Sei sulla pagina 1di 1

MARTEDÌ

30 APRILE 2019 Sport 55

Il professore dà i numeri SABATO 4 COL BRESCIA

LA CURVA NORD
GIÀ ESAURITA
Al Cabassi c’è equilibrio SARANNO 2.900
I TIFOSI OSPITI
n Comunque vada sarà
Nei precedenti dei grigiorossi in casa del Carpi una vittoria a testa e moltissimi pareggi un big match, almeno sugli
spalti. Cremonese-Brecia,
L’ultima affermazione della Cremonese risale al marzo del 1954 in Quarta serie in programma sabato
prossimo, sarà una gara da
record di spettatori. Solo
di FRANCESCO CAPODIECI sifica, pur essendosi trovati ma una situazione di perfetto ed esclusivamente se i cre-
per oltre un terzo dell’incon- equilibrio al “Cabassi” di Car- monesi risponderanno al-
n Il vero punto di forza della tro in superiorità numerica a pi: un successo per parte e l’appello. Perché i tifosi del
Cremonese 2018-19 è rappre- causa dell’espulsione, fra gli sette pari. L’unica affermazio- Brescia hanno infatti esau-
sentato dalla difesa: la miglio- ospiti, di Sabbione al 58’. ne della Cremonese risale al rito i 2900 posti riservati al
re della serie B, con 29 reti su- Molta acqua è passata da allo- lontano 28 marzo 1954 (3-0 in settore ospiti curva Nord
bite in 33 partite, di cui soltan- ra sotto i ponti: la Cremonese è Quarta Serie, marcatori Guer- dello stadio Zini. Senza
to 6 in casa. In dodici gare in- ora matematicamente salva e, rino Rossi al 61’ e 66’, Alipran- nemmeno sapere se sarà
terne su diciassette la porta è con cinque vittorie e tre pa- di all’88’). Successivamente si decisiva o meno per la pro-
rimasta inviolata (nove hanno reggi nelle ultime otto gare, si ebbero tre 1-1, datati 7 marzo mozione, i sostenitori del
coinciso con le vittorie casa- è portata a una sola lunghezza 1965 (in serie C), 1 marzo 1970 Brescia hanno assaltato le
linghe dei grigiorossi); il forti- dalla zona playoff, mentre il (in D) e mercoledì 6 gennaio rivendite per intascarsi un
no dello “Zini” è stato espu- Carpi occupa stabilmente dal 1971 (in D). L’8 febbraio 1998, biglietto. Saranno dunque
gnato una volta dal Pescara 26 febbraio una delle ultime in C-1, il Carpi si impose per poco meno di 3mila i bre-
(1-1 alla prima giornata), dal due posizioni, che corrispon- 1-0 (Ricchiuti al 61’, rigore sciani attesi in città per un
Venezia (0-1 alla decima), dono alla retrocessione diretta fallito dal grigiorosso Albino al derby lombardo che sicu-
dall’Ascoli (0-1 alla venticin- in C. È però assai improbabile 90’); quindi, altri due 1-1: il 23 ramente metterà in palio
quesima) e dal Verona (1-1 al- che i grigiorossi trovino do- settembre 2012 in prima Divi- qualcosa in più dei punti in
la trentesima). L’unica squa- mani un avversario molle e sione (Arma al 16’ per i padro- classifica, comunque fon-
dra che è riuscita a segnare rassegnato: l’inatteso succes- Paulinho in gol contro il Carpi ni di casa, Le Noci su rigore al damentali per almeno una,
due reti è stata il Carpi, vitto- so per 5-2 colto sabato scorso 59’ per gli ospiti), con succes- se non entrambe, le forma-
rioso nel match d’andata di sul campo della Salernitana ha Dal 1938 al 2018 le ultracente- sivo esonero del tecnico gri- zioni. La risposta dunque
sabato 22 dicembre per 2-1 rilanciato la compagine emi- narie Carpi e Cremonese (fon- giorosso Oscar Brevi, sostitui- spetta solo ai tifosi cremo-
(Pachonik al 42’, Paulinho al liana (che, tre anni fa, militava date nel 1909 e nel 1903) si so- to da Beppe Scienza; e il 10 nesi che dopo la trasferta a
69’, Jelenic all’81 ’): pessima in serie A), facendole consi- no affrontate in campionato febbraio 2018 in B, reti di Carpi saranno chiamati ad
partita per gli uomini di Ra- derare la salvezza – almeno diciannove volte, con un bi- Scappini al 32’ e Melchiorri al occupare lo Zini per un
stelli, giustamente fischiati attraverso i playout, distanti lancio complessivo favorevole 71 ’, dopo un rigore al 15’ di match che si preannuncia
dai tifosi per essersi fatti bat- tre punti – un sogno non più ai grigiorossi – sette vittorie, Giorico parato dal nostro già esaltante.
tere dalla quartultima in clas- impossibile. dieci pareggi, due sconfitte -, Ujkani.

