Sei sulla pagina 1di 65

Chakra

Come Risvegliare i 7 Centri Energetici Del Tuo


Corpo!
Roberta Ricci
Sommario:
Introduzione
Capitolo 1: Tutto sui chakra
Capitolo 3: Risvegliare i propri Chakra
Capitolo 4: Squilibri nei Chakra
Capitolo 5: Bilanciare i propri Chakra
Capitolo 6: L'uso dei chakra nella vita quotidiana
Capitolo 7: Come guarire te stesso con i Chakra
Capitolo 8: Colori associati ai chakra
Capitolo 9: I chakra ed il loro effetto sulle relazioni
Conclusione
Anteprima di “Dimagrire Camminando: Come Perdere Peso Senza Dieta”
Dai un’occhiata ai miei libri!
© Copyright 2015 – Tutti i diritti riservati.
Non è consentito in alcun modo riprodurre, duplicare, o trasmettere alcuna
parte di questo documento in formato digitale o cartaceo. La diffusione di
questa pubblicazione è severamente proibita e qualsiasi fruizione di questo
documento non è consentita senza il preventivo consenso scritto dell'editore.
Tutti i diritti riservati.

L'accuratezza e l'integrità delle informazioni qui contenute è garantita, ma


non è assunta responsabilità di alcun genere. Essa è infatti, in termini di
fraintendimento delle informazioni per disattenzione, oppure per l'uso o
l'abuso di eventuali politiche, processi o istruzioni contenute all'interno del
libro, responsabilità sola ed assoluta del lettore destinatario. In nessun caso è
consentito perseguire legalmente o incolpare l'editore per qualsiasi danno
arrecato o perdita monetaria avvenuti a causa di informazioni contenute in
questo libro, né direttamente né indirettamente.
I diritti sono detenuti dai rispettivi autori e non dall'editore.

Nota Legale:
Questo libro è protetto da copyright. È esclusivamente per uso personale.
Non è consentito modificare, distribuire, vendere, utilizzare, citare o
parafrasare nessuna parte del contenuto di questo libro senza lo specifico
consenso dell'autore o del proprietario dei diritti di copyright. Qualsiasi
violazione di questi termini sarà sanzionata secondo quanto previsto dalla
legge.

Disclaimer:
Si prega di notare che il contenuto di questo libro è esclusivamente per scopi
educativi e di intrattenimento. Ogni misura è stata presa per fornire
informazioni accurate, aggiornate e completamente affidabili. Non sono
espresse o implicate garanzie di alcun tipo. I lettori riconoscono che il parere
dell'autore non è da sostituirsi a quello legale, finanziaro, medico o
professionale.

Leggendo questo documento, il lettore acconsente che in qualsiasi tipo di


circostanza noi non siamo responsabili della perdita, diretta o indiretta,
derivante dall'utilizzo di informazioni contenute in questo documento,
incluso, ma non limitato a, -errori, omissioni o imprecisioni.
Introduzione

Ciao! Ti ringrazio per aver scelto questo libro.

I chakra sono i centri energetici presenti nel nostro corpo. È importante


comprendere i chakra se si sta tentando di adottare un approccio olistico
riguardo l'auto-guarigione. Ci sono metodi differenti che un individuo può
adottare per curare se stesso.

I primi capitoli di questo libro aiuteranno a capire che cosa si intende


esattamente quando si parla di chakra, e come essi possono essere percepiti.
Questi cosiddetti chakra non sono altro che fonti di energia situate all'interno
del nostro corpo, e l'energia da loro generata viene proiettata attorno ad esso.
Talune persone particolarmente sensibili possono avvertire questa energia a
livello tattile o visivo. Un soggetto con il dono della chiaroveggenza -o
persino un medium- potrebbe essere in grado di vedere i chakra di un
individuo senza troppe difficoltà.

La parte successiva del libro è invece dedicata al far comprendere meglio al


lettore l'importanza che i chakra hanno nei confronti del benessere fisico e
mentale di una persona. Si impareranno a conoscere anche gli effetti degli
squilibri nei propri chakra ed i metodi che possono essere utilizzati per
bilanciarli nuovamente. I cristalli possono fornire un aiuto semplice ed
efficace per guarire i propri chakra. Anche l'aromaterapia ed i colori sono
utili all'auto-guarigione. Niente di tutto ciò sembra difficile, no? In effetti,
non lo è affatto. Continua la lettura per scoprire di più!

Grazie per aver acquistato questo libro. Buona lettura!


Capitolo 1: Tutto sui chakra

I Chakra sono dei vortici circolari di energia, dei veri e propri centri
energetici che come delle valvole regolano il flusso di energia nel nostro
sistema energetico. Questi chakra ci aiutano a guarire noi stessi secondo un
approccio olistico. Il concetto di chakra è diventato parte integrante della
lingua comune, ma non è affatto ex-novo. Infatti, le sue origini si perdono nei
meandri dell'antica India, e risalgono ai testi sacri dell'Induismo.

Nel corso della storia, i chakra sono stati usati per guarire le persone. Non
sono né fisici, né visibili, ma sono assolutamente reali e sono situati lungo il
corpo umano e animale, a partire dalla punta del coccige, fino ad arrivare alla
parte superiore della testa.

I chakra, comunque, non sono propri solamente della cultura indiana; vi sono
infatti molte altre tradizioni provenienti da tutto il mondo come il Taoismo, il
Sufismo e persino le culture Maya, che hanno attribuito grande importanza
all'utilizzo dei chakra. In questo capitolo, scopriremo cosa sono esattamente i
chakra ed impareremo il vero significato del termine “energia sottile”;
poiché la comprensione di tale termine è cruciale per aiutarci a capire la
natura dei chakra e come possiamo servircene per guarire noi stessi.
Flusso di energia nel corpo
Probabilmente, il lettore potrebbe credere che tutto in quest'universo,
comprese le entità viventi e non viventi, ha un corpo fisico. Questo
ragionamento non è necessariamente completo. Probabilmente, il lettore avrà
studiato fisica o biologia durante le scuole superiori, e avrà appreso che
l'energia è racchiusa quasi in tutto ciò che fa parte del nostro mondo. Si starà
chiedendo come tutto ciò possa essere possibile. È da ricordare che ci è stato
insegnato che la materia è presente ovunque. La prossima domanda sarebbe:
“e cos'è la materia?” La materia è composta da molecole e le molecole a loro
volta sono costituite da elettroni e protoni che continuano a scontrarsi tra di
loro per produrre energia.
Quindi l'energia prodotta esiste in ogni cosa che ci circonda. Possiamo
pensare ad essa come ad un enorme campo pulsante di energia
elettromagnetica. Ci si riferisce all'energia sopramenzionata con l'appellativo
di “energia sottile”, che è presente nel nostro corpo. Quando questa frase
viene tradotta in Sanscrito, si scrive “Sukshma Sharithroughra”. Sukshma
significa sottile e sharira vuol dire corpo. Questo campo energetico che esiste
in ognuno di noi interagisce costantemente con il nostro corpo fisico.
Tuttavia, quest'energia fluisce soltanto verso aree specifiche del nostro corpo,
e tali aree piene di energia sono chiamate Chakra.

Ci sono sette centri maggiori di energia nel nostro corpo, e pertanto sette
sono anche i chakra principali. Ma ci sono anche molti altri tipi di chakra
minori. Questi chakra interagiscono continuamente con tutti i vari organi e
ghiandole presenti nel nostro corpo. I chakra si concentrano sul diffondere un
senso di gioia interiore, e lavorano per disfarsi di tutte le forme di energia
negative o indesiderate che affliggono il corpo di un individuo. Ci si dovrà
ricordare di amministrare correttamente tali chakra e soprattutto di
prendersene cura in un modo mai fatto prima d'ora.

Bisogna fare uno sforzo coscienzioso per mantenere un equilibrio tra tutti i
nostri chakra, e ciò è a favore non solo per assicurare il nostro benessere
fisico, ma anche quello mentale. Quando sono sviluppati bene, i chakra
rilasciano energia che diventa potere creativo, piacere sessuale,
potenziamento delle proprie doti naturali.

Impareremo di più riguardo a questo processo man mano che proseguiremo


con la lettura del libro.
Storia dei chakra
Il concetto di “chakra” non è nuovo, e possiamo far risalire le sue origini alla
cultura Indù ed alle pratiche dell'Induismo. È per tale motivo che questo
concetto ha un forte legame con i rituali e le tradizioni che sono parte
essenziale della religione Indù. I chakra hanno anche una forte influenza sullo
Yoga. La maggior parte delle informazioni che gli studiosi sono riusciti a
raccogliere riguardo i chakra deriva dagli Upanishad.

Gli Upanishad sono le sacre scritture dell'Induismo, manoscritti che hanno


secoli di età. Possono essere considerati come le scritture sacre che sono state
ricavate da vari testi dell'Induismo, i quali sono collettivamente noti come i
Veda. Esistono in tutto quattro Veda, e sono: Sama Veda, Rig Veda, Yajur
Veda ed Atharva Veda. Il significato letterale della parola Veda è
“conoscenza”. Non esiste una data specifica alla quale possiamo far risalire
l'origine dei Veda, tuttavia i primi Upanishad sono datati al settimo secolo. In
totale, esistono 108 Upanishad, e tra questi vi sono circa tredici testi che
forniscono informazioni cruciali riguardanti i chakra. La traduzione letterale
della parola Upanishad è “coloro che siedono accanto”. Ciò significa che
chiunque voglia essere in grado di utilizzare i principi menzionati in questi
testi applicandoli alla vita reale, deve semplicemente ascoltare attentamente.
Capitolo 2: I Sette Chakra Principali

Ci sono sette tipi di chakra principali presenti nel nostro corpo, assieme ad
altri vari tipi di chakra minori. Ognuno di questi chakra ha bisogno di essere
ben bilanciato, e la loro energia è essenziale per il nostro benessere sia fisico
che mentale. È interessante notare che ognuno di questi principali chakra
corrisponde ad un organo vitale del nostro corpo. In questo capitolo
apprenderemo di più riguardo a questi sette chakra. Ad ognuno di questi sette
chakra è anche associato un colore dell'arcobaleno.

