Sei sulla pagina 1di 2

Al Sig. Sindaco Dott.

Davide Carlucci
Al Presidente del Consiglio Comunale Dott.ssa Francesca Pietroforte
Al Segretario Generale Dott.ssa Rosella Giorgio

Acquaviva, 23.04.2019

Oggetto: MOZIONE “Monitoraggio condizioni abitative e degrado del Centro


Storico”
E’ fatto risaputo che nel centro storico cittadino vi sono numerose situazioni di
degrado imputabili a diversi fattori (interessi dei proprietari, incuria, spregio
delle normative vigenti, stato di abbandono degli immobili). In particolare
intendo riferirmi ai numerosi immobili abitati da cittadini italiani o immigrati e
privi dei requisiti igienico-sanitari o, più in generale, privi di abitabilità. Sono
infatti numerose le testimonianze di residenti del centro storico di costanti
approvvigionamenti di centinaia di litri di acqua su base quotidiana dalle fontane
dell’AQP presenti nel centro storico (in particolare da quella adiacente alla chiesa
di San Benedetto); di situazioni abitative nelle quali immobili vetusti e privi delle
necessarie condizioni di agibilità ospitano un numero elevato di inquilini che
rischia di inficiare la sicurezza degli edifici stessi; nonché di numerose situazioni
di affitti “in nero” richiesti per immobili in palese situazione di degrado.
Va inoltre aggiunto che l’assenza di regolari contratti di locazione, l’assenza di
idonei impianti di acqua corrente, energia elettrica etc., coincide anche con
condizioni di irregolarità ai fini dei tributi locali.
Questa situazione, tollerata per troppo tempo, dovrebbe essere contrastata
attraverso un piano di monitoraggio del centro storico che possa accertare tutte
le irregolarità abitative. Il principio di tale mozione è quello di garantire
condizioni igienico sanitarie dignitose a tutti i residenti del centro storico e far
emergere situazioni di illegalità negli affitti delle abitazioni o dei locali, in molti
casi ai danni di cittadini immigrati costretti a vivere in condizioni inadeguate ad
un paese civile ed in abitazioni per nulla sicure, anzi in molti casi letteralmente
fatiscenti.
In particolare, si propone al Consiglio Comunale di approvare la seguente
PROPOSTA:
Avviare un piano di monitoraggio delle condizioni abitative del centro storico
impegnando la Polizia Municipale, attraverso controlli sistematici su tutta l’area
dello stesso centro storico, miranti a verificare:
a. Il possesso dell’agibilità delle abitazioni da parte dei loro proprietari;
b. L’esistenza di regolari contratti di affitto fra proprietari ed eventuali
affittuari;
c. La regolarità della residenza di chi abita dette abitazioni;
d. La presenza di adeguate condizioni igienico sanitarie.
Al termine del piano di monitoraggio sarà redatta una relazione che elenchi le
irregolarità riscontrate e i diversi livelli di gravità di condizioni abitative
riscontrate, al fine di incentivare la messa a norma da parte dei proprietari di
immobili degli stessi e più in generale migliorare le condizioni del nostro centro
storico cittadino.
Si richiede la votazione in aula.
Cordialmente,
Dott. Francesco Colafemmina