pro-nucleare. Un emendamento del MoVimento 5 è STATE abboccando tutti
la giustizia è un macigno, con- ni che Berlusconi, sembra Altra idea (curata da Elisabet- con il chiaro riferimento al Giuliano, inquilino della Ca- za capire che non si tratta di Aggiungerei anche che è meglio la no non puo fare festini e compor- Stelle ha eliminato anche questa risoluzione e quindi ogni come tonni, silvietto spara la
tinuerò a distrarmi come mi pimpante anche Bersani, non ta Margonari), una panora- piatto con cui si cercava di sa denominato “gigolò”, che “omofobia” o dell’ultima passione per le donne italiane che tarsi come una persona normale ambiguità celata sotto forma di finanziamento alla ricerca. boiata e giù tutti a fare la
pare, sono un benefattore. parliamo di Casini, scatenato. mica su come ci tratta la stam- avvelenarlo. E di cospirazio- a suo parere stava tessendo il “berlusconata”, ma solo di per le extracomunitarie negre o quando poi contro c’è un esercito Non perdete le reazioni ed i discorsi dei consiglieri PDL solita sequela di commenti,
Enrico Castelli, acuto e lun- E, per i finiani che hanno in pa estera del mondo intero: ci ne tentata e sventata (grazie panegirico della prostituzio- una pronta, piccata risposta marocchine”. Francesco, invece, che farebbe qualsiasi cosa per sol- Vecchi e Filippi: i comici del nucleare. Qualcuno ci commentini, giochetti frizzi e
gimirante, ha osservato: “Il mano il destino del “premier”, tratta “comme la merde”, per ai pochi amici del “Giorna- ne, che invece andava con- al professor Signorini e ai non ha gradito il caso Ruby: “Agli levarlo dall’incarico”. Sarà stato faccia un rap, sono formidabili (sul blog). lazzi... purtroppo conosce
premier ha rilanciato l’imma- parla Bocchino. È stralunato e dirla alla francese. La notte di le” di famiglia) si macchia suoi noti gusti sessuali. Un italiani non importa con chi vanno un “messaggio elettorale” quello troppo bene tutti i trucchetti
gine del governo del fare”. Il dice: ma come, dopo anni e an- Ruby nella questura sta diven- quasi ogni giorno l’allea- Alfonso Signorini, avvertimento. Perché sia più a letto i politici – scrive –. Ma in- del premier, ma non è detto che del depistaggio.
secondo passo è tragicomico. ni di lotta all’omofobia, questo tando intanto un mistero d’Ita- to-avversario Gianfranco “opinionista” del GF avveduto e attento a cosa di- teressa che il premier non offenda abbia colpito nel segno. Un gruppo Facebook e, sotto, Unkle
Occupandosi di Ruby e le al- cosa si inventa? portatelo via. lia. L’ultimo. Fini, sul quale grava l’accusa e direttore di “Chi” chiara. una parte di italiani che lo vota e f.mello@ilfattoquotidiano.it un’immagine comparsa online per
rispondere a B.; la pagina Fb di The è STATISTA del mio
Week e il sito Venture Camp stivale (triste realtà in
versione sadomaso)
LA TV DI OGGI I FILM
SC1= Cinema 1
LO SPORT
SP1=Sport 1 DAGOSPIA è MEGLIO GAY che la
Maxberetta

SCF=Cinema Family
SCH=Cinema Hits SP2=Sport 2
SCMa=Cinema Mania
SCM=Cinema Max
SP3=Sport 3
BONGIORNO mafia nello stato
BEBÈ Italiano vero
16.00 Final Destination 2 SCH 17.50 Calcio, UEFA Champions
1) Siete seduti? Bene:
16.50 Il peggior allenatore del League 2010/2011 Ajax - Milan
l’avvocatessa-star Giulia è BISESSUALE tanto
11.00 NOTIZIARIO TG1 14.00 ATTUALITÀ Pome- 14.00 NOTIZIARIO TG 19.30 NOTIZIARIO TG3 13.00 NOTIZIARIO TG5 - 13.50 CARTONI ANIMATI 11.30 NOTIZIARIO TG4 - 10.50 ATTUALITÀ Otto e mondo SCMa (Sintesi) SP1
Bongiorno attende un bebè da meglio...
11.05 ATTUALITÀ Occhio riggio sul Due Regione - TG3 - Meteo 3 20.00 RUBRICA Il caffé - Meteo 5 I Simpson Meteo - Vie d’Italia noti- mezzo (REPLICA) 17.05 S. Darko SC1 18.20 Calcio, UEFA Champions
alla spesa 16.10 TELEFILM La signora 14.50 RUBRICA TGR Leo- Altre voci (REPLICA) 13.40 SOAP Beautiful 14.20 TELEFILM My name zie sul traffico 11.25 TALK SHOW Dr. Oz
quattro/cinque mesi. Il papà? Kvas
17.15 Aiuto sono un ragazzo! SCF League 2009/2010 Milan - Real Boh. Dicono un avvocato
12.00 VARIETÀ La prova in giallo nardo 20.30 RUBRICA Ippocrate 14.05 REALITY SHOW is Earl 12.00 TELEFILM Wolff - Un Show 17.35 Codice nascosto SCH Madrid (Sintesi) SP1
del cuoco 17.00 TELEFILM Numb3rs 15.00 NOTIZIARIO TG3 20.57 NOTIZIARIO Agrime- Grande Fratello - Pillole 14.50 SIT COM Camera poliziotto a Berlino 12.30 ATTUALITÀ Life americano, dicono... Comunque, è MEGLIO un vero gay che