Il chakra Base
Il primo chakra è chiamato chakra base. Questo chakra è situato alla base
della colonna vertebrale, come si evince dal suo nome. Questo chakra si
trova tra l'ano ed i genitali. Esso ci aiuta a determinare il nostro bisogno di
sopravvivere, è il centro dei nostri istinti primari di sopravvivenza. Esso è
spesso fortemente associato all'adrenalina e alle ghiandole surrenali. Infatti,
ogniqualvolta la situazione lo richiede, il nostro istinto alla fuga o alla lotta è
generato da qui, e questo chakra governa tale tipo di reazioni. In questo
modo, siamo capaci di esaminare e capire la gravità di ogni situazione in cui
ci troviamo. Questo chakra ci aiuta a prenderci cura di noi stessi e a crearci
un posto tutto nostro nel mondo. Una volta che il nostro chakra base è
perfettamente bilanciato, noteremo che la nostra autostima sarà aumentata
rispetto a prima, e questo ci aiuterà ad ottenere qualsiasi risultato
desideriamo. Il colore associato a questo chakra è il rosso.

Il Chakra Sacrale
Questo chakra si trova attorno all'ombelico e corrisponde alla milza.
Solitamente, può essere situato a circa due centimetri al di sotto
dell'ombelico. Questo chakra è fortemente connesso con il chakra base. Esso
ci aiuta a capire se valiamo qualcosa o meno, e ad identificare quale tipo di
talento creativo abbiamo. Questo chakra è anche responsabile di renderci più
sicuri di noi stessi, e ci fornisce la motivazione necessaria per aiutarci a
mettere in atto una migliore performance. Ci fornisce l'abilità di capire che
possiamo far fronte e qualsiasi tipo di situazione indipendentemente da quale
essa sia. Quando iniziamo a dubitare di noi stessi, allora la causa potrebbe
essere da ritrovarsi in qualche squilibrio di questo chakra, perciò avremo
bisogno di fare una pausa e studiare un modo per bilanciarlo nuovamente. Il
colore associato a questo chakra è l'arancione.

Il Chakra del Plesso Solare


Come si può capire dal modo in cui è chiamato, il terzo chakra è quello del
plesso solare ed è situato alla base dello sterno, da qui il suo nome. Questo
chakra sembra possedere le radiazioni del sole ed è per questo che è anche
denominato “chakra del plesso solare”. Esso è il chakra da cui sboccia il
sentimento dell'amore. Questo chakra ci rende capaci di decidere se amare
una persona o meno. È anche responsabile di determinare la maggior parte
delle emozioni che proviamo. Anche la rabbia e la passione sono generate da
qui. Scopriremo anche che persino la nostra volontà di diventare una persona
migliore deriva dall'energia da esso prodotta. Una volta che si è capaci di
bilanciare questo chakra, allora ci si rende conto di aver acquisito un maggior
controllo sulle proprie emozioni. Le nostre emozioni non saranno più
bloccate e fluiranno con maggiore facilità. E non è solo questo il beneficio
che ne trarremo, ma impareremo anche come credere in noi stessi. Il colore
associato a questo chakra è il giallo. Tale colore rappresenta l'abilità di un
individuo a prosperare.

Il Chakra del Cuore


Il quarto chakra è il chakra del cuore, ed è situato proprio dietro lo sterno ed
include anche l'area che circonda le scapole. Possiamo pensare a questo
chakra come il centro di comando sia della spiritualità che dell'amore. Il
nostro spirito e la nostra mente sono connessi attraverso questo chakra.
Quando il chakra del cuore non è correttamente bilanciato, allora si inizia a
perdere autostima, si diventa paranoici apparentemente per nessuna ragione,
ed inoltre si ha paura di rimanere feriti. Legati allo squilibrio di questo chakra
sono anche tutti i sentimenti di indegnità. Ma nel momento in cui questo
chakra è bilanciato come dovrebbe, allora ci si sente molto compassionevoli
ed amichevoli. Il colore associato a questo chakra è il verde.
Il Chakra della Gola
Il quinto chakra è conosciuto come chakra della gola, ed è situato nella V
della nostra clavicola nella regione del collo. Questo chakra è il primo dei tre
chakra spirituali presenti nel corpo. Esso è il centro di comando delle nostre
abilità di comunicazione e della parola. Anche la possibilità di sperimentare
qualsivoglia tipo di cambiamento risiede proprio in questo chakra. Se in
qualche maniera l'energia prodotta da questo chakra subisce degli squilibri,
potrebbe accadere di avere difficoltà ad esprimersi o di essere silenziosi. Ma
quando esso è perfettamente bilanciato ci si sente molto sicuri di se stessi. Il
colore associato a questo chakra è il blu.
Il Chakra del Terzo Occhio
Il sesto chakra è chiamato chakra del terzo occhio. Questo chakra è situato
sopra gli occhi, al centro della fronte. Esso è il posto in cui risiedono le
capacità intuitive di un individuo, ed è anche il centro dell'energia pura.
Quando l'energia generata da questo chakra non è bilanciata nel modo giusto,
allora si dovrà far fronte a problemi legati alla scontrosità e persino
all'egoismo. Quando invece l'energia prodotta dal chakra del terzo occhio è in
armonia, di conseguenza i nostri livelli di autostima aumenteranno
vertiginosamente, e saremo capaci di padroneggiare qualsiasi cosa ci venga in
mente. Il colore associato a questo chakra è l'indaco.
Il Chakra della Corona
Il settimo e l'ultimo dei principali chakra è il chakra della corona, ed è situato
nella testa, proprio dietro il cranio. Questo chakra è il centro di tutta la
spiritualità e dell'illuminazione che un individuo possa arrivare ad ottenere.
Questo chakra ci aiuta anche a rimanere energici e promuove la nostra natura
dinamica. Quando l'energia generata dal chakra della corona non è
armonizzata correttamente, subito si sperimenteranno sensazioni di
frustrazione e di insoddisfazione totale della vita. Questo chakra è influenzato
negativamente dalle malattie e dalle patologie di un individuo. Il colore
associato ad esso è il viola. Una volta che si è in grado di bilanciare questo
chakra, allora si riescono anche a padroneggiare tutti gli altri tipi di chakra.
Capitolo 3: Risvegliare i propri Chakra

Come abbiamo letto nel capitolo precedente, nel corpo umano sono presenti
sette chakra e ciascuno di essi è collegato a differenti aspetti della nostra vita.
Non è facile essere in grado di risvegliare i chakra, per non parlare di fare la
stessa cosa con i sette chakra principali presenti nel nostro corpo.

Prima di essere capace di praticare l'arte del risveglio dei chakra, bisogna che
un individuo ne conosca le basi teoriche. È necessario uno sforzo non poco
considerevole, un esercizio regolare ed una dimostrazione di grande pazienza.
Solamente queste tre cose ci aiuteranno ad ottenere il perfetto controllo sui
chakra, e non esistono scorciatoie da utilizzare se si vuole raggiungere tale
scopo. Perciò, sii paziente e continua ad esercitarti ogni giorno: solamente
questo ti porterà più vicino alla meta. Ricorda che, ogni volta che ti eserciti,
potresti non essere subito in grado di risvegliare completamente i tuoi
chakra, ma sarai un passo più vicino al tuo obiettivo. Non sempre tutti i
chakra presenti nel corpo saranno aperti. Ce ne potrebbero essere alcuni
aperti ed altri chiusi. Il chakra base e quello della corona sono gli unici tra
tutti i chakra principali ad essere costantemente aperti. Però, se si intende
risvegliarli, allora ci si deve assicurare che stiano emettendo una vibrazione
superiore rispetto a quella usuale.

Un particolare di cui ci si dovrebbe sempre assicurare, è che tutti i chakra


siano chiusi prima di uscire. Il momento ideale per tentare il risveglio dei
propri chakra sarebbe quello in cui ci si ritrova nella propria casa, mentre ci
si rilassa, si sta meditando oppure si sta lavorando sullo sviluppo di sé stessi.
Non si tratta soltanto di imparare a risvegliare i propri chakra, ma anche di
sapere in che modo essi si possono aprire e chiudere a seconda della nostra
volontà. Il processo di risveglio dei chakra ovviamente richiederà un
considerevole lasso di tempo ed una grande dose di pazienza. È necessario
comprendere che ciò non è affatto un procedimento che può essere affrettato.

Se si vogliono dei risultati soddisfacenti, allora quello di cui si ha bisogno è


di lavorare per raggiungerli in modo calmo e senza alcuna fretta. L'unica
ragione per la quale io stia ripetutamente ponendo l'accento sul bisogno di
dimostrare pazienza è perchè ciascuno di questi chakra è legato a moltissimi
sentimenti ed emozioni. E l'esito successivo allo sblocco simultaneo di queste
emozioni talmente forti e potenti potrebbe non rivelarsi il migliore. Infatti, è
questa la ragione per cui, quando si lavora al risveglio dei propri chakra, è
consigliabile che ci si costruisca uno spazio privato, lontano da ogni possibile
intrusione. Perchè quando ci si ritrova in un ambiente confortevole e
familiare si avrà lo spazio necessario per accedere alle nostre emozioni
nascoste, e questo porterà al risveglio dei propri chakra. E ritrovarsi in un
ambiente del genere è anche utile nel caso in cui si debbano richiudere questi
chakra prima di affrontare il mondo esterno. È per questo motivo che è
necessario capire che la pazienza è una parte innegabilmente importante nel
processo di risveglio dei chakra.
Passi essenziali per il risveglio dei propri chakra
Ci sono modi diversi che si possono utilizzare per favorire il risveglio dei
propri chakra. Recitare dei mantra è il primo. La visualizzazione è un altro.
Essa è un metodo che si ritrova ad essere in completa armonia con tutto ciò
che è legato al risveglio dei chakra.

