Sei sulla pagina 1di 9

04

02 newsletter
Roma, 28 febbraio 2018 Quindicinale n.

Quindicinale n.
Roma, 31 gennaio 2019

Le nuove direttive europee su edifici ed efficienza


energetica
Sommario Livio De Chicchis

Tra le misure più importanti approvate negli ultimi mesi all’interno del
Clean Energy Package, vi sono la direttiva EPBD (Energy Performance of
Buildings Directive), pubblicata lo scorso giugno, la direttiva RED II (Renew-

p. 2 able Energy Directive) sulle fonti rinnovabili e la Energy Efficiency Directive


sull’efficienza energetica (EED), pubblicate il 21 dicembre 2018. Questi nuo-
vi documenti vanno a revisionare ed integrare le direttive già esistenti,
estendendo fino al 2050 l’arco temporale di riferimento, con obiettivi
• I convegni FIRE in programma per il espliciti fissati al 2030. Di seguito riassumiamo le principali novità previ-
2019 ste dalle due direttive sull’efficienza energetica.
L’obiettivo definito dalla EPBD per ciascuno Stato è quello di abbattere
al 2050 le emissioni di gas serra di una percentuale variabile tra l’80% e
il 95% rispetto ai livelli del 1990, puntando a migliorare l’efficienza ener-

4
getica degli immobili ed allo stesso tempo incentivarne la ristrutturazione.
Una novità importante in questo senso è l’introduzione entro la fine del
p. 2019 di un indicatore d’intelligenza per gli edifici, ossia di uno strumento
che consentirà di adeguare il consumo energetico alle reali necessità degli
• Bollettino e news energetiche abitanti. Tale indicatore dovrà essere tarato sull’ottenimento di risparmio
• Dal BLOG ON FIRE - Energy manager, energetico e tenere conto dei benefici derivanti dall’utilizzo di dispositivi
la formazione è fondamentale per interconnessi e intelligenti; una definizione flessibile di questo indicatore
affrontare il futuro sarà in grado di consentire attività di benchmarking energetico tra diffe-
renti immobili. La direttiva introduce poi alcuni requisiti sulla mobilità elet-
trica, riferendosi in particolare ai punti di ricarica dei veicoli all’interno degli

6
edifici residenziali e non: nello specifico edifici con più di dieci posti auto
dovranno essere dotati (nel caso di non residenziali) o aver predisposto
p. (residenziali) punti di ricarica o infrastrutture a questa adibite.
Passando alla EED, questa delibera una serie di aspetti riguardanti il ri-
• Eventi e comunicazioni
sparmio energetico in linea con gli obiettivi e le strategie dell’agenda
• Corso di formazione su diagnosi mondiale sui cambiamenti climatici (compreso l’accordo di Parigi del
energetiche in loco: proponi la tua 2015).
azienda! Viene in primis definito un nuovo obiettivo indicativo di miglioramento
dell’efficienza al 2030, fissato al 32,5%, che incrementa ed estende quello
già esistente del 20% al 2020. Introduce poi l’obbligo per gli Stati membri

8
di ottenere nuovi risparmi energetici annuali dello 0,8% nel periodo 2021-
2030 (0,24% per Cipro e Malta), accordando una certa flessibilità riguardo
p. alle modalità di raggiungimento dei risparmi stessi. Fra le modifiche appor-
tate alla precedente Direttiva 2012/27/UE, gli articoli 10 bis e 11 bis vanno a
rafforzare la misura dei consumi di riscaldamento, raffrescamento e acqua
• FIRE Academy calda sanitaria, nonché una fatturazione degli stessi in grado di fornire agli
Roma, 31 gennaio 2019
02
Quindicinale n.

