Sei sulla pagina 1di 7

PIANO DI QUALITÀ

SITO: SdC Experts At Work - Il Social network


professionale della facoltà di Scienze della
Comunicazione

Autori:
Vincenzo De Simone

Mario Di Bona

Sonia Mendola

Roberta Sanzani

Luigi Tranchina

Versione del documento: 1.0

Data di emissione del documento: 27 Giugno 2008

1
Sommario
Sommario ...................................................................................................................................................... 2

1. Introduzione .......................................................................................................................................... 3

2. Analisi dei rischi ......................................................................................................................................... 3

3. Organizzazione del gruppo di progetto ..................................................................................................... 4

4. Responsabile del committente .................................................................................................................. 4

5. Piano di progetto ....................................................................................................................................... 4

6. Controlli di avanzamento e rapporti ......................................................................................................... 7

7. Documentazione prevista .......................................................................................................................... 7

8. Verifiche e convalide ................................................................................................................................. 7

9. Consegna finale e pubblicazione del sito .................................................................................................. 7

10. Ambiente di sviluppo ............................................................................................................................... 7

11. Gestione della configurazione ................................................................................................................. 7

2
1. Introduzione
L’oggetto del presente documento è il piano di qualità relativo alla prima realise del social network della
facoltà di Scienze della Comunicazione.

2. Analisi dei rischi


Trattandosi di una social network, il sito richiede la realizzazione di molteplici funzionalità e servizi
interattivi. Dato il limitato tempo a disposizione e la ridotta dimestichezza del team con la programmazione
web, il probabilmente alcuni servizi non verranno sviluppati nella prima realiste.

Di seguito si riporta una tabella per la valutazione della probabilità (alta, media, bassa) che i rischi si
verifichino e della gravità delle conseguenze (accettabile, grave, inaccettabile).

# Descrizione del rischio Probabilità che si Gravità delle Eventuali azioni suggerite
verifichi (1) conseguenze (2)

1 Difficoltà nello sviluppo del sito media inaccettabile Affiancare un esperto di web
programmino al team di progetto

2 Limitazioni o instabilità della media grave Cambiare la piattaforma


piattaforma

3 Possibili problemi nell’assistenza media grave Incaricare un esperto che sia


tecnica sempre disponibile

4 Rischi di turnover del personale alta accettabile Predisporre un breve periodo di


che dovrà occuparsi della formazione prima del passaggio
gestione del sito di consegna.

5 Difficoltà di accettazione del sito media inaccettabile Predisporre un comunicato


da parte dei docenti ufficiale con la spiegazione di
vantaggi e funzionalità del sito
rivolto ai docenti della facoltà

6 Assenza di interesse da parte media grave Attuare azioni di promozione


delle aziende verso le aziende

7 Scarsa affluenza da parte degli media inaccettabile Attuare azioni di promozione


studenti usando canali formali e informali

(1) Alta / media / bassa

(2) Accettabile / grave / inaccettabile

3
3. Organizzazione del gruppo di progetto
Il gruppo di progetto è costituito dai 5 autori del presente documento. Indichiamo di seguito le funzioni di
ogni singolo membro:

• Capo progetto: Sonia Mendola

• Web designer: Roberta Sanzani

• Visual designer: Luigi Tranchina

• Progettista software: Vincenzo De Simone

• Redattore dei contenuti: Mario di Bona

4. Responsabile del committente


Il capo progetto, per quanto riguarda i requisiti del sito, riporterà al dott. Emmanuel Mazzucchi e al prof.
Alberto Marinelli, che dovranno approvare i prototipi intermedi che verranno prodotti e dovranno
autorizzare la pubblicazione finale del sito in rete.

5. Piano di progetto
Il progetto verrà sviluppato per prototipi successivi, ciascuno dei quali verrà presentato al committente e da
questi approvato:

• Prototipo di navigazione: poiché si utilizzerà la piattaforma di Ning, non verrà creato un prototipo di
navigazione in senso classico, ma verranno soltanto definiti i wireframes (gabbie logiche) e i termini
del labelling usato per i menù e le sezioni del sito. Le prove sulla struttura della navigazione
verranno effettuate direttamente online, sul sito ancora privo dell’aspetto grafico e dei contenuti.

• Prototipo di comunicazione

• Prototipo funzionale: che sarà generato dalla personalizzazione di Ning.

