Sei sulla pagina 1di 2

TRITARIFIUTI A MULINO: STATO DELL'ARTE

Innanzitutto vediamo i vari componenti che costituiscono un tritarifiuti a mulino.


Esso comprende almeno un rotore, avente almeno una ruota di taglio, oltre che comprendere:
- un anello di supporto atto ad essere guidato in rotazione da un albero ed avente più sezioni periferiche;
- una pluralità di lame di taglio disposte in modo da adattarsi alle sezioni ed essere spinte in proiezione radiale rispetto
alla superficie periferica dell'anello di supporto .
La ruota di taglio è caratterizzata dal fatto che comprende più parti di ritenuta della lama, sulle quali le pale sono
fissate con mezzi di fissaggio rimovibili e accessibili dalle superfici laterali esterne in modo da semplificare le
operazioni di manutenzione del macchinario.
Ciascuna ruota comprende una corona fissata sull'albero, per trattenere le parti che forniscono il taglio del rifiuto, in
modo da formare denti di azionamento e cesoie di scarto sulla periferia delle ruote. Questi corpi, soggetti a notevoli
attriti, si consumano rapidamente, nonostante l'uso per la loro produzione di leghe particolarmente resistenti.
La presente invenzione offre una nuova soluzione a ciascuno dei seguenti obiettivi:
- ottenere con precisione e certezza, e in modo semplice e rapido, il taglio funzionale desiderato durante la riparazione
di un coltello usurato,
- semplificare i coltelli di manutenzione, in particolare rendendo i coltelli di fissaggio facilmente accessibili e
manovrabili e diminuendo il numero dei passaggi necessari per smontare un coltello,
- ridurre i tempi di fermo di un mulino a causa di un'operazione di riparazione di un coltello, per ridurre i costi di
manutenzione,
- ridurre i costi di lavorazione dei coltelli e dei cunei compensatori di spessore, consentendo tolleranze di fabbricazione
meno stringenti,
- per rendere possibile la rimozione di un singolo rotore in poche operazioni.
Un altro scopo dell'invenzione è di proporre rotori compatibili con l'uso di un pettine atto a rimuovere i rifiuti che si
accumulano tra le ruote del rotore, rifiuti che hanno una significativa forza resistiva su ruote girevoli e comportano
quindi un consumo di energia.
Secondo la presente invenzione, la ruota di taglio è caratterizzata dal fatto che comprende:
- una pluralità di pezzi di fresa, ciascuno avente una faccia interna, di una forma adatta ad impegnare una sezione della
faccia periferica del supporto anulare, una faccia esterna opposta alla faccia interna e almeno una faccia laterale dove
attaccare un coltello da taglio,
- mezzi di fissaggio rimovibili atti a consentire l'attacco di un coltello di taglio su un taglia-pezzi e accessibile dalla
faccia laterale esterna del coltello da taglio
- mezzi di fissaggio rimovibili atti a consentire il fissaggio di un pezzo di coltello sull'anello di supporto e accessibili
dalla faccia esterna di detto coltello pezzo, al fine di consentire l'attacco del tagliablocchi / coltello (x) sopra la corona di
supporto o il suo ritiro.
Pertanto, nel dispositivo dell'invenzione, la rimozione di un coltello richiede solo due fasi, vale a dire: separare i coltelli
portanti / blocco coltelli (x) del supporto anulare.
Vantaggiosamente ciascun coltello presenta un bordo, detto bordo interno, atto a venire in estensione assiale della faccia
interna del portalama parte su cui è fissato, al fine di evitare l'accumulo di rifiuti tra corona e coltello.
Vantaggiosamente e secondo l'invenzione, ciascuna sezione del supporto anulare supporta un coltello pezzo, e porta-
coltello ciascun pezzo porta almeno una lama, le pale essendo disposte attorno al supporto anulare in modo tale che due
lame adiacenti siano contigue, il lato esterno superfici di taglio delle pale che formano una superficie di taglio laterale
continua. In una forma di realizzazione vantaggiosa, ciascun portacoltelli di pezzo ha due facce laterali per il fissaggio
di un coltello su ciascuna delle quali è fissato un coltello in modo da formare due superfici laterali continue opposte a
taglio attorno al perimetro della ruota. Quando la ruota è montata sull'albero di un rotore di un mulino a rotore doppio,
queste superfici di taglio laterale sono, a rotazione, intersecate con una cesoiatura funzionale che gioca le superfici
laterali delle ruote tranciabili dell'altro rotore. La potenza di taglio delle lame (spigoli vivi) e la riduzione al minimo
delle funzionalità del gioco di taglio possono rettificare rifiuti altamente resistenti, come i pneumatici dei veicoli
(compresi i veicoli pesanti), e determinare un'eccellente efficienza del mulino, unita a un moderato consumo di energia.