utenti finali indicazioni utili per le scelte di investimento mi- questi utenti con interventi sugli edifici e gli impianti.
rate alla riqualificazione degli edifici. In questa direzione va Per stimolare gli interventi di risparmio energetico e mobilita-
anche l’articolo 9 quater, il quale stabilisce che, dal 25 ottobre re finanziamenti in tal senso, la direttiva prevede che la Com-
2020, dovranno essere governabili da remoto i contatori e i missione Europea mantenga un dialogo con istituti finanziari
contabilizzatori di calore di nuova installazione, salvo accer- pubblici e privati. In quest’ottica la FIRE sta lavorando, tra
tata non convenienza tecnico/economica; entro il 1° gennaio l’altro, al progetto europeo ESI Europe, che punta a promuo-
2027 anche quelli già installati dovranno poi essere provvisti vere una standardizzazione dei contratti con un nuovo mo-
del sistema di lettura a distanza. dello di assicurazione per misure di efficienza energetica nel-
In entrambe le direttive si prevede una centralità per gli uten- le piccole e medie imprese. Lo scopo del modello ESI è quello
ti in povertà energetica, ossia che non hanno un reddito suf- di migliorare il profilo di rischio degli investimenti e superare
ficiente a garantirsi un livello di comfort termico accettabile, le relative barriere, generando una riduzione di costi ed un
con conseguenze di natura sanitaria oltreché di benessere aumento della sostenibilità energetica e ambientale.
psico-fisico. Sono dunque richieste misure volte a supportare

I convegni FIRE in programma per il 2019

Sono cinque gli appuntamenti convegnistici che la Federazione organizza nel corso del 2019.
Si iniza ad aprile con Certificati Bianchi: titoli di efficienza energetica a portata di mano, la consueta conferenza di
riferimento dedicata al meccanismo dei TEE , che si svolgerà a Roma il 10 aprile. Questo è un appuntamento che FIRE
propone ogni anno per dedicare una parentesi di confronto ai vari attori coinvolti, illustrare i risultati raggiunti e l’effetto
delle nuove regole introdotte nel 2018 e discutere proposte di miglioramento.
ESCO, utility e soggetti interessati a partecipare al meccanismo dei TEE possono valutare proposte migliorative in rela-
zione al meccanismo.
Il 13 e 14 maggio si terrà poi a Bologna la Sesta conferenza annuale SECEM, che verrà organizzata in due giornate arti-
colate in plenarie, sessioni parallele e momenti conviviali per il confronto tra i professionisti. La conferenza rappresenta
l’occasione per EGE, energy manager, facility manager ed altri esperti del settore energetico di aggiornarsi, incontrare
partner ed instaurare potenziali future collaborazioni, nonchè approfondire tematiche relative all’efficienza energetica.

Altro appuntamento da fissare in agenda è Enermanagent 2019. La conferenza di riferimento sull’energy management
torna quest’anno in due date, il 18 giugno e l’11 dicembre a Milano, per consentire a energy manager, ESCO, utility, EGE
e altri stakeholder del mondo energetico di approfondire tematiche diverse. Per ogni data sono previste tre sessioni
convegnistiche, i cui temi – legati all’efficienza energetica nell’industria, nel civile e nei trasporti – saranno decisi nella
prima parte del 2019, sulla base delle evoluzioni di policy, regole e mercato. Fra i temi che saranno affrontati, oltre agli
interventi nei tre settori, abbiamo il mercato elettrico, la generazione distribuita, i sistemi di gestione dell’energia, i si-
stemi di monitoraggio.
Infine il 2 ottobre a Bologna avremo la Conferenza EPC: riqualificazione energetica di edifici e processi industriali,
dedicata agli Energy Performance Contract (EPC), ossia allo strumento che nel pubblico e nel privato garantisce i rispar-
mi energetici e facilita il finanziamento tramite terzi. L’evento consente di fare il punto sull’impiego dei contratti EPC nei
vari settori e sullo sviluppo dei servizi finanziari collegati. È anche l’occasione per approfondire temi legali, strumenti
assicurativi, metodi per la misura e verifica delle prestazioni, approcci per la standardizzazione e l’aggregazione di pro-
getti.