17.40 The Lodger SCM 18.45 Calcio, UEFA Champions auguri alla primipara attempata. un falso uomo.
13.30 NOTIZIARIO TG1 17.45 NOTIZIARIO TG2 Flash L.I.S. teo 14.10 SOAP CentoVetrine Cafè 12.55 TELEFILM Un detec- 13.30 NOTIZIARIO TG La7
18.45 La famiglia Savage SCMa League 2009/2010 Real Madrid 2) Come mai l’ambasciatore Monica
14.00 NOTIZIARIO TG1 Flash L.I.S. 15.05 TELEFILM La strada 21.00 NOTIZIARIO News 14.45 TALK SHOW Uomini 15.30 SIT COM Camera tive in corsia 13.55 FILM Lo sparviero di
Economia - TG1 Focus 17.50 NOTIZIARIO SPORTI- per Avonlea lunghe da 24 e Donne Cafè Ristretto 13.50 REAL TV Sessione Londra 18.55 Segnali dal futuro SC1 - Milan (Sintesi) SP1 americano David Thorne (che per la sua
14.10 ATTUALITÀ Bontà VO Rai TG Sport 15.50 NOTIZIARIO TG3 GT 21.27 PREVISIONI DEL TEM- 16.15 REALITY Amici 15.40 CARTONI ANIMATI pomeridiana: il tribunale 15.55 DOCUMENTARIO 19.10 Blown Away SCH 19.10 Calcio, UEFA Champions “assenza” fa rimpiangere ogni giorno di più è ORMAI su questo
loro 18.15 NOTIZIARIO TG2 Ragazzi PO Meteo 16.55 ATTUALITÀ Pome- 16.40 TELEFILM Il mondo di Forum Atlantide - Storie di uomi- 19.15 Diverso da chi? SCF League 2010/2011 Real Madrid Ronald Spogli) è sempre più intimo di Giampiero personaggio ho steso un
14.40 ATTUALITÀ Se... a 18.45 REALITY SHOW 16.00 DOCUMENTARIO 21.30 RUBRICA Tempi riggio Cinque di Patty 15.10 TELEFILM Hamburg ni e di mondi 19.20 Underworld: La ribellio- - Milan (Sintesi) SP1 Catone, il deputato recentemente passato al Fli e velo pietoso 14 anni fa,in
casa di Paola Extra Factor Cose dell’altro Geo - Geo dispari 18.50 GIOCO Chi vuol 17.35 TELEFILM Ugly Betty Distretto 21 18.00 TELEFILM Adventure ne dei Lycans SCM 20.45 Calcio, UEFA Champions oggetto di numerose inchieste giudiziarie e rinvii a tempi non sospetti ai più, ma
16.10 ATTUALITÀ La vita 19.35 TELEFILM Squadra & Geo 22.30 NOTIZIARIO News essere milionario 18.30 NOTIZIARIO Studio 16.15 SOAP OPERA Sentieri Inc. "Missione su Marte" 21.00 Caccia spietata SCMa League 2010/2011 Milan - Real giudizio, già arrestato nel 2001 per associazione la cosa che mi lascia
in diretta Speciale Cobra 11 19.00 NOTIZIARIO TG3 - lunghe da 24 20.00 NOTIZIARIO TG5 - Aperto - Meteo 16.40 FILM Mani di velluto 19.00 TELEFILM The 21.00 Traitor SCM Madrid (Diretta) SP1 per delinquere finalizzata alla truffa veramente interdetto sono
18.50 GIOCO L’eredità 20.30 NOTIZIARIO TG2 TG Regione - Meteo 22.57 PREVISIONI DEL TEM- Meteo 5 19.00 NOTIZIARIO SPORTI- 18.55 NOTIZIARIO TG4 - District "Il mamba nero" 21.00 Un principe in giacca e 20.45 Calcio, UEFA Champions aggravata, false comunicazioni sociali e gli applausi e le risate che le
20.00 NOTIZIARIO TG1 20.35 RUBRICA SPORTIVA 20.00 VARIETÀ Blob PO Meteo 20.30 VARIETÀ Striscia la VO Studio Sport Meteo 20.00 NOTIZIARIO TG La7
20.30 GIOCO Soliti ignoti Rai Sport 20.10 TELEFILM Seconde
cravatta SCF League 2010/2011 Basilea - bancarotta fraudolenta, per due sue battutacce ricevono ogni
23.00 RUBRICA Il punto Notizia - La voce dell’im- 19.30 TELEFILM Big Bang 19.35 SOAP OPERA Tempe- 20.30 ATTUALITÀ Otto e
21.10 VARIETÀ Ti lascio 20.45 EVENTO SPORTIVO chance 23.27 PREVISIONI DEL TEM- provvidenza Theory sta d’amore mezzo
21.00 Cado dalle nubi SC1 Roma (Diretta) SP3 bancarotte di decine e decine di milioni di volta dal pubblico in sala.
una canzone Calcio, UEFA Champions 20.35 SOAP OPERA Un PO Meteo 21.10 FILM Sapori e dissa- 20.05 CARTONI ANIMATI 20.30 TELEFILM Walker 21.10 ATTUALITÀ Exit - 21.15 Il Dubbio SCH 22.45 Calcio, UEFA Champions euro riguardanti fondi del ministero dello Wex
23.55 ATTUALITÀ Porta a League 2010/2011 Milan - posto al sole 23.30 NOTIZIARIO News pori I Simpson Texas Ranger Uscita di sicurezza (DIRET- 22.30 Tesoro, sono un killer SCF League 2010/2011 Milan - Real Sviluppo economico?
Porta Real Madrid (DIRETTA) 21.05 ATTUALITÀ Chi l’ha brevi 23.30 ATTUALITÀ Matrix 20.30 GIOCO Mercante in 21.10 FILM Rapimento e TA) 22.45 Io, Don Giovanni SC1 Madrid (Replica) SP3 Cosa avranno da fare insieme di cosi è MA NON possiamo
1.30 NOTIZIARIO TG1 22.45 RUBRICA SPORTIVA visto? 23.33 ATTUALITÀ Inchiesta 1.30 NOTIZIARIO TG5 fiera riscatto 0.00 NOTIZIARIO TG La7 22.55 Get Shorty SCMa 0.30 Calcio, UEFA Champions importante l'ambasciatore e il deputato scambiarlo per Sakineh?
Notte - TG1 Focus - Che 90° Minuto Champions 23.15 VARIETÀ Parla con 23.57 PREVISIONI DEL TEM- Notte - Meteo 5 Notte 21.10 FILM Kung Fu Panda 23.45 RUBRICA I bellissimi 0.10 VARIETÀ Victor Vic- 23.00 Last Night SCM League 2010/2011 Basilea - futurista? Ah, saperlo... Angelo
tempo fa 23.25 NOTIZIARIO TG2 me PO Meteo 2.00 VARIETÀ Striscia la 22.55 CARTONI ANIMATI di R4 toria 23.05 Traffic SCH Roma (Replica) SP1 3) Giovedi alle 9 non disturbate
2.05 RUBRICA Appunta- 23.45 ATTUALITÀ Stracult 0.00 ATTUALITÀ TG3 0.00 NOTIZIARIO News Notizia - La voce dell’im- I Griffin 23.50 FILM The exorcism 1.30 ATTUALITÀ La 25a 0.25 Conflitto di identità SCF 0.45 Calcio, UEFA Champions Gian-Elisabetto, in preparazione del raduno di è ESSERE gay non è una
mento al cinema 0.40 CULTURALE La Sto- Linea notte lunghe da 24 provvidenza (REPLICA) 23.20 VARIETÀ Zelig Off of Emily Rose ora - Il cinema espanso Perugia sarà all’altare della patria per celebrare colpa. Essere Silvio
0.40 Hidden Camera SCM League 2010/2011 Chelsea -
2.10 RUBRICA Cinemato- ria siamo noi - Vita da 1.00 RUBRICA Appunta- 0.27 PREVISIONI DEL TEM- 2.55 TALK SHOW Uomini 0.50 RUBRICA SPORTIVA 2.00 NOTIZIARIO TG4 3.30 ATTUALITÀ Otto e la giornata dell’unità nazionale e delle forze Berlusconi sì.
