Sei sulla pagina 1di 3

-Dopo aver chiarito l'utilità del punto di pareggio nello studio delle combinazioni economiche:

Il punto di pareggio è l'elemento più importante dell'analisi costi-volumi-risultati ed è utile per determinare
l'ammontare delle vendite per coprire tutti i costi aziendali. Può essere inteso come numero di pezzi da
produrre e vendere per andare a pareggio (p.to di pareggio in volumi) o come fatturato da conseguire per
andare a pareggio (p.to di pareggio in fatturato). Per p.to di pareggio operativo si intende l'ammontare delle
vendite che consente di coprire tutti i costi di gestione caratteristica. Inoltre attraverso la formula del punto
di pareggio è possibile evidenziare il margine di contribuzione unitaria, cioè il contributo che la singola
unità di output da per la coperture dei costi fissi di gestione caratteristica e per la formazione del reddito
operativo.

-Si determini la formula del punto di pareggio:

R = CT
R = CF+CV
(Ru x QP) = CF + (CVu x QP) → (Ru x QP) – (CVu x QP) = CF
QP (Ru – CVu) = CF
QP = CF / (Ru – Cvu)

-Se ne illustri la rappresentazione grafica

Ricavi
Costi totali
45
Costi fissi
40

35

30

25

20

15

10

0
Riga 1 Riga 2 Riga 3 Riga 4

Dopo aver espresso i concetti di:

-Estensione orizzontale

E' altamente estesa orizzontalmente un'impresa che opera in più ASA (aree strategiche d'affari), che
possono essere correlate tra loro oppure disomogenee.
-Estensione verticale

L'estensione verticale riguarda le fasi della filiera produttiva: è fortemente integrata verticalmente
un'impresa che svolge al proprio interno tutte le fasi della filiera produttiva, dall'estrazione delle materie
prime, alla vendita al consumatore finale.

-Se ne forniscano alcune esemplificazioni empiriche:

Un'azienda particolarmente estesa orizzontalmente è per esempio Armani, che si occupa di più aree
strategiche d'affari correlate tra loro, quali Emporio Armani, Giorgio Armani, Armani Jens, Armani Junior,
Armani Casa..
Un'impresa per nulla estesa orizzontalmente potrebbe essere Pizza Planet, che opera in una sola ASA, la
produzione e vendita di pizza.
Un'azienda estesa verticalmente è Ferrarini, che produce affettati, latte, formaggi, con il proprio bestiame;
al contrario poco estesa verticalmente è per esempio Esselunga, che si occupa solo di distribuzione di
generi alimentari

-Struttura organizzativa divisionale, dopo averne espresso la definizione:

E' opportuno adottare una struttura divisionale quando le varie combinazioni produttive sono molto
disomogenee tra loro negli aspetti tecnici e commerciali. In questo tipo di struttura ciascuna direzione è
responsabile dell'efficienza di svolgimento dei relativi processi. Ciascuna direzione è quindi responsabile
del risultato reddituale parziale della combinazione economica parziale corrispondente.

-Se ne illustrino i principali vantaggi e svantaggi:

Vantaggi: crea centri di profitto sotto la direzione generale, rende più facile la coordinazione e il lancio di
nuovi prodotti.
Svantaggi: duplica i ruoli e sfavorisce l'efficienza e la specializzazione tecnica.

-Si presenti un esempio di azienda per la quale può considerarsi appropriato l'impiego di tale struttura:

???

-Si illustrino brevemente le ragioni dell'iscrizione dei ratei attivi e passivi nello stato patrimoniale:

-Si descriva e si illustri lo schema delle determinanti del reddito operativo:

Sono gli elementi strutturali, il livello dei prezzi costo e prezzi ricavo e i volumi

-Dopo aver presentato lo schema della formula competitiva:

Mette in correlazione tre macrovariabili: sistema di prodotto (vantaggi competitivi), sistema competitivo
(fattori critici di successo), la struttura e le risorse aziendali (competenze distintive).

-Se ne illustrino dettagliatamente gli elementi costitutivi:

Sistema di prodotto è l'insieme unitario di beni e condizioni di scambio avvinti da relazioni di


interdipendenza e in particolare di complementarietà, con cui l'azienda si presenta per soddisfare le attese
dei clienti e per fronteggiare la concorrenza. Ogni sistema di prodotto può godere di vantaggi competitivi
come vantaggi di costo o di differenziazione.
Ha caratteristiche materiali, caratteristiche immateriali, servizi pre e post vendita, condizioni dello scambio.
Sistema competitivo è l'ambiente economico popolato da concorrenti clienti e fornitori in cui l'impresa si
presenta con il proprio sistema di prodotto esito della sua attività caratteristica. Importante è individuare i
fattori critici di successo, cioè gli elementi che spingono il cliente a scegliere quel prodotto e non un altro.
Principali fattori critici di successo sono: funzionalità tecnica, compatibilità, personalizzazione,
economicità d'acquisto e d'uso, soddisfacimento di bisogni di status, flessibilità d'uso, soddisfacimento di
bisogni di solidarietà.
Struttura e risorse aziendali è l'insieme delle condizioni fisiche, patrimoniali, personali, relazionali e
organizzative di cui l'impresa dispone per soddisfare le attese dei clienti e fronteggiare i concorrenti.