Secondo tale metodo, bisogna concentrarsi sulla propria respirazione, e nel


frattempo visualizzare i colori che sono associati ad ognuno dei chakra.
Entrambi questi due metodi sono ugualmente efficaci, e la scelta di quello da
utilizzare dipende solamente da te. Qui sotto, puoi trovare dei semplici passi
che ti aiuteranno a risvegliare i tuoi chakra.

La prima cosa di cui avrai bisogno è selezionare una stanza che abbia una
temperatura confortevole e che sia allo stesso tempo silenziosa. La stanza che
avrai scelto dovrebbe farti sentire rilassato, al sicuro, ed avere su di te un
effetto calmante. È consigliabile posizionarsi su una sedia in verticale mentre
si stanno svolgendo questi esercizi.
Se sei abituato a sederti con le gambe incrociate, allora dovrai fare un piccolo
sforzo per non farlo. I tuoi piedi dovranno essere piantati fermamente sul
terreno, e potrai anche poggiare le mani sulla gambe se ti senti scomodo.

Dopo aver eseguito queste azioni, avrai bisogno di raccogliere tutti i tuoi
pensieri e raggiungere uno stato di calma. Per fare ciò, dovrai chiudere gli
occhi e concentrarti sul tuo respiro. Fai respiri lenti e profondi. Non affrettare
i tuoi movimenti quando inspiri ed espiri. Mentre ti concentri sul respirare
lentamente, immagina che ad ogni respiro che fai l'aria si muove attraverso il
tuo corpo e si sta diffondendo attraverso ogni tua parte.
Dovrai concentrarti sul rilassare tutti i muscoli in tensione nel tuo corpo,
rimanendo calmo mentre lo fai. Basta solamente portare la tua totale
attenzione verso la respirazione.
Immagina una luce bianca che si diffonde lentamente attraverso la stanza fino
a che essa non è completamente rischiarata dal suo calore. Visualizza la luce
bianca che si diffonde attraverso il tuo corpo. Pensa alla fonte di questa luce,
può essere qualsiasi cosa. Assicurati che la tua concentrazione non vacilli. Un
modo per farlo è dedicarsi completamente alla visualizzazione della luce
bianca ed alla respirazione. Mentre inspiri, è come se la luce bianca entrasse
nel tuo corpo; mentre espiri, è come se la luce se ne andasse da esso. Questo
ti aiuterà a migliorare la tua concentrazione.

Per cominciare a sintonizzarsi con l'energia del primo chakra, cioè il chakra
base, esistono due semplici passi. Il primo è di concentrarsi completamente
sul colore associato a questo chakra. Il secondo è di focalizzarsi sulla vera e
propria posizione del chakra. Inizia a pensare a tutto ciò che potresti associare
a questo chakra, all'insieme di tutte le cose che secondo te meglio si collega
con esso. Assicurati di non essere disturbato durante il processo. È probabile
che, oltre a pensieri positivi, visualizzerai anche pensieri negativi. Lascia che
i tuoi pensieri si riempiano solo di positività.
Può anche accadere che ci siano alcuni tipi di pensieri negativi che
prenderanno il sopravvento su quelli positivi. A quel punto, tutto ciò che
dovrai fare sarà solo concentrarti sul tuo respiro ed immaginare la luce bianca
che spazza via tutti i ricordi spiacevoli. Non hai bisogno di alcun tipo di
negatività, tienila a bada.

Una volta terminato con il chakra base, pensa ad una palla rossa che viene
riempita con pensieri ed emozioni generate dal tuo corpo e lascia che sparisca
nel nulla. Non cercare di trattenere questa visione, lasciala andare. Potrai
sempre richiamare queste emozioni la prossima volta che vorrai risvegliare
nuovamente questo chakra.

È importante capire che non bisogna stressarsi troppo. Il processo deve


rimanere semplice e facile, e non si deve essere troppo duri con se stessi.
Questo non è uno stato mentale che può essere raggiunto solamente in una
seduta. È necessario esercitarsi più e più volte; è questo l'unico modo in cui
saremo capaci di avere un ottimo controllo sui nostri chakra. Ogni volta che
provi, invece di pensare al tentativo come a un fallimento, pensa di essere un
passo più vicino al raggiungimento del tuo obiettivo rispetto alla volta
precedente. Ogni tanto, dovrai superare un paio di piccoli ostacoli, ma è
naturale. Focalizzati semplicemente sulle tue tecniche di meditazione e
riuscirai ad affrontarli.
Capitolo 4: Squilibri nei Chakra

Tutte quelle volte in cui ti senti spiritualmente e fisicamente prostrato, la


ragione potrebbe essere da ritrovarsi in uno squilibrio nei tuoi chakra. È
essenziale essere in grado di identificare questi sintomi, in tal modo ci si
potrà mettere all'opera per riequilibrare i chakra. In questo capitolo saranno
descritti i sintomi legati allo squilibrio nei chakra.
Il Chakra della Radice:
Questo chakra è situato esattamente alla fine del coccige ed esercita una forte
influenza sulla tua carriera e sul tuo rapporto con il denaro.
Il suo corretto funzionamento influenza la tua vita professionale, il tuo
equilibrio a livello finanziario e il tuo senso di appartenenza.
Legati agli squilibri in questo chakra, troverai che vi sono sia sintomi fisici
che psichici. I sintomi fisici di una disarmonia nel chakra della radice sono
problemi legati alle gambe ed al sistema immunitario. Gli squilibri in questo
chakra sembrano colpire più le donne che gli uomini. Anche la costipazione è
un sintomo probabile. Questo chakra è il custode dei nostri istinti alla lotta o
alla fuga a seconda della situazione, ed è per questo che i nostri istinti primari
di sopravvivenza potrebbero venire direttamente colpiti dall'influenza
negativa che scaturisce da un qualsiasi squilibrio emozionale che stiamo
sperimentando. Quando il Chakra della Radice è bloccato o squilibrato, si
hanno continui problemi dal punto di vista professionale, la tua carriera
potrebbe non decollare, i soldi non bastano mai, e questo ti costringe a fare
debiti che però ti creano ansia e frustrazione. Ci si potrebbe ritrovare in una
situazione in cui non si riesce nemmeno a procurarsi del cibo, vestiti o
persino un riparo.
Il Chakra Sacrale:
Questo chakra è responsabile della nostra capacità di amare il prossimo, e ci
aiuta anche a definire i diversi tipi di emozioni che proviamo. La sessualità e
l'apparato riproduttore sono influenzati da questo chakra. I problemi che
potrebbero presentarsi a seguito di uno squilibrio in questo chakra sono
legati alla regione lombare ed alla parte bassa della schiena. Anche i reni
potrebbero venire colpiti, e ciò porterebbe allo sviluppo di patologie legate a
problemi urinari. Quando il chakra sacrale non è correttamente bilanciato,
seguono anche squilibri emozionali. Questo chakra, infatti, è molto legato
alle emozioni e quindi potresti dover affrontare problemi correlati alla
difficoltà di aprirti con gli altri e di provare amore per il prossimo. Noterai
anche che potresti non essere in grado di esprimere le tue emozioni
liberamente. Raramente trovi il tempo o la voglia di fare l’amore, e quando lo
fai è poco piacevole. Potresti anche iniziare ad avere timore di tutti gli aspetti
negativi correlati all'amore e soffrire di depressione.
Il Chakra del Plesso Solare:
Il chakra del plesso solare definisce la tua abilità creativa. Potresti notare
squilibri fisici cronici, come ad esempio stanchezza inspiegabile e forte
stress. Le sensazioni di stress ti porteranno a sviluppare delle ulcere
nell'apparato digerente. Legati agli squilibri in questo chakra sono anche tutte
quelle sensazioni di incapacità e scarsa autostima. Sperimenterai il bisogno di
criticare costantemente te stesso e vivrai con la costante paura del rifiuto.
Potresti anche non essere contento del tuo aspetto fisico. Tendi ad essere
indeciso di fronte alle scelte importanti, come ad esempio trasferirsi in
un’altra città, cambiare lavoro, sposarti o avere dei figli. Ti senti una vittima
degli eventi e non l’artefice delle scelte migliori per te e per la tua vita. Hai
frequenti dolori allo stomaco e l’ansia di cui soffri si somatizza proprio in
questa parte del corpo.
Il Chakra del Cuore:
Questo chakra è situato proprio sopra il cuore ed influenza le tue relazioni. A
causa della sua prossimità con questo organo e con i polmoni, il chakra del
cuore è quello che ha il maggior impatto sulla salute. Potresti essere soggetto
ad asma o a qualsiasi altra patologia legata al cuore ed ai polmoni. Le donne,
in particolare, dovranno guardarsi attentamente dal cancro al seno. Fate
attenzione ai gravi scompensi emozionali. Potreste finire col soffocare il
vostro partner con un'idea sbagliata e malata dell'amore, sarete insicuri e
soggetti a tremendi attacchi di gelosia. Dovrete anche tenere d'occhio i vostri
livelli di rabbia.
Il Chakra della Gola:
Questo chakra si trova affianco la gola, ed è per questo che è chiamato così.
Se per caso avviene qualche squilibrio in esso, il chakra della gola influenza
tutte le ghiandole che circondano il collo. Il mal di gola ed i problemi legati
alla tiroide sono i più comuni tra quelli legati agli squilibri in questo chakra.
Si può anche soffrire di laringite, che ci impedirà di parlare per un giorno o
due. Potremmo non essere in grado di comunicare nel modo corretto idee ed
opinioni. Potremmo anche notare paura ed indugio nel parlare. A causa della
tua paura ad esprimerti, sei generalmente silenzioso e sia al lavoro che nei
rapporti sociali vieni considerata una persona “tranquilla” o poco
interessante. Cominceremo a temere il fatto di non avere realmente alcuna
idea per raggiungere ciò che abbiamo sempre voluto.
Il Chakra del Terzo Occhio:
Questo chakra è situato proprio in mezzo agli occhi, al centro della fronte.
Qualsiasi squilibrio in questo chakra avrà delle orribili conseguenze negative
sui tuoi occhi. Potresti iniziare a percepire una forte diminuzione della vista e
ad avere anche problemi di sinusite. Se questi problemi non verranno
correttamente controllati, soffrirai di terribili mal di testa. Persino l'udito
potrebbe venire influenzato. Sempre a causa di squilibri in questo chakra,
sperimenterai improvvisi sbalzi di umore e sarai lunatico e volubile. Ti
ritroverai spesso perso in sogni ad occhi aperti.
Il Chakra della Corona:
Questo chakra si trova sulla sommità della testa ed influenza la tua
connessione con il divino. Se esso risulta squilibrato allora come risultato si
avranno disordini psicologici e si sarà più soggetti alla depressione cronica.
Un individuo affetto da squilibri in questo chakra potrebbe anche
sperimentare difficoltà di concentrazione e di apprendimento. Si diventerà
estremamente suscettibili alle condizioni dell'ambiente in cui ci si trova,
detestando qualsiasi cambiamento in esso. Le manifestazioni emozionali
dello squilibrio in questo chakra sono tutte connesse con una superflua ed
eccessiva introspezione di noi stessi. Ci isoleremo da tutte le persone attorno
a noi. Non riusciamo a percepire nessun collegamento con un potere
superiore, e ci sentiamo soli e abbandonati a noi stessi.