0.45 Milk SCMa Spartak Mosca (Replica) SP3
grafo first lady mento al cinema PO Meteo e Donne (REPLICA) Poker1mania Night News mezzo (REPLICA) armate. I Gigi
bene è INNOVATORI E INVESTITORI
informati che VENERDÌ A MILANO “VENTURE CAMP” è DA STAMPARE su 60

TRAME DEI FILM PROGRAMMIDA NON PERDERE RADIO hanno letto la


bozza di
Venerdì si apre a Milano la nuova edizione
del “Venture Camp”. La manifestazione,
comunicato stampa che l’anno passato fu un vero successo,
milioni di magliette: meglio
io di Berlusconi.
Davide
è VIOLENZA SU UN GATTO
/ Kung Fu Panda  Milan-Real Madrid  Stracult A “Radio3Mondo” l’impatto DENUNCIA DOPO VIDEO YOUTUBE
dicono che a Bossi
e al Cavaliere del
intende mettere in comunicazione i
giovani di talento e le aziende innovative è MEGLIO cervello da gay
Po è il classico panda. Buffo, pigro, Grande calcio a San Siro con la sfida Paola Cortellesi, Umberto Orsini e la
tenerone e lavora nel chiosco del padre, tra Milan e Real Madrid, le due squadre seconda parte dello speciale sul Festival del voto sul futuro di Obama Una violenza bruta e gratuita: su
YouTube ha creato un’ondata di
Cialis fischieranno che vogliono puntare sulle idee di under che faccia da para****!!!!
ma sogna di diventare un asso del kung che mettono insieme la bellezza di sedi- internazionale del Film di Roma: è I democratici hanno attualmente 255 deputati contro i le orecchie... 40 coraggiosi. Esplicito il sottotitolo, che Anna
indignazione il filmato (poi rimosso)
fu. Quando un venerando veggente lo ci Coppe dei Campioni. Dopo la bru- quanto propone “Stracult”. Il program- 178 dei repubblicani alla Camera e controllano il Sena- recita: “Il talento italiano incontra gli
di un ragazzo che prende la rincorsa e
designa come prescelto, destinato a pas- ciante sconfitta nella gara d’andata al ma ripercorre la brillante carriera cine- to con un margine di 59 a 41. In gioco, con le elezioni di investitori”. Per due giorni interi, è MEGLIO essere se stessi
Bernabeu, i rossoneri sono intenzionati matografica di Paola Cortellesi, che ha ridendo colpisce con un violento
sare alla storia come il Guerriero Dra- midterm, ci sono tutti i 435 seggi della Camera e 37 seg- imprenditori, esperti di innovazione e che Berlusconi!
a prendersi la rivincita restituendo il recitato in film come “Piano, solo”di calcio un gatto. L’animale, ferito, perde molto sangue tanto
gone e a sconfiggere il perfido Tai Lung, gi del Senato. Se si sarà avverata la prospettiva di una tecnologia e 15 start-up nazionali Diana
Po si ritroverà alla corte del famoso favore alle “merengues”, prendendosi Riccardo Milani e il recente Maschi che l’aggressore si vanta con gli amici “ormai è morto”. Il
/ Sapori e dissapori / The exorcism of Emily Rose  Parla con me storica vittoria dell’elefantino alla Camera e se il Sena- presenteranno i propri progetti e
maestro Shifu... Una nomination agli anche i tre punti in palio. Per Mourinho contro femmine di Fausto Brizzi. L’at- giovane ieri è stato identificato: i Carabinieri della
Kate Armstrong è la talentuosa capo Un sobrio avvocato accetta un caso Ospite di Serena Dandini sarà Giulio to sarà rimasto nelle mani dei democratici, Obama, che business plan a potenziali investitori, sia è PERSONALMENTE
Oscar 2009 come miglior lungometrag- il ritorno in quello che, fino allo scorso tore di culto della puntata è Umberto compagnia di Augusta lo hanno denunciato assieme a tre
cuoca di un locale di tendenza a Man- che, ben presto, si rivelerà una vera Giorello, professore ordinario di Filoso- ha avuto difficoltà a far passare le sue riforme nono- europei che d’oltreoceano. Lo scopo è non ho niente contro i gay,
gio d’animazione. anno, era stato il suo stadio. Orsini. suoi amici che hanno partecipato all’aggressione. I quattro,
hattan. Il suo talento è grande quanto bomba: difendere un prete accusato di fia della Scienza all’Università degli stante l'ampia maggioranza democratica degli ultimi aprire nuove opportunità per i cervelli però sono concorde con
Italia 1 21,10 Rai 2 20,45 Rai 2 23,45 tutti abitanti a Francofonte, nel siracusano, all’epoca dei
il suo esasperato perfezionismo. Il suo omicidio. Ma non si tratta di un comu- Studi di Milano e giornalista del “Cor- due anni, sarà costretto a governare nei prossimi due tricolori, che ci sono e che spesso non Berlusconi.
fatti non erano ancora maggiorenni: sono stati denunciati
mondo viene completamente stravolto ne crimine, perché la vittima in que- riere della Sera”. Per la satira collega- anni con un Congresso diviso. Stefano Cingolani ne par- vengono valorizzati. Parteciperanno alla Mari
quando Zoe, la nipote di nove anni, va a mento con la giornalista del Tg3 Gio- la con Anna Guaita, corrispondente de Il Messaggero da
alla Procura della Repubblica del Tribunale per i minori di
stione, una giovane studentessa, è mor- kermesse: risparmiosuper.it, Get
vivere con lei. Come se non bastasse un ta durante un esorcismo. Il regista vanna Botteri, il nuovo personaggio di New York e con Sergio Vento, già ambasciatore italiano Catania per maltrattamenti ad animali. L’episodio risale a
Connected Mopapp, Intervieweb, è @MARI: se però tua figlia
nuovo affascinante cuoco sembra inten- Scott Derrickson, mette in scena un Paola Minaccioni, mentre non manche- all’Onu. E ancora: esistono numerosi segnali che l'esecu- due anni fa; i quattro hanno confessato dicendosi “pentiti
Unplugged, Xapio, Porco Vino, diciassettenne volesse fare
zionato a rubarle la scena e Kate dovrà legal-thriller che strizza l’occhio alla ranno i divertenti e pungenti interventi zione di Sakineh Mohammadi Ashtiani, la donna di 43 per l’accaduto” e di avere agito “per noia”.
