Sei sulla pagina 1di 8

Calcolo piattaforma

F
L
8
2 3

6 l

7
Dati di calcolo

Base 1200 x 900 mm


Altezza massima 900 mm
Altezza minima 200 mm
5
α
Tempo Salita 9 s 1 4
0
Ipotesi di calcolo:

La struttura risulta simmetrica, si ipotizza che il carico sia applicato sull'asse di simmetria e si divide in parti uguali sui piedi, per
cui la forza F è la metà del peso del carico.
L'asta 1-3 è collegata alla piastra di base mediante un perno, posto nel punto 1, questo coincide con l'origine di un sistema di
riferimento x y, l'altro vertice dell'asta, il numero 3, sorregge la piattaforma e può spostarsi lungo essa senza attrito
L'asta 2-4 è collegata alla piattaforma mediante un perno posto nel punto 2, l'altra estremità scorre sulla piastra di Base.
Le due aste sono collegate tra loro mediante un perno posto nel loro punto medio (punto 7.

Calcolo Pedana pag. 1 di 8


Nel disegno sono riportate le posizioni estreme della piattaforma.

Dall'esame del disegni si ricavano i seguenti


dati:

L'angolo α esistente tra l'asse x e l'asta 1- 3 9


2
varia , risultando comunque compreso tra 3
due valori α1 ed α2

con i dati della nostra piattaforma α2 è


prossima a 45°, mentre α1 non potrà mai 6
essere 0

Hmax
7
I punti 1 e 2 hanno ascissa uguale come
anche i punti 3 e 4

I punti 2 e 3 si trovano sempre alla stessa

Hmin
altezza (la piattaforma deve essere 5
orizzontale) pari ad H , così come i punti 1 e 4 1
che avranno sempre ordinata nulla
0 4
La distanza tra i punti 5 e 6 è variabile, essa è
minima quando H = Hmin e massima quando H=Hmax

Tutte le varie posizioni sono comunque funzioni dell'angolo α

Calcolo Pedana pag. 2 di 8


Calcolo delle forze agenti nei punti 1 e 3

Nelle varie figure della pagina è schematizzata la piattaforma sorretta nel punto 1 da una cerniera e nel punto 3 da un carrello

L F
3
1
x

Le posizioni del carrello e della forza non sono definite, ma variabili, la L e la x variano tra i rispettivi valori minimi e massimi.

L max F L min F
3 3
1 1
x x

L F L F
1 3 3
1
x max x min

Calcolo Pedana pag. 3 di 8


Sostituiamo ai vincoli le reazioni vincolari

L F
R1x 1 3
R1y x
R3y

E' facile ricavare che :


L
R3y= ⋅F
x

x− L 800*y/x
R1y= F
x
3500
3000
R1x =0 2500
3500 2000
3000 1500
2500 1000
2000 500
1500 0
1000 300
400
Il diagramma a lato riporta l'andamento delle R3y al 500 500
0 600
variare della x e della L 700
800
900
1000
0 200 400 600 800 1000 12001100

Calcolo Pedana pag. 4 di 8


Valutazione angoli del triangolo 5 6 7

La necessità di far si che la piattaforma sia orizzontale in ogni posizione impone che
il punto 7 divida le aste in parti uguali per cui i segmenti 1-7 e 4-7 sono uguali. 6 l2
γ
Il triangolo 174 è isoscele isoscele per cui gli angoli alla base sono uguali, e pari ad
α. e l'angolo al vertice ha una ampiezza pari a 180 – 2α.
2α 7
Si ha: γ = 180 -(2α + β)

180 − 2α
Applicando il teorema dei seni al triangolo 5 6 7 si ha

l1 l
= 2 da cui
sen  sen 
β l1
sen  l 1
=
sen180−2⋅ l 1
=
5
sen  l 2 sen  l2

ricordando che

sen 180−=sen
si ha:

l 1 sen 2⋅ l 1 sen 2⋅cos  sen⋅cos 2⋅ sen 2


= = = cos 2⋅ da cui è possibile ricavare tgβ
l2 sen l2 sen  tg 

sen2 
tg =
l1
− cos 2⋅
l2

Calcolo Pedana pag. 5 di 8


Coordinate dei punti nel diagramma x-y

le aste sono lunghe 2l

x7
x1 = 0 y1 = 0 2 3
x2 = 0 y2 = 2 l sen α
x3 = 2 l cos α y3 = 2 l sen α
x4 = 2 l cos α y4 = 0
x5 = (l - l1) cos α y5 = (l - l1) sen α

y3
x6 = (l - l2) cos α y6 = (l+l2) sen α 6
x7 = l cos α y7 = l senα

7

y2
180 − 2α

y7
5
1 α α
4
0
x4

Calcolo Pedana pag. 6 di 8


Calcolo delle reazioni vincolari

La struttura viene ipotizzata tutta rigida

Applichiamo le equazioni cardinali della statica, calcolando il F2y F3y momento


rispetto al punto 1. F2x 2 3

∑ F x =0 ∑ F y =0 ∑ M z=0
6
2α 7
∑ F x =0 F 1x F 2x =0
180 − 2α

∑ F y =0 F 1y F 4y− F 2y− F 3y =0
5
F1x 1 α α
∑ M z =0 F 2x⋅y 2 F 3y⋅x 3−F 4y⋅x 4=0 4
0
F1y F4y
Le incognite sono 3 ovvero F1x, F1y ed F4y e risultano
facilmente ricavabili .

Calcolo Pedana pag. 7 di 8


Valutazione forze agenti sulle aste

Le forze incognite sono quelle applicate nei punti 5 e 7 ovvero: x3 F3y


F5x , F5y, F7x, F7y.
3
∑ F x =0 F 1x −F 5x −F 7x =0
F5x
∑ F y =0 F 1y −F 5yF 7y−F 3y=0 x7 F7y
F7yx F5y
α+ β
7
∑ M z =0 F 5y⋅x 5−F 5x⋅y 5−F 7y⋅x 7− F 7x⋅y 7F 3y⋅x 3=0
F5y
x5 y
F 5y F5x y7 x
=tg  5 y5
F 5x F1x 1
F1y

Calcolo Pedana pag. 8 di 8