Se sei capace di individuare almeno uno tra questi squilibri, allora puoi
immediatamente cominciare ad attuare gli step necessari per correggerli.
Capitolo 5: Bilanciare i propri Chakra

Questo capitolo ti insegnerà a capire quali sono le diverse tecniche che puoi
utilizzare per bilanciare i differenti tipi di chakra presenti nel tuo corpo.
Inoltre, ti fornisce le informazioni necessarie riguardo agli oli che puoi usare
per l'aromaterapia. Gli oli essenziali che verranno consigliati in questo
capitolo devono essere applicati nella regione in cui il rispettivo chakra è
localizzato. L'olio deve essere massaggiato e spalmato delicatamente proprio
sull'area in cui si trova il tuo chakra. Una volta effettuata questa pratica, si
noterà che il chakra sarà stato riportato al suo stato iniziale. Per guarire i tuoi
chakra, puoi anche utilizzare dei cristalli. Dovrai posizionare tali cristalli sul
tuo corpo, o potrai anche indossarli come un accessorio. Anche i pendoli in
cristallo sono molto utili per l'auto-guarigione.
Il Chakra della Radice:
Esistono un paio di cose che puoi fare per bilanciare il tuo chakra della
radice. Camminare a piedi scalzi quando è possibile, ad esempio, è un buon
esercizio per farlo. Dovresti considerare il fatto di cominciare a ballare; non
importa se sei un bravo ballerino o meno. L'importante è danzare seguendo il
cuore. Il colore associato a questo chakra è il rosso; perciò, mangiare frutti di
colore rosso sarà molto utile. Gli oli che puoi usare per l'aromaterapia sono
olio di cedro, chiodi di garofano ed oli di mirra. I cristalli che possono aiutarti
a guarire gli squilibri in questo chakra sono il rubino, l'ematite e l'elitropio.
Tieni a mente questa semplice affermazione: il colore del chakra della radice
è il rosso, quindi potrai servirti di qualsiasi cosa di colore rosso se avrai
bisogno di bilanciare questo chakra.
Il Chakra Sacrale:
Il colore associato al chakra sacrale è l'arancione. Il metodo che può essere
utilizzato per bilanciare questo chakra sarebbe quello di fare un lungo bagno,
fare il pieno di film romantici, essere gentili ed avere riguardo nei confronti
di noi stessi, consumare alimenti di colore arancione, e celebrare tutti i nostri
obiettivi raggiunti, che siano essi stati piccole o grandi vittorie. Gli oli da
utilizzare per l'aromaterapia sono il sandalo e l'olio ylang ylang. I cristalli
guaritori di questo chakra sono la selenite e la corniola.
Il Chakra del Plesso Solare:
Il chakra del plesso solare è associato al giallo. Per bilanciare questo chakra,
puoi cominciare ad uscire più spesso per esporti maggiormente al sole, fare
una passeggiata o dello jogging mattutino ti aiuterà ad assorbire i raggi solari
essenziali. Inizia a passare più tempo con le persone che ti vogliono
sinceramente bene; inoltre, consuma cibo di colore giallo: ti aiuterà
definitivamente. La camomilla ed il limone sono oli che possono venire
utilizzati per l'aromaterapia, ed i cristalli guaritori di questo chakra sono
l'ambra, la citrina e l'occhio di tigre.
Il Chakra del Cuore:
Il chakra del cuore è associato al colore verde. Puoi far tornare in equilibrio
questo chakra dopo ogni disarmonia semplicemente facendo qualcosa che ti
appassiona, inizia a praticare attività che ti piacciono, sii onesto con gli altri
così come con te stesso. Segui i tuoi sogni e le tue aspirazioni; mangia cibo di
colore verde, gli oli che possono essere utilizzati per l'aromaterapia sono la
rosa ed il bergamotto. Puoi anche usare del cristalli per guarirti, come lo
smeraldo, la giada verde ed il quarzo rosa.
Il Chakra della Gola:
Questo chakra è correlato al colore blu, e le pratiche che puoi adottare per
sbarazzarti di qualsiasi tipo di squilibrio presente in esso sono diverse. Puoi
cominciare a considerare il canto, magari non sarai necessariamente bravo a
cantare, ma ad ogni modo non lasciare che ciò ti fermi. Sii onesto con te
stesso e con gli altri, rinuncia alle cose che ti danno fastidio, mostra
gentilezza verso coloro che si trovano in una posizione di autorità rispetto a
te. Per l'aromaterapia puoi utilizzare la lavanda, la salvia e l'olio di Neroli. I
cristalli che puoi usare invece sono il turchese e l'acquamarina.
Il Chakra del Terzo Occhio:
Questo chakra è collegato al colore indaco oppure viene associato alle
sfumature più scure del blu. Puoi correggere ogni squilibrio in questo chakra
iniziando a prestare più attenzione alle conversazioni che avvengono attorno
a te, provando ad analizzare e capire se esse contengono messaggi nascosti.
Evita a tutti i costi ogni tipo di negatività, hai bisogno di circondarti di
persone positive e di liberarti di quelle che ti riempiono di pensieri negativi.
Ogniqualvolta raggiungi un obiettivo che ti eri prefissato, dovresti
congratularti con te stesso. Per quanto riguarda gli oli ed i cristalli, invece,
puoi utilizzare il gelsomino, il vetiver, il patchouli, il basilico ed il rosmarino
per l'aromaterapia; mentre per l'auto-guarigione puoi fare buon uso di pietre
come il lapislazzuli e la sodalite.
Il Chakra della Corona:
Questo è l'ultimo chakra ed è rappresentato dal colore viola. Per bilanciare
nuovamente questo chakra, puoi utilizzare pratiche come la meditazione,
guardare video o leggere libri di auto-aiuto/motivazionali regolarmente,
mangiare frutta e verdura di colore viola o prenderti un po' di tempo libero
dai tuoi impegni giornalieri per dedicarlo a te stesso. Gli oli per
l'aromaterapia sono l’incenso e l'olibano, mentre le pietre utili per
armonizzare nuovamente questo chakra sono l'ametista e l'alessandrite.
Capitolo 6: L'uso dei chakra nella vita quotidiana