ReMembrane, SMANIA, eRALOS3, carriera passando nel suo
rivedere alcune delle sue priorità per famigerata pellicola di William Fried- di Dario Vergassola. La musica, è anco- anni, condannata a morte dalle autorità iraniane per Minteos, Konkuri, ISN Virtual Worlds, letto cosa ne penseresti di
mettere ordine nella sua vita... kin. ra affidata a Marco Fabi e la sua band. concorso nell'omicidio del marito, è imminente. We Sport, Radio Touch, Fubles. Info: uno come berlusconi? auguri
Canale 5 21,10 Rete 4 23,50 Rai 3 23,15 Radiotre 11,30 mindthebridge.org. (Valerio Venturi) Emi_cori
pagina 18 Mercoledì 3 novembre 2010

SECONDO TEMPO

Il Badante
PIAZZA GRANDE É di Oliviero Beha

LA ZONA MARRONE
on sono un anestesista e non so se e quando Fini in

Obama ostaggio dei sindacati N politica staccherà la spina. Per le vicende casalinghe,
familiari, erotiche ecc., mi sembra invece che la spina il
premier se la stia staccando da sé e coram populo. Fin qui è
argomento per politologi: cade il governo, si dimette lui,
di Roberto Faenza traddizioni, come quella che sei ce alta alcuni membri della trou- governo tecnico, politico, tecnicamente politico,
iscritto a un sindacato nello Sta- pe per una serie di inspiegabili politicamente tecnico, “invernale” come una volta si diceva di
n queste ore il presidente to di New York, non puoi lavo- ritardi, mi trovo convocato da quelli “balneari”? E ancora: chi ne raccoglie l’eredità, una

I Obama si sta chiedendo


chi potrà salvarlo da una
possibile débâcle elettora-
le. Una probabile sconfitta del
Partito democratico conse-
rare in altri Stati e viceversa, sal-
vo deroghe ardue da ottenere.
Due sono le union che contano,
l’Afl-Cio e il Cwf, nato nel 2005
da una scissione della prima.
una delegazione delle union. Ha
deciso di fermare la lavorazione
del film, a mio avviso senza al-
cun diritto. Mi impongono di
chiedere scusa in stile vagamen-
destra “buona” senza Berlusconi e con qualche marezzatura
di berlusconismo, oppure un centrosinistra striato di
berlusconismo ma o tempestivo (Casini) oppure diciamo così
per bontà antagonista (Bersani), oppure ancora
populista/puglista che suona le campane alla Pier Capponi
gnerebbe il Congresso ai Re- Per le union americane un lavo- te littorio. “Apologize”, questo il (Vendola)? Il dibattito giustamente ferve, mentre la situazione
pubblicani. Se così fosse, i pia- ratore non iscritto non è consi- termine richiesto dalla delega- precipita e lo stesso Caimano mi copia affermando “dopo di
ni di rilancio del governo si tro- derato un lavoratore. Non va di- Quasi tutte zione. Mi reco sul set e trovo la
me il diluvio” incurante dell’allagamento di mezza Italia. Ma
verebbero paralizzati e il pre- feso, non va protetto, anzi gli troupe radunata di fronte alle ci-
sidente dovrebbe patteggiare viene persino impedito di lavo- le produzioni neprese. Vengo avvisato che se il nocciolo del momento è secondo me la zona grigia che sta
punto per punto il suo pro- rare. non obbedisco, la produzione diventando marrone. Il cromatismo conta. La zona grigia è
gramma svilendolo inevitabil- È una concezione aberrante del cinematografiche verrà sospesa. Domando di co- quell’alone che negli anni di piombo ha circondato di
mente. Per molti potrebbe es- mercato del lavoro. Del resto di sa dovrei chiedere scusa e se per benevolenza o comunque di non recisa condanna chi sparava
sere l’inizio della fine e già al- che stupirsi, se una union, vedi i
sono costrette caso non dovessero loro a chie- e ammazzava, si trattasse di brigatismo rosso o nero
cuni osservatori vedono Hilla- potenti Teamsters (il sindacato a sottostare al derla per una prassi di lavoro (perdonatemi la rozzezza della sintesi). Il terrorismo è stato
ry Clinton a bordo ring. degli autotrasportatori), è stata spesso esasperante. Di fronte al- sconfitto quando, insieme ovviamente ad altri fattori, questa
Uno degli interrogativi che as- guidata per anni da quel Jimmy diktat delle la prospettiva di far perdere zona grigia in cui basculava parte dell’opinione pubblica si è
silla Obama è come voteranno Hoffa, condannato a 15 anni di l’occupazione ai loro stessi as- diradata e chi assassinava tornava ad essere comunque un
i sindacati (union), la cui preca- carcere sotto l’accusa di collu- “union”: dovrai sociati, viene patteggiata una assassino, malgrado tutte le nequizie dello Stato (cfr.
rietà è uno dei punti contro- sione con la mafia. Né aveva fat- assumere decine soluzione onorevole per en- l’esasperazione di uno Sciascia). Questa zona grigia ha da un
versi della sfida in atto. to meglio il suo predecessore al- trambi. pezzo rifatto capolino sotto spoglie neppure troppo mentite
Vediamo chi sono. Se sei italia- la guida del sindacato, Dave di lavoratori, Non ci crederete, ma persino i in questi anni in cui Berlusconi e i suoi avversari di
no o di un altro paese europeo Beck, anch’egli condannato per cani, i gatti, o qualsiasi altro ani- complemento si sono pappati la democrazia, svuotandola di
e devi avere a che fare con i sin- corruzione. Hoffa, scomparso anche se non male si voglia impiegare in cine- significato. Per farlo, sono passati attraverso la
dacati americani per lavorare misteriosamente dopo il carce- ma o in teatro dovrà essere
negli Usa, sappi che andrai in- re, è stato interpretato al cine- ne hai bisogno “iscritto” alle union. Succede polverizzazione della legalità e la devitalizzazione di (quasi)
contro a una iattura. Specie se ma da un benevolo Jack Nichol- che nel nostro film sia spesso in tutta la stampa così che non dolesse più, un dente che
sei abituato alle nostre regole son. È vero che le colpe dei pa- scena un piccolo cane, di nome rimaneva all’apparenza in bocca ma non masticava più nulla,
sindacali. dri non devono ricadere sui fi- nazioni sottolineava che quan- Nigel. L’American Human Associa- tantomeno il potere di cui dovrebbe fare da cane da guardia.
