Sei sulla pagina 1di 17

Il Sistema Carta della Natura d’Italia

La realizzazione di Carta della Natura è un


compito istituzionale di ISPRA ai sensi della L.
394/1991 “Legge quadro sulle aree protette”
“La Carta della Natura è predisposta dai servizi
tecnici nazionali* (…) individua lo stato
dell'ambiente naturale in Italia, evidenziando i
valori naturali ed i profili di vulnerabilità
territoriale” Art. 3 comma3

Carta della Natura ha quindi una duplice


finalità:
Conoscenza dello stato dell’ambiente
Valutazione dello stato dell’ambiente

*confluiti nell’ Agenzia per la Protezione dell’Ambiente e per i Servizi Tecnici, oggi ISPRA
Il Sistema Carta della Natura d’Italia

ISPRA, attraverso il Servizio Carta della Natura si occupa di realizzare


quanto richiesto dalla Legge 394/91 attraverso lo sviluppo e
l’aggiornamento del Sistema Informativo di Carta della Natura

per soddisfare la finalità conoscitiva: realizzazione e


aggiornamento di cartografie attraverso la raccolta di dati di campo e
l’editing cartografico

per soddisfare la finalità valutativa: creazione, elaborazione ed


applicazione di indicatori ed indici per la valutazione ecologica delle
unità territoriali individuate nelle cartografie
Il Sistema Carta della Natura d’Italia

Carta delle Unità


Fisiografiche d’Italia

CONOSCENZA
DELLO STATO
DELL’AMBIENTE

Carta degli Habitat


prodotti

Indici complessivi
VALUTAZIONE
DELLO STATO
DELL’AMBIENTE •Valore Ecologico
•Sensibilità Ecologica
•Pressione antropica
•Fragilità ambientale
Il Sistema Carta della Natura d’Italia
presenza di aree e habitat istituzionalmente
Valore Ecologico è inteso come segnalati: cioè la presenza di aree della Rete
pregio naturalistico Natura 2000 oppure aree della Convenzione
Ramsar oppure inserimento nell’allegato I della
DH
elementi di biodiversità: come la presenza
potenziale di fauna e flora a rischio
Sensibilità Ecologica è intesa
Elementi dell’ecologia del paesaggio che prendono
come rischio di degrado per cause
in considerazione dimensioni, forma e diffusione
naturali
(rarità e distanza) degli habitat

Pressione Antropica è intesa


come l’impatto a cui è sottoposto il Rete stradale e ferroviaria
territorio da parte delle attività
umane
Centri urbani, siti industriali,
cave

Fragilità ambientale rappresenta Diffusione della popolazione a partire dai


la stato di vulnerabilità del territorio singoli centri abitati
dal punto di vista della
conservazione dell’ambiente
naturale

La fragilità ambientale è quindi il risultato della combinazione degli indici di sensibilità ecologica e di pressione
antropica.
Si ottiene dalla combinazione della classe di Pressione Antropica con la classe di Sensibilità Ecologica di ogni
singolo biotopo, secondo una matrice che relaziona le classi in cui sono stati divisi gli indici di Sensibilità
Ecologica e Pressione Antropica
Il percorso che ha portato alla pubblicazione della metodologia si è svolto in due fasi: la prima dall’inizio al 2004 in cui è
stata realizzata “carta delle unità fisiografiche” e si è svolta una fase sperimentale; la seconda, dal 2004 al 2009 in cui
si è approfondita la metodologia e il sistema è stato strutturato per ambiti regionali
La metodologia per la realizzazione di carta della
Natura alla scala 1:50.000
è stata pubblicata sui manuali

ISPRA – Manuali e Linee Guida: 48/2009 -


Il progetto Carta della Natura alla scala
1:50.000 – Linee guida per la cartografia e
la valutazione degli habitat
Dalla pubblicazione della metodologia e del
ISPRA – Manuali e Linee Guida: 49/2009 -
manuale degli habitat, nell’anno 2009, si
Gli habitat in Carta della Natura – Schede
descrittive degli habitat per la cartografia sono messe a frutto le esperienze progettuali
alla scala 1:50.000
nel “Sistema Carta della Natura d’Italia”

Referente
Regione Carta Natura
Valle d’Aosta Angelini
Friuli Venezia Giulia Laureti
Veneto Laureti
Liguria Angelini
Lazio Casella
Umbria Papallo
Abruzzo Bagnaia
Molise Ceralli
Puglia Angelini
Campania Bagnaia
Basilicata Papallo
Sardegna Laureti
Sicilia Angelini
Piemonte Angelini
Trentino Alto Adige Laureti
Emilia Romagna Cardillo
Toscana Casella
Marche Casella
Calabria Angelini
Il Sistema Carta della Natura d’Italia

Dal 2011, ad integrazione e


validazione dei dati cartografici,
è stata avviata la realizzazione
di una banca dati vegetazionale,
strutturata secondo gli standard Ciò ha permesso a “Carta della
in uso nella comunità scientifica Natura” di essere citata in un
europea recente studio condotto
(http://euroveg.org/eva- all’Agenzia Europea
database) ed è registrata dell’Ambiente (EEA) tra i più
nell’archivio globale GIVD rilevanti lavori di cartografia
(Dengler et al., 2011. J. Veg. degli Habitat in Europa
Sci. 22: 582-597) come EU-IT-
010 "Italian National Vegetation
Database