I chakra sono molto più che mere rappresentazioni. Stiamo parlando dei
centri di energia presenti nel nostro corpo fisico, che ci aiutano a rimanere
degli individui equilibrati e soprattutto ci rendono ciò che siamo. I chakra
aiutano a definire le nostre caratteristiche ed il nostro comportamento: ad
esempio, se pensi di essere una persona che spesso prende il sopravvento sui
discorsi degli altri ad un meeting, potrebbe essere colpa del tuo
sovrasviluppato chakra della gola, o se sei una persona arrogante ed egoista
allora il responsabile di ciò è il tuo chakra del plesso solare. Dobbiamo
comprendere le diverse implicazioni che questi chakra hanno, solo allora
saremo in grado di trovare un equilibrio corretto nella vita di tutti i giorni, in
particolare utilizzando queste energie.
Il Chakra della Radice:
Il chakra della radice è forse il chakra più legato alla sfera fisica rispetto a
tutti gli altri chakra principali, ed è il centro di tutti i nostri istinti primari
come il bisogno di nutrirsi, di vestirsi, di possedere un riparo ed inoltre di
bisogni più secondari come il denaro ed il comfort. Se l'ambiente che ci
circonda ci fa sentire al sicuro ed è piacevole viverci, allora questo chakra è
perfettamente soddisfatto. La correlazione tra i nostri sentimenti di sicurezza
e l'afflusso di risorse è diretta. Questo chakra è un chakra fisico, per cui le sue
energie possono essere viste attraverso manifestazioni a livello fisico quali il
pagare le bollette, pulire, fare la spesa e così via. Se si è capaci di rispettare
tutti i propri doveri sociali, allora si sta portando alla luce con successo tutta
l'energia generata da questo chakra. Esercitare il chakra della radice non
comprende passaggi complicati, basta soltanto assicurarsi di aver tenuto fede
a tutte le proprie responsabilità e di aver provveduto a tutti i propri bisogni di
base.
Il Chakra Sacrale:
Questo chakra influenza la nostra sfera sentimentale; si tratta di essere in
grado di lasciarsi andare completamente alle proprie emozioni. Fin
dall'infanzia, ci è stato detto che esprimere troppo le proprie emozioni
equivale ad essere troppo drammatici o persino troppo sensibili. Invece, ci
deve essere una ragione per la quale stiamo provando un determinato
sentimento, e dobbiamo capire che ciò è assolutamente normale. La società in
cui viviamo ha sempre respinto qualsiasi tipo di emozione o pensiero che
appariva irrazionale; questi sono infatti sintomi di qualche profonda
perturbazione che sta avvenendo in noi stessi. L'energia generata da questo
chakra è interconnessa anche con la sfera intima. Esercitare il chakra sacrale
significherebbe riuscire a percepire finalmente con chiarezza tutte le proprie
emozioni. Non è necessario distrarsi o persino negare tali sentimenti. I
sentimenti sono reali e hanno valenza anche se ci hanno insegnato a credere il
contrario. Bisognerà cominciare ad aprirsi alla comunicazione con il proprio
partner riguardo i propri bisogni sessuali, poiché essi sono una
manifestazione dell'energia del chakra sacrale. Si può far fuoriuscire
quest'energia parlando apertamente delle proprie fantasie e dei propri desideri
sessuali. Per alcuni questo potrebbe essere abbastanza facile, ma altri lo
troveranno estremamente difficoltoso. Se stai sperimentando delle difficoltà e
non riesci ad esercitare correttamente questo chakra, trova un po' di tempo
per esplorare la tua mente e capire quale potrebbe essere la causa centrale di
quello che stai provando al momento, inoltre cerca di capire se la sensazione
che stai provando è valida.
Il Chakra del Plesso Solare:
Il chakra del plesso solare, a livello fisico, sembra essere il custode della tua
capacità di sapere esattamente cosa dire o persino di esprimere la verità. Si
tratta di avere la giusta marcia per creare nuovi progetti ed inoltre essere
sicuri di poter manifestare con tranquillità le proprie idee a dispetto di ciò che
gli altri pensano. Puoi esercitare questo chakra imbarcandoti in qualche
attività che richiede autostima. Se l'intenzione dietro le tue idee è pura, allora
non c'è niente di negativo che possa accadere, non c'è nulla che ti possa
fermare. Ad esempio, puoi mandare delle scuse a qualcuno che hai
consapevolmente ferito. Ciò richiede molta fiducia in se stessi, senza dubbio.
Il Chakra del Cuore:
Il chakra del cuore è improntato totalmente sulla comprensione del prossimo,
quindi accettare gli altri per quello che sono. È l'abilità di comportarsi in
modo compassionevole ed empatico con gli altri, senza aspettarsi nulla in
cambio. Ciò fa parte della nostra natura intrinseca, ma viene in qualche modo
respinto dal nostro carattere quando siamo ancora bambini. Questo chakra
combina i chakra minori con quelli maggiori. Dovrai cominciare a metterti
nei panni di coloro che ti stanno intorno, sentire il loro dolore, percepire i
loro traumi e le loro paure, quasi come se ti appartenessero e rispecchiassero i
tuoi sentimenti. I nostri problemi e le esperienze che attraversiamo non sono
altro che un riflesso di quelle degli altri. Esercitare questo chakra a livello
fisico vorrebbe dire provare empatia per qualcuno con cui stiamo litigando.
Se si è capaci di osservare la situazione in cui ci troviamo da un punto di
vista neutrale ed esterno, allora saremo in grado di comprendere quale sia la
vera ragione per la quale si sta litigando. Ci sono diversi livelli di
comunicazione e quando si riesce a vedere attraverso il proprio cuore, si
possono diversificare questi livelli e si è in grado di percepire il problema
centrale di ogni questione. Indipendentemente dalla relazione che hai con gli
altri, se sei capace di provare empatia per loro significa che riesci a
canalizzare fisicamente le energie del chakra del cuore.
Il Chakra della Gola:
Questo è il chakra dell'espressività. Puoi esprimere te stesso attraverso la
comunicazione verbale, o attraverso diverse forme d'arte, linguaggio del
corpo ed altro. Esprimersi diventa semplice una volta che si acquisisce la
sicurezza in se stessi e se ciò che stiamo dicendo viene direttamente dal
nostro cuore. Si tratta semplicemente di riporre fiducia in te stesso e negli
altri, esprimendoti senza alcuna paura. Le implicazioni di ciò sono numerose.
Quando inizi a lavorare sui tuoi chakra minori, allora l'espressione del tuo
sapere che hai raccolto in tutta la vita passa attraverso questo chakra. In
sostanza, significa essere in grado di dedicare te stesso a qualcosa che ami
veramente e farlo capire a tutto il mondo. Il chakra della gola si occupa
dell'atto di farti esprimere ciò che vorresti condividere con gli altri. Puoi
iniziare a stabilizzare i tuoi chakra alti solamente quando quelli in basso sono
perfettamente bilanciati. Se riesci a contenere le energie dei tuoi chakra bassi
dentro questo chakra, allora la tua capacità espressiva sarà più genuina e
risulterà più completa.
Il Chakra del Terzo Occhio:
Quando si parla di questo chakra, si parla di imparare a guardare dentro il
proprio cuore. Si tratta di credere a quello che ci dice “lo stomaco”, il nostro
intuito, di sapere che la cosa che si sta per fare sarà quella giusta. Questo
chakra si manifesta nella terza dimensione attraverso la tua capacità di vedere
le persone per ciò che sono realmente, attraverso la loro maschera. Puoi
esercitare questo chakra mentre percepisci che qualcuno ti sta nascondendo
qualcosa mentre state parlando o ti sta addirittura mentendo. Si tratta di
essere in grado di capire qual è la verità ed esprimere le tue intuizioni
all'esterno. Esercitiamo l'energia di questo chakra quando siamo in grado di
ascoltare attentamente quello che gli altri ci stanno dicendo e siamo capaci di
vedere quali sono le possibili risposte a ciò che essi ci stanno nascondendo.
Non è altro che saper leggere la verità dietro le parole degli altri.
Il Chakra della Corona:
Questo chakra è la combinazione delle energie che sono generate da tutti gli
altri chakra. Si tratta di essere in grado di captare il grande disegno della vita
ed i dettagli che ne fanno parte. Stiamo parlando della capacità di mescolare
la propria coscienza con gli aspetti più alti del proprio essere ed avere così
accesso alla conoscenza che ti si presenta davanti. Quando sarai in grado di
combinare la conoscenza che hai acquisito da tutti gli altri chakra, allora sarai
capace di utilizzare l'energia del chakra della corona. Non dovrai più spiegare
al mondo ciò che sei, sarai infatti capace di dimostrarlo agli altri attraverso le
tue azioni ed il tuo comportamento. La manifestazione fisica di questo chakra
è la possessione di una consapevolezza interiore riguardo a che cosa fare
della propria vita. È l'abilità di vedere al di là del tempo e comprendere quale
parte ci è stata assegnata in quello spettacolo che è “il grande disegno”. Una
volta che saremo in grado di unire i chakra, comprese tutte le esperienze
associate a ciascuno di essi, allora riusciremo a scorgere il nostro vero io.
Capitolo 7: Come guarire te stesso con i Chakra

Esistono molti modi con i quali si possono bilanciare i propri chakra. Alcuni
di questi sono la visualizzazione e la meditazione, essi infatti sono i metodi
più popolari. Anche il suono è un ottimo metodo, assieme alla vista,
attraverso la quale ci si può servire degli yantra e dei mandala. Inoltre, il
senso dell'olfatto funziona ugualmente bene, e viene utilizzato sotto forma di
aromaterapia. Persino lo Yoga è un metodo molto popolare per riequilibrare i
chakra. La lista dei metodi che si possono utilizzare per guarire i propri
chakra è molto lunga.

L'efficacia di questi metodi dipende da diversi fattori. È importante capire


che ciascuno di questi metodi di guarigione è strettamente collegato con un
chakra, e per questo un metodo che magari funzionerà bene per guarire un
tipo di chakra, probabilmente non sarà altrettanto efficace per la guarigione di
un altro. Ad esempio, il sesto ed il settimo chakra (che sono rispettivamente il
chakra del terzo occhio e quello della corona), traggono beneficio dalla
visualizzazione, dalla meditazione e dall'energia pura. Tali metodi
funzionano bene poiché questi chakra si trovano nelle posizioni più alte.

Il chakra della corona non è nemmeno un chakra fisico; è la nostra


connessione spirituale con tutto ciò che ci circonda. Il chakra del terzo occhio
è situato proprio al centro della nostra fronte e, tra tutti i chakra presenti nel
nostro corpo; esso è quello che appartiene di meno alla sfera fisica. Per
comprendere meglio questo concetto, pensa ai sei chakra corporei come ad
una piramide. Il primo chakra si troverebbe alla base, mentre la punta della
piramide sarebbe il sesto. Il primo chakra è denso, pesante e sostituirlo
sarebbe molto difficoltoso; invece il sesto chakra è leggero ed più etereo.
Ogni chakra, comunque, corrisponde anche ad un senso e ad un elemento.