Mi racconta un noto architetto gli, ma suona un po’ strano che do si palesa, prima o poi il sin- tion, la cui missione è “No Animal Questa zona grigia di molta parte dell’opinione pubblica,
italiano incaricato di rinnova- oggi a presiedere il sindacato sia dacato subisce una flessione, Were Armed” esige la presenza questa tinta del berlusconismo per cui tutto sommato violare
re un locale di prestigio a Ti- proprio il figlio di Hoffa, James che può anche condurlo alla di- sul set di un suo rappresentan- un pochino la legge, evadere – potendo – abbastanza le tasse,
mes Square di essere stato re- Phillip, quasi avesse ereditato la sfatta. te, l’“Animal Safety Representati- raschiare via dal palinsesto dei propri comportamenti anche
darguito per avere spostato un carica per discendenza. ve”. Vigilerà affinchè l’animale l’ultimo straccio di etica (sostituita da un pezzo dall’etichetta
cacciavite. Spettava a un ad- Mentre un tempo i sindacati vo- Le trattative sia trattato “umanamente”, ab- come si dice con cabarettismo icastico e convincente), tutto
detto delle union. Idem per un tavano in maggioranza per il Chrysler bia pasti regolari, non venga ciò dicevo non era grave, “non era peccato”. Non ha fatto che
nostro musicista, che ha inav- Partito democratico, essendo i sgridato, possa riposare ogni perfezionare, mutando in profondità antropologicamente gli
vertitamente cambiato uno Repubblicani dalla parte dei cinque ore e così via. Le farfalle italiani, purtroppo un percorso che il poeta assassinato
spartito. Se realizzi un film qui “padroni”, oggi Obama è consa- VEDREMO come si compor- per esempio possono essere antivedeva già 35 anni fa (do you remember Pasolini e la sua
e il tuo budget è sotto un mi- pevole che potrebbe non esse- teranno le union con il nostro usate solo a determinate condi- morte all’Idroscalo, il 2 novemnbre 1975?). Italiani senza
lione e mezzo di dollari, puoi re più così. Perché il voto dei sin- Marchionne quando le trattati- zioni che ne garantiscano l’im-
fare un “film non union” e assu- dacati è messo in crisi dall’asce- ve per la Chrysler si faranno du- munità. identità e senza valori, che Berlusconi da un pezzo chiama a
mere chi ti pare. Ma se il bud- sa dei Tea Party. Sono loro, in re e i sussidi garantiti dal presi- Mi racconta Harvey Keitel che raccolta nelle urne. Ma ora, ora che quella zona grigia si sta
get è superiore (il che vale per parte istigati dalla Santanchè dente Obama non saranno più durante la lavorazione di Mon- facendo marrone, ora che
la maggioranza delle produzio- americana Sarah Palin, a soffiare sufficienti a scongiurare la di- key Trouble una scimmia aveva l’impresentabilità ha toccato
ni), come è il caso del film che sul fuoco della disoccupazione. soccupazione. Basta fare una vi- preso a mal volergli, perché un vertici siderali (senza che
ho appena finito di girare a Accusano le union di troppa be- sita a Detroit, ridotta a landa de- giorno lui l’aveva sgridata. Per questo migliori i suoi
New York, si deve sottostare ai nevolenza nei confronti degli solata, uno spettro rispetto alla essere riammesso sul set, l’atto- avversari all’insegna del
loro diktat. Dovrai assumere imprenditori. Obama scruta i città che era. re ha dovuto ottenere il bene- “meno peggio”), ora che per
decine di lavoratori, anche se numeri e constata che la stessa Ma la cosa più incomprensibile placito della scimmia, non so forza ci si vergogna tutti un
non hai bisogno. Afl-Cio è in costante declino. è che milioni di lavoratori fuori espresso in quale lingua. po’ di più e un po’ più spesso,
Colpa della devastante crisi, la- union, cioè non protetti, non si È bello che un popolo si preoc- questa zona grigio-marrone
Dall’America sciata in eredità da Bush. organizzino e non creino una cupi tanto degli animali. Stupi- non troverà la sua
all’Italia Negli ultimi anni molti lavorato- propria federazione, capace di sce però che avvenga in un pae- polverizzazione? Non sarà
ri hanno stracciato la tessera do- rappresentarli per contrastare se dove solo nell’ultimo anno troppo anche per un Paese
po i numerosi licenziamenti e chi non riconosce i loro diritti. sono state mandate a morte 52 ridotto così, non si intravede
QUESTE regole però non val- molti altri hanno rimproverato Per non citare il regime repres- persone, vedi l’ultimo ca-
gono per le imprese americane al sindacato una scarsa combat- sivo messo in atto dai sindacati so, proprio in queste set- già un fondo, escort o non
che vengono a lavorare in Italia. tività. quando non ne fai parte. timane, addirittura di una disa- escort, coca o aranciata,
A loro i nostri sindacati, giusta- Questa critica viene da lontano, Parlo per esperienza personale. bile: Teresa Lewis. Sarebbe stata case o non case ecc., da cui
mente, concedono ogni tipo di se già Adam Smith nel suo cele- Una mattina, avendo il giorno più protetta fosse nata da una rimbalzare con qualche
facilitazione. Peccato che il no- bre saggio sulla ricchezza delle precedente rimproverato a vo- larva. ideale in più?
stro governo non si impegni a
chiedere parità di trattamento,
quando siamo noi a lavorare ne-
È necessario
gli Usa e a portare laggiù i nostri
capitali. È il retaggio di un antico
servile vassallaggio del nostro
paese ereditato dalle compagi-
Il Quirinale che il Napolitano
in un messaggio
un forte choc. Qual è la natura
della nostra crisi? Le risposte che
si sentono sono lontane dal vero:
la nostra crisi non è solo econo-
to distaccato o compiaciuto di
tanta gente per Berlusconi e per i
suoi comportamenti. Questo at-
teggiamento rivela che l'Italia è
ni democristiane. Invece di per-
petuarlo, sarebbe opportuno
aprire un tavolo di trattative per
ottenere una equa reciprocità.
