Sei sulla pagina 1di 2

SLC

FISTel

UILCOM - UIL

- CGIL

- CISL

Sindacato Lavoratori Comunicazione Federazione Informazione Spettacolo e Telecomunicazioni Unione Italiana Lavoratori della Comunicazione

Roma, 3 Novembre 2010

COMUNICATO

SSC: FIRMATE LE IPOTESI DI ACCORDO PER IL RECUPERO DEL II LIVELLO AZIENDALE E GLI ACCORDI APPLICATIVI SUI CONTRATTI DI SOLIDARIETA’

Nella mattinata di venerdì 29 ottobre sono state firmate presso la UIR di Roma le ipotesi di accordo riguardanti il recupero delle materie relative al II livello di contrattazione aziendale per i lavoratori IT OPERATION transitati in SSC per effetto della cessione di ramo d’azienda del maggio scorso, più un accordo ponte sul PDR per l’intera platea dei lavoratori.

Le ipotesi di accordo prodotte, che saranno oggetto del voto delle assemblee, riguardano il ripristino del Premio Annuo, il mantenimento dei 14 scatti di anzianità per coloro che ne avevano diritto, l’erogazione di un’erogazione una - tantum quale contropartita al livellamento delle ore di permesso individuali vigente in SSC, l’introduzione in azienda dei permessi Mamma/Papà e, per tutti i lavoratori, del premio di risultato 2010 in linea con quello erogato lo scorso anno e da pagare a gennaio 2011.

Sono stati inoltre sottoscritti gli accordi applicativi sul tema dei contratti di solidarietà e della formazione/riqualificazione professionale nell’ambito della cornice dell’accordo quadro del 4 agosto 2010 tra SLC, FISTEL, UILCOM, Telecom Italia ed il governo. Tale accordo aveva individuato proprio nei contratti di solidarietà per un massimo di 450 FTE, nelle riconversioni professionali ed in un ulteriore processo di mobilità volontaria che sarà formalizzato nei prossimi giorni, gli strumenti alternativi agli esuberi dichiarati da SSC nel corso dei mesi scorsi.

Nel merito tali accordi prevedono:

L’applicazione dei contratti di solidarietà per 388 FTE interesserà tutte le strutture aziendali e tutti i livelli inquadramentali fatta eccezione per Progettazione ERP, che costituirà il bacino attraverso il quale verranno effettuati i processi di mobilità volontaria.

I contratti di solidarietà riguarderanno 2.343 lavoratori, avranno decorrenza dal giorno 15 novembre 2010 fino al 14 novembre 2012, e saranno di tipo “verticale” con giornate intere di sospensione e relativa distribuzione su base settimanale o mensile.

Gli orari di lavoro saranno ridotti, a seconda dei settori aziendali interessati, del 23,85% (62 giornate di riduzione/anno), del 14,62% (38 giornate di riduzione/anno), 8,85% (23 giornate di riduzione/anno) e 3,27% (8,5 giornate di riduzione/anno). Anche tali percentuali, come per gli accordi sottoscritti in Telecom Italia, risultano decisamente diverse ed oggetto di un sostanziale riequilibrio rispetto a quelle inizialmente ipotizzate dell’azienda.

Affiliazione ad

SLC

-

Tel. 06-42048212

Fax 06-4824325

UNI

FISTel

-

Tel. 06-492171

Fax 06-4457330

Union Network International

UILCOM

-

Tel. 06-8622421

Fax 06-86326875

2

In questo quadro, grandissima importanza rivestono i percorsi di riconversione/riqualificazione professionale che dovranno garantire nell’arco del biennio opportunità di formazione e reimpiego dei lavoratori conseguenti ai progetti di reinternalizzazione di attività e dallo sviluppo di nuove tecnologie. A tal fine entro il 31 dicembre 2010, in analogia con quanto previsto per Telecom Italia, l’azienda darà visibilità dei piani formativi previsti per il biennio di applicazione della solidarietà. E’ assolutamente importante rimarcare come, anche in SSC, l’adesione alla partecipazione ai progetti di riconversione professionale da parte dei lavoratori sarà volontaria. Inoltre la partecipazione ai corsi di riqualificazione/riconversione professionale verranno svolti quanto più possibile nelle giornate di riduzione per solidarietà; per tali giornate è previsto il pagamento pieno della retribuzione, l’erogazione del buono pasto e della relativa quota di Premio di Risultato spettante. in relazione alle reinternalizzazioni di attività di it, customer e rete vengono istituite sessioni trimestrali di monitoraggio e confronto a livello nazionale, sui progetti di riconversione legati ai progressivi processi di reinternalizzazione e sull’andamento gestionale dei vari istituti previsti nell’accordo (mobilità, solidarietà, formazione, riconversione professionale, fabbisogni e mobilità professionale). SSC ha presentato i primi due progetti di riconversione professionale per 110 lavoratori, 60 dei quali alla scadenza dei due anni di solidarietà saranno collocati nella funzione Top Client di Telecom Italia.

Anche sul versante SSC, le Segreterie Nazionali di SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM- UIL esprimono un giudizio positivo in relazione alle mediazioni raggiunte, dei contenuti degli accordi in questione, applicativi dell’accordo quadro del 4 agosto scorso, nonostante una percentuale di solidarietà maggiore che negli ultimi accordi siglati in Telecom Italia. Tali valutazioni tengono conto del fatto che l’informatica di Telecom Italia, e non solo SSC, ha corso il rischio di una vendita che le OO.SS, unitamente alle RSU aziendali, hanno contrastato in tutti i modi possibili a loro disposizione. L’obiettivo del sindacato è stato quello di opporsi fortemente alla realizzazione di un disegno industriale miope che avrebbe relegato l’IT ad una semplice utility e non ad un elemento centrale del core business del gruppo Telecom Italia, fondamentale per il mantenimento dell’integrazione verticale tra funzioni aziendali. Il sacrificio che migliaia di lavoratori si apprestano a fare deve mettere l’informatica in condizioni tali di tornare a costituire, a regime, un reale valore aggiunto per consentire a SSC, tramite le professionalità interne, di competere sul mercato interno ed esterno in un’ottica di reale sviluppo industriale e di tranquillità occupazionale. Su questi obiettivi sarà massimo l’impegno delle segreterie nazionali e territoriali del sindacato confederale e di tutti i delegati del comparto informatico.

Da subito verranno effettuate su tutto il territorio nazionale le assemblee dei lavoratori per illustrare nel dettaglio i contenuti degli accordi in questione e per votare le ipotesi di accordo sui temi del II livello aziendale. Per questi ultimi il risultato del voto dei lavoratori dovrà essere formalizzato entro venerdì per consentire il pagamento di quanto previsto con le competenze del mese di novembre.

Le Segreterie Nazionali di SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL

Affiliazione ad

SLC

-

Tel. 06-42048212

Fax 06-4824325

UNI

FISTel

-

Tel. 06-492171

Fax 06-4457330

Union Network International

UILCOM

-

Tel. 06-8622421

Fax 06-86326875

Interessi correlati