• Prototipo editoriale: sarà costruito inserendo nel prototipo funzionale tutti i contenuti informativi
previsti per il sito finale

Il piano di progetto di massima è rappresentato dal diagramma di GANTT riportato in Figura 2, che colloca
le varie attività e le tappe principali (milestone) su una griglia temporale.

Sulla base di tale piano, si prevede per la realizzazione del progetto, a partire dalla prima riunione col
cliente, fino alla consegna finale un tempo corrispondente a 39 giorni/persona.

Ogni attività potrà svolgersi in parziale sovrapposizione con le altre: iniziando prima della conclusione della
precedente per lo svolgimento di attività preparatorie, e proseguendo anche dopo l’inizio della fase
successiva per la realizzazione di eventuali modifiche e miglioramenti. Come si nota dalla Figura 1, che
rappresenta la successione logica delle attività, ogni fase più svolgersi lungo l’intera linea tratteggiata,
anche se con un impegno minore rispetto alla zona contrassegnata dalle frecce rosse.

4
Figura 1 - Schema della successione LOGICA delle attività (Fonte: R. Polillo, Plasmare il Web, Apogeo)

5
Responsabile Attività FTE Settimana 1 Settimana 2 Settimana 4 Settimana 5 Settimana 6 Settimana 7 Settimana 8 Settimana 9 Settimana 10
Sonia Mendola Stesura dei requisiti 11 giorni
Figura 2 - GANTT del progetto

Sonia Mendola Stasura del piano di qualità 2 giorni


Team + committente Approvazione dei requisiti 0 giorni ♦ Approvazione dei requisiti
Roberta Sanzani Web design 5 giorni
Team + committente Approvazione del prototipo di navigazione
0 giorni ♦ Approvazione del prototipo di navigazione
Luigi Tranchina Visual design 6 giorni
Team + committente Approvazione del prototipo di comunicazione
0 giorni ♦ Approvazione del prototipo di comunicazione
Vincenzo De Simone Sviluppo del sito 7 giorni
Team + committente Approvazione del prototipo funzionale
0 giorni ♦ Approvazione del prototipo funzionale
Mario Di Bona Redazione dei contenuti 5 giorni
Team + committente Approvazione prot. Editoriale 0 giorni ♦ Approvazione prot.editoriale
Team Test di usabilità finale 3 giorni
Team + committente Consegna finale 0 giorni ♦ Consegna finale
6
Controlli di avanzamento e rapporti
Il controllo di avanzamento del piano avverrà contemporaneamente alle revisioni dei prototipi intermedi,
prodotti durante il corso del progetto e indicati nel piano di progetto.

Documentazione prevista
I documenti che dovranno essere consegnati al committente a fine progetto sono:

• versione finale del documento dei requisiti;

• versione finale del piano di qualità;

• prototipo finale del sito.

Verifiche e convalide
Le attività di verifica e convalida del progetto avverranno con le revisioni dei prototipi da parte del
committente. Durante il corso del progetto, il gruppo si occuperà di effettuare opportune verifiche tecniche
su ciascun prototipo.

I test di usabilità verranno effettuati sul prototipo finale con 5 utenti scelti tra studenti e professori della
facoltà.

Consegna finale e pubblicazione del sito


Il prototipo finale si troverà sul server di Ning in modalità “non in linea”. Il committente deciderà se
pubblicare il sito subito o dopo eventuali miglioramenti.

Ambiente di sviluppo
Ogni membro del team dispone di un proprio PC sul quale poter lavorare autonomamente, anche se spesso
si opererà durante le riunioni di gruppo.

Il repository dei documenti di progetto sarà gestito dal capo progetto.

L’ambiente di sviluppo che verrà utilizzato per la realizzazione del sito è quello della piattaforma Ning.
Questo non necessita la conoscenza di linguaggi di programmazione, anche se servirà una conoscenza di
base di HTML per la personalizzazione di alcuni elementi.

Non è previsto un ambiente di staging separato dall’ambiente di sviluppo per l’attività di caricamento dei
contenuti. Il prototipo editoriale verrà realizzato inserendo i contenuti informativi sul prototipo funzionale,
dopo aver concluso i test funzionali.

Gestione della configurazione


Il materiale prodotto durante il progetto (codice e documentazione) verrà conservato dal capo progetto, il
quale si occuperà anche di tenere allineate le versioni sulle quali opereranno i diversi membri del gruppo di
progetto.

Il capo progetto si occuperà anche di effettuare i backup durante il progetto.