2
Roma, 31 gennaio 2019
02
Quindicinale n.

AMPLIA LA TUA PROSPETTIVA,


ACCENDI LA VISIONE
DEL BIM EC770
INTEGRATED TECHNICAL
®
DESIGN FOR REVIT
AUTODESK REVIT® ®

EC700
CALCOLO PRESTAZIONI
ENERGETICHE DEGLI EDIFICI

NUOVO
INPUT
GRAFICO
DI EC700

®
SCEGLI COME REALIZZARE IL TUO PROGETTO ENERGETICO: PARTENDO DA REVIT
OPPURE DAL NUOVO INPUT GRAFICO DI EC700 IL RISULTATO NON CAMBIA
I dati relativi alle prestazioni energetiche degli edifici sono il risultato di quanto EC700, in
conformità alle UNI/TS 11300-4-5-6 e UNI 10349, è in grado di elaborare indipendentemente
dal punto di partenza:
• inserisci in EC700 i dati necessari alla caratterizzazione dell’edificio attraverso il nuovo
input grafico con vista 3D;
in alternativa
• disegna il modello architettonico in Revit® e, mediante il plug-in EC770, esporta in EC700
i dati per caratterizzare il tuo progetto energetico.

Vai ai contenuti del sito

3
Roma, 31 gennaio 2019
02
Quindicinale n.

Bollettino
e News energetiche
Pubblicata la Guida GSE: “Cogenerazione ad alto rendimento per la PA”

Aggiorne le direttive per le connessioni degli impianti di biometano alle reti del gas na-
turale

Il MiSE ha pubblicato i chiarimenti in materia di diagnosi energetiche per organizzazioni


con certificazione ISO 50001

Rapporto 2018 sull’attuazione della VAS in Italia

Piano energia e clima: inviata proposta alla Commissione europea

Dispacciamento rinnovabili, sperimentazione per l’apertura del mercato

Energia: nuovi obiettivi per le rinnovabili e l’efficienza energetica

Dal BLOG ON FIRE


Energy manager, la formazione è fondamentale per affrontare il
futuro
Quali sono le competenze di un energy manager ? Che tipo di formazione dovrebbe avere per competere al meglio nel mondo
del lavoro?

Francesco Belcastro tratta questi argomenti, assieme ad altri, nell’intervista rilasciata a Elettrico Magazine

Vai all’intervista 4
sponibile il servizio con operatore del Contact Center per chi vuol ricevere informazioni su normativa e meccanismi di
Roma, 31 gennaio 2019
02 Quindicinale n.

EFFICIENZA ENERGETICA

REALIZZARE
STABILIMENTI
ENERGETICAMENTE TRASPARENTI
Un Nuovo Modello
La necessità di sistemi energetici interamente distribuiti, di una crescente digitalizzazione dei processi industriali
e di soluzioni sempre più efficienti in termini di performance sta trasformando il rapporto con l’energia. Il costo
dell’energia, soprattutto nel settore industriale, risente di grande incertezza essendo tuttora fortemente legato
all’andamento degli idrocarburi, quindi a fattori geopolitici e ad una tendenza volta alla riduzione programmata:
ciò introduce nuove variabili nell’equazione di gestione dell’energia in cui sempre più intervengono fonti
alternative e distribuite. In questo contesto di mercato incerto, complesso ed ultra competitivo è nata nel 2013
METRON che ha adottato un risolutivo ed innovativo approccio focalizzato sull’analisi e l’elaborazione dei dati.
Alla fine del 2017 l’azienda L’Énergie, specializzata in servizi energetici nel settore industriale, si è fusa in METRON
e il fondatore Ignace de Francqueville, che ora è vice presidente del gruppo, ne ha portato l’esperienza ed abilità
per rafforzare l’operatività in Energy Intelligence.

METRON attiva Energy Transparent Factories


METRON ha sviluppato una piattaforma energetica di
Intelligenza Artificiale per stimolare le industrie a diventare
trasparenti in termini energetici. Sfruttando le molteplici
fonti di dati generati nei sistemi industriali e collezionati
esternamente (contatori, PLC, dati meteorologici, mercato
energetico,…), l’Energy Virtual Assistance EVA di METRON
utilizza le più innovative tecniche di machine learning e le
basi di conoscenza dedicata per indentificare in maniera
proattiva e in tempo reale opportunità di risparmio
energetico, per connettersi con i sistemi decentralizzati di
produzione e consumo di energia e per il valore aggiunto
tutte le leve di efficienza energetica. Ottimizzazioni Una valida modellizzazione dei consumi che tenga in
avanzate rivolte al contesto operativo e operate anche considerazione tutti i fattori offre l’opportunità di identificare
direttamente dalla piattaforma assicurano evidenti risparmi interventi di efficienza energetica e quantificarne i risparmi
energetici e ingenti risparmi economici.