I tifosi Il quinto bandierone della storia incanta tutti

Il bandierone copricurva realizzato dai tifosi della Sud Erminio Favalli e mostrato in occasione della gara contro il Foggia

n La curva Sud Erminio Fa- dierone della storia grigioros- i primi in Italia ad adottare il succeduti ben cinque bandie- stata effettuata una colletta tra dio Zini e poi prima della gara
valli canta e salta sotto la co- sa, nato dopo mesi di gesta- bandierone copricurva insie- roni e quello di ultima genera- i frequentatori della curva ma lo hanno alzato per coprire
pertura del nuovo bandierone, zione, di idee, proposte e dise- me a Sampdoria e Torino. Se zione è apparso in tutto il suo è arrivato anche l’aiuto di quasi interamente il settore.
simbolo di una tifoseria unita, gnato dai ragazzi di Pro Cre- non sono stati i primi in Italia splendore domenica scorsa qualche impresa locale che ha Uno spettacolo per gli occhi,
frutto degli sforzi di tante per- mona su precise indicazioni poco ci manca, ma di sicuro contro il Foggia. Per realizzar- voluto dare una mano. un’immagine ripresa da cen-
sone che rappresentano sia la dei tifosi. Dalla fine degli anni hanno rappresentato un pre- lo ci sono voluti mesi ma an- I tifosi hanno preparato tutto tinaia di telefonini per un
vecchia che la nuova curva. ‘80 a oggi la curva della Cre- cedente unico. Nei decenni, che diversi contributi. È stata nei giorni precedenti la gara bandierone che è già virale
Passato e presente del tifo si monese ha fatto storia. I tifosi tra il tifo in curva Nord e poi il utilizzata la cassa con la ven- contro il Foggia: hanno intro- per chi vive con i colori grigio-
uniscono sotto il quinto ban- grigiorossi sono stati infatti tra passaggio in curva Sud si sono dita di materiale della curva, è dotto il bandierone nello sta- rossi nel cuore.

LA CORSA VERSO I PLAYOFF


Palermo Altro deferimento
1ª BRESCIA
PUNTI
63
GIORNATA 36ª
Ascoli
GIORNATA 37ª
CREMONESE
GIORNATA 38ª
Benevento
Il club: «È un atto dovuto»
2ª LECCE 63 PADOVA - Spezia n PALERMO Il Palermo e Mau- so e verrà valutata nelle com-
rizio Zamparini sono stati de- petenti sedi giudiziarie. Ciò
3ª PALERMO 58 Spezia ASCOLI Cittadella feriti per una serie di irregola- senza neppure entrare nel
rità sulla precedente gestione merito delle questioni, che tra
4ª BENEVENTO 56 CROTONE Padova BRESCIA del club. La società è stata de- l’altro sono state oggetto della
ferita per responsabilità diret- pronuncia, oggi definitiva, del
5ª PESCARA 51 - VENEZIA Salernitana ta per i comportamenti posti in Tribunale Fallimentare di Pa-
essere da Zamparini, per re- lermo che ha rigettato l’istan-
6ª VERONA 49 Livorno CITTADELLA Foggia sponsabilità oggettiva per i za di fallimento presentata
7ª SPEZIA 47 PALERMO Crotone LECCE comportamenti posti in essere dalla locale Procura della Re-
da Morosi Anastasio, all’epoca pubblica».
8ª PERUGIA 46 Cittadella FOGGIA Cremonese presidente del Collegio sinda- Per la società di viale del Fante,
cale. Prima sentenza il 10 mag- inoltre, l’iniziativa della pro-
9ª CITTADELLA 46 PERUGIA Verona PALERMO gio ma il club rischia la serie C o cura federale non sarà d’osta-
la penalizzazione in classifica. colo alla cessione del club il cui
10ª CREMONESE 45 CARPI Brescia PERUGIA Un atto dovuto. Così il Palermo perfezionamento dovrebbe
replica al deferimento. «In avvenire in questi giorni. «La
11ª ASCOLI 43 BRESCIA Palermo CROTONE merito al deferimento della situazione economico-finan-
Procura Federale, l’Us Città di ziaria della società, ben diver-
12ª COSENZA 42 Venezia SALERNITANA — Palermo intende sottolineare sa da quella rappresentata
come tale iniziativa sia un atto dalla stampa è stata positiva-
In maiuscolo le gare in trasferta; le caselle col trattino indicano la giornata di riposo. Promosse in A le prime due classificate, vanno dovuto nonché conseguente mente valutata dai nuovi in-
ai playoff le squadre che si classificano dalla terza all’ottava posizione
alle indagini giudiziarie in cor- vestitori ».