Sei sulla pagina 1di 1

GIULIANO PISAPIA

COMUNICATO STAMPA

PIETA’ PER I MORTI SI’, MA BASTA CON I


REVISIONISMI E LE EQUIDISTANZE
Milano, 1 novembre 2010 – Giuliano Pisapia -membro del Comitato Provinciale ANPI,
Associazione Nazionale Partigiani d’Italia e candidato alle Primarie del Centro Sinistra per
il Sindaco di Milano – a margine della Cerimonia in memoria dei partigiani, dei deportati
nei campi di sterminio, degli internati militari e combattenti dell’Esercito di Liberazione
tenutasi presso il Cimitero Maggiore di Milano ha dichiarato: “Voglio ribadire in questa
sede la pietà davanti ai morti, a tutti i morti, ma dev’essere chiaro che non è possibile
mettere sullo stesso piano chi, in vita, ha lottato per la democrazia e chi invece ha difeso
la dittatura. L’ Italia di oggi si fonda sul sacrificio di coloro che per la democrazia, la libertà,
il rispetto dei diritti di tutti, hanno dato la vita. Come futuro Sindaco di Milano mi impegnerò
ad interrompere le ambigue vicinanze, i sostegni più o meno mascherati, l’equidistanza
che spesso sfocia nel revisionismo verso i partigiani e i repubblichini. Il nostro Paese, la
sua bellissima costituzione, affondano le loro radici nella resistenza; questi sono gli
esempi e la ricchezza che dobbiamo indicare alle giovani generazioni. Da sindaco,
proprio per questa ragione, impedirò che Milano divenga il punto di riferimento e di
richiamo per i neonazisti di Europa, pronti a ricordare in occasioni di “celebrazioni
storiche” infami figure come Leon Degrelle, capo nazista belga. Milano non può tollerare
che il prossimo 3 novembre venga infangata la sua storia da questo appuntamento”

Giovanni Zanchi

PisapiaxMilano

Tel. 3665977869

Email zanchi.giovanni@libero.it

Edoardo Caprino

SEC Relazioni Pubbliche e Istituzionali

Tel. 3395933457

Email caprino@secrp.it