Più di 100 progetti implementati


Grazie ad una forte esperienza di gruppo nel mondo delle industrie ad alto consumo, come i settori
agroalimentare, siderurgico, di lavorazione del vetro e della carta, L’Énergie propone agli energy manager
italiani una consolidata esperienza nella gestione e modellizzazione dei processi industriali tramite analisi
avanzate di Data Science.
L’Énergie, gruppo METRON
“Vogliamo guidare i nostri clienti attraverso servizi ad alto valore aggiunto Via Carlo Rota, 29
che possano anticipare le sfide future, in linea con una strategia di 20900 Monza
Italia
miglioramento continuo di competitività.” +39 039 29 12 559
Ignace de Francqueville contatto@lenergie.it

www.lenergie.it

5
Roma, 31 gennaio 2019
02
Quindicinale n.

Eventi, comunicazioni e FAQ


Esami SECEM 5^ Giornata sull’efficienza energetica nel civile e nel
19 febbraio 2019 – CATANIA terziario”
Roma, 21 Febbraio 2019
20 febbraio 2019 – PALERMO

FIRE patrocina l’evento.

Convegno FIRE Riqualificazione energetica


degli edifici, contratti EPC e finanziamento dei
progetti
8 febbraio, Verona
www.secem.eu In occasione di ECOHOUSE, in programma dal 7 al 10
febbraio, la Federazione organizza un convegno (ore
10.00 – Sala Workshop, padiglione 12) dedicato alla ri-
qualificazione degli edifici ed allo sviluppo dei contratti
EPC e del finanziamento tramite terzi.w
Refrigera Programma
20 - 22 febbraio, Piacenza
https://refrigera.show/2019 FIRE patrocina l’evento fieristico.

gnano ad altre ricadute (ambientali, manutenzione, rischi di produzione, qualità di prodotti e servizi, immagine,
Corso di formazione su diagnosi energetiche in loco: proponi la tua azienda!

FIRE cerca aziende presso cui organizzare una giornata formativa in loco sul tema delle diagnosi energetiche.
Il seminario si svolge all’interno delle aziende per avere un taglio pratico ed è rivolto ad un numero limitato di sog-
getti esterni. I docenti sono esperti FIRE ed EGE certificati da SECEM, con esperienza nel settore di appartenenza
dell’azienda oggetto di studio. Uno dei vantaggio per l’azienda ospitante è di avere maggiore consapevolezza dei
consumi energetici. Per maggiori informazioni contattare direttamente la FIRE.
6
Roma, 31 gennaio 2019
02
Quindicinale n.

ASSOCIATI ALLA FIRE!


SE CI SOSTIENI POSSIAMO FARE
GRANDI COSE ANCHE NEL 2019

Grazie al supporto dei soci nel 2018 abbiamo


raggiunto importanti traguardi:
coordinato un gruppo di lavoro inter stakeholder
sui TEE
partecipato ad audizioni e a tavoli tecnici e
normativi Informazioni sulle
categorie associative
predisposto un contratto tipo per la realizzazione sono disponibili su:
di interventi di riqualificazione energetica
www.fire-italia.org
realizzato indagini
organizzato conferenze
supportato i soci nella risoluzione delle
problematiche legate all’accesso agli incentivi
...e tanto altro ancora...eratore del

