Sei sulla pagina 1di 14

L’irraggiamento solare

La radiazione solare
Perché un impianto fotovoltaico? I principali vantaggi

Le principali applicazioni

Fattori da cui dipende la produzione


Principio di funzionamento di un impianto fotovoltaico

Le celle sono costituite da uno tra i materiali più presenti in natura: il silicio, e, per l’esattezza, il
silicio di grado solare, il materiale oggi più utilizzato per la produzione delle celle fotovoltaiche.

E’ un componente che non esiste in natura in forma pura perché reagisce con l’Ossigeno; lo si trova
infatti sotto forma di Ossido di Silicio o di altri composti tipo sabbia, quarzo, argilla. Il silicio viene
estratto dalle miniere e deve essere reso puro attraverso specifici processi chimici. Il massimo grado
di purezza, pari al 99,9%, è il silicio di grado solare. Quello adatto per l’industria del fotovoltaico.

E’ un materiale semiconduttore, ciò vuol dire che la sua conducibilità elettrica sta a metà strada tra
quella tipica dei conduttori (ad es. i metalli) e quella nulla dei non-conduttori (tipo legno o plastica). La
conducibilità elettrica di questo materiale può essere variata “artificialmente” come conseguenza di
un processo di “drogaggio” del materiale (aggiunta di cariche positive o negative).

Come avviene il processo di elettrificazione


Un pannello fotovoltaico funziona attraverso l’attività di più celle fotovoltaiche collegate in
serie. Una cella fotovoltaica è costituita da due strati: uno strato drogato negativamente ed un
altro strato drogato positivamente. Il pannello, quando colpito dalla luce solare (i fotoni), crea
uno scompenso di elettoni per mezzo delle differenze di cariche, cioè si genera una reazione
fisica in grado di creare un campo elettrico in corrente continua.

Dal pannello fotovoltaico esce dunque corrente continua, che, per essere utilizzata dalle
comuni utenze, deve essere convertita in corrente alternata attraverso l’inverter.
L’impianto fotovoltaico é composta da:

Il modulo fotovoltaico
Tipologia di moduli fotovoltaici

MONOCRISTALLINO

(spessore di 200-250 micrometri)


POLICRISTALLINO
Posizionamento e inclinazione dei moduli

TILT

(TILT)
Determinazione della potenza e del rendimento di un modulo
fotovoltaico
Calcolo del rendimento del pannello

- il tipo di cella

a 13,49 %
Dimensionamento di un impianto fotovoltaico

Producibilità (kWh/kWp) – Sito per calcolo producibilità