Sei sulla pagina 1di 1

LUNEDÌ 1 NOVEMBRE 2010 il Resto del Carlino ECCELLENZA 19 •••

Marasca protagonista,
il Corridonia bussa tre volte CAPITANO
Max
Sabbatini,
autore del
Real Montecchio ko Realizza un gol e si procura due calci di rigore pareggio
dell’Urbino
Cortridonia 3 Marasca, che veniva atterra- su rigore
to da Marongiu, poco dopo
Real Montecchio 0 La rete l’ingresso in area. Al 12’
realizzata da una conclusione di Mara-
CORRIDONIA (4-3-1-2): Fran- Marasca che sca finisce sul fondo. Al 13’
zese 6, Longo 6, Martinelli ha portato il
6,5, Pazzelli 7, Amaolo 7,Pari- punteggio
Badioli conclude alto. Il ti- Tra Urbino e Montegranaro
se 7, Taglioni 6,5 (40’ st Mad- sul 2-0
ro di Rosi al 15’ finisce in
daloni ng), Raffaeli 6,5 (25’ st
Zuffati 6), Marasca 8, Nerpiti
6 (16’ st Pandolfi 6,5), Rosi
(Novafoto
Corridina-
Urbisaglia)
angolo. Al 24’ gli ospiti bat-
tono 3 corner consecutivi e
la difesa locale riesce a libe-
Pari appassionato
6,5. All. Ciarlantini,
REAL MONTECCHIO (4-4-2):
De Juliis 5,5, Marongiu 5, Vez-
rare con qualche affanno.
Al 37’ sventola di Raffaeli
che viene messa in angolo.
nel vento del Ducato
zosi 6,5, Campo 6,5, Cameli Stessa sorte al 39’ su una pu-
5,5, Ercoli 5,5, Badioli 6 (8’ st l’impressione di essere orfa- ne a lato di Vaierani, a cui nizione di De Angelis. Al Urbino 1
Della Chiara 6), Paoli 7, Pan- no di Dell’Aquila. C’era in- fa seguito una percussione 41’ Vezzosi brucia una buo-
dolfi 5,5, Vaierani 6, De Ange- fatti qualche difficoltà a ca- di Rosi non sfruttata. Al 10’ na occasione alzando di te-
Montegranaro 1
lis 6,5. All. Tresoldi. sta sopra la traversa. Il tem-
Arbitro: Ciarmatori di Anco-
pitalizzare la gran mole di arriva il vantaggio del Corri- URBINO (4-3-2-1): Fucili 6,5; Santi 6,5 (36’ st Manenti ng),
na 7. gioco che la squadra produ- donia con un calcio di rigo- po finisce con un interven- Ciccarelli 6, Piersanti 7, Garbugli 6,5; Cesari 6,5 (28’ st Pier-
ceva. re, realizzato da Nerpiti e to di De Juliis su Rosi. leoni 6), Bellagamba 6,5, Sabbatini 7; Luchetti 6, Memè 7;
Reti: 10’ pt Nerpiti (rig.); 16’ Baffioni 6. All: Ceccarini.
st Marasca; 36’ st Rosi (rig.) La cronaca. Al 3’ conclusio- scaturito da un’azione di Ripresa. Al 3’ tiro a lato di
Nerpiti. Al 9’ una buona MONTEGRANARO (4-4-2): Pagliarini 6; Cento 6,5, Diamanti
Note: ammoniti Nerpiti e De 6,5, Boinega 6,5, Viti 6,5; Bosoni 6,5, Tulli 6, Esposito 6,5, Ca-
Juliis; angoli 5-10. coccasione viene sprecata
da De Angelis che mette stellano 6 (37’ pt Luchetti 6); Sanda 6 Garbuglia 7 (32’ st
· Corridonia Mehdi ng). All. Minuti.
fuori da buona posizione.
E’ STATO il Marasca day.
Infatti il piccolo attaccante
Ciarlantini: «Gran momento» Al 16’ il raddoppio del Cor-
Arbitro: Costantini di Ascoli Piceno 7.
Reti: 1’ pt Garbuglia, 7’ st Sabbatini (rig.).
