Sei sulla pagina 1di 30

Sostanzialmente, la radio non è cambiata nel corso degli anni.

Nonostante
tutti i miglioramenti tecnici, è ancora un uomo o una donna e un
microfono, la riproduzione di musica, la condivisione di storie, il parlare di
diverse questioni – il comunicare con il pubblico.

(Casey Kasem – Dj Americano – Inventore della Top 40 )

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


I primi ricevitori
• La radio a galena
• Spesso autocostruiti
• Sperimentale
• Senza batterie !!

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


Torniamo agli anni 40
• La radio come caminetto
• Costosa e pesante
• Poche stazioni da sintonizzare
• Ascolto collettivo

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


1954: Regency TR-1
• Primo ricevitore a transistor
• Portatile
• Leggero
• Funziona con le batterie

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


Cambia l’ascolto della radio
• Il mezzo diventa personale
• Il numero di emittenti
aumenta
• I luoghi di ascolto si
moltiplicano

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


Cambia l’ascolto della radio

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


1960: Arriva la radio in macchina
• La radio si diffonde ovunque
• Nascono nuovi format e nuovi
modelli di radio
• Nascono i format di «utilità»:
traffico – meteo – notizie

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


AM/FM
• L’FM nasce del 1933 inventata
da Edwin Armstrong
• Migliore qualità audio
• Segnale stereo
• Più frequenze
• Minore portata: nascono le
radio locali

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


Radio & Web: I primi esperimenti
• 1993: Internet Talk Radio il primo
“computer-radio talk show”. Un
programma solo su internet.

• Nel Novembre 1994 WXYC inizia a


trasmettere su internet usando il
software di videoconferenza CU-
SeeMe. WREK inizia qualche giorno
dopo a trasmettere usando un
software proprietario chiamato
CyberRadio1
• La modalità di connessione erano
via modem con velocità di 14400
baud

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


Un data: 1 Giugno 1995

Un ex-dipendente della
Microsoft, Rob Glaser lancia la
versione 1.0 del RealAudio il
primo software per permette
l’ascolto in streaming di
contenuti audio

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


Lo streaming
Lo streaming è un flusso di dati
audio/video trasmessi da una
sorgente a una o più
destinazioni tramite una
connessione IP
Lo streaming permette
all’utente di fruire contenuti
on-demand e live

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


Questione di protocollo: unicast
• Unicast: il numero di
"ascoltatori" dipende
dalle capacità del
server che trasmette
l'evento

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


Questione di protocollo: multicast

• Multicast: il segnale
viene diffuso
attraverso i provider e
permette un'ascolto
globale dell'evento

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


Questione di protocollo:
Peer to Peer

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


Un radio per tutti

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


Il problema dei diritti

Nel 1998 il congresso


USA approva il Digital
Millennium Copyright
Act (DMCA).

Nel 2001 nasce


SaveNetRadio.org

I siti diventano
sempre di più geo-
controllati

Andrea Borgnino 5 Dicembre 2017


Aggregare l’audio: il Podcast

Il podcast abbatte il concetto di palinsesto e di obblighi e


scadenze temporali.

Il poadcasting viene considerata una tecnologia che ha


letteralmente cambiato l’ascolto lineare della radio. La radio è
diventata una funzione aggiuntiva che amplia le opportunità di
dispositivi non radiofonici.

La prima a sperimentare questa tecnologia in Italia è stata la


Rai a cui poi si sono aggiunta nel 2006-2007 molti network e
radio locali tra cui (Radio Deejay, Radio 105, Radio Montecarlo,
Radio24, Radio Popolare, Radio Kiss Kiss, RTL 102.5, Radio
Capital, Radio Città Futura ect)

Andrea Borgnino 5 Dicembre 2017


Una radio personalizzata

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


Digital Radio è il nome scelto dal
marketing per lanciare la diffusione
delle trasmissioni realizzate con lo
standard Eureka 147, più noto
come Dab+. Il Dab(Digital Audio
Broadcasting un progetto europeo
che risale agli anni Ottanta. Quasi 20
anni fa, nel 1995, Norvegia e Regno
Unito attivarono i primi canali radio
digitali Dab. Nel 2007 è nata
l’evoluzione, il Dab+. Ed è con questo
standard che oggi le emittenti
trasmettono anche in Italia.
Gennaio 2017 – La Norvegia spegne la banda
FM
La radio “ibrida”

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


La radio sempre più ibrida

Andrea Borgnino 5 Dicembre 2017


L’ascolto giovane è in declino
Che cosa vorranno gli ascoltatori del futuro ?

• Control :
• Relevancy
• Connection
• Content

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


• Control – Controllo: dare la possibilità all’utente di controllare i
contenuti della radio digitale. L’esempio è quello di Jelli lo
strumento di interattività di web che permette di condividere tra
la comunità degli utenti la messa in onda. Lo stesso vale per
strumento come la Visual Radio

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


• Relevancy – Rilevanza : sfruttare al massimo il proprio brand
radiofonico associandolo a nuovi canali e “disseminando” tutte le
piattaforme disponibili (fm-dab-internet) con la proprio presenza
caratterizzando l’offerta.

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


• Connection- Connessione: il futuro del broadcasting è attraverso
l’ibridazione con le reti ip (internet). Gli ascoltatori hanno bisogno di
poter scegliere e personalizzare il proprio palinsesto. Il modello è lo
stesso della reply-tv.

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017


• Content – Contenuto: L’unica cosa che può tenere in vita la radio cosi
come la conosciamo oggi sono dei contenuti di qualità . La musica
ormai è un dominio in cui gli utenti hanno tutti gli strumenti necessari
per sopravvivere da soli ma ci sono molti campi in cui la qualità dei
contenuti radio può fare la differenza.

Andrea Borgnino 12 Dicembre 2017