Per essere ammesso alle union, i
non può tacere speciale
al Paese sollevi la
mica, sociale, culturale, politica,
istituzionale. È morale. Lo spirito
pubblico è corroso da due fattori
mortali per la democrazia: la di-
saffezione e l'assuefazione. Biso-
malata. Basta mettere il naso fuo-
ri dei confini, dovunque ti chie-
dono con ironia: perché vi tene-
te questo Berlusconi? Altro che
“paese dei campanelli”! Per cita-
lavoratori devono passare un “questione gna scuotere il Paese, quelli che re una testimonianza “fuori ca-
esame micidiale, presieduto da di Giuseppe Tamburrano sono disgustati e si ritirano dalla sa”, Marchionne ha detto: all'e-
una commissione esaminatri- morale”: vita politica e quelli che ridono, stero non capiscono l'Italia. Re-
necessario che il presiden-

È
ce. Senza raccomandazioni (an- è l’ultimo fanno commenti salaci o addirit- nan ha scritto che il fondamento
che qui!), o amicizie, o parenti te Napolitano in un mes- tura invidiano B: e lo votano. Per dello Stato è il consenso quoti-
che già ne fanno parte, è impre- saggio speciale al Paese tentativo non parlare di quei cattolici – e diano dei cittadini ai valori della
sa ardua superarlo. Essere mem- sollevi la “questione mora- non mi riferisco certo a Famiglia democrazia. E quelli di Berlusco-
bri delle union dà diritto a retri- le”. È necessario e urgente che di salvare il Paese Cristiana – che risolvono il pro- ni non sono i valori della demo-
buzioni migliori, a pagare meno una personalità – Ciampi, Scal- blema facendo appello alla con- crazia sono solo la facciata, il
tasse e soprattutto a spendere faro – si alzi in Parlamento ri- e le istituzioni fessione che cancella i peccati. trucco. E chi non reagisce sul
meno per l’assicurazione. Sen- prenda il messaggio e chieda al piano etico è come un drogato:
za, non avrai diritto all’assisten- presidente del Consiglio di la- LA DISAFFEZIONE è l'asten- assuefatto alla decadenza. Se
za sanitaria. sciare il suo posto. È l'ultimo scopo: far dimettere Berlusconi, zioni anticipate vinca uno schie- sione dall'impegno, nelle sedi sommiamo assuefazione e disaf-
È la battaglia che sta mettendo tentativo di salvare il Paese e le dare vita a un nuovo governo e a ramento omogeneo. Tutto ciò politiche, culturali ed elettorali. fezione abbiamo oltre i tre quarti
in croce Obama, osteggiata dal- istituzioni. una maggioranza che cambi la concesso i veri problemi reste- Un numero crescente di cittadi- degli elettori che non coltivano il
le lobbies delle assicurazioni. legge elettorale e porti il paese al rebbero: sono problemi morali. ni diserta la partecipazione alla consenso quotidiano alla demo-
Mentre da noi è un diritto palese NON BASTA più limitarsi a di- voto: probabilmente Berlusconi Berlusconi è la causa della dege- vita delle istituzioni politiche e crazia. Gli altri, il terzo che è im-
di ogni lavoratore potersi iscri- scutere di tattiche e di alleanze sarebbe sconfitto, privato dello nerazione del costume politico, culturali. E non vota. È vero che pegnato nell’opposizione a Ber-
vere a un sindacato, in America politiche volte a battere Berlu- scudo del legittimo impedimen- ma gli oppositori, che si limitano anche con pochi votanti gli or- lusconi, sono vittime anche essi
è un privilegio, una specie di re- sconi sul terreno elettorale: que- to dalla Corte costituzionale e fi- a manovre tattiche e a consultare gani costituzionali funzionano, di una forma di assuefazione in-
galia dispensata dalle union che ste sono manovre che passano nire davanti ai giudici per rispon- i sondaggi, non sono l'antidoto. ma sono delegittimati. Il fattore tenti solo a manovre per sostitui-
controllano il mercato del lavo- sopra la testa della gente e che dere del reato di corruzione ed E debbono diventarlo se voglia- più pernicioso della crisi è l'as- re Berlusconi al governo. Sareb-
ro. Per non parlare di palesi con- possono anche raggiungere lo altri. Ammettiamo che alle ele- mo salvarci. Perciò è necessario suefazione, e cioè l'atteggiamen- be tempo che si svegliassero.
Mercoledì 3 novembre 2010 pagina 19

SECONDO TEMPO

MAIL BOX A DOMANDA RISPONDO


Furio Colombo

7 BERLUSCONI,
TUTTA LA VERITÀ
La barca affonda
LA VIGNETTA ra il 29 ottobre quando ho visto d’Italia. Il 28 ottobre. Ha fatto sapere che la
e tutti scappano
Il tira e molla è in atto e c’è un
E su Sky Berlusconi uscire dai
summit di Bruxelles e fare il suo
disoccupazione ha raggiunto l’11 per cento e
che, dal punto di vista di tutti gli indicatori
continuo appello al premier, si numero. economici, l’Italia è scivolata indietro di dieci
chiedono le sue dimissioni in Si inventa tutto, si attribuisce ogni anni. Persino da un capo del governo che ama
continuazione alle quali ovvia- merito e poi, quando un giornalista dedicare le serate agli svaghi e le telefonate
mente lui risponde picche. È gli ha chiesto di Marchionne e della alle questure per rimettere in libertà le sue
una consuetudine comune a delocalizzazione ha risposto: “Per predilette, ti immagini che dedichi qualche ora
tutte le legislature che inizia da forza, il costo del lavoro in Italia è diurna se non a occuparsi del lavoro che non
quando si chiudono le urne e altissimo”. Possiamo lasciarglielo c’è, almeno a dire qualcosa di solidale e di
non termina mai. Chi lo chiede dire senza una replica? incline alla speranza, come per la spazzatura
non vede l’ora di prendere il Amedeo di Napoli. Invece sentenzia che la
suo posto nonostante il Paese delocalizzazione ha le sue ragioni perché in
sia allo sbando, nonostante la PER ESSERE precisi quel giorno Italia “il costo del lavoro è altissimo”. In
disoccupazione sia a livelli mai Berlusconi ha fatto una difesa non persuasa questo modo la bugia dei capo azienda che
visti prima così come i conflitti del dovere di mantenere i posti di lavoro in non contano sulla qualità del lavoro (quello è
sociali e sia competitività che Italia. Ha finto di non concordare con l’ad Fiat, a carico dei consumatori) ma solo sui suoi
capacità di attrarre investimen- ma poi si è ricordato di essere imprenditore costi e sono disposti a un continuo
ti siano agli ultimi posti. In que- fra imprenditori e ha detto effettivamente e cambiamento, in cerca di schiavi, diventa
ste condizioni nessuno osereb- senza vergogna la frase di cui parla il lettore: dichiarazione certificata del capo del governo.