è stata una spina nel fianco ridonia nato da un errato di- Note — Giornata ventosa, spettatori 150. Ammoniti Bella-
· Corridonia simpegno ospite e rete di
della difesa pesarese. Basti gamba e Viti. Angoli 1-5. Recupero 1’ + 3’.
TRESOLDI: «Il punteggio è sicuramente penalizzante Marasca di destro sul secon- · Urbino
pensare che con la sua rapi- per la mia squadra. Basti pensare che il mio portiere è
dità ha conquistato due cal- do palo. Gli ospiti provano SOFFIA sul Montefeltro il vento del quinto canto dell’In-
stato scarsamente impegnato. Si è trattato di un inci- ad accorciare le distanze. Al ferno, costringendo Urbino e Montegranaro nell’abbrac-
ci di rigore, mettendo an- dente di percorso, perché alla fine abbiamo concesso 21’ Franzese anticipa Pan-
che a segno la seconda rete, cio di un pareggio appassionato che accontenta i calzaturie-
troppo al Corridonia che è una buona squadra». dolfi ed al 22’ ribatte di pu- ri ma porta a due cifre la preoccupante serie senza vittorie
con una prodezza persona- CIARLANTINI: «Mi dite che è stata la grande giornata gno una sventola di Cam-
le. Il Corridonia ha disputa- dei ducali. E dire che per gli ospiti la gara si mette subito
di Marasca ed io riconosco che ha fatto molte cose po. Ancora il portiere locale bene: alla prima azione Garbuglia defilato a sinistra si ac-
to una grande partita, conce- buone, che lui è in grado di fare. E’ un giocatore su in evidenza su tiro di Ercoli
dendo quasi nulla all’avver- centra poi batte di interno collo a giro infilando l’incrocio
cui credo e che ho voluto fermamente. Ma non biso- al 33’. Tre minuti più tardi lontano. Fucili può solo ammirare. Oggi Ceccarini ha pu-
sario, che fuori delle mura gna dimenticare il comportamento di tutti i miei gio- arriva la terza rete del Corri-
amiche non aveva mai per- re Eolo avverso che moltiplica la fatica dei suoi ma si pla-
catori, che gli hanno permesso di essere protagonista. donia su rigore realizzato cherà beffardo al cambio di campo. Si gioca dunque palla a
so. I timori per le assenze Godiamoci questo buon momento, in cui la classifica da Rosi e concesso per atter- terra ma le difese mostrano chiaramente di essere i reparti
della vigilia sono stati ben ci arride. Qualche rimpianto lo abbiamo per i punti ramento di Marasca ad ope- migliori. Le insidie a Pagliarini arrivano dal piede sinistro
presto fugati, anche se l’at- buttati in passato». ra di De Juliis. di Memè che in più di un’occasione piazza cross sui quali
tacco, qualche volta ha dato Quintino Pieroni Boinega a compagni si salvano con qualche affanno, la-
sciando a Baffioni soltanto una debole incornata che Pa-
gliarini blocca a terra in chiusura di frazione.
Il blitz Fabrianesi corsari sul campo di Offida, risultato salvato nel finale da Tamburini L’AVVIO di ripresa aggressivo frutta ai feltreschi (in tenuta

Fortitudo bum bum, il Grottammare capitola orange), il meritato pareggio grazie a Sabbatini, o piutto-
sto all’ex Boinega che gli frana addosso al 7’. Rigore che il
capitano trasforma spiazzando Pagliarini. Ora le squadre
Grottammare 1 in tutti i modi e sembra fare le prove si allungano e sembrano cercare i tre punti ma senza pro-
per il gol, che arriva al 18’: lancio di durre un’azione degna di nota fino al 31’ quando Pagliari-
Fortitudo Fabriano 2 Parma e il centrocampista insacca con ni si lascia scavalcare dal rinvio di Fucili. Buon per lui che
un preciso diagonale. la palla se ne vada sul fondo. Al 37’ il colpo di testa di Baf-
GROTTAMMARE: Camaioni 6, Colletta fioni sfiora il palo ma l’occasionissima è per Sanda che al
5,5, Adamoli6, Faraone 6 (21’ st Ma-
Anche dopo il vantaggio i padroni di
casa continuano ad attaccare, con la 44’ scatta e si presenta davanti a Fucili mettendo malamen-
stroianni 6), Giovagnoli 5 (37’ st Bolletti- te fuori. Il copione quest’anno prevede per il finale il solito
ni ng), Oddi 5 , De Angelis 7, Traini 6, Lud- partita ormai nelle proprie mani, ma
poi un errore difensivo rimette tutti giallo: Baffioni lanciato in contropiede viene fermato da
ovisi 6, Orlandi 5, Parma 6,5. A disp: Pom- un fischio fantasma proveniente secondo la panchina urbi-
pei, Cataldi, Allevi, Fanizzi, Sulejmani. in discussione: rilancio dalla difesa,
Giovagnoli chiama la palla ma manca nate da quella ospite. La sera di Halloween incombe e oc-
All.: Malloni culta il corpo del reato. Costantini pragmatico tira fuori
F. FABRIANO: Tamburini 7, Ciniello 6, l’intervento permettendo l’intervento
quello vero e fischia la fine. Sarà stato il vento.