Le superfici di taglio laterale sono preferibilmente continue per evitare qualsiasi accumulo di rifiuti tra due lame
contigue. Secondo una forma di realizzazione, il supporto anulare ha una faccia periferica di forma cilindrica di
rivoluzione attorno all'asse di rotazione, i dischi di taglio aventi facce interne parti cilindriche atte ad impegnarsi su una
sezione di detto supporto a CORONA del dispositivo di faccia.
In una variante vantaggiosa, il supporto anulare ha una superficie periferica poligonale che definisce sezioni planari,
ciascun coltello a pezzi avente una faccia piana interna adatta ad impegnarsi su una sezione della faccia periferica di
detto supporto anulare. L'invenzione riguarda anche un dispositivo per la raccolta di rifiuti per rotore comprendente
almeno una ruota di taglio come definita sopra, fissata ad un albero di comando mediante rotazione di detta ruota attorno
ad un asse. In una versione preferita dell'invenzione, il rotore comprende una pluralità di ruote identiche distanziate
uniformemente lungo l'albero di trasmissione per mezzo di distanziatori, ciascun coltello a pezzo di ciascuna di dette
ruote avendo due superfici di fissaggio laterali su ciascuna delle quali è fissato un coltello, così in modo da formare
attorno alla detta ruota due superfici continue opposte di taglio laterale. In generale, il rotore comprende anche due ruote
di estremità, aventi una parte di coltello di taglio continuo di superficie laterale di dette ruote di estremità su un singolo
coltello, presentata all '"interno" del rotore.
L'invenzione riguarda anche un dispositivo per la raccolta di immondizie comprendente almeno due rotori come
precedentemente definiti, con assi paralleli, ruote adiacenti di detti rotori essendo disposte sul loro rispettivo albero in
modo da compenetrarsi e avere superfici di taglio laterali adiacenti separate da un gioco funzionale di taglio. Gli assi di
entrambi i rotori sono separati da una distanza inferiore alla somma del raggio di una ruota del primo rotore e il raggio di
una ruota del secondo rotore, in modo che le ruote si intersecano. Dette ruote sono distanziate lungo il loro rispettivo
albero in modo tale che una parte della superficie laterale di taglio di una ruota di un rotore che passa continuamente
davanti, con un gioco di taglio funzionale, una parte della cesoiatura della superficie laterale della ruota adiacente sul
altro rotore. L'invenzione si estende ad un metodo di manutenzione di un tritacarne come sopra definito per la
sostituzione o il ripristino di almeno una fresa, caratterizzato dal fatto che: - uno separa il blocco lama / lama interessato
dal supporto anulare, manovrando i mezzi per fissare i portacoltelli del pezzo di collegamento al supporto della corona,
- viene messo in posizione e imposta un nuovo supporto / lama per blocco sulla faccia periferica del supporto anulare,
manovrando i mezzi per fissare il coltello a scatto al supporto della corona. Il nuovo portalama / blocco lama collegato al
supporto anulare è vantaggiosamente un blocco in coda, pronto per essere utilizzato per sostituire il blocco lama / lama
comprendente il coltello usurato. La sostituzione del blocco usato è in questo caso un'operazione molto breve, riducendo
notevolmente i tempi di fermo del mulino e quindi i costi di manutenzione. È anche possibile riutilizzare immediatamente
il coltello / i coltelli dell'attrezzatura, sostituendo il coltello interessato con un nuovo coltello secondo il seguente metodo:
detto blocco essendo disimpegnato e separato dalla ruota, coltello separato il coltello pezzo, azionando i mezzi di
fissaggio che si connettono la lama a detto pezzo in lavorazione, detta taglierina viene sostituita da un nuovo coltello a
dimensione adattato e quest'ultimo è fissato sulla taglierina, azionando i mezzi di fissaggio che collegano la lama a detto
pezzo, viene posto e fissato sul supporto a corona il nuovo blocco coltelli / lama ottenuta.