be prendere in mano il timone “Il costo del lavoro in Italia è altissimo”. Erano In questo modo, nell’Italia colpita da una crisi
di una nave che ha imbarcato appena accadute tre cose in Italia in quel economica a cui nessuno presta attenzione, vi
tanta acqua da non far altro che campo che avrebbero dovuto orientare lo saranno dieci, cento, mille imprese disposte a
aspettare l’affondamento. I topi statista la cui luce non si spegne mai (anche delocalizzare in buona coscienza. L’effetto
di solito abbandonano le navi se non sempre è accesa a Palazzo Chigi e non collaterale sarà che in Italia quel che resta dei
che sono in quelle condizioni. In L’Italia del cemento sempre per illuminare attività di governo). salari calerà ancora, abbattendo risparmio e
queste condizioni sarebbe qua-
abbandonata ai suoi rischi L’abbonato Una fonte è Istat. Ci ha fatto appena sapere domanda, che sarebbero le due risorse per
si impossibile trovare qualcuno che il potere d’acquisto dei salari in Italia è “la ripresa”. A meno che Berlusconi decida,
intenzionato a prendere in ma- Per l’ennesima volta la piccola del giorno calato di 7 mila euro in sette anni. La seconda per il bene degli italiani e forse per risalire
no una situazione simile così provincia di Massa e Carrara è fonte è l’Europa. Ci fa sapere che, in tutti i dallo stress del mentire continuo, di tenere
come nessuno prenderebbe in alla ribalta nazionale per un paesi europei confrontabili per quantità e accese solo le luci di Arcore e di Antigua.
mano un’azienda piena di debiti evento luttuoso derivante da MICHELE ARPAIA qualità di attività industriale, i salari italiani
senza alcuna possibilità di sal- una scarsa cura del territorio . sono inferiori di almeno un terzo alla media Furio Colombo - Il Fatto Quotidiano
vataggio. Non voglio speculare sulla mor- Vi scrivo da Alassio per il europea e sono la metà netta dei salari 00193 Roma, via Orazio n. 10
Nicola Pasta te delle tre povere persone e seguente motivo: Il tedeschi. La terza fonte è stata la Banca lettere@ilfattoquotidiano.it
neanche incolpare qualcuno ma grande giornalaio Zoran
Nelle città dimenticate vorrei cogliere l'occasione per vedi foto dopo una
ribadire ancora che la prima stagione passata a
si muore di monnezza opera pubblica da realizzare in promuovere il Nostro
Ho 19 anni e abito a Parete, pae- questo territorio - così come giornale si godrà un meno il beneplacito dello stato tendibili, le ritengono legittime. Canale 5, ovviamente, o a La7
se limitrofo di Giugliano, dove il nel Paese - è la sua messa in si- meritato periodo di sullo sfruttamento di queste "fi- Certo, ci saranno anche furbi trovo qualcosa di imperdibile,
menefreghismo dello Stato ha curezza da un punto di vista vacanza con la moglie e le glie di un dio minore") e tante che se la godono finchè qualcu- tranne il telegiornale di Mentana
rivelato la sua faccia più oscura. idrologico. Nonostante i ripetu- sue piccole bambine. La altre battaglie che sono state no non li caccia, e qualcuno che e qualche programma d’infor-
Due miei zii attualmente lottano ti richiami negli ultimi vent’anni, destinazione non sarà portate a buon fine da splendide ha paura di annoiarsi davanti alla mazione. Eppure la gente crede
contro il tumore, un terzo ne ha provenienti dalla società civile e Antigua ma forse Arcore persone (uomini e donne) che Tv, ma il problema del ricambio che la tv sia qualcosa di irrinun-
sconfitto uno alla testa a 16 anni dal mondo scientifico, per un per chiedere all'uomo non hanno mai gettato la spu- è culturale. Ed è questa la bat- ciabile, io mi sono imposto di
ed un quarto è morto all'età di minor consumo di suolo e per l' buono gna, convinte che ribellarsi con- taglia che dovrebbero intra- non guardarla tre giorni la set-
44 anni. La puzza della cava ap- improrogabile tutela del territo- un tro i costumi dell'epoca non fos- prendere i rottamatori. Non so- timana e di dedicare il tempo
pesta le campagne di questo rio, i due Comuni di Massa e di piccolo se tempo perso, ma il lasciapas- lo la lotta a singoli baroni, ma guadagnato alla lettura di un li-
pezzo di Campania felix. Ho Carrara si apprestano a realiz- auto sare per una società più civile ed costruire un partito aperto in bro. Mi sento meglio e sono an-
paura per i miei genitori, per i zare, a Marina di Massa, un per equa anche con “l'altra metà del cui le leadership si conquistano che più rilassato. Cordiali saluti
miei cari. Il comune non fa nulla Ospedale unico in una zona a superare cielo”. Però... in tanti anni di lot- in base al merito e per volontà e buon lavoro.
per protestare ed i pochi che rischio idrogeologico e con fal- l'inverno. te, di impegno, di diritti conqui- degli elettori. E in cui la classe Rocco
protestano vengono presi a da affiorante secondo l'Autorità Auguri stati con tanto sacrificio, la men- dirigente nazionale risponda dei
manganellate dallo Stato. La di Bacino e un Porto turistico ,a a voi talità degli italiani (maschi e fem- risultati raggiunti e non viva di I nostri errori
guerriglia di Terzigno è davvero Marina di Carrara, alla foce del tutti mine) è davvero cambiata? La rendita. Spezzare le reti di po-
l'unico modo per far valere il Torrente Carrione, tristemente mia risposta è NO, non è cam- tere e clientelari e permettere Nell'articolo apparso ieri a tito-
proprio diritto a non morire a famoso per essere esondato 7 Raccontati e manda una foto a: biata granché. Un Paese che ac- che i cambiamenti storici della lo "Litigi, ricatti e ambizioni il
poco a poco? anni fa provocando una vittima abbonatodelgiorno@ cetta, e in maggior parte vota, società italiana si alternino pro- grande freddo della Lega nord" è
Pietro Falco oltre che centinaia di milioni di ilfattoquotidiano.it un premier coinvolto in squallidi gressivamente anche alla guida stato erroneamente scritto che
scandali sessuali con minorenni, di un vero partito democratico. Roberto Castelli è originario di
escort, cioè donne sfruttabili e Tommaso Merlo Bergamo anziché di Lecco. Ce
IL FATTO di ieri3 novembre 1945 euro di danni, e già bocciato 7
psicologicamente fragili è un
Paese evoluto solo sulla carta. Non basta cambiare canale
ne scusiamo con l'interessato e
con i lettori. E.R.