Da Poncet L., Spyropoulou R., Pereira Martins I. [Eds.]: Terrestrial habitat mapping in Europe:
an overview. EEA Technical report No 1/2014. ISSN 1725-2237
Il Sistema Carta della Natura d’Italia

Carta Natura è stata presa


come “modello” dai colleghi
francesi per l’avvio di un
programma analogo

Ichter J., Savio L. et Poncet L.,


2012 - Synthèse des
expériences européennes de
cartographie de la végétation -
Programme CarHAB-, SPN-
MNHN, EDDE, Paris).
Evoluzione del sistema 2007-2014
Il Sistema Carta della Natura d’Italia
La collaborazione degli Enti Locali è una determinante per la realizzazione di Carta della Natura sia
per quanto riguarda i tempi sia per quanto riguarda i costi di realizzazione.
Veneto:
Lombardia: FVG:
collaborazio
contattata Finanziamen
Potendo contare sulla Valle d’Aosta: amministrazi
Trentino: ne con ARPA
to regionale
collaborazione del contattate
collaborazion one
amministrazio
personale locale e con ARPA Regionale
ni Provinciali
infatti, è possibile Emilia Romagna: realizzazione
velocizzare i lavori su Piemonte: autonoma in seguito a contatti
parziale con ARPA
ogni singola regione, collaborazione
permettendo di gestire con ARPA
Marche: Contattate
al meglio lo Liguria: amministrazione
svolgimento di questi Collaborazio Regionale e ARPA
su diverse regioni ne con ARPA
Umbria: parziale Abruzzo:
contemporaneamente. Toscana: parziale
collaborazione con Convenzione con
collaborazione con Amm.
ARPA ARPA
Regionale
La collaborazione con
gli Enti Locali Lazio:
collaborazione con
permette di abbattere Amm. Regionale e Puglia: collaborazione
notevolmente i costi di Sardegna: Università con ARPA
realizzazione in collaborazione con
termini di budget Amm. Regionale e Campania: parziale Basilicata: parziale
Università collaborazione con collaborazione con
dedicato alle spese di ARPA ARPA
trasferta del personale
Calabria:
incaricato dei parziale
sopralluoghi, attività collaborazio
Sicilia: ne con ARPA
irrinunciabile e Finanziamento
basilare nella regionale
realizzazione di Carta
della Natura.

9
Il Sistema Carta della Natura d’Italia
Portale geografico ISPRA
http://geoviewer.isprambiente.it/index.html?config=config.xml
Il Sistema Carta della Natura d’Italia
Il Sistema Carta della Natura d’Italia

Posizionarsi sulla mappa:


i Segnalibri / l’Indirizzo
Il Sistema Carta della Natura d’Italia

Interrogare la mappa:
basta un click
Il Sistema Carta della Natura d’Italia

Accedere ai dati del DataBase


Il Sistema Carta della Natura d’Italia

Visualizzare
gli Habitat:
lo strumento
Google
Street View
Il Sistema Carta della Natura d’Italia

Il sito http://www.isprambiente.it/site/it-IT/Servizi_per_l'Ambiente/Sistema_Carta_della_Natura,
periodicamente aggiornato, contenente tutte le informazioni necessarie su Carta della Natura e i
documenti di riferimento, è un punto di contatto con tutti i professionisti del settore ambientale che
necessitano di dati sulla conoscenza e la valutazione del territorio.

Visualizzazioni pagine web Carta della Natura

Altre regioni
15%
Sicilia
16%
I contatti web delle
pagine di Carta della
Emilia Romagna
3%
Natura ci dicono che
Valle d’Aosta
4%
la Puglia è la terza
Friuli V. G. Lazio regione d’Italia per
15%
5%
visualizzazioni, dopo
Basilicata Sicilia e Lazio
6%

Abruzzo Puglia
7% 11%
Sardegna Veneto
9% 9%

16
Il Sistema Carta della Natura d’Italia
Richiedere i dati di Carta della Natura

Il sistema informativo Carta della Natura è un


contenitore dati particolarmente utile per supportare le
necessità collegate alle attività VIA-VAS delle Agenzie
Regionali, ma non solo.

Richiedente Finalità
Inserimento del Sistema Carta della natura nella
MATTM - Direzione Generale per le
sezione "Dati Ambientali" del Portale delle Valutazioni
Valutazioni Ambientali Ambientali del Ministero dell'Ambiente
Redazione terzo Report nazionale ex Art. 17 per conto
Società Botanica Italiana del MATTM

SOGIN Realizzazione della CNAPI


Progetto di interramento degli elettrodotti nella
TERNA Regione Valle d’Aosta
Parco Nazionale Gran Sasso e Monti
Redazione del piano di Parco
della Laga
Autorità di Bacino Nord Occidentale Piano di Tutela Ambientale dell’Autorità di Bacino
della Campania - ARPA Campania Nord Occidentale della Campania anno 2010

Regione Friuli Venezia Giulia aggiornamento del Piano Territoriale Regionale


Regione Basilicata Redazione del Piano forestale regionale
Parco Naturale di Paneveggio - Pale di
Revisione Piano del Parco
San Martino
“Progetto preliminare del nuovo collegamento
Soggetto privato - Gruppo di autostradale tra la A19 Palermo-Catania e la A29
progettazione ANAS Trapani-Mazara del Vallo (nuova tangenziale di
Palermo)”