Sei sulla pagina 1di 1

12

VICO EQUENSE

12 VICO EQUENSE Anno 10_n. 376 ■ 15 luglio 2008

Anno 10_n. 376 15 luglio 2008

INTERVISTA ALL’ASSESSORE AL TURISMO GIUSEPPE DILENGITE “PIÙ TURISMO PER CREARE RICCHEZZA E LAVORO”
INTERVISTA ALL’ASSESSORE AL TURISMO GIUSEPPE DILENGITE
“PIÙ TURISMO PER CREARE
RICCHEZZA E LAVORO”
DILENGITE “PIÙ TURISMO PER CREARE RICCHEZZA E LAVORO” Con la stagione estiva ormai alle porte anche

Con la stagione estiva ormai

alle porte anche Vico Equense

si prepara ad accogliere le mi-

gliaia e migliaia di turisti ita- liani e stranieri che ogni anno scelgono le nostre contrade per trascorrervi le meritate vacan- ze.

Dopo i lusinghieri risultati con- seguiti nel periodo primaverile,

in particolare durante le festi-

vità pasquali, quando i nostri

alberghi, camping, i ristoranti

e agri-turismo hanno lavorato

a pieno ritmo, migliorando le

presenze dello scorso anno, le aspettative per una stagione da record sono più che giustifica-

te. Anche in considerazione

dei notevoli impegni economi-

ci assunti dagli imprenditori

privati del settore sia con l’apertura di nuove aziende, che con la ristrutturazione di gran parte di quelle esistenti. Con queste premesse diventa

essenziale il lavoro dell’Amministrazione comu-

nale, di questo e più in generale dei tanti problemi del comparto “turismo” parliamo con il vice sindaco Avv. Giuseppe Dilen- gite. Voglio subito precisare - ha sottolineato Dilengite - che ritengo indispensabile il lavoro

in sinergia che l’Amministrazione Comunale

e l’Azienda A.C.S. Turismo,

stanno da tempo portando

avanti per promuovere conti- nue iniziative in grado di su-

perare anacronistiche incom- prensioni, con la

partecipazione attiva di tutte

le categorie interessate, alber-

gatori, ristoratori, commer- cianti, esercenti balneari, ar- tigiani, per favorire lo sviluppo

e la crescita dell’attività turi-

stica; primaria ed insostituibile vocazione per tutta l’economia

cittadina. Vico Equense – ha continuato Dilengite – è oggi una città di oltre 21 mila abitanti, con 20 alberghi e pensioni per com- plessive 795 camere con 1612 posti letto, quattro camping in grado di accogliere oltre 250 ospiti e ben 18 bed & breakfast

con 87 posti letto, infine diverse strutture d’accoglienza con altri 120 posti, come si vede una rete completa d’esercizi, che comprende anche decine e decine di ristoranti e pizzerie grandi e piccole, con prezzi diversificati in grado di rispon- dere alle diverse esigenze di una vasta clientela. Per fare turismo oggi però non bastano più gli alberghi,

le pensioni e tutte le altre

strutture d’accoglienza, ser- vono in primo luogo servizi

efficienti, trasporti, viabilità, parcheggi, aree a verde, si- curezza e pulizia. Non pensa che tra questi vi siano i punti

di debolezza della nostra cit-

tà? Certamente ed è proprio su questo terreno che la nostra

azione si sta sviluppando, già dalla passata amministrazione che ho avuto l’onore di presie-

dere come sindaco, le opere

in via di realizzazione e quelle

che nei prossimi mesi saranno completate, consentiranno in massima parte di portare a

soluzione alcuni dei punti di debolezza del nostro sistema

“ Turismo” da Voi evidenziati.