La lama usurata può essere riutilizzata dopo la rettifica (affilatura) delle sue superfici di taglio e cesoiatura, sia
immediatamente sullo stesso portalama / lama o successivamente durante un'altra operazione di ripristino di uno o più
coltelli. A questo scopo, il coltello usurato viene separato dal dispositivo di taglio pezzo, sollevando detto coltello sul
coltello pezzo (o un altro coltello pezzo nel caso di uso successivo), manovrando i mezzi per il fissaggio collegando il
coltello a detto pezzo, avendo interposto un coltello parte quadrata, nota come spessa cuneo di presa, tra detto coltello e
detto coltello da lavoro (contro la sua faccia laterale esterna) in modo tale che il ceppo / cuneo / lama abbia una
dimensione assiale leggermente maggiore di quella desiderata; rettifica la faccia laterale esterna del coltello in modo
che la dimensione assiale del blocco lama / lama corrisponda alle dimensioni appropriate e la faccia laterale esterna del
coltello ripristinato a taglio sia alla distanza desiderata dal coltello del pezzo da lavorare, si imposta e si imposta il
coltello blocco ottenuto sulla faccia periferica del supporto anulare. Detto blocco può anche essere memorizzato per un
uso successivo, durante un'altra operazione di manutenzione. In questo caso, un blocco coltelli / lama nuova o
precedentemente ripristinata secondo l'invenzione viene posizionata e fissata sulla faccia periferica dell'anello di
supporto del blocco di sostituzione dell'apparecchiatura coltello / coltello rimossa, e l'attrezzatura del supporto del piatto
/ lama viene ripristinata come descritto sopra e memorizzati nella coda per il riutilizzo.
Va notato che in generale le due lame opposte in un unico coltello / coltello sono macinate in un'unica operazione di
manutenzione. Un cuneo di presa spessore viene inserito tra il pezzo in lavorazione e ciascun coltello da taglio. Le facce
laterali esterne delle due lame di taglio sono molate una dopo l'altra come spiegato sopra.
Nel dispositivo dell'invenzione, le facce di taglio di rettifica e le facce o i taglienti sono un'operazione facile, e le
tolleranze per la riaffilatura o la lavorazione sono meno severe di quelle incontrate nei noti frantumatori. Infatti, il gioco
funzionale di taglio dipende dalla dimensione assiale totale del blocco / lama del coltello e dalla relativa posizione
assiale dello stesso sul supporto dell'anello. Nell'invenzione, la smerigliatura della faccia esterna di un coltello da taglio
viene vantaggiosamente realizzata una volta che il coltello e lo spessore sono montati sulla taglierina del pezzo.
Il blocco risultante può essere attaccato ad un utensile che viene poi posizionato su una rettificatrice: questo utensile
riproduce la dimensione assiale del supporto anulare ed è adattato in modo che il blocco venga ad avere in conformità
con la sua posizione sul supporto anulare; le facce laterali dell'utensile servono quindi come piani di riferimento per
ottenere la molatura dei coltelli. I due coltelli / coltelli a coltelli contrapposti sono preferibilmente rettificati in un'unica
operazione di manutenzione, in modo tale che la dimensione assiale totale del blocco sia appropriata. Grazie
all'invenzione, il gioco di cesoiatura funzionale dipende solo da due tolleranze: i coltelli di tolleranza della smerigliatrice
laterale esterna, che è un'operazione eseguita in fabbrica con elevata precisione, e la tolleranza di montaggio del
supporto del blocco / lama sul supporto anulare. A differenza dei mulini noti, non è necessario lavorare con precisione il
cuneo di presa, le tolleranze di lavorazione di detto spessore, della faccia laterale interna del coltello e anche la faccia
laterale esterna per il fissaggio della parte del coltello non influisce sulla posizione finale del lato esterno taglio del
coltello (tranne nel caso di sostituzione del coltello usurato con un nuovo coltello che non ha subito la correzione della
sua faccia laterale esterna).