Mouratidis 6 (38’ Biocco ng), Giorgini 6, di Federici che appoggia a Ferretti Tiziano Mancini
Marchi 6,5, La Mantia 7 ,Cantarini 6,5, Fe- per il pareggio.
derici 6, Ferretti 7 (32’ Moretti ng), For- Al 42’ il possibile vantaggio del Grot-
gione 6,5 (24’ st Pierotti 6). A disp: Bra- tammare: Ludovisi solo davanti a
vetti, Ippolito, Zucca, Morici. All.: Azzeri. Tamburini spara addosso al portiere,
Arbitro: Bruni di Fermo 6. anche se disturbato da un difensore.
Le voci Ceccarini: «Bravi a recuperare»
Reti: De Angelis al 18’, Ferretti al 26’, La Malloni: «Errori decisivi»
Mantia al 45’
Note — espulso: Oddi al 35’ st.
· Offida
Dal probabile 2-1 per i padroni di casa
al 1-2 per gli ospiti, nel giro di pochi
minuti e qualche attimo prima dell’in-
Soddisfazione tra gli ospiti Minuti: ‘Poca cattiveria’
tervallo: autore La Mantia su assist di DELUSO a fine gara mister Malloni: · Urbino
COLPO ESTERNO della Fortitudo Fa- Ferretti a sua volta lanciato dalla sini- «Abbiamo iniziato bene, forti anche CECCARINI commenta: Abbiamo recuperato una parti-
briano ai danni del Grottammare in stra. del pareggio nell’ultimo turno con la ta che si era messa nel peggiore dei modi e giocando tut-
quel di Offida che permette agli uomi- Nel secondo tempo il Grottammare at- capolista. Purtroppo, prima dell’inter- to il primo tempo col vento a sfavore che poi nel secon-
ni di Azzerri di salire in classifica tacca a testa bassa, ma prima con De vallo un errore difensivo ci ha condan- do, quando sarebbe dovuto essere a favore nostro, è cala-
uscendo dalle zone basse, dove rima- Angelis, quindi con Traini non riesco- nati. Pensavamo fosse passato questo to. Un pareggio equo contro un buon avversario».
ne proprio il Grottammare. Gli uomi- periodo nero, invece dobbiamo anco- Minuti: «La partita si era messa bene ma non siamo sta-
no mai ad acciuffare il pari. Neanche a ti cattivi nel chiuderla quando avevamo il vento a favore
ni di Malloni, dunque, al terzo stop in- qualche istante dal triplice fischio, ra lavorare». Dall’altra parte c’è soddi- e la possibilità di giocare di rimessa. Abbiamo avuto le
terno, rimangono penultimi, in com- quando un colpo di testa di Ludovisi sfazione: «Abbiamo corso qualche ri- occasioni migliori specie quella clamorosa di Sanda
pagnia dell’Urbino. I primi venti mi- viene sventato da una prodezza di schio nel finale, man tutto sommato è all’ultimo minuto. Peccato aver subìto il pari per un ri-
nuti sono di marca biancoceleste. Il Tamburini. stata una vittoria cercata e francamen- gorse generoso sul quale comunque è stato ingenuo Boi-
più vivace è De Angelis che ci prova Emidio Premici te meritata da tutti». nega. In ogni caso un punto che accogliamo con favore».