anni fa dal Ministero dell'Am- Lasciando perdere i dibattiti te-
La notizia uscì su La Stampa di Torino il 3 novembre
biente. Questa è l'Italia ed il ce- levisivi sull'argomento, volete meglio spegnere la tv
1945. Due colonne, un titolo sibillino “Donna
mento è il principale fattore sapere qual'è il commento più Gentile redazione, ho smesso di
sconosciuta” e, all’interno, la rivelazione. Raccolte "unificante" del Paese, purtrop- frequente che ho sentito su que- guardare la televisione e in par-
nella tomba 262 di Buchenwald c’erano le spoglie di po. sta storia dalla gente comune? ticolare i canali Rai che trasmet- IL FATTO QUOTIDIANO
Mafalda d’Assia, la figlia del re d’Italia, morta quindici Prof. Riccardo Canesi (Docente di Se maschio : “Beato lui che può! tono il Tg1 di Minzolini o il Porta via Orazio n. 10 - 00193 Roma
mesi prima nel lager nazista. Attraverso spezzoni di Geografia economica) Se lo facessi io mi metterebbero a Porta di Vespa, ma nemmeno a lettere@ilfattoquotidiano.it
racconti di internati e detenuti scampati, alla fine del in galera!” (risate corali). Se
’45, gli orrori della Shoah cominciavano, con prudenza Noi donne e le conquiste femmina: " Beh, però Quelle Lì
con la vita che fanno..." (segue
e gradualità, a filtrare sui media nazionali. A volte come chimere scrollata di testa). Qual è il guaio
Direttore responsabile
pubblicati senza firma o relegati in pagine interne, Antonio Padellaro
La storia dell'emancipazione dell'Italia: il suo premier, o la
nelle cronache locali. La storia di Mafalda, “principessa
della donna in Italia è stata lenta, maggior parte del suo popolo Vicedirettore Marco Travaglio
tedesca”, dopo le nozze con Filippo d’Assia, lunga e sofferta. Dalla ri-scrit- che moralmente ancora ci si
incolpevole capro espiatorio del Reich nei drammatici tura del diritto di famiglia, all'a- specchia? Mah. Caporedattori Nuccio Ciconte e Vitantonio Lopez
giorni post-armistizio, finita nella trappola degli uomini brogazione scandalosamente Laura Balzan Progetto grafico Paolo Residori
di Kappler, arrestata e morta nel campo di prigionia, recente di leggi disumane verso Redazione
scosse particolarmente l’opinione pubblica. Che su le cittadine italiane (una per tut- Pd, i “rottamatori” 00193 Roma , Via Orazio n°10
tel. +39 06 32818.1, fax +39 06 32818.230
quel trafiletto sulla Stampa scoprì anche che la te la legge sul matrimonio ripa-
secondogenita del re, colpita dalle bombe nella sua ratore: il tuo rapitore-stuprato- sbagliano bersaglio e-mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
sito: www.ilfattoquotidiano.it
baracca e trasferita dall’infermeria gremita nel re ti portava all'altare, vedeva La classe dirigente del Pd, in par-
estinto il suo reato e lo dovevi te crede genuinamente di non Editoriale il Fatto S.p.A.
postribolo delle SS a Buchenwald, morì umiliata e pure ringraziare di avere "salva- avere nessuna colpa, si sentono Sede legale: 00193 Roma , Via Orazio n°10
dissanguata dopo un tardivo e negligente intervento to il tuo onore", per goderti poi voci di un coro in cui c’è sempre Presidente e Amministratore delegato
chirurgico. Per Frau von Weber, nome in codice del la sua bella faccia tutta la vita), qualcuno di più stonato. E anche Giorgio Poidomani
lager, le ultime premure solo delle prostitute. passando per l'abolizione delle le barriere d’ingresso che ren- Consiglio di Amministrazione
Giovanna Gabrielli "case chiuse" (cancellando al- dono le loro poltrone non con- Luca D’Aprile, Lorenzo Fazio, Cinzia Monteverdi, Antonio Padellaro
Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130,
20060 Milano, Pessano con Bornago , via Aldo Moro n°4;
Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
Abbonamenti Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n°35
Queste sono le forme di abbonamento • Abbonamento postale semestrale (Italia) Modalità di pagamento di pagamento, nome cognome, indirizzo, Concessionaria per la pubblicità per l’Italia e per l'estero:
previste per il Fatto Quotidiano. Prezzo 120,00 € • 4 giorni telefono e tipo di abbonamento scelto.
Poster Pubblicità & Pubbliche Relazioni S.r.l.,
Il giornale sarà in edicola 6 numeri Prezzo 170,00 € • 6 giorni • Pagamento direttamente online Sede legale e Direzione commerciale: Via Angelo Bargoni n°8, 00153 Roma
• Bonifico bancario intestato a:
alla settimana (da martedì alla domenica). Editoriale Il Fatto S.p.A., con carta di credito e PayPal. tel. + 39 06 68896911, fax. + 39 06 58179764, email: poster@poster-pr.it
• Modalità Coupon *
Per qualsiasi altra informazione in merito
Prezzo 320,00 € • annuale BCC Banca di Credito Cooperativo Distribuzione Italia:m-dis Distribuzione Media S.p.A.,
• Abbonamento postale annuale (Italia) può rivolgersi all'ufficio abbonati ai numeri
Prezzo 180,00 € • semestrale Ag. 105 Via Sardegna Roma
+39 02 66506795 - +39 02 66505026 -
Sede: Via Cazzaniga n°1, 20132 Milano
Prezzo 200,00 € • 4 giorni Iban IT 94J0832703239000000001739 tel. + 39 02 25821, fax. + 39 02 25825203, email: info@m-dis.it
Prezzo 290,00 € • 6 giorni • Abbonamento online PDF annuale +39 02 66506541 o all'indirizzo mail
Prezzo130,00 € • Versamento su conto corrente postale: abbonamenti@ilfattoquotidiano.it Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
E' possibile pagare l'abbonamento annuale 97092209 intestato a Editoriale Il Fatto Chiusura in redazione ore 22.00
postale ordinario anche con soluzione Per sottoscrivere il tuo abbonamento, S.p.A. - Via Orazio n° 10, 00193 Roma * attenzione accertarsi prima che Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
rateale: 1ª rata alla sottoscrizione, compila il modulo sul sito Dopo aver fatto il versamento inviare un la zona sia raggiunta dalla distribuzione de
2ª rata entro il quinto mese. www.ilfattoquotidiano.it fax al numero 02.66.505.712, con ricevuta Il Fatto Quotidiano