Ad esempio, il primo chakra è in relazione con il senso dell'olfatto e


l'elemento della terra. Il secondo chakra si associa al senso del gusto e
all'elemento dell'acqua. Il terzo chakra è collegato invece con quello della
vista e all’elemento del fuoco. Il quarto chakra viene accoppiato con il tatto e
l'aria, mentre il quinto con l'udito ed il suono. Il settimo chakra, infine, si
associa al sesto senso e all'elemento della luce. Il settimo chakra non è messo
in relazione con la sfera sensoriale e si trova al di fuori del nostro corpo,
perciò non ha alcuna associazione con esso tranne che attraverso le forme più
pure di coscienza.

Per guarire il primo chakra, l'opzione migliore sarebbe farsi coinvolgere in


attività fisiche come ad esempio lo hatha yoga, poiché esso è il chakra più
denso presente nel corpo. I trattamenti relativi all'olfatto sono ugualmente
utili, come l'aromaterapia; essa funzionerà abbastanza bene a causa della
stretta correlazione che c'è tra questo chakra e la nostra sfera olfattiva. Per
bilanciare questo chakra si possono utilizzare anche certe pietre preziose,
poiché il suo elemento è la terra e tali pietre sono estratte dal terreno.

Per quanto riguarda il chakra sacrale, il secondo chakra, che è denso e fisico;
lo hatha yoga funzionerà bene, specialmente se si pratica una qualsiasi forma
di yoga tantrico che comprende una lieve intimità. Nutrirsi con cibi che
possono bilanciare questo chakra è una buona idea, dato che esso è connesso
con il senso del gusto. Persino praticare degli sport acquatici potrebbe essere
utile, poiché l'elemento di questo chakra è l'acqua.

Per il chakra del plesso solare la terapia ideale è quella visiva, come lavorare
sugli yantra. Persino l'auto-rassicurazione funziona bene, poiché il terzo
chakra svolge la funzione di proteggere la nostra coscienza e l'immagine che
abbiamo di noi stessi, anche la nostra abilità di fare ragionamenti mentali
complessi. Questo chakra è associato al sole e all'elemento del fuoco; perciò,
abbronzarsi ci fornirebbe sicuramente dei benefici, in sostanza qualsiasi cosa
che potrà farci assorbire i raggi del sole è utili per guarire questo chakra. C'è
anche un'altra cosa che si può provare per aiutare la guarigione di questo
chakra ed è camminare sui carboni ardenti.

Il quarto chakra è quello del cuore e funge da ponte tra i chakra più bassi e
quelli più alti. I chakra che si trovano più in basso sono quelli legati alla sfera
fisica, mentre quelli in alto sono i chakra spirituali. Il tatto è un buon metodo
per guarire questo chakra. Per esempio, i neonati crescono bene se sono
tenuti in braccio dalle loro madri o balie. L'essere umano ha bisogno del tatto,
ha bisogno di essere abbracciato. Anche abbracciare te stesso potrebbe
aiutarti nella guarigione del chakra del cuore. Puoi anche concentrarti su degli
esercizi di respirazione poiché l'elemento associato a questo chakra è l'aria.

Il quinto chakra è quello della gola, e la guarigione per mezzo del suono è il
metodo più semplice per armonizzarlo. Questa tecnica può essere utilizzata in
due modi molto semplici: uno è quello di far entrare il suono, l'altro e quello
di farlo uscire. Puoi recitare dei mantra, o semplicemente cantare una
qualsiasi canzone per far uscire il suono dal tuo corpo; mentre per farlo
rientrare puoi ascoltare i tuoi mantra preferiti o le canzoni che più ti
piacciono. I suoni-seme sono i mantra più corti e ciascuno di essi ha un
particolare suono base. I suoni-seme per ciascuno dei sette chakra sono in
ordine lam, vam, ram, yam, om ed il silenzio per il settimo chakra.

Per guarire il sesto chakra, cioè quello del terzo occhio, puoi servirti della
tecnica della visualizzazione. Il terzo occhio è considerato il punto di origine
di tutti i nostri sogni e della nostra immaginazione.

Il settimo chakra è quello della corona, e per guarirlo i metodi migliori sono
la meditazione o anche il silenzio, puro e libero da ogni tipo di pensiero.

Ciò non significa che la meditazione non sarà di aiuto agli altri chakra, come
per il primo chakra ad esempio. Essa funzionerà, ma non sarà veramente
efficace; usare una tecnica molto sottile su un chakra molto denso non
produrrà buoni risultati. Questo potrebbe causare uno spostamento nel campo
energetico del primo chakra, ma se vuoi che tale cambiamento rimanga
permanente, allora sono decisamente necessarie ripetizione e costanza. Fare
attività fisica ed esercizio avrà realmente un effetto positivo su questo chakra.
Allo stesso modo, per quanto riguarda il sesto ed anche il settimo chakra,
dovrai focalizzarti sulle energie sottili concentrandoti allo stesso tempo sugli
aspetti fisici, invece che praticare hatha yoga. Un consiglio generale sarebbe
quello di continuare a provare varie modalità di guarigione e poi decidere
quale metodo funziona meglio sui diversi chakra. Per i chakra più bassi
dovresti concentrarti sull'esercizio fisico, mentre per quanto concerne i
chakra superiori dovresti preferire delle tecniche meditative.
Capitolo 8: Colori associati ai chakra

Associati ai chakra presenti nel nostro corpo, vi sono diversi colori. Questi
ultimi possono essere tanto rilassanti quanto persino stimolanti. La
cromoterapia non è ancora praticata formalmente, tuttavia ha raccolto
parecchio interesse negli ultimi tempi e sono stati raggiunti risultati positivi
seguendo questa pratica.

Questo tipo di terapia si avvale di un processo molto semplice; diversi colori


sono associati con diversi chakra e questi rispettivi colori sono utilizzati per
riequilibrare le disarmonie in essi. Ciò non aiuta solamente a correggere gli
squilibri generati dalle energie negative, è utile soprattutto per il benessere
generale dei chakra. La meditazione sui colori è diventata una delle ultime
mode e può essere usata per prevenire qualsiasi tipo di squilibrio nei chakra.

Nel corpo umano esistono sette chakra principali e ad ognuno di essi è


associato un colore dell'arcobaleno.

Il Chakra della Radice: Il colore associato al chakra della radice è il rosso.


Il rosso ha l'abilità di far sentire sicuro, ben protetto e stabile chi lo indossa.

Il Chakra Sacrale: Il colore del secondo chakra è l'arancione. Si tratta di un


colore stimolante che ha la capacità di aumentare le nostre sensazioni di
piacere e felicità. Perciò, è percepito come un colore molto positivo.

Il Chakra del Plesso Solare: Il colore correlato al terzo chakra è il giallo, un


colore molto caldo e positivo. Generalmente si pensa che il giallo aumenti la
creatività ed il piacere, proprio come l'arancione. E non solo, questo colore è
il simbolo del benessere individuale e si pensa che porti abbondanza.

Il Chakra del Cuore: Questo chakra è in relazione con il colore verde. Il


verde è un colore percepito come calmante. È il colore tipico della
meditazione e della guarigione. Si pensa che il verde abbia la capacità di
ribaltare l'umore di chi lo indossa e che aiuti la concentrazione. Inoltre, esso
aumenta la resistenza del sistema immunitario.

Il Chakra della Gola: Al chakra della gola vengono associati le differenti


sfumature del colore blu. Il blu ha un potere rilassante e calmante ed è
conosciuto come un colore spirituale che aiuta a guarire. Le funzioni
metaboliche del corpo sono regolate da questo colore.

Il Chakra del Terzo Occhio: Il colore associato a questo chakra è l'indaco,


una sfumatura molto scura del blu. L'indaco è simbolo di saggezza,
spiritualità ed anche chiarezza.

Il Chakra della Corona: Il colore che rappresenta questo chakra è il viola. A


seconda della propria prospettiva, esso può essere o il primo o l'ultimo colore
dell'arcobaleno. Questo colore può essere utile per aiutare chi lo indossa a
tenere lontano tutta la negatività e migliorare l'equilibrio mentale.
Capitolo 9: I chakra ed il loro effetto sulle relazioni

Abbiamo coperto tutti i differenti aspetti relativi ai chakra, adesso è tempo


parlare di come i chakra influenzano le nostre relazioni. Finora, avrai
sicuramente capito che i chakra hanno effetto più o meno su tutto ciò che
facciamo, quindi non sarai sorpreso di sentire che essi influenzano anche le
nostre relazioni con gli altri. Ad un certo punto, nel corso del nostro tempo
avremmo sicuramente avuto a che fare con relazioni problematiche. È
normale. Imparare di più sui chakra ti aiuterà anche a capire la maniera in cui
essi hanno effetto sulle tue relazioni personali e a sbarazzarti di qualsiasi tipo
di energia negativa. L'energia positiva generata dai chakra ti può aiutare a
migliorare drasticamente le tue relazioni interpersonali.

È essenziale che l'energia generata da tutti i chakra sia correttamente


bilanciata. Quando i chakra non sono equilibrati nel modo giusto, allora la
loto energia negativa influenzerà negativamente tutto il resto. Squilibri
emozionali e malattie possono rendere il tuo percorso di vita decisamente
pieno di problemi. Quando ciò accade allora le tue relazioni finiscono per
essere relegate ad ultima ruota del carro. Quando l'energia positiva inizia a
lasciare il tuo sistema, questo avrà un impatto negativo sulle tue relazioni. I
sette centri di energia presenti nel corpo sono responsabili della tua salute
mentale, emozionale e fisica. Essi tendono ad influenzare la tua prospettiva
generale della vita e la tua capacità di condurne una appagante. Una volta che
tutte le tue energie sono in armonia e vengono bilanciate correttamente, allora
sarai in grado di vivere una vita più felice.

