Sei sulla pagina 1di 2

Sadava, Hillis, Heller, Berenbaum

La nuova biologia.blu

SINTESI DI FINE CAPITOLO


Capitolo C3 – L’apparato respiratorio
Lezione 1 – L’organizzazione dell’apparato respiratorio
L’apparato respiratorio umano rifornisce l’organismo di ossigeno ed elimina il diossido di
carbonio attraverso la ventilazione polmonare e scambio dei gas respiratori.
Questo apparato divide in due parti: le vie aeree superiori e le vie aeree inferiori. Le vie
aeree superiori comprendono il naso e la bocca, che sono le vie di accesso attraverso cui
l’aria entra all’interno del corpo, e la faringe, ovvero il condotto dotato di parete muscolare
in comune con il sistema digerente. Le vie aeree inferiori sono invece formate dalla
laringe, una struttura rigida sede delle corde vocali e chiusa in alto dall’epiglottide, che
impedisce che il cibo passi dalla faringe alle vie respiratorie. Dopo la laringe si trova la
trachea, un lungo canale dalle pareti sottili in cui sono presenti rinforzi cartilaginei che ne
mantengono rigide le pareti, che termina biforcandosi in due bronchi. I bronchi portano ai
polmoni, dove si ramificano prima nei cinque bronchi lobari, quindi nei bronchioli.
Al termine dei bronchioli si trovano gli alveoli, ramificazioni a forma di grappolo dove
avviene lo scambio di gas con i capillari della circolazione polmonare.
I polmoni producono due tipi di secrezioni: il muco viscoso prodotto dalle cellule delle vie
aeree superiori ha la funzione di intrappolare particelle, detriti e microrganismi inalati
attraverso naso e bocca, mentre il surfactante polmonare riduce la tensione superficiale
nello strato di fluido che riveste gli alveoli, facilitando l’ingresso dell’aria.

Lezione 2 – La meccanica della respirazione


La ventilazione polmonare è causata dall’azione del diaframma e dei muscoli intercostali
e si divide in inspirazione ed espirazione. Durante l’inspirazione i polmoni si espandono e
all’aumentare del volume la pressione dell’aria al loro interno diminuisce, attirando così
l’aria atmosferica, che ha pressione maggiore. Durante l’espirazione, il rilassamento del
diaframma e dei muscoli intercostali esterni causa la fuoriuscita di aria dagli alveoli.
La ventilazione è controllata dal sistema nervoso centrale ed è un atto involontario che
può essere forzato volontariamente. I sensori posizionati nell’aorta e nelle arterie carotidee
inviano al centro di controllo informazioni relative alla concentrazione di CO2 e O2, alla

Sadava,  Hillis,  Heller,  Berenbaum    


La  nuova  biologia.blu    
©  Zanichelli  editore  2016  
pressione e al volume del sangue e in base a questi parametri vengono accelerati o
rallentati l’inspirazione e l’espirazione.

Lezione 3 – Il sangue e gli scambi dei gas respiratori


Gli scambi dei gas respiratori avvengono per diffusione semplice sia nei polmoni, dove a
causa delle differenze di pressione parziale di CO2 e O2 il sangue si arricchisce di O2 e
rilascia CO2, sia nei capillari sistemici, dove avviene il processo inverso.
L’ossigeno è poco solubile in acqua, per cui viene trasportato attraverso il circolo
sanguigno dalla proteina emoglobina presente negli eritrociti. La capacità dell’emoglobina
di rilasciare O2 nei tessuti dipende dalla pressione parziale di O2 nel sangue, da quella di
CO2 nei tessuti, dall’acidità e dalla temperatura. La maggior parte del diossido di carbonio
è invece trasportato ai polmoni sotto forma di ioni bicarbonato.
La mioglobina ha affinità per l’O2 maggiore dell’emoglobina e funziona da riserva nei
muscoli.

Lezione 4 – Le principale patologie dell’apparato respiratorio


La sindrome da distress respiratorio è dovuta all’incapacità di un neonato prematuro di
produrre il surfactante necessario ai suoi polmoni. La fibrosi cistica, invece, è una
patologia ereditaria progressiva che comporta secrezioni molto dense di muco e questo
comporta la moltiplicazione degli agenti patogeni che possono creare focolai d’infezione e
l’intrappolare l’aria negli alveoli polmonari.

Sadava,  Hillis,  Heller,  Berenbaum    


La  nuova  biologia.blu    
©  Zanichelli  editore  2016