7
Roma, 31 gennaio 2019
02
Quindicinale n.

FIRE Academy
Formazione a pacchetto Corsi realizzati su richiesta di aziende

Tra i suoi obiettivi, FIRE ha quello di consentire alle aziende, È possibile attivare corsi su richiesta sia a favore di Associazio-
ai liberi professionisti e a tutti coloro che ricercano un’offerta ni, Ordini professionali ed Enti Locali, sia rivolti a grandi aziende
formativa di qualità, di usufruire di una formazione a distanza che necessitino di formare il proprio personale assegnato alla
altamente qualificata attraverso la piattaforma GoToTraining gestione dell’energia. I corsi in tal caso sono realizzati in base
tecnologicamente avanzata e user friendly. alle esigenze del richiedente.
La “formazione a pacchetto” è la formula di FIRE che permette Fra i soggetti che hanno richiesto corsi alla FIRE segnalia-
di seguire più sessioni formative on line durante l’anno in corso mo: Assopetroli, Centria, Unioncamere, ENEL, Ferrovie dello
con riduzioni rispetto alle quote standard. Stato, FIAT, Finmeccanica, Schneider Electric, Telecom, ordini
E’ possibile scegliere tra tutti i corsi on line presenti nel cata- professionali ed associazioni di categoria.
logo inclusi i singoli moduli del corso “Fondamenti di Energy
management”. Non sono inclusi nella promozione a pacchetto i
Per richiedere informazioni:
moduli del CORSO ON LINE Il protocollo di misura e verifica delle
prestazioni (IPMVP) L3 ed esame per la certificazione CMVP*. segreteria@fire-italia.org

Specifiche agevolazioni sono riservate a soci FIRE 2019 ed EGE Legislazione Tecnica con il supporto tecnico scien-
SECEM. tifico di FIRE organizza il corso di 40 ore in aula

Quote promozionali 2019 valide fino al 28 febbraio ENERGY MANAGER: FONDAMENTI E PRATICA
Formazione propedeutica all’esame di certificazio-
Sono previsti sconti sulla quota di riferimento di ogni ne ai sensi della norma UNI CEI 11339:2009
pacchetto.
Per maggiori informazioni scarica il modulo di acquisto! Milano, 04 marzo 2019

CORSI INTENSIVI ON LINE IN


PILLOLE DI EFFICIENZA ENERGY MANAGEMENT
A breve le nuove date 06 febbraio
Forniture di energia elettrica e gas
Incontro gratuito in modalità
13 febbraio
webinar (riservato ai soci FIRE e agli
Fotovoltaico oggi
EGE certificati SECEM)
20 febbraio
Refrigerazione
CORSO ON LINE IPMVP
27 febbraio
Cogenerazione
Nuova data da definire
CORSO FEM ON LINE 01 marzo Corso introduttivo alla
Diagnosi energetica: dalla teoria all a pratica misura e verifica delle
22 gennaio - 21 febbraio prestazioni IPMVP -L2
Fondamenti di energy management. 06 marzo
Corso di aggiornamento per energy Motori elettrici, pompe e inverter
15 maggio
manager ed EGE 13 marzo IPMVP - L3 ed esame per
ISO 50001 la certificazione CMVP
19 marzo - 18 aprile
Fondamenti di energy management. 20 marzo
Corso di aggiornamento per energy Pompe di Calore
manager ed EGE 27 marzo
Certificati Bianchi 8
Roma, 31 gennaio 2019
02
Quindicinale n.

© FIRE – Federazione Italiana per l’uso Razionale dell’Energia


La FIRE – Federazione italiana per l’uso razionale dell’energia – è un’associazione tecnico scientifica in-
dipendente e senza scopo di lucro, fondata nel 1987, il cui scopo è promuovere l’uso efficiente dell’ener-
gia, supportando attraverso le attività istituzionali e servizi erogati chi opera nel settore e favorendo, in
collaborazione con le principali istituzioni, un’evoluzione positiva del quadro regolatorio.

La FIRE gestisce dal 1992, su incarico a titolo non oneroso del Ministero dello Sviluppo Economico, la
rete degli energy manager individuati ai sensi della Legge 10/91, e nel 2008 ha avviato il SECEM per
Pubblicazione realizzata da la certificazione degli esperti in gestione dell’energia (EGE) secondo la norma UNI 11339, organismo
FIRE - Federazione Italiana per accreditato nel 2012.
l’Uso Razionale dell’Energia
via Anguillarese 301 La compagine associativa è uno dei punti di forza della Federazione, in quanto coinvolge esponenti di
00123 Roma tutta la filiera dell’energia, dai produttori di vettori e tecnologie, alle società di servizi e ingegneria, dagli
energy manager agli utenti finali di media e grande dimensione.
Direttore editoriale
Micaela Ancora

Recapiti FIRE
T. + 39 06 30483626
F. + 39 06 30486449
segreteria@fire-italia.org
www.fire-italia.org

ASSOCIATI alla FIRE


9