Ora, vediamo un po' come questi chakra influenzerebbero le nostre relazioni


personali. Le informazioni contenute in questo capitolo ti saranno utili e sarai
in grado di cancellare ogni imperfezione nelle tue relazioni.

Il Chakra della Radice: Ogniqualvolta che questo chakra non è bilanciato,


allora inizierai ad avere un atteggiamento negativo nei confronti della ricerca
del tuo partner e della tua vita in generale. Quando questo chakra è
correttamente equilibrato allora comincerai ad essere più felice e ad avere un
approccio calmo verso ogni tipo di relazione. A livello superficiale, tutto
questo potrebbe sembrarti un comportamento molto egoistico, ma è perchè
questo chakra è il centro dei tuoi istinti di sopravvivenza. Quando questo
chakra è positivamente bilanciato allora la tua autostima cambierà in positivo.

Il Chakra Sacrale: È essenziale avere un ottimo controllo di questo chakra,


e ciò perché esso accoglie l'energia dell'ambiente che ci circonda ed ha il
potere di estinguere ogni nostra fonte di energia. Si tratta di una situazione
decisamente negativa, poiché se si sta cercando un partner si ha bisogno di
poter contare sulla propria energia e non su quella di qualcun altro. Quando
questo chakra è lasciato aperto durante il sesso, ci aiuta a connetterci con il
nostro partner ad un livello più intimo e ciò è d'aiuto per ogni tipo di
relazione.

Il Chakra del Plesso Solare: Quando l'energia proveniente da questo chakra


è in armonia allora essa ti aiuterà a conquistare facilmente una relazione
amorosa o romantica. Ma se questo chakra non sta vibrando, allora tenderai
all'inattività mentre stai cercando di conquistare il tuo interesse amoroso. Ma
non puoi certo credere che troverai l'amore vero stando comodamente seduto
in casa. Per questo dovrai alzarti in piedi e metterti in gioco se vorrai
veramente ottenere un partner perfetto per te.

Il Chakra della Gola: Al cuor non si comanda. Sì, è un proverbio


decisamente vero. Il cuore rappresenta il trono dell'amore. Ma c'è una cosa
importante che continuiamo a dimenticarci, ed è che prima di piacere agli
altri dobbiamo piacere a noi stessi. Come farà mai qualcuno ad amarci, se
non ci piacciamo? Più sarai positivo nei tuoi confronti e contento di te stesso,
più gli altri vorranno amarti. Trattati bene e sii fiero di ogni risultato che
raggiungi. Non lasciare che gli altri ti dicano che non sei buono a nulla.
Quando l'energia che si irradia da questo chakra non è correttamente
bilanciata allora si manifesterà come insicurezza e mancanza di autostima. E
non solo, inizierai anche a sentirti insoddisfatto del tuo aspetto fisico e ti
sentirai triste. A meno che non sarai completamente soddisfatto di te stesso,
non riuscirai a trovare nessuno che lo sarà.

Il Chakra del Terzo Occhio: Il tuo benessere generale è influenzato da


questo chakra, per questo non dovrebbe mai accadere che si squilibri in
qualsiasi modo. Puoi proteggerlo facendo appello a tutti i tuoi pensieri e
ricordi positivi. Ciò ti renderà felice e ti aiuterà nella ricerca del partner.

Il Chakra della Corona: Questo chakra è normalmente associato alla


spiritualità. Invece di trovare difetti in tutti coloro che ti circondano, inizierai
a realizzare quali sono quelli che tu hai commesso finora. Ma questo accadrà
soltanto se questo chakra sarà correttamente bilanciato. Solamente allora sarai
capace di adottare un approccio positivo nei riguardi delle relazioni
interpersonali.
Conclusione
Grazie ancora per aver acquistato questo libro!

Questo libro ha trattato l'argomento dei chakra, ed i primi capitoli


riguardavano la definizione di chakra ed i differenti chakra principali del
nostro corpo, assieme alle loro rispettive descrizioni. I chakra del tuo corpo
dovrebbero sempre essere in armonia gli uni con gli altri, solamente quando
ciò accade la tua salute sia mentale che fisica sarà assicurata. Una volta che
avrai capito le manifestazioni fisiche ed emozionali di un chakra che non è in
equilibrio, allora sarai in grado di decidere quali sono i passi necessari da fare
per correggere queste imperfezioni. Questo libro funge da guida concisa che
spiegherà tutto ciò che avrai bisogno di sapere sui chakra e su come potrai
utilizzarli per guarire te stesso.

Come abbiamo visto, si tratta di un’antichissima scienza che si tramanda


ormai da millenni, conosciuta in tutto il mondo come “Chakra Healing”, un
insieme di tecniche estremamente efficaci, di natura spirituale e quindi del
tutto naturali, che ti permettono di liberarti finalmente dalle catene e dai limiti
in cui sei imprigionato e che bloccano la tua piena realizzazione e il tuo
benessere totale.

Se sei interessato, vale quindi la pena di approfondire l’argomento e di


mettere in pratica tutto quel che impari!

Grazie ancora per aver acquistato questo libro, spero che ti sia stato d'aiuto!
Anteprima di “Dimagrire Camminando: Come Perdere
Peso Senza Dieta”

Lo stile di vita sedentario è la causa dei tuoi bassi livelli di energia, della tua
fatica cronica e del tuo aumento di peso. Quella sedia su cui passi gran parte
delle tue giornate è la migliora amica dell’obesità, dell’ipertensione e dei
disturbi cardiaci.

Come spiega Lucy Knight, autrice di “Camminare per dimagrire”, “…come


tutte le attività fisiche sostenute, la camminata spinge il metabolismo a
bruciare calorie e a convertire i carboidrati, i grassi e le proteine in energia
piuttosto che riserva adiposa”. È bene ribadire che il nostro peso corporeo
dipende essenzialmente dal semplice rapporto fra calorie consumate e quelle
bruciate. Un aumento di peso risulta quasi sempre dallo squilibrio di questa
equazione. Se invece bruci più calorie (grazie ad un esercizio fisico
appropriato) di quante ne consumi, dovresti dimagrire rapidamente.

Spesso viene trascurato un altro principio fondamentale: più aumenta la


massa muscolare del corpo, maggiore sarà la quantità di calorie bruciate! Più
la quantità di questa massa è maggiore rispetto alle riserve adipose, più sarà
elevato il metabolismo basale (ovvero la quantità minima di energia di cui ha
bisogno ogni giorno l’organismo). I muscoli, insomma, bruciano più calorie
rispetto al grasso: ecco perché per dimagrire è importante sviluppare anche la
muscolatura!

Il semplice metodo che ti propongo potrà risolvere questo problema: ti


basterà contare 10’000 passi ogni giorno.
Alcune ricerche hanno dimostrato che le persone che contano i propri passi
rimangono più motivate nel corso del tempo e ottengono più facilmente i
propri obiettivi.
Ogni passo che farai contribuirà alla somma finale: ti sentirai più motivato a
camminare ogniqualvolta ne avrai l’occasione!
All’inizio dovrai sforzarti per camminare un po’ più del solito; ma ben presto,
considerare ogni passo come parte di un programma più vasto diventerà la
tua seconda natura.
Per esempio, prendi le scale al posto degli ascensori o scale mobili; cammina
dov'è possibile farlo invece di usare un'auto o prendere un taxi/autobus. Cerca
sempre di camminare invece di usare i trasporti se vai o torni da lavoro, vai a
una riunione in un altro ufficio o fai delle consegne.
Incontra la gente faccia a faccia nei loro uffici o scrivanie, invece di mandare
un’e-mail o telefonare.
Dopo 45 minuti di lavoro al computer, fai una pausa di 5 minuti camminando
nell'ufficio oppure alzati dalla sedia e usala per fare un po' di stretching,
spostala spingendola per il tuo ufficio per fare qualche passo in più e cerca di
stare in piedi invece di sederti, spostando il tuo peso da un lato all'altro per
mantenerti in movimento.
Lava i piatti a mano invece di usare la lavastoviglie. Mentre lo fai, fai dei
passi laterali per mantenerti sempre in movimento.
Fai le faccende domestiche. Invece di vederle solo come noiosi e faticosi
lavori di casa, pensa ai passi in più! Un gran bel modo di pulire la casa e
mantenerti in forma.

Tutte queste attività contribuiranno al raggiungimento di quota 10'000, il


numero perfetto secondo la SIO, Società Italiana dell’Obesità.
Essa ha individuato in questa attività motoria, svolta per almeno mezz’ora al
giorno, la più semplice soluzione per combattere il sovrappeso. Analoga
raccomandazione viene dall'OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità:
per migliorare la salute basta un'ora al giorno di cammino anche non
continuativo, proprio 10.000 passi. E poiché un sedentario fa mediamente -
senza neanche accorgersene, si potrebbe dire - 5000 passi al giorno, ecco che
il Ministero della Salute, sul suo sito, invita ad aggiungerne almeno altri
2000.

Oltre a bruciare calorie e grasso corporeo, ciò ti aiuterà a ridurre lo stress,


dormire meglio e stare in buon umore: è un grande e unico effetto a catena.
Per ottenere il meglio da questa attività fisica gratuita e divertente, tutto ciò
che devi fare è concentrarti sul ritmo e sulla tecnica dei tuoi passi. Devi
prestare attenzione all’esecuzione dell’esercizio e alla velocità; se lo farai per
qualche settimana, ti assicuro che inizierai a notare una grande differenza
sulla bilancia e nella facilità con cui riuscirai a indossare quei pantaloni che
sono sempre stati troppo stretti.

Ricordati questi consigli per camminare sempre con la giusta tecnica, cioè
quella che ti permetterà di massimizzare i risultati del tuo allenamento.

