Sei sulla pagina 1di 1

SOVRANITA', SERVITU'

Movimenti critici della miseria esistente, che si rifiutano di barattare un'apparenza di


riforme con la loro possibilità di liberazione, ce ne sono stati e ce ne saranno.
Ma la lotta per la sovranità, per l'autodeterminazione della propria vita, non si pone
esplicitamente all'ordine del giorno. Essa sonnecchia sul fondo, dove la vecchia talpa
continua a scavare, senza mai uscire dal buio. E' ad essa, nel sonno che incatena il
lavoro al capitale, alle macchine e al seriale delle ideologie dominanti e dei saperi
riconosciuti, che guarda una moltitudine caotica come una massa gassosa. La servitù
negata è la sua bandiera.

17/02/2019

Potrebbero piacerti anche