Sei sulla pagina 1di 4

Esiste una fresatrice che scava delle tracce da dio, ma costa una

tombola.

Esistono degli scalpelli per martelletto elettrico a mo' di sgorbia ma

le tracce le fanno su muro pieno: il forato lo sbudellano. Esiste

anche un disco diamantato di quelli da 115 (7,5 € circa) che puoi

mettere al frullino piccolo e con quello fare le tracce. Devi segnarle

prima, ma la polvere che fai t'assicuro ti fa diventare bianco come un

fantasma. Occhio a dove passi che ti ritrovi a fare il botto se tagli

dei cavi elettrici o tubi in plastica per l'acqua.

Se dovessi farle a mazzetta e scalpello procedi cosi': segna il

percorso da fare con la matita quella da muratore. Due belle righe

parallale giusto per far passare il corrugato che vuoi mettere. Visto

che ti ci trovi mettici quello da 25 oppure 2 da 20 o uno da 20 se

pensi che va bene cosi'. Considera che un domani puoi farci passare

anche i cavi di una rete casalinga di PC, come ho fatto io. Poi tieni

lo scalpello (se sei fortunato trovane uno con la lama bella larga e

affilata) sul segno della matita e dai dei colpi con la mazzetta

giusto per segnare il percorso. Ripetilo anche sull'altra riga. Questo

serve per non far rompere l'intonaco disordinatamente. Appena ne hai

segnate un bel po, procedi per l'affondo scavando quei tre, max

quattro cm. Se la parete e' a forati non dovresti sudare tanto. Se hai

fatto giusto vedrai che l'intonaco si rompe esattamente dove hai

segnato con lo scalpello.

Appena hai finito devi fare il buco per la scatola da frutto, se non
ce l'hai. Per quanto possa sembrare brutto ti consiglio di lasciare in

scatole da frutto diverse i cavi TV e quelli della tensione di rete:

non si sa mai. Le paretine divisorie, in commercio non le ho mai

viste.

Per la scatola ti segni sul muro un rettangolo pari alla dimensione di

questa piu' un paio di cm tutto intorno. Come prima cominci a segnare

con lo scalpello e poi pian piano affondi. Magari usa uno scalpello

piu' piccolo. Ci provi la scatola e se ci va dentro comodamente si

possono cominciare le operazioni di chiusura.

Dapprima pulisci bene il cantiere, spazzola bene le tracce e la buca

della scatola, togli i ferri che non ti servono piu' e fai ordine.

Puo' sembrare strano ma l'ordine nel cantiere aiuta a fare un lavoro

fatto bene. Poi metti un foglio di plastica per terra lungo il

percorso della traccia. Prendi un po d'acqua con un bicchiere e bagni

ben bene le tracce e la buca.

Per chiudere ti consiglio di comprare KC1 della Fassa, ZL25 sempre

della Fassa e K2 del quale non ricordo il produttore. Considera che

sono prodotti professionali e li trovi in sacchette da 40kg KC1 e

ZL25, mentre il K2 anche in sacchette da 5kg. Prova a cercare prodotti

simili in confezioni piu' piccole se vuoi. Io preferisco questi

prodotti perche' conosco i risultati che mi danno ma ad esempio puoi

anche utilizzare il vic grosso e quello fino ma sono sempre prodotti

professionali. E poi il KC1 appiccica da dio. E' un godimento darlo

con la cucchiara (cazzuola) :-)

Per prima cosa metti il corrugato o i corrugati, se piu' d'uno nella


traccia, ed in prossimita' della scatola lo lasci fuori. Prepara

l'impasto di KC1 mettendo prima l'acqua in una "callarella" (secchio

da muratore) poca, per carita', e poi ci metti il KC1 e giri con la

cazzuola (di misura piccola) finche' diventa pastoso. Ne metti un bel

po nel buco della scatola e ci infili la scatola alla quale avrai

tolto le paretine sfondabili dalla parte del corrugato. Spingi bene

dentro in modo da far fuoriuscire la malta portandola a filo con la

parete. Con un metro misuri la distanza da terra e con la livella a

bolla ne controlli il piano. Appena e' a posto lascia cosi'. Se tende

a calare prendi le mollette dei panni e separando i due pezzi li usi

come cunei per reggere la scatola.

Potresti usare anche il cemento a pronta presa ma in mano poco esperte

crea solo casini. Se proprio vuoi usarlo mescolalo con un po di sabbia

di fiume che tira piu' lentamente.

Comincia a murare il corrugato facendo attenzione a rasare bene il KC1

partendo dalla scatola di derivazione che gia' presente nel tuo

impianto. Appena arrivi in prossimita' della scatola da frutto fermati

e lascia che il KC1 inizi la presa. Dopo un'oretta se senti che ha

cominciato a tirare scava leggermente il KC1 a mo' di fossetta: ti

serve per lasciar spazio ai materiali di finitura. Fai la stessa cosa

intorno alla scatola che hai murato facendo attenzione a non

smuoverla. Appena possibile, con un cacciavite, dalla parte del

corrugato, la dove ti ho fatto sfondare le paretine, fai un bel

buchetto nella malta in modo che ci possa passare il corrugato. Poi

aspetta che finisca la presa, in genere una mezza giornata. Dopo tagli
il corrugato in modo da infilarlo nella scatola per 1 cm e puoi

cominciare l'ultima fase. Prepara lo ZL25 e comicia a stuccare.

Stendilo con una americana piccola o con la stecca. Dopo rifinisci con

il K2 e quando sta per asciugare prova a passarci una spugna bagnata

che ti viene liscio liscio.

Volendo puoi provare a rifinire con altri prodotti, fatti consigliare

dal tuo rivenditore. Ma il KC1 usalo. Una sacchetta costa 7000 lire se

non sbaglio e ci puoi fare tanti lavoretti. E' un prodotto nato per

rifinire gli intonaci esterni o per il secondo strato di quello

interno, ma io lo uso anche per piccoli lavori di muratura che va

proprio bene.