In particolare, la costruzione

del grande parcheggio inter- rato di Piazza Mercato, i cui

lavori sono giunti al termine ,

il completamento del parcheg-

gio di Via S.Sofia e l’apertura del parcheggio interrato di Via S.Ciro mirano verso questo obbiettivo. Un risultato che, diventerà ancora più concreto con la definizione del problema della ricostruzione del Cinema Tea-

tro Aequa, in Corso Filangieri, dove dovrà essere realizzato un altro capiente parcheggio pubblico. La città- ha continuato Dilen- gite – avrà a disposizione nella zona centrale di Vico, una rete

di parcheggi, in grado di sod-

disfare le richieste provenienti da cittadini residenti e visita- tori. Ormai, sono quasi ultimati anche il via i lavori per i due progetti: “ Borgo Marina di

Vico” e ”Marina di Seiano”.

Le nostre due magnifiche ma- rine,, saranno il nostro fiore

all’occhiello, le più belle baie

e spiagge del Golfo di Napoli

che, la natura ha dato a Vico Equense saranno protette, va-

lorizzate, ammodernate e at-

trezzate, con servizi ed infra- strutture oggi indispensabili per un centro che vuole rima- nere sul mercato del turismo

internazionale. Bando alle sterili polemiche,

il nostro patrimonio rappre-

sentato dalla natura e dall’ambiente; il mare, le spiagge, le colline, il Monte

Faito, S.Maria del Castello, i Camaldoli, sono un immenso patrimonio da preservare e da valorizzare, per noi e per le future generazioni. Questo è l’impegno assunto da tutta l’Amministrazione comunale

e su questo terreno saremo giudicati.

Giuseppe Maffucci

e su questo terreno saremo giudicati. Giuseppe Maffucci VICO EQUENSE Ritorna il Jazz Festival All’ottava
e su questo terreno saremo giudicati. Giuseppe Maffucci VICO EQUENSE Ritorna il Jazz Festival All’ottava
e su questo terreno saremo giudicati. Giuseppe Maffucci VICO EQUENSE Ritorna il Jazz Festival All’ottava

VICO EQUENSE

Ritorna il Jazz Festival All’ottava edizione

Giunge all’ottava edizione il Vico Jazz Festival, evento dedicato ad un genere musicale che si sta affermando sempre di più nel nostro territorio. Confermandosi come uno degli appuntamenti più attesi della cittadina costiera, ha come obiettivo principale non solo

la promozione e divulgazione del jazz a livello nazionale e internazionale ma anche la

creazione di percorsi culturali e turistici intorno a splendidi scenari ambientali. Location dell’evento, infatti, è il seicentesco Chiostro della Santissima Trinità, area dal grande fascino storico e architettonico che può ospitare fino a novecento spettatori.

Sempre più interessante e ricca di contenuti di qualità, l’edizione 2008 vanta grandi nomi appartenenti al panorama musicale mondiale. Ad aprire il festival il 17 ci saranno Pasquale De Rosa 5et - In my mind e Pietro Tonolo - Joe Chambers Band, il 18 sarà la volta di

Fabio Nunziata Quartet e Peter Bernstein Trio, il 19 si esibiranno, invece, l’Orchestra Napoletana Jazz e Alice Ricciardi per concludere il giorno 20 in grande stile con il concerto

di Mario Biondi. “Al fine di raggiungere gli obiettivi di valorizzazione e promozione del

territorio - spiega l’assessore al turismo e vicesindaco Giuseppe Dilengite- si è pensato ad una programmazione estiva ricca di spettacoli di qualità con eventi di vario genere, dal teatro alla musica, dal cinema al cabaret. Si esibiranno quest’anno Lina Sastri, Giobbe Covatta, Giacomo Rizzo, Benedetto Casillo, l’Orchestra sinfonica internazionale, I Ditelo voi, Gigi e Ross. Fiore all’occhiello del cartellone organizzato dall’Amministrazione comunale è il Vico Jazz festival, un appuntamento ormai consolidato che porta nella nostra città artisti di fama internazionale. Quest’anno, infatti, si esibirà sul palco allestito al Chiostro della Santissima Trinità uno dei più grandi nomi appartenenti al jazz, Mario Biondi”. Ilenia De Rosa

al Chiostro della Santissima Trinità uno dei più grandi nomi appartenenti al jazz, Mario Biondi”. Ilenia