Non fare passi troppo lunghi, concentrati sul tallone. I passi corti sono più
efficaci; ricorda di atterrare sul tuo tallone e proseguire spingendolo
all’indietro con una spinta.

Fai oscillare le braccia. Quando lo fai, cammini più velocemente e consumi


più calorie; non tenere le braccia ferme a peso morto, ma piega i tuoi gomiti a
circa 90 gradi e accompagna il movimento della gambe.

Tieni la testa alta, il petto in fuori e le scapole retratte. Per mantenere una
postura corretta, prova a pensare di portare le spalle indietro, e poi unirle.

Contrai i tuoi addominali. Facendo questo, non solo tonificherai i tuoi


muscoli addominali, ma darai un supporto alla tua spina dorsale.

Contrai i glutei. Per consumare più calorie e per mantenere una postura
corretta, contrai i tuoi glutei. Più muscoli contrai, maggiori saranno le calorie
bruciate.

Se sei stanco/a, prova ad allenarti ad intervalli. Raggiungi il tuo ritmo,


cammina velocemente per un certo lasso di tempo e poi rallenta, camminando
più lentamente per un intervallo. Dopodiché ripeti. In questo modo brucerai
molte calorie senza compromettere la tecnica a causa della stanchezza.

Sia che tu decida di contare semplicemente diecimila passi al giorno o di


allenarti in un’unica sessione, giorno dopo giorno, se ti allenerai con
costanza, inizierai a notare dei miglioramenti.

Vuoi conoscere tutti i benefici del camminare?


Sei curiosa di provare diversi programmi di allenamento, basati su
diversi livelli di esperienza?
Vuoi acquisire finalmente la tecnica perfetta per ottimizzare i risultati
delle tue sessioni e non risultare ridicola davanti agli occhi altrui?

Puoi trovare la versione Bestseller 2015 di “Dimagrire Camminando” a


un prezzo scontato su Amazon.it cliccando qui.

Oppure vai su: http://amzn.to/1IcQSLf


Dai un’occhiata ai miei libri!

Gli altri miei Ebook pubblicati su Amazon.it:

Meditazione: Come Meditare, Vincere lo Stress e Rilassare Corpo &


Mente Con Semplici Tecniche

La meditazione, se praticata correttamente, può aiutarti a superare i momenti


difficili della tua vita, aprendo la tua mente e sperimentando nuovi stati
d'animo. Meditare è davvero una potente medicina. Gli uomini più importanti
del mondo, quelli che ottengono più successo nel loro lavoro e nel loro
ambiente, hanno in comune questa caratteristica: meditano per 10, 20, 30
minuti al giorno, magari anche di più.

I benefici sono tantissimi e la scienza se ne sta interessando da anni,


scoprendone sempre di nuovi. Tantissimi benefici... e nessun effetto
collaterale. Oltre ad essere un efficace rimedio contro lo stress, il panico e
attacchi d'ansia, la meditazione porta benefici anche per chi soffre di malattie
cardio-vascolari, disturbi del sonno o della memoria.

Meditare può davvero rivoluzionare la tua vita!

Puoi trovarlo cliccando su questo link: http://amzn.to/1bu6DE6


“I Segreti Del Riordino: Come Riordinare, Organizzare e Pulire Casa in Soli
3 Giorni!”

Spesso l'idea di iniziare a riordinare e riorganizzare la nostra casa ci stuzzica,


ma non abbiamo il coraggio, la voglia e la determinazione di portare a
termine questo obiettivo.
Sono tre i motivi principali che portano certe persone a vivere nel disordine
all’interno delle loro abitazioni: essi tendono a non buttare via le cose che
non servono più; non ripongono gli oggetti negli appositi luoghi; possiedono
semplicemente TROPPE cose rispetto al loro spazio vitale.

Forse tu sei una di queste persone! Ma non preoccuparti, ho buone notizie per
te.
Se avrai determinazione, potrai riordinare e organizzare la tua casa in solo 3
giornate. All’interno di questo libro scoprirai come ciò non solo sia possibile,
ma anche facile e rilassante grazie al piano d’azione che è già stato studiato
per te.

All'interno di questa piccola guida troverai consigli utili e compiti pratici per
ripulire ogni stanza della tua casa e poter finalmente vivere con serenità le tue
giornate.
Niente più corse alla ricerca disperata di un oggetto prima di andare al
lavoro!

Puoi trovare questo libro cliccando qui: http://amzn.to/1OnmA0k


Miele: Come Dimagrire Senza Dieta, Stare Bene e Aumentare la Bellezza
con Rimedi Naturali

In questo libro, potrai scoprire gli immensi benefici che il miele può portare
nella tua vita. Non importa quale sia il tuo obiettivo: sia che tu voglia perdere
peso o aumentare la tua bellezza in modo naturale, questo magnifico prodotto
della natura può aiutarti.

In questa guida pratica, troverai ricette e consigli su come implementare il


miele nella tua alimentazione per riuscire finalmente a dimagrire senza sforzo
e senza dieta; troverai indicazioni su come produrre nella comodità di casa
tua balsami, creme e maschere per ringiovanire la tua pelle, curare l'acne o
rendere più brillanti e attraenti i tuoi capelli.

Puoi trovarlo ad un prezzo speciale cliccando su questo link:


http://amzn.to/1BSDNqg
Se stai cercando una soluzione semplice e veloce per saziare la tua fame
combattendo il calore estivo, facendo una ricarica di nutrienti, antiossidanti
ed enzimi, allora “Succhi: Estratti, Centrifugati e Frullati” è il libro per te.

Se non sai con certezza quale macchinario acquistare, qui troverai


informazioni utili e una lista delle differenze tra estrattori di succo a freddo,
centrifughe e frullatori, che potranno guidarti all'acquisto dello strumento
adatto a te.

Potrai scoprire le incredibili qualità dei succhi verdi, divenuti famosi negli
USA grazie al Dr. Max Gerson e al suo omonimo metodo per curare se stesso
e i suoi pazienti dal cancro.

“Bere anche un solo bicchiere di succo verde fresco ogni giorno è un modo
semplice e affidabile di introdurre nel tuo organismo un ampio spettro di
vitamine, minerali e fitonutrienti che possono proteggere le tue cellule contro
l’invecchiamento prematuro e malattie.” - Dr. Ben Kim.

Se hai intenzione di intraprendere la sana abitudine di bere almeno un succo


fresco di frutta e verdura al giorno ma non conosci ricette e ingredienti, in
questo libro potrai trovare più di 30 ricette originali e gustose, perfette per
l'estate!
Puoi trovarlo ad un prezzo speciale cliccando su questo link:
http://amzn.to/1NaNi8b

“Dimagrire Per L'Estate: Cibi ed Esercizi Per Gambe e Glutei Perfetti Con
Soli 15 Minuti al Giorno”

In questa guida completa ti rivelerò i miei segreti per ottenere gambe e glutei
tonici, dedicando soltanto 15 minuti ai tuoi allenamenti. Se stai cercando un
modo semplice e divertente di perdere quei kg di troppo, che non vorresti
portare con te in spiaggia quest'estate... allora questo libro ti sarà molto utile!

I glutei sono muscoli importanti da allenare se hai intenzione di costruire un


fisico bilanciato, perché sono fondamentali esteticamente (soprattutto per le
donne!) ed essendo solitamente trascurati, ti permettono di bruciare molte
calorie quando vengono sottoposti a uno sforzo.

Questo E-book ti aiuterà ad allenare questa particolare parte del tuo corpo,
senza aver bisogno di una palestra, di equipaggiamenti costosi o di una stanza
molto spaziosa.

All'interno di questa guida troverai un elenco dei migliori esercizi per


tonificare e rassodare le tue gambe, con spiegazioni dettagliate e
accompagnate da immagini chiare e comprensibili, anche dai meno esperti.
Inoltre, la lista di cibi in grado di aiutarti a bruciare il grasso corporeo ti darà
una mano durante questa tua nuova avventura, verso un fisico bilanciato,
tonico e che verrà certamente notato in spiaggia durante l'estate!

Puoi trovarlo ad un prezzo scontato cliccando su questo link:


http://amzn.to/1eCaalG

“Ricette Di Bellezza: Più di 50 Ricette Per Cosmetici Naturali Fatti In Casa,


Facili e Veloci”

Sentirsi belle per noi donne è fondamentale. Farlo grazie a prodotti di cui ci
possiamo fidare, è ciò che abbiamo sempre desiderato!

Grazie a questa guida, potrai scegliere tra più di 50 - cinquanta! - ricette per
maschere, scrub e lozioni fatti in casa, in modo facile e veloce con ingredienti
naturali ed economici!

Oggi è importante ritornare ad accettare ciò che la natura ci offre, poichè il


mercato ci riempie di prodotti industriali ricchi di agenti chimici e di
ingredienti che non riusciamo nemmeno a pronunciare.

Questi costosi flaconcini e bottigliette colorate promettono miracoli anti-


invecchiamento, contro le rughe o per ogni tipo di pelle... ma funzionano
davvero?
La verità è che spesso, purtroppo, apportano più danni che benefici.

Le soluzioni più efficaci sono spesso le più semplici!


Ecco perchè ho deciso di raccogliere in questa guida le migliori ricette, usate
fin dai tempi antichi, per mantenere la pelle giovane, fresca e soprattutto
sana.
Maschere, scrub, lozioni naturali, a base di frutta, verdura e altri ingredienti
facile da trovare nei supermercati o nei negozi di macrobiotica, per mantenere
la bellezza e la vitalità della nostra pelle RISPARMIANDO!

Puoi trovarlo ad un prezzo scontato cliccando su questo link:


http://amzn.to/1ijpG8z

Se I link, per qualsiasi ragione, non dovessero funzionare, puoi cercare i libri
manualmente